IPFI - Etimologia

ID 
5810 
 
Lemma 
torvus, a, um
   
Descrizione 
da torvus torvo, bieco, truce, detto in origine degli occhi; feroce, crudele, minaccioso: d’aspetto minaccioso o selvaggio
(Crataegus, Solanum, Zanthoxylum/ Fagara) d’aspetto temibile per la presenza di vistose spine
(Cynoglossum) per la superficie interna del mericarpo con prominenti nervature radianti, allusione al riferimento originario agli occhi
(Orecarya) d’aspetto selvaggio, per le setole grossolane ed ampiamente diffuse che ricoprono tutta la pianta
(Taraxacum) presumibilmente per il colore verde scuro nerastro di foglie e capolini
(Atractobolus/ Dasyscyphus/ Lachnum/ Peziza) per gli asci richiusi in un disco urceolato armato all’esterno da vistosi peli rigidi
(Cortinarius/ Agaricus/ Gomphos/ Hydrocybe/ Telamonia) squallido, inquietante per il colore bruno con toni violacei del corpo fruttifero

Acta Plantarum - Un progetto "open source"
Licenza Creative Commons
Acta Plantarum è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale . Tutti i diritti di Copyright © riservati agli autori se citati.  Acta Plantarum is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License . All Copyright © rights reserved by mentioned authors.