Etimologia dei nomi botanici e micologici   e corretta accentazione 
     Home      Galleria      Forum oggi è Mercoledi 08 luglio 2020


    Lista dei lemmi etimologici (500 di 26008)                                         Trova:     
   Campo trova
nessun carattere: estrae tutti i lemmi (divisi in più pagine); da 1 a molti caratteri: ricerca i caratteri a partire da inizio lemma;
 
per ricercare uno o più caratteri ovunque nel lemma utilizzare il carattere '%' seguito dai caratteri
 
Pagina 1    pagina successiva    ultima pagina    
ID Lemma Descrizione     (Legenda)
16624 belliformis, e
  • (Lobostemon) da bellus bello, buono, grazioso e da fórma forma, aspetto: riferimento alla bellezza dei fiori di questa specie (da una nota dell'Autore)
  • (Rubus) da bellus (vedi), epiteto di una specie congenere, e da forma aspetto: simile a quella specie
626 bellidioides (Arabis, Bellium, Celmisia, Erigeron, Gnaphalium, Hieracium, Senecio, Silene, Veronica ecc.) dal genere Bellis (vedi) pratolina e dal greco εἶδος eídos aspetto, sembianza: simile a una pratolina
15867 bellidiformis, e (Dorotheanthus, Erigeron, Hecatactis, Mesembryanthemum/ Cleretum, Monoptilon, Myriactis/ Keysseria, Taraxacum) dal genere Bellis (vedi) pratolina e da forma forma, aspetto: simile a una pratolina
625 bellidifolius, a, um (Anarrhinum, Arabis, Campanula, Cardamine, Crepis, Limonium, Saponaria, Silene ecc.) dal genere Bellis (vedi) pratolina e da folium foglia: con foglie simili a quelle delle pratoline
18187 bellidiflorus, a, um (Aster, Chrisanthemum, Doronicum, Gnaphalium, Mesembryanthemum, Pulicaria, Rubus ecc.) dal genere Bellis (vedi) pratolina e da flos, floris fiore: con fiori che ricordano quelli delle pratoline
26054 bellidiastrum (Athmenis, Aster, Arnica, Doronicum, Erigeron, Helichrysum, Hieracium, Tussilago ecc.) dal genere Bellidiastrum (vedi): passaggio da nome generico a epiteto specifico per mutato ordinamento tassonomico oppure per la somiglianza con le piante di quel genere
624 Bellidiastrum [Asteraceae] da bellis, -idis pratolina e dal suffisso dispregiativo -astrum: falsa pratolina, per la somiglianza con le margherite delle piante di questo genere
10635 bellianus, a, um (Trifolium, Leycesteria) in onore del botanico italiano Carlo Saverio Belli (1852-1919)
623 Bellevalia [Hyacinthaceae] genere dedicato al medico e botanico francese Pierre Richer de Belleval (1564-1632), fondatore dell'Orto Botanico di Montpellier
26053 bellendenkeranus, a, um (Cryptocarya, Endiandra) originario delle pendici del Monte Bellenden Ker nel Queensland in Australia, il cui nome deriva da quello del botanico John Bellenden Ker Gawler
26052 bellavistensis, e (Melocactus) originario della località di Bellavista in Perù
26051 bellatulus, a, um (Aloë, Cactus, Crataegus, Cypripedium/ Paphiopedilum/ Dendrobium, Galium, Gentiana/ Gentianella, Rubus ecc.) diminutivo di bellus bello: grazioso, carino
622 Bellardiochloa [Poaceae] nome composto da Bellardi, dedica al botanico Carlo Antonio Lodovico Bellardi (1741-1826), e dal greco χλόα chlóa erba: pianta erbacea dedicata a Bellardi
620 bellardii (Amaranthus, Avena, Campanula, Centaurea, Festuca, Kobresia, Plantago, Polygonum, Rubus, Veronica ecc.) specie dedicate a Carlo Antonio Lodovico Bellardi (1741-1826), botanico a Torino
621 Bellardia [Asteraceae] genere dedicato a Carlo Antonio Lodovico Bellardi (1741-1826), botanico a Torino
619 belladonna grafia alternativa per bella-donna (vedi)
6520 bella-donna
  • (Atropa) da belladonna, nome volgare italiano che fa riferimento all'uso cosmetico della pianta utilizzata dalle cortigiane di Venezia come collirio per provocare la dilatazione della pupilla acquisendo uno sguardo seducente
  • (Amaryllis) perché i suoi bulbi contengono alcaloidi tossici simili a quelli dell'Atropa belladonna
26050 belizensis, e (Ardisia, Aristolochia, Eugenia, Ilex, Monstera, Solanum, Tradescantia, Vincetoxicum ecc. ecc.) originario del Belize, stato dell'America Centrale istmica
26049 belgicus, a, um (Capsella/ Bursa, Gagea, Glechoma, Lonicera, Mentha, Ornithogalum, Rubus ecc.) da Belgium, storica regione della Gallia settentrionale: originario del Belgio
26046 belangerianus, a, um
  • (Astragalus, Blumea, Halostachys, Helichrysum, Jungermannia/ Acolea/ Cesiusa/ Gymnanthe/ Gymnomitrio/ Notoscyphus, Tetramorphaea ecc.) in onore dell'esploratore, naturalista e botanico francese Charles Paulus Bélanger (1805-1881), Direttore del Giardino Botanico della Martinica che raccolse piante in Francia, Martinica, Mauritius, Russia, Armenia, Georgia, India, Indonesia, Iran, Sudafrica, Sri Lanka ecc.
  • (Dicranella, Hookeria, Weissia) muschi dedicati allo stesso Bélanger
  • (Lejeunea, Plagiochila) epatiche dedicate allo stesso Bélanger
26045 belangeri, ii
  • (Acorus, Actinophyllum, Anthephora/ Hilaria1, Anthurium, Arctium, Asplenium, Astragalus, Atriplex, Cheilanthes, Cousinia, Darea, Davallia, Hesperis, Onobrychis, Papaver, Peperomia, Pteris, Polytrichum, Selaginella, Trichomanes ecc.) in onore dell'esploratore, naturalista e botanico francese Charles Paulus Bélanger (1805-1881), Direttore del Giardino Botanico della Martinica che raccolse piante in Francia, Martinica, Mauritius, Russia, Armenia, Georgia, India, Indonesia, Iran, Sudafrica, Sri Lanka ecc.
  • (Coryniospora/ Monosporus, Dawsonia, Grateolupia, Iridaea/ Phyllymenia, Nitella, Phycoseris/ Ulva, Rytiphlaea, Sargassum) specie di alghe dedicate allo stesso Bélanger
19981 Belamcanda [Iridaceae] dal nome vernacolare cinese delle prime piante raccolte appartenenti a questo genere
26042 Beilschmiedia [Laureaceae] genere dedicato da Nees von Esenback al chimico, botanico e zoologo tedesco Karl Traugott Beilschmied (1793-1848)
26041 beillei, ii (Breynia, Elaeophorbia, Euphorbia, Hymenocardia, Macaranga, Mallotus, Phyllanthus, Pycnocoma - Amanita, Aspidella fo., Lepidella) in onore del botanico francese Lucien Beille (1862-1946) che fu Direttore del Giardino Botanico di Bordeaux
330 beijerinckii, ii (Coryneum) specie dedicata al botanico olandese Martinus Willem Beijerinck (1861-1931)
9148 behen (Astragalus, Centaurea, Erica, Statice/ Limonium, Serratula, Silene/ Cucubalus/ Lychnis/ Viscago, Behenantha/ Oberna/ Ebraxis ecc.) dall'arabo bahman/behmen, nome attribuito a diverse piante non ben identificate, tra cui viene citato anche lo zafferano
11378 beharensis, e (Euphorbia, Kalanchoe) originario della località di Behara nel Madagascar meridionale
12441 beguinotianus, a, um (Avena) specie dedicata al botanico Augusto Béguinot (1875-1940) Professore di Botanica nelle Università di Messina (1922), Modena (1924) e Genova (1929)
9050 beguinoti, ii (Albuca, Bidens, Convolvulus ×, Coreopsis, Eragrostis, Gazania, Grewia, Justicia, Pilea, Prunella, Silene ecc.) specie dedicate al botanico Augusto Béguinot (1875-1940) Professore di Botanica nelle Università di Messina (1922), Modena (1924) e Genova (1929)
26040 beguini, ii (×Aloe/ ×Gasteraloe, Turbinicarpus/ Rapicactus/ Thelocactus/ Neolloydia/ Gymnocactus/ Neolloydia/ Mammillaria/ Echinocactus ecc.) in onore del vivaista francese Abbe Beguin (fl.1896)
26039 begoniifolius, a, um (Alangium, Anemone, Artanthe, Cacalia, Euphorbia, Ficus, Hibiscus, Impatiens, Pavonia, Physalis, Phyteuma, Pratia, Rubus, Scilla, Senecio, Stylidium, Tilia, Viola) dal genere Begonia (vedi) e da folium foglia: con foglie simile a quelle di una begonia
13200 begonifolius, a, um (Grewia, Lobelia, Tilia, Vindicta, Withania) dal genere Begonia (vedi) e da folium foglia: con foglie simile a quelle di una begonia
618 Begonia [Begoniaceae] genere dedicato dal botanico francese Charles Plumier al Governatore delle Antille Francesi e collezionista di piante Michel Bégon (1638-1710)
26038 beesianus, a, um (Allium, Berberis, Bergenia, Delphinium, Gentiana/ Gentianella, Lactuca, Orchis, Primula ecc.) dal nome del vivaio Bees Ltd. Nursery fondato dal vivaista e botanico inglese Arthur Kilpin Bulley (1861-1942), azienda che promosse la diffusione di numerose nuove specie in Europa
26037 Beesia [Ranunculaceae] dal nome del vivaio Bees Ltd. Nursery fondato dal vivaista e botanico inglese Arthur Kilpin Bulley (1861-1942), azienda che promosse la diffusione di numerose nuove specie in Europa
9359 beerianus, a, um
  • (Gnaphalium/ Leontopodium, Hieracium, Cephaëlis) in onore di uno dei tre botanici Beer: Johann Georg Beer (1803-1873), Rudolph Beer (1873-1940) o Kaplan Beer che erborizzò in Austria dal 1786 al 1831
  • (Aechmea) specie dedicata al botanico austriaco Johann Georg Beer (1803-1873), studioso di Bromeliacee e Orchidacee e autore, per esempio, del genere Streptocalyx
23485 bedolensis, e (Hieracium ssp.) dei dintorni della Malga Bedole che si trova in Val di Genova nella provincia di Trento
26036 beddomei, ii (Aglaia, Anaphalis, Barleria, Cycas, Ceropegia, Ebermaiera, Ecbolium, Ficus, Hibiscus, Lastrea, Ochlandra, Pteris, Ruellia ecc.) in onore del botanico inglese Richard Henry Beddome (1830-1911), studioso della flora indiana e direttore dei Giardini Botanici di Bangalore
617 Beckmannia [Poaceae] genere dedicato allo scienziato germanico Johann Beckmann (1739-1811) che insegnò Fisica, Storia Naturale ed Economia a Pietroburgo e a Gottingen
9262 beckianus, a, um (Achillea, Bidens, Campanula, Cleome, Cerastium, Hieracium, Onopordum ecc.) specie dedicate a Günther Beck von Mannagetta und Lerchenau (1856-1931), uno dei maggiori botanici austriaci mitteleuropei, studioso della flora delle Alpi e dei Balcani
26035 becki, ii (Lepidium, Pucciniella, Rorippa, Schizachryum) specie dedicate al botanico boliviano Stephan Georg Beck (1944-)
26048 beckerianus, a, um
  • (Allium, Astragalus – Riccia/ Ricciella) in onore dell'organista russo Alexander Becker (1818-1901) che erborizzò sulle montagne del Caucaso
  • (Myriophylla) in onore del medico d'origine tedesca nato in Sudafrica Hermann Franz Becker (1838-1917), membro della Linnean Society e collezionista di piante, insetti, conchiglie e alghe
  • (Opuntia) in onore di Kuno Becker che studiò questa specie nel Giardino Botanico di Bordighera
  • (Hovea) specie dedicata da F.J.H. von Mueller al botanico tedesco Ern. Gustav Becker (1815-1880)
  • (Carduus, Centaurea, Crataegus, Dactylorhiza, Goniolimon, Opuntia, Orchis/ Dactylorchis, Thelypteris/ Goniopteris, Trichinium/ Ptilotus, Viola) da definire
26034 Beckeria [Poaceae] genere dedicato al botanico tedesco Johannes Becker (1769-1833)
9592 beckeri, ii
  • (Eremophila/ Glycocystis, Disoon, Myoporum, Ptilotus) specie dedicate da F.J.H. von Mueller all'artista e naturalista australiano Ludwig Philipp Heinrich Becker (1808-1861)
  • (Hovea) specie dedicata da F.J.H. von Mueller al farmacista e botanico tedesco Ern. Gustav Becker (1815-1880)
  • (Cousinia, Festuca, Salvia, Taraxacum e probabilmente Eremostachys/ Phlomoides) in onore dell'organista russo Alexander Becker (1818-1901) che erborizzò sulle montagne del Caucaso
  • (Ballia, Carex, Cotyledon, Draba, Ptilophora, Tyleiophora) in onore del medico d'origine tedesca nato in Sudafrica Hermann Franz Becker (1838-1917), membro della Linnean Society e collezionista di piante, insetti, conchiglie e alghe
  • (Asplenium, Elaphoglossum, Liparis, Peperomia) in onore del briologo brasiliano Johann Becker (fl.1959-1994)
  • (Gasteria) in onore del dr. Becker nel cui giardino fiorì questa entità in Sudafrica
  • (Lasianthaea, Perymenium) in onore di Kenneth M. Becker (fl.1970) che erborizzò in Messico
  • (Trichocline) in onore della botanica Barbara Becker (fl.1986) che erborizzò in Perù
  • (Amanita) fungo dedicato da Huijsman al micologo francese Georges Becker (1905-1994)
  • (Alsodeia/ Rinorea, Bromopsis, Mentha, Oenothera, Plocamium, Rubus, Trichomanes) da definire
  • (Ptilophora/ Beckerella) specie di alghe da definire
26047 beckeranus, a, um grafia errata per beckerianus (vedi)
8414 bechereri (Asplenium ×) in onore del botanico svizzero Alfred Becherer (1897-1977)
26033 becerrae (Ceratozamia) in onore del poeta, scrittore e politico messicano Marcos Enrique Becerra (1870-1940) che raccolse l'olotipo
12440 Beccariophoenix [Arecaceae] nome composto da Beccari, dedica al botanico italiano Odoardo Beccari (1843-1920), e dal greco φοῖνιξ phoínix palma: palma dedicata a Beccari
12439 Beccariodendron [Annonaceae] nome composto da Beccari, dedica al botanico italiano Odoardo Beccari (1843-1920), e dal greco δένδρον déndron albero: albero dedicato a Beccari
12438 Beccarinda [Gesneriaceae] nome composto da Beccari, dedica al botanico italiano Odoardo Beccari (1843-1920), e da indus, a, um indiano, riferimento all'origine della pianta: specie indiana dedicata a Beccari
10732 beccarianus, a, um (Ancylocladus, Cyrtosperma, Melanochyla, Pritchardia, Quercus/ Pasania/ Synaedrys/ Lithocarpus ecc.) in onore del naturalista e botanico italiano Odoardo Beccari (1843-1920)
12437 Beccarianthus [Melastomataceae] nome composto da Beccari, dedica al botanico italiano Odoardo Beccari (1843-1920), e dal greco ἄνϑοϛ ánthos fiore: fiore dedicato a Beccari
12436 beccari, ii
  • (Bulbophyllum, Dacrydium, Dryobalanops, Haplolobus, Musa, Uvaria) in onore del naturalista e botanico italiano Odoardo Beccari (1843-1920)
  • (Agalmyla, Aglaia, Alocasia, Calamus, Canarium, Diospyros, Habenaria, Impatiens, Loranthus, Mitrella, Prunus ecc.) da definire
8056 beccabunga
  • (Veronica) dal tedesco backbunge (derivata con modifica da bach ruscello e da bunge tubero): pianta tuberosa dei ruscelli. Secondo altri deriverebbe dalla parola fiamminga beckpunge bocca bruciante, per il sapore piccante delle sue foglie
  • (Bacopa, Ceratocephalus, Panicum, Spilanthes) piante che crescono negli stessi ambienti della Veronica beccabunga
  • (Acisanthera, Caconapea, Cardia, Herpestis, Hydrotrida, Mella, Moniera, Noterophila) da definire
26032 bebsguevarrae (Hoya) in onore di Maria Luisa D. Guevarra detta ‘Bebs' che collaborò con un gruppo di botanici studiosi del genere Hoya nelle Filippine
26031 Bebbia [Asteraceae] genere dedicato al botanico statunitense Michael Schuck Bebb (1833-1895)
26030 bebbi, ii
  • (Carex) in onore del botanico statunitense Michael Schuck Bebb (1833-1895)
  • (Zizia) da definire
23310 beauverdianus, a, um (Acacia/ Racosperma, Berberis, Campanula/ Neocodon, Cousinia, Didissandra/ Briggsia, Epilobium, Hieracium, Lactuca/ Ixeridium, Loranthus, Nothoscordum, Pancheria, Photinia, Pourthiaea, Scabiosa, Senecio, Spiraea) in onore del botanico svizzero Gustave Beauverd (1867-1942), autore di una Monographie du genre Melampyrum
9803 Beauverdia [Alliaceae] genere dedicato al botanico svizzero Gustave Beauverd (1867-1942), autore di una Monographie du genre Melampyrum
26029 beauverdi, ii (Barbacenia/ Pleurostima, Chrysosplenium, Elaphoglossum, Eriocaulon, Eriophorum, Kalanchoe/ Bryophyllum, Paronychia, Pedicularis, Plantago, Raoulia, Sedum) in onore del botanico svizzero Gustave Beauverd (1867-1942), autore di una Monographie du genre Melampyrum
26028 Beaumontia [Apocynaceae] genere dedicato a Lady Diana Beaumont di Bretton Hall nello Yorkshire (1765-1831), sostenitrice degli orticultori
26026 beaumierianus, a, um (Euphorbia, Limonim) specie dedicate all'esploratore francese August Beaumier (sec. XIX) che raccolse piante in Algeria e Marocco
26027 beaumieranus, a, um errata grafia per beaumierianus, a, um (vedi)
16554 beauluerianus, a, um (Agave) in onore dell'orticultore amatoriale Louis-Julien Morin de la Beauluère (1798-1861) erudito personaggio che scrisse un libro sul castello di Laval e un Catalogue des plantes qui croissent spontanément dans le département de la Mayenne sulle piante della zona; aveva come giardiniere un certo Pierre Lardeux con cui partecipava a esposizioni di piante esotiche
21820 beaulerianus, a, um errata grafia per beauluerianus (vedi)
15510 Beaucarnea [Asparagaceae/Dracaenaceae] genere dedicato al notaio belga Jean-Baptiste Beaucarne (1802-1889), appassionato coltivatore che per primo riuscì a far fiorire la Beaucarnea recurvata in coltura
26025 beateae
  • (Arrojadoa) specie dedicata a Beate Olma, moglie di Pierre Josef Braun (1959-), botanico ed esploratore tedesco specializzato in piante succulente
  • (Dyckia) da definire
26024 beardi, ii
  • (Aphyllodium) in onore del botanico inglese residente in Australia John Stanley Beard (1916-2011), Direttore del Kings Park and Botanic Garden di West Perth (AUS)
  • (Chrysophyllum, Ecclinusa, Euterpe, Melaleuca, Pradosia, Ptilotus) da definire
26023 beanianus, a, um
  • (Berberis, Rhodendron ecc.) in onore di William Jackson Bean (1863-1947), dendrologo e curatore dei Royal Botanic Gardens di Kew
  • (Selago) attribuzione incerta
  • (Eucalyptus, Meliosma) da definire
26022 beani, ii (Cytisus, Hawortia, Hypericum, Ilex, Potentilla) in onore di William Jackson Bean (1863-1947), dendrologo e curatore dei Royal Botanic Gardens di Kew
26021 beamani, ii
  • (Euphorbia) specie dedicata al botanico americano John Homer Beaman (1929-), specialista di flora alpina del Messico e dell'America Centrale
  • (Ageratina, Alpinia, Calanthe, Draba, Gentiana, Hypericum, Lepidium, Rubus, Viola ecc.) da definire
8488 bealei
  • (Berberis) specie dedicata a Thomas Chay Beale (c.1775-1842), console portoghese a Shangai che facilitò il lavoro di raccolta di Robert Fortune
  • (Azalea, Mahonia) da definire
11455 baylissianus, a, um (Gasteria) specie dedicata al botanico inglese Roy Douglas Abbot Bayliss (1909-1994) che raccolse piante in Kenya, Sud Africa e Tanzania
26020 baylissi, ii (Euphorbia) specie dedicata al botanico inglese Roy Douglas Abbot Bayliss (1909-1994) che raccolse piante in Kenya, Sud Africa e Tanzania
26019 bayerianus, a, um (Anacampseros, Quaqua) in onore del sudafricano Martin Bruce Bayer (1935-), entomologo, giardiniere, collezionista di piante e Curatore del Karoo Botanic Gardens di Worcester
9594 bayeri, ii (Asparagus/ Protoasparagus, Euphorbia, Haworthia, Huernia, Tylecodon) in onore del sudafricano Martin Bruce Bayer (1935-), entomologo, giardiniere, collezionista di piante e Curatore del Karoo Botanic Gardens di Worcester
7977 bavarum (Thesium) genitivo plurare di Bavarus abitante della Baviera, storica regione sud-orientale della Germania: dei bavaresi, di Baviera
616 bavaricus, a, um (Astrantia, Gentiana, Moehringia) da Bavaria, antico nome della Baviera, storica regione sud-orientale della Germania: della Baviera, bavarese
6975 bauzaninus, a, um (Festuca ssp.) aggettivo derivante dalla latinizzazione di Bozen Bolzano: di Bolzano, bolzanino
26018 bauri, ii (Gnidia, Herschelia/ Herschelianthe, Kniphofia, Ranunculus, Rhodohypoxis) dedica al farmacista tedesco Leopold Richard Baur (1827-1889) che si trasferì in una missione in Sudafrica dove raccolse molte piante
26017 baumi, ii (Euphorbia) specie dedicata a Hugo Baum (1867-1950), botanico tedesco che scoprì questa entità durante una spedizione in Africa tropicale
26016 Baumgartenia [Liliaceae] genere dedicato al medico, micologo e botanico tedesco Johann Christian Gottlob Baumgarten (1765-1843), autore di Flora lipsiensis
26015 baumgarteni, ii (Campanula) in onore del medico, micologo e botanico tedesco Johann Christian Gottlob Baumgarten (1765-1843), autore di Flora lipsiensis
9382 baumanniorum (Epipactis) in onore dei coniugi Helmut (1937-2014) e Brigitte Dorothee Baumann (1938-), studiosi di orchidee
26014 baumanni, ii (Panicum) in onore del botanico svizzero Ernst (Eugen) Baumann (1868-1933) che erborizzò nel Togo
9721 bauhinorum (Alsine, Arenaria) in onore dei fratelli e botanici svizzeri Johann (Jean) (1541-1613) e Caspar (Gaspard) Bauhin (1560-1624)
12434 bauhinianus, a, um (Crepis, Thalictrum) specie dedicata ai fratelli e botanici svizzeri Johann (Jean) (1541-1613) e Caspar (Gaspard) Bauhin (1560-1624)
11235 Bauhinia [Fabaceae] genere dedicato da Linneo ai fratelli e botanici svizzeri Johann (Jean) (1541-1613) e Caspar (Gaspard) Bauhin (1560-1624)
615 bauhini, ii
  • (Antirrhinum) specie dedicata a Caspar (Gaspard) Bauhin (1560-1624) di Basilea, autore del Pinax, trattato botanico di grande importanza per l'epoca
  • (Hieracium/ Pilosella) in onore dei fratelli e botanici svizzeri Johann (Jean) (1541-1613) e Caspar (Gaspard) Bauhin (1560-1624)
  • (Anemone, Doronicum, Lathyrus, Melica, Mentha ecc.) in onore di uno o entrambi i fratelli e botanici svizzeri Johann (Jean) (1541-1613) e Caspar (Gaspard) Bauhin (1560-1624)
26013 bauerianus, a, um
  • (Eucalyptus) in onore di Ferdinand Lukas Bauer (1760-1826), illustratore botanico austriaco fratello di Franz Bauer
  • (Allium, Anamirta, Bauhinia, Callistopteris, Coprosma, Passiflora, Pteris, Solanum, Strumaria, Trichomanes ecc.) da definire
11848 baueri, ii
  • (Erica) specie dedicata da H.C. Andrews a Franz Bauer (1758-1840) illustratore botanico austriaco
  • (Euphorbia) in onore di Ferdinand Lukas Bauer (1760-1826), illustratore botanico austriaco fratello di Franz Bauer
  • (Acacia, Alternanthera, Areca, Cissus, Epilobium, Grevillea, Utricularia ecc.) da definire
26012 Bauera [Saxifragaceae/Cunoniaceae] genere dedicato ai fratelli Franz Bauer (1758-1840) e Ferdinand Lukas (1760-1826), illustratori botanici austriaci
26011 baudrillarti, ii (Mentha) specie dedicata da Padre Sennen a Monsignor Baudrillart, Rettore dell'Università Cattolica di Parigi
614 baudoti, ii (Ranunculus/Batrachium) specie dedicata dal botanico Dominique Alexandre Godron (1807-1880) a Charles Joseph Auguste de Baudot, ‘sedulus Lhotaringiae plantarum investigator' - zelante ricercatore di piante della Lorena, che scoprì questa entità nel 1837 quando era Procuratore del Re a Sarrebourg
26010 Battarrea [Agaricaceae] genere di funghi dedicato al micologo italiano Giovanni Antonio Battarra (1714-1789)
613 Battarraéa errata grafia per Battarea (vedi)
16210 battarrae (Amanita, Amanitopsis, Fungus, Lentinus, Psathyrella, Stropharia ecc.) in onore del micologo italiano Giovanni Antonio Battarra (1714-1789)
26009 battandieri, ii (Adenocarpus, Argyrocytisus, Atropis, Bellevalia, Carduncellus, Celsia, Centaurea, Dactylorhiza, Draba, Ophrys, Pimpinella, Puccinellia, Romulea, Salvia, Valeriana, Verbascum, Viola ecc.) in onore del botanico francese Jules Aimé Battandier (1848-1922) che erborizzò in Algeria e Tunisia
26008 Battandiera [Hyacinthaceae] genere dedicato al botanico francese Jules Aimé Battandier (1848-1922) che erborizzò in Algeria e Tunisia
8629 battagliae (Cardamine, Prospero/ Scilla) specie dedicate al prof. Emilio Battaglia (1917-2011) docente presso il Dipartimento di Scienze Botaniche dell'Università di Pisa e socio della SBI dal 1940
26006 batschianus, a, um
  • (Ciboria) specie di funghi dedicata al botanico e micologo tedesco August Johann Georg Karl Batsch (1761-1802)
  • (Agaricus, Clitocybe, Entoloma, Pseudolyophyllum, Sclerotinia) da definire
26005 Batschia (Asteraceae) genere dedicato al botanico e micologo tedesco August Johann Georg Karl Batsch (1761-1802)
26004 batschi, ii
  • (Tricholoma) specie dedicata al botanico e micologo tedesco August Johann Georg Karl Batsch (1761-1802)
  • (Agaricus, Boletus, Cortinarius, Polyporus) da definire
8982 Batrachium (Ranunculus) dal greco βατράχεος batrácheos delle rane, subgenere che raggruppa i ranuncoli acquatici che vivono in ambienti popolati dalle rane
8983 batrachioides dal subgenere di ranuncoli acquatici Batrachium (vedi) e dal greco εἶδος eidos sembianza:
  • (Ranunculus) simile ai ranuncoli di quel subgenere
  • (Geranium) per il portamento simile a quello dei ranuncoli acquatici
  • (Hydrototyle) per il portamento simile a quello del Ranunculus aquatilis o tripartitus
  • (Grevillea, Hakea) da definire
26007 Batistopsora [Phakopsoraceae] nome di un genere di funghi composto da Batista, dedica al micologo brasiliano Augusto Chaves Batista (1916-1967), e dal genere Psora per l'affinità con i funghi di quel genere
26003 Batistinula [Asterinaceae] genere di funghi dedicato al micologo brasiliano Augusto Chaves Batista (1916-1967)
26002 Batistina [Ascomycota] genere di funghi dedicato al micologo brasiliano Augusto Chaves Batista (1916-1967)
26001 Batistia [Batistiaceae] genere di funghi dedicato al micologo brasiliano Augusto Chaves Batista (1916-1967)
26000 Batistaella [Chaetothyriaceae] genere di funghi dedicato al micologo brasiliano Augusto Chaves Batista (1916-1967)
25999 batistae (Antennulariella, Candida, Capnodium, Catenulaster, Collybia, Cyclotheca, Entrographa, Russula ecc.) in onore del micologo brasiliano Augusto Chaves Batista (1916-1967)
612 bathýporus, a, um (Poliporus) dal greco βαθύς bathýs profondo e da πόρος póros poro: funghi con porosità profonda
23042 bathylepius, a, um (Hieracium) dal greco βαθύς bathýs profondo, abbondante, folto e da λεπίϛ lepís scaglia, squama: per le squame del ricettacolo lineari e lungamente superanti i fiori immaturi
25997 bathiei (Abutilon, Angraecum, Bulbostylis, Carex, Clematis, Cynorkis, Dalbergia, Disperis, Dombeya, Drypetes, Emilia, Eulophia, Habenaria, Hibiscus, Impatiens, Jumellea, Laportea, Liparis, Nervilia, Pandanus, Panicum/ Pseudolasiacis, Phylica, Poecilostachys, Pycreus, Sartidia, Setaria, Sloanea, Tambourissa, Uvaria) in onore del botanico francese (Joseph Marie) Henry Alfred Perrier de la Bâthie (1873-1958) che erborizzò in Francia, Madagascar, Comore e Vietnam e pubblicò La végétation malgache, Biogéographie de plantes de Madagascar e Flore de Madagascar et des Comores; figlio del botanico e agronomo residente in Madagascar Eugène Pierre Perrier de la Bâthie (1825-1916)
25996 batesianus, a, um (Gasteria) in onore dell'inglese John Bates, autista di filobus a Londra e collezionista dilettante di piante Sudafricane
21103 batesi, ii
  • (Dendrosida) in onore del botanico statunitense David Martin Bates (1935-)
  • (Thelymitra) in onore del botanico australiano Robert (‘Bob') J. Bates (1946-) esperto di orchidee
25995 Batemannia (vedi Batemania)
25994 Batemania [Orchidaceae] genere creato nel 1835 da Lindley col nome Batemannia dedicandolo al botanico britannico James Batemanĸ (1811-1897) che finanziò la spedizione nella Guayana Britannica del collezionista Thomas Colley (a cui è dedicata la specie tipo B. colleyi); il nome originale fu poi modificato da Stephan Endlicher nel 1837 rispettando il nome del dedicatario
25993 batavus, a, um (Arctium ×, Cochlearia, Draba, Viola) da Batavia, antico nome latino dell'Olanda: olandese, dell'Olanda
25992 batavorum (Abies, Bursa, Capsella ecc.) genitivo plurale di Batavus, abitante della Batavia, nome latino dell'attuale Olanda: degli olandesi, dell'Olanda
25991 batavinus, a, um (Ulmus) da Batavia, antico nome latino dell'Olanda: olandese, dell'Olanda
25990 bataviensis, e (Cyrtandra) da Batavia, antico nome latino dell'Olanda: olandese, dell'Olanda
25989 batavicus, a, um
  • (Armeniaca, Malus, Rosa, Senecio) da Batavia, antico nome latino dell'Olanda: olandese, dell'Olanda
  • (Panicum) da Batavia antico nome di Giacarta, isola di Giava, Indonesia: dei dintorni di Giacarta
25988 bataua (Jessenia/ Oenocarpus) da patawa, nome locale della pianta in Ecuador
9446 batatas
  • (Ipomoea/ Convolvolus/ Solanum) da batata, nome vernacolare di questa pianta in Taino, lingua originale delle Bahamas e delle Antille
  • (Dioscorea) per la somiglianza con del tubero con quello dell'Ipomoea batatas
25987 batata (Espeletia) probabilmente per la somiglianza del tubero con quello dell'Ipomoea batatas (vedi)
25986 batardae (Marsilea, Polypodium) in onore della botanica portoghese Rosette Mercedes Saraiva Batarda Fernandes (1916-2005), moglie del botanico Abilio Fernandes (1906-1994)
25985 batanensis, e (Calamus) originario di Batan (o Battan), municipalità delle Filippine nella provincia di Aklan, arcipelago delle Vysaias
25969 bataillei (Clavaria, Cortinarius, Dermocybe, Melanoleuca, Ramaria, Russula ecc.) specie di funghi dedicate al micologo francese Frédéric Bataille (1850-1946)
25968 basuticus, a, um (Alectra, Anthospermum, Crassula, Delosperma, Dianthus, Drimia, Euphorbia, Lepidium, Melasma, Thuranthos, Urginea ecc.) piante originarie del Basutoland che fu una colonia britannica situata nell'Africa sud-orientale
8840 bastrerianus, a, um (Hieracium) specie dedicata al farmacista e botanico Vincenzo Bastreri che fu un allievo di De Notaris e pubblicò a Genova tre contributi sulle composite liguri fra il 1888 e il 1889
25967 Basteria [Asteraceae] genere dedicato al biologo olandese Job Baster (1711-1775)
12433 Bastardia [Malvaceae] genere dedicato al medico e botanico francese Toussaint Bastard (1784-1846), attivo ad Angers
611 bastardi, ii
  • (Fumaria) specie dedicata al medico e botanico francese Toussaint Bastard (1784-1846), attivo ad Angers
  • (Festuca) secondo Clifford & Bostock, specie dedicata a Thomas Bastard (?-1815) che erborizzò in Polinesia nelle isole Marchesi
  • (Blattaria, Crataegus, Croton, Iris, Silene, Verbascum, Veronica) da definire
609 Bassia [Chenopodiaceae] genere dedicato da Carlo Allioni a Ferdinando Bassi (1710-1774), botanico a Bologna
610 bassi, ii (Ambrosina) specie dedicata al botanico bolognese Ferdinando Bassi (1710-1774) che collaborò con Linneo alla descrizione del genere Ambrosina. Più noto è il comasco Agostino Bassi (1772-1856) che fu un pioniere nello studio delle malattie causate da crittogame
9511 basjoo (Musa) traslitterazione di bashou, nome giapponese delle fibre ottenute da questo banano
25966 basirubens (Tricholoma) da basis base, sostegno, stelo e da rúbeo rosseggiare: per la base del gambo tendente ad arrossire
25965 basiliensis, e (Ophrys var.) dall'antico nome latino Basilia di Basilea (Basel, Bâle), città svizzera sul fiume Reno
608 basílicus, a, um dal greco βᾰασῐλικός basilicós regio, regale (da βᾰσῐλεύς basileús re):
  • (Artemisia, Astragalus, Crataegus, Mentha, Nasa, Orchis, Rosa, Taraxacum) piante di particolare pregio tali da essere degne di un re
  • (Ocimum) probabile riferimento al suo utilizzo come pianta aromatica per la preparazione di piatti degni di un re
8487 basilaris, e (Aspidium, Asplenium, Athyrium, Carex ssp., Cyathea, Dryopteris, Epidendrum, Opuntia, Osmunda, Scirpus ecc.) da basis base, sostegno, stelo: basale oppure che si diparte dalla base
8919 basifurcus, a, um (Hieracium/ Pilosella) da basis base, sostegno, stelo e da furca forcone a due punte: con stelo biforcato
25964 basifolius, a, um (Cassia, Chamaecrista, Drosera, Emilia, Eupatorium, Hieracium, Praxelis) da basis base, sostegno, stelo e da folium foglia: con foglie basali
25963 basifoliolus, a, um (Cynometra, Maniltoa) da basis base, sostegno, stelo e da foliolum fogliolina (diminutivo di folium foglia): con base o stelo povvisto di foglie di piccole dimensioni
11084 basifoliatus, a, um (Hieracium) da basis base, sostegno, stelo e da foliatus (vedi) dotato di foglie: con base o stelo foglioso
25962 basiflorus, a, um (Astragalus, Calathea, Carex, Centrolepis, Indigofera, Loranthus, Mycetia, Pluchea, Thespidium ecc.) da basis base, piedestallo e da flos floris fiore: con fiori che spuntano alla base del caule
607 Basidiorádulum [Schizoporaceae] dal latino botanico basidium basidio e dal genere di funghi Radulum (vedi): fungo basidiomicete dal carpoforo simile a quelli tipici di quel genere
606 Basidiodéndron [Auriculariales] dal latino botanico basidium basidio e dal greco δένδρον déndron albero: per i basidi sorgenti direttamente da ife modificate e ramificate
1902 basicuneatus, a, um (Hieracium bifidum ssp.) da basis base e da cuneatus foggiato a cuneo: con foglie cuneate alla base, gradualmente ristrette nel picciolo
22545 basicuneatifolius, a, um (Hieracium ssp.) da basis base e dacuneatifolius (vedi): con foglie a base cuneata oppure con foglie basali cuneate
11388 Basella [Basellaceae] latinizzazione del nome locale in uso nel Malabar (stato di Kerala, India) per una pianta appartenente a questo genere detta 'spinacio del Malabar'
25945 baselicis (Euphorbia, Sedum) originario dei dintorni di Baselice, comune campano in provincia di Benevento
10085 baselicis (Euphorbia, Sedum) di Baselice comune in provincia di Benevento
13992 basedowi, ii
  • (Acacia, Eragrostis, Goodenia, Helichrysum, Indigofera, Scaevola) in onore dello scienziato ed esploratore australiano Herbert J. Basedow (1881-1933), Chief Protector of Aborigines
  • (Cenchrus, Pandanus, Pennisetum, Racosperma, Triodia, Typha) da definire
8547 basalticus, a, um (Acacia, Albiza, Alchemilla, Allium, Bituminaria, Crassula, Cycas, Dianthus, Hieracium, Knautia, Potentilla, Salix, Thelymitra, Vicia ecc.) da basalto, roccia scura d'origine vulcanica: riferimento al substrato litologico prediletto
25944 basalticola (Amelanchier, Anisostachya, Hieracium, Ooia, Pandanus, Sitanion) da basalto, roccia scura d'origine vulcanica, e da colo abitare: riferimento al substrato litologico prediletto
23211 basalticiformis, e (Hieracium) da basalticum (vedi), epiteto di un'entità congenere, e da forma forma, aspetto, sembianza: simile a quella entità
25943 basalis, e (Agrostis, Aspidistra, Bidens, Borreria, Bulbostylis, Calliopsis, Dendrochilum, Grammitis, Polypodium, Spermacoce ecc.) da basis base, piedestallo: basale o sessile
605 Bartsia [Scrophulariaceae] genere dedicato da Linneo all' amico Johann Bartsch (Bartsius, 1709-1738), medico, botanico e collezionista di piante tedesco, attivo in Olanda e prematuramente scomparso nel Surinam
11454 Bartschia variante ortografica di Bartsia (vedi)
12018 Bartschella [Cactaceae] genere dedicato al biologo e naturalista statunitense d'origine tedesca Paul Bartsch (1871-1960), curatore dello United States National Museum, malacologo e collezionista di Cactaceae
25942 bartramianus, a, um
  • (Crataegus, Hypericum) in onore del botanico ed esploratore statunitense d'origine inglese John Bartram (1699-1777), autore di Flore de l'Amérique septentrionale e fondatore del primo Orto Botanico americano a Kingessing (Pennsylvania)
  • (Solidago) specie dedicata al botanico e briologo statunitense Edwin Bunting Bartram (1878-1964), lontano discendente di John Bartram
  • (Dicranoloma, Dicranum, Funaria, Hyophila) briofite dedicate al briologo statunitense Edwin Bunting Bartram (1878-1964)
  • (Pyrus/ Amelanchier) specie dedicata a John o William Bartram
25941 bartramiaceus, a, um (Campylopus) briofita in onore del botanico e briologo statunitense Edwin Bunting Bartram (1878-1964), lontano discendente di John Bartram
25940 Bartramia [Sterculiaceae/Tiliaceae] genere dedicato da Linneo al botanico ed esploratore statunitense d'origine inglese John Bartram (1699-1777), autore di Flore de l'Amérique septentrionale e fondatore del primo Orto Botanico americano a Kingessing (Pennsylvania)
25939 bartramia (Triumfetta/ Muntingia/ Commersonia) passaggio del nome generico Bartramia (vedi) a epiteto specifico per mutato ordinamento tassonomico
25938 bartrami, ii
  • (Tillandsia) in onore dell'artista, naturalista, vivaista e botanico statunitense William Bartram (1739-1823), figlio del botanico John Bartram e autore di Travels through North and South Carolina, Georgia, East and West Florida, the Cherokee Country etc.
  • (Bucklandia/ Bucklandiella/ Racomitrium, Calymperes, Chionoloma, Didymodon, Donrichardsia, Entosthodon, Fabronia, Hookeriopsis) briofite dedicate al briologo statunitense Edwin Bunting Bartram (1878-1964)
  • (Graptopetalum/ Echeveria) specie dedicata al botanico e briologo statunitense Edwin Bunting Bartram (1878-1964), lontano discendente di John Bartram
  • (Hydrolea, Lantana, Lilium, Opuntia, Rubus, Sabatia) da definire
25936 bartonioides (Acrolasia, Eucnide, Mentzelia, Microsperma) dal genere Bartonia (vedi) e dal greco εἶδος éidos aspetto: simile a piante di quel genere
12432 Bartonia [Gentianaceae] genere dedicato da Muhlenberg al naturalista e botanico statunitense Benjamin Smith Barton (1766-1815)
[Loasaceae] nom. illeg. dedicato da F.T. Pursh allo stesso personaggio
10032 bartoni, ii
  • (Dactylorhiza insularis fo.) in onore di un certo J. Barton, collezionista di piante in Spagna nel 1966
  • (Cassia, Eugenia/ Jambosa/ Syzygium, Platyclinis/ Dendrochilum) in onore del maggiore Francis Richman Barton (1865-?) che raccolse piante a Papua-New Guinea
  • (Dalea) in onore del botanico statunitense Barton Holland Warnock (1911-1998), studioso della flora del Texas
  • (Iris) specie dedicata da Foster al Col. Newton Barton (1830-1910), poi generale maggiore, ufficiale di artiglieria britannico in India e in Afghanistan
  • (Hieracium, Rubus) in onore del botanico britannico William Charles Barton (1874-1955), specialista del genere Rubus
  • (Endodeca) nomen illeg., da definire
9971 bartolottae (Cytisus) in onore di un certo don Giuseppe Bartolotta che viene citato nel Bollettino della Soc. Bot. It. a proposito di una gita in Sicilia
11453 bartlingianus, a, um
  • (Eremia) specie dedicata al botanico tedesco Friedrich Gottlieb Theophil Bartling (1798-1875) che erborizzò in Germania e Sud Africa
  • (Adenandra, Arthanthe, Borreria, Erica, Ericoides, Eupaturium, Hibiscus, Piper, Spermacoce ecc.) da definire
11452 Bartlingia [Anthericaceae] genere dedicato al botanico tedesco Friedrich Gottlieb Theophil Bartling (1798-1875) che erborizzò in Germania e Sud Africa
12431 bartlingi
  • (Orobanche) specie dedicata al botanico tedesco Friedrich Gottlieb Theophil Bartling (1798-1875) che erborizzò in Germania e Sud Africa
  • (Bancalus, Chloanthes, Gynochthodes, Hedyotis, Hieracium, Ixora, Linum, Morinda, Nauclea, Neonauclea, Orobanche, Tarenna ecc.) da definire
14652 Bartlettina [Asteraceae] genere dedicato al botanico ed esploratore statunitense Harley Harris Bartlett (1886-1960) che erborizzò in Argentina, Belize, Guatemala, Haiti, Indonesia, Malesia, Messico, Panama, Filippine, USA e Uruguay
14651 Bartlettia [Asteraceae] genere dedicato da Asa Gray a John Russell Bartlett (1805–1886), commissario degli Stati Uniti per la U.S.- Mexico Boundary Survey
25929 bartletti, ii
  • (Arthrostylidium/ Rhipidocladum, Panicum) in onore del botanico statunitense Harley Harris Bartlett (1886-1960) che erborizzò in Argentina, Belize, Guatemala, Panama, Haiti, Messico, USA, Uruguay, Indonesia, Malesia e Filippine
  • (Aconitum, Alsophila, Anemia, Ardisia, Carex, Cassia, Clematis, Justicia, Ilex, Scutellaria, Senecio ecc.) da definire
25928 Bartholina [Orchidaceae] genere dedicato all'anatomista danese dr. Thomas Bartholin (Bartholinus, 1616-1680)
16559 barthesia (Anguillaria/ Ardisia/ Icacorea/ Myrsine/ Tinus/ Badula) in onore di Paul Joseph Barthez (1734-1806), medico e fisiologo francese, collaboratore dell’Encyclopedie
25927 barteri, ii
  • (Andropogon, Androscepia, Anthistiria, Euphorbia, Hyparrhenia) specie dedicate a Charles Barter (?-1859), botanico e giardiniere britannico che erborizzò in Nigeria e Sierra Leone
  • (Eragrostis, Pennisetum) in onore di un certo Barter che circa nel 1920 erborizzò in Nigeria
  • (Acanthus, Acrostichum, Aegle, Aloë, Aspidium, Casearia, Diospyros, Justicia, Micranthus, Pteris, Schefflera ecc.) da definire
25926 Barrowia [Asclepiadaceae] genere dedicato al botanico dilettante Sir John Barrow (1764-1848) che studiò la flora della regione di Capetown
25345 Barrosoa [Asteraceae] genere dedicato a Graziela Maciel Barroso (1912-2003), botanica brasiliana presso l'Università di Brasilia, moglie del botanico Liberato Joaquim Barroso (1900-1949) e autrice di Myrtaceae do Sudeste do Brasil e di Myrtaceae da Reserva Florestal de Linhares
11953 Barringtonia [Lecythidaceae] genere dedicato al giurista, antiquario e naturalista inglese Daines Barrington (1727-1800)
25925 barrigae
  • (Pitcairnia) in onore del botanico colombiano Hernando García-Barriga (1913-2005)
  • (Begonia) da definire
603 barrelieri (Achillea/ Anthemis/ Anacyclus/ Ptarmica, Cynoglottis, Eragrostis, Eryngium, Euphorbia, Ferula, Helichrysum, Triglochin, Veronica ecc.) specie dedicate a Jacques Barrelier (Jacopus Barrelierus 1606-1673), domenicano di Parigi, erborizzò nell'Europa mediterranea e creò un giardino botanico a Roma nel convento di San Sisto; autore di Plantae per Galliam, Hispaniam et Italiam observatae pubblicata postuma da Antoine de Jussieu
25924 barrattianus, a, um (Salix) in onore dello statunitense d'origine inglese Joseph Barratt (1796-1882), medico, naturalista, geologo e botanico
25923 Barrattia [Asteraceae] genere dedicato allo statunitense d'origine inglese Joseph Barratt (1796-1882), medico, naturalista, geologo e botanico
25922 barratti, ii (Carex/ Olamblis) in onore dello statunitense d'origine inglese Joseph Barratt (1796-1882), medico, naturalista, geologo e botanico
8733 barrandoni, ii (Althenia, Verbascum) specie dedicate al botanico francese Auguste Barrandon (1814-1897), coautore della Flore de Montpellier
25914 baronis (Poecilostachys) specie dedicata al botanico inglese Richard Baron (1847-1907) che erborizzò in Madagascar
25913 baroni, ii (Hutchcockella, Oplismenus) specie dedicata al botanico inglese Richard Baron (1847-1907) che erborizzò in Madagascar
25912 barometz (Cibotium/ Polypodium) probabilmente dal russo баранец baranéc agnello (derivato da баран baran ariete) che ricorda l'Agnus scythicus o Planta Tartarica Barometz, una pianta leggendaria il cui frutto era un agnello che pascolava restando legato alla pianta da un cordone ombelicale per cui entrambi morivano quando finiva l'erba. Il riferimento si basa sul fatto che, dopo aver rimosso le fronde di questa felce, il rizoma capovolto ricorderebbe un agnello lanuto con le gambe costituite dalle basi recise dei piccioli
25911 barnumiae Iris) in onore di Helen Randle Barnum (1842-1914), seconda moglie del missionario Rev. Henry Samuel Barnum (1837-1915)
8633 barnolae (Fumaria) specie dedicata al botanico spagnolo Joaquin Maria de Barnola (1870-1925)
25910 barnharti, ii (Euphorbia) in onore del botanico americano John Hendley Barnhart (1871-1949)
25909 barnesi, ii (Euphorbia) in onore del botanico americano Charles Reid Barnes (1858-1910) che raccolse l'olotipo assieme a W.J.G. Land
25908 Barneoudia [Ranunculaceae] genere dedicato al geologo e botanico francese François Marius Barnéoud (1821-?)
25907 barnebyi (Aquilegia, Astragalus, Caulanthus, Cavendishia, Cirsium, Cryptantha, Hesperidanthus, Hirtella, Lecythis, Lesquerella, Oreocarya, Peixotoa, Penstemon, Schoenocrambe, Streptanthus, Tachigali, Thelypodiopsis, Trifolium) in onore del botanico americano Rupert Charles Barneby (1911-2000)
25906 Barnebyella [Fabaceae] genere dedicato al botanico americano Rupert Charles Barneby (1911-2000)
25905 Barnebydendron [Fabaceae] nome composto da Barneby, dedica al botanico americano Rupert Charles Barneby (1911-2000), e dal greco δένδρον déndron albero: genere di alberi dedicato a Barneby
25904 Barnebya [Malpighiaceae] genere dedicato al botanico americano Rupert Charles Barneby (1911-2000)
25903 Barnardiella [Iridaceae] genere dedicato all'antropologo inglese Thomas Theodore Barnard (1898-1983), che fu anche collezionista di piante e membro della Linnean Society
16981 Barnardia [Asparagaceae] genere dedicato al zoologo e botanico britannico Edward Barnard (1786-1861), funzionario delle Colonie Britanniche in Australia, dove raccolse campioni di animali e piante, e vice-segretario della Società Orticola di Londra
13567 barnardi, ii
  • (Metalasia, Oryzidium, Phylica, Raspalia/ Brunia, Ruschia/ Mesembryanthemum) in onore dello zoologo e biologo marino britannico Keppel Harcourt Barnard (1887-1964), membro della Linnean Society di Londra che emigrò nel 1911 in Sudafrica ed erborizzò in Sudafrica e Mozambico e divenne direttore del South African Museum
  • (Gladiolus/ Moraea/ Galaxia) in onore dell'antropologo inglese Thomas Theodore Barnard (1898-1983) che fu anche collezionista di piante e membro della Linnean Society,
  • (Elaeocarpus) in onore di Basil Henry F. Barnard del Malayan Forestry Service (fl. 1901-1948), che erborizzò in Malesia, Singapore, Thailandia e Madagascar e raccolse, col variare delle stagioni, fiori, frutti immaturi e frutti maturi di questa specie
  • (Euphorbia, Hibiscus) in onore del botanico sudafricano W.G. Barnard (fl. 1934-1939) che raccolse i primi campioni di queste piante
  • (Phragmidium/ Phragmothelium) specie di funghi dedicato al botanico e microscopista britannico Francis W. Barnard (1823-1912) che emigrò in Australia nel 1850
  • (Calochortus) da definire
602 Barlia [Orchidaceae] genere dedicato a Joseph Hieronymus (Jerome) Jean Baptiste Barla (1817-1896), micologo e specialista di orchidee di Nizza
11520 Barleria [Acanthaceae] secondo diversi autori genere dedicato da Linneo a Jacques Barrelier (‘Jacopus Barrelierus’, di cui Barler sarebbe la contrazione, 1606-1673), domenicano di Parigi che erborizzò nell'Europa mediterranea e creò un giardino botanico nel convento di San San Sisto a Roma, autore di Plantae per Galliam, Hispaniam et Italiam observatae, opera pubblicata postuma da Antoine de Jussieu
10329 barlae (Narcissus, Epipactis – Amanita, Boletus, Clavaria, Helvella, Lepiota, Psathyrella, Russula, Scutellinia, Tulostoma ecc.) specie di piante e funghi dedicate a Joseph Hieronymus (Jerome) Jean Baptiste Barla (1817-1896), micologo e specialista di orchidee di Nizza
13569 barklyi (Ceropegia, Crassula, Decabelone, Hoodia, Lapeirousia, Mesembryanthemum, Pelargonium, Stapelia, Tavaresia ecc.) in onore dell'uomo politico Sir Henry Barkly (1815-1898) collezionista di piante, protettore dei botanici e governatore di diverse colonie britanniche in Australia, India, Mauritius, Sudafrica
13568 Barklya [Fabaceae] genere dedicato all'uomo politico Sir Henry Barkly (1815-1898) collezionista di piante, protettore dei botanici e governatore di diverse colonie britanniche in Australia, India, Mauritius, Sudafrica
9837 Barkhausia [Asteraceae] l'etimologia di questo genere pubblicato da Moench nel 1794 è controversa: nel protologo Moench scrive ‘In memoriam Cl. Barkhausii auctor Flora Lipsiensis', ma questo testo fu pubblicato dal medico e botanico tedesco Johann Christian Gottlob Baumgarten (1765-1843) nel 1790; secondo Bonnier, A. Gentil e Flowers in Israel, il genere sarebbe dedicato a Johann Conrad Barkhaus (1666-1725), professore di chimica a Utrecht; invece secondo Gledhill e il Glossary of the British Flora in onore di Gottlieb Barkhausen che compilò un elenco delle piante dei dintorni di Lippe; secondo Biodiversity Heritage Library (BHL) dedica a Gottlieb Barckhausen (fl.1775) di Lippe, eponimi: Barckhausenia Menke (1854), Barckhausia A.P. de Candolle (1813), Barkhausia Moench (1794); secondo altri ancora dedicato al botanico e zoologo tedesco Moritz Balthasar Borkhausen (1760-1806). Considerando che alla fine del Settecento i cognomi venivano spesso modificati o riportati scorrettamente, sembra probabile che questo genere sia stato dedicato a Gottlieb Barckhausen/Barkhaus (fl.1775) di Lippe (Germania)
13827 Barkerwebbia [Arecaceae] genere dedicato all'inglese Philip Barker Webb (1793-1854), studioso della flora iberica e delle Canarie il cui erbario è conservato a Firenze
18074 barkeriolus, a, um (Barkeria/ Epidendrum) diminutivo del genere Barkeria (vedi) per la taglia minuscola rispetto alla specie affine Barkeria elegans
18073 barkerianus, a, um
  • (Boronia) in onore dell’australiana Mrs. C.A. Barker (fl.1878) che erborizzò per conto di Mueller
  • (Lachenalia) in onore della botanica sudafricana Winsome Fanny (Buddy) Barker (1907-1994)
  • (Macaranga) in onore di C. Barker che nel 2008 raccolse l’olotipo in Indonesia
  • (Laelia) in onore dell’inglese George Barker (1776-1845), botanico, collezionista e importatore di piante esotiche
  • (Caesalpinia/ Guilandina, Rheedia/ Garcinia, Rubus) in onore dell’agronomo, fitopatologo e collezionista di piante americano Henry D. Barker (1893-?), coautore di Flora d’Haiti
  • (Chytridium/ Rhizophydium) specie di funghi forse dedicata a John Barker (1838-1907)
  • (Navicula) specie di alghe forse dedicata al botanico scozzese Thomas Barker (1838-1907)
18072 barkeriae
  • (Lupinus) in onore dell’inglese George Barker (1776-1845), botanico, collezionista e importatore di piante esotiche
  • (Bifida) specie dedicata alla botanica australiana Mary Ann Barker nata Elvidge (1790-1872 o 1876) che raccolse alghe per Harvey
  • (Bulbinella, Muraltia) grafia alternativa per barkerae (vedi)
18071 Barkeria [Orchidaceae] in onore del vivaista George Barker (1776-1845) di Springfield, Illinois che fu il primo a importare questa orchidea dal Messico
18031 barkeri, ii
  • (Chaenanthe/ Comparettia/ Diadenium, Lupinus, Notylia, Oncidium, Peristeria/ Acineta, Rodriguezia/ Gomesa/ Odontoglossum) in onore dell’inglese George Barker (1776-1845), botanico, collezionista e importatore di piante esotiche
  • (Dahlia) specie dedicata a Miss Barker, figlia di George Barker (1776-1845)
  • (Calyptranthes, Coccoloba, Euphorbia, Henriettella/ Henriettea, Miconia, Ternstroemia, Vernonia) in onore dell’agronomo, fitopatologo e collezionista di piante americano Henry D. Barker (1893-?), coautore di Flora d’Haiti
  • (Lagenophora, Rubus, Veronica/ Hebe) in onore del botanico neozelandese Samuel Delabere Barker (1848-1901) che erborizzò in Australia e Papua-New Guinea
  • (Agrostophyllum, Lindernia, Ptilotus) in onore del botanico australiano William Robert Barker (1948-) che erborizzò in Australia e Papua-New Guinea
  • (Monascus, Pichia, Zygopichia chevalieri var.) specie di funghi probabilmente dedicati al micologo inglese Berthie Thomas Percival Barker (1877-1961)
  • (Grimmia e forse Zygosaccharomyces/ Zygosaccharis) in onore del britannico John Barker (1838-1907)
  • (Stanhopea) nome pubblicato nel 1845, ma il nome corretto è Stanhopea wardii poiché lo Specimen Type venne raccolto da Mr. Ward in Venezuela, mentre un altro Specimen fo spedito da George Barker avendolo ricevuto da Lowe & Co.
  • (Afrocymbella, Begonia/ Gireoudia, Coryanthes, Coscinodiscus, Lobelia, Mammillaria, Maxillaria) da definire
18070 barkerae
  • (Acrostemon, Aridaria, Bulbinella, Conophytum, Drimia, Drosanthemum, Geissorhiza, Gethyllis, Haemanthus, Leucadendron, Moraea, Muraltia, Othonna, Romulea) in onore della botanica sudafricana Winsome Fanny (Buddy) Barker (1907-1994)
  • (Gloiophyllis/ Grunowiella/ Rhodophyllis) alghe dedicate alla botanica australiana Mary Ann Barker nata Elvidge (1790-1872/1876) che raccolse alghe per Harvey
  • (Brachyscome) in onore di Judy Barker dell'Australian Daisy Study Group
11406 bariscianus, a, um (Ranunculus) dei dintorni di Barisciano, comune della provincia dell'Aquila in Abruzzo
25902 baretiae
  • (Solanum) in onore della francese Jeanne Baret (Barret/ Barer 1740-1807) che nel 1766, quando la legge francese proibiva alle donne l'imbarco sulle navi, si travestì da uomo per collaborare con il botanico Philibert Commerson nella spedizione comandata da L.A. de Bougainville
  • (Acalypha) da definire
25901 barendi, ii
  • (Aloë) in onore del botanico sudafricano Barend Hermanus Groenewald (1905-1976), specialista del genere Aloë
  • (Eremospatha) da definire
601 barellieri errata grafia per barrelieri (vedi)
600 bardána
  • (Arctium/ Lappa) da bardana, nome vernacolare italiano di questa composita
  • (Cucumis) per il frutto spinoso che richiama l'aspetto del ricettacolo della bardana (vedi)
25900 barclayi
  • (Dioscorea, Disemma, Salix) in onore del botanico britannico nato in Scozia George W. Barclay (fl.1835) che erborizzò in Sudamerica, Gran Bretagna e negli Stati Uniti
  • (Aspasia, Aspidium, Besleria, Dryopteris, Lastrea, Rhus, Rosa, Paspalum, Vernonia ecc.) da definire
25899 barclayanus, a, um
  • (Astragalus, Maurandya/ Asarina) in onore del botanico Robert Barclay (1751-1830), nato a Philadelphia (USA), poi trasferitosi in Inghilterra
  • (Draba) in onore della botanica statunitense Harriet George Barclay (1901-1990)
  • (Anthurium, Asplenium, Obione, Piper) in onore del botanico britannico nato in Scozia George W. Barclay (fl.1835) che erborizzò in Sudamerica, Gran Bretagna e negli Stati Uniti
  • (Argemone, Atriplex, Cassia, Draba, Eupatorium, Miconia, Mimosa, Rosa, Senna, Tanacetum ecc.) da definire
25898 Barclaya [Nymphaeaceae] genere dedicato al botanico Robert Barclay (1751-1830), nato a Philadelphia (USA), poi trasferitosi in Inghilterra
25897 barclaianus, a, um variante ortografica per barclayanus (vedi)
25896 barcinonensis, e (Aquilegia, Arabis, Aster, Centaurea, Conyza, Cytisus, Galium, Hieracium, Lotus, Malus, Menta, Salvia, Srophularia, Trisetum, Xanthium ecc.) dei dintorni di Barcino, antico nome latino di Barcellona in Catalogna, Spagna
25895 barcellensis, e (Nectandra, Ocotea) dei dintorni di Barcelos, appellativo di Villa de Barra, Amazzonia, Brasile
9299 barbulatus, a, um (Agropyron, Androsace, Anemone, Cerastium, Eragrostis, Hieracium, Linum, Panicum, Pleurothallis/ Lankesteriana, Sempervivum, Trifolium ecc.) da barbula diminutivo di barba barba: che presenta delle barbule formate da lunghi peli flessuosi
25894 barbularum (Clitocybe, Omphalia, Omphalina, Lepiota pallida var.) gentivo plurale di Barbula, un genere di muschi: riferimento all'ambiente di crescita prediletto
22540 barbularis, e (Hieracium) da barbula diminutivo di barba barba: che presenta delle barbule formate da lunghi peli flessuosi
13377 barbujanus, a, um (Apollonias/ Laurus/ Persea) latinizzazione del nome vernacolare barbuzano/barbusano in uso a Madera per queste piante; sembra che la sostituzione di ‘j' al posto di ‘z' o ‘s' sia dovuto a un refuso in fase di stampa, non correggibile a pubblicazione avvenuta
25893 Barbosella [Orchidaceae] genere dedicato al botanico brasiliano João Barbosa Rodrigues (1842-1909)
25892 barbosae
  • (Cyphostemma, Hibiscus, Ochna) in onore del botanico e collezionista di piante portoghese Luis Agosto Grandvaux Barbosa (1914-1983), attivo in Angola e Mozambico
  • (Acronia, Bifrenaria, Eugenia, Lepanthes, Maxillaria, Passiflora, Terminalia, Vernonia ecc.) da definire
13730 barbipulvinatus, a, um (Milium/ Panicum) da barba barba e da pulvinus cuscino: riferimento al portamento formante bassi cuscinetti addensati caratterizzati da abbondante tomento
25891 barbinodis, e (Andropogon, Arundinella, Bothriochloa, Digitaria, Eragrostis, Panicum, Paspalum, Stipa, Trisetum, Triticum ecc.) da barba barba e da nodus nodo: con nodi o giunture con guarniture di peli
25890 barbinervis, e (Acacia, Acer, Cassia, Clethra, Lonicera, Quercus, Racosperma, Sambucus, Vernonia ecc.) da barba barba e da nervus tendine, nervo, nervatura: con nervature barbate
25889 barbiger, era, erum (Agrostis, Aspidium, Bulbophyllum, Convolvulus, Cryptantha, Cynanchum, Drosera, Erica, Hieracium, Lastrea, Pteris, Setaria, Streptanthus, Trifolium ecc.) da barba barba e da gero portare: munito di peli localizzati formanti una sorta di barba
25888 barbiei (Guzmania) in onore di J. Barbie che raccolse l'olotipo in Ecuador
12480 barbeyianus errata grafia per barbeyanus (vedi)
9840 barbeyi, ii
  • (Campanula, Centaurea, Cotyledon, Delphinium, Freyera, Trifolium ecc.) in onore dell'ingegnere ferroviario, botanico e mecenate svizzero William Barbey (1842-1914) marito della scrittrice e botanica Caroline Barbey-Boissier (1847-1918), figlia del botanico Pierre Edmond Boissier (1810-1885)
  • (Cousinia, Eragrostis, Ferula, Hieracium, Rosa, Rubus, Sedum, Verbascum ecc.) da definire
12479 barbeyanus, a, um
  • (Achillea, Astragalus, Epilobium, Isodon, Primula, Sebaea, Teucrium, Tillandsia) in onore dell'ingegnere ferroviario, botanico e mecenate svizzero William Barbey (1842-1914) marito della scrittrice e botanica Caroline Barbey-Boissier (1847-1918), figlia del botanico Pierre Edmond Boissier (1810-1885)
  • (Acinodendron, Berberis, Cissus, Epidendrum, Gentiana, Oenothera, Polygala, Silene ecc.) da definire
12478 Barbeya [Asteraceae] genere dedicato all'ingegnere ferroviario, botanico e mecenate svizzero William Barbey (1842-1914) marito della scrittrice e botanica Caroline Barbey-Boissier (1847-1918), figlia del botanico Pierre Edmond Boissier (1810-1885)
25887 barbertonus, a, um (Erica) dei dintorni di Barberton, città della provincia Mpumalanga, Rep. Sudafricana
25886 barbertonicus, a, um (Kleinia, Senecio) dei dintorni di Barberton, città della provincia Mpumalanga, Rep. Sudafricana
25885 barbertoniae (Aloë) dei dintorni di Barberton, città della provincia Mpumalanga, Rep. Sudafricana
25884 barbertoni, ii (Habenaria) dei dintorni di Barberton, città della provincia Mpumalanga, Rep. Sudafricana
25883 barbertonensis, e, on
  • (Ozorea) di Barberton, città della provincia Mpumalanga, Rep. Sudafricana
  • (Acacia, Brachystelma, Ceropegia, Ochna, Pavetta, Stylocoryna) da definire
9188 barberiae
  • (Brachystelma, Osteospermum) grafia errata per barberae (vedi)
  • (Strumaria) da definire
25882 barberi, ii
  • (Cynodon, Grewia, Lepidagastis, Saccharum, Tephrosia) dedica al botanico inglese nato in Sudafrica Sir Charles Alfred Barber (1860-1933)a che fu a capo del governo di Madras, India
  • (?) in onore del collezionista di piante Edmund Scott Barber (1812-1854), amministratore dell'Isola di Labuan in Malesia
  • (Aspidium, Buchanania, Cerastium, Crepis, Diospyros, Impatiens, Parosela, Scilla, Tectaria ecc.) da definire
12492 Barberetta [Haemodoraceae] genere dedicato da Dyer nel 1874 all'inglese Mary Elizabeth Barber (nata Bowker, 1818-1899), scrittrice, pittrice, naturalista e raccoglitrice di piante per i Royal Botanic Gardens di Kew, sorella del naturalista e collezionista di piante James Henry Bowker
11335 barberae
  • (Aloë, Brachystelma, Diascia, Dichaelia, Dimorphotheca, Osteospermum, Schizoglossum, Tetradenia) in onore dell'inglese Mary Elizabeth Barber (nata Bowker, 1818-1899), scrittrice, pittrice, naturalista e raccoglitrice di piante per i Royal Botanic Gardens di Kew, sorella del naturalista e collezionista di piante James Henry Bowker
  • (Aloidendron, Brachystelma, Ceropegia, Habenaria, Ixora, Lotononis) da definire
25881 barbellulatus, a, um (Agoseris, Erigeron, Troximon) diminutivo di barbellatus (vedi): con una barbetta molto corta
25880 barbellatus, a, um (Aster, Begonia, Bulbophyllum, Chomelia, Clematis, Euphorbia, Felicia, Gentiana, Gentianella, Helichrysum, Polygala, Senecio ecc.) diminutivo di barbatus (vedi): con una piccola barbetta
25879 barbelianus, a, um (Teagueia) specie dedicata da L.Jost e A. Shepard a Barbel, madre di Albertino Abela che lo aveva richiesto con la motivazione che ella aveva grandemente contribuito alla conservazione dell'habitat di questa orchidea
599 barbazitae (Vicia) specie dedicata a Francesco Barbazita (?-1847), medico e florista a Balvano (PZ), studioso della flora lucana
598 barbátus, a, um barbuto, da barba barba:
  • (Acer, Avena, Calochortus, Calopogon, Campanula, Chelone/ Penstemon, Dianthus, Hypericum, Melampyrum, Rhododendron, Schismus, Stipa, Tolpis, Triodia ecc.) per la presenza di organi forniti di peli localizzati simili a barbe
  • (Nectria, Parmelia, Usnea ecc.) funghi con ornamentazioni di peli simili a barbe
597 barbátulus, a, um diminutivo di barbatus (vedi):
  • (Aglaia, Anemia, Callista, Colea, Dendrobium, Hieracium, Iris, Primula, Scirpus, Taraxacum ecc.) con organi brevemente barbati
  • (Hygrophorus) fungo leggermente peloso
25878 barbata-nana (Iris) da barbata (vedi) barbata e da nana (vedi) nana: barbuto e di taglia molto piccola
25877 barbata-media (Iris) da barbata (vedi) barbata e da medius (vedi) medio: barbata e di taglia media
25876 barbata-elatior (Iris) da barbata (vedi) barbata e da elatior (vedi) più elevata, maggiore: barbuto e di altezza maggiore
596 barbarus, a, um
  • (Decumaria, Lycium, Rubus, Todeaa) da barbarus straniero, forestiero oppure rozzo, incolto, selvatico: specie originaria di luoghi diversi da quello del rinvenimento oppure di ambienti selvaggi, non civilizzati
  • (Acrostichum, Calystegia, Centaurea) di Barberia, antica regione dell'Africa nord-occidentale abitata dai Berberi
  • (Hydnum, Lepista, Leucopaxillus, Puccinia, Sphaeria, Uredo ecc.) straniero, forestiero, mai visto prima nel terrirorio indagato
  • (Celastrus, Convolvulus, Crataegus, Cytisus, Dioscorea, Genista, Nepeta, Silene, Teucrium ecc.) da definire
595 barbaricinus, a, um (Aquilegia, Cynoglossum, Ophrys ×, Sesleria, Taraxacum) della Barbagia, regione della Sardegna meridionale nel nuorese
10610 barbareifolius, a, um (Brassica, Camelina, Gynura, Hieracium, Nasturtium, Radicula, Rorippa, Senecio, Sisymbrium, Tetrapoma, Valeriana) dall genere Barbarea (vedi) e da folium foglia: con foglie simile a quelle di una Barbarea
9612 barbareaefolius, a, um errata grafia per barbareifolius, a, um (vedi)
17904 barbareae-foliis (Senecio) variante grafica utilizzata da Adriano Fiori per barbareifolius, a, um (vedi)
6543 Barbarea [Brassicaceae] genere di piante vulnerarie dedicato a Santa Barbara, protettrice di artiglieri, minatori e pompieri, viene invocata per scongiurare fulmini ed esplosioni. Rembert Dodoens nel suo Cruydeboeck (1564) chiamò una di queste piante Herba Sanctae Barbarae, nome tradotto in Barbarea da Henry Lyte nel suo A niewe Herball del 1578 e venne ripreso dal botanico scozzese William Townsend Aiton nel 1812
25875 barbarae
  • (Melocactus) specie dedicata dal botanico ed esploratore austriaco specializzato in Cactacee Helmut Antesberger (1938-1997) alla figlia Barbara
  • (Caulanthus var.) della località californiana di Santa Barbara: riferimento al nome comune americano Santa Barbara jewelflower
  • (Astragalus, Carex, Cousinia, Iboza, Lachenalia, Phyllanthus, Senecio ecc.) da definire
8389 barbadensis, e (Aegiphila, Agave, Aloë, Asplenium, Coccoloba, Cynanchum, Gossypium, Hibiscus, Juniperus, Physalis, Solanum ecc.) dell'Isola di Barbados dei Caraibi orientali nell'America Centrale
25863 barbacensis, e (Chromolaena, Eupatorium, Pleurothallis) dei dintorni del comune di Barbacena, Stato del Minas Gerais in Brasile
594 barba-jóvis barba di Giove, da barba barba e dal genitivo di Iovis di Giove:
  • (Anthyllis) secondo G. Gregory, per le foglie biancastre
  • (Grandinia) per la fruttificazione ramificata e bianca di questo fungo
  • (Astracantha, Asstragalus, Ficus, Galega, Tephrosia, Vulneraria) da definire
25862 baratus, a, um (Eriogonum var.) nome. pare creato da Adolph Daniel Edward Elmer, dal greco βᾶρις báris barca, battello, zattera: oscuro il riferimento alla pianta
25861 baradi, ii (Caralluma, Caudanthera, Ceropegia, Euphorbia, Huemia, Somalluma) in onore del medico statunitense Gerald Samuel Barad (1923-), studioso delle piante succulente
25860 Baptistonia [Orchidaceae] in onore dello scrittore ed entomologo brasiliano Baptista Caetano d'Almeida Nogueira (1826-1882)
25859 Baptisia [Fabaceae] dal greco βάπτω bápto tingere: riferimento all'utilizzo tintorio di questa pianta
25858 baobab
  • (Adansonia) da nome locale registrato da Prospero Alpini nel suo De Plantis Aegypti del 1592
  • (Cyperus) forse riferimento alle sue rilevanti dimensioni
  • (Mariscus) da definire
10008 bannaticus, a, um grafia alternativa per banaticus, a, um (vedi)
11365 banksiopsis (Rosa) da banksiae (vedi), epiteto di una specie congenere, e dal greco ὄψις ópsis aspetto, sembianza: simile a quella specie
25857 banksiicola (Elsinoe, Sphaceloma) dal genere Banksia (vedi) e da colo abitare, risiedere: riferimento alle piante ospiti di questi funghi
10850 banksii
  • (Areca, Astelia, Blechnum, Cordyline, Drosera, Erica, Eucalyptus, Gnaphalium, Grevillea, Helichrysum, Lepidium, Musa, Passiflora, Piper, Staberoha, Streblus, Terminalis) in onore di Sir Joseph Banks (1743-1820), naturalista, esploratore e collezionista di piante, mecenate delle Scienze, presidente della Royal Society dal 1778 alla morte
  • (Alseuosmia, Austroblechnum, Carex, Centrolepis, Chlamysporum, Coprosma, Cyathodes, Dendrochilum, Devauxia, Disemma, Ditassa, Dockrillia, Ehrharta, Ericoides, Eriostemon, Eugenia, Freycinetia, Gothofreda, Hakea, Hedyotis, Hemistema, Hibbertia, Humata, Hymenanthera, Leptaspis, Lomandra, Lomaria, Melastoma, Micropera, Microtis, Neoroepera, Oldenlandia, Oxypetalum, Paratrophis, Petalostigma, Pharus, Phyllanthus, Polygala, Protea, Psydrax, Pterostylis, Sarcolobus, Selaginella, Senecio, Streptocarpus ×, Stylurus, Syzygium, Thysanotus, Uncinia, Vaccinium, Viola, Xerotes) da definire
11366 banksianus, a, um
  • (Campanula, Campanopsis, Pinus, Wahlenbergia) in onore di Sir Joseph Banks (1743-1820), naturalista, esploratore e collezionista di piante, mecenate delle Scienze, presidente della Royal Society dal 1778 alla morte
  • (Acrostichum, Amaryllis, Camellia, Carex, Erica, Luzula, Neottia, Rosa ecc.) da definire
7698 banksiae
  • (Rosa) in onore di Lady Dorothea Banks, moglie di Sir Joseph Banks; questa rosa fu spedita nel 1807 in Inhilterra dalla Cina da William Kerr, collezionista per conto dei Kew Gardens
  • (Myrmecridium, Noosia, Toxicocladosporium)  riferimento al genere Banksia (vedi) a cui appartengono le piante ospiti di questi funghi
  • (Seiridium) riferimento alla specie Banksia marginata sulle cui piante fu inizialmente rinvenuto questo fungo
  • (Chayamaritia) da definire
10851 Banksia [Proteaceae] genere dedicatoda Carl von Linné il giovane a Sir Joseph Banks (1743-1820), naturalista, esploratore e collezionista di piante, mecenate delle Scienze, presidente della Royal Society dal 1778 alla morte e che nel 1770 raccolse il primo esemplare di questo genere a Botany Bay, in Australia
593 Bánkera [Bankeraceae] genere di funghi dedicato al micologo statunitense Howard James Banker (1866-1940)
25855 banghamiorum (Rhododendron) in onore di Walter Nicholas Bangham (1903-1955) e di sua moglie Catherine M. Bangham nata Masters (1903-?), botanici statunitensi che raccolsero piante a Sumatra nel periodo 1931-32
25864 banghami, ii (Ardisia, Dendrobium/ Epigeneium, Endospermum, Eugenia, Michelia/ Magnolia, Rubus) in onore del botanico statunitense Walter Nicholas Bangham (1903-1954) che erborizzò a Panama, Honduras, Cuba, Guatemala e a Sumatra nel 1931-32 per conto dell'Arnold Arboretum con la collaborazione della moglie Catherine M. Bangham nata Masters (1903-?)
25854 Bancroftia [Apiaceae] genere dedicato al medico e botanico inglese Edward Nathaniel Bancroft (1772-1842)
25853 bancanus, a, um (Aquilaria, Crepidium, Dendronium, Ormosia, Planchonella, Quercus/ Synaedrys/ Pasania/ Lithocarpus, Vaccinium ecc.) dell'Isola di Bangka, in Indonesia, a est di Sumatra
11451 banatus, a, um (Carex, Quercus) originario del Banat Banato, storica regione dell'Europa centrale oggi divisa tra Romania, Serbia, Montenegro e, in piccola parte, Ungheria
7474 banaticus, a, um da Banat Banato, storica regione dell'Europa centrale oggi divisa tra Romania, Serbia, Montenegro e, in piccola parte, Ungheria:
  • (Paeonia ssp.) area dove questa entità fu trovata per la prima volta da Rochel nel 1828
  • (Aethionema, Agropyron, Alsine, Arenaria, Asperula, Carex, Centaurea, Cerastium, Crocus, Echinops, Hieracium, Orobanche, Scabiosa ecc.) area d'origine di queste specie
  • (Aspicilia, Bacidia, Lecanora, Sebacina, Usnea, Verrucaria ecc.) area d'origine di questi funghi
25852 banaoensis, e (Arthrostylidium, Begonia, Clinopodium, Erythroxylum, Satureja) dei dintorno di Banao, nome di un villaggio e di un gruppo di monti nella zona centrale di Cuba
25851 banae (Euphorbia) dedicata da W. Rauh a R. Bana, ufficiale forestale del Madagascar che lo accompagnava quando raccolse questa pianta
9542 bambusoides (Aechmea, Cenchrus, Hariota, Panicum, Phyllostachys, Pteris, Rhipsalis ecc.) dal genere Bambúsa (vedi) e dal greco εἶδος eidos aspetto, sembianza: simile a un bambù
592 bambúsinus, a, um (Arundinaria, Dendrobium, Grastidium, Triglossum) dal genere Bambúsa (vedi): piante che ricordano il bambù per qualche aspetto (foglie, presenza di nodi, portamento ecc.)
11450 bambusifolius, a, um (Aristolochia, Arundo, Bulbophyllum, Commelina, Ficus, Osmanthus, Panicum, Quercus ecc.) dal genere Bambúsa (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle dei bambù
12428 bambusetorum (Ardisia, Begonia, Carex, Listera, Neottia, Pedicularis, Scutellaria, Viola ecc.) genitivo plurale di bambusetum bambuseto (latino botanico per una consociazione forestale con dominanza di bambù): dei bambuseti, ambienti prediletti da queste piante
12427 bambusaeoides (Rettbergia) dal genere Bambusa (vedi) e dal greco εἶδος eídos aspetto, sembianza: simile a un bambù
11449 bambusaefolius, a, um errata grafia per bambusifolius (vedi)
591 Bambusa [Poaceae] bambù, dalla voce vernacolare indiano-malese bamboo/ bambu
8476 bambos (Arundarbor, Arundo, Bambusa) dalla voce vernacolare indiano-malese bamboo/ mambu
25844 bambergeri, ii (Hypnum) muschio dedicato al botanico svizzero Johann Georg Bamberger (1821-1872)
25843 bamangwatensis, e (Aloë) per la provenienza dalla regione dei Bamangwatos, Griqualand (Sudafrica)
25842 bamaganus, a, um (Cryptocarya) originario della località di Bamaga, Penisola di Capo York, Queensland (Australia)
25829 baluchistanicus, a, um (Allium, Aquilegia, Berberis, Consolida, Ferula, Gagea, Taraxacum, Thymus ecc.) originario del Baluchistan (Belucistan), provincia del Pakistan
9114 balticus, a, um (Alchemilla, Anthyllis, Armeria, Gentiana, Gentianella, Juncus, Lonicera, Lotus, Orchis, Potentilla, Rubus, Viola, Taraxacum, Sedum, Valeriana, Viola ecc.) di una regione geografica bagnata dal Mar Baltico
9113 balticiformis, e (Taraxacum) da balticus (vedi), epiteto di una specie congenere, e da forma aspetto: simile a quella specie
25828 balthazaris (Teucrium) specie dedicata all'amico Baltasar Flores da Padre Sennen (al secolo Etienne Marcelin Granier Blanc 1861-1937)
590 balteátus, a, um (Cortinarius, Gomphos, Phlegmacium) da balteus balteo, cintura decorata cui si appendeva la spada e poi cintura in generale: per la fascia colorata sull'orlo del cappello
12426 balteatocumatilis, e (Cortinarius, Phlegmacium) da balteatus (vedi) e da cumatilis (vedi), epiteti di specie congeneri alle quali assomigliano
12425 balteatoalbus, a, um (Cortinarius, Phlegmacium) da balteus balteo, cintura decorata cui si appendeva la spada e poi cintura in generale, e da albus bianco: per le bianche decorazioni che cingono il gambo
23082 balsensis, e (Brongnartia, Calochortus, Croton, Dandya, Desmanthus, Orobanche ecc.) dei pressi di Balsa, antica città portuale della Lusitania, regione quasi coincidente con l'attuale Portogallo
13932 balsamum, a, um (Toluifera/ Myroxylon) dal greco βάλσαμον bálsamon balsamo (derivato dall'ebraico basam profumo, spezia, collegato all'aramaico busma e all'arabo basham): che produce balsamo, sostanze balsamiche con forte odore aromatico
13931 Balsamorhiza [Asteraceae] dal greco βάλσαμον bálsamon balsamo (derivato dall'ebraico basam profumo, spezia, collegato all'aramaico busma e all'arabo basham) e da ῥίζα rhiza radice: per le radici che hanno un profumo balsamico o resinoso
13930 Balsamodendrum [Burseraceae] dal greco βάλσαμον bálsamon balsamo (derivato dall'ebraico basam profumo, spezia, collegato all'aramaico busma e all'arabo basham) e da δένδρον déndron albero: albero del balsamo, che produce sostanze balsamiche con forte odore aromatico
8014 balsamitus, a, um (Artemisia, Calcitrapa, Centaurea, Chrysanthemum, Matricaria, Mimulus, Pyrethrum, Senecio, Stizolophus, Tanacetum ecc.) dal greco βάλσαμον bálsamon balsamo (derivato dall'ebraico basam profumo, spezia, collegato all'aramaico busma e all'arabo basham): riferimento al forte odore aromatico
589 balsamínus, a, um (Impatiens, Momordica) dal greco βάλσαμον bálsamon balsamo (derivato dall'ebraico basam profumo, spezia, collegato all'aramaico busma e all'arabo basham): che produce sostanze balsamiche, con forte odore aromatico
18171 balsamiflorus, a, um (Corydalis, Mentha) dal greco βάλσαμον bálsamon balsamo (derivato dall'ebraico basam profumo, spezia, collegato all'aramaico busma e all'arabo basham) e da flos, floris fiore: con fiori dall'odore speziato
8963 balsamifer, erus, era, erum (Abies, Acetosella, Aeonium, Conyza, Euphorbia, Gossweilerodendron, Lotus, Mentha, Populus, Sempervivum, Tithymalus ecc.) dal greco βάλσαμον bálsamon balsamo (derivato dall'ebraico basam profumo, spezia, collegato all'aramaico busma e all'arabo basham) e da φέρω phéro portare: che produce resina aromatica o dotato di qualità balsamiche
7697 balsamicus, a, um (Adesmia, Conyza, Eugenia, Lotodes, Malva, Mimosa, Myrtus, Rosa, Senecio ecc.) dal greco βάλσαμον bálsamon balsamo (derivato dall'ebraico basam profumo, spezia, collegato all'aramaico busma e all'arabo basham): dotato di qualità balsamiche, che produce sostanze balsamiche o che profuma come un balsamo
588 Balsámia [Helvellaceae] genere di funghi dedicato al botanico italiano Giuseppe Gabriel Balsamo-Crivelli (1800-1874)
13928 balsameus, a, um
  • (Abies, Acacia, Columnea, Croton, Euphorbia, Hieracium, Mentha, Picea, Pinus, Terebinthina ecc.) dal greco βάλσαμον bálsamon balsamo (derivato dall'ebraico basam profumo, spezia, collegato all'aramaico busma e all'arabo basham): dotato di qualità balsamiche, che produce sostanze balsamiche o che profuma come un balsamo
  • (Oligoporus) perché questo fungo fu inizialmente raccolto su Abies balsamea
13929 balsamae forma ortograficamente scorretta per balsameus (vedi)
25824 baloghioides (Dissillaria) da Baloghia, genere delle Euphorbiaceae, e dal greco εἶδος eidos aspetto, sembianza: simile a piante di quel genere
11318 balmeus, a, um (Astragalus australis var.) di Balme, il comune più alto della Val d'Ala (TO), Piemonte
25816 balmesi, ii (Lactuca, Viola ×) specie originarie della Spagna pubblicate da Padre Sennen, forse dedicate al botanico spagnolo Juan Balme (XVII secolo) oppure a Jaime Luciano Antonio Balmes y Urpiá (1810-1848), filosofo e apologista catalano
25815 Balmea [Rubiaceae] genere dedicato da Maximino Martinez al botanico spagnolo Juan Balme (XVII secolo)
25814 ballyi
  • (Euphorbia) in onore del botanico svizzero Peter René Oscar Bally (1895-1980), viaggiatore e collezionista di piante in Kenya e Tanganika, direttore dell'Herbarium del Museo Nazionale Coryndon di Nairobi
  • (Acridocarpus, Adenia, Ceropegia, Crotalaria, Sansevieria, Senecio, Vernonia ecc.) da definire
25813 ballyanus, a, um (Ceropegia, Euphorbia) in onore del botanico svizzero Peter René Oscar Bally (1895-1980), viaggiatore e collezionista di piante in Kenya e Tanganika, direttore dell'Herbarium del Museo Nazionale Coryndon di Nairobi
25812 Ballya [Commelinaceae] genere dedicato da John Patrick Micklethwait Brenan al botanico svizzero Peter René Oscar Bally (1895-1980), viaggiatore e collezionista di piante in Kenya e Tanganika, direttore dell'Herbarium del Museo Nazionale Coryndon di Nairobi
25811 ballsii
  • (Echeveria, Sempervivum ssp.) in onore di Edward Kent Balls (1892-1984), botanico inglese che erborizzò in Grecia, Asia Minore e Sudamerica
  • (Bidens, Carex, Cerastium, Glandularia, Junellia, Scrophularia, Solanum, Verbena) da definire
25810 balloui, ii
  • (Echinodontium, Polyporus, Rubinoboletus, Russula, Tylopilus) in onore di W.H. Ballou, micologo dilettante che raccolse funghi nel New Jersey (USA) nel periodo 1910-1912
  • (Melicope, Pelea) da definire
17964 ballotifolius, a, um (Ageratum, Calceolaria, Eupatorium, Glechoma, Mentha, Nepeta, Phenax, Urtica ecc.) dal genere Ballota (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle di piante del genere Ballota
17965 ballotaefolius, a, um (Mentha) variante grafica (A. Fiori) per ballotifolius (vedi)
587 Ballota [Lamiaceae] dal greco βαλλωτή balloté (da βάλλω bállo gettare, scagliare, respingere), nome di una pianta citata da Dioscoride e Plinio: riferimento alla repulsione generata dall'odore fetido delle piante di questo genere
13114 Ballochia [Acanthaceae] genere dedicato da Bayley Balfour al suocero Robert Balloch che da giovane era stato studioso di Botanica e verso il quale l'Autore si riteneva indebitato per le sue molte cortesie
25805 balli, ii
  • (Aloe, Bulbophyllum, Nervilia, Zeuxine) in onore di John Stanhope Ball (1926-1976), funzionario forestale dello Zimbabwe e raccoglitore di piante (Aliella, Anthemis, Aquilegia, Aster, Cardus, Digitalis, Genista, Orobanche, Polygala, Salix ecc.) da definire
25806 ballatrix (Brachionidium, Lepanthes, Stelis, Trichosalpinx/ Tubella) da ballatrix ballerina: per l'immagine suggerita dai fiori di queste orchidee (pareidolia) o per la grazia con cui si muovono mossi dal vento
25804 ballantinianus, a, um
  • (Aerides) in onore di Mr. Ballantine, giardiniere del barone Schröder
  • (Cattleya ×) da definire
25196 Balizia [Fabaceae] anagramma del nome generico Albizia (vedi), per l'affinità con quel genere
25803 baliolus, a, um (Euphorbia) da baliolus facchino (errata grafia per baiolum = baiulus): che sopporta pesi rilevanti, probabile riferimento alle dimensioni dei frutti
25802 Balfourodendron [Rutaceae] nome composto da Balfour, dedica al botanico scozzese sir Isaac Bayley Balfour (1853-1922), e dal greco δένδρον déndron albero: genere di alberi dedicato a Balfour
11364 balfourianus, a, um
  • (Pinus) in onore dello scozzese John Hutton Balfour (1808-1884), botanico a Edimburgo
  • (Panicum, Rhododendron) in onore del botanico scozzese sir Isaac Bayley Balfour (1853-1922), figlio di John Hutton Balfour e autore di Botany of Socotra
  • (Coelogyne) in onore di D.P. Balfour (XIX secolo) che erborizzò in Nuova Zelanda, Asia e Africa
  • (Aralia, Arenaria, Astragalus, Badula, Bulbophyllum, Campylotropis, Cebatha, Ceropegia, Coprosma, Corydalis, Cupressus, Cynanchum, Diospyros, Habenaria, Hebe, Indigofera, Lespedeza, Loranthus, Mucuna, Nepenthes, Nertera, Pedicularis, Phyllolobium, Picea, Polycarpa, Polyscias, Primula, Psychotria, Rubus, Salix, Taxillus, Tinus, Tragia, Tsuga, Uragoga, Veronica, Vincetoxicum) da definire
586 balfouri, ii
  • (Poa) in onore dello scozzese John Hutton Balfour (1808-1884), botanico a Edimburgo
  • (Campanula, Cocculus, Euphorbia ×, Impatiens, Pandanus, Panicum, Sedum) in onore del botanico scozzese sir Isaac Bayley Balfour (1853-1922), figlio di John Hutton Balfour e autore di Botany of Socotra
  • (Acacia, Aconitum, Adicea, Asplenium, Balfouria, Bifaria, Blumea, Carex, Clerodendrum, Crinum, Cylista, Cyperus, Dipcadi, Ecbolium, Euclea, Eugenia, Eureiandra, Halophila, Hirculus, Hymenophyllum, Hypericum, Libinhania, Ohbaea, Oldenlandia, Panax, Paracalyx, Pilea, Pittosporum, Polycarpaea, Primula, Prunus, Rhodiola, Salix, Saxifraga, Selaginella, Syzygium, Teucrium, Tragia ecc.) da definire
25801 balerensis, e (Calamus, Eugenia, Syzygium) dei dintorni di Baler, capoluogo della provincia di Aurora, Isola di Luzon (Filippine)
25800 baleni, ii (Cyrtanthus, Moraea, Pandanus) in onore di Jan C. van Balen (1894-1956), orticultore, botanico e collezionista di piante sudafricano d'origine olandese
25799 baleensis, e (Euphorbia, Sedum) della regione di Bale in Etiopia
585 balearicus, a, um (Aloe, Arenaria, Aristolochia, Asplenium, Brassica, Buxus, Catapodium, Centaurea, Cerastium, Cyclamen, Euphorbia, Hieracium, Hypericum, Limonium, Ranunculus, Succowia ecc.) originario delle Isole Baleari, arcipelago spagnolo
25798 baldwini, ii
  • (Loudetia, Loudetiopsis) in onore del botanico statunitense John Thomas Baldwin jr. (1910-1974) che erborizzò negli USA e in Sudamerica, Guinea, Liberia
  • (Saccharum/ Panicum, Vernonia) in onore del botanico statunitense William Baldwin (1779-1819)
  • (Alsine, Asplenium, Aster, Cacalia, Carex, Clematis, Cyperus, Eleocharis, Grossera ecc.) da definire
25797 Balduina [Asteraceae] genere dedicato da Thomas Nuttall al botanico statunitense William Baldwin (1779-1819)
6803 baldschuanicus, a, um (Althaea, Carduus, Crucianella, Elymus, Polygonum/ Fallopia, Jurinea, Prunus, Ranunculus, Rhamnus, Scorzonera ecc.) della regione di Baldshuan (Bal'dzhuan/ Bal'dzhuvn/ Bal'juan/ Baljuvn/ Bl'dzhuan) nella repubblica indipendente del Tajikistan
25796 baldrati, ii
  • (Orbea) in onore di Isaia Baldrati (fl. 1930), botanico italiano che raccolse piante in Eritrea
  • (Angolluma, Caralluma, Ceropegia, Pachycymbium) da definire
9800 Baldingera [Poaceae] genere dedicato al medico e botanico tedesco Ernst Gottfried Baldinger (1738-1804)
25795 baldianus, a, um (Echinocactus, Echinopsis, Gymnocalycium) specie dedicate dal botanico italo-argentino Carlos Spegazzini (1858-1926) al suo sponsor J. Baldi (fl.1905)
584 baldensis, e (Anemone, Anemonoides, Arenaria, Brassica, Bupleurum, Carex, Galium, Knautia, Mentha, Potentilla, Primula, Ranunculus, Rosa, Senecio ecc.) del Monte Baldo, che domina il lago di Garda in sponda veronese
22968 baldensiformis, e (Galium, Hieracium) da baldense (vedi), epiteto di un'entità congenere, e da forma forma, aspetto, sembianza: simile a quella entità
583 Baldellia [Alismataceae] genere dedicato da Parlatore al marchese Bartolomeo Bartolini-Baldelli (1804-1868), promotore delle Scienze e della Botanica, consigliere del Granduca di Toscana Leopoldo II e precettore del figlio Ferdinando (futuro Ferdinando IV di Toscana)
24844 baldaccianus, a, um (Cicuta, Hieracium ×, Rubus) in onore del botanico e geografo italiano Antonio Baldacci (1867-1950) che erborizzò in Albania, Grecia e Montenegro
24843 baldacci, ii (Achillea, Alsine, Alyssum, Arenaria/ Minuartia, Aria, Artemisia, Astragalus, Bormnuellera, Centaurea, Cherleria, Corchorus, Crepis, Cyanus, Dianthus, Galium/ Asperula, Hieracium, Hypericum, Odontarrhena, Orthotrichum, Otites, Ptilotrichum, Pyrus, Silene, Sorbus, Stachys, Tulipa, Verbascum, Wulfenia) in onore del botanico e geografo italiano Antonio Baldacci (1867-1950) che erborizzò in Albania, Grecia e Montenegro
25782 balchaschensis, e (Anabasis, Astragalus, Ferula, Lappula, Lepechiniella, Silene, Suaeda) nelle vicinanze del lago Balchasch (o Balqaš/Balchaš) nel Kazakistan
10677 balcanus, a, um (Corylus, Rubus, Thlaspi, Thymus) della Penisola Balcanica o dei Balcani, catena montuosa
7131 balcanicus, a, um (Acanthus, Allium, Biasolettia, Centaurea, Cerastium, Chaerophyllum, Cirsium, Crepis, Festuca, Ophrys, Ranunculus, Silene, Veronica ecc.) della Penisola Balcanica o dei Balcani, catena montuosa
581 balbisianus, a, um (Bignonia, Centaurea, Crepis, Hieracium, Psychotria, Senecio, Smylax, Tephroseris, Trifolium ecc.) specie dedicate a Giovanni Battista Balbis (1765-1831), botanico piemontese attivo a Torino e Lione
11448 Balbisia [Asteraceae] genere dedicato a Giovanni Battista Balbis (1765-1831), botanico piemontese attivo a Torino e Lione
582 balbisi, ii (Aspidium, Carex, Chamaesyce, Dianthus, Euphorbia, Glechoma, Matelea, Nepeta, Poa, Phyteuma, Primula, Solanum, Tephroseris ecc.) specie dedicate a Giovanni Battista Balbis (1765-1831), botanico piemontese attivo a Torino e Lione
25781 balbi, ii (Carex, Crotalaria, Ritchiea, Selliguea, Vitex) in onore di Giovanni Balbo (1884-1937), missionario italiano in Kenya e Tanzania dove raccolse piante
580 baláustinus, a, um dall'aggettivo greco βαλαύστινος balaústinos colorato come il fiore del melograno selvatico:
  • (Salvia) riferimento al colore vermiglio dei fiori
  • (Cortinarius) riferimento al colore del carpoforo
13246 Balansochloa [Poaceae] nome composto da Balansa, dedica al botanico ed esploratore francese Benedict (Benjamin) Balansa (1825-1891), e dal greco χλόα chlóa erba: genere di erbe dedicato a Balansa
13224 balansanus, a, um (Ardisia, Arisarum, Arum, Begonia, Calamus, Eleocharis, Peperomia, Schefflera, Uvaria ecc.) in onore del botanico, micologo ed esploratore francese Benedict (Benjamin) Balansa (1825-1891) che eseguì raccolte in Algeria, Indonesia, Marocco, Nuova Caledonia, Paraguay, Singapore e Vietnam
13245 Balansaea [Apiaceae] genere dedicato al botanico, micologo ed esploratore francese Benedict (Benjamin) Balansa (1825-1891) che eseguì raccolte in Algeria, Indonesia, Marocco, Nuova Caledonia, Paraguay, Singapore e Vietnam
13223 balansae (Adiantum, Bromelia, Calanthe, Cheilanthes, Coronilla, Cycas, Dacrydium, Graptophyllum, Justicia, Schinopsis ecc.) in onore del botanico, micologo ed esploratore francese Benedict (Benjamin) Balansa (1825-1891) che eseguì raccolte in Algeria, Indonesia, Marocco, Nuova Caledonia, Paraguay, Singapore e Vietnam
25761 Balanites [Zygophyllaceae/ Balanitaceae] dal greco βᾰλᾰνίτης balanítes pietra preziosa a forma di ghianda (in Plinio): riferimento alla forma dei frutti
579 baláninus, a, um (Agaricus, Lecanora, Lecidea, Lichen, Mycena, Parmelia, Physcia, Porina ecc.) dal greco βάλᾰνος bálanos ghianda e, per estensione, quercia: funghi che crescono sulle ghiande o nei querceti
25760 balakrishnani, ii
  • (Euphorbia) in onore del botanico indiano Nambiyath Puthansurayil Balakrishnan (1935-)
  • (Chamaesyce, Cyathea, Drypetes, Luisia, Medinilla, Oberonia, Vincetoxicum ecc.) da definire
25759 bakhtiaricus, a, um (Allium, Colchicum, Cymbalaria, Cynoglossum, Echinops, Lamium, Nepeta, Tragopogon, Trigonella ecc.) della provincia Chaharmahal-Baktiyari (Iran), località dei primi ritrovamenti
25758 Bakerophyton [Fabaceae] nome composto da Baker, dedica al botanico inglese curatore dei Kew Gardens John Gilbert Baker, e dal greco φυτόν phytόn pianta: pianta dedicata a Baker
13156 Bakerisideroxylon [Sapotaceae] nome composto da Bakeri, genitivo di Baker, dedica al botanico inglese curatore dei Kew Gardens John Gilbert Baker, e dal genere Sideroxylon (vedi): genere affine a Sideroxylon dedicato a Baker
13155 Bakeriella [Sapotaceae] genere dedicato al botanico inglese curatore dei Kew Gardens John Gilbert Baker (1834-1920), autore di Flora of Mauritius and the Seychelles
13154 bakerianus, a, um
  • (Aster, Dipcadi, Euphorbia) in onore del botanico inglese curatore dei Kew Gardens John Gilbert Baker (1834-1920), autore di Flora of Mauritius and the Seychelles
  • (Abutilon, Acetosella, Aspidium, Eupatorium, Hieracium, Lilium, Polygala, Uragoga ecc.) da definire
13153 Bakeriantha grafia errata per Bakerantha (vedi)
13152 Bakeria [Araliaceae] genere dedicato al botanico inglese John Gilbert Baker (1834-1920), curatore dei Kew Gardens e autore di Flora of Mauritius and the Seychelles
13151 bakeri, ii
  • (Agropyron/ Elymus, Agrostis, Oreoxis, Paspalum) in onore del botanico ed entomologo americano Charles Fuller Baker (1872-1927) che raccolse piante, funghi e insetti in California, Colorado, Cuba e nelle Filippine
  • (Asterina/ Asterolibertia, Boletus, Phyllosticta/ Asteromella, Dasyscyphus, Hypoxylon, Hysterographium) in onore del botanico ed entomologo americano Charles Fuller Baker (1872-1927) che raccolse piante, funghi e insetti in California, Colorado, Cuba e nelle Filippine
  • (Aloë, Aristea, Tritonia, Anthericum, Poecilostachys) in onore del botanico inglese curatore dei Kew Gardens John Gilbert Baker (1834-1920), autore di lavori sulla flora del Madagascar
  • (Eulophia) in onore del botanico inglese Edmund Gilbert Baker (1864-1949), figlio di John Gilbert Baker
  • (Arctostaphylos, Blennosperma, Callitropsis/ Cupressus, Delphinium) in onore del botanico statunitense Milo Samuel Baker (1868-1961)
  • (Spartina) in onore del botanico statunitense Charles Henry Baker (1848-≥1897)
  • (Echeveria) in onore di William Baker (fl. 1993), vivaista californiano
  • (Opuntia) in onore di Marc A. Baker (fl. 1989), botanico statunitense presso l’Arizona State University
25757 bakerensis, e
  • (Collybia, Hygrophorus, Pholiota) probabilmente dal vulcano Mount Baker, Washington (U.S.A.)
  • (Aster) da definire
13109 Bakerella [Loranthaceae] genere dedicato al botanico inglese John Gilbert Baker (1834-1920) che operò presso i Royal Botanic Gardens a Kew e pubblicò lavori sulla flora del Madagascar
25756 Bakerantha [Bromeliaceae] nome composto da Baker, dedica al botanico inglese curatore dei Kew Gardens John Gilbert Baker (1834-1920), e dal greco ἄνϑοϛ ánthos fiore: fiore dedicato a Baker
25755 bakerae (Crepidotus) in onore della micologa, fitopatologa, zoologa statunitense Gladys Elizabeth Baker (1908-2007) che insegnò per 12 anni all'università delle Hawaii
25754 Baissea [Apocynaceae] genere dedicato nel 1844 da Alphonse Louis Pierre Pyramus de Candolle al gesuita francese padre Nicolas Sarrabat (1698-1739), conosciuto con lo pseudonimo di de la Baisse, che studiò la circolazione dei liquidi nelle piante
25753 bairdi, ii
  • (Sarcodon) in onore del micologo Richard E. Baird (fl.1986-), esperto di funghi idnoidi dell'ordine dei Thelephorales
  • (Baccharis, Callista, Camissonia, Senecio) da definire
25752 baioensis, e (Euphorbia) originario delle pendici del Monte Baio in Kenya
25751 baini, ii (Hoodia) in onore dello scozzese Thomas John Charles Bain (1830-1893), ingegnere stradale e collezionista di piante sudafricane
25750 bainesi, ii (Aloë, Cissus, Corallocarpus, Cyphostemma, Eulophia ssp.) in onore di John Thomas Baines (1820-1875), pittore ed esploratore inglese che accompagnò Livingstone alle Cascate Vittoria
(Aristolochia, Babiana, Lapeirousia, Lopholaena, Lotononis, Marcellia/ Sericocoma/ Leucosphaera, Vernonia/ Polydora, Sericocomopsis) alcune fonti sudafricane attribuiscono la dedica anche di queste piante allo stesso John Thomas Baines
25749 bainbridgeanus, a, um (Rhododendron) specie dedicata da Jagg & G. Forrest a Mr. Bainbridge, un amico di Forrest
25694 Baillonodendron [Dipterocarpaceae] nome composto da Baillon, dedica al botanico francese Henri Ernest Baillon (1827-1895), e dal greco δένδρον déndron albero: nuovo genere di alberi dedicato a Baillon
25693 Baillonia [Verbenaceae] genere dedicato al botanico francese Henri Ernest Baillon (1827-1895), autore di Étude générale du groupe des Euphorbiacées e di Histoire naturelle des plantes de Madagascar
25692 bailloni, ii (Aglaia, Anisomallon, Aquilaria, Camphora, Cinnamomum, Dillenia, Diporidium, Epicharis, Euphorbia, Galium, Justicia, Labordia, Magnolia, Michelia, Miconia, Pavonia, Rheum, Schefflera ecc.) in onore del botanico francese Henri Ernest Baillon (1827-1895), autore di Étude générale du groupe des Euphorbiacées e di Histoire naturelle des plantes de Madagascar
25691 Baillonella [Sapotaceae] genere dedicato da J.B.L. Pierre al botanico francese Henri Ernest Baillon (1827-1895), autore di Étude générale du groupe des Euphorbiacées e di Histoire naturelle des plantes de Madagascar
25690 Baillonacanthus [Acanthaceae] nome composto da Baillon, dedica al botanico francese Henri Ernest Baillon (1827-1895), e dal genere Acanthus (vedi): genere simile all'acanto dedicato a Baillon
13872 Baileyoxylon [Achariaceae/Flacourtiaceae]da Bailey, dedica al botanico statunitense Irving Widmer Bailey (1884-1967), e dal greco ξύλον xýlon legno, pianta: pianta dedicata a Bailey
13889 baileyorum (Chamaecrista, Pothomorphe, Grimaldia) in onore della botanica statunitensi Ethel Zoe Bailey (1889-1983) e di suo padre Liberty Hyde Bailey (1858-1954) che erborizzarono a Panama e in Venezuela
13869 baileyi, ii
  • (Meconopsis, Rhododendron, Sedum) in onore del capitano dell’esercito britannico Frederick Marshman Bailey (1882-1967) che raccolse piante e animali in Tibet, Nepal, Assam e Cina
  • (Campanula, Chrysothamnus/ Lorandersonia, Echinocereus, Ostrya, Sarcobatus, Tillandsia, Yucca) in onore del maggiore statunitense Vernon Orlando Bailey (1864-1902), naturalista, che raccolse piante sul Mount Wichita (Oklahoma) e fu a capo del USDA (Bureau of Biological Survey)
  • (Andropogon, Anil/ Indigofera, Bulbophyllum/ Carparomorchis/ Phyllorkis, Callista/ Dendrobium/ Grastidium, Callitris, Digastrium/ Ischaemum, Dryopteris, Leptorhynchos, Panicum/ Digitaria, Polypodium, Sarcochilus) in onore del botanico australiano d'origine britannica Frederick Manson Bailey (1827-1915), studioso della flora del Queensland
  • (Eriogonum, Horkelia/ Ivesia/ Potentilla) in onore del botanico statunitense William Whitman Bailey (1843-1914)
  • (Cartonema, Heterachne) in onore dell’australiano John Frederick Bailey (1866-1932), figlio di Frederick Manson Bailey e direttore del Giardino botanico di Brisbane
  • (Carex, Eugenia, Ficus, Gymnogramma/ Colysis, Rhynchospora, Salix, Thelycrania/ Swida/ Cornus) in onore del botanico e orticultore statunitense Liberty Hyde Bailey (1858-1954) che fondò il Bailey Hortorium presso la Cornell University
  • (Anthurium, Paullinia) in onore del botanico statunitense Liberty Hyde Bailey (1858-1954) che erborizzò a Panama e in Venezuela con sua figlia Ethel Zoe Bailey (1889-1983)
  • (Agardiella/ Rhabdonia/ Neogardhiella) in onore dell’algologo statunitense Jacob Whitman Bailey (1811-1857) che partecipò alla spedizione guidata da Charles Wilkes
13871 baileyanus, a, um
  • (Acacia/ Racosperma, Aleuritia/ Primula, Acrotriche/ Monotoca, Asplenium, Borreria/ Spermacoce, Canarium, Celastrus, Cinnamomum/ Persea, Cupaniopsis/ Cupania, Cyathea/ Alsophila, Dryopteris/ Nephrodium, Eucalyptus, Ficus, Grevillea, Hemicyatheon/ Hymenophyllum, Ixora, Mucuna, Pandorea/ Tecoma, Passiflora, Phreatia, Quassia/ Samadera, Sersalisia, Trichomanes) in onore del botanico australiano d'origine britannica Frederick Manson Bailey(1827-1915), studioso della flora del Queensland
  • (Bactris, Coccothrinax, Rubus, Vallesia, Verbena ×, Vitis) in onore del botanico statunitense Liberty Hyde Bailey (1858–1954), professore di Orticultura alla Cornell University, USA
  • (Baeckea) in onore del botanico e agronomo australiano Eric Thomas Bailey (1910-1980)
  • (Pittosporum) in onore del botanico e paleobotanico statunitense Irving Widmer Bailey (1884-1967)
  • (Chondria) in onore dell’algologo statunitense Jacob Whitman Bailey (1811-1857) che partecipò alla spedizione guidata da Charles Wilkes
13888 baileyae (Peperomia, Phoradendron) in onore della botanica statunitense Ethel Zoe Bailey (1889-1983) che erborizzo con suo padre Liberty Hyde Bailey (1858-1954) a Panama e in Venezuela
13870 Baileya [Batrachospermaceae] genere di alghe diatomee dedicato all'algologo statunitense Jacob Whitman Bailey (1811-1857)
25689 baikieanus, a, um (Garcinia, Hyphaene) in onore del medico scozzese William Balfour Baikie (1825-1864), naturalista, esploratore e collezionista di piante che nel 1854 e 1857 guidò due spedizioni naturalistiche nella zona del Niger
25688 Baikiaea, e [Fabaceae] genere dedicato al medico scozzese William Balfour Baikie (1825-1864), naturalista, esploratore e collezionista di piante che nel 1854 e 1857 guidò due spedizioni naturalistiche nella zona del Niger
16254 baikalensis, e (Achillea, Alopecurus, Androsace, Anemone, Aquilegia, Mentha, Thalictrum ecc.) del Lago Baikal, in Siberia
16253 baicalicus, a, um (Alyssum, Dactylorhiza ×) del Lago Baikal, in Siberia
16252 baicalensis, e (Aconitum, Allium, Anemone, Artemisia, Astragalus, Festuca, Kitagawia, Phlojodicarpus, Scutellaria, Vicia, Viola ecc.) del Lago Baikal, in Siberia
25687 bahusiensis, e (Rosa, Statice) di Bahusia, antico nome di Bohuslän, provincia storica della Svezia meridionale
25686 bahiiformis, e (Eriogonum var.) dal genere Bahia (vedi) e da forma forma aspetto: simile a una Bahia
25685 bahiifolius, a, um (Eriophyllum, Monolopia, Pseudobagia) dal genere Bahia (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle di una Bahia
25684 bahiensis, e (Acetosella, Algemonia, Amaranthus, Cactus, Cissus, Discocactus, Epidendrum, Leocereus, Melocactus, Pereskia, Pierrebraunia, Sophronitis ecc.) piante originarie dello stato brasiliano di Bahía
25683 bahianus, a, um (Aralia, Borreria, Calliandra, Cattleya, Davilla, Eugenia, Psidium, Solanum, Vanilla, Vriesea ecc.) piante originarie dello stato brasiliano di Bahía
13326 Bahia [Asteraceae] (ora Amauriopsis) specie dedicata da Mariano La Gasca al medico e botanico spagnolo Juan Francisco de Bahí y Fonseca (Joannes Franciscus Bahí et Fonseca 1775-1841)
25679 bahamensis, e (Acacia, Aster, Eragrostis, Erigeron, Lantana, Pedilanthus ssp., Polygala, Psychotria, Tecoma, Trinax ecc.) delle Isole Bahamas
25678 bahamanus, a, um (Agave) originaria delle Isole Bahamas
25677 bagshawei, ii (Asclepias, Barleria, Dombeya, Impatiens, Indigofera, Justicia, Psychotria, Senecio, Stathmostelma var., Tacazzea, Viscum ecc.) in onore del botanico britannico Arthur William Gerrard Bagshawe (1871-1950) che raccolse piante in Tanzania e Uganda
25676 bagobonus, a, um (Rhododendron) da Bagobo, popolazione nativa insediata nella provincia di Davao del Sur nell' Isola di Minadanao (Filippine): riferimento all'area geografica dei primi ritrovamenti
13829 bagnensis, e (Hieracium) dalla Val di Bagnes (Bagnestal) nel Vallese svizzero
25675 Bagassa [Moraceae] dal nome vernacolare di piante di questo genere in uso sulla costa caraibica del Sudamerica
25674 bagamoyensis, e (Dracaena, Sansevieria) del distretto di Bagamoyo in Tanzania
25673 baga (Euphorbia) dal nome vernacolare locale della pianta in Africa occidentale
6932 baeticus, a, um (Adonis, Allium, Arenaria, Atropa. Carthamus, Erodium, Euphorbia, Galium, Genista. Hieracium, Myosotis, Ononis, Polygala, Quercus, Reseda, Satureja, Teucrium ecc.) da Baetia Betica, provincia dell'impero romano bagnata dal fiume Baetis (odierno Guadalquivir) nella Spagna meridionale, corrispondente all'attuale Andalusia: andaluso, dell'Andalusia
25672 baeseckei, ii (Anacampseros) in onore del botanico tedesco Paul Baesecke (fl.1903-13) che raccolse piante in Namibia
25670 Baeriopsis [Asteraceae] dal genere Baeria (vedi) e dal greco ὄψις ópsis aspetto, sembianza: simile a quel genere
25671 Baeria [Asteraceae] genere dedicato a Karl Reinhold Ernst von Baer (1792-1876), naturalista, biologo, geologo, geografo e botanico che raccolse piante in Lapponia (Finlandia), Svezia, Russia
25669 baeoticus, a, um (Alkanna, Myosotis) errata grafia per boeoticus (vedi): della Beozia, storica regione della Grecia Centrale
578 Baeostratóporus [Meruliaceae] dal greco βαιός baiós piccolo, da στρατός stratós moltitudine e da πόρος póros poro, passaggio: fungo con moltissimi pori di piccole dimensioni
577 Baeóspora [Marasmiaceae] dal greco βαιός baiós piccolo e da σπoρά sporá seme, spora: per le spore di piccole dimensioni
25663 baeospermus, a, um (Austrogaster, Collybia, Leucopaxillus, Lyophyllum, Pholiota, Tephrocybe, Tephrophana, Tricholoma) dal greco βαιός baiós piccolo e da σπέρμα spérma seme, semenza: per le spore di piccole dimensioni
25662 Baeomyces [Baeomycetaceae] dal greco βαιός baiós piccolo e da μύκης mýces fungo: perché la fruttificazione di questo lichene assomiglia a un piccolo fungo
25661 baeocystis (Psilocybe) dal greco βαιός baiós piccolo e da κὐστις cýstis cisti: per i cistidi di piccole dimensioni
25659 baenitzii (Acalypha, Adiantum, Asperula, Beloperone, Cestrum, Cotoneaster, Cyperus, Cystopteris, Hieracium, Ischnosiphon, Justicia, Potamogeton, Potentilla, Quercus ×, Rosa, Rubus) in onore del botanico tedesco Carl Gabriel Baenitz (1837-1913)
25660 baenitzianus, a, um (Hieracium, Rhododendron) in onore del botanico tedesco Carl Gabriel Baenitz (1837-1913)
25658 Baeckea [Bruniaceae/Myrtaceae] genere dedicato al medico e botanico svedese Abraham Bäck (1713-1795), amico di Linneo
16558 Badula [Myrsinaceae/Primulaceae] da badulam nome dialettale usato dagli abitanti di Ceylon per la pianta tipo di questo genere
25657 badspoortensis, e (Crassula, Drosanthemum) dei dintorni di Badspoort, vicino a Calitzdorp, provincia Western Cape, Sudafrica
575 bádius, a, um da badius baio, originariamente riferito al colore bruno-rossiccio di un tipo di mantello equino:
  • (Abutilon, Ageratina, Amarenus, Athyrium, Bupleurum, Carex, Coreopsis, Cyperus, Digitaria, Dryopteris, Epidendrum, Eupatorium, Galeandra, Gnaphalium, Helenium, Juncus, Luzula, Panicum, Potamogeton, Ricinus, Rubus, Schoenus, Scirpus, Taraxacum, Thelypteris, Trichomanes, Trifolium, Vincetoxicum ecc.) per il colore dei petali, delle infiorescenze o qualche altro organo della pianta
  • (Haworthia mirabilis var.) per il colore delle foglie
  • (Boletus, Hydnum, Oudemansiella, Peziza, Polyporus, Russula, Xerocomus ecc.) per il colore del carpoforo
574 bádipes (Agaricus, Galera, Galerina, Galerula, Naucoria ecc.) da bádius baio, rossatro e da pes piede, gambo: per lo stipite rossobruno
25656 badiovinaceus, a, um (Cortinarius) da bádius baio, rossatro e da vinaceus vinaccia: per il colore rossobruno-vinoso
573 badiosanguíneus, a, um (Lactarius) da bádius baio, rossatro e da sanguineus che sanguina: per il colore della cappella del fungo e per l'emissione di lattice bianco alla rottura
572 badiorúfus, a, um (Boletus, Cortinarius, Xerocomus) da bádius baio, rossatro e da rúfus rossiccio: funghi di colore rosso-bruno
25645 badiolatus, a, um (Phlegmacium/ Cortinarius) da bádius baio, rossatro e da latus largo, esteso: forse per il colore bruno-rossastro largamente diffuso sul carpoforo
571 badiofloccósus, a, um (Crepidotus) da bádius baio, rossatro e da floccósus fioccoso: per il colore e l'ornamentazione del carpoforo
25644 badioferrugineus, a, um (Clitocybe, Cortinarius, Hymenochaete, Stereum) da bádius baio, rossatro e da ferrugineus ferrugineo, color ruggine: per i colori rossastro-ferruginei del carpoforo
25643 badioconfusus, a, um (Peziza/ Galactina) da bádius baio, rossatro e da confusus confuso, indistinto: probabilmente perché confuso con la Peziza badia; secondo Funghi italiani di AMINT per la mescolanza di colori bruno-rossicci
25642 badiocarpus, a, um da bádius baio, rossatro e dal greco καρπóϛ carpós frutto:
  • (Euterpe) con frutti di colore rossastro
  • (Mycena) per il carpoforo di colore rossastro
11447 badioater, ra, rum (Aspicilia, Buellia, Catocarpus, Lecanora, Lecidea, Rhizocarpon, Rimularia ecc.) da bádius baio, rossatro e da ater nero, scuro: di colore bruno-rossastro scuro
25641 badioalbus, a, um (Lactarius) da bádius baio, rossatro e da albus bianco: funghi con cappello tra il rossastro e il biancastro
25640 badiialbus, a, um (Collybia/ Gymnopus/ Rhodocollybia) da bádius baio, rossatro e da albus bianco: funghi con cappello rossastro e lamelle bianche
25639 badiceps (Boletus, Marasmius, Tylopilus) da bádius baio, rossatro e dal suffisso -ceps (da caput testa, capo): funghi con cappello rossastro
25638 badhamii (Agaricus, Hiatula, Lepiota, Leucoagaricus, Septoria, Sphaeria ecc.) funghi dedicati a Charles David Badham (1806-1857) botanico e micologo inglese
570 Badhámia [Physaraceae] genere di funghi dedicato al botanico e micologo inglese Charles David Badham (1806-1857)
569 badensis, e
  • (Poa) dei dintorni di Baden, città termale presso Vienna (Austria)
  • (Cycas) dall'Isola di Badu (Australia)
  • (Alnus, Asplenium, Borzicactus, Bromus, Centaurea, Colymbada, Epilobium, Hieracium, Iberis, Karpatiosorbus, Knautia, Loxanthocereus, Mentha, Polygala, Pyrus, Quercus, Rubus, Salix, Sorbus, Thymus, Verbascum, Viola) da definire
7944 badaroi (Senecio, Silene) in onore del botanico italiano naturalizzato brasiliano Giovanni Battista Badarò (1798-1830)
25637 baculifer, era, erum
  • (Bactris/ Ginestrum/ Geonoma) da baculum bastone e da fero portare: perché i fusti di questa piccola palma vengono utilizzati per fare bastoni
  • (Chlorodesmis) da bacula piccola bacca e da fero portare: alga verde che produce numerosi corpi fruttiferi sferici di piccole dimensioni
  • (Wijkia) da bacula piccola bacca e da fero portare: muschio con numerosi corpi fruttiferi sferici di piccole dimensioni
  • (Bulbophyllum/ Trachyrhachis, Chusquea, Piper) da definire
25636 Bactris [Arecaceae] dal greco βάκτρον báctron bastone (da passeggio e sostegno): perché con il fusto di questa piccola palma si fanno bastoni
25635 bactrianus, a, um (Arabidopsis, Astracantha, Astragalus, Codonopsis, Daucus, Dielsiocharis, Eremurus, Melissitus, Poa, Potentilla, Tragacantha, Trigonella, Verbascum) da Bactria, provincia dell'antico impero persiano, ora Afghanistan nord-orientale: area dei primi ritrovamenti
13091 Bacopa [Scrophulariaceae] dal nome indigeno in uso nella Guiana Francese, zona de primi ritrovamenti, come afferma Jean Baptiste Christophore Fuséé Aublet in Histoire des Plantes de la Guiane Françoise del 1775
25634 Baconia [Rubiaceae] genere dedicato al filoso, politico, giurista e scrittore inglese Francis Bacon (Francesco Bacone, 1561-1626)
13924 bacoi (Vitis x ) ibrido dedicato a François Baco (1865-1947), ibridatore di viti che nel 1902 riuscì a realizzare in Francia questo vitigno
25633 baclii (Ipomoea) in onore del naturalista e collezionista di piante svizzero César Hippolyte Bacle (1794-1838)
25632 baclei, ii (Bignonia, Heliotropium/ Euploca, Piper, Ziziphus) in onore del naturalista e collezionista di piante svizzero César Hippolyte Bacle (1794-1838)
25631 backhousianus, a, um
  • (Allium, Glycine, Zygopetalum) in onore del botanico e vivaista britannico di York James Backhouse sr. (1794-1869) che si trasferì in Australia dal 1832 al 1841 raccogliendo un erbario che invio ai Kew Gardens insieme a due manoscritti sulla flora australiana
  • (Acrostichum, Correa, Correa, Elaphoglossum, Geranium, Masdevallia, Pescatoria, Pinus, Trichopilia) da definire
25630 Backhousia [Myrtaceae] genere dedicato al botanico e vivaista britannico di York James Backhouse sr. (1794-1869) che si trasferì in Australia dal 1832 al 1841 raccogliendo un erbario che invio ai Kew Gardens insieme a due manoscritti sulla flora australiana
25629 Backeria [Melastomataceae] genere dedicato al botanico ed esploratore olandese Cornelis Andries Backer (1874-1963) che studiò la flora di Giava
25628 backeri, ii (Ceratostylis, Euphorbia) in onore del botanico ed esploratore olandese Cornelis Andries Backer (1874-1963) che studiò la flora di Giava (Dryopteris, Elatostema, Elatostema, Fagara, Freycinetia, Habenaria, Ixora, Lepidagathis, Nasturtium, Neoachmandra, Parastrobilanthes, Pavetta, Pteris, Rorippa, Rostellularia, Sterculia, Strobilanthes, Thunbergia, Zanthoxylum, Zehneria) da definire
25627 backebergianus, a, um (Lobivia, Mammillaria, Parodia, Weingartia) in onore del mercante tedesco Curt Backeberg (1894-1966), poi orticultore e botanico specialista di Cactaceae
25626 Backebergia [Cactaceae] genere dedicato al mercante tedesco Curt Backeberg (1894-1966), poi orticultore e botanico specialista di Cactaceae
25625 backebergi, ii (Cephalocereus, Cereus, Echeveria, Echinopsis, Echinopsis, Lobivia, Lobivia, Lobivia, Neoporteria, Opuntia, Pilocereus, Pilosocereus, Sedum) in onore del mercante tedesco Curt Backeberg (1894-1966), poi orticultore e botanico specialista di Cactaceae
25624 bacillaris, e (Bactyrilobium, Brebissonia, Cassia, Cathartocarpus, Chamaefistula, Cotoneaster, Entada, Fuchsia, Pabstiella, Pleurothallis, Pyrus, Senna, Specklinia, Trichosalpinx) da bacillum bastoncino (diminutivo di baculum bastone: per la pccolezza dei rami
25937 bacigalupoae (Mitracarpus) specie dedicata alla botanica argentina Nélida María Bacigalupo (1924-2019), specialista di Rubiaceae neotropicali
25623 bacigalupianus, a, um (Epidendrum ) in onore del botanico statunitense Rimo Charles Bacigalupi (1901-1996), curatore del Jepson Herbarium dell'Università di California a Berkeley
25622 bacigalupi, ii (Deinandra, Downingia, Perideridia) in onore del botanico statunitense Rimo Charles Bacigalupi (1901-1996), curatore del Jepson Herbarium dell'Università di California a Berkeley
25621 bachmannianus, a, um (Bulbine, Herschelia/ Herschelianthe, Hessea, Lotononis, Scirpus, Struthiola) in onore del medico e naturalista tedesco Franz Ewald Theodor Bachmann (1856-~1916), collezionista di piante, muschi, funghi, licheni e insetti in Germania e in Sudafrica
25620 Bachmannia [Capparaceae] genere dedicato da P.F.A. Pax al medico e naturalista tedesco Franz Ewald Theodor Bachmann (1850-1937), collezionista di piante e insetti in Germania e in Sudafrica
25619 bachmanni, ii (Anthericum, Asterella, Bulbine, Cnidium, Cyathocoma, Dasyglossum, Euphorbia, Felicia, Fimbriaria, Helichrysum, Isoglossa, Kniphofia, Leonotis, Mammillaria, Maytenus, Pentameris, Struthiola, Tephrosia, Thamnochortus, Thunbergia, Vepris, Watsonia ecc.) in onore del medico e naturalista tedesco Franz Ewald Theodor Bachmann (1850-1937), collezionista di piante e insetti in Germania e in Sudafrica
25618 bachemianus, a, um (Calathea) in onore di Herr Bachem, borgomastro di Colonia (Germania)
25617 bachelorum (Conophytum) genitivo plurale dal tardo latino baccalaureus bacelliere (da bacca bacca e da laurus lauro) giovane gentiluomo medioevale in procinto di essere armato cavaliere e, per estensione, novizio, apprendista, neofita, scapolo: facente parte dei novizi, riferimento alla crescita senza rami
568 baccifer, era, erum (Ammannia, Belladonna, Chironia, Cucubalus/ Silene, Hedera, Heliotropium, Hypericum, Impatiens, Lychnis, Polygala, Polygonum, Rhipsalis, Ribes, Salsola, Salvia, Suaeda, Tamus, Urtica ecc.) da bacca bacca, coccola e da fero portare: che ha bacche come frutti
25616 Baccharoides [Asteraceae] dal genere Baccharis (vedi) e dal greco εἶδος eidos aspetto: simile a quel genere
567 Baccharis [Asteraceae] genere istituito da Linneo nel 1753, da bacchar, -aris, pianta con radice odorifera da cui si ricava un olio profumato (dal greco βάκκᾰρις báccaris in Eschilo, Aristofane). Secondo alcuni studiosi il nome latino della pianta deriverebbe da Bacchus Bacco essendo a lui consacrata
25615 Baccharidiopsis [Asteraceae] dal genere Baccharis (vedi) e dal greco ὄψις opsis aspetto, sembianza: simile a quel genere
25614 Baccharidastrum [Asteraceae] dispregiativo del genere Baccharis (vedi): falso Baccharis
25613 Baccaureopsis [Euphorbiaceae] dal genere Baccaurea (vedi) e dal greco ὄψις ópsis aspetto: affine a quel genere
25612 Baccaurea [Euphorbiaceae] da bacca coccola, bacca e da aureus dorato: per il colore delle capsule tricocche
566 baccátus, a, um da bácca coccola, bacca:
  • (Achyranthes, Andromeda, Antidesma, Begonia, Capsicum, Chenopodium, Clematis, Cucubalus, Gaylussacia, Juglans, Malus, Melia, Oncidium, Piper, Polygonum, Prunus, Salsola, Solanum, Suaeda, Taxus, Yucca ecc. ecc.) ornato di bacche o che produce frutti simili a bacche o con organi simili bacche
  • (Pyrus) per il frutto avente le dimensioni di una bacca
  • (Amanita) secondo B. Cetto, probabilmente per l'aspetto del cappello
13908 baccans (Artanthe, Carex, Cliffortia, Erica, Ericoides, Mespilodaphne, Nectandra, Pachysa, Piper) da bácca coccola, bacca: che produce frutti simili a bacche
25611 Bacasia [Asteraceae] genere dedicato al botanico spagnolo Gregorio Bacas y Velasco (XVIII secolo) direttore del Real Jardin Botanico di Cartagena e autore di Flora del Perù
25610 bacaba (Areca/ Oenocarpus) dai nomi bacaba açu/ bacaba de leque/ bacaba verdadeira con cui la pianta viene chiamata in Brasile dagli aborigeni
25609 Baca [Gesneriaceae] dal greco βάκανον bácanon granello di senape: piccolo come un granello
7728 babylonicus, a, um da Babylonia Babilonia, regione storica della Mesopotamia compresa fra i fiumi Tigri ed Eufrate:
  • (Cassia, Centaurea, Convolvulus, Cuscuta, Erythraea/ Centaurium, Lepidium, Microlophus, Picris, Piptoceras, Rhaponticum, Serratula, Silene) babilonese, originario di Babilonia
  • (Salix) epiteto assegnato da Linneo riferimendosi alle piante che si pensava ornassero i famosi giardini pensili di Babilonia sulla scorta del salmo 137 della Vulgata Clementina. Si tratta di un doppio errore: il versetto 'In salicibus in medio ejus suspendimus organa nostra' (Ai salici di quella terra appendemmo le nostre cetre) esclude i salici piangenti a cui non si appendono oggetti pesanti e che (secondo errore) sono una forma pendula cinese arrivata in Europa e nel Medio Oriente lungo la via della seta solo nel Medio Evo
25608 Babingtonia [Myrtaceae] genere dedicato al botanico inglese Charles Cardale Babington (1808-95), autore del Manual of British Botany
11034 babingtoni, ii
  • (Adelphella/ Pachyella, Buellia, Dennisiella, Entoloma) specie dedicate al micologo inglese Churchill Babington (1821-1889)
  • (Allium) in onore del botanico inglese Charles Cardale Babington (1808-95), autore del Manual of British Botany
  • (Atriplex, Centaurea, Cirsium, Linum, Polygala, Polygonum, Potamogeton, Rubus, Thalictrum) da definire
  • (Agaricus, Amandinea, Lecanora, Leptonia, Peziza, Rhodophyllus, Roccella, Sticta ecc.) da definire
25607 babiloniae (Erepsia) da Babilonstoringsberge, Western Cape, luogo di reperimento dell'olotipo Sudafrica
14199 babianus, a, um (Saxifraga) da Babia regione settentrionale della provincia spagnola Castiglia-Leon, al confine con le Asturie, dove cresce questa pianta
14188 Babiana [Iridaceae] dall'Afrikaaner babiaans babbuino: perché pare che i babbuini siano ghiotti di questa pianta bulbosa
25606 Babbagia [Chenopodiaceae] genere dedicato all'esploratore australiano d'origine inglese Benjamin Herschel Babbage (1815-1878) che erborizzò in Australia meridionale
25605 babatiensis, e (Aloe, Gutenbergia) dei dintorni di Bababati città della Tanzania, capoluogo della regione del Manyara
25604 babataneyosianus, a, um (Arundinaria, Sasaella) in onore del botanico giapponese Taneyosi Baba (fl.1940)
25603 babadagicus, a, um (Iris) delle pendici dei monti Babatag in Uzbekistan
25602 Babactes [Gesneriaceae] dal greco βαβάκτης babáctes festaiolo, buontempone: oscuro il riferimento al genere
 
Pagina 1    pagina successiva    ultima pagina    

Acta Plantarum - Flora delle regioni italiane - Un progetto "open source"
  Licenza Creative Commons
Acta Plantarum è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale . Tutti i diritti di Copyright © riservati agli autori se citati a cui va richiesta autorizzazione scritta per copia ed uso.    Acta Plantarum is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License . All Copyright © rights reserved by mentioned authors; written authorization to be required for copy and use.

Come citare questa pagina: Acta Plantarum, 2007 in avanti - "Etimologia dei nomi botanici e micologici". Disponibile on line (data di consultazione: 08/07/2020): http://www.actaplantarum.org/etimologia/etimologia.php?n=b&p=1&o=1,1,0,1,0,0,1,3,2,4,5
How to cite this page: Acta Plantarum, from 2007 on - "Etimologia dei nomi botanici e micologici". Available on line (access date: 08/07/2020): http://www.actaplantarum.org/etimologia/etimologia.php?n=b&p=1&o=1,1,0,1,0,0,1,3,2,4,5