Etimologia dei nomi botanici e micologici   e corretta accentazione 
     Home      Galleria      Forum oggi è Mercoledi 19 giugno 2019


    Lista dei lemmi etimologici (500 di 24141)                                         Trova:     
   Campo trova    nessun carattere: estrae tutti i lemmi (divisi in più pagine); da 1 a molti caratteri: ricerca i caratteri a partire da inizio lemma;
    per ricercare uno o più caratteri ovunque nel lemma utilizzare il carattere '%' seguito dai caratteri
 
prima pagina    pagina precedente   Pagina 4    pagina successiva    ultima pagina    
ID Lemma Descrizione
171 Allescheriélla [Botryobasidiaceae] genere di funghi dedicato al botanico tedesco Andreas Allescher (1828-1903)
172 alliáceus, a, um da allium aglio:
  • (Alliaria, Armeria, Ferula, Mansoa, Thlaspi, Mummenhoffia, Ornithogalum, Passiflora, Tulbaghia ecc.) simile a un aglio o per l'odore che emana
  • (Amanita, Boletus, Clavaria, Collybia, Corticium, Dendrothele, Hydnum, Marasmius, Mycena ecc.) funghi che odorano d'aglio
173 Alliaria [Brassicaceae] da allium aglio, per l'odore delle foglie stropicciate
174 alliariae
  • (Adenostyles) genitivo del genere Alliaria (vedi): per le foglie che ricordano in grande quelle di un'Alliaria
  • (Cacalia) da definire
175 alligátus, a, um
    da álligo legare, cingere, fasciare:
  • (Carex) oscuro il riferimento alla pianta
  • (Cladomeris, Lecanora, Peziza, Polypilus, Polyporus, Sphaeria ecc.) da definire
176 allioni, ii (Arabis, Campanula, Erysimum, Helianthemum, Hieracium, Isatis, Jovibarba, Primula, Sempervivum, Veronica, Viola ecc.) specie dedicate a Carlo Allioni (1725-1804), botanico torinese autore di una fondamentale Flora Pedemontana
177 Allium [Alliaceae] da allium/alium aglio, citato da Plauto, Plinio e da altri (di origine incerta, probabilmente dal greco ἄγλῑς áglis capo d'aglio; lo Webster Dictionary, basandosi sull'origine asiatica, propone un possibile collegamento con il sanscrito āluka radice edule di Amorphophallus campanulatus; per A. Gentil deriverebbe dal celtico all caldo, bruciante, per il caratteristico sapore)
178 allútus, a, um (Cortinarius, Gomphos, Phlegmacium) da alluo bagnare, scorrere vicino, lavare: lucido come se fosse bagnato o unto oppure perché cresce in prossimità di corsi d'acqua
179 alluviinus, a, um (Agaricus/ Lepiota) da allúvio, accrescimento del terreno a seguito di depositi alluvionali: riferimento alla natura del substrato
180 álneus, a, um da alnus ontano:
  • (Cyrtandra, Erica, Pelargonium) che risulta connesso agli ontani per qualche motivo
  • (Agaricus, Asteroma, Cladosporium, Clavaria, Corticium, Cortinarius, Gnomonia, Inocbe, Mycena, Peziza, Phacidium, Schizophyllum, Tympanis, Xyloma ecc.) che cresce presso, sopra o in simbiosi micorrizica con gli ontani
183 Alnus [Betulaceae] da alnus, nome latino di un ontano
184 Aloë [Asphodelaceae] dal latino aloe in Plinio (forse dal greco ἅλς, ἁλός háls, halós mare, sale o, più probabilmente, dall'arabo aluat cosa amara, per il succo amarissimo)
185 aloídes (Agave, Crassula, Echeveria, Hieracium, Mammillaria, Senecio, Stratiotes, Urginea ecc.) dal genere Aloë (vedi) e dal greco εἶδος eídos aspetto, apparenza: simile a un'Aloë
186 aloifolius, a, um ( Anthericum, Cymbidium, Epidendrum, Eryngium, Eulophia, Tillandsia, Yucca ecc.) dal genere Aloë (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle di un'Aloë
187 alopécius, a, um (Agaricus/ Dendrosarcus, Coprinopsis, Coprinus, Pleurotus) dal tardo latino alopecia (dal greco ἀλωπεκία alopecía alopecia, mancanza di capelli, a sua volta da ἀλώπηξ alópex volpe, poiché la volpe perde il pelo a chiazze): perché questi funghi perdono i peli invecchiando
188 alopecuroides
  • (Agathophora, Astragalus, Carex, Crypsis, Cyperus, Lotus, Lycopodium, Neurachne, Ononis, Pennisetum, Stiburus ecc.) dal genere Alopercurus (vedi) e dal greco εἶδος eídos aspetto, apparenza: simile a quel genere
  • (Verbascum) da alopecurus (vedi), epiteto di una specie congenere, e dal greco εἷδος eídos sembianza: simile a quella specie
189 Alopecurus [Poaceae] dal greco ἀλώπηξ alópex volpe e da οὐρά ourá coda: coda di volpe, per l'aspetto dell'inflorescenza
190 Aloysia [Verbenaceae] latinizzazione dei nomi Luigia/Luisa/Louisa: genere dedicato da P. Palau alla regina Maria Louisa di Borbone Parma, regina di Spagna (1751-1819), moglie del cugino Carlo IV
191 alpester, tris, tre da Alpes, la catena montuosa delle Alpi:
  • (Alyssum, Baccharis, Campanula, Corydalis, Crepis, Dianthus, Epilobium, Festuca, Heliosperma, Myosotis, Pimpinella, Pistolochia, Polygala, Potentilla, Puya, Ranunculus, Rosa, Rumex, Sedum, Taraxacum, Thlaspi, Thymus, Trifolium ecc.) delle Alpi, alpestre, alpino
  • (Agaricus, Calocybe, Caloplaca, Cladonia, Hericium, Lecanora, Lecidea, Lyophyllum, Mycena, Physarum, Russula, Tricholoma, Uromyces ecc.) funghi d'ambiente alpino

NB: alcuni testi di etimologia distinguono tra alpinus, relativo alla fascia altitudinale oltre il limite delle piante, e alpester, della fascia altitudinale sottostante, ma gli autori nel pubblicare nuove specie raramente si sono attenuti a questa suddivisione
192 alphitóphorus, a, um (Agaricus, Mycena, Prunulus) dal greco ἄλφιτον álphiton farina di cereali e da φορέω phoréo portare, avere: farinoso
193 alpícola (Achillea, Allium, Aster, Calamagrostis, Crepis, Draba, Hieracium/ Pilosella, Leontodon ssp., Leucanthemum ssp., Oxytropis, Potentilla, Primula, Senecio, Trifolium ecc.) da Alpes la catena montuosa delle Alpi e da colo abitare: che vegeta sulle Alpi o più genericamente sulle alte montagne
194 alpinus, a, um da Alpes, la catena montuosa delle Alpi:
  • (Acinos, Alchemilla, Aquilegia, Aster, Cicerbita, Circaea, Clematis, Epimedium, Erigeron, Galanthus, Hutchinsia, Indigofera, Laburnum, Leontopodium, Linus, Lotus, Lycopodium, Melolobium, Papaver, Pinguicula, Pulsatilla, Rumex, Senecio ecc. ecc.) delle Alpi, alpino in senso lato, d'ambienti sulle alte montagne in qualsiasi continente
  • (Aspicilia, Bacidia, Biatora, Cladonia, Cortinarius, Lactarius, Lecanora, Heterotextus, Pertusaria, Peziza, Physarum, Russula, Stereoculon, Uromces ecc. ecc.) funghi d'ambienti di quote elevate

NB: alcuni testi di etimologia distinguono tra alpinus, relativo alla fascia altitudinale oltre il limite delle piante, e alpester, della fascia altitudinale sottostante, ma gli autori nel pubblicare nuove specie raramente si sono attenuti a questa suddivisione
195 Alpóva [Paxillaceae] genere di funghi dedicato al botanico americano Alfred Huber William Povah (1889-1975)
196 alsaticus, a, um (Biscutella, Carex, Cervaria, Cnidium, Hieracium, Ligusticum, Potentilla, Ranunculus, Taraxacum ecc.) dell'Alsazia, alsaziano
197 alsíne (Stellaria) dal genere Alsine (vedi): passaggio da nome generico a epiteto specifico per mutato ordinamento tasonomico
198 Alternanthera [Amaranthaceae] da alternus alternato e dal latino botanico anthera (dal greco ἀνθερóς antherós fiorito): perché le antere sono disposte alternando sterili e fertili
199 alternifólius, a, um ( Achyranthes, Anagallis, Asplenium, Buddleja, Cardiandra, Chrysosplenium, Cornus, Cyperus, Erigeron, Eupatorium, Hypericum, Ilex, Mercurialis, Polypodium, Valeriana, Verbesina ecc. ecc.) da alternus alternato e da fólium foglia: per la disposizione alterna delle foglie
201 Althaéa [Malvaceae] da athaea altea, bismalva, nome citato da Plinio riprendendolo dal greco ἀλθαία althaía usato da Teofrasto (da αλθάινω altháino medicare, risanare) per le proprietà medicinali di alcune specie di questo genere
202 althaeoides (Bryonia, Convolvulus, Erodium, Geranium/ Pelargonium, Malva, Rubus, Triumfetta ecc.) dal genere Althaea (vedi) e dal greco εἶδος eídos sembianza: simile a un'Altea per qualche motivo, spesso per la somiglianza delle foglie
203 Althenia [Zannichelliaceae] genere dedicato a Jean Althen (Hovhannès Althounian ~1709-1774), agronomo francese d'origine armena che sviluppò la coltivazione della rubbia in Francia, a scopi industriali; autore di Mémoire sur la culture de la garance
204 altissimus, a, um (Ailanthus, Albuca, Allium, Cota, Eupatorium, Euphorbia, Festuca, Hemarthria, Melica, Melilotus, Plantago, Rumex, Scutellaria, Sisymbrium, Solidago, Urgenia, Vicia ecc.) superlativo di altus alto: altissimo, di statura molto elevata
205 alúmnus, a, um (Rubus) da alo nutrire, alimentare, allevare, far crescere: ben nutrito, cresciuto, robusto
206 alutáceus, a, um da aluta cuoio soffice, conciato con allume:
  • (Alsophila, Centaurea, Crambe, Crataegus, Rhododendron, Selaginella, Utricularia ecc.) riferimento al colore giallastro-grigio-pallido o alla consitenza delle foglie che ricordano una pelle conciata
  • (Otidea, Podostroma, Russula ecc.) funghi aventi la consistenza o il colore giallastro-grigio-pallido del cuoio conciato
207 alutárius, a, um (Agaricus, Annularia, Boletus var., Grandinia, Odontia ecc.) da aluta cuoio soffice, conciato con allume: funghi aventi la consistenza o il colore giallastro-grigio-pallido del cuoio conciato
208 alútipes (Cortinarius, Peziza/ Chloroscypha, Myxacium ecc.) da aluta cuoio soffice, conciato con allume e da pes piede: per il gambo dal colore giallastro-grigio-pallido del cuoio conciato
209 Alyssoides [Brassicaceae] dal genere Alyssum (vedi) e dal greco εἶδος eídos aspetto: simile a quel genere
210 alýssum (Myagrum/ Crucifera/ Camelina) (vedi Alyssum): pssaggio da nome generico a epiteto specifico per modifiche dell'ordinamento sistematico
211 Alýssum [Brassicaceae] dal prefisso privativo greco α- a- e da λύσσᾰ lýssa furore, rabbia, idrofobia: poiché alcune piante di questo genere si ritenevano efficaci nella cura dell'idrofobia
212 Alytospórium [Pezizaceae] dal greco ἄλυτος álytos indissolubile, infrangibile e da σπορά sporá spora: per le spore a parete grossa
213 amadélphus, a, um dal greco ἅμα háma insieme, tutti insieme e da ἀδελφóς adelphós fratello:
  • (Cocos/ Syagrus) per il portamento cespitoso
  • (Agaricus, Asterina, Cercospora, Marasmius, Marasmiellus, Puccinia, Ustilago ecc.) funghi che crescono in cespi addensati di numerosi esemplari
214 amaénolens errata grafia per amoenolens (vedi)
215 Amaníta [Amanitaceae] dal greco ἀμᾱνῖται amanítai, appellativo dato dagli antichi greci ai funghi provenienti dal monte Ἄμᾱνoς Ámanos della Turchia asiatica
216 Amanitópsis [Amanitaceae] dal genere Amanita (vedi) e dal greco ὄψις opsis aspetto, somiglianza: simile al genere Amanita
217 Amaránthus [Amaranthaceae] dal greco ἀμᾰραντος amárantos che non appassisce (dal prefisso privativo α- a- senza e da μᾰραίνω maraíno appassire, venir meno)
218 amaréllus, a, um diminutivo di amarus amaro:
  • (Armeniaca, Genista, Gentiana, Gentianella, Polygala, Prunus, Taraxacum, Valeriana ecc.) per il sapore amarognolo di foglie, frutti o radici
  • (Agaricus, Boletus/ Suillus, Clitocybe, Chalciporus, Hebeloma, Paxillus, Rhodocybe ecc.) funghi dal sapore amarognolo
219 amaréscens (Alnicola, Clitocybe, Cortinarius, Hydnum, Lepista, Naucoria, Psathyrella, Sarcodon ecc.) da amaresco diventare amaro: funghi con sapore tendenzialmente amaro
220 amarus, a, um
  • (Aristolochia, Asparagus, Astragalus, Calamus, Cardamine, Iberis, Panicum, Polygala, Quassia, Ribes, Serratula, Thlaspi ecc.) di sapore amaro, acre
  • (Boletus, Clitocybe, Entoloma, Hygrophorus, Lactarius, Lepista, Leucopaxillus, Pholiota, Russula ecc.) funghi di sapore amaro, acre
221 Amarýllis [Amaryllidaceae] dal greco Ἀμαρυλλίς Amaryllís Amarillide (da ἀμαρύσσω amarýsso risplendere), nome proprio di pastorelle nella mitologia greca e nella poesia bucolica di Teocrito, Virgilio e Ovidio
222 Amarýnthus errata grafia per Amaranthus (vedi)
223 Amaurodérma [Ganodermataceae] dal greco ἀμαυρός amaurós oscuro e da δέρμα dérma pelle: per la cuticola di colore scuro
224 Amáurodon [Thelephoraceae] dal greco ἀμαυρός amaurós oscuro, poco visibile e dal greco ionico ὀδών odón dente: oscuramente dentato
225 amaurósporus, a, um (Pertusaria/ Melanaria) dal greco ἀμαυρός amaurós oscuro, indistinto, poco visibile e da σπορά sporá seme, spora: funghi con spore scure o poco visibili
226 ambigens (Aloë, Amaranthus, Apocynum, Asphodelus, Draba, Myosotis, Rosa, Taraxacum, Thalictrum, Verbascum ecc.) da ambigo avanzare dubbi, suscitare indecisione: che ingenera dubbi sulla correttezza della determinazione
227 ambiguus, a, um da ambigo essere in dubbio, indeciso: di dubbia identificazione, con caratteri incerti tali da generare confusione con altre specie
  • (Abutilon, Achillea, Allium, Biscutella, Centaurea, Cymbopogon, Elatine, Eriophyllum, Gerbera, Helianthus, Jacobaea, Juncus, Linanthus, Phleum, Plectranthus, Rhododendron, Sphaeralcea, Viola ecc. ecc.)
  • (Alectoria, Bacidia, Balsamia, Cetraria, Conocybe, Erostella, Helvella, Inocybe, Lecidea, Melanogaster, Parmelia, Puccinia ecc. ecc.)
228 amblyopetalus, a, um (Allium, Gagea, Stellaster, Disa ecc.) dal greco αμβλυϛ amblys ottuso, smussato e da πέταλον pétalon foglia, lamina, petalo: con petali ottusi
229 amblýsporus, a, um (Inocybe, Phaeosphaeriopsis) dal greco αμβλυϛ amblýs ottuso, smussato e da σπορά sporá semenza: funghi con spore ottuse
230 Ambrosia [Asteraceae] dal greco ἀμβροσία ambrosía il cibo che conferiva l’immortalità agli dei greci e romani
231 Ambrosinia variante grafica di Ambrosina (vedi)
232 ambústus, a, um (Aeollanthus, Carex, Hieracium, Ophrys, Paspalum, Pilosella ecc. - Collybia, Hydnum, Tephrocybe ecc.) da ambúro bruciare tutto intorno: con la periferia sbruciacchiata, con un orlo scuro
233 ameidés (Agaricus, Entoloma, Leucoporus, Nolanea, Polyporus, Rhodophyllus) dal prefisso privativo greco ἀ- e da μειδιάω meidiáo sorridere: senza sorriso, triste: per l’aspetto
234 amellus (Aster, Calea, Melanthera, Santolina, Ranunculus ecc.) astro, amello, pianta che Plinio afferma essere gradita alle api
235 amethýsteus, a, um (Orobanche, Oxytropis, Cardamine, Festuca, Linaria, Antirrhinum ecc. - Agaricus, Cantharellus, Laccaria, Omphalia, Tremella, Entoloma ecc.) dal greco ἀμέϑυστος améthystos ametista, derivato da ἀ- alfa privativo e da μεϑύω methýo essere ubriaco poiché si riteneva che questa pietra preservasse dall’ubriachezza: color ametista, violaceo
236 amethystinus, a, um (Festuca, Brimeura, Melica, Allium, Eryngium, Aster, Eupatorium, Jasione, Conocephalus ecc. - Clavaria, Tricholoma, Clavulina, Peziza, Inocybe, Laccaria, Ramaria, Russula, Agaricus ecc.) dal greco ἀμέϑυστος améthystos ametista, derivato dall’ privativo e da μεϑύω methýo essere ubriaco poiché si riteneva che questa pietra preservasse dall’ubriachezza: color ametista, violaceo
237 amíctus, a, um da amício vestire, coprire, velare:
  • (Carex, Cestrum, Crataegus, Epidendrum, Ribes, Rubus, Solanum ecc. – Inocybe, Mycena ecc.) rivestito da una fitta peluria
  • (Hieracium ssp.) velato, nascosto, per il portamento del fusto del tutto simile a quello di Hieracium murorum, velando (celando) la reale appartenenza al gruppo di Hieracium grovesianum
238 Amidella [Amanitaceae] diminutivo di ámylum amido (derivante dal greco ἄμυλος amylos non macinato): probabilmente per il colore bianco o biancastro
239 Ammannia [Lythraceae] genere dedicato al tedesco Paul Ammann (1634-1691), professore di Botanica a Lipsia
240 Ammi [Apiaceae] dal greco ἄμμι ámmi una pianta africana citata in Galeno e Dioscoride
241 Ammoides [Apiaceae] da Ammi (vedi) e dal greco εἷδος eídos apparenza: simile a un ammi
242 ammóphilus, a, um (Allium, Anthemis, Aloë, Digitaria, Erysimum - Hygrocybe, Peziza, Psathyrella, Rhodocybe ecc.) dal greco ἄμμος ámmos sabbia e da φίλος phílos amico: che predilige le sabbie
243 amomum (Sison) dal genere Amomum (vedi) pianta aromatica dell’Asia meridionale
244 amórphus, a, um (Polypodium, Artemisia, Dendrotrophe - Aleurodiscus, Scheletocutis) dal prefisso privativo greco α- a- senza e μορφή morphé forma: privo di una forma definita
245 ampélinus, a, um (Rubus) dal greco αμπελος ámpelos la pianta della vite: della vite, simile alla vite
246 Ampelodesmos [Poaceae] dal greco αμπελος ampelos vite e δεσμός desmos vincolo, legame, legaccio: utilizzabile per legare la vite
247 ampeloprasum (Allium, Porrum) dal greco ἄμπελος ámpelos la pianta della vite e πράσιος prasios porro: aglio selvatico che cresce nei vigneti
248 Ampelópsis [Vitaceae] dal greco αμπελος ámpelos la pianta della vite e da ὄψις ópsis aspetto, somiglianza: simile alla vite
249 amphíbolus, a, um (Acarospora, Allium) dal greco ἀμφίβολος amfibolos (da ἀμφι- amphi- di qua e di là e da βόλος bólos il lancio della rete, la rete stessa) ambiguo, dubbio: di specie facilmente confusa con un’altra
250 amphicarpus, a, um, os, on (Bidens, Vicia sativa ssp., Lathyrus, Amphicarpum) dal prefisso greco ἀμφι- amphi- attorno, circondato, ma anche coppia, doppio, due tipi e da καρπός carpόs frutto: con due tipi di frutti, (per forma, periodo di maturazione o altro); nel caso di Bidens gli acheni esterni hanno forma diversa rispetto a quelli interni
251 Amphinéma [Atheliaceae] dal prefisso greco ἀμφι- amphi- attorno, intorno, circondato da e da νῆμα néma filo, filamento, per l'aspetto a tela di ragno del carpoforo
252 amplexicaulis, e (Acalypha, Aconitum, Arnica, Bistorta, Euphorbia, Guenthera, Halopeplis, Heliotropium, Hieracium, Hypericum, Lamium, Oenothera, Salix, Salvia, Sedum, Streptopus ecc. ecc.) da amplector cingere, abbracciare e da caulis gambo, fusto: di elementi (solitamente foglie) abbraccianti il fusto
253 amporitanus, a, um (Cardamine, Montia fontana ssp.) da Ampurias, città della Catalogna (Gerona)
254 amségetes (Agaricus, Mycena) per i latini era il proprietario del terreno adiacente alla strada: che cresce ai margini
255 amúrceus, a, um (Phlegmacium) dal greco ὰμόργης amórghes morchia, le impurità che si separano dalla spremitura delle olive: per l'ambiente di crescita
256 amýgdalae (???) dal greco ἀμυγδάλη amygdále mandorla
257 amygdalísporus, a, um (Dendrothele, Inocybe, Gymnopus ecc.) da amygdala (derivato dal greco ἀμυγδάλη amygdále) mandorla e da σπορά sporá seme, spora: per le spore a forma di mandorla di questi funghi
258 Amygdalópsis [Rosaceae] dal greco ἀμυγδάλη amygdále mandorla e ὄψις ópsis aspetto, somiglianza: per la forma del nocciolo
259 amýgdalus, a, um (Prunus/ Druparia) sinonimo di Prunus dulcis (mandorlo): da amygdala derivato dal greco ἀμύγδαλος amýgdalos mandorlo
260 Amyloathélia [Amylocorticiaceae] da ámylum amido e da Athelia (vedi)
261 Amylocortícium [Amylocorticiaceae] da ámylum amido e da Corticium (vedi)
262 Amylocýstis [Fomitopsidaceae] da ámylum amido e dal greco κύστις cýstis vescica (cistidio): per i cistidi amiloidi
263 Amylopória [Polyporaceae] da ámylum amido e dal greco πόρος póros poro, passaggio: per i pori amilacei
264 Amylostéreum [Amylostereaceae] da ámylum amido e da Stereum (vedi)
265 anacampseros (Anacampseros, Euphorbia, Hylotelephium, Portulaca, Ruelingia, Sedum, Talinum, Tithymalus) dal greco ἀνακαμπψέρος anakampseros (derivato da anakamptein ripiegare, abbassarsi): in Plutarco e Plinio è una pianta usata come filtro per ridestare in altri l’amore
266 Anacámptis [Orchidaceae] dal greco άνακάμπτω ánakámpto io ritorno: piegato all’indietro: riferimento al lungo sperone del fiore
267 Anacyclus [Asteraceae] dal greco ἀνακυκλεύω anaxyxleúo giro tutt'intorno, per la disposizione delle ligule; secondo A.Coombes dal greco an senza, άνϑοϛ ánthos fiore e κύκλος cýclos anello: perché i flosculi esterni non hanno petali
268 Anagállis [Primulaceae] forma latinizzata dal greco ἀναγαλλις anagallis nome usato da Dioscoride per questa pianta che si riteneva scacciasse la tristezza, la depressione; deriva da ἀνά- aná- nel senso di ancora, di nuovo e da ἀγάλλιάω agálliao gioire, esultare
269 Anagyris [Fabaceae] dal greco ἀνάγῡρις anagyris, nome di una pianta fetida citata in Dioscoride
270 Ananas [Bromeliaceae] da nana,voce vernacolare degli indiani Guarani del Sudamerica
271 anapáctus, a, um (Agaricus, Clytocybe) dal greco ἀνὰ- anà- sopra e da πήγνυμι pégnymi io configgo: infisso in alto
272 Anarrhinum [Plantaginaceae] dal prefisso greco ἀνὰ- anà- in alto e ῥίν, ῥίνός rhín, rhínos naso: per la fauce del fiore che richiama le narici di un leone
273 anatínus, a, um (Russula) da ánas-ánatis anitra: simile a un'anitra, per il colore
275 Anchúsa [Boraginaceae] dal greco ἀγχουσα ankusa nome della pianta e del belletto cosmetico preparato con la sua radice rossa, da cui anche il nome latino attribuito a piante di questo genere
276 Anchusella [Boraginaceae] diminutivo di Anchusa (vedi)
277 anchusoides (Echium, Pilosella, Adelocaryum) da Anchusa (vedi) buglossa e dal greco εἷδος eídos aspetto: simile alla buglossa
278 ancílis (Acetabula, Discina, Gyromitra, Helvella, Peziza, Plicaria) da ancile piccolo scudo oblungo, rientrante al centro: per l'aspetto del carpoforo
279 andegavensis, e (Billbergia x, Crassula, Erophila, Gagea, Quercus, Rosa, Rubus, Anthurium x, Sedum) dal nome dell'antica tribù celta degli Andigavi da cui deriva Anjou (Angiò, antica provincia francese corrispondente all'attuale dipartimento del Maine e Loira), la cui capitale Angers era chiamata 'Andegavum' e i suoi abitanti ‘angioini’ (in francese Angevins): della regione angioina
280 Andrachne [Euphorbiaceae] da Ανδραχνη Andrachne antico nome greco della portulaca, derivato da ἀνήρ, ἀνδρός aner, andrós maschio, uomo e ἄχνη achne pula, gluma: per gli stami glumacei
281 Andromeda [Ericaceae] genere dedicato ad Andromeda (in greco Ανδρομεδα), figlia di Cefeo e di Cassiopea, salvata dal mostro marino da Perseo di cui divenne moglie
282 Andropogon [Poaceae] dal greco ἀνήρ ἀνδρός, anér andrόs uomo, maschio e da πώγων pόgon barba: maschio barbuto, riferimento alla villosità delle spighette maschili sterili
283 Androsace [Primulaceae] dal greco ἀνήρ ἀνδρός, anér andrόs uomo, organo maschile e da σάκος sákos scudo: perché ritenuta pianta medicinale oppure, secondo Amanda Neill ed A. Coombes, da un nome greco usato da Dioscoride per un’altra pianta e riutilizzato da Linneo: per la forma delle antere
284 androsáceus, a, um (Acantholimon, Arabis, Arenaria, Armeria, Artemisia, Campanula, Cerastium, Dianthus, Draba, Gentianella, Gilia, Hieracium, Saxifraga ecc.) simile ad Androsace (vedi)
285 Andryala [Asteraceae] dal greco ἀνήρ, ἀνδρός anér, andrόs uomo e da ὕαλος ýalos vetro, cristallo: riferimento ai filamenti degli stami che sembrano trasparenti tanto sono sottili
286 anéirinus, a, um (Caloporia, Ceriporiopsis, Diatrype, Eutypa, Poria, Sphaeria, Valsa, Polyporus, Radulodon ecc.) dal greco ἀνείρω anéiro intrecciare: intrecciato
288 Anemonastrum [Ranunculaceae] da Anemone (vedi) anemone e da ἀστήρ astér astro, stella: anemone stellato
289 Anemóne [Ranunculaceae] dal greco ανεμώνη anemóne, legato ad ἄνεμος ánemos vento, forse per la facilità con cui gli steli si muovono al vento o per la disseminazione anemofila tipica di questo genere. Secondo una leggenda greca, questa pianta era nata dalle gocce di sangue di Adone, detto anche Naamen
290 Anemonoides [Ranunculaceae] da Anemone (vedi) anemone e dal greco εἷδος eídos aspetto: simile all'anemone
291 Anethum [Apiaceae] da ănēthum nome latino di una pianta aromatica citata da Virgilio e Plinio, derivato dal greco ανεθον ánethon, forse da aníemi io scaccio (i malori)
293 anfráctus, a, um (Hieracium, Taraxacum, Goodenia, Cortinarius, Meliola ecc.) da an intorno e frango io rompo
294 Angelica [Apiaceae] dal latino medioevale herba angelica: si credeva che la pianta proteggesse dal diavolo e curasse tutte le malattie
295 angelisi, ii (Juncus) specie dedicata a De Angelis (inizio sec. XIX), florista abruzzese corrispondente del Tenore
296 Angiospermae dal greco ἀγγεῖον angheion involucro e σπέρμα spérma seme: con semi protetti da un involucro
297 anguíneus, a, um (Aridaria, Chilocarpus, Orbea, Stapelia, Asplenium, Hieracium, Cactus, Lachenalia, Galium, Penstemon ecc.) da ánguis-ánguinis serpente: sinuoso
298 angulátus, a, um
  • (Euphorbia, Physalis, Lathyrus, Pratia, Ranunculus, Senecio, Abutilon ecc.) da ángulus angolo: che presenta degli angoli
  • (Sicyos) per i frutti raccolti in glomeruli angolosi
  • (Coprinus) per la forma delle spore
299 angulosus, a, um (Allium, Bupleurum, Cineraria, Gentiana, Erigeron, Eupatorium, Hieracium, Senecio, Solidago, Panicum, Eriogonum ecc.) da angulus angolo, spigolo: angoloso, spigoloso
300 angústiceps da angústus angusto e dal suffisso -ceps (derivato da cáput) capo, testa:
  • (Baccharis, Calcitrapa, Carduus, Centaurea, Chromolaena, Cousinia, Eupatorium, Hieracium, Taraxacum, Vernonia, Echinocereus) dal capolino piccolo
  • (Galeropsis/ Conocybe, Morchella, Psathyrella ecc.) dal cappello piccolo
301 angustifolius, a, um (Aconitum, Agave, Chamaenerion, Crocus, Crucianella, Dioon, Echium, Elaeagnus, Eriophorum, Fraxinus, Galeopsis, Gentiana, Lupinus, Phillyrea, Rhinanthus, Typha, Zamia ecc.) da angustus stretto, sottile e da folium foglia: a foglie o foglioline strette
302 Anisantha [Poaceae] dal greco ἄνισος anisos diverso, ineguale e da ἄνϑοϛ ánthos fiore: con spighette ineguali
6259 alsophilus, a, um (Cardamine, Carex, Cerastium, Cirsium, Cornus, Hydrocotyle, Lupinus, Panicum, Senecio, Viola ecc.) dal greco ἄλσος álsos bosco, foresta e da φίλος fílos amico, amante: amante di ambienti boschivi
6260 amazonum
  • (Centranthus, Dioscorea) genitivo di Amazones (dal prefisso privativo greco ἀ- a- senza e da μαζóς mazós mammella) Amazzoni, mitico popolo nordafricano di donne guerriere che si dicevano venissero private di una mammella: delle Amazzoni, riferimento all'area d'origine
  • (Andira/ Vuacapua, Zamia) specie originarie del bacino superiore del Rio delle Amazzoni in Sud America
  • (Castalia, Citrosma, Clitoria, Cocculus, Jessenia, Leuconymphaea, Nectandra, Nymphaea ecc.) da definire
6398 Ambrosina [Araceae] genere dedicato ai fratelli Bartolomeo Ambrosini (1588-1657) e Giacinto Ambrosini (1605-1671), il primo fu responsabile dell'Orto Botanico di Bologna e successore del celebre Aldrovandi nella "cattedra de' semplici" e pubblicò una Historia capsicorum. Giacinto successe al fratello nella stessa cattedra e pubblicòanche un'opera dal titolo Phytopatologia
6468 americanus, a, um (Agave, Phytolacca, Ceanothus, Apios, Gamochaeta, Tilia, Vallisneria, Cullen, Euonymus, Ephedra, Zanthoxylum, Gyrocarpus, Narthecium, Ximenia, Hymenochaete ecc.) dell'America (Settentrionale, Centrale e Meridionale), americano
6556 Amelanchier [Rosaceae] dal nome francese (Savoia e Provenza sud-orientale) usato per indicare il nespolo, corrotto per un'erronea separazione dell'articolo la mélanche l'amélanche, con l'aggiunta del suffisso -ier, indicante l'albero
6602 amabilis, e meritevole d'essere amato, da amo amare:
  • (Abies, Allium,Arenaria, Aster, Astragalus, Campanula, Crataegus, Ctenanthe, Cynoglossum, Delphinium, Epidendrum, Eragrostis, Iris, Kolkwitzia, Lilium, Phalaenopsis, Poa, Pseudolarix, Rhododendron Rosa, Rubus, Trifolium ecc. ecc.) amabile, grazioso, gradevole
  • (Agaricus, Boletus, Calplaca, Cortinarius, Gerronema, Lecanora, Omphalia, Parmelia, Suillus ecc.) funghi d'aspetto amabile, grazioso
6675 anglicus, a, um (Drosera, Genista, Potentilla) da Anglii popolazione germanica occidentale che occupò la Britannia, poi nota col nome di Anglia: dell'Anglia, inglese o britannico
6684 ambrosioides (Chenopodium, Dysphania, Xanthium, Bahia ecc.) da Ambrosia (vedi) e dal greco εἷδος eídos apparenza: simile all'Ambrosia
6724 alsinifolius, a, um (Adicea, Alyssum, Cerastium, Epilobium, Euphorbia, Illecebrum, Linaria, Neottia, Polycarpon, Sedum, Stellaria ecc.) dal genere Alsine (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle di piante di quel genere
6725 anagallidifolius, a, um (Blumea, Conyza, Epilobium, Hypericum) da Anagallis (vedi) anagallide e da folium foglia: con foglie da anagallide
6781 amygdaloides (Euphorbia) dal greco ἀμυγδάλη amygdále mandorla e dal greco εἷδος eídos sembianza
6909 alypum (Globularia) dal greco ἄλῡπος álypos che scaccia ogni dolore (dal prefisso privativo α- a- e da λύπη lýpe dolore, pena, affanno): per le presunte proprietà curative
7017 androsaemum da Androsaemum (vedi):
  • (Androsaemum) epiteto rafforzativo del genere: proprio lui in persona!;
  • (Hypericum) nome del genere di cui faceva parte conservato come epiteto specifico
7085 alpino-articulatus, a, um errata grafia per alpinoarticulatus (vedi)
7116 anagyroides (Laburnum, Crotalaria) da Anagyris (vedi) carrubazzo e dal greco εἷδος eídos aspetto: simile al carrubazzo
7117 alschingeri, ii (Cytisus/ Laburnum) in onore del botanico austriaco Andreas Alschinger(1791-1864)
7119 angustissimus, a, um (Justicia, Bupleurum, Carum, Achillea, Artemisia, Eupatorium, Senecio, Linaria, Lotus, Ononis, Pedicularis, Yucca ecc.) superlativo di angustus angusto, stretto: strettissimo
7203 alpigenus, a, um (Alchemilla, Aster, Bupleurum, Centaurea, Chaenactis, Gnaphalium, Hieracium, Lepidium, Lonicera, Luzula, Peucedanum, Verbascum ecc.) da Alpes la catena montuosa delle Alpi e da genus nascita, origine, stirpe, schiatta: originario delle Alpi
7222 alpinopilosus, a, um (Juncus, Luzula) da alpinus delle Alpi e da pilosus peloso: d'ambiente alpino e peloso
7321 alterniflorus, a, um (Carex, Cyperus, Ipomoea, Justicia, Lindernia, Linum, Myriophyllum, Paspalum, Potentilla, Rubus, Spartina ecc.) da alternus alternato e da flos, floris fiore: per la disposizione alterna dei fiori
7488 amphibius, a, um (Persicaria, Rorippa, Polygonum, Lupinus ecc.) dal greco ἀμπίβιος amphibios anfibio, che ha una doppia vita, che vive fra acqua e terra
7707 angiocarpus, a, um (Cordia, Lithocardium, Acetosa, Rumex acetosella ssp. ecc.) dal greco ἀγγεῖον angheion involucro e καρπός carpόs frutto: frutto coperto da un organo estraneo, come in alcune conifere
7733 angustior (Ruellia, Stemonacanthus, Parameria, Delissea, Atriplex, Vignea, Sagenia, Tectaria, Carex, Ranunculus, Salix ecc.) comparativo di angustus stretto, angusto, epiteto di alcuni taxa: ancora più angusto del taxon angustum
7737 amygdalinus, a, um
  • (Salix triandra ssp., Justicia, Aster, Eupatorium ecc.) dal greco ἀμύγδαλος amigdalos mandorlo: che assomiglia o che ricorda il mandorlo o che profuma come le mandorle
  • (Aplosporella, Fusicoccum, Phoma ecc.) funghi del colore delle mandorle
7753 alsinoides (Antennaria, Arenaria, Campanula, Convolvulus/ Evolvulus, Justicia, Lindernia, Mimulus, Montia, Oxalis, Silene, Stellaria, Thymus ecc.) dal genere Alsine (vedi) e dal greco εἶδος eídos sembianza: simile a piante di quel genere
7774 ampullaceus, a, um (Neoregelia, Ascocentrum, Saxifraga exarata ssp.) da ampulla ampolla, boccetta: a forma di ampolla (vaso di forma allungata)
7926 Alsine [Caryophyllaceae] da alsine, nome attribuito a una Stellaria da Plinio riprendendolo dal greco ἀλσίνη alsíne utilizzato da Teofrasto per la Stellaria aquatica
7933 amplexifolius, a, um (Abutilon, Arnica, Bambusa, Calendula, Cirsium, Hieracium, Panicum, Saxifraga, Senecio, Streptopus ecc.) da amplector cingere, abbracciare e da folium foglia: con foglie abbraccianti
8053 anagallis-aquatica da Anagallis anagallide e aquatica che vive nell'acqua: per i fiori che ricordano quelli dell'anagallide e per l'habitat in cui vive la pianta
8054 anagalloides (Adhatoda, Ammannia, Calceolaria, Campanula, Elatine, Euphorbia, Halgania, Hypericum, Justicia, Lysimachia, Stellaria, Veronica ecc.) da Anagallis (vedi) anagallide e dal greco εἷδος eídos aspetto, sembianza: che ricorda un'anagallide
8119 Allionia [Nyctaginaceae] genere dedicato a Carlo Allioni (1725-1804), botanico torinese autore di una fondamentale Flora Pedemontana
8120 Ammania errata grafia per Ammannia (vedi)
8440 anatolicus, a, um (Rubus, Orchis) da Anatolia, altopiano peninsulare della Turchia
8460 Allocasuarina [Casuarinaceae] dal greco ἄλλος állos altro, differente e dal genere Casuarina (vedi): diverso da quel genere con cui potrebbe essere confuso
8462 Amphicarpaea [Fabaceae] dal prefisso greco ἀμφι- amphi- attorno, circondato, ma anche coppia, doppio, due tipi e καρπός carpόs frutto: che ha due tipi di frutti (quelli derivanti da impollinazione incrociata, con un baccello piatto con più semi e quelli da auto-impollinazione, con un baccello rotondo contenente un unico seme)
8464 Amsinckia [Boraginaceae] genere dedicato a W. Amsinck (1751-1831) che fu borgomastro e patrocinatore del giardino botanico di Amburgo, in Germania
8537 alpis-lunae (Cirsium) del'Alpe della Luna, gruppo montuoso dell'Appennino Tosco-Romagnolo situato fra la Toscana e il Montefeltro
8579 alsinastrum (Alsine, Anacharis, Elatine/ Elatinella/ Potamopitys) dal genere Alsine (vedi) e dal suffisso dispregiativo -astrum: falsa Alsine
8584 alnifolius, a, um (Amelanchier, Clethra, Erodium, Maesa, Quercus, Rhamnus, Sida, Sorbus, Viburnum ecc.) dal genere Alnus (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle di un ontano
8648 ananassa (Dalea, Fragaria, Potentilla x) da Ananas (vedi), per l'odore o per l'aspetto del frutto che ricordano quello dell'ananas
8658 amphisericophorus, a, um (Hieracium) dal prefisso greco ἀμφι- amphi- di qua e di là, sui due lati, da σηρῖκός sericós serico, di seta e da φορέω phoréo portare, avere: con tomento sericeo su entrambi i lati
8800 ampuriensis, e (Limonium) da Ampurias, antica città vescovile alla cui diocesi apparteneva la città attuale di Castelsardo, che è la zona in cui vegeta questa specie di limonium
8861 amoenus, a, um (Acer, Aloë, Billbergia, Clarkia, Hypercanthus, Gardenia, Othocallis, Oxalis, Lampranthus, Scilla, Trifolium ecc. - Calycella, Russula, Uromyces ecc.) da amoenus gradevole, ameno, ridente, piacevole: per l’aspetto
8866 amynclaeus, a, um (Limonium) di Amyclae leggendaria città del litorale pontino, tra Terracina e Sperlonga
9046 andryaloides (Aplotaxis, Aster, Berinia, Conyza, Crepis, Diplopappus, Erigeron, Hieracium, Leucheria, Saussurea, Senecio ecc.) da Andryala (vedi) e dal greco εἶδος eídos sembianza: simile a un'Andryala
9060 amyclaea (Opuntia) di Amyclae mitica città che secondo la tradizione era situata nella zona dei monti Aurunci e della piana di Fondi, nel Lazio meridionale
9311 andrzejowskianus, a, um (Cheirinia, Polygonum) in onore del botanico lituano Antoni Lukianowicz Andrzejowski (1785-1868)
9349 alypium errata grafia per alypum (vedi)
9358 amphipolius, a, um (Hieracium ×, Pilosella) dal prefisso greco ἀμφι- amphi- da entrambi i lati e da πολιός poliós grigio, canuto, biancastro, chiaro: di colore biancastro su entrambe le facce delle foglie
9452 alpinoarticulatus, a, um (Juncus) da alpinus alpino e da articulatus diviso in articoli: specie con foglie settate di ambiente alpino
9469 anagallideus, a, um (Gratiola, Ilysanthes, Lindernia, Tradescantia) da Anagallis (vedi) e dal greco εἷδος eídos aspetto, sembianza: che ricorda un anagallide
9479 alpino-pilosus, a, um errata grafia per alpinopilosus (vedi)
9558 amygdaliformis, e dal greco ἀμύγδαλος amigdalos mandorlo e dal latino forma aspetto:
  • (Pyrus, Caryocar, Prunus, Crataegus) simili al mandorlo
  • (Clitopilus) per la forma delle spore
9593 andreae
  • (Hieracium ssp.) della località abruzzese Valle Andrei, una costa montuosa del gruppo della Majella, località dei primi ritrovamenti
  • (Cotula/ Matricaria) in onore di Hans Karl C. Andreae (c.1884-1966), chimico sudafricano di origine tedesca, naturalista e collezionista di piante che emigrò in Sudafrica per motivi di salute;
  • (Oncidium) dal villaggio Andrea, Dipartimento Atlantico, Colombia;
  • (Agave) in onore di Andrea Sahagun-Romo, figlia di Eduardo Sahagún Godinez (1963-), botanico messicano considerato un’autorità per le agavi
9719 Allosurus [Adiantaceae] dal greco ἄλλος állos altro, diverso e da οὐρά ourá coda: per le fronde fertili diverse da quelle di specie affini
9720 alnobetula (Alnus, Betula, Duschekia) dai generi Alnus (vedi) e Betula (vedi): che possiede caratteristiche intermedie fra quelle di questi generi
9729 Anacharis [Hydrocharitaceae] dal greco ανα- ana- preposizione col senso di 'in alto' e da χἄρις charis grazia, bellezza, ornamento: d'elevata bellezza
9734 Anastatica [Brassicaceae] da ἀνάστασις anastasis resurrezione: che resuscita, pianta che vive nei deserti e ha la particolarità di seccare, accartocciandosi e mantenendo i semi all'interno, per poi rilasciarli alle prime pioggie, quando si riapre
9742 Amberboa [Asteraceae] da amberbû, nome vernacolare turco dell’Amberboa moschata (dall’arabo ambar ambra, una sostanza odorosa, e dal farsi profumo, fragranza, David Hollombe, pers. comm.)
9753 Aneilema [Commelinaceae] dal greco ανειλημα aneilema contorcimento, da ανειλεω aneileo avvolgersi: pianta volubile
9772 altilis, e (Artocarpus, Asparagus, Conophytum, Mesembryanthemum, Sitodium) da alo nutrire: idoneo per l'allevamento da ingrasso e per estensione ingrassato, grosso, ma anche nutriente, nutritizio
9835 alpini, ii (Adenophora, Chamaepeuce, Cirsium, Physalis, Pteris, Salicornia, Secamone, Smilax ecc.) in onore del botanico pre-linneiano Prospero Alpino (1553-1617), Direttore dell’Orto Botanico di Padova
9896 amaranticolor (Chenopodium) dal genere Amaranthus (vedi) amaranto e da color colore: del colore dell'amaranto
9962 amuricus, a, um (Adenophora, Cyperus, Viola ecc.) del fiume Amur, nell'Asia orientale, fra i maggiori del mondo
10014 angustipetalus, a, um (Argyroderma, Corpuscularia, Delosperma, Hydrangea, Hippocratea, Helianthemum, Sedum, Frankienia, Ranunculus ecc.) da angustus stretto, sottile e dal latino botanico petalum petalo: con petali stretti
10028 anchusaefolius, a, um errata grafia per anchusifolius (vedi)
10041 androsaemifolius, a, um (Acinodendron, Apocynum, Cynanchum, Daphne, Diantera, Ecbolium, Euphorbia, Justicia, Psorospermum ecc.) da Androsaemum (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle dell'Androsaemum
10123 Ammobium [Asteraceae] dal greco ἄμμος ámmos sabbia e βίος bíos vita: che vive nelle sabbie
10124 amphigenus, a, um (Hieracium, Carex, Erica, Mimosa ecc.) dal prefisso greco ἀμφι- amphi- di qua e di là e da γένος génos origine: che nasce qui e là
10125 amphitrichus, a, um (Hieracium, Peperomia, Piper, Sasa ecc.) dal prefisso greco ἀμφι- amphi- attorno, circondato, da tutte le parti e da θρίξ, τριχός thrix, trichós pelo: con peli tutt'attorno
10126 anadenus, a, um (Phyllanthus, Sapium, Mabea, Saxifraga) dal greco ανα- ana- preposizione col senso di 'in alto' e da ἀδήν, -ένος adén, -énos ghiandola: ghiandoloso in alto
10262 anguliflorus, a, um (Dioscorea, Leopoldia, Globimetula, Loranthus) da angulus angolo e flos, floris fiore: con fiori angolosi
10272 alsinefolius, a, um (Microlicia/ Rhexia/ Uranthera/ Acisanthera) dal genere Alsine (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle di piante di quel genere
10305 amaurophyllus, a, um (Asplenium, Dryopteris, Gymnogramma, Hieracium, Mentha, Phegopteris, Rhododendron) dal greco ἀμαυρός amaurós oscuro, indistinto, poco visibile e da φύλλον phýllon foglia, fronda: con foglie o fronde scure o poco visibili
10495 angularis, e (Allium, Eupatorium, Hieracium, Doryopteris, Agropyron, Atriplex, Salsola, Mabea, Polypodium, Sabatia, Pedicularis ecc.) da ángulus angolo: che presenta degli angoli
10525 amplifolius, a, um (Phlox, Bunium, Carex, Heracleum, Zamia ecc.) da amplus ampio, esteso, grande e da folium foglia: dalle foglie (o foglioline) grandi
10704 angustatus, a, um (Acorus, Adiantum, Asplenium, Antennaria, Erigeron, Hieracium, Cardamine, Carex, Cyperus, Odontoglossum, Orchis, Poa, Puccinellia ecc.) da angusto restringere, ridurre: ridotto rispetto alle congeneri
10765 angusticruris (Orchis ×) da angústus angusto, stretto e crus, cruris gamba: dal gambo sottile
10790 Amorpha [Fabaceae] dal prefisso privativo greco α- a- senza e da μορφή morphé forma: per i fiori che hanno un solo petalo
10791 Amorphophallus [Araceae] dal prefisso privativo greco α- a- senza, da μορφή morphé forma e da φαλλός phallós fallo, pene: riferimento alla forma dello spadice
10913 amboinicus, a, um (Amaranthus, Coleus, Plectranthus ecc.) di Ambon isola dell'Indonesia dall'omonina capitale affacciata sulla Baia Amboina
10985 Amelichloa [Poaceae] da Amelia e dal greco χλόα chlóa erba: erba dedicata alla Dr.ssa Maria Amelia Torres (1931-2011), esperta di Stipae del Sud America
11026 amigdalinus, a, um errata grafia per amygdalinus (vedi)
11225 amplexus, a, um (Taraxacum) da amplector cingere, abbracciare: avvinto, intrecciato
11242 alopecurus, a, um, os dal greco ἀλώπηξ alópex volpe e da οὐρά ourá coda:
  • (Amaranthus, Asparagus, Astragalus, Bromus, Carex, Epidendrum, Stachys, Teucrium, Vulpia ecc.) a forma di coda di volpe, di solito riferimento all'aspetto dell'infiorescenza
  • (Erica) con riferimento all'aspetto dei rami fogliosi
  • (Thamnium, Thamnobryum) briofite da definire
11245 Alloplectus [Gesneriaceae] dal greco ἄλλος állos altro, differente e da πλέκτος pléctos ripiegato, intrecciato: riferimento ai lobi del calice che sono piegati all'indietro
11258 amoenolens (Cortinarius, Russula) da amoene gradevolmente e óleo io mando odore: gradevolmente odoroso
11259 Alnicola [Strophariaceae] da alnus ontano e da colo abitare: fungo che cresce presso gli ontani
11260 Anellaria [Psatyrellaceae] da anéllus, doppio diminutivo di ánus, nel significato originario di cerchio (attinente gli anelli): per la presenza di un anello permanente sullo stipite
11270 amelloides (Aster, Cineraria, Felicia ecc.) da amellus (vedi) amello e dal greco εἷδος eídos aspetto: simile all'amello
11358 anguivi (Solanum) dal nome malgascio, anguive, di questa pianta, nota anche col nome volgare di "patata del Madagascar" utilizzata in numerose ricette locali
11372 Amomum [Zingiberaceae] dal greco ἄμωμον amomon: pianta aromatica dell’Asia meridionale conosciuta nell’antichità come antiveleno
11407 alpicolus errata grafia per alpicola (vedi)
11408 alpicolum errata grafia per alpicola (vedi)
11440 Alpinia [Zingiberaceae] genere dedicato al botanico pre-linneiano Prospero Alpinio (1553-1617), direttore dell’Orto Botanico di Padova
11463 anguinus, a, um (Cereus, Cucumis, Phaseolus, Trichosanthes, Allium, Hieracium, Polypodium, Dioscorea, Trigonella, Smilax ecc.) da ánguis-ánguinis serpente: relativo a un serpente, con sembianze di serpente, sinuoso
11513 Ammodendron [Fabaceae] dal greco ἄμμος ámmos sabbia e δένδρον déndron albero: per l’habitat
11514 Anabasis [Chenopodiaceae] dal greco ἀνάβασις anábasis ascensione, salita (derivato da ἀνὰ anà in alto e da βάσις básis andatura, cammino): perché la pianta si eleva in un habitat stepposo, semidesertico
11515 Anaxeton [Asteraceae] probabilmente dal greco αναξ anax re, per il frutto di queste piante coronato da una piuma carpellare che ricorda una corona reale
11714 amatymbicus, a, um (Alepidea, Galium, Hedyotis, Kohautia, Oldenlandia, Polyactium/ Pelargonium/ Geraniospermum, Polygala, Rhynchosia) dal nome corrotto degli abaThembu, abitanti di una regione orientale del Sudafrica, località d'origine di queste specie
11723 alsiniflorus, a, um (Euphorbia/ Chamaesyce, Erodium, Trientalis) dal genere Alsine (vedi) e da flos floris fiore: con fiori simili a quelli di piante di quel genere
11724 alsineifolius, a, um (Epilobium) dal genere Alsine (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle di piante di quel genere
11725 alsinodes (Acetosella, Dortmanna, Evolvulus, Pyxidaria) dal genere Alsine (vedi) e dal greco εἶδος eídos sembianza: simile a quel genere
11726 alsinoideus, a, um (Theligonum) dal genere Alsine (vedi) e dal greco {εἶδος eídos} sembianza: simile a quel genere
11783 Amherstia [Fabaceae] genere dedicato alla contessa Sarah Amherst nata Archer (1762-1838), moglie di Lord William Pitt Amherst (1773-1857), governatore dell’India e della Birmania dal 1823 al 1828, e alla loro figlia lady Sarah Elizabeth Hay Williams nata Pitt Amherst (1801-1876)
11794 Alstroemeria [Alstroemeriaceae] genere dedicato al botanico svedese barone Claes Alstroemer (1736-1794), allievo di Linneo che raccolse sementi di piante appartenenti a questo genere durante un viaggio in Sudamerica
11807 amaurolepis (Aspidium, Hieracium, Taraxacum) dal greco ἀμαυρός amaurós oscuro, indistinto, poco visibile e da λεπίϛ lepís scaglia, squama: con squame scure
11808 ampezzanus, a, um (Hieracium) originario della Valle di Ampezzo, in comune di Cortina d’Ampezzo (BL)
11831 amarantoides (Atriplex, Cistanthe, Iresine, Oplotheca, Silvaea, Solanum) da Amaranthus (vedi) amaranto e dal greco εἷδος eídos aspetto: simile a un amaranto
11854 amaranthoides (Adhatoda, Calomeria, Dioscorea, Gomphrena, Pogostemon, Scleropus ecc.) dal genere Amaranthus (vedi) e dal greco εἶδος eidos aspetto, somiglianza: simile a un amaranto
11883 alopecias (Astragalus, Erica, Tragacantha) dal tardo latino alopecia (dal greco ἀλωπεκία alopecía alopecia, mancanza di capelli, a sua volta derivato da ἀλώπηξ alópex volpe, poiché la volpe perde il pelo a chiazze)
11948 amphiglaucus, a, um (Hieracium cirritum ssp.) dal prefisso greco ἀμφι- amphi- da entrambi i lati e da glaucus verde-azzurro: con entrambe le facce delle foglie glauche
12115 anacanthus, a, um (Opuntia, Caesalpinia, Sloanea, Euphorbia ecc.) dal prefisso greco ανα- ana- senza e da ἄκανϑα ácantha spina: inerme, senza spine
12137 alnoides (Artanthe, Betula, Claytonia, Piper, Quercus, Rhamnus, Salix, Sorbus ecc.) dal genere Alnus (vedi) e dal greco εἶδος eídos aspetto, apparenza: simile a un ontano
12251 Ampelocissus [Vitaceae] dal greco ἄμπελος ámpelos vite e da κισσός cissós edera
12291 Alluaudiopsis [Didiereaceae] dal genere Alluaudia (vedi) e dal greco ὄψις ópsis aspetto, sembianza: simile a quel genere
12292 Alluaudia [Didiereaceae] in onore dell’entomologo francese Charles Alluaud (1861-1949) che raccolse piante in Africa, soprattutto in Madagascar
12293 alluaudi, ii (Euphorbia) specie dedicata all’entomologo francese Charles Alluaud(1861-1949) che raccolse questa entità nel Madagascar
12294 Angraecum [Orchidaceae] da angurek il nome malese per orchidee epifite simili a Aerides, Vanda, ecc.
12354 Allioniella [Nyctaginaceae] genere dedicato da A.Rydberg a Carlo Allioni (1725-1804), botanico torinese autore di una fondamentale Flora Pedemontana
12355 alnicola (Rubus – Agaricus, Biatora, Clitocybe, Coprinus, Entoloma, Flammula, Lactarius, Pholiota ecc.) da alnus ontano e da colo abitare: che cresce presso gli ontani
12356 alnus da alnus, nome latino dell'ontano:
  • (Betula, Frangula) per le foglie simili a quelle di un ontano
  • (Alnus) nom. illeg.: epiteto rafforzativo del nome generico
12357 alpinia (Amomum/ Renealmia) dal genere Alpinia (vedi), passaggio da genere a epiteto a seguito di modifiche dell'ordinamento sistematico
12358 amarissimus, a, um superlativo di amárus amaro:
  • (Cucumis/ Colocynthis, Curcuma, Gonus/ Lussa/ Brucea, Fraxinus, Salvia, Tetradium) riferimento al sapore amarissimo
  • (Corinarius, Flammula, Gymnopilus, Lactarius, Russula), ecc.) funghi di sapore amarissimo
12361 Amblyopetalum [Asclepiadaceae] dal greco ἀμβλύς amblýs ottuso e da πέταλον pétalon foglia, lamina, petalo: con petali ottusi
12362 amblyosporus, a, um (Phaeosphaeriopsis, Inocybe, Lecania, Massaria/ Bathystomum ecc.) dal greco αμβλυϛ amblýs ottuso e da σπορά sporá semenza: funghi con spore ottuse
12363 amboinensis, e (Cearia, Cepa, Calamus, Palma ecc.) di Ambon isola dell'Indonesia dall'omonina capitale affacciata sulla Baia Amboina
12364 amelanchier (Ilex) da Amelanchier (vedi): per la somiglianza con questo genere
12365 amethysticus, a, um (Allium) errata grafia per amethystinus (vedi)
12366 amherstianus, a, um
  • (Bosea, Rodetia, Wulfenia) in onore della contessa Sarah Amherst nata Archer (1762-1838), moglie di Lord William Pitt Amherst (1773-1857), governatore dell’India e della Birmania dal 1823 al 1828
  • (Ardisia) di Amherst, nome attribuito all'attuale città di Kyaikkami (Myanmar) in omaggio a Lord William Pitt Amherst (1773-1857), governatore dell’India e della Birmania
12367 ammobius, a, um (Calochilus, Rubus) dal greco ἄμμος ámmos sabbia, arena e βίος bíos vita: che vive nelle sabbie
12368 Ammophila [Poaceae] dal greco ἄμμος ammos sabbia e da φίλος phílos amico, amante: che cresce in terreni sabbiosi
12369 Amphicarpum [Poaceae] dal prefisso greco ἀμφι- amphi- attorno, circondato, ma anche coppia, doppio e καρπός carpόs frutto: con due tipi di frutti, allusione ai due tipi di spighe, quelle aeree e quelle sotterranee
12370 amurensis, e (Adonis, Phellodendron, Ligustrum, Vitis, Arisaema) originario della zona del fiume Amur, Asia orientale
12371 anabasis (Stagonospora, Uromyces) dal greco αναβασις anabasis o αναβασεως, anabaseos che sale, che si eleva
12372 Anacampseros [Crassulaceae] dal greco ἀνακαμπψέρος anakampseros (derivato da anakamptein ripiegare, abbassarsi): in Plutarco e Plinio è una pianta usata come filtro per ridestare in altri l’amore
12373 anadenius, a, um (Fagara, Hakea, Hieracium, Acalypha, Passiflora, Prunus, Zanthoxylum ecc.) dal greco ανα ana preposizione col senso di 'in alto' e ἀδήν, -ένος adén, -énos ghiandola: ghiandoloso in alto
12374 ananassae (Costus, Tapeinochilos) forse per la forma dell’infruttescenza
12375 anatoliensis, e (Cucullia argentina var.) da Anatolia, altopiano peninsulare della Turchia
12376 anchusifolius, a, um (Heliotropium, Hieracium, Aldama, Biscutella, Conyza, Leighia, Lobelia, Merkusia, Cochranea, Heliophytum, Psiadia, Viguiera ecc.) da Anchusa (vedi) e da folium foglia: con foglie da Anchusa
12377 andrachne (Arbutus, Astragalus, Mikania, Tragacantha, Willoughbya) dal greco ἀνήρ, ἀνδρός aner, andrós maschio, uomo e ἄχνη achne pula, gluma: con stami glumacei
12378 andromedeus, a, um (Pterospora) in onore di Andromeda (in greco Ανδρομεδα), figlia di Cefeo e di Cassiopea, salvata dal mostro marino da Perseo di cui divenne moglie
12379 Andrzeiowskia [Brassicaceae] genere dedicato al botanico lituano Antoni Lukianowicz Andrzejowski (1785-1868)
12380 anellariiformis, e (Psilocybe, Stropharia) dal genere Anellaria (vedi) e da fórma figura, forma: di aspetto simile a un’Anellaria
12381 angelica (Aloë) dedicata a Mrs. Angelique Wallace, il cui marito, ingegnere capo delle Ferrovie sudafricane, aveva assicurato il trasporto di esemplari di questa pianta da Soutpansberg a Pretoria
12382 angulifolius, a, um (Cacalia, Distephanus, Eupatorium, Roldana, Vernonia, Eupatorium, Malcolmia, Senecio ecc.) da angulus angolo e folium foglia: con foglie angolose o a uncino
12383 angustiflorus, a, um (Beloperone, Justicia, Triteleia, Gomphrena, Plumeria, Campanula, Gentianella, Astragalus, Calceolaria, Fagelia, Orobanche, Pedicularis, Solanum ecc.) da angústus angusto, stretto e flos, floris fiore: con fiori stretti
12489 alpigenes (Astrosporina, Inocybe, Lactarius, Rhodophyllus, Russula) da Alpes la catena montuosa delle Alpi e dal greco γένος génos origine: originario delle Alpi
12548 Almyra [Amaryllidaceae] nomen inval. per Halmyra (vedi)
12580 amabilissimus, a, um (Agaricus, Atheniella, Mycena) superlativo di amabilis (vedi): funghi più che graziosi e e di gradevole aspetto
12716 altensteini, ii (Canna, Encephalartos, Epiphyllum, Hepetis, Lamproconus, Phlomostachys, Pitcairnia, Puya, Zamia, Zygocactus) in onore del barone Karl von Stein zum Altenstein (1770-1840), ministro del Regno di Prussia, protettore delle Scienze
12717 Altensteinia [Orchidaceae] genere dedicato al barone Karl von Stein zum Altenstein (1770-1840), ministro del Regno di Prussia, protettore delle Scienze
12755 ambovombensis, e (Ceropegia) di Ambovombe, località del Madagascar meridionale
12840 andinus, a, um (Acaena, Acinodendron, Agropyron, Alchemilla, Antennaria, Apium, Astragalus, Caiophora, Carex, Cheilanthes, Caiophora, Camissonia, Furcraea, Melocactus, Muhlenbergia, Prumnopitys ecc. – Achorella, Clitocybe, Galerina, Lecanora ecc.) che cresce nella Cordigliera delle Ande in Sudamerica
12866 Angiopteris [Marattiaceae] dal greco ἀγγεῖον angheion recipiente e da πτέρις ptéris felce: per la forma degli sporangi
12926 andringitrensis, e (Acalypha, Alchemilla, Aloë, Andropogon, Bromus, Carex, Erica, Galium, Panicum, Poligala, Senecio ecc.) delle montagne e parco di Andringitra nel sud del Madagascar
12935 Andringitra [Sterculiaceae] dal nome delle montagne e parco di Andringitra nel sud del Madagascar
12991 Amyema [Loranthaceae] dal prefisso privativo greco α- a- senza e μῠέω myeo istruire, iniziare ai misteri: non istruita come pratica, forse perché il nome girava in ambiente botanico prima di una valida pubblicazione
13015 Alocasia [Araceae] dal prefisso privativo greco -ἀ -a e dal genere Colocasia (vedi): simile, ma diverso da quel genere
13021 amandi, ii (Euphorbia) specie dedicata al botanico botanico tedesco naturalizzato cileno Rudolph Amandus (Rodolfo Amando) Philippi (1808-1904), direttore del Museo Nacional de Chile, che l'aveva descritta con il nome di Euphorbia minuta, non valido perché già utilizzato
13022 amandianus, a, um (Digitalis, Trigonella) in onore del botanico tedesco naturalizzato cileno Rudolph Amandus (Rodolfo Amando) Philippi (1808-1904), direttore del Museo Nacional de Chile
13181 ameero (Boswellia) da Hammiira voce vernacolare dell'isola di Socotra per questa pianta
13205 alliariifolius, a, um (Cacalia, Campanula, Lactuca, Prenanthes, Ranunculus, Senecio, Solanum, Valeriana, Viola ecc.) dal genere Alliaria (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle di un'Alliaria
13299 Anarthrophyllum [Fabaceae] dalla preposizione greca α- a- alfa privativo, da ἄρθρον arthron giuntura, articolazione e φύλλον phýllon foglia: con foglie non articolate
13356 anachoreta (Euphorbia, Thomandersia, Chirita, Roettlera, Henckelia, Satureja, Hedyotis) dal greco ἀναχωρητής anachoretés anacoreta, che vive in luoghi appartati, solitario
13404 Anginon [Apiaceae] dal greco ἄγχω ancho soffoco, strozzo, per in senso di soffocamento indotto da questa pianta velenosa
13455 amygdalosporus, a, um (Inocybe, Phaeocollybia, Lyophyllum, Marasmius, Marasmiellus) da amygdala (derivato dal greco ἀμυγδάλη amygdále) mandorla e σπορά sporá spora: per le spore a forma di mandorla di questi funghi
13456 Anacardium [Anacardiaceae] dal prefisso greco ανα- ana- in alto e da καρδία kardía cuore: nome utilizzato dai farmacisti nel Cinquecento per il frutto di Semecarpus anacardium e recuperato da Linneo
13457 ananas da Ananas (vedi):
  • (Ananas, Ananassa) epiteto rafforzativo del genere
  • (Bromelia, Pandanus) per la somiglianza con l'Ananas
  • (Boletellus, Boletus, Cheiromycina, Pestalotia, Suillus) per le squame sul cappello di questi funghi
13554 amazonicus, a, um
  • (Acacia, Acetosella, Adiantum, Bulbophyllum, Cohniella, Disocactus, Ecbolium, Eucharis, Mandevilla, Sagittaria, Spathiphyllum, Victoria ecc. ecc. – Aschersonia, Aspergillus, Callistosporium, Dasyspora, Grifola, Marasmius, Mycena, Parmelia, Paxyllus, Pluteus, Xylaria ecc. ecc.) amazzonico, originario dell'Amazzonia, estesa area geografica del Sud America famosa per la sua foresta
  • (Alocasia) ibrido (A. longiloba × sanderiana) ottenuto presso il vivaio Amazon Nursery in Florida
13565 Allescheria [Monaschaceae] genere di funghi dedicato al botanico tedesco Andreas Allescher (1828-1903)
13566 Allescherina [Diatrypaceae] genere di funghi dedicato al botanico tedesco Andreas Allescher (1828-1903)
13620 Alschingera [Apiaceae] genere dedicato al botanico austriaco Andreas Alschinger (1791-1864)
13621 Ammanella [Lythraceae] diminutivo di Ammannia (vedi)
13622 Andreoskia [Brassicaceae] genere dedicato al botanico lituano Antoni Lukianowicz Andrzejowski (1785-1868)
13700 Andrographis [Acanthaceae] dal greco ἀνήρ ἀνδρός aner andrόs uomo, maschio e da γραφή graphé disegno, pittura: uomo dipinto, per i lobi fiorali che richiamano l'aspetto di un uomo con le braccia alzate con disegni su volto e braccia
13729 andersonianus, a, um
  • (Salix) in onore del botanico inglese George W. Anderson (fl.1800-1817) che erborizzò in Inghilterra, Brasile e Barbados;
  • (Odontoglossum ×) in onore di James Anderson (~1832-1899), valido collaboratore di Dawson, vivaista di Glascow;
  • (Aechmea) in onore di John Anderson che scoprì questa specie brasiliana;
  • (Archidium) in onore del briologo statunitense Lewis Edward Anderson (1912-2007);
  • (Mammillaria perezdelarosae ssp.) in onore del botanico statunitense Edward (‘Ted’) Frederick Anderson (1932-2001);
  • (Tradescantia ×) in onore del botanico statunitense Edgar Shannon Anderson (1897-1969) del Missouri Botanical Garden che nel 1935 studiò la Tradescantia virginica insieme a Robert Everard Woodson Jr. (1904-1963)
13833 Amygdalus [Rosaceae] da amygdala derivato dal greco ἀμύγδαλος amýgdalos mandorlo e ἀμύγδαλη amýgdale mandorla
13868 Amphilophium [Bignoniaceae] dal prefisso greco ἀμφι- amphi- coppia, doppio e λόφος lóphos cresta: dalla doppia cresta
13912 andrewsanthus, a, um (Erica discolor ssp.) da Andrews, dedica all’incisore e pittore naturalista e botanico inglese Henry Charles Andrews (fl.1794-1830), autore del The Botanist's Repository e dal greco ἄνϑοϛ ánthos fiore: fiore di Andrews
13913 andrewsi, ii
  • (Galium) in onore del medico americano Timothy Langdon Andrews (1819-1908), botanico dilettante e collezionista;
  • (Pelargonium, Gentiana) in onore dell’inglese Henry Charles Andrews (fl. 1794-1830), botanico, disegnatore e incisore botanico, autore del The Botanist's Repository;
  • (Cypripedium ×) in onore di Edward Andrews, il botanico scopritore di questo ibrido;
  • (Geastrum, Geaster, Panicum) in onore del botanico inglese Charles William Andrews (1866-1924) che partecipò a spedizioni nell'isola di Christmas e di Cocos;
  • (Eucalyptus) in onore del geologo australiano Ernest Clayton Andrews (1870-1948) autore di Geologic History of the Australian Flowering Plants e Origin of Pacific Insular Floras
  • (alcune piante sudafricane) in onore di George French Andrews (1822-1866) che realizzò disegni di molte piante australiane e, nei suoi paesaggi, riprodusse sempre fedelmente la flora australiana;
13914 andrewsianus, a, um
  • (Argyrolobium) in onore dell’inglese Henry Charles Andrews (~1752-1830), botanico, disegnatore e incisore botanico;
  • (Clintonia) in onore del medico americano Timothy Langdon Andrews (1819-1908), botanico dilettante e collezionista
  • (Abutilon, Chasmone, Erica, Hibbertia, Indigofera, Rubus) eponimi da definire
13915 Andrewsianthus [Scapaniaceae] genere di Epatiche dedicato al briologo statunitense Albert LeRoy Andrews (1878-1961)
13916 Andrewopteris [FOSSILI] genere di felce fossile dedicato al paleobotanico statunitense Henry Nathaniel Andrews jr. (1910-2002)
13917 Andreusia [Bromeliaceae] genere dedicato al botanico, incisore e pittore botanico inglese Henry Charles Andrews (fl.1794-1830), autore del The Botanist's Repository
13922 angustilobus, a, um (Acer, Apium, Barleria, Echinops, Epidendrum, Habenaria, Polypodium, Grevillea, Pediculari, Valeriana ecc.) da angústus stretto, sottile e lobus lobo: a lobi stretti
13958 Anigozanthos [Haemodoraceae] mancano indicazioni da parte dell’autore La Billardiere; la spiegazione più accreditata è di C.A. Gardener: dal greco ἄνισος anisos diverso e da ἄνϑοϛ ánthos fiore (la ‘g’ sarebbe stata inserita per eufonia) con riferimento alla divisione della corolla in sei parti diverse; secondo The Canberra Botanical Gardens deriverebbe dal greco ἀνοίγω anoígo aprire perché gli steli dei fiori hanno ramificazioni aperte, ma esistono anche altre ipotesi di D. Don e J. Drummond
13959 Anigozanthus [Haemodoraceae] errata grafia per Anigozanthos (vedi)
13993 Alyxia [Apocynaceae] da ἄλῠσις hálysis catena, ornamento femminile: riferimento ai frutti disposti a coppie e ravvicinati formanti talvolta una sorta di collana
13994 alyxiae (Amazonia, Cytospra, Dthidea, Alsinoe, Lembosina, Meliola, Puccinia, Uromyces ecc.) dal genere Alyxia (vedi) a cui appartengono le piante ospiti di questi funghi
14043 Aluta [Myrtaceae] da aluta cuoio soffice, conciato con allume: avente il colore del cuoio conciato (giallo-pallido, giallastro-grigio-pallido, argilla-chiaro)
14126 alliarifolius, a, um (Cineraria) dal genere Alliaria (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle di un'Alliaria
14239 amamianus, a, um (Allantodia, Allium, Calanthe, Ligustrum, Morus, Oxalis, Pinus, Polypodium, Quercus, Rubus, Viola ecc.) del gruppo di isole Amami, la cui isola principale è Amami-Oshima, facente parte dell’arcipelago giapponese delle Isole Ryukiu nell'Oceano Pacifico
14250 Androcalva [Malvaceae] dal greco ἀνήρ ἀνδρός uomo, maschio (e, per estensione, stame) e calvus calvo, privo di peli: con riferimento agli staminodi glabri di questo genere, in contrapposizione al genere Commersonia di provenienza, caratterizzato da staminodi pelosi
14375 Androsaemum [Hypericaceae] dal greco ἀνήρ, ἀνδρός aner, andrós uomo e αἶμα aima sangue: sangue umano, per il colore del succo delle bacche; ἀνδρόσαιμον andrósaimon è il nome di una pianta citata da Dioscoride
14395 angelisia (Polygala) specie dedicata a De Angelis (inizio sec. XIX), florista abruzzese corrispondente del Tenore
14503 Aloidendron [Asphodelaceae] dal genere Aloë (vedi) e dal greco δένδρον déndron albero: riferimento al portamento arborescente
15731 alpinoprostratus, a, um (Silene) da alpinus delle Alpi e da prostratus prostrato: d'ambiente alpino e portamento prostrato
15748 amblysporus, a, um variante ortografica per amblyosporus (vedi)
15752 Anaphalis [Asteraceae] genere coniato da De Candolle così giustificando il nome: Anaphalis era presso gli antichi Greci un'erba affine a Gnaphalium, da cui il nome; o, se preferite, anagramma di Gnaphalium (vedi) (dal protologo: Anaphalis erat apud veteres Graecos herba Gnaphalio proxima, unde nomen: etiam, si mavis, Gnaphalii anagramma)
15788 Angophora [Myrtaceae] dal greco ἄγγος angos vaso, urna, recipiente e da φορέω phoréo portare, avere: riferimento al frutto a forma di urna
16007 Amarantus grafia etimologicamente rispettosa utilizzata da Linneo per Amaranthus (vedi)
16008 Ampelodesma grafia alternativa utilizzata da Palisot de Beauvois (P.Beauv.) per Ampelodesmos (vedi)
16108 androgynus, a, um (Baccharis, Carex, Poa, Ruscus, Salix, Semele ecc. - Achlya, Ochrolechia, Sapromyces ecc.) dal greco ἀνήρ, ἀνδρός aner, andrόs maschio e da γῠνή gyné femmina: con fiori o altre strutture maschili e femminili sulla stesso individuo
16293 Anacamptorchis [Orchidaceae] ibrido intergenerico che prende il nome dai generi parentali Anacamptis e Orchis
16533 ammifolius, a, um (Asplenium, Aspidium, Athyrium, Phegopteris, Polpodium, Polystichum) dal genere Ammi (vedi) a da folium foglia: con foglie simili a quelle di un Ammi
17645 Amesia [Orchidaceae] genere dedicato al professor Oakes Ames (1874-1950) statunitense, studioso soprattutto di orchidee
17646 amesiae (Rhododendron) in onore di Mary Shreve Ames, mecenate dell’Arnold Arboretum finanziando per loro conto spedizioni in Cina
17647 amesianus, a, um
  • (Bulbophyllum, Oberonia, Pityphyllum/ Maxillaria) in onore del professore statunitense Oakes Ames (1874-1950) studioso soprattutto di orchidee
  • (Vanda/ Holcoglossum) in onore del vivaista statunitense Frederick Lothrop Ames (1835-1893) di Boston
17648 Amesiella [Orchidaceae] genere dedicato al professore statunitense Oakes Ames (1874-1950), studioso soprattutto di orchidee
17649 Amesiodendron [Sapindaceae] nome composto da Ames, dedica al professore statunitense Oakes Ames (1874-1950), studioso soprattutto di orchidee, e dal greco δένδρον déndron albero: albero di Ames
17844 alsinaefolius, a, um (Linaria) errata grafia per alsinifolius (vedi)
17865 Alliariae (Adenostyles) variante grafica utilizzata da Adriano Fiori per alliariae (vedi)
17910 amphisericeus, a, um (Alchemilla) dal prefisso greco ἀμφι- amphi- da entrambi i lati e da sericeus sericeo: riferimento alle foglie, sericee su entrambe le facce
17921 Ancistrochilus [Orchidaceae] dal greco ἄγκιστρον áncistron amo e da χειλος cheílos labbro: riferimento alla forma del labello
17922 Ancistrocactus [Cactaceae] dal greco ἄγκιστρον áncistron amo e da Cactus (vedi), nome del genere in cui questa pianta era stata inizialmente inserita
17923 Ancistrocarphus [Asteraceae] dal greco ἄγκιστρον áncistron amo e da κάρφος cárphos paglia, pula, gluma: per i fillari uncinati
17924 ancistrocladius, a, um (Gigartina) dal greco ἄγκιστρον áncistron amo e da κλάδοϛ cládos ramo: con ramificazioni uncinate
17925 Ancistrocladus [Ancistrocladaceae] dal greco ἄγκιστρον áncistron amo e da κλάδοϛ cládos ramo: con rami uncinati
17926 ancistroides (Chilita, Mammillaria, Poterium, Sanguisorba) dal greco ἄγκιστρον áncistron amo e da εἶδος eídos aspetto, somiglianza: simile a un uncino
17927 ancistrolobus, a, um (Taraxacum) dal greco ἄγκιστρον áncistron amo e dal latino lobus lobo: con lobi (delle foglie) uncinati
17928 ancistron (Astragalus) dal greco ἄγκιστρον áncistron amo: uncinato come un amo
17929 ancistrophorus, a, um (Achyranthes, Verbesina, Commiphora ecc.) dal greco ἄγκιστρον áncistron amo, uncino e da φορέω phoréo portare, avere: fornito di organi uncinati
17930 Ancistrorhynchus [Orchidaceae] dal greco ἄγκιστρον áncistron amo e da ῥύγχος rhýnchos becco: riferimento al rostello che è curvato su sé stesso, come un amo
17931 ancistrospermus, a, um (Freycinetia) dal greco ἄγκιστρον áncistron amo e da σπέρμα spérma sperma, seme: con semi uncinati
18175 Anisacanthus [Acanthaceae] dal greco ἄνισος anisos diverso, ineguale e da ἄκανϑα ákantha spina: con spine di forma diversa
20015 alstoni, ii
  • (Adromiscus, Cephalophyllum, Crassula, Hoodia, Trichocaulon) in onore del capitano Edward Garwood Alston (1861/62-1934), piantatore e collezionista di piante in Sudafrica
  • (Isoetes) in onore del botanico inglese Arthur Hugh Garfit Alston (1902-1958), figlio del botanico rev. Frank Simpson Alston (1863-1931), fu inviato come direttore del Giardino Botanico di Paradeniya a Ceylon ed erborizzò a Ceylon, Indonesia e America Centrale
  • (Anacampseros, Anthurium, Ardisia, Ceropegia, Cotyledon, Cyathea, Dissochaeta ecc.) da definire
20016 Alstonia [Apocynaceae] genere dedicato da Robert Brown nel 1811 al botanico scozzese Charles Alston (1685-1760), un oppositore di Linneo
20017 Alstoniamitus [Algae] genere dedicato al botanico inglese Arthur Hugh Garfit Alston (1902-1958), figlio del botanico rev. Frank Simpson Alston (1863-1931), fu inviato come direttore del Giardino Botanico di Paradeniya a Ceylon ed erborizzò a Ceylon, Indonesia e America Centrale
20238 alternans (Acinodendron, Alsophila, Arum, Asplenium, Chamaedorea, Didymocarpus, Eupatorium, Ficus, Geranium, Miconia, Physocarpus, Rhododendron, Trichomanes, Vicia, Vittaria ecc.) da alterno alternare o trovarsi fra due alternative: che possiede organi disposti in modo alterno (foglie, fiori, rami...) o che ha caratteri che collocano la specie in posizione intermedia fra due specie simili, tra due possibili alternative
20367 amaluzae (Masdevallia/ Luzama) dei dintorni di Amaluza, vicino a Cuenca in Ecuador
21835 Aloe grafia alternativa per Aloë (vedi)
21986 aloysi, ii
  • (Sabaudiella/ Hildebrandtia) specie dedicata da E. Chiovenda a Luigi Amedeo Giuseppe Maria Ferdinando Francesco di Savoia-Aosta, Duca degli Abruzzi (1873-1933), ufficiale della Marina Italiana, esploratore, alpinista, figlio di Amedeo Ferdinando Maria di Savoia (che con il nome di Amadeo I fu Re di Spagna dal 1870 al 1873), nipote di Vittorio Emanuele II di Savoia, scalò molte cime fra cui il Monte Sant'Elia in Alaska, partecipò a una spedizione al Polo Nord raggiungendo la latitudine 86° 34'N, nel 1906 organizzò una spedizione nelle montagne Ruwenzori in Uganda (16 vette, tra cui l'omonimo Monte Luigi di Savoia), nel 1909 effettuò una spedizione nel Karakorum esplorando il K2
  • (Eugenia) da definire
21987 aloysii-sabaudii (Kniphofia) in onore di Luigi Amedeo Giuseppe Maria Ferdinando Francesco di Savoia-Aosta, Duca degli Abruzzi (1873-1933), ufficiale della Marina Italiana, esploratore, alpinista, figlio di Amedeo Ferdinando Maria di Savoia (che con il nome di Amadeo I fu Re di Spagna dal 1870 al 1873), nipote di Vittorio Emanuele II di Savoia, scalò molte cime fra cui il Monte Sant'Elia in Alaska, partecipò a una spedizione al Polo Nord raggiungendo la latitudine 86° 34'N, nel 1906 organizzò una spedizione nelle montagne Ruwenzori in Uganda (16 vette, tra cui l'omonimo Monte Luigi di Savoia), nel 1909 effettuò una spedizione nel Karakorum esplorando il K2
21988 aloysii-sabaudiae (Amphidium, Plagiochila, Pohlia, Sphagnum) in onore di Luigi Amedeo Giuseppe Maria Ferdinando Francesco di Savoia-Aosta, Duca degli Abruzzi (1873-1933), ufficiale della Marina Italiana, esploratore, alpinista, figlio di Amedeo Ferdinando Maria di Savoia (che con il nome di Amadeo I fu Re di Spagna dal 1870 al 1873), nipote di Vittorio Emanuele II di Savoia, scalò molte cime fra cui il Monte Sant'Elia in Alaska, partecipò a una spedizione al Polo Nord raggiungendo la latitudine 86° 34'N, nel 1906 organizzò una spedizione nelle montagne Ruwenzori in Uganda (16 vette, tra cui l'omonimo Monte Luigi di Savoia), nel 1909 effettuò una spedizione nel Karakorum esplorando il K2; le specie indicate sono state raccolte durante la spedizione sulle montagne del Ruwenzori
21990 andensis, e (Acroschisma, Polygala, Siphocampilus – Cetrariastrum/ Everniastrum, Sticta, Stictina ecc.) originario della Cordigliera delle Ande in Sudamerica
21991 andicola (Adiantum, Alternathera, Milla ecc. – Aecidium, Camarosporium, Peronospora ecc.) da Ande e da colo abitare: che vive nella Cordigliera delle Ande in Sudamerica
22139 alpinula (Alchemilla) diminutivo di alpinus (vedi), specie di piccola taglia appartenente alla sezione delle Alpinae (dal protologo)
23047 amaurochlorus, a, um (Hieracium/ Pilosella) dal greco ἀμαυρός amaurós oscuro e da χλωρός chlorós verde: di colore verdastro scuro
23099 ampliatus, a, um (Acacia, Aster, Ballota, Convolvulus, Crataegus, Hieracium, Ipomoea, Onosma, Polypodium, Viola ecc.) da amplio ingrandire, accrescere, aumentare: accresciuto, di dimensioni maggiori dell'usuale
23100 ampliatiformis, e (Hieracium) da ampliatum (vedi), epiteto di un'entità congenere, e da forma forma, aspetto, somiglianza: simile a quella entità
23143 Allosorus [Adiantaceae/ Pteridaceae] dal greco ἂλλος àllos altro, diverso e da σωρός sorόs cumulo, mucchio: per i sori (nelle felci l'insieme degli sporangi prodotti da sporofiti maturi) di forma variabile
23153 Aloiampelos [Asphodelaceae] dal genere Aloë (vedi) e dal greco ἄμπελος ámpelos vite selvatica: riferimento al portamento rampicante di questa specie
23159 amoenobius, a, um (Hieracium ssp.) da amoenus gradevole, ameno, ridente, piacevole e dal greco βίος bíos vita: che fa una vita gradevole, forse perché vegeta in luoghi ameni
23182 amoenotephrodes (Hieracium ssp.) da amoenus gradevole, ameno, ridente, piacevole, da τεφρός tephrós cinereo e da εἷδος eídos aspetto, sembianza: d'aspetto gradevolmente cinerino
23230 amplexicauliformis, e (Hieracium ssp.) da amplexicaulis, e (vedi), epiteto di un'entità congenere, e da forma forma, aspetto, sembianza: simile a quella entità
23451 amaurodes (Hieracium) dal greco ἀμαυρός amaurós oscuro e da εἷδος eídos aspetto, sembianza: d'aspetto scuro, fosco
23516 amaurocymus, a, um (Hieracium ssp.) dal greco ἀμαυρός amaurós oscuro, incerto e da κῡμα cýma gambo, stelo: col gambo che genera incertezze
24361 alysson (Marrubium) dal prefisso privativo greco α- a- e da λύσσᾰ lýssa furore, rabbia, idrofobia: poiché questa pianta si riteneva efficace contro l'idrofobia
24411 Allenia [Euphorbiaceae] genere dedicato nel 1909 da Ewart al prof. H.B. Allen, di cui non abbiamo altre notizie certe
[Malvaceae] nom. illeg.: genere dedicato al botanico sudafricano Robert Allen Dyer (1900-1987)
24412 Allenrolfea [Chenopodiaceae] genere dedicato al botanico britannico Robert Allen Rolfe (1855-1921)
24413 allezzettei errata grafia per alleizettei (vedi)
24414 alliifolius, a, um (Scilla, Bulbophyllum) dal genere Allium (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle di un aglio
24415 alliodorus, a, um (Cascabela, Cerbera, Cordia, Guzmania, Selago, Thevetia ecc.) da allium aglio e da odor odore: che emana un odore simile a quello dell'aglio
24416 allioides (Armeria, Bunium, Carum, Conopodium, Gnaphalium, Scaligeria, Statice ecc.) dal genere Allium (vedi) e dal greco εἶδος eídos aspetto, sembianza: simile a un aglio
24417 allisoni, ii
  • (Brachycorythis, Disperis, Eulophia) in onore di Martinus Stuart Allison (fl.1981), collezionista di piante sudafricano morto durante la Guerra Anglo-Boera
  • (Epidendrum, Erigeron, Juno) da definire
24418 allitti, ii
  • (Leucopogon) in onore del botanico irlandese emigrato in Australia William Allitt (1828-1893), curatore del Botanic Garden di Portland e collezionista di piante
  • (Styphelia) da definire
24419 Allittia [Asteraceae] genere dedicato al botanico irlandese emigrato in Australia William Allitt (1828-1893), curatore del Botanic Garden di Portland e collezionista di piante
24420 Allmania [Amaranthaceae] genere dedicato al botanico irlandese William Allman (1776-1846)
24421 allobrogicus, a, um (Enterobryus) protozoo originario delle Allobrogicae Alpes, Alpi della Savoia in Francia
24422 Allocassine [Celastraceae] dal greco ἄλλος állos altro, differente e dal genere Cassine (vedi): diverso da quel genere con cui potrebbe essere confuso
24423 Allocheilos [Gesneriaceae] dal greco ἄλλος állos altro, differente e da χεῖλος cheílos labbro: riferimento a una forma inusuale del fiore che secondo i botanici Anton Weber e Laurence E. Skog sarebbe dovuta a un'errata osservazione
24424 allochrous, a, um dal greco ἄλλος állos altro, differente e da χρόα chróa epidermide, carnagione, colore:
  • (Andryala, Astragalus, Erigeron, Hieracium, Isolepis, Phaca, Pyrus, Salis, Viola ecc.) di diversi colori oppure di colore differente rispetto a quello delle specie affini
  • (Encephalartos) perché le foglie nuove cambiano colore dal bruno al verde
24429 Alloclavaria [Repetobasidiaceae] dal greco ἄλλος állos altro, differente e dal genere Clavaria (vedi) al quale si sarebbe indotti ad attribuirlo
24430 Allophyllum [Polemoniaceae] dal greco ἄλλος állos altro, differente e da φύλλον phýllon foglia: con foglie di svariate forme diverse
24431 Allophyllus errata grafia per Allophylus (vedi)
24432 allophyllus, a, um (Campanula, Hieracium, Monarda, Rubus, Rudgea, Solanum, Verbesina ecc.) dal greco ἄλλος állos altro, differente e da φύλλον phýllon foglia: con foglie di svariate forme diverse
24433 Allophylus [Sapindaceae] dal greco ἄλλος állos altro, differente e da φῦλή phylé razza, tribù: appartenente a una diversa tribù, straniero, forestiero
24434 Allorgea [Hypnaceae] genere di briofite dedicato al botanico ed ecologo francese Pierre Allorge (1891-1944) e a sua moglie, la briologa francese Valia (Valentine) Allorge nata Selitsky (1888-1977)
24435 Allorgeia [Desmidiaceae] genere di alghe dedicato alla briologa francese Valia (Valentine) Allorge nata Selitsky (1888-1977)
24436 Alloschmidia [Arecaceae] dal greco ἄλλος állos altro, differente (dalle altre Arecaceae) e da Schmid, dedica al botanico francese Maurice Schmid (fl.1981-1991), autore di Fleurs et plantes de Nouvelle Caledonie
24437 Allosidastrum [Sapindaceae] dal greco ἄλλος állos altro, differente e dal genere Sidastrum (vedi) col quale potrebbe essere confuso
24438 allosiphon (Notocactus/ Parodia/ Ritterocactus) dal greco ἄλλος állos altro, diverso e da σίφων síphon tubo, canale: riferimento al tubo corollino che è diverso da quello delle specie affini
24439 Allostigma [Gesneriaceae] dal greco ἄλλος állos altro, differente e da στίγμα stígma stigma: per lo stigma che presenta due lobi molto diversi tra di loro
24440 allosuroides (Cheilanthes, Ctenopteris, Grammitis, Melpomene, Pellaea, Polypodium ecc.) dal genere Allosurus (vedi) e dal greco εἶδος eídos aspetto, sembianza: simile a piante di quel genere
24441 Allotropa [Ericaceae] dal greco ἄλλος állos altro, diverso e da τρόπος trópos modo, maniera: per l'inflorescenza eretta, diversa da quella delle specie affini
24442 Alloxylon [Proteaceae] dal greco ἄλλος állos altro, differente e da ξύλον xýlon legno, albero: albero diverso da quelli del genere in cui era stato originariamento attribuito
24443 allwoodi, ii (Dianthus ×) in onore del giardiniere inglese Montague Charles Allwood, esperto del genere Dianthus
24444 almborni, ii (Caloplaca, Collema, Diploschites, Lithothelium, Micarea, Neofuscellia, Xanthoparmelia ecc.) licheni dedicati al botanico e lichenologo svedese Ove Almborn (1914-1992)
24445 almbornianus, a, um (Psora) fungo dedicato al botanico e lichenologo svedese Ove Almborn (1914-1992)
24446 almeideanus, a, um (Cayaponia) dedica a Tomás José Coelho d'Almeida (1838-1895), proprietario terriero, magistrato, deputato ed ex ministro dell'agricoltura del Brasile
24447 almedae (Ageratina, Gonocalyx, Justicia, Mascagnia, Meriania, Tibouchina, Uroskinnera, Vaccinium, Vernonanthura, Vernonia ecc.) in onore del botanico statunitense Frank Almeda (1946-), specialista di Melastomaceae che erborizzò negli USA, Messico, Brasile, Ecuador, Venezuela e Madagascar
24448 almedanus, a, um (Archibaccharis, Begonia) in onore del botanico statunitense Frank Almeda (1946-), specialista di Melastomaceae che erborizzò negli USA, Messico, Brasile, Ecuador, Venezuela e Madagascar
24449 almeriae (Tillandsia/ Racinaea) dall'errata indicazione della zona di ritrovamento su Trop. Subtrop. Pflanzenwelt 58: 19–21 'tra Ibaque e Almeria' anziché 'tra Ibagué e Armeria' in Colombia
24450 almeriensis, e (Atriplex, Avena, Helianthemum, Limonium, Nepeta, Saxifraga, Stipa ecc.) dei dintorni di Almeria, città della costa sud-orientale spagnola
24451 almus, a, um (Carex, Crataegus, Paspalum, Pyrus, Rubus, Sorghum ecc.) da alo nutrire, alimentare, rafforzare: nutriente, vitale, copioso, benigno, benefico
24452 alnetorum degli alneti, genitivo plurale di alnetus alneto, bosco di ontani:
  • (Alnicola, Biatora, Caloplaca, Clitocybe, Cortinarius, Mycena, Psilocybe, Russula ecc.) riferimento all'ambiente prediletto da questi funghi
  • (Ranunculus) riferimento all'ambiente di crescita
24453 alni dell'ontano, genitivo di alnus ontano:
  • (Struthanthus) dal genere di alberi aggrediti da questa pianta parassita
  • (Asteroma, Cercospora, Ciboria, Dermatea, Diplodia, Fomes, Massaria, Melanconis, Microsphaera, Pezicula, Polyporus, Trichoderma ecc.) dal genere di piante a cui sono connessi questi funghi, con legami di micorriza, parassitismo o condivisione dell'habitat
24454 alniellus, a, um
  • (Peziza/ Phialea/ Calycina/ Hymenoscyphus/ Ombrophila/ Pezizella) da alnus ontano: fungo che fruttifica sugli amenti femminili di Alnus incana
  • (Acleistia, Apiognomonia, Asteroma, Calycellina, Cenangium, Helotium, Enchnoa, Gnamonia, Mycena) da definire
24457 alniphilus, a, um dal genere Alnus (vedi) e dal greco φίλος phílos amico, amante:
  • (Marasmius, Mycena, Naucoria, Pholiota, Pluteus ecc.) riferimento al genere delle piante ospiti di questi funghi
  • (Senecio) da definire
24458 alnivorus, a, um (Coprinus) dal genere Alnus (vedi) e da voro nutrirsi, divorare: che trae alimento dagli ontani
24459 alnobetulae (Cortinarius, Entoloma, Passalora, Sphaerella ecc.) genitivo di alnobetula (vedi), epiteto caratterizzante le piante ospiti di questi funghi
24460 aloeticus, a, um (Alanphillipsia, Catacauma, Discella, Dothidea, Macrophoma, Phyllachora, Rhabdospora) dal genere Aloe (vedi) a cui appartengono le piante ospiti di questi funghi
24461 Alonsoa [Scrophulariaceae] genere dedicato dai botanici spagnoli Ruiz e Pavón a don Zenón Alonso Acosta Zorrilla y Dávila (1756-?), ufficiale del governo spagnolo incaricato della pubblicazione degli scritti dei suddetti botanici; secondo un'altra versione il genere sarebbe dedicato ad Alonzo Zanoni, segretario di Stato della Colombia nel XVIII secolo
24462 alonsoi, ii
  • (Turbinicarpus) in onore di Alonso García Luna, ragazzo messicano che scoprì questa pianta nel corso di una spedizione del botanico statunitense Charles Edward Glass (1934-1998)
  • (Echium, Geranium, Pediocactus, Setaria) da definire
24463 alooides (Agave, Aloë, Anthericum, Bulbine, Crassula, Notosceptrum, Phalangium, Prunus, Urginea) dal genere Aloë (vedi) e dal greco εἶδος eídos aspetto, apparenza: simile a un'Aloë
24464 alopecuis (Marasmius) errata grafia per alopecius (vedi)
24465 alopecuroideus, a, um (Acalypha, Echium, Justicia, Ptilotus, Saccharum, Trichinium ecc.) dal genere Alopercurus (vedi) e dal greco εἶδος eídos aspetto, apparenza: simile a quel genere
24466 Alophia [Iridaceae] dal prefisso privativo greco -ἀ -a e da λόφος lóphos cresta, ciuffo: senza cresta
24468 Alphitonia [Rhamnaceae] dal greco ἄλφιτον álphiton farina di cereali: per la polpa del frutto che è asciutta e farinosa
24469 alsines (Entyloma, Filaspora, Hendersonia, Microbotryum, Microdiplodia, Mycosphaerella, Pleospora, Septoria, Uredo ecc.) genitivo del vocabolo greco ἀλσίνη, ης alsíne, es piccolo bosco (diminutivo di ἄλσος álsos bosco): del boschetto, riferimento all'ambiente di crescita
24470 alsines-folius, a, um (Herniaria) dal genere Alsine (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle di piante di quel genere
24471 Alsmithia [Arecaceae] genere dedicato al botanico e tassonomo statunitense Albert Charles Smith (1906-1999)
24472 Alsobia [Gesneriaceae] dal greco ἄλσος álsos bosco, foresta e da βῐος bíos vita: genere di piante epifite legate ad ambienti boschivi
24473 altaclarensis, e (Ilex ×) probabilmente dal nome del vivaio in cui fu realizzato l'incrocio Ilex aquifolium × perado
24474 altaicus, a, um (Aconitum, Allium, Anemone, Aster, Astragalus, Campanula, Dianthus, Erigeron, Euphorbia, Festuca, Heteropappus, Hieracium/ Pilosella, Pedicularis ecc. ecc.) originario della Repubblica dell'Altaj, situata nel sud della Siberia
24475 altani, ii (Aristolochia) in onore del botanico turco Yasin Altan (?-1998)
24476 altautinensis, e, on (Gymnocalycium var.) dei dintorni di Altautina, località in provincia di Cordoba in Argentina
24477 alte (Ephedra) avverbio da altus alto: che sta in alto, riferimento alla posizione dei fiori all'apice dei rami
24478 alternatus, a, um (Ardisia, Cactus, Clematis, Eryngium, Hemigraphis, Rhipsalis, Solanum ecc.) disposto in modo alternato, da alterno alternare: solitamente per la disposizione delle foglie
24479 alternus, a, um (Arum, Carex, Cornus, Linum, Rhodiola, Swartzia, Tounatea ecc.) da alternus alterno, alternato, scambiato, non appaiato
24480 althaeifolius, a, um (Cantinoa, Croton, Lavatera, Mesosphaerum, Pelargonium, Proboscidea, Rubus, Sida ecc.) dal genere Althaea (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle di un'Althaea
24481 alticola (Alsophila, Arabis, Cardamine, Carex, Crassula, Draba, Geranium, Lycopodium Lycopodium, Rhododendron, Romulea, Rosa, Solanum ecc.) dall'avverbio alte in alto e da colo abitare: che vegeta a quote elevate
24482 altifrons (Teysmannia/ Johannestrijsmannia) dall'avverbio alte in alto e da frons fronda: frondoso in alto
24483 altimatsiatrae (Aloe) latinizzazione del nome della regione Haute Matsiatra in Madagascar, località d'origine della pianta
24484 altipes (Agaricus, Amanita, Cantharellus, Cortinarius, Phoma, Psalliota) da altus alto e da pes piede, gambo: per l'altezza del gambo
24485 altsoni, ii (Catostemma, Cyperus, Guzmania, Paspalum, Protium, Psychotria ecc.) in onore del botanico Ralph Abbey Altson (1890-1980) che erborizzò in Guyana
24486 altus, a, um (Achnatherum, Amaryllis, Andropogon, Astragalus, Carex, Cyperus, Hieracium, Juncus, Limonium, Primula, Ranunculus, Sedum, Senecio, Stipa ecc.) da alo nutrire, far crescere: ben nutrito e quindi alto, elevato, di notevole statura
24487 alvarezi, ii
  • (Ceratozamia, Tillandsia) in onore del biologo conservazionista messicano Miguel Alvarez del Toro (1917-1996)
  • (Kappaphycus) briofita dedicata al biologo conservazionista messicano Miguel Alvarez del Toro (1917-1996)
  • (Cyrtandra, Diospyros, Eugenia, Odontoglossum, Vaccinium ecc.) da definire
24488 alvareziae errata grafia per alvarezii (vedi)
24489 alveolaris, e (Agaricus, Cantharellus, Marasmius, Merulius, Neofavolus, Polyporus ecc.) da alveolus alveolo (dimintivo di alveus alveare): che presenta alveoli
24490 alveolatus, a, um da alveolus alveolo (dimintivo di alveus alveare):
  • (Bulbine, Diplostephium, Gnaphalium, Helichrysum, Impatiens, Loranthus, Piper, Quercus, Ranunculus ecc.) per la presenza di organi alveolati
  • (Collybia, Geoglossum, Plicaria, Russula ecc.) funghi caratterizzati da alveoli
24491 alversoni, ii
  • (Coryphanta, Escobaria, Mammillaria, Pitcairnia) in onore del raccoglitore e coltivatore americano Andrew Halstead Alverson (1845-1916) che commerciava in prevalenza Cactaceae e altre succulente
  • (Xanthosoma) da definire
24492 Alvesia [Lamiaceae] genere dedicato da Friedrich Martin Joseph Welwitsch all'amico Bento Antonio Alves, orticultore portoghese del XIX secolo
24493 alvimi, ii
  • (Lymania, Nidularium, Orthophytum, Quesnelia) in onore di Alvim Seidel (1927-2007), collezionista e vivaista brasiliano figlio di Roberto Seidel che nel 1906 fondò l'Orquidário Catarinense a Corupá (stato di Santa Catarina, Brasile)
  • (Araeococcus, Byrsonima, Mikania, Oxalis, Vernonia ecc.) da definire
24494 alvordianus, a, um (Quercus) in onore dell'uomo politico statunitense William Alvord (1833-1904) che fu sindaco di San Francisco
24495 alwyni, ii (Peperomia, Salacia) probabilmente in onore del botanico americano Alwyn Howard Gentry (1945-1993) che erborizzò negli Stati Uniti, Ecuador, Panama e Venezuela
24496 Alyogyne [Malvaceae] dal greco ἄλῠτοϛ álytos unito, indiviso (dal prefisso privativo α- a- e da λύω lýo sciogliere, slegare) e da γυνή gyné femmina: per alcuni autori a causa dello stilo indiviso, carattere che separa questo genere dagli Hibiscus, mentre per Gledhill il riferimento sarebbe all'ovario indeiscente
24497 Alysicarpus [Fabaceae] dal greco ἄλῠσις hálysis catena e da καρπός carpόs frutto: per il baccello articolato che si restringe tra un seme e l'altro
24498 alyssifolius, a, um (Chrysanthemum, Hesperis, Isatis, Matthiola, Phlox, Tanacetum, Teucrium ecc.) dal genere Alyssum (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle di un Alyssum
24499 alyssoides
  • (Aster, Astragalus, Cistus, Camissonia, Cryptantha, Draba, Lepidium, Oenothera ecc.) dal genere Alyssum (vedi) e dal greco εἶδος eídos aspetto: simile a un Alyssum
  • (Alyssum) epiteto rafforzativo del nme generico
24500 amadoi, ii (Vriesea/ Stigmatodon) forse in onore di E. Amado(fl. 1993), collezionista brasiliano
24501 amagianus, a, um (Rhododendron/ Azalea, Hydrangea/ Hortensia ×) originarie dei Monti Amagi in Giappone
24502 amajubicus, a, um (Buchenroedera/ Lotononis/ Lessertia) delle vicinanze di Amajuba, località del Natal (Sudafrica)
24503 amalfitanus, a, um (Habenaria) dei dintorni di Amalfi, rinomata cittadina sull'omonimo golfo, meta obligata del turismo campano
24504 amaliae
  • (Hibiscus, Indigofera, Persoonia, Tetrastigma var.) in onore della botanica tedesca Amalie Koncordie Dietrich nata Nelle (1821-1891), nota per il suo pionieristico lavoro svolto in Australia, dove erborizzò per 10 anni inviando campioni al Museum Godeffroy in Hamburg
  • (Acacia, Acer, Aquilegia, Dracula, Pleurothallis, Sprobolus, Stelis) da definire
24505 Amalophyllon [Gesneriaceae] dal greco ἀμαλός amalόs soffice, molle, tenero e da φύλλον phýllon foglia: per la delicata consistenza delle foglie
24506 amamiensis, e (Acer, Daphniphyllum, Dendropanax, Gilibertia, Rhododendron, Textoria, Zanthoxylum – Claviceps, Cylindrocarpon, Neonectria, Rotiferophthora, Thelonectria) dal luogo d'origine, l'isola di Amami Ō-Shima, facente parte dell'arcipelago giapponese delle Isole Ryukiu nell'Oceano Pacifico
24507 amandae
  • (Neoregelia/ Billbergia) in onore di Amanda Flora Hilda Bleher nata Kiel, tedesca stabilitasi in Brasile nel 1959, collezionista di piante insieme al figlio Michael; l'altro figlio Heiko è un esploratore e fotografo naturalista
  • (Draba, Salix) da definire
24508 amandus, a, um (Acacia, Epidendrum, Eragrostis, Justicia, Lupinus, Rhododendron ecc.) gerundivo del verbo amo amare: che bisogna per forza amare per il bell'aspetto
24509 amanensis, e (Aloe, Barleria, Ophrys, Thunbergia) della località di Amani nelle montagne di Usambara in Tanzania, dove fu raccolto l'olotipo
24510 amansiferrum errata grafia per amantiferrum (vedi)
24511 Amandinea [Caliciaceae] genere di funghi dedicato dal micologo e lichenologo francese Maurice Gustave Benoit Choisy (1897-1966) alla sua amica M.me Amandine Manière
24512 amantiferrum (Lepidosperma) da amans amante e da ferrum ferro: specie che predilige un substrato ricco di minerali ferrosi
24513 amanus, a, um, a, um (Amaracus, Astragalus, Atriplex, Campanula, Carduus, Cerastium, Erodium, Hypericum, Rumex, Silene, Verbascum ecc.) da Amanus Mons Amanos (dal greco Ἄμᾱνoς Ámanos), nome latino di una catena montuosa nei pressi di Iskenderun nella Turchia asiatica
24514 amaranthi, ii
  • (Alternaria, Cercospora, Diplodina, Macrosporium, Oidium, Phoma, Suillus ecc.) probabilmente dal genere Amaranthus (vedi) a cui appartengono le piante parassitate o sinbionti di questi funghi
  • (?) in onore del micologo statunitense Michael P. Amaranthus (fl.1996-1999)
24515 amaranthifolius, a, um (Solanum) dal genere Amaranthus (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle di un amaranto per la forma o il colore
24516 amaranthinus, a, um (Deppea, Scutellaria, Vernonia) attinente il genere Amaranthus (vedi): che ricorda quel genere per l'aspetto o per il colore
24517 Amaranthoides [Amaranthaceae] dal genere Amaranthus (vedi) e dal greco εἶδος eidos aspetto, somiglianza: simile al genere Amaranthus
24518 amaranthus (Boletus) dal genere Amaranthus (vedi) amaranto: del colore dell'amaranto
24519 Amarella [Gentianaceae] da amarella (vedi), epiteto di un genere della stessa famiglia: passaggio da epiteto a nome generico a seguito di mutato ordinamento tassonomico
24520 amargosae (Penstemon fructiciformis var.) dei Monti Amargosa che chiudono la Death Valley in California, USA
24521 amaricaulis, e (Hyophorbe/ Sublimia/ Hyospathe) da amarus amaro e da caulis gambo, fusto: col gambo dal sapore amaro
24522 amaroi, ii (Microlicia) in onore del botanico brasiliano Amaro Macedo (1914-2014), esploratore del Cerrado do Brasil, estesa savana tropicale caratterizzata da una grande biodiversità di fauna e flora
24523 Amarygia [Amaryllidaceae] nome di un ibrido intergenerico ottenuto dall'unione dei nomi Amaryllis e Brunsvigia dei generi parentali
24524 amaryllifolius, a, um (Pandanus) dal genere Amaryllis (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle di un'Amaryllis
24525 amaurocephalus, a, um (Hieracium) dal greco ἀμαυρός amaurós oscuro, indistinto e da κεφαλή cephalé testa, capo: con capolini scuri
24526 Amauriella [Araceae] genere dedicato all'antropologo, esploratore e botanico britannico Percy Amaury Talbot (1877-1945) e a sua moglie Dorothy A. Talbot (1871-1916)
24527 Amauriopsis [Asteraceae] dal genere delle Asteraceae Amauria e dal greco ὄψις opsis aspetto: simile a quel genere
24528 amaurodermatis (Hypomyces) dal greco ἀμαυρός amaurós oscuro e da δέρμα dérma pelle: che ha una cuticola scura
24529 amaurorhachis (Cheilanthes, Hypolepis) dal greco ἀμαυρός amaurós oscuro e da ῥάχις rháchis rachide: con rachide di colore scuro
24530 amaurolobus, a, um (Asplenium) dal greco ἀμαυρός amaurós oscuro, indistinto, poco visibile e da λοβοϛ lobos lobo: oscuramente lobato
24531 amauropus (Cyperus/ Mariscus) dal greco ἀμαυρός amaurós oscuro, indistinto, poco visibile e da πούς, ποδός pus, podós piede: con la base del gambo scura
24532 amazonensis, e (Aristida, Caamembeca, Dracontium, Ilex, Jacaranda, Ladenbergia, Machaerium ecc.) dell'Amazzonia, estesa area geografica del Sud America famosa per la sua foresta
24533 ambatoensis, e (Gymnocalycium) originario della Sierra Ambato nella Provincia della Catamarga (Argentina)
24534 ambiens participio presente di ambio andare intorno, girare, brigare, accostarsi (dal prefisso amb- intorno e da eo andare): solitamente usato per taxa con caratteri prossimi a quelli di altre specie congeneri
  • (Eriostemon, Hunteria, Leionema, Trichopteryx/ Loudetia/ Loudetiopsis, Phebalium)
  • (Asteromella, Balansia, Corticium, Cortinarius, Cytospora, Entyloma, Helicoma, Phoma, Puccinia, Sphaeria, Uromyces, Valsa ecc.)
24535 Amblostoma [Orchidaceae] dal greco ἀμβλύς amblýs ottuso, smussato e da στóμα stóma bocca, apertura: riferimento all'aspetto appiattito del fiore essendo il labello adnato alla colonna
24536 amblyandrus, a, um (Miconia/ Clidemia/ Acinodendron) dal greco ἀμβλύς amblýs fiacco, debole e da ἀνήρ ἀνδρός, anér andrόs uomo, maschio: con stami flosci
24537 amblyantherus, a, um (Epidendrum, Lobelia, Scaevola) dal greco ἀμβλύς amblýs ottuso, fiacco, debole e dal latino moderno anthera antera: con antere smussate o flosce
24538 amblyanthus, a, um (Allium, Habenaria, Indigofera, Koeleria, Maxillaria, Rostraria ecc.) dal greco ἀμβλύς amblýs ottuso, smussato, fiacco, debole e da ἄνϑοϛ ánthos fiore: con petali lemmi dei fiori ottusi o flaccidi
24539 Amblygonocarpus [Fabaceae] dal greco ἀμβλύς amblýs ottuso, smussato, da γωνία gonía angolo e da καρπός carpόs frutto: per i frutti aventi una sezione romboidale con angoli molto smussati
24540 amblyodon (Asplenium, Astragalus, Astragalo, Gaillardia, Homalobus, Mucuna, Ranunculus) dal greco ἀμβλύς amblýs ottuso, smussato e dal greco ionico ὀδών odón dente: con denti smussati
24541 Amblyolepis [Asteraceae] dal greco ἀμβλύς amblýs ottuso, smussato e da λεπίϛ lepís squama: con squame del ricettacolo ad apice smussato
24542 Amblyopappus [Asteraceae] dal greco ἀμβλύς amblýs ottuso, smussato e da πάππος páppos pappo
 
prima pagina    pagina precedente   Pagina 4    pagina successiva    ultima pagina    

Acta Plantarum - Flora delle regioni italiane - Un progetto "open source"
  Licenza Creative Commons
Acta Plantarum è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale . Tutti i diritti di Copyright © riservati agli autori se citati a cui va richiesta autorizzazione scritta per copia ed uso.    Acta Plantarum is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License . All Copyright © rights reserved by mentioned authors; written authorization to be required for copy and use.

Come citare questa pagina: Acta Plantarum, 2007 in avanti - "Etimologia dei nomi botanici e micologici". Disponibile on line (data di consultazione: 19/06/2019): http://www.actaplantarum.org/etimologia/etimologia.php?n=a&p=4&o=3,1,0,0,0,0,3,1,2,4,5
How to cite this page: Acta Plantarum, from 2007 on - "Etimologia dei nomi botanici e micologici". Available on line (access date: 19/06/2019): http://www.actaplantarum.org/etimologia/etimologia.php?n=a&p=4&o=3,1,0,0,0,0,3,1,2,4,5