Etimologia dei nomi botanici e micologici   e corretta accentazione 
     Home      Galleria      Forum oggi è Giovedi 21 novembre 2019


    Lista dei lemmi etimologici (465 di 24815)                                         Trova:     
   Campo trova
nessun carattere: estrae tutti i lemmi (divisi in più pagine); da 1 a molti caratteri: ricerca i caratteri a partire da inizio lemma;
 
per ricercare uno o più caratteri ovunque nel lemma utilizzare il carattere '%' seguito dai caratteri
 
prima pagina    pagina precedente   Pagina 2     
ID Lemma Descrizione     (Legenda)
701 Boerhaavia errata grafia per Boerhavia (vedi)
702 boerhaavi, ii (Draba, Erophila, Solanum, Yucca) specie dedicate al botanico e naturalista olandese Herman Boerhaave (1668-1738)
703 boeticus, a, um (Astragalus) da Boeotia (in greco Βοιωτία, Boiotía) Beozia, contrada dell'antica Grecia con capitale Tebe
704 bohemicus, a, um (Carex, Gagea, Reynoutria, Geranium - Verpa, Ptychoverpa ecc.) di Boemia, regione storica dell'Europa centrale, che occupa i due terzi della Repubblica Ceca
705 Boidínia [Russulaceae] genere di funghi dedicato al micologo francese Jacques Boidin (1893-?)
706 boláris, e (Cortinarius, Inoloma, Rutstroemia ecc.) dal greco βωλᾰριον bolárion piccola zolla (diminutivo di βῶλος bolos zolla)
707 Bolbítius [Bolbitiaceae] dal greco βόλβίτον bólbiton sterco di bue, per l'habitat preferenziale del fungo
708 Bolboschoenus [Cyperaceae] dal greco βολβός bolbós cipolla e da σχοινος schoinos giunco (in latino "schoenus"): giunco bulboso
709 Boletéllus [Boletaceae] diminutivo di Boletus (vedi)
710 Boletínus [Suillaceae] diminutivo di Boletus (vedi)
711 Boletópsis [Suillaceae] dal latino scientifico Boletus e dal greco ὄψις ópsis aspetto, somiglianza: simile a un boleto
712 Bolétus [Boletaceae] etimologia controversa: il termine Boletus , deriverebbe dal greco βωλήτης bolétes, con cui i Greci chiamavano una sorta di fungo (da βωλος bólos col significato di gleba, zolla, cespuglio, perché crescenti fra le zolle o luoghi cespugliosi); altri invece ritengono che il significato di βωλος sia da estendere a palla, poiché il cappello della maggior parte dei funghi è globoso; per alcuni autori deriva da Bolites nome con il quale i romani indicavano i migliori funghi eduli, anche se in origine riferito ai soli ovuli (Amanita cesarea), ma ben presto utilizzato per chiamare così anche i porcini
713 bombiliflorus, a, um (Ophrys) errata grafia per bombyliflorus (vedi)
714 Bombycilaena [Asteraceae] da bombyx, bombycis seta, baco da seta e da laena, mantello con riferimento alla densa lanosità dei capolini
715 bombýcinus, a, um (Volvaria, Volvariella, Mammillaria) da bombyx baco da seta: per la presenza di parti sericee
716 Bonannia [Apiaceae] genere dedicato al siciliano Giovanni Bonanno (sec. XVIII) botanico amatoriale di Misilmeri (PA)
717 bonannianus, a, um (Astragalus, Erysimum, Lepia, Lepidium, Ononis, Orchis) specie dedicate a Giovanni Bonanno (sec. XVIII), botanico amatoriale di Misilmeri (PA)
718 bonariensis, e (Conyza, Lepidium, Solanum, Erigeron, Hydrocotyle, Verbena) dal latino moderno Bonaria Buenos Aires: di Buenos Aires (Argentina)
719 bonarota (Paederota, Saxifraga, Veronica) dedicata a Buonarota, senatore fiorentino e protettore di Pier Antonio Micheli (1679-1737)
720 bonarotianus, a, um (Medicago) specie dedicata a F. Buonarotti (1661-1733), naturalista fiorentino
721 Bondarzéwia [Bondarzewiaceae] genere di funghi dedicato al micologo russo Appollinaris Semenovich Bondartsev (1877-1968)
722 bononiensis, e (Campanula, Cucurbita, Lapathum, Lilium) da Bononia oggi Bologna: bolognese
723 Borágo [Boraginaceae] dall’arabo Abu Rach che significa padre del sudore; oppure, con riferimento alle foglie pelose, da burra indumento peloso o dal tardo latino borrus ispido, peloso
724 Boreostéreum [Gloeophyllaceae] dal greco βόρειος bóreios settentrionale e dal genere di funghi Stereum (vedi)
725 borreri, ii (Puccinellia, Dryopteris affinis ssp.) specie dedicate a William J. Borrer (1781-1842), lichenologo inglese
726 Bothriochloa [Poaceae] dal greco βοθριοv bothrion fossa e da χλόα chlóa erba: probabile riferimento alla tipica fossetta presente nelle glume di diverse specie del genere
727 Botrychium [Ophioglossaceae] dal greco βότρυς bόtrys grappolo (d'uva) con suffisso diminutivo -ium, per l'aspetto simile al raspo d'uva del segmento fertile della fronda
728 Botryobasídium [Botryobasidiaceae] dal greco βότρυς bόtrys grappolo (d’uva) e dal latino scientifico basidium basidio, per i basidi con 4-6-8 sterigmi
729 Botryochaéte [Phleogenaceae] dal greco βότρυς bόtrys grappolo (d’uva) e χαίτη chaíte chioma, capigliatura
730 Botryohypóchnus [Botryobasidiaceae] dal greco βότρυς bόtrys grappolo (d’uva) e dal genere di funghi Hypochnus
731 botryoídes
  • (Chenopodium, Dysphania) da botrys (vedi), epiteto di una specie congenere, e dal greco εἶδος eídos sembianza: simile alla specie botrys;
  • (Eucalyptus, Muscari, Micarea, Dendryphion, Fuckelia ecc.) dal greco βότρυς bόtrys grappolo (d’uva) e da εἶδος eídos aspetto, sembianza: simile a un grappolo
733 Boudiéra [Pezizaceae] genere di funghi dedicato al micologo francese Jean Louis Emile Boudier (1828-1920)
734 Bougainvillea [Nyctaginaceae] genere dedicato a Louis Antoine conte di Bougainville (1729-1811), navigatore ed esploratore francese, che guidò una spedizione nell'Oceano Pacifico
735 Bourdótia [Auriculariales] genere di funghi dedicato al micologo francese abbé Hubert Bourdot (1861-1937)
736 bovei, ii (Anthemis, Biarum, Blumea, Conyza, Dephinium, Echinops, Erigeron, Erodium, Eryngium, Galium, Heliotropium, Jasione, Orobanche, Pancratium, Phlomis, Retama, Spartium, Statice, Thymus) in onore del botanico lussemburghese Nicolas Bové (1802-1842), che erborizzò in Algeria, Egitto, Arabia Saudita, Siria e Turchia
737 Bovísta [Agaricaceae] da buff-fist nome dialettale tedesco: vescia
738 Bovistélla [Agaricaceae] diminutivo del genere di funghi Bovista (vedi)
739 brachiátus, a, um (Lomelosia, Pilosella, Streptanthus ecc.) da bráchium ramo: ramificato
740 brachti, ii (Centaurea) specie dedicata ad Adalbert von Bracht (†1848), ufficiale austriaco caduto a Custoza, diligente florista che erborizzò in Austria, Germania e Italia
741 Brachychiton [Sterculiaceae] dal greco βραχύς brachýs corto, breve e χῐτών chitón tunica: perché all’interno dei frutti legnosi (follicoli) i semi sono avvolti da setole che formano una specie di corta tunica
742 brachyphyllus, a, um (Gentiana, Aloë, Baccharis, Festuca, Mesembryanthemum ecc.) dal greco βραχύς brachýs breve, corto e da φυλλον phyllon foglia, lamella: dalle foglie corte
743 brachýpodes variante grafica per brachiypodis (vedi)
744 Brachypodium [Poaceae] dal greco βραχύς brachýs breve, corto e da πούς, ποδός poús, podós piede, stelo, gambo: riferimento ai peduncoli delle spighette
745 brachypterus, a, um (Polygala amara ssp.) dal greco βραχύς brachýs corto, breve e πτερóν pterόn ala: con ali brevi
746 brachystachys (Agave, Aloë, Bromus, Carex, Festuca, Phalaris ecc.) dal greco βραχύς brachýs corto, breve e στάχυϛ stáchys spiga; per l’inflorescenza breve
747 bracteatus, a, um (Abies, Amphicarpaea, Baptisia, Centaurea, Ananas, Podocarpus, Tradescantia, Onopordum ecc.) da bractea/ brattea lamina sottile: fornito di brattee
748 bracteosus, a, um (Barbarea, Ruta) da bractea/ brattea lamina sottile, brattea: fornito di brattee
749 branciforti, ii (Orchis) specie dedicata a Ercole Branciforti (sec. XVIII), principe di Butera, protettore del botanico siciliano Antonino Bivona Bernardi (1770-1837) che descrisse questa specie nel 1813
750 Brássica [Brassicaceae] da brassica, nome latino del cavolo descritto da diversi autori, attestato in letteratura a partire da Plauto (III-II sec. a.C.). L'origine di questo nome è incerta ed è stata fatta risalire a voci greche o celtiche, senza prove totalmente convincenti. Diversi testi etimologici fanno riferimento alla parola Βράσκη braske, secondo Esichio usata dagli Italici in Magna Grecia per indicare il cavolo
751 brassícolens (Marasmius, Micromphale) da brássica cavolo e da olens participio presente di olere avere odore, puzzare, profumare: per l'odore di cavolo marcio
752 braun-blanqueti, ii (Ranunculus) specie dedicata a J. Braun-Blanquet (1884-1980), nato a Coira e attivo a Montpellier, florista e fitosociologo
753 brauneanus, a, um (Potentilla, Thymus) in onore di F.A. von Braune (1766-1853), autore di una Flora del Salisburghese
754 brauni, ii
  • (Polystichum, Equisetum telmateia ssp.) in onore di Alexander Carl Heinrich Braun (1805-1877), professore di Botanica a Berlino;
  • (Cephalocereus, Coleocephalocereus, Pilosocereus, Tacinga) in onore del botanico ed esploratore tedesco Pierre Josef Braun (1959-), specialista di succulente
755 Bresadolína [Ascomycota – incertae sedis] genere di funghi dedicato al micologo italiano abate Giacomo Bresadola (1847-1929)
756 brevialatus, a, um (Colutea, Polygala ecc.) da brévis breve e alatus alato: con ali brevi
757 brevibracteatus, a, um (Aster, Carlina biebersteinii ssp., Campanula, Carex, Cyperus ecc.) da brévis corto e da bractea lamina sottile: con brattee corte
758 brevicaulis, e (Biscutella, Carex, Hutchinsia, Iris ecc.) da brévis corto, breve e caulis fusto, stelo: dal fusto corto
759 Brevicellícium [Hydnodontaceae] da brévis breve e céllula cellula (diminutivo di célla): per le ife brevicellulate nel subimenio
760 brevicýstis (Alnicola, Inocybe) da brévis breve e dal greco κύστις cýstis vescica, cistidio
761 brevifolius, a, um (Hieracium, Sedum, Ranunculus, Koeleria, Tradescantia, Aloë ecc.) da brévis corto, breve e folium foglia: dalle foglie corte
762 brevihamátus, a, um (Ancistrocactus, Parodia ecc.) da brévis breve e hamátus (vedi) munito di uncino
763 brévipes (Acer, Allium, Ardisia, Aristolochia, Astragalus, Carex, Catalpa, Echites, Geranium, Hieracium, Oenothera, Sisymbrium, Smilax, Stenotis, Stipa, Tuberaria ecc. – Agaricus, Lactarius, Melanoleuca, Psilocybe, Sparassis, Suillus, Tricholoma ecc.) da brévis corto e pes pedis piede: con stelo, fusto o gambo corto
764 brevipilus, a, um (Epilobium, Hieracium, Justicia, Sempervivum ecc.) da brévis corto e da pilus pelo: con peli corti
765 brevis, e (Androsace, Cladonia, Acremonia, Humicola ecc.) breve, corto
766 brevisétus, a, um (Baccharis, Cuminum, Echinops, Eupatorium, Hyphodontia, Phellinus ecc.) da brévis breve e séta setola: con brevi setole
767 brevísporus, a, um (Alternaria, Calycella, Hygrophorus ecc.) da brévis breve e dal greco σπορά sporá semenza: con le spore corte
768 brevistylus, a, um (Adonis, Cuscuta, Thlaspi, Loncomelos, Ornithogalum) da brévis corto, breve e stylus stilo: con stili brevi
769 brigantiacus, a, um
  • (Androsace, Hedysarum, Prunus) da Brigantium antico nome latino di Briançon;
  • (NB) questo epiteto può essere stato utilizzato anche per tutte le altre località chiamate anticamente Brigantium, cioè Bregenz (Austria); La Coruña (Galizia, Spagna); Betanzos (Galizia, Spagna); Bregenz (Vorarlberg, Austria); Aldborough (North Yorkshire, Inghilterra); Bragança (Portogallo), Alto Trás-os-Montes (Portogallo)
770 brigantinus, a, um (Prunus) da Brigantes, popolo ligure delle Alpi Occidentali, dedito a furti eruberie
771 Brimeura [Hyacinthaceae] genere dedicato a Maria de Brimeur (sec. XVI), gentildonna francese amante di giardinaggio e contemporanea di Clusius
772 Briza [Poaceae] dal nome greco βρίζα brίza indicante un tipo di cereale (frumento o segale, da βρίζω brízo essere sonnolento, annuire): perché le spighette appese a lunghi peduncoli sembrano sonnecchiare ondeggiando al vento
773 brizoides (Carex) da Briza (vedi) e dal greco εἷδος eídos aspetto: simile a ona Briza
774 bromoides (Achnatherum, Helictochloa, Stipa, Vulpia) da Bromus (vedi) forasacco e dal greco εἷδος eídos sembianza: simile al forasacco
775 Bromopsis [Poaceae] da Bromus (vedi) forasacco e dal greco ὄψις ópsis aspetto, somiglianza: simile a un forasacco
776 Bromus [Poaceae] dal greco βρῶμα broma cibo, nutrimento: nome che già Teofrasto attribuiva a una graminacea alimentare
777 broteri, ii (Allium, Daucus, Phylogyne, Tragium ecc.) specie dedicate al botanico portoghese Félix (da Silva) de Avellar Brotero (1744-1828), professore a Coimbra e Lisbona, fondatore del Giardino Botanico di Coimbra, autore della prima Flora lusitanica
778 Broussonetia [Moraceae] genere dedicato a Pierre Auguste Marie Broussonet (1761-1807), botanico francese che erborizzò nelle Isole Canarie, Francia, Marocco e Portogallo e fu il primo ad introdurre delle piante femminili di Broussonetia papyrifera dalla Cina alla fine del XVIII secolo
779 brúgo (???) dal celtico brug cespuglio: erica
780 brumális, e (Aster, Hieracium, Berberis, Rubus - Polyporus, Tuber, Tulostoma ecc.) brumale, appartenente al solstizio invernale: invernale, per la sua stagione di crescita o di fioritura
781 brunéllus, a, um (Lactarius, Parmelia, Neofuscelia ecc.) dal germanico braun bruno: alquanto bruno
782 brunnéscens (Antennaria, Carex, Opuntia, Agaricus, Clitocybe ecc.) latino scientifico moderno derivato dal germanico braun bruno: che diventa bruno
783 brúnneus, a, um (Acinodendron, Aconitum, Andropogon, Asperula, Carex, Cactus, Cyperus, Galium, Mariscus, Plantago, Polypodium, Scirpus, Stelis, Taraxacum ecc. – Cortinarius, Inocybe, Lecidea, Parmelia ecc.) latino moderno derivato dal germanico braun: di colore marrone-bruno
784 brutius, a, um (Callitriche, Pinus, Salix, Limonium, Trifolium, Dianthus, Ranunculus) da Bruttii antico popolo della Calabria: calabrese
785 Bryónia [Cucurbitaceae] dall’antico nome greco βρυωνία bryonía (in Teofrasto e Dioscoride) derivato dal verbo βρύω brýo essere ricco, abbondare: riferimento alla sua rapida crescita
786 bryóphilus, a, um (Galerina, Hebeloma, Mycenella ecc.) dal greco βρύον brýon muschio e φίλος phílos amico: amante del muschio, per l'ambiente di crescita
787 bryórum (Agaricus, Anaptychia, Entoloma ecc.) genitivo plurale dal greco βρύον brýon muschio: dei muschi
788 buccinátus, a, um (Amaryllis, Helianthus, Heliconia ecc.) da búccina tromba: per l'aspetto dei fiori
789 Buchwaldobolétus [Boletaceae] genere di funghi dedicato al botanico tedesco Johannes Buchwald (1869-1927): boleto di Buchwald
790 Buddleja [Scrophulariaceae] forma ortograficamente scorretta, ma utilizzata in quanto il genere Buddleia era già stato istituito da Linneo, nella dedica del botanico scozzese William Houston (1695-1733) al pastore inglese Adam Buddle (1662-1715), medico e botanico dilettante
791 bueki, ii (Carex) specie dedicata a J.N. Buek (1779-1856), farmacista a Francoforte e ottimo florista
792 Buffonia errata grafia per Bufonia (vedi) e pertanto erroneamente ritenuto genere dedicato a George-Louis Leclerc conte di Buffon (1707-1788), insigne naturalista francese
793 bufónius, a, um (Juncus) da búfo-bufónis rospo: probabile riferimento all'habitat di questa pianta che è ospitale per i rospi
794 Buglossoídes [Boraginaceae] dal genere Buglossa (vedi) o Buglossum (vedi) e dal greco εἶδος eídos sembianza: simile a uno di questi generi
795 Buglossóporus [Fomitopsidaceae] dal greco βοῦς boús bue, γλῶσσα glóssa lingua e da πόρος póros poro, passaggio: per la forma e l'aspetto del carpoforo
796 buglóssus, a, um (Senecio - Boletus, Fistulina) dal greco βοῦς boús bue, γλῶσσα glóssa lingua: lingua di bue
797 búlbifer, era, erum (Cardamine, Saxifraga, Lilium, Cystopteris, Amorphophallus, Asplenium - Conocybe, Hebeloma ecc.) da búlbus bulbo e féro io porto: con bulbo o radici bulbose o bulbilli fogliari
798 búlbiger, era, erum (Oxalis, Ornithogalum, Cortinarius, Leucortinarius, Phacellium ecc.) da búlbus bulbo e géro io porto
799 Bulbillómyces [Meruliaceae] dal diminutivo di búlbus bulbo e dal greco μύκης mýces fungo: per i bulbilli fittamente raggruppati del fungo allo stadio imperfetto
800 búlbipes (Cyperus, Fuirena, Scorzonera, Leucocoprinus, Pluteus ecc.) da búlbus bulbo e da pes piede e, per estensione, stelo, gambo: col gambo bulboso
801 bulbocastanus, a, um (Bunium, Carvi, Ipomoea, Sium ecc.) da bulbus bulbo e castanea castagna: con bulbo simile a una castagna
803 bulláceus, a, um (Psilocybe, Agaricus ecc.) da búlla bolla: che ha l'aspetto di una bolla
804 bullátus, a, um (Ranunculus, Cotoneaster, Davallia, Dracocephalum ecc.) da búlla bolla: bolloso, increspato, con aspetto di bolle
805 Bulliárdia [Polyporaceae] genere di funghi dedicato al botanico e micologo francese Jean Baptiste François Bulliard (detto Pierre Bulliard, ~1742-1793)
806 búllula (Agaricus, Omphalia, Uredo) diminutivo di búlla bolla: bollicina
807 Bunias [Brassicaceae] dal greco βουνιάς bouniás rapa, navone (in Dioscoride)
808 Bunium [Apiaceae] dal greco βούνιον boúnion (da βουνός bounós colle e per estensione gonfiore), nome con cui Dioscoride e poi Plinio (lat. bunion) nominavano un'umbellifera con radice ingrossata a tubero
809 Buphthálmum [Asteraceae] dal greco βοῦς bous bue e ὀφθαλμός ophthalmós occhio: occhio di bue, per la forma del capolino
810 Bupleurum [Apiaceae] dal greco βούπλευρος boupleuros, nome di una pianta in Nicandro, derivato da βοῦς bous bue e da πλευρά pleurá costola o costa: costola di bue, riferimento alle nervature fogliari pronunciate
811 burnati, ii (Aconitum, Erysimum, Hieracium, Leucanthemum, Rhinanthus) in onore di Emile Burnat (1828-1920), botanico svizzero di Ginevra, autore di una Flore des Alpes Maritimes rimasta incompiuta
812 bursa-pastóris (Capsella) da bursa borsa e pastoris genitivo di pastor pastore: borsa del pastore, per la forma triangolare del frutticino
813 burseranus, a, um grafia alternativa per burserianus (vedi)
814 busambarensis, e (Hieracium, Centaurea) della Rocca Busambra, monte siciliano a sud di Palermo
815 buschmanniae (Gymnadenia, Nigritella) specie dedicate ad Adolfine Buschmann (1908-1989), raccoglitrice in Austria, sua patria
816 Bútomus [Butomaceae] dal greco βοῦς bous bue e τέμνω témno taglio: tagliabue, alludendo alle possibili ferite alla lingua che procurerebbero le foglie a margine duro e tagliente di questa pianta qualora gli animali se ne cibassero
817 butyráceus, a, um da butýrum burro (rancido):
  • (Diploknema) detto albero del burro, dai cui semi si estrae il chiuri ghee, un grasso simile al burro utilizzato per l'alimentazione e la produzione di sapone e combustibile per lampade
  • (Collybia/ Rhodocollybia) per l'odore leggermente rancido e la superficie untuosa del cappello
818 buxbaumi, ii (Aethionema, Bromus, Carex, Podospermum ecc.) specie dedicate a Johann Christian Buxbaum (1693-1730), botanico, micologo ed entomologo tedesco, che studiò la flora orientale
819 búxi (Hyponectris, Marasmius, Ceratocystis ecc.) genitivo di Buxus (vedi) bosso: del bosso, riferito alle specie che vivono sulle piante di bosso come simbionti, parassite e saprofite
820 Búxus [Buxaceae] dall’antico nome latino, derivato dal persiano baxas legno, legnoso oppure dal greco πύξος pyxos bosso (affine a πύξ pyx pugno chiuso, riferimento al legno compatto)
821 býssinus, a, um (Athelia, Astylospora, Piloderma ecc.) dal greco βύσσινος býssinos bisso, lino finissimo
822 byssísedus, a, um (Entoloma, Graphidastra, Sphaeria ecc.) da býssus, býssi bisso e sédeo io risiedo: che vegeta sul lino, con il quale si fa il bisso
823 Byssocortícium [Atheliaceae] dal greco βύσσος býssos bisso (finissima tela di lino orientale), col significato di soffice, cotonoso e dal genere Corticium (vedi)
824 Byssocristélla [Thelephoraceae] dal greco βύσσος býssos bisso (finissima tela di lino orientale), col significato di soffice, cotonoso e dal genere Cristella (vedi)
825 byssoídeus, a, um (Ceramium, Hapalosiphon, Thelotrema, Scytonema ecc.) dal greco βύσσος býssos lino, bisso e da εἷδος eídos sembianza: simile al bisso
826 Byssomerúlius [Phanerochaetaceae] dal greco βύσσος býssos bisso (finissima tela di lino orientale), col significato di soffice, cotonoso e dal genere Merulius (vedi)
827 Byssopória [Atheliaceae] dal greco βύσσος býssos bisso (finissima tela di lino orientale), col significato di soffice, cotonoso e πόρος póros poro, passaggio: con i pori soffici, cotonosi
6262 bonus-henricus
  • (Blitum, Chenopodium) secondo alcuni testi in onore di Enrico IV di Navarra (1553-1610), protettore dei botanici, per il successo che questa pianta ebbe durante il suo regno salvando dalla carestia la popolazione
  • (Rubus) specie dedicata al botanico tedesco Heinrich Egon Weber (1932-), specialista del genere Rubus
6263 brachypetalus, a, um (Cerastium, Corryocactus, Schotia, Thlaspi ecc.) dal greco βραχύς brachýs corto, breve e da πέταλον pétalon foglia, lamina, petalo: con petali brevi
6264 bulbosus, a, um
  • (Cardamine, Poa, Stellaria, Triglochin, Chaerophyllum, Hordeum, Symphytum, Alopecurus, Juncus, Ranunculus, Tillandsia ecc.) da bulbus bulbo, cipolla: bulboso;
  • (Arrhenatherum) per la base del caule rigonfia come un bulbo
6333 bungei, ii (Allium, Clerodendron, Catalpa, Eremurus, Euphorbia ecc.) specie dedicate al tedesco-russo Alexander Andrejewitsch von Bunge (1803-1890) che fece numerose spedizioni botaniche in Russia e in Asia (Cina, Mongolia, Iran)
6353 bulbocodius, a, um (Colchicum, Romulea, Narcissus ecc.) dal greco βολβός bolbós bulbo e da κῴδιον kodion pelle di pecora: bulbo con squame simili alla cartapecora
6402 bursifolius, a, um (Crepis, Hieracium, Arabidopsis ecc.) da bursa borsa e folium foglia: con foglie foggiate a borsa
6437 borbasi, ii (Chenopodium album ssp.) dedica al botanico ungherese Vinczé von Borbás (1844-1905)
6461 brevicalcaratus, a, um (Impatiens, Biscutella, Cymbalaria glutinosa ssp., Orchis ecc.) da brévis corto, breve e calcar sperone: brevemente speronato
6463 bonae (Alchemilla) specie dedicata al florista dilettante e pteridologo bresciano Enzo Bona (1953- ), pilastro della florocartografia italiana
6488 brevidentatus, a, um (Allium, Anemonoides trifolia ssp., Astragalus, Hieracium, Taraxacum, Meliola ecc.) da brévis breve e dentatus dentato: con denti brevi
6504 borealis, e dal tardo latino borealis (derivato dal greco βορέας boreas) borea, vento di tramontana, settentrione:
  • (Hieracium, Clintonia, Spongipellis, Galium, Artemisia, Linnaea, Malva ecc. - Climacocystis, Tricholoma ecc.) proprio delle regioni nordiche, dell'emisfero settentrionale, boreale
  • (Wrightoporia) settentrionale, con riferimento alle foreste nordiche
6528 boissieri, ii (Acanthus, Alexitoxicon, Allium, Anaphalis, Bilacunaria, Cerastium, Colchicum, Bellevalia dubia ssp., Euphorbia, Laubertia, Ononis pendula ssp., Ulmus) in onore del botanico, esploratore e matematico svizzero Pierre Edmond Boissier (1810-1885), fondatore dell’Herbarium Boissier, padre di Caroline Barbey-Boissier e suocero di William Barbey(-Boissier)
6537 brevisiliqua (Arabis, Capsella, Capparis, Brassica villosa ssp. ecc.) da brévis breve, corto e siliqua baccello, siliqua: con silique corte
6542 buphthalmum (Inula) dal greco βοῦς bous bue e ὀφθαλμός ophthalmós occhio: occhio di bue, nome volgare usato anche in Francia, Inghilterra e Germania, attribuito per la forma rotonda dei capolini
6578 Boerhavia [Nyctaginaceae] genere dedicato da Linneo al medico, botanico e naturalista olandese Herman Boerhaave (1668-1738)
6751 botrys (Dysphania, Chenopodium, Erodium, Cirsium, Teucrium, Hypoxylon, Xylaria ecc.) dal greco βότρυς bόtrys grappolo (d’uva): simile a un grappolo
6785 brittingeri, ii (Euphorbia, Mentha, Trifolium, Persicaria, Polygonum) in onore del farmacista, entomologo, ornitologo e botanico tedesco Christian Casimir Brittinger (1795-1869) che erborizzò in Austria ed Ungheria
6885 brentae (Gentiana) del Brenta, gruppo dolomitico del Trentino
6886 burseri, ii (Gentiana) specie dedicata a Joachim Burser (1582-1649), medico tedesco che erborizzò sui monti presso Salisburgo
6904 byzantinus, a, um (Allim, Galanthus, Narcissus, Tordylium, Arum, Anthemis, Calendula, Hieracium, Pilosella, Silene ecc.) da Bysantium Bisanzio, poi Costantinopoli e oggi Istambul in Turchia: bizantino
6934 boutignyanus, a, um (Hedysarum, Hieracium, Salix, Sempervivum) in onore del botanico Jean Francois Desire Boutigny (1820-1884)
6979 bupleuroides (Carum, Hieracium, Peucedanus ecc.) da Bupleurum (vedi) e dal greco εἶδος eídos sembianza: simile a un Bupleurum
6987 borneti, ii (Hieracium) in onore del botanico francese Jean Baptiste Edouard Bornet (1828-1911)
7056 britannicus, a, um
  • (Aster, Hieracium, Limonium ecc.) da Britannia Gran Bretagna: britannico;
  • (Inula) dal greco βρεττανική brettaniké usato da Dioscoride e da Plinio, ma questa pianta non solo non è nativa della Gran Bretagna, ma non è mai stata trovata in quella regione
7225 bulgaricus, a, um (Allium, Galanthus, Luzula spicata ssp., Scandix ecc.) bulgaro, della Bulgaria
7242 bonduellei, ii (Statice, Limonium sinuatum ssp.) specie dedicata a M. Bonduelle, aiuto-maggiore chirurgo, raccoglitore della specie in Algeria
7298 borysthenicus, a, um (Middendorfia) dal greco Βορυσθένης Borysthenes Boristene, fiume (oggi Dnieper o Dnepr) che bagna la Russia, Bielorussia ed Ucraina; lo stesso nome era stato dato anche alla colonia greca di Olbia (Ολβία Olbía) sorta sul Mar Nero, vicino alla foce del Dnieper
7383 breviflorus, a, um (Cyrtanthus, Dianthera, Hieracium, Justicia, Ononis viscosa ssp. ecc.) da brévis breve, corto e flos, floris fiore: dai fiori corti
7390 bombyliflorus, a, um (Ophrys) da bombylis baco da seta e flos, floris fiore: fior bombice, per l'aspetto del labello
7489 bungeanus, a, um (Celtis, Euonymus, Fraxinus, Persicaria, Pinus, Pulsatilla ecc.) specie dedicate al tedesco-russo Alexander Andrejewitsch von Bunge (1803-1890) che fece numerose spedizioni botaniche in Russia e in Asia (Cina, Mongolia, Iran)
7641 breyninus, a, um (Achillea, Aster, Ranunculus) in onore del botanico tedesco Jacob Breyne (1637-1697)
7708 bucephalophorus, a, um (Acetosa, Lapathum, Rumex) dal greco βοῦς boús bue, κεφαλή cephalé testa e da φορέω phoréo portare, avere: per i fiori che ricordano una testa cornuta
7729 breviserratus, a, um (Adiantum, Salix) da brévis breve e serratus seghettato: brevemente seghettato
7766 burserianus, a, um (Anemone, Bupleurum, Hieracium, Saxifraga ecc.) specie dedicate a Joachim Burser (1582-1649), medico tedesco che erborizzò sui monti presso Salisburgo
7767 bryoides (Saxifraga, Arabis, Azorella, Conyza ecc.) dal greco βρύον brýon muschio e da εἶδος eídos somiglianza: simile a un muschio
7782 brachycarpus, a, um (Epilobium, Erodium, Rhododendron, Scandix ssp. ecc.) dal greco βραχύς brachýs corto, breve e da καρπός carpόs frutto: con frutti accorciati
7797 breviscapus, a, um (Agave, Allium, Arctotis, Aster, Scorzoneroides montana ssp.) da brévis breve, corto e scapus scapo, gambo: dal gambo corto
7931 bourgaei, ii (Limonium, Damasonium alisma ssp.) dedica a Eugène Bourgeau (1813-1877), botanico nativo di Brizon nel Dipartimento delle Hautes-Alpes in Francia che raccolse piante in Algeria, Armenia, Canada, Isole Canarie, Francia, Italia, Messico, Portogallo e Spagna
8048 boerhavi, ii (Drosanthemum/ Mesembryanthrmum, Dracaena, Lychnitis, Verbascum) specie dedicate al botanico e naturalista olandese Herman Boerhaave (1668-1738)
8161 Boussingaultia [Basellaceae] genere dedicato a Jean Baptiste Joseph Dieudonné Boussingault (1802-1887), farmacista e fisiologo francese
8163 Brachiaria [Poaceae] da brachium braccio, allusione al modo con cui si elevano i suoi racemi
8164 Braya [Brassicaceae] dal nome del diplomatico tedesco Franz Gabriel Graf von Bray (1765-1832)
8165 Butia [Arecaceae] forma latinizzata del nome vernacolare brasiliano di una palma
8321 briqueti, ii (Euphorbia, Saurauia, Adenostyles ecc.) in onore del botanico svizzero John Isaac Briquet (1870-1931) che erborizzò in Svizzera, Italia e Nordafrica e fu direttore dell’Herbarium del Giardino Botanico di Ginevra
8376 breistrofferi, ii (Androsace elongata ssp.) in onore del botanico francese Maurice André Frantz Breistroffer (1910-1986)
8378 breviaristatus, a, um (Stevia, Carex, Agropyron, Avena ecc.) da brévis breve e arista resta: dotato di reste brevi
8383 bonifaciensis, e (Aphanes, Euphorbia, Euphrasia, Limonium) di Bonifacio, città portuale della Corsica
8397 bonjeani, ii (Erigeron, Primula, Pedicularis, Dicranum) in onore del botanico francese Jean Louis Bonjean (1780-1846) che erborizzò in Savoia e Piemonte
8416 byzanthinus, a, um (Pastinaca, Ornithogalum) grafia errata, ma valida, da Bysantium Bisanzio, poi Costantinopoli e oggi Istanbul in Turchia: bizantino
8480 Brunnera [Boraginaceae] genere dedicato al botanico ed esploratore svizzero Samuel Brunner (1790-1844) che raccolse piante in Italia, Senegal, Capo Verde, Comore e Crimea
8481 Bulbostylis [Asteraceae] dal greco βολβός bolbós bulbo e da στῦλος stýlos stilo: con stilo bulboso
8499 brullus, a, um (Centaurea) specie dedicata a Salvatore Brullo (1947- ) Professore ordinario di Botanica Sistematica presso l'Università di Catania
8500 bugellensis, e (Centaurea uniflora ssp.) da Bugella antico nome di Biella, comune e provincia piemontese: biellese, di Biella
8527 boissierianus, a, um
  • (Cerastium) specie dedicata al botanico francese Francois Boissier Sauvages de la Croix (1706-1767);
  • (Euphorbia, Pyrus, Scrophularia, Sideritis) specie dedicate al botanico, esploratore e matematico svizzero Pierre Edmond Boissier (1810-1885), fondatore dell’Herbarium Boissier, padre di Caroline Barbey-Boissier e suocero di William Barbey(-Boissier)
8552 brevifolioides (Cyperus) da brevifolius (vedi), epiteto di una specie, e dal greco εἷδος eídos sembianza: confondibile con la specie brevifolia
8557 brachycalyx (Dianthus, Lewisia) dal greco βραχύς brachýs corto, breve e da κᾱλυξ calyx calice: dal calice corto
8562 busambrae (Dianthus) genitivo di Busambra: della Rocca Busambra, monte siciliano a sud di Palermo
8592 brulloi, ii (Erysimum, Limodorum) in onore del Prof. Salvatore Brullo (1947- ), ordinario di Botanica Sistematica presso l'Università di Catania
8605 bosniacus, a, um (Acer, Allium, Festuca ecc.) della Bosnia, regione storica dei Balcani occidentali
8663 borealiformis, e (Hieracium) da borealis (vedi), epiteto di una specie congenere, e da forma aspetto: simile alla specie boreale
8666 boreoapenninus, a, um (Hieracium, Ranunculus) da boreas il vento del nord e da Apenninus Appennino: dell'Appennino settentrionale
8702 bornmuelleri, ii (Herniaria) specie dedicata al botanico tedesco Joseph Friedrich Nicolaus Bornmüller (1862-1948) che erborizzò nella Penisola Balcanica e in moltissimi altri luoghi in Europa e fuori
8717 boucheanus, a, um (Gymnogramma, Anthurium, Begonia, Honorius ecc.) specie dedicate a Peter Carl Bouché (1783-1856) o a suo figlio Carl David Bouchè (1809-1881), entrambi botanici tedeschi
8801 bosanus, a, um (Limonium) di Bosa, comune italiano della provincia di Oristano, in Sardegna
8913 brachycomus, a, um (Cacalia, Hieracium, Pilosella ecc.) dal greco βραχύς brachýs corto, breve e da κόμη cóme chioma
9081 brachycladus, a, um (Pimpinella, Opuntia, Stachys ecc.) dal greco βραχύς brachýs corto, breve e κλάδος cládos ramo: con rami (o cladodi) brevi
9087 brachyglossus, a, um (Anthemis, Calendula, Senecio, Taraxacum ecc.) dal greco βραχύς brachýs corto, breve e γλῶσσα glóssa lingua: con ligule brevi
9162 burnoufi, ii (Trisetaria) specie dedicata al francese Charles Burnouf (fl.1850-1879) educatore e botanofilo che erborizzò in Corsica, dove raccolse la Vicia barbazitae
9184 bremii, ii (Utricularia) specie dedicata all'entomologo, naturalista e intagliatore svizzero Jakob Bremi (1791-1857), vissuto a Dübendorf nei pressi di Zurigo
9217 brevicollis, e (Gladiolus, Hieracium, Ruschia ecc.) da brévis breve, corto e collum collo: dal collo corto
9232 brilli, ii (Hieracium) specie dedicata al botanico italiano Prof. Aldo Josef Bernhard Brilli-Cattarini (1924-2006), studioso della flora appenninica
9266 botryodes (Chenopodium, Cirsium, Eragrostis, Ligularia, Senecio ecc.) dal greco “βοτρυοειδης botryoides” composto da βότρυς bόtrys grappolo d’uva e da εἶδος eídos aspetto, sembianza: simile a un grappolo
9421 bupleurifolius, a, um (Aster, Euphorbia, Hieracium, Lessonia ecc.) da Bupleurum (vedi) e da folium foglia: con foglie da Bupleurum
9424 brunellaeformis, e errata grafia per brunelliformis (vedi)
9425 Brunella [Lamiaceae] antico nome per Prunella (vedi), questo dal diminutivo di prunus susino
9439 bracchiatus, a, um errata grafia per brachiatus (vedi)
9460 bryoniifolius, a, um (Chenopodium, Convolvulus, Senecio ecc.) da Bryonia (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle della Bryonia
9583 bregutiensis, e (Rubus) di Bjeshk' e Bregut, località dell'Albania
9619 brachychaetus, a, um (Achnatherum, Hieracium, Senecio ecc.) dal greco βραχύς brachýs corto, breve e χαίτη chaíte chioma, capigliatura: con pelosità breve
9624 brachypodus, a, um dal greco βραχύς brachýs breve, corto e da πούς, ποδός poús, podós piede:
  • (Anthericum, Cerastium, Rhododendron, Thunbergia, Cantharellus, Cercospora ecc.) per il fusto o gambo corto
  • (Eriogonum, Osmorhiza) riferimento ai peduncoli delle spighette
9669 bonanni, ii (Amoria, Astragalus, Blysmus, Galearia, Schoenus, Trifolium) specie dedicate al siciliano Giovanni Bonanno (sec. XVIII), botanico amatoriale di Misilmeri (PA)
9679 brasiliensis, e (Alstroemeria, Blechnum ecc.) del Brasile, brasiliano
9688 bugacensis, e (Epipactis) da Bugac, località dell'Ungheria meridionale locus classicus della specie
9709 brembanus, a, um (Alnus) della Val Brembana percorsa dal fiume Brembo in provincia di Bergamo
9738 brachycentros (Anthemis, Cota, Hieracium, Impatiens ecc.) dal greco βραχύς brachýs corto, breve e da κεντρον centron sperone, pungolo: dotato di un breve sperone
9778 breyni, ii (Asplenium, Lobelia) in onore del botanico tedesco Jacob Breyne (1637-1697)
9808 Bonjeanea [Fabaceae] genere dedicato al botanico Jean Louis Bonjean (1780-1846) che erborizzò in Savoia e Piemonte
9809 Botryanthus [Asparagaceae] dal greco βότρυς bόtrys grappolo (d'uva) e ἄνϑοϛ ánthos fiore: con fiori a grappolo
9812 Botrypus [Ophioglossaceae] dal greco βότρυς bόtrys grappolo d'uva e πούς pous piede, gambo: con grappoli sui gambi, probabile riferimento ai grappoli di sporangi che fanno assomigliare questa felce a un serpente a sonagli
9816 Brignolia [Rubiaceae] genere dedicato al botanico italiano Giovanni de Brignoli di Brunnhoff (1774-1857)
9817 Brodiaea [Asparagaceae] genere dedicato nel 1810 da J.E. Smith all’uomo politico e botanico scozzese James Brodie of Brodie (1744-1824), studioso di Alghe, Felci e Muschi
9820 Brotera [Sterculiaceae] genere dedicato al botanico portoghese Félix (da Silva) de Avellar Brotero (1744-1828), professore a Coimbra e Lisbona, fondatore del Giardino Botanico di Coimbra, autore della prima Flora lusitanica
9821 Bubon [Apiaceae] dal greco βουβων boubon bubbone, per le presunte proprietà curative della pianta
9822 Bubonium [Asteraceae] dal greco βουβώνιον boubonion bubonio (da βουβων boubon bubbone, tumore): pianta medicinale per la cura dei tumori citata da Dioscoride
9823 Buccaferrea [Potamogetonaceae] da bucca bocca e ferreus ferreo, resistente, rigido
9824 Bucholzia [Amaranthaceae] genere dedicato al botanico polacco Feodor (Fedor) Vladimirovic Bucholtz (1872-1924)
9825 Bulliarda [Crassulaceae] genere dedicato al botanico e micologo francese Jean Baptiste François Bulliard (detto Pierre Bulliard, ~1742-1793)
9839 Bonaveria [Fabaceae] in onore del medico e naturalista bolognese Gian Francesco Bonaveri (fine sec. XVIII), autore del libro Della città di Comacchio (1761)
10130 brunelliformis, e (Hieracium) da Brunella (vedi) e da forma aspetto: simile a una Prunella (per le foglie)
10245 brachytrichus, a, um (Stipa, Calamagrostis) dal greco βραχύς brachýs corto, breve e θρίξ, τριχός thrix, trichós pelo: con peli corti
10284 brumati, ii (Apargia, Leontodon) in onore del botanico e poeta Abate Leonardo Brumati (1774-1855), insegnante di scienze naturali a Monfalcone, amico di Gay Lussac, di Bertoloni e di Reichenbach che gli dedicò un Leontodon trovato in quelle zone
10313 bottnicus, a, um (Capsella, Juncus, Agrostis, Potamogeton, Ranunculus, Salix, Euphrasia, Aira ecc.) del Golfo di Botnia settore settentrionale del mar Baltico compreso tra la costa orientale della Svezia e la costa occidentale della Finlandia
10352 borbonicus, a, um
  • (Nothoscordum ×, Poupartia) dall’antico nome Ile de Bourbon dato all’isola di Réunion (Territori oltremare francesi) in onore della famiglia regnante francese; altri rami di questa famiglia regnarono sulla Spagna e sull’Italia meridionale (1735 al 1860);
  • (Watsonia) dall’antico nome Ile de Bourbon dell’isola di Réunion perché si riteneva che questa pianta ne fosse originaria, mentre è nativa del Sudafrica
10396 brevicornis, e (Drosera, Impatiens, Orchis, Taraxacum ecc.) da brévis breve e da cornus corno: dotato di un breve corno
10521 brachyatus, a, um (Senecio) dal greco βραχύς brachýs corto, breve: accorciato
10537 bulbilifer (Meconopsis) da bulbilus bulbillo e fero porto: che produce bulbilli
10589 buccalis, e (Alectorolophus, Rhinanthus) da bucca bocca: correlato alla bocca
10604 boloniensis, e
  • (Sedum) dall’antico nome latino Bolonia o Bononia di Boulogne-sur-Mer in Francia;
  • (?) bolognese, di Bologna
10611 brachichaetus, a, um errata grafia per brachychaetus (vedi)
10627 boullui, ii (Rosa, Silene) in onore del botanico francese abbé Antoine Étienne Boullu (1813-1904)
10644 bruni, ii (Romulea, Statice, Crataego-mespilus ×) in onore del botanico italiano Achille Bruni (1817-1881)
10678 brevicalyx (Cassia, Commiphora, Satureja, Thymus ecc.) da brévis breve e calix calice: dal calice corto
10708 brachystephanus, a, um (Araujia, Asclepias, Cynanchum, Anthemis, Vernonia ecc.) dal greco βραχύς brachýs corto, breve e στέφανος stéphanos corona: dalla corta corona
10794 buxifolius, a, um (Cantua, Gaylussacia, Leiophyllum, Oreanthes, Sphyrospermum, Berberis ecc.) da Buxus (vedi) bosso e da folium foglia: con foglie simili a quelle del bosso
10795 botrytis (Artanthe, Brassica – Alternaria, Clavaria, Monilia, Mucor, Parmelia, Ramaria, Trichia ecc.) dal greco βότρυς bόtrys grappolo (d’uva): per le infiorescenze a grappolo o che infesta le viti
10798 Bulbine [Amaryllidaceae] dal greco βολβίνη bolbíne una pianta bulbosa citata da Teofrasto, il cui nome deriva dal diminutivo di βολβός bolbós bulbo
10872 brandegeeanus, a, um (Justicia, Ilex, Ageratina ecc.) in onore dell'ingegnere e botanico statunitense Townshend Stith Brandegee (1843-1925), esperto della flora messicana e statunitense, o di sua moglie Mary Katharine Brandegee (nata Layne) (1844-1920) pure botanica che lo accompagnò nel corso delle sue raccolte
10901 bowiei, ii
  • (Justicia, Afroaster, Aster, Amphithalea, Laurus, Oreodaphne, Oxalis, Satyrium ecc.) in onore dell’orticultore e botanico inglese James Bowie (1789-1869) che collezionò piante in Brasile (1814-1816) e successivamente in Sudafrica per conto dei Kew Gardens;
  • (Agatosma, Cryptocarya, Piper) da definire
10968 bourneriasi, ii (Nigritella) in onore di Marcel Marcel Bournérias (1920-2010), socio della Société Franç. d'Orchidophilie, autore di numerosi libri sulle orchidee
10996 Brachiolobos [Brassicaceae] dal greco βραχύς brachýs corto, breve e da λοβός lobόs legume, siliqua: con silique corte
11035 borzianus, a, um (Arcangeliella) in onore del botanico italiano Antonino Borzì (1852-1921)
11036 bresadolanus, a, um (Agaricus, Amanita, Clitocybe, Lactarius, Lyophyllum ecc.) dedicato al micologo italiano abate Giacomo Bresadola (1847-1929)
11037 brunneolus, a, um (Eupatorium, Pterostylis, Elatostema, Agaricus ecc.) diminutivo di brunneus (vedi): di colore marroncino-bruno
11124 brachylepis (Aster, Bigelowia, Ericameria ecc.) dal greco βραχύς brachýs breve, corto e da λεπίϛ lepís squama: con squame corte
11141 brevifurcus, a, um (Hieracium sphaerocephalum ssp.) da brévis breve e da furca forca, forcella: brevemente forcato
11151 bolognensis, e (Hieracium) di Bologna capoluogo dell'Emilia-Romagna: bolognese
11202 Bryophyllum [Crassulaceae] dal greco βρύον brýon muschio e da φυλλον phyllon foglia: con foglie muscose
11209 Brillantaisia [Acanthaceae] in in onore di M. Brillant-Marion che alla fine del XVIII – inizio del XIX secolo accompagnò A. M. F. J. Palisot de Beauvois (1752–1820) nella sua spedizione nell’Africa occidentale
11280 burnatianus, a, um (Malabaila, Peucedanum) in onore di Emile Burnat (1828-1920), botanico svizzero di Ginevra, autore di una Flore des Alpes Maritimes rimasta incompiuta
11298 botteri, ii (Brassica) in onore dell’ornitologo e collezionista di piante italiano Matteo Botteri (1808-1877) che operò soprattutto in Messico
11336 Brahea [Arecaceae] genere dedicato all’astronomo danese Tycho Brahe (1546–1601) che scrisse De nova stella sulla creazione divina
11369 broussonetianus, a, um (Campanula, Crinum, Ruta, Silene, Haplophyllum, Viola) in onore di Pierre Auguste Marie Broussonet (1761-1807), botanico francese che erborizzò nelle Isole Canarie, Francia, Marocco e Portogallo
11370 broussoneti, ii (Amaryllis, Argyranthemum, Crinum, Euphorbia, Narcissus, Hesperis, Origanum, Lotus, Salvia ecc.)in onore di Pierre Auguste Marie Broussonet (1761-1807), botanico francese che erborizzò nelle Isole Canarie, Francia, Marocco e Portogallo
11386 Buddleia [Scrophulariaceae] grafia ortograficamente corretta, ma non utilizzabile, per Buddleja (vedi)
11427 bovioi, ii (Ranunculus) in onore di Maurizio Bovio, florista valdostano contemporaneo
11458 Bonjeania grafia errata per Bonjeanea (vedi)
11459 boveanus, a, um (Fagonia, Glossonema, Hedysarum, Hyoscyamus, Primula, Stachys, Tamarix) in onore del botanico lussemburghese Nicolas Bové (1802-1842), che erborizzò in Algeria, Egitto, Arabia Saudita, Siria e Turchia
11460 Buglossa [Boraginaceae] dal greco βοῦς boús bue e γλῶσσα glóssa lingua: lingua di bue
11490 Brachycome [Asteraceae] grafia alternativa per Brachyscome (vedi)
11492 Brugmansia [Solanaceae] genere dedicato al botanico e naturalista olandese Sebald Justin(us) Brugmans (1763-1819)
11524 Brownea [Fabaceae] genere dedicato da Jacquin al botanico irlandese Patrick Browne (1720-1790), studioso della flora della Giamaica
11573 broterianus, a, um (Carex, Haworthia, Vicia ecc.) specie dedicate al botanico portoghese Félix (da Silva) de Avellar Brotero (1744-1828), professore a Coimbra e Lisbona, fondatore del Giardino Botanico di Coimbra, autore della prima Flora lusitanica
11575 broteroanus, a, um (Orchis, Centaurea) specie dedicate al botanico portoghese Félix (da Silva) de Avellar Brotero (1744-1828), professore a Coimbra e Lisbona, fondatore del Giardino Botanico di Coimbra, autore della prima Flora lusitanica
11576 broteroi, ii (Euphorbia, Acis, Carduus, Selinum ecc.) specie dedicate al botanico portoghese Félix (da Silva) de Avellar Brotero (1744-1828), professore a Coimbra e Lisbona, fondatore del Giardino Botanico di Coimbra, autore della prima Flora lusitanica
11707 Bolanthus [Caryophyllaceae] forse da βῶλος bolos massa, cumulo e da ἄνϑοϛ ánthos fiore: per i fiori addensati alla sommità dello scapo
11713 brathaicus, a, um (Dryopteris ×) dalla località di Brathay Woods, in Inghilterra, dove fu raccolta questa felce da Isaac Huddart
11734 bovi (Ranunculus) forma scorretta per bovioii (vedi)
11750 bowdeni, ii (Nerine) in onore di Athelston Bowden che introdusse questa specie in Gran Bretagna nel 1902
11768 boudyi, ii (Adenocarpus) in onore di Paul Boudy (1874-1957) ingegnere forestale francese, autore di Economie forestière nord-africaine
11780 Bufonia [Caryophyllaceae] da búfo-bufónis rospo: perché la specie tipo (Bufonia paniculata) assomiglia allo Juncus bufonius
11847 bourgati, ii (Eryngium) dedicato dal botanico francese Antonie Gouan (1733-1821) a Bourgat, medico di Perpignano, che lo accompagnò nella Vallée d’Eyne, sui Pirenei, dove raccolse questa pianta
11862 burchelli, ii (Gnidia, Aizoon, Mesembryanthemum, Alstroemeria ecc.) in onore del naturalista, botanico, esploratore e artista inglese William John Burchell (1781-1863) che raccolse piante e insetti in Sudafrica e Brasile
11866 Burchellia [Rubiaceae] genere dedicato al naturalista, botanico, esploratore e artista inglese William John Burchell (1781-1863) che raccolse piante e insetti in Sudafrica e Brasile
11867 burchellianus, a, um (Barleria, Brunsvigia, Anthurium, Vernonia ecc.) in onore naturalista, botanico, esploratore e artista inglese William John Burchell (1781-1863) che raccolse piante e insetti in Sudafrica e Brasile
11879 brittonianus, a, um (Ruellia, Agave, Anthurium ecc.) in onore del botanico statunitense Nathaniel Lord Britton (1859-1934), specialista di Cactaceae
11888 brickelli, ii (Cotoneaster) in onore del botanico John Brickell (1749-1809), americano di origine irlandese
11929 Boivinella [Poaceae] genere dedicato al botanico francese Louis Haycinthe Boivin (1808-1852), che raccolse piante in Madagascar, nelle isole dell’Oceano Indiano (Reunion, Comore, Mauritius, Seychelles) e nelle Canarie
11930 boivini, ii (Euphorbia, Adenia, Gonatopus, Lobelia, Momordica, Psiadia, Strophanthus ecc.) onore del botanico francese Louis Haycinthe Boivin (1808-1852), che raccolse piante in Madagascar, nelle isole dell’Oceano Indiano (Reunion, Comore, Mauritius, Seychelles) e nelle Canarie
11931 boivinianus, a, um (Psilostachys, Carissa, Aponogeton, Chrysophyllum ecc.) in onore del botanico francese Louis Haycinthe Boivin (1808-1852), che raccolse piante in Madagascar, nelle isole dell’Oceano Indiano (Reunion, Comore, Mauritius, Seychelles) e nelle Canarie
11959 Bungea [Orobanchaceae] in onore del botanico tedesco-russo Alexander Andrejewitsch von Bunge (1803-1890) che fece numerose spedizioni botaniche in Russia e in Asia (Cina, Mongolia, Iran)
11977 bonduc (Caesalpinia) dal nome vernacolare arabo bunduq per nocciola
11978 Bulbophyllum [Orchidaceae] dal greco βολβός bolbós bulbo e da φυλλον phyllon foglia: perché le foglie crescono dall’apice dello pseudobulbo
11999 Brunia [Bruniaceae] Linneo in 'Hortus Cliffortianus' dedicò il genere al chirurgo Alexander Brown che, imbarcato sulle navi in viaggio per le Indie Orientali, tra il 1692 e il 1698, nella sosta presso il Capo di Buona Speranza raccolse piante per Leonard Plukenet (1642-1706) e James Petiver (c.1665–1718) di Londra, e per Jacob Bobart il giovane (1641-1719) ‘Praefectus’ dell’Oxford Botanic Garden
12003 bornemanni, ii (Heromeulenia ×, Anacamptis ×, Orchis ×) in onore di Johann Georg Bornemann (Mühlhausen, Germania 1831-1896), proprietario di miniere nel distretto di Iglesias, geologo, paleobotanico e autore di Flora Mulhusana
12004 bornemanniae (Orchis ×) in onore di Johann Georg Bornemann (Mühlhausen, Germania 1831-1896), proprietario di miniere nel distretto di Iglesias, geologo, paleobotanico e autore di Flora Mulhusana
12129 bowleyanus, a, um (Salvia) specie dedicata dal botanico britannico Stephen Troyte Dunn (1868-1938) a Mr. Bowley, ‘Crown Solicitor’ (avvocato, non forense, nominato/incaricato dal Sovrano) a Hong Kong, e a sua sorella (Mrs. L. Gibbs) che lo accompagnarono nella prima parte delle sue esplorazioni botaniche in Cina
12227 Byttneria [Sterculiaceae] citata talvolta come Buettneria e probabilmente dedicata al botanico tedesco David Siegmund August Büttner (1724-1768)
12228 Buettneria grafia alternativa per Byttneria (vedi)
12229 buettneri, ii (Aloë, Ectadiopsis, Kosteletzkya) in onore del botanico tedesco Oscar Alexander Richard Büttner (Buettner) (1858-1927), a capo di una stazione di ricerca nel Togo e successivamente professore a Berlino
12240 Brexia [Celastraceae] dal greco βρέξις bréxis bagnatura, umettatura (da βρέχω brécho inumidire, bagnare, far piovere); oscuro il riferimento a questo genere di piante (secondo U.Quattrocchi riferimento alle foglie larghe e coriacee)
12254 bogneri, ii (Kalanchoe/ Bryophyllum, Aponogeton, Amorphophallus, Anthurium ecc.) in onore del botanico tedesco Josef Bogner (1939-) che erborizzò in Germania, Ecuador, India, Malesia e Filippine
12280 Borassus [Arecaceae] Linneo riutilizzò l’antico nome greco (in Dioscoride) βόρασσος bórassos, dattero acerbo racchiuso nella brattea involucrale, per un nuovo genere di palme, sconosciuto agli antichi
12466 bythinicus, a, um (Silene) da Bithynia Bitinia, regione storica dell'Asia Minore sul Mare di Marmara e sul Mar Nero con capitale Nicomedia, oggi Izmit: bitinico, della Bitinia
12481 Boissiera [Poaceae] genere dedicato al botanico, esploratore e matematico svizzero Pierre Edmond Boissier (1810-1885), fondatore dell’Herbarium Boissier, padre di Caroline Barbey-Boissier e suocero di William Barbey(-Boissier)
12482 Bornmuellera [Brassicaceae] genere dedicato al botanico tedesco Joseph Friedrich Nicolaus Bornmüller (1862-1948) che erborizzò nella Penisola Balcanica e in moltissimi altri luoghi in Europa e fuori
12483 Borzicactus [Cactaceae] genere dedicato al botanico italiano Antonino Borzì (1852-1921): cactus di Borzì
12484 botryoidis errata grafia per botryoides (vedi)
12485 boudieri, ii (Aleuria, Amanita, Boletus, Coprinus ecc.) in onore del micologo francese Jean Louis Émile Boudier (1828-1920)
12486 bourgaeanus, a, um (Leontodon crispus var., Tithonia tubaeformis var.) in onore di Eugène Bourgeau (1813-1877), botanico nativo di Brizon nel Dipartimento delle Hautes-Alpes in Francia che raccolse piante in Algeria, Armenia, Canada, Isole Canarie, Francia, Italia, Messico, Portogallo e Spagna
12487 bourgeauanus, a, um (Artemisia, Euphorbia, Hesperis ecc.) specie dedicate a Eugène Bourgeau (1813-1877), botanico nativo di Brizon nel Dipartimento delle Hautes-Alpes in Francia che raccolse piante in Algeria, Armenia, Canada, Isole Canarie, Francia, Italia, Messico, Portogallo e Spagna
12490 bowiea (Aloë) in onore dell’orticultore e botanico inglese James Bowie (1789-1869) che collezionò piante in Brasile (1814-1816) e successivamente in Sudafrica per conto dei Kew Gardens
12491 bowieanus, a, um
  • (Aspalathus, Cyclopia, Ipomoea, Lebeckia, Ortholobium, Oxalis, Psoralea, Wiborgiella) specie molto probabilmente dedicate all'orticultore e botanico inglese James Bowie (1789-1869) che collezionò piante in Brasile (1814-1816) e successivamente in Sudafrica per conto dei Kew Gardens;
  • (Lachenalia, Randia, Caudoxalis, Lotodes, Rothmannia, Solena) è possibile che anche alcune di queste piante siano state dedicate a James Bowie
12493 Brachyglottis [Asteraceae] dal greco βραχύς brachýs corto, breve e γλωττα glotta lingua: con ligule corte
12494 brachylepius, a, um (Hieracium viridifolium ssp.) dal greco βραχύς brachýs breve, corto e da λεπίϛ lepís squama: con squame corte
12495 brachypodis (Merulius) dal greco βραχύς brachýs corto e πούς, ποδός pous, podos piede
12496 brachypodarius, a, um (Hieracium, Rhododendron) dal greco βραχύς brachýs breve, corto e da ποδᾰριον podarion piedino: con il fusto o stelo corto
12497 brachystachyus, a, um (Ecbolium, Oreopanax, Echium, Justicia, Echites ecc.) dal greco βραχύς brachýs corto, breve e στάχυϛ stáchys spiga
12498 brandegeeae (Elodea) in onore della botanica americana Mary Katharine Brandegee (nata Layne) (1844-1920), moglie del botanico Townshend Stith Brandegee (1843-1925)
12499 Brandegea [Cucurbitaceae] genere dedicato al botanico americano Townshend Stith Brandegee (1843-1925), esperto della flora messicana e statunitense
12500 brandegeei, ii (Astragalus,Corydalis, Dicoria, Erigeron, Eriogonum, Hymenoxys, Penstemon, Galium, Trifolium, Zuckia, Pellaea, Ranunculus, Echinocereus, Erythea, Mammillaria, Mimulus ecc.) in onore del botanico americano Townshend Stith Brandegee (1843-1925), autore di The Flora of Southwestern Colorado in cui descrisse il Trifolium brandegeei; marito della botanica americana Mary Katherine Layne (1844-1920)
12501 brandegei, ii (Arracacia, Gilia, Commicarpus) in onore del botanico americano Townshend Stith Brandegee (1843-1925), marito della botanica americana Mary Katherine Layne (1844-1920)
12502 brasilianus, a, um (Alternathera, Arisaema ecc.) del Brasile, brasiliano
12503 bresadolae (Alternaria, Anixia, Boletus, Leucocoprinus, Hydnum, Mucronella, Tulostoma ecc.) in onore del micologo italiano abate Giacomo Bresadola (1847-1929)
12504 Bresadolella [Niessliaceae] genere di funghi dedicato al micologo italiano abate Giacomo Bresadola (1847-1929)
12505 Bresadolia [Polyporaceae] genere di funghi dedicato al micologo italiano abate Giacomo Bresadola (1847-1929)
12506 brevicornu (Asclepias, Calanthe, Impatiens ecc.) da brévis breve e cornus corno: dotato di un breve corno
12507 breviligulatus, a, um (Ammophila, Hieracium, Senecio, Bambusa ecc.) da brévis breve e dal latino moderno ligula ligula
12508 breynei, ii (Bikinia, Gilbertiodendron) specie dedicate ai botanici tedeschi Jacob Breyne (Jacopus Breynius Gedanensis 1637-1697) e a suo figlio Johann Philipp Breyne (1680-1764) che fu anche paleontologo e zoologo entomologico
12509 Breynia [Phyllanthaceae] in onore dei botanici tedeschi Jacob Breyne (‘Jacopus Breynius Gedanensis’ 1637-1697) e di suo figlio Johann Philipp Breyne (‘Joannes Breynius’ 1680-1764) che fu anche paleontologo e zoologo entomologo
12510 breynia (Capparis) in onore del botanico tedesco Jacob Breyne (1637-1697)
12511 Briquetia [Malvaceae] genere dedicato al botanico svizzero John Isaac Briquet (1870-1931) che erborizzò in Svizzera, Italia e Nordafrica e fu direttore dell’Herbarium del Giardino Botanico di Ginevra
12512 briquetianus, a, um (Fischeria, Achillea, Sonchus ecc.) in onore del botanico svizzero John Isaac Briquet (1870-1931) che erborizzò in Svizzera, Italia e Nordafrica e fu direttore dell’Herbarium del Giardino Botanico di Ginevra
12513 Brittonastrum [Lamiaceae] genere dedicato al botanico statunitense Nathaniel Lord Britton (1859-1934), direttore del New York Botanic Garden e specialista di Cactaceae
12514 Brittonella [Malpighiaceae] genere dedicato al botanico statunitense Nathaniel Lord Britton (1859-1934), direttore del New York Botanic Garden e specialista di Cactaceae
12515 brittoni, ii (Euphorbia, Guilleminea, Prestonia ecc.) in onore del botanico statunitense Nathaniel Lord Britton (1859-1934), specialista di Cactaceae
12516 Brittonia [Cactaceae] genere dedicato al botanico statunitense Nathaniel Lord Britton (1859-1934), direttore del New York Botanic Garden e specialista di Cactaceae
12517 brittonorum (Copernicia, Piper, Aristida, Penstemon) in onore dei botanici statunitensi Nathaniel Lord Britton (1859-1934), specialista di Cactaceae, e di sua moglie Elizabeth Gertrude Britton, nata Knight (1858-1934)
12519 buccinatorius, a, um (Bignonia, Distictis ecc.) da búccina tromba, per l'aspetto dei fiori
12520 buccina (Guepiniopsis, Helicia ecc.) da búccina tromba: per la forma a trombetta del fungo
12521 buccinalis, e da búccina tromba:
  • (Impatiens) per l’aspetto del fiore;
  • (Agaricus, Cantharellus, Omphalina, Trogia ecc.) per la forma del fungo
12522 Buglossum [Boraginaceae] dal greco βοῦς boús bue e γλῶσσα glóssa lingua: lingua di bue
12523 Bulbinella [Asphodelaceae] diminutivo di Bulbine (vedi)
12524 Bulbocodium [Colchicaceae] dal greco βολβός bolbós e da κῴδιον kodion pelle di pecora: bulbo con squame simili alla cartapecora
12525 Bulgária [Bulgariaceae] da búlgarus pelle per otri: genere di funghi che ha l’aspetto di una borsa di cuoio
12526 bulliardi, ii (Agaricus, Cortinarius, Marasmius ecc.) specie dedicate al botanico e micologo francese Jean Baptiste François Bulliard (detto Pierre Bulliard, ~1742-1793)
12527 Buxbaumia [Buxbaumiaceae] in onore di Johann Christian Buxbaum (1693-1730), botanico, micologo ed entomologo tedesco che studiò la flora orientale
12528 buxbaumianus, a, um (Coleocephalocereus, Hedysarum, Onobrychis, Parodia, Veronica) specie dedicate a Johann Christian Buxbaum (1693-1730), botanico, micologo ed entomologo tedesco che studiò la flora orientale
12529 buxbaumius, a, um (Asparagus) specie dedicata a Johann Christian Buxbaum (1693-1730), botanico, micologo ed entomologo tedesco che studiò la flora orientale
12530 byssitectus, a, um (???) da býssus, býssi bisso e da tectum: con una copertura che sembra di lino
12531 Byssonectria [Pyronemataceae] dal greco βύσσος býssos bisso (finissima tela di lino orientale) e da necto legare, allacciare, congiungere: unito con fili finissimi: riferimento ai densi ammassi di micelio bianco
12581 Brachtia [Orchidaceae] genere dedicato ad Adalbert von Bracht (†1848), ufficiale austriaco caduto a Custoza, diligente florista che erborizzò in Austria, Germania e Italia
12676 buglossoides (Fistulina) dal greco βοῦς boús bue, γλῶσσα glóssa lingua e da εἶδος eídos sembianza, aspetto: dal carpoforo simile a una lingua di bue
12748 bojeri, ii (Aganthisanthemum, Cassocephalum, Clematis, Streptocarpus, Epilobium, Uapaca ecc.) in onore del botanico boemo Wenceslaus (o Václar o Wenzel) Bojer (1797-1856) che erborizzò in Madagascar, Mauritius, Comore e in Boemia
12888 Boswellia [Burseraceae] genere dedicato al botanico scozzese John Boswell (1710-1780), membro del Royal College of Physicians di Edimburgo
12895 butonicus, a, um (Barringtonia) dal greco βου- bu- particella intensiva col senso di grande, esteso e da τείνω teíno stendere: riferimento ai rami lungamente estesi
12919 burkeanus, a, um (Drosera, Astragalus, Barleria, Bauhinia, Crotalaria, Indigofera, Rhus, Schoenoxiphium ecc.) in onore del botanico inglese Joseph Burke (1812-1873) che raccolse, assieme a Zeyher, piante e animali nella provincia sudafricana del Gauteng per Edward Smith-Stanley, 13° conte di Derby; successivamente si trasferì negli Stati Uniti dove partecipò a spedizioni botaniche per conto dei Kew Gardens
12950 Burkea [Fabaceae] in onore del botanico inglese Joseph Burke (1812-1873) che raccolse, assieme a Zeyher, piante e animali nella provincia sudafricana del Gauteng per Edward Smith-Stanley, 13° conte di Derby; successivamente si trasferì negli Stati Uniti dove partecipò a spedizioni botaniche per conto dei Kew Gardens
12951 burkei, ii
  • (Calanthe, Didymocarpus, Eulophia, Impatiens, Marattia, Nepenthes, Zygopetalum/ Mendoncella/ Galeottia) in onore del botanico inglese David Burke (1854-1897) che collezionò piante in Birmania, Filippine, Borneo, Guiana Britannica, Nuova Guinea, Colombia
  • (Acacia, Aristida, Aster, Bouteloua, Calophanes, Anthericum, Aristida, Elephantorrhiza, Geigeria, Hoodia, Lupinus, Raphionacme ecc.) in onore del botanico inglese Joseph Burke (1812-1873) che raccolse, assieme a Zeyher, piante e animali nella provincia sudafricana del Gauteng per Edward Smith-Stanley, 13° conte di Derby; successivamente si trasferì negli Stati Uniti dove partecipò a spedizioni botaniche per conto dei Kew Gardens
  • (Swainsona) dal Burke’s Creek, un torrente dell’Australia settentrionale
  • (Baeria/ Lasthenia) in onore di James Huston Burke (1834-1922), agricoltore nei pressi di Ukiah, California (USA)
12952 burkensis, e (Triodfia) dal distretto di Burke nel Queensland, Australia
12953 burkeri (Geigeria) in onore del botanico John M. Burke (fl.1993-2004) che erborizzò in Sudafrica e Australia
13058 Buxanthus [Euphorbiaceae] da Buxus (vedi) bosso e dal greco ἄνϑοϛ ánthos fiore: con fiori simili a quelli del bosso
13211 Bombax [Malvaceae] assonante con il greco βόμβυξ bòmbyx bombice, baco da seta, allusione alle fibre di cotone ottenibili dai frutti di queste piante
13254 Bromelia [Bromeliaceae] in onore del medico e botanico svedese Olaf Bromel (Bromelius, 1639-1705) che fu anche un valente numismatico
13281 boronioides (Adesmia, Polyaster) da Boronia (vedi) e dal greco εἶδος eídos aspetto: simile a una Boronia
13393 Bonatea [Orchidaceae] in onore del botanico italiano Giuseppe Antonio Bonato (1753-1836) professore di Botanica a Padova dove fu anche prefetto del Giardino Botanico
13406 burgessiae (Dombeya) specie dedicata dal botanico sudafricano William Tyrer Gerrard (?-1866) all’amica Miss Burgess di Birkenhead
13423 burgessianus, a, um (Eucalyptus) in onore del botanico amatoriale australiano rev. Colin Ernest Bryce Hawthorne Burgess (1907-1987)
13488 bolivianus, a, um (Fuchsia, Justicia, Cheilanthes, Alisma, Eryngium, Ilex, Asplenium ecc.) della Bolivia, stato situato nel centro dell'America meridionale: boliviano
13494 boliviensis, e (Begonia, Mandevilla ecc.) della Bolivia, stato situato nel centro dell'America meridionale: boliviano
13517 Burnatia [Alismataceae] genere dedicato a Emile Burnat (1828-1920), botanico svizzero di Ginevra, autore di una Flore des Alpes Maritimes rimasta incompiuta
13518 Bursera [Burseraceae] genere dedicato a Joachim Burs(ch)er (1583-1639), medico tedesco, allievo di C. Bauhin, che erborizzò sui monti presso Salisburgo e nel Vallese
13650 browni, ii
  • (Leucophyta/ Calocephalus, Eucalyptus, Banksia, Euphorbia, Lonicera ×) in onore del botanico scozzese Robert Brown (Montrose, Scozia 1773-1858);
  • (Conferva, Aegagropila) specie di alga dedicata al botanico scozzese Robert Brown (Montrose, Scozia 1773-1858) da Lewis Weston Dillwyn nel 1809;
  • (Aloë) in onore di Nicholas Edward Brown (1849-1934) botanico dei Kew Gardens specializzato in piante africane succulente
13651 brownianus, a, um (Tetrodontium) muschio dedicato al botanico scozzese Robert Brown (Montrose, Scozia 1773-1858) che lo scoprì a Roslin, nei pressi di Edinburgo, quando era ancora studente
13665 brauniorum (Pierrebraunia) in onore del botanico ed esploratore tedesco Pierre Josef Braun (1959-), specialista di succulente
13687 brunfelsi, ii (Sedum) in onore del teologo e precursore della moderna botanica Otto Brunfels (Magonza 1488/9-1534)
13688 Brunfelsia [Solanaceae] genere dedicato da Linneo al teologo e precursore della moderna botanica Otto Brunfels (Magonza 1488/9-1534)
13693 bubalinus, a, um da būbălus bufalo o gazzella, antilope:
  • (Burchellia, Lonicera, Cephaëlis) secondo Plantzafrica e de Theis 'nel fiore di questo arbusto si è trovata qualche rassomiglianza con una testa di bue o di bufalo' e i peli talvolta hanno il colore del mantello dei bufali;
  • (Euphorbia) dal Buffalo River, Provincia occidentale del Capo (Sudafrica);
  • (Malouetia) perché il frutto bifido, robusto e curvo ricorda le corna di un bufalo;
  • (Encephalartos, Acinodendron, Chitonia, Diplochita, Miconia, Melastoma, Moraea, Inga, Albizia, Pithecel(l)obium, Archidendron, Cylindrokelupha, Feuilleea, Ortholobium) per il colore di semi, fiori o altri organi vegetali che ricordano la pelle di bufalo;
  • (Arum, Riocreuxia, Ziziphus) da definire
13737 brunoni, ii (Rosa) specie dedicata da John Lindley al botanico, palinologo, paleobotanico scozzese Robert Brown (of Montrose) (1773-1858)
13738 Brunonia [Goodeniaceae] genere dedicato al botanico, palinologo, paleobotanico scozzese Robert Brown (of Montrose) (1773-1858)
13739 bulbispermus, a, um (Amaryllis/ Crinum) dal greco βολβός bolbós bulbo e da καρπός carpόs frutto: per i frutti maturi che rilasciano semi bulbosi che germinano quando cadono sul terreno
13777 bridelianus, a, um (Hieracium hypochoeroides ssp.) in onore del botanico svizzero Samuel Elisée von Bridel-Brideri (1761-1828), briologo, poeta
13793 bupleurifolioides (Hieracium prenanthoides ssp.) da bupleurifolius (vedi), epiteto di una specie congenere, e dal greco εἶδος eídos aspetto: simile alla specie bupleurifolia
13862 boerhavius, a, um (Convolvulus) in onore del medico, botanico e naturalista olandese Herman Boerhaave (1668-1738)
13969 Bowenia [Stangeriaceae] genere dedicato a sir George Ferguson Bowen (1821-1899), primo governatore del Queensland (Australia), poi di Nuova Zelanda, Victoria (Australia), Mauritius e Hong Kong
14039 Bonplandia [Polemoniaceae] genere dedicato da A.J.Cavanilles al francese Aimé Jacques Alexandre Goujaud detto Bonpland (1773-1858), chirurgo dell’esercito francese, botanico, naturalista ed esploratore insieme ad Alexander von Humboldt
14040 bonplandi, ii (Euphorbia, Opegrapha, Ornithocephalus, Grimalditeuthis, Adiantum ecc.) in onore del francese Aimé Jacques Alexandre Goujaud detto Bonpland (1773-1858), chirurgo dell’esercito francese, botanico, naturalista ed esploratore insieme ad Alexander von Humboldt
14041 bonplandianus, a, um (Annona, Croton, Eryngium, Schinus ecc.) in onore del francese Aimé Jacques Alexandre Goujaud detto Bonpland (1773-1858), chirurgo dell’esercito francese, botanico, naturalista ed esploratore insieme ad Alexander von Humboldt
14101 burkwoodi, ii (Viburnum ×, Osmanthus ×, Daphne ×) dal nome del vivaista e creatore di ibridi britannico Albert Burkwood (1890-?) fondatore di un vivaio nel Surrey insieme al fratello Arthur Burkwood (1888-1951)
14122 bulbillifer, era, erum (Aloë, Watsonia, Begonia, Ornithogalum, Oxalis, Eragrostis, Poa, Ranunculus, Aconitum, Delphinium) da bulbilus bulbillo e fero porto: che produce bulbilli
14154 Boophone [Amaryllidaceae] dal greco βοῦς, βοός bus, bous bue e da φονή -ῆς phoné -es o da φόνος phónos uccisione: probabilmente perché la specie Boophone disticha è così velenosa da ammazzare persino un bue (se la mangiasse); secondo Banfi forse perché nei luoghi d'origine della pianta le popolazioni locali l'usavano per avvelenare le frecce per la caccia ai bovidi
14155 Boophane variante ortografica di Boophone (vedi)>
14156 Buphane variante ortografica di Buphoone (vedi)
14157 Buphone variante ortografica Buphoone (vedi)
14164 Brombya [Rutaceae] genere dedicato da F.J.H. von Mueller a J.E. Bromby, dottore in Teologia e rettore della Scuola episcopale di Melbourne
14211 Brachyscome [Asteraceae] dal greco βραχύς brachýs corto, breve e κόμη cóme chioma, con riferimento alle corte setole del pappo
14220 bosci, ii (Acer, Agave/ Dracaena/ Yucca, Arisaema, Carex, Crataegus, Cynthia, Fraxinus, Hedyotis, Limnobium, Oldenlandia, Panicum/ Dichanthelium, Sorbus ×) in onore del botanico, zoologo ed entomologo francese Louis-Augustin Guillaume Bosc d’Antic (1759-1828)
14221 boschi, ii grafia errata per bosci (vedi)
14222 Boscia [Capparaceae] genere dedicato al botanico, zoologo ed entomologo francese Louis-Augustin Guillaume Bosc d’Antic (1759-1828)
14223 boscianus, a, um (Botrys/ Chenopodium, Panicum, Paspalum, Senecio, Solidago) in onore del botanico, zoologo ed entomologo francese Louis-Augustin Guillaume Bosc d’Antic (1759-1828)
14227 boschianus, a, um (Aeschynanthus) in onore di J. van der Bosch (1780-1844) Governatore delle Indie orientali olandesi
14251 Bonania [Euphorbiaceae] genere dedicato da A. Richard a Don Sebastian Bonani che cooperò nelle ricerche scientifiche del sociologo, politico e botanico spagnolo Ramón Dionisio José de la Sagra y Peris (1798-1871), autore di Historia económica-política y estadística de la Isla de Cuba
14506 Boronia [Rutaceae] genere dedicato al botanico italiano Francesco Borone (1769-1794), collaboratore di sir James Smith e di Humphrey Sibthorp in Grecia
15172 Buchnera [Orobanchaceae] etimologia incerta, ma riteniamo che questo genere sia stato dedicato da Linneo, nel 1753, al medico e naturalista tedesco Andreas Elias von Büchner (1701-1769), segretario della Leopoldinisch-Carolinische Akademie der Naturforsche e corrispondente di Linneo al quale scrisse definendolo il nuovo Dioscoride; per il CRC World Dictionary of Plant Names di U. Quattrocchi potrebbe in alternativa essere stato dedicato a Johann Gottfried Büchner (1695-1749), autore di Dissertationes epistolicae de memorabilibus Voigtlandiae ex regno vegetabili; secondo Calflora in Hortus Cliffortianus scritto da Linneo con G.D. Ehret, si trovano elementi per stabilire che il nome è stato attribuito in onore di Andreas Elias Buchner; altri indicano solo Johann Gottfried Büchner; da escludere sicuramente il dr. Wilhelm Büchner (1807-1881) educatore e studioso della flora alpina, indicato da Gledhill
15173 buchneri, ii (Acioa/ Dactyladenia, Andropogon/ Heteropogon, Anisophyllea, Anthocleista, Blepharis, Borreria/ Spermacoce, Clerodendrum, Coreopsis/ Bidens, Ficus, Ipomoea, Loranthus/ Acrostephanus/ Tapinanthus ecc.) in onore di Max Buchner (1846-1921) che erborizzò in Angola e Congo e dal 1887 al 1907 fu conservatore del Museo Etnografico di Monaco di Baviera
15174 buchnerianus, a, um (Aeollanthus, Myristica) in onore di Max Buchner (1846-1921) che erborizzò in Angola e Congo e dal 1887 al 1907 fu conservatore del Museo Etnografico di Monaco di Baviera
15816 bouchoni, ii (Amaranthus) specie dedicata ad Albert Jean Victor Bouchon (1881-1948, fl.1926-1933), botanico francese, primo osservatore della sottospecie di amaranto che porta il suo nome
15919 Brunsvigia [Amaryllidaceae] genere dedicato dal botanico e anatomista tedesco Lorenz Heister (1683-1758) a Karl [Carl] Wilhelm Ferdinand duca di Brunswick-Lünenburg (1713-1780), protettore delle scienze e in particolare della botanica
15924 bogotensis, e (Echites, Kohleria, Schefflera ecc.) di Bogotà, Colombia
16152 Borrago grafia alternativa utilizzata da A. Fiori per Borago (vedi)
16172 Bouganvillea grafia alternativa utilizzata da A. Fiori per Bougainvillea (vedi)
16344 Brachylaena [Asteraceae] dal greco βραχύς brachýs breve, corto e da (χ)λαῖνα (ch)laena mantello, clamide: perché l’involucro di solito è più corto dei flosculi
16345 Burretiokentia [Arecaceae] da Burret, dedica al botanico tedesco (Karl Ewald) Maximilian Burret (1883-1964) che erborizzò in Indonesia (Giava e Sumatra), Malesia e Brasile, e dal genere Kentia (vedi)
16448 bucculentus, a, um da bucca bocca: paffuto, gonfio
  • (Hakea) riferito alla forma dei frutti
  • (Pleurothallis/ Acronia/ Zosterophyllanthos, Stelis) riferito al labello
  • (Masdevallia/ Buccella) riferito al tubo sepalino rigonfio
16519 Bolusafra [Fabaceae] genere dedicato da Kuntze al banchiere sudafricano, d'origine inglese, sir Harry Bolus (1834-1911) botanico dilettante e filantropo, fondatore del Bolus Herbarium, padre del botanico Frank Bolus (1870-1945), prozio e suocero di Harriet Margaret Louisa Bolus nata Kensit (1877-1970) botanica, moglie di Frank Bolus
16520 Bolusanthemum [Aizoaceae] da Bolus, in onore di Harriet Margaret Louisa Bolus nata Kensit (1877-1970) pronipote e nuora di Harry Bolus, moglie di Frank Bolus, botanica specialista di Aizoaceae e curatrice del Bolus Herbarium dal 1903 al 1955, e dal greco ἄνϑεμον ánthemon fiore: fiore in onore di Mrs. Bolus
16521 Bolusanthus [Fabaceae] genere dedicato a Bolus, banchiere sudafricano d'origine inglese Harry Bolus (1834-1911) botanico dilettante e filantropo, e dal greco ἄνϑοϛ ánthos fiore: fiore in onore di H. Bolus
16522 Bolusia [Fabaceae] genere dedicato al banchiere sudafricano d'origine inglese Harry Bolus (1834-1911) botanico dilettante e filantropo, fondatore del Bolus Herbarium
16523 Bolusiella [Orchidaceae] genere dedicato al banchiere sudafricano d'origine inglese Harry Bolus (1834-1911) botanico dilettante e filantropo, fondatore del Bolus Herbarium
16524 bolusianus, a, um (Helichrysum, Callitriche, Wahlenbergia ecc.) in onore del banchiere sudafricano d'origine inglese Harry Bolus (1834-1911) botanico dilettante e filantropo, fondatore del Bolus Herbarium
16525 bolusi, ii
  • (Acrolophia, Adenandra, Agathosma, Alchemilla, Aloë, Angraecum/ Tridactyle, Anthericum, Apodolirion, Atriplex, Barleria, Brachymeris/ Phymaspermum, Brachypodium, Brachystelma/ Dichaelia, Carex, Cheilanthes, Cliffortia, Cotyledon/ Adromischus, Crassula, Cyclopia, Cynorhiza, Cyperus/ Mariscus, Cyphia, Dianthus, Diosma, Dovea, Drimia, Euchaetis, Euphorbia, Euryops, Ficinia/ Melancranis, Geissorhiza, Gladiolus, Grisebachia, Harveya, Haworthia/ Catevala, Hesperantha, Ilysanthes/ Lindernia/ Linderniella, Indigofera, Lachenalia, Leucospermum, Lobostemon, Loranthus/ Oncocalyx/ Tieghemia/ Tapinanthus, Lotononis, Melhania, Melica, Mesembryanthemum/ Pleiospilos, Metalasia, Moraea, Muraltia, Nivenia/ Paranomus, Oxalis, Penaea, Phylica, Plectranthus, Pleiospora, Protea, Psoralea/ Otholobium, Pteronia, Restio, Rhus/ Searsia/ Toxicodendron, Rhynchosia, Riocreuxia, Schizochilus, Schizoglossum, Selago, Senecio/ Phaneroglossa, Serruria, Spatalla, Stachys, Struthiolopsis, Sutera, Tetraria, Tragia, Tritonia/ Tritonixia, Zaluzianskya e probabilmente anche Hermannia, Isoglossa, Ixia, Justicia, Pentzia, Streptocarpus, Tripteris/ Osteospermum, Ursinia) in onore del banchiere sudafricano d'origine inglese Sir Harry Bolus (1834-1911) botanico dilettante e filantropo, fondatore del Bolus Herbarium
  • (Orthosiphon/ Syncolostemon) specie con dedica controversa a Sir Harry Bolus (1834-1911) oppure a suo nipote Alfred Bolus (1871-1952)
  • (Arctotis/ Venidium) specie dedicata a Hermann Harry Bolus (1862-1930), figlio di Harry Bolus, che raccolse l’olotipo nel 1914
  • (Hemizygia) in onore di Alfred Bolus (1871-1952), nipote di Sir Harry Bolus che erborizzò in gioventù insieme a F. Guthrie
  • (Anthoceros/ Phaeoceros, Callitriche, Willdenowia) dedicate a uno dei botanici Bolus (vedi) da definire
16543 bolusae (Hippia) in onore di Harriet Margaret Louisa Bolus nata Kensit (1877-1970) pronipote e nuora di Harry Bolus, moglie di Frank Bolus (1870-1945), botanica specialista di Aizoaceae e curatrice del Bolus Herbarium dal 1903 al 1955
16544 bolusiae (Conophytum, Homeria, Massonia, Mesembryanthemum, Ruschia, Stomatium) in onore di Harriet Margaret Louisa Bolus nata Kensit (1877-1970) pronipote e nuora di Harry Bolus, moglie di Frank Bolus (1870-1945), botanica specialista di Aizoaceae e curatrice del Bolus Herbarium dal 1903 al 1955
16606 Bryohumbertia [Dicranaceae] da βρύον brýon muschio: genere di muschi dedicato al botanico francese Jean-Henri Humbert (1887-1967) che erborizzò in Madagascar e Comore, in Grecia e alle Canarie, sulle Ande, in Africa (settentrionale, orientale, Congo e Sudafrica) e fu l’editore di Flore de Madagascar et des Comores
17430 Bowiea [Hyacinthaceae] genere dedicato all’orticultore e botanico inglese James Bowie (1789-1869) che collezionò piante in Brasile (1814-1816) e successivamente in Sudafrica per conto dei Kew Gardens
17711 boitardi, ii (Limonium) in onore di Boitard che raccolse il lectotipo nel 1936
17712 byzacium (Limonium) da (Valeria) Byzacena o Byzacium (dal greco Βυζακίς Byzacís o da Βυσσάτις Byssátis) nome dell'antica provincia africana dell'Impero Romano corrispondente all'attuale Tunisia
17815 byzacenus, a, um (Dianthus) da (Valeria) Byzacena o Byzacium (dal greco Βυζακίς Byzacís o da Βυσσάτις Byssátis) nome dell'antica provincia africana dell'Impero Romano corrispondente all'attuale Tunisia
17852 Boerhaavei variante grafica utilizzata da Adriano Fiori per boerhavi (vedi)
17970 bolzanensis, e (Mentha) di Bolzano, capoluogo dell'omonima provincia
18018 brevifrons (Athyrium, Calamus, Mentha, Polypodium, Rubus ecc.) da brevis breve, corto e da frons, frondis fronda, fogliame: con fronde accorciate
18057 bracteolatus, a, um (Acacia, Aconitum, Aristolochia, Aster, Berberis, Brassica, Clematis ecc. ecc.) da bracteola, diminutivo di bractea/ brattea sottile lamina e brattea in botanica: fornito di bratteole
18188 brachybotrys (Astragalus, Berberis, Epidendron, Oxytropis, Philadelphus, Ribes, Rubus, Vaccinium ecc.) dal greco βραχύς brachýs corto, breve e da βότρυς bόtrys grappolo: che forma grappoli accorciati
18189 brentonicus, a, um (Rubus) di Brentonico, comune italiano in provincia di Trento
18833 Brabejum [Proteaceae] dal greco βρᾰβεῖον brabejon premio per una vittoria in una gara o contesa
19838 Bryum [Pottiaceae] dal greco βρύον brýon muschio, lichene
20722 buffaloriae (Ophrys ×) della località di Buffaloria (TA, Puglia) dove fu scoperto questo ibrido
21402 Bouchea [Verbenaceae] genere dedicato al botanico e giardiniere tedesco Carl David Bouché (1809-1881)
21860 Browallia [Solanaceae] genere dedicato da Linneo all'amico Johan Browall (Johannes Browallius, 1707-1755), teologo luterano finno-svedese e professore di fisica e botanica che difese il sistema sessuale di Linneo dagli attacchi di Johann Georg Siegesbeck. Alla rottura della loro amicizia, Linneo diede nomi allusivi alle specie di Browallia
21861 Brosimum [Moraceae] dal greco βρώσιμος, -μον brósimos, -mon edule, commestibile
21862 Brassia [Orchidaceae] genere dedicato all'inglese William Brass (?-1783), giardiniere del Duca di Northumberland, illustratore botanico e collezionista di piante in Sud Africa e Ghana per conto di Sir Joseph Banks, John Fothergill e William Pitcairn
21863 Brassiantha [Celastraceae] fiore in onore di Brass: epiteto composto dalla dedica al botanico australiano-americano Leonard ‘Len' John Brass (1900-1971), e dal greco ἄνϑοϛ ánthos fiore; dopo aver lavorato per diversi anni nell'allevamento di bestiame, Leonard Brass a partire dal 1918 si dedicò alla botanica, dapprima come assistente all'Herbar of Queensland, poi partecipando a diverse spedizioni in Indonesia, Papua New Guinea e Isole Salomone per l'Arnold Arboretum di Boston
21864 Bossiaea [Fabaceae] genere dedicato a Joseph Hugues Boissieu La Martinière (detto Joseph (de) La Martinière, 1758-1788), medico e naturalista francese che partecipò alla spedizione di Jean-François de Galaup conte de La Perouse nel 1785 e scomparve con lui nel 1788 a Vanikoro (Isole Salomone) nel Pacifico
21865 Brassavola [Orchidaceae] genere dedicato al medico e botanico italiano Antonio Musa Brassavola (Brasavoli, Brasavola, 1500-1555)
21866 Bomarea [Alstroemeriaceae] genere dedicato al francese Jacques-Christophe Valmont de Bomare (1731-1807), naturalista, protettore delle scienze e autore di un Dictionnaire d'histoire naturelle
21867 borinquensis, e (Coccoloba, Cordia, Eugenia, Justicia, Opuntia, Tillandsia, Vernonia ecc.) dallo spagnolo Borinquén (derivato da Borikén, nome indigeno taino dell'isola di Puerto Rico): di Puerto Rico, portoricano
21868 borinquenus, a, um (Alsophila, Bihai, Cyathea, Helconia, Roystonea ecc.) dallo spagnolo Borinquén (derivato da Borikén, nome indigeno taino dell'isola di Puerto Rico): di Puerto Rico, portoricano
21869 Boronella [Rutaceae] genere dedicato al botanico italiano Francesco Borone (1769-1794), collaboratore di sir James Smith e di Humphrey Sibthorp in Grecia
21870 borneensis, e (Acacia, Adiantum, Areca, Arenga, Begonia, Caesalpinia, Carex, Davallia, Ecbolium, Ficus, Garcinia, Musa, Podocarpus, Rafflesia, Rhus, Sideroxylon, Toxicodendron, Vanilla, Zingiber ecc.) del Borneo, isola divisa tra Indonesia al sud e Malaysia e Brunei al nord
21871 bornensis, e (Anguina, Freycinetia, Leucosyke, Medinilla, Missiessya, Phyllanthus, Santiria ecc.) del Borneo, isola divisa tra Indonesia al sud e Malaysia e Brunei al nord
22932 brennerianus, a, um (Hieracium) della via che porta al Passo del Brennero nelle cui vicinanze venne rinvenuto il lectotipo nei pressi di Schönberg
22934 bordigherae (Hieracium ssp.) dei monti nei pressi di Bordighera in provincia di Imperia, località ligure dei primi ritrovamenti
22980 Bryotestua [Dicranaceae] nome composto dal prefisso bryo- (dal greco βρύον brýon muschio) e da Testu, dedica all'amministratore coloniale, esploratore e botanico francese George Marie Patrice Charles Le Testu (1877-1967) che erborizzò in Africa tropicale: Briofita dedicata a Le Testu
23262 bounophilus, a, um (Astragalus, Euphorbia, Hieracium, Rosa, Tithymalus) dal greco βουνός bounόs colle, collina, altura e da φίλος phílos amico: che predilige alture e colline
23291 brentanus, a, um (Hieracium) delle Dolomiti del Brenta, una sottosezione delle Alpi Retiche meridionali in provincia di Trento, ove avvennero i primi ritrovamenti
23309 brembanae (Hieracium ssp.) della Val Brembana, nei pressi dello snodo viario di Pontesecco (BG), località dei primi ritrovamenti
23317 brassicoides (Aechmea, Armoracia, Diplotaxis, Hieracium, Ligularia, Physaria ecc.) dal genere Brassica (vedi) e dal greco εἷδος eídos aspetto, sembianza: simile a una entità di quel genere
23457 brachycaulis, e (Aechmea, Crepidium, Hieracium, Lamprococcus, Malaxis, Monanthes, Sempervivum ecc.) dal greco βραχύς brachýs corto, breve e da καυλόϛ caulós stelo, caule: con stelo corto
23521 brachylobosus, a, um (Hieracium ssp.) dal greco βραχύς brachýs corto, breve e da λοβóϛ lobós lobo: con lobi accorciati
23529 boetzkesii (Hieracium ssp., Potentilla) in onore del prete gesuita Christian Bötzkes (1839-1930), professore al Politecnico di Quito nel 1872-76, eseguì in gioventù raccolte nel Vorarlberg
23616 brachypogon (Eriochrysis, Hieracium, Ixora, Lepanthes, Saccharum) dal greco βραχύς brachýs corto, breve e da πώγων pógon barba (pelame): con barba o peli brevi
23624 brachyantherus, a, um ( Acinodendron, Bromopsis/ Bromus, Eriophorum, Hordeum, Poa, Rhododendron, Senecio, Solanum, Tulipa ecc.) dal greco βραχύς brachýs corto, breve e dal latino botanico anthera antera: con antere corte
23740 botanicorum (Echinodorus, Taraxacum) genitivo plurale di botanicum erbario: degli erbari, la cui consultazione ha permesso l'identificazione di queste specie
23763 brasilicus, a, um (Clinopodium,Cotyledon, Menyanthes, Pleurothallis, Vigna, Xanthium ecc.) del Brasile, brasiliano
23968 boerhaviifolius, a, um (Adhatoda, Blepharis, Ceropegia, Cynanchum, Linum, Lycium. Solanum, Vincetoxicum ecc.) dal genere Boerhavia (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle di una Boerhavia
24268 Borea [Taraxacum (sect.)] dal greco Βορέας, Boreas Borea, il vento del nord e per estensione le regioni settentrionali: nordico, settentrionale
25011 Brongniartia [Fabaceae] genere dedicato al botanico e paleobiologo francese Adolphe Théodore de Brongniart (1801-1876), autore di Histoire des végétaux fossiles (1828-47)
25012 Brongniartella [Rhodomelaceae] genere di alghe dedicato al botanico e paleobiologo francese Adolphe Théodore de Brongniart (1801-1876), autore di Histoire des végétaux fossiles (1828-47)
25013 Brongniartikentia [Arecaceae] nome composto da Brongniart, dedica al botanico e paleobiologo francese Adolphe Théodore de Brongniart (1801-1876), e dal genere Kentia (vedi): genere affine a Kentia dedicato a Brongniart
25053 Brunnichia [Polygonaceae] genere dedicato al danese Morten Thrane Brünnich (1737-1827), zoologo (entomologo, ornitologo) e mineralogista, docente di Storia Naturale ed Economia all'Università di Copenaghen dal 1769, fondò un museo di Storia Naturale e fu corrispondente di Linneo
25112 bosseri, ii (Aloe, Begonia, Euphorbia, Talinella ecc.) in onore del botanico francese Jean Marie Bosser (1922-2013) che studiò la flora del Madagascar e delle isole Mascarene, Mauritius, Reunion e Rodrigues
 
prima pagina    pagina precedente   Pagina 2     

Acta Plantarum - Flora delle regioni italiane - Un progetto "open source"
  Licenza Creative Commons
Acta Plantarum è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale . Tutti i diritti di Copyright © riservati agli autori se citati a cui va richiesta autorizzazione scritta per copia ed uso.    Acta Plantarum is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License . All Copyright © rights reserved by mentioned authors; written authorization to be required for copy and use.

Come citare questa pagina: Acta Plantarum, 2007 in avanti - "Etimologia dei nomi botanici e micologici". Disponibile on line (data di consultazione: 21/11/2019): http://www.actaplantarum.org/etimologia/etimologia.php?n=b&o=3,1,0,0,0,0,3,1,2,4,5&p=2
How to cite this page: Acta Plantarum, from 2007 on - "Etimologia dei nomi botanici e micologici". Available on line (access date: 21/11/2019): http://www.actaplantarum.org/etimologia/etimologia.php?n=b&o=3,1,0,0,0,0,3,1,2,4,5&p=2