IPFI - Etimologia

ID 
26546 
 
Lemma 
Burmannia
   
Descrizione 
[Burmanniaceae] genere dedicato da Linneo al medico e botanico olandese Johannes Burman (spesso riportato come Burmann, 1706-1780); allievo di Boerhaave, dal 1731 direttore dell’orto botanico di Amsterdam e dal 1755 fino alla morte professore di botanica all'Atenaeum illustre; all’inizio del soggiorno olandese di Linneo, lo ospitò, mettendogli a disposizione la sua ricca biblioteca. Burman dedicò gran parte della sua attività alla pubblicazione delle raccolte e delle opere inedite della scuola botanica olandese: le raccolte singalesi di Hermann in Thesaurus zeylanicus, varie collezioni sudafricane in Rariorum Africanarum plantarum, e soprattutto Herbarium amboinense di Rumphius. Pubblicò inoltre l’opera postuma di Plumier sulle piante americane Plantarum Americanarum fasciculus primus. Il figlio Nicolaas Laurens (1734-1793), anch'egli botanico, gli succedette sia come professore all'Athaeneum illustre sia come direttore dell'Orto botanico di Amsterdam. Padre e figlio furono tra i primi a adottare e propugnare la nomenclatura binomiale di Linneo e furono protettori e mecenati di Thunberg. (clicca qui Per approfondimenti )

Acta Plantarum - Un progetto "open source"
Licenza Creative Commons
Acta Plantarum è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale . Tutti i diritti di Copyright © riservati agli autori se citati.  Acta Plantarum is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License . All Copyright © rights reserved by mentioned authors.