Chiave per la determinazione del Genere
Gentianella Moench
Gruppo di G. campestris per il territorio bresciano
elaborata da F.Fenaroli & F.Tagliaferri


1a
Bordo dei denti calicini lisci o debolmente papillosi
2
1b
Bordo dei denti calicini nettamente papilloso-cigliati
(papille sempre presenti, più alte che larghe, con rapporto H-L min. 2:1)
3

2a
Corolla lunga al max. 20 mm, tubulosa a campana; denti calicini separati da una insenatura arrotondato-ottusa
Gentianella ramosa
Simile, ma con denti calicini separati da una insenatura ad angolo acuto, è Genzianella insubrica, finora mai rinvenuta nel territorio delle prov. di BG e BS. Per lo specialista (J. Greimler) entità controversa, attualmente inclusa in G. anisidonta.
2b
Corolla lunga 25-35 mm, tubulosa a imbuto; denti calicini separati da una insenatura ad angolo acuto
Gentianella germanica
Note: 2 denti calicini poco più larghi degli altri;

3a
2 denti calicini assai più larghi degli altri, generalmente revoluti sul margine; nervo mediano glabro; foglie con bordo liscio, in genere solo le foglie sup. sono cigliate
4
3b
Denti calicini + o – della stessa larghezza, generalmente con margine piano e nervo mediano cigliato; fg. mediane strettamente lanceolate; in genere tutte le fg. (anche le basali) sono cigliate
Gentianella pilosa
Simile a G. anisodonta, ma corolla piccola e capsula spesso brevemente peduncolata.

4a
Denti calicini separati da una insenatura largamente ottusa
Gentianella amarella
4b
Denti calicini separati da una insenatura ad angolo acuto
5

5a
Corolla piccola, al max. di 20 mm, di colore vinoso-torbido; capsula subsessile con carpoforo di 1 mm al max.
Gentianella engadinensis
Note: il nervo di sutura dei denti calicini è spesso cigliato fino alla base (nelle popolazioni del BS)
5b
Corolla grande, da 20 mm a 40 mm, di colore azzurro-violetto; capsula con carpoforo lungo 4-6 mm.
Gentianella anisodonta



ACTA PLANTARUM - Flora delle regioni italiane
by gianni dose