Etimologia dei nomi botanici e micologici   e corretta accentazione 
     Home      Galleria      Forum oggi è Mercoledi 13 novembre 2019


    Lista dei lemmi etimologici (500 di 24781)                                         Trova:     
   Campo trova
nessun carattere: estrae tutti i lemmi (divisi in più pagine); da 1 a molti caratteri: ricerca i caratteri a partire da inizio lemma;
 
per ricercare uno o più caratteri ovunque nel lemma utilizzare il carattere '%' seguito dai caratteri
 
prima pagina    pagina precedente   Pagina 2    pagina successiva    ultima pagina    
ID Lemma Descrizione     (Legenda)
3243 lépidus, a, um (Allium, Andropogon, Anemome, Asplenium, Astragalus, Bromus, Carex, Cyperus, Euphrasia, Hieracium, Lupinus, Ophrys, Paspalum, Poa, Ranunculus, Scleranthus, Solidago, Tropaeolum, Viola ecc.) grazioso, amabile, gradevole
3244 Lepióta [Agaricaceae] dal greco λεπίϛ λεπίδοϛ lepís lepídos squama e da οὖς, ωτόϛ oús, otós orecchio (cappello): fungo col cappello squamoso
3245 Lepísta [Tricholomataceae] dal greco λεπιστόϛ lepistós sbucciato, nel significato di nudo, pelato: fungo privo di particolari ornamenti
3246 leporinus, a, um (Carex, Angelica, Astragalus, Dalea, Dendrobium, Hordeum, Parosela, Taraxacum, Tragacantha, Vignea ecc.) da lepus lepŏris lepre: leporino, che assomiglia o che è gradito alle lepri
3247 leprócybe (???) dal greco λεπρός leprós squamoso e da κύβη cýbe testa, capo
3248 lepródes (Andropogon - Polyporus) dal greco λεπρός leprós squamoso e da εἷδος eídos sembianza: d'aspetto squamoso
3249 leptocéphalus, a, um dal greco λεπτός leptós sottile, delicato e da κεφαλή cephalé testa
  • (Arctium, Aster, Bidens, Centaurea, Eupatorium, Hieracium, Leontodon, Potamogeton, Senecio, Sonchus ecc.) per i capolini esili, delicati
  • (Agaricus, Boletus, Cerioporus, Cortinarius ecc.) dal cappello esile, delicato
3250 leptocladus, a, um, os (Alchemilla, Arenaria, Acacia, Actinea, Andropogon, Ardisia, Bupleurum, Bromus, Euphorbia, Gentiana, Hypericum, Inula, Polygonum, Rhododendron, Verbascum ecc.) dal greco λεπτός leptós sottile, delicato, leggero e da κλάδοϛ cládos ramo: con rami sottili, delicati
3251 leptocýstis (Cortinarius, Galerina, Inocybe ecc.) dal greco λεπτός leptós sottile, delicato, leggero e da κύστις cýstis cistidio
3252 léptodon (Gomphostemma, Hieracium, Huperzia, Koellia, Lycopodium, Pycnanthemum, Polypodium, Scutellaria, Taraxacum, Urostachys, Vigna) dal greco λεπτός leptós sottile, delicato e dal greco ionico ὀδών odón dente: con denti sottili, esili
3253 leptoglóssus, a, um (Bidens, Bulbophyllum, Coreopsis, Heteotheca, Hieracium, Leptopharynx, Perityle, Schizoglossum, Sphenogyne, Taraxacum, Ursinia) dal greco λεπτός leptós sottile, delicato e da γλῶσσα glóssa lingua: con ligule esili, sottili
3254 leptónia (Clitopilus, Pleuropus, Pluteus) riferimento al genere Leptonia (vedi)
3255 leptophyllus, a, um (Ptilostemon, Anogramma, Cyclospermum, Torilis, Acacia, Acetosella, Achillea, Agrostis, Allium, Aloë, Andropogon, Anthemis, Apium, Arenaria, Asplenium, Astragalus, Bistorta, Chenopodium, Cirsium, Ipomoea, Lupinus, Luzula, Potentilla, Saxifraga, Sedum, Senecio ecc.) dal greco λεπτός leptós sottile, tenue, delicato, fragile, sottile e da φύλλον phýllon foglia: con foglie esili, delicate
3256 leptopódius, a, um (Pelargonium, Eryngium, Hieracium, Syzygium - Scleroderma, Veligaster) dal greco λεπτός leptós sottile, tenue, delicato e da πούς, ποδός poús, podós piede, gambo: dal gambo sottile
3257 Leptóporus [Polyporaceae] dal greco λεπτός leptós sottile, tenue, delicato e da πόρος póros poro, passaggio: con i pori sottili, poco appariscenti
3258 léptopus, a, um (Asclepias, Astragalus, Antigonon, Corculum, Gesneria, Liparis, Rubus ecc. - Boletus, Cortinarius, Hydnum, Marasmius, Paxillus, Peziza, Suillus ecc.) dal greco λεπτός leptós sottile, tenue, delicato e da πούς, ποδός poús, podós piede, gambo: dal gambo sottile
3259 Leptosphaéria [Leptosphaeriaceae] dal greco λεπτός leptós sottile, tenue, delicato e da σφαῖρα sphaíra sfera, per il carpoforo piccolo e rotondeggiante
3260 Leptosporómyces [Atheliaceae] dal greco λεπτός leptós sottile, tenue, delicato, da σπορά sporá spora, seme e da μύκης mýces fungo: per le piccole spore a parete sottile
3261 Leptotrimítus [Polyporaceae] dal greco λεπτός leptós sottile, tenue, delicato e da Trimítus, un genere di alghe
3262 Leptótus, a, um [Tricholomataceae] dal greco λεπτός leptós sottile, tenue, delicato e da οὖς, ωτόϛ oús, otós orecchio: per l'aspetto del carpoforo
3263 lepturoides (Acantholimon, Alloiatheros, Anthopogon, Lolium, Oropetium, Statice, Stenotaphrum) da Lepturus (vedi) e dal greco εἶδος eídos aspetto: simile a un Lepturus
3264 Lereschia [Apiaceae] genere dedicato al botanico svizzero Louis Francois Jules Rodolphe Leresche (1808-1885) di Losanna, che erborizzò nell'Europa meridionale
3265 leucadeus, a, um (Aurinia, Centaurea, Acosta, Alyssum, Borreria, Spermacoce) del Capo di Leuca in Puglia, estremo sud-orientale d'Italia
3266 leucanthemifolius, a, um (Senecio, Anthemis, Artemisia, Aster, Baccharis, Campanula, Diplotaxis, Erigeron, Saxifraga, Solidago, Spatularia, Ursinia, Verbena ecc.) da Leucanthemum (vedi) e da folium foglia: con foglie da leucantemo
3267 Leucánthemum [Asteraceae] dal greco λευκός leucós bianco e da ἄνϑοϛ ánthos fiore: per i fiori ligulati bianchi della corona
3268 leucanthus, a, um (Cephalaria, Salvia, Senecio, Vicia, Allium, Acetosella, Amaranthus, Armeria, Astragalus, Cardamine, Carduus, Carex, Convolvulus, Conyza, Epidendrum, Erigeron, Euphorbia, Fumaria, Geranium, Gladiolus, Melilotus, Ornithogalum, Sempervivum, Sideritis, Taraxacum, Teucrium, Tragopogonm, Umbilicus, Vincetoxicum ecc.) dal greco λευκός leucós bianco e da ἄνϑοϛ ánthos fiore: dai fiori bianchi
3269 Leucoagáricus [Agaricaceae] dal greco λευκός leucós bianco e dal genere di funghi Agaricus (vedi)
3270 leucobléma (Inocybe) dal greco λευκός leucós bianco e da βλῆμα bléma coperta: probabile riferimento alla cuticola bianca
3271 leucocéphalus, a, um dal greco λευκός leucós bianco e da κεφαλή cephalé testa
  • (Leucaena, Sesleriella, Actinotus, Allium, Alsine, Arenaria, Armeria, Cacalia, Carduus, Centaurea, Cirsium, Gnaphalium, Salvia, Scabiosa ecc.) per il colore bianco dei capolini
  • (Collybia) per il cappello bianco
3272 leucóchilus, a, um (Caladenia, Cyrtochilum, Epdenrum, Gongora, Mormodes, Oncidium, Stanhopea, Zeuxine, Zygopetalum ×) dal greco λευκός leucós bianco e da χεῖλος cheílos labbro: dal labbro bianco
3273 Leucocóprinus [Agaricaceae] dal greco λευκός leucós bianco e da Coprinus (vedi): coprino con sporata bianca
3274 Leucocortinárius [Tricholomataceae] dal greco λευκός leucós bianco e da Cortinarius (vedi)
3275 léucodon (Casuarina, Crepidium, Gymnostoma, Heterolaena, Malaxis, Microsylis, Pedicularis, Sonchus, Zollikoferia) dal greco λευκός leucós bianco e dal greco ionico ὀδών odón dente: con denti bianchi
3276 Leucofómes [Meripilaceae] dal greco λευκός leucós bianco e dal genere di funghi Fomes (vedi)
3277 leucógalus, a, um (Mycena, Agaricus) dal greco λευκός leucós bianco e da γἄλα gála latte: per il colore del lattice
3278 Leucogáster [Albatrellaceae] dal greco λευκός leucós bianco e da γαστήρ gastér ventre, stomaco: per la gleba chiara
3279 Leucogyróphana [Hygrophoropsidaceae] dal greco λευκός leucós bianco e dal genere di funghi Gyrophana (vedi)
3280 Leucójum [Amaryllidaceae] dal greco λευκός leucós bianco e da ἲον íon viola: violetta bianca
3281 Leucolenzítes [Polyporaceae] dal greco λευκός leucós bianco e dal genere di funghi Lenzites (vedi)
3282 leucolepis (Aechmea, Alsophila, Anthemis, Baccharis, Carex, Centaurea, Cyperus, Dianthus, Eupatorium, Polypodium, Senecio, Tillandsia, Vernonia ecc.) dal greco λευκός leucós bianco e da λεπίς lepìs squama: con fillari o squame bianche
3283 leucolóma (Cyperus, Euphorbia, Hieracium, Isolepis, Lepadena, Pteronia, Rhynchospora, Scleranthus, Selaginella - Cortinarius, Octospora ecc.) dal greco λευκός leucós bianco e da λῶμα lóma orlo: per la presenza di un bordo biancastro
3284 leucómelas (Allosorus, Astragalus, Diospyros, Ebenus, Juncus, Miltonia, Odontoglossum, Oncidium, Pellaea, Pteridella, Pteris, Tragacantha ecc. - Aleuria, Boletus, Calporus, Paxina, Polyporus ecc.) dal greco λευκός leucós bianco e da μέλας mélas nero, scuro, fosco: di color bianco nerastro
3285 leucomyosótis (Collybia) dal greco λευκός leucós bianco e da Myosotis (vedi)
3286 Leucopaxíllus [Tricholomataceae] dal greco λευκός leucós bianco e dal genere di funghi Paxillus (vedi)
3287 leucophaeátus, a, um (Hieracium, Rubus - Collybia, Sphaeria, Agaricus, Cortinarius ecc.) dal greco λευκός leucós bianco e da φαιός phaiós oscuro, grigio: grigiastro
3288 leucophaéus, a, um dal greco λευκός leucós bianco e da φαιός phaiós oscuro, bruno:
  • (Abutilon, Acosta, Antennaria, Aristida, Astragalus, Centaurea, Dianthus, Digitaria, Hieracium, Lactuca, Lotus, Orchis, Sonchus, Valeriana ecc.) di colore grigiastro
  • (Baptisia) per i fiori bianco e bruno scuro
  • (Hygrophorus) per i colori del cappello
3289 leucóphanes (Agaricus, Cortinarius, Panaeolus, Phlegmacium) dal greco λευκός leucós bianco e dal tema del verbo φαίνωμαι phaínomai apparire: che appare bianco
3290 Léucophleps [Albatrellaceae] dal greco λευκός leucós bianco e da φλέψ phléps vena: per la presenza di lattice bianco nelle celle labirintiformi della gleba
3291 leucophýllus, a, um (Adenosyles, Acacia, Acer, Antennaria, Artemisia, Astragalus, Atriplex, Erodium, Eupatorium, Euphorbia, Hieracium, Lotus, Potentilla, Tanacetum, Urtica ecc.) dal greco λευκός leucós bianco e da φύλλον phýllon foglia: per le foglie biancastre
3292 leucopódius, a, um (Oxitropis - Leccinum, Agaricus, Boletus) dal greco λευκός leucós bianco e da πούς, ποδός poús, podós piede, gambo: per il gambo biancastro
3293 leucóporus (Boletus) dal greco λευκός leucós bianco e da πόρος póros poro, passaggio: con i pori bianchi
3294 léucopus, a, um (Agaricus, Boletus, Cortinarius, Hydrocybe, Pwnicillium ecc.) dal greco λευκός leucós bianco e da πούς, ποδός poús, podós piede, gambo: dal gambo bianco
3295 Leucorrhízon errata grafia per Leucorhízon (vedi)
3296 Leucóscypha [Pyronemataceae] dal greco λευκός leucós bianco e da σκύφος scýphos tazza di legno: per il colore bianco del carpoforo a forma di tazza
3297 leucótephrus, a, um (Clavaria, Drosophila, Psathyra, Psathyrella, Hypholoma, Agaricus) dal greco λευκός leucós bianco e da τεφρός tephrós color cenere: per il colore bianco grigiastro
3298 leucotrichus, a, um dal greco λευκός leucós bianco e da ϑρίξ, τριχóϛ thríx, trichόs capello, pelo:
  • (Opuntia, Artemisia, Asclepias, Astragalus, Calamintha, Calandrinia, Campanula, Convolvulus, Cytisus, Galium, Mentha, Pilosella, Potentilla, Ranunculus, Stipa ecc.) per la presenza di peli bianchi
  • (Agaricus, Albigo, Lycoperdon, Melanospora, Podospora, Psalliota ecc.) per il cappello decorato di bianco
3299 leucoxánthus, a, um (Eria, Peristeria, Sobralia, Trichopilia - Biatora, Catinula, Discinia, Lecidea, Parmelia, Mycena, Peziza ecc.) dal greco λευκός leucós bianco e da ξανθός xanthós giallo: di colore bianco giallastro
3300 Leuzea [Asteraceae] genere dedicato al botanico e naturalista francese Joseph Philippe François Deleuze (1753-1835)
3301 levicaulis, e (Buchnera, Cardamine, Carex, Hieracium) da levis liscio e da caulis gambo: dal gambo liscio
3302 levieri, ii (Astragalus, Colchicum, Dianthus, Draba, Hieracium, Jurinea, Lotus, Luzula, Muscari, Orobanche, Pilosella, Potentilla, Rosa, Scabiosa, Tulipa, Viola) specie dedicata a Emilio Levier (1839-1911), medico e botanico, briologo, algólogo, pteridologo, micólogo a Firenze
3303 Levisticum [Apiaceae] genere il cui nome deriva da un'alterazione di ligusticum (vedi) ligure, pur non avendo nulla a che fare con la Liguria
3304 leysseri, ii (Festuca, Leontodon) specie dedicate a Friedrich Wilhelm von Leysser (1731-1815), botanico a Halle
3305 libanotis (Cachrys, Seseli, Astragalus, Cistus, Dianthus, Helianthemum, Laserpitium, Libanotis, Satureja, Selinum, Seseli ecc.) dal greco λῐβᾰνωτίς libanotís rosmarino (in Teofrasto e Ippocrate) o altra pianta aromatica simile all'incenso (in Dioscoride)
3306 Libócedrus [Cupressaceae] dal greco λείβω leíbo spandere, stillare e dal genere Cedrus (vedi)
3307 liburnicus, a, um (Asphodeline, Euphrasia, Acer, Asphodelus, Dianthus, Dorydium, Gentiana, Gentianella, Holcus, Limonium, Leucanthemum, Linum, Ophrys, Rubus ecc.) della Liburnia, antica regione compresa tra Istria e Dalmazia, attualmente in Croazia
3308 Líchen [Parmeliaceae] dal greco λειχήν leichén crosta
3309 Líchnis errata grafia per Lychnis (vedi)
3310 licínipes (Agaricus, Cortinarius, Hydrocybe) da licínium filacce e da pes piede, gambo: con gambo filaccioso
3311 Licium errata grafia per Lycium (vedi)
3312 licmóphorus, a, um (Flabellophora, Hiatula, Lepiota, Ectrogella, Agaricus, Polystictus ecc.) dal greco λίκνον lícnon vaglio e da φορέω phoréo portare, avere: portatore di vaglio, presumibilmente per la forma del carpoforo
3313 lignícola (Pinguicula - Agaricus, Aleurina, Arthonia, Boletinus, Boletus, Candida, Hyalodendron, Clitocybe ecc.) da lignum legno e da cólo abitare: che ha come substrato di crescita il legno
3314 lignipérdus, a, um (Sphaeropsis, Torula, Xenodochus) da lígnum legno e da pérdo distruggere, mandare in rovina: funghi che distruggono il legno
3315 lignyótus, a, um (Hieracium - Biatora, Scutularia, Verrucaria, Clitopilus, Cortinarius, Lactarius ecc.) dal greco λιγνύς lignýs fuliggine e da οὖς, ωτόϛ oús, otós orecchio: che assomiglia a un orecchio fuligginoso
3316 ligonifórmis, e (Polyporus) da lígo, ligónis zappa e da fórma figura, aspetto: che ha la forma di una zappa
3317 lígula (Clavaria/ Clavariadelphus) da ligŭla (o lingula, diminutivo di lingua) linguetta: a forma di piccola lingua
3318 ligusticus, a, um (Achillea, Alyssum, Cerastium, Crocus, Erysimum, Euphorbia, Gentiana, Hieracium, Leucanthemum, Romulea, Santolina, Trifolium, Vulpia ecc.) ligure, della Liguria
3319 Ligústrum [Oleaceae] assonante con ligustrínum ligure, di Liguria
3320 liláceus, a, um (Habranthus, Leucocoryne, Maxillaria, Medicago ×, Nervilia, Phalangium, Pollalesta, Taraxacum, Trigridia - Tricholoma nudum var., Lepiota ecc.) dal latino moderno scientifico lilaceus lillacino (dal persiano lilák): color lillacino, violaceo chiaro
3321 lilácinus, a, um (Acetosella, Acinodendron, Alcea, Allium, Arabis, Astragalus, Bistorta, Camara, Cardamine, Eupatorium, Gentiana, Geranium, Lantana, Linaria, Saxifraga, Scilla, Sedum, Senecio ecc. - Badhamia, Lactarius, Inocybe geophylla var.) dal latino moderno scientifico lilaceus lillacino (dal persiano lilák): color lillacino, violaceo chiaro
3322 lilíago (Anthericum, Ixia, Phalangites, Phalangium, Sparaxis) da Lilium (vedi) giglio: per la somiglianza con un giglio
3323 liliifolius, a, um (Adenophora, Achroanthes, Acriopsis, Borreria, Campanula, Cymbidium, Epidendrum, Galianthe, Leptorkis, Liparis, Malaxis, Ophrys, Orontium, Spermacoce, Strumaria, Sturmia, Typhonium) dal genere Lilium (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle del giglio
3324 lilybaeus, a, um (Limonium) del Capo Lilibeo, presso Marsala all'estremo occidentale della Sicilia
3325 Limacélla [Amanitaceae] diminutivo di limax, limácis lumaca: per la vischiosità del carpoforo
3326 limácinus, a, um Agaricus, Fymnopud, Hygrophorus, Lactarius, Russula ecc.) da limax, limácis lumaca: viscido come una lumaca
3327 limácius, a, um Cocculus, Menispermum - Lactarius) da limax, limácis lumaca: viscido come una lumaca
3328 limbarae (Hieracium, Romulea, Rubus, Viola) genitivo di Limbara monte della Sardegna: del Monte Limbara
3329 limbátus, a, um (Acacia, Amomum, Anchusa, Aphelandra, Aspidium, Atriplex, Ballota, Centaurea, Cyperus, Eragrostis, Hieracium, Limonium, Polygonum, Polypodium, Taraxacum ecc.) da límbus lembo, orlo: orlato
3330 limícola (Allocarya, Aster, Cordia, Gnaphalium, Hypoxis, Lepidosperma, Mentha, Persicaria, Poa, Polygonum, Reseda, Varronia) da límus fango e da cólo abitare: che vive in ambienti fangosi
3331 Limnophila [Scrophulariaceae] dal greco λίμνη límne palude e da φίλος phílos amico: amante delle paludi
3332 límon (Citrus) dall'arabo ليمون laimún limone, derivato dal persiano laimú o laimún
3333 limonícolor (Chloroscypha, Helotium, Hydnum, Odontia) da límon limone e da cólor colore: color giallo limone
3334 limonifolius, a, um (Asyneuma, Aster, Asterocephalus, Conyza, Helenium, Inula, Phyteuma, Pseudoscabiosa, Scabiosa, Solidago, Succisa, Tripteris, Vitex ecc.) da limon limone e da folium foglia: con foglie come quelle del limone
3335 Limonium [Plumbaginaceae] da limonium bietola selvatica, pianta citata da Plinio
3336 limónius, a, um
  • (Camellia, Campanula, Eritrichium, Hieracium, Limonium, Mentha, Senecio, Texanthema, Trifolium ecc.) da limon limone: che richiama il limone, per l'aspetto, il colore o il profumo
  • (Citrus) simile a Citrus limon (vedi)
  • (Statice) simile a un Limonium (vedi)
  • (Cortinarius) dal linguaggio scientifico moderno limonite: del colore della limonite (minerale di ferro), normalmente di colore giallo bruno
3337 Limosella [Scrophulariaceae] da limus limo, mota, fango: riferimento all'ambiente di crescita
3338 limósus, a, um (Carex, Acetosella, Agrostis, Anthericum, Aster, Atriplex, Conyza, Crataegus, Cyperus, Equisetum, Plantago, Poa, Ranunculus, Sium, Taraxacum, Veronica ecc. - Anthracoidea, Clavulina, Lecidea, Peziza, Agaricus, Lycoperdon ecc.) da limus limo, fango, sudiciume: per l'ambiente di crescita o per l'aspetto
3339 linaresi, ii (Romulea, Bulbocodium, Centaurea, Lonchocarpus, Peperomia, Rhaponticoides, Trichonema) specie dedicate da Filippo Parlatore al suo intimo amico Vincenzo Linares (nato a Licata nel 1804 e morto a Palermo nel 1847), giornalista, scrittore e critico teatrale oltre che biografo di illustri personaggi deceduti con l'epidemia di colera del 1837
3340 Linária [Plantaginaceae] da Linum (vedi) lino: per le foglie simili a quelle del lino
3341 línctus, a, um (Cyperus, Mariscus - Tricholoma) da língo leccare: leccato (dai topi)
3342 Lindernia [Linderniaceae] genere dedicato a Franz Balthasar von Lindern (1682-1755), botanico prelinneano a Strasburgo
3343 Lindtnéria [Stephanosporaceae] genere di funghi dedicato a Vojtech H. Lindtner (1904-1965)
3344 lineátus, a, um (Convolvulus, Abutilon, Acetosella, Adiantum, Amaranthus, Aspleniium, Centaurea, Euphorbia, Oxalis, Panicum, Potentilla, Pteris ecc.) da línea linea: rigato, contrassegnato da linee, ma anche nel senso di ben delineato, elegante
3345 lingulátus, a, um (Achillea, Aechmea, Aristolochia, Arum, Calandrinia, Campanula, Centaurea, Colchicum, Eragrostis, Euphorbia, Hieracium, Rumex, Valerianella ecc.) da língula diminutivo di lingua: dotato di linguette
3346 linifolius, a, um (Iberis, Lathyrus, Teline, Alyssum, Anagallis, Anchusa, Anthyllis, Astragalus, Calceolaria, Calendula, Campanula, Centaurea, Conyza, Helenium, Lepidium, Reseda, Senecio, Vincetoxicum, Viola ecc.) da linum lino e da folium foglia: con foglie da lino
3347 Linnaea [Caprifoliaceae] genere dedicato al grande naturalista svedese Carl von Linnè (latinizzato in Carolus Linnaeus, italianizzato in Linneo, 1707-1778), primo a usare la nomenclatura binomiale, fondatore della moderna sistematica con classificazione degli esseri viventi sulla base del sistema sessuale, che scelse di dare il proprio nome a una piccola piantina diffusa nelle aree circumboreali (Canada, Alaska e Lapponia) e presente in stazioni relitte sulle Alpi
3348 liotardi, ii (Gagea, Ornithogalum, Ornithoxanthum, Stellaster) specie dedicate a Pierre Liotard (1729-1796), botanico di Grenoble
3349 liparocarpos (Carex) dal greco λῖπᾶρός liparós unto, pingue, lucente e da καρπός carpόs frutto: dai frutti lucenti
3350 Lippia [Verbenaceae] genere dedicato ad Auguste Lippi (1678-1704), medico e naturalista francese morto giovanissimo, ucciso durante una spedizione in Abissinia
3351 lippi, ii (Amberboa, Artemisia, Centaurea, Cistus, Helianthemum, Oligosporus, Volutarella, Volutaria) specie dedicate ad Auguste Lippi (1678-1704), medico e naturalista francese morto giovanissimo, ucciso durante una spedizione in Abissinia
3352 lippizensis, e (Barbarea, Brachiolobos, Nasturtium, Sisymbrium, Rorippa) di Lippiza, villaggio nei pressi di Trieste
3353 liquéscens (Pyrus - Agaricus, Entoloma, Entonaema, Pluteus, Semimorula) da liquésco liquefarsi: per i frutti o i carpofori che si liquefanno alla senescenza
3354 líquidus, a, um (Oenothera - Aureoboletus, Cortinarius, Didymium ecc.) liquido, ma anche limpido, chiaro, schietto (da líqueo essere liquido o limpido): evidente, senza dubbio
3355 lirátus, a, um (Aster, Diplostephium, Eucalyptus, Eurybia, Galium, Olearia, Rhododendron, Shawia - Conocybe, Galera, Galerula, Agaricus ecc.) da líra, rilievo di terra tra solco e solco: che presenta delle salienze
3356 lirellósus, a, um (Daedalea, Lopharia, Phlebia) da lirélla, diminutivo di líra rilievo di terra tra solco e solco: dotato di piccole salienze
3357 Liriodéndron [Magnoliaceae] dal greco λείριον leírion giglio e da δένδρον déndron albero: albero dei gigli, riferimento ai grandi fiori biancastri
3358 lisae
  • (Bryum/ Plagiobryum, Grimmia/ Dryptodon, Oenanthe, Cucurbitaria/ Otthia/ Sphaeria) in onore di Domenico Lisa (1801-1867) giardiniere dell’Orto Botanico di Torino
  • (Dioscorea, Ditassa) in onore della botanica statunitense Lisa Ceryle Barnett (1959- ) che faceva parte del team che raccolse gli olotipi di queste specie
  • (Sterculia) forse dedicata a sé stessa dall’autrice Elizabeth L. Taylor (fl.1993)
  • (Oncidium) orchidea dedicata, su richiesta di Winfried Schraut (Orchids & more) a sua figlia Lisa
  • (Dianthus ×, Papaver) da definire
3359 Lístera [Orchidaceae] in onore del medico e naturalista inglese Martin Lister (1639-1712), membro della Royal Society
3360 litarderei grafia errata per litardierei (vedi)
3361 litardierei (Aquilegia, Scilla/ Chowardia, Herniaria, Orchis ×, Allium, Asperula, Asplenium ×, Calamintha, Encalypta, Marrubium, Alchemilla, Centaurea, Crepis, Hieracium, Satureja, Saxifraga ecc.) specie dedicate all'insigne sistematico francese René Verriet de Litardière (1888-1957), botanico a Grenoble, studioso della flora di Corsica e Tunisia
3362 lithóphilus, a, um (Ferula, Pimpinella, Artemisia, Eupatorium, Hieracium, Senecio, Arabis, Lobelia, Arenaria, Cerastium, Silene, Atriplex, Carex, Gentiana, Gentianella ecc.) dal greco λίθος líthos pietra, sasso e da φίλος phílos amico: amante delle pietraie, riferimento all'ambiente di crescita
3363 líthops (Arenaria) dal greco λίθος líthos pietra, sasso, emblema di durezza e da ὤψ óps aspetto, somiglianza: che sembra pietra
3364 Lithospérmum [Boraginaceae] dal greco λίθος líthos pietra e da σπέρμα spérma seme: per i semi duri come sassi
3365 litigiosus, a, um (Carduus, Narcissus ×, Hieracium, Taraxacum, Cerastium, Silene, Stellaria, Mentha, Trifolium, Ophrys, Polypodium, Reseda, Prunus, Rosa, Galium, Salix, Verhascum ecc.) da litigium contestazine, discussione: che è fonte di discussione
3366 litoralis, e (Corrigiola, Schoenoplectus, Solidago, Verbena, Allium, Angelica, Peucedanum, Torilis, Peschiera, Calamus, Aster, Cirsium, Erigeron, Hieracium, Taraxacum, Cardamine, Eucalyptus ecc.) da litus lido di mare, spiaggia: dei lidi, delle spiagge
3367 Litschauerélla [Hydnodontaceae] genere di funghi dedicato a Viktor Litschauer (1879-1939) micologo austriaco originario della Slesia
3368 littoralis, e (Aeluropus, Atriplex, Centaurium, Chelidonium, Daucus, Epidendrum, Grindelia, Juncus, Medicago, Ophioglossum, Parietaria, Polygonum, Verbena, Agropogon ×, Aristolochia, Juncus ecc. ecc. – Aspicilia, Calocybe, Coprinus, Inocybe, Lepiota/ Leucoagaricus, Marasmius, Lyophyllum, Russula, Septoria ecc.) da litus lido, spiaggia: litorale, delle spiagge, riferimento all'ambiente di crescita
3369 Littorella [Plantaginaceae] da litus lido, spiaggia: riferimento all'ambiente di crescita
3370 littoreus, a, um (Anchusa, Malcolmia, Allium, Centaurea, Cheiranthus, Erucastrum, Silene, Casuarina, Chenopodium, Vaccinium, Erodium, Geranium, Calamagrostis, Festuca, Silene, Stipa ecc.) da litus lido, spiaggia: litorale, delle spiagge, riferimento all'ambiente di crescita
3371 lítuus (Agaricus, Clitocybe, Filaspora, Septoria ecc.) dal nome etrusco del bastone ricurvo degli Àuguri la cui forma viene richiamata da questi funghi
3372 livéscens (Anthurium, Hieracium, Tragopogon, Ipomoea, Pharbitis, Oxalis, Rosa, Rubus, Salix, Allophylus, Paullinia, Toechima - Agaricus, Biatora, Lactarius, Lecidea, Russula ecc.) da livésco diventare livido: che assume un aspetto bluastro
3373 lívidus, a, um (Amaranthus, Senecio, Apocynum, Hieracium, Leontodon, Bromus, Helleborus, Matthiola, Mercurialis, Festuca, Sedum, Salix, Scrophularia, Trifolium ecc. - Amanita, Asteromella, Biatora, Boletus, Caloplaca, Humaria, Lecidea ecc.) da líveo essere di colore plumbeo, bluastro: di colore livido, smorto, con sfumature grigie o bluastre o giallastre
3374 lívor (Cortinarius) livore, il colore bluastro dei lividi
3375 lixívius, a, um (Clitocybe, Diaporthe, Phomopsis, Agaricus ecc.) da lixívia lisciva (da lix cenere): di colore della cenere
3376 lixívus, a, um errata grafia per lixivius (vedi)
3377 Lloydia
  • [Liliaceae] genere dedicato al naturalista gallese Edward Lhuyd (1660-1709), conosciuto come E. Lloyd, geologo e botanico a Oxford, curatore dell’Oxford Museum
  • [Poaceae] nom. inval. dedicato all’egittologo e botanico gallese George Lloyd (1815-1843)
  • [Phallaceae] nom inval. dedicato al micologo statunitense Curtis Gates Lloyd (1859-1926)
3378 lobátus, a, um (Acer, Adiantum, Aspidium, Campanula, Cardamine, Carex, Cineraria, Echinocystis, Gaillardia, Hedera, Limonium, Narcissus, Malva, Pueraria, Quercus, Sanicula, Senecio, Solanum, Thymus, Urena, Valeriana, Verbascum, Verbena, Viola ecc. – Agaricus, Arthonia, Asterina, BoletusClitocybe, Exidia, Ganoderma, Lecanora, Omphalina, Peziza, Polyporus, Puccinia, Sphaeria, Stereum ecc.) dal greco λοβός lobós lobo: per la presenza di lobi, lobato, lobulare
3379 Lobélia [Campanulaceae] genere dedicato da Linneo al botanico fiammingo Mathias de Lobel (o de L'Obel, latinizzato in Matthaeus Lobelius, 1538-1616), medico di corte a Londra e autore di una famosa Historia plantarum
3380 lobelianus, a, um (Veratrum, Ferula, Seseli, Carlina, Hieracium, Mentha, Dalucum, Aconitum) in onore del botanico fiammingo Mathias de Lobel (o de L'Obel, latinizzato in Matthaeus Lobelius, 1538-1616), medico di corte a Londra e autore di una famosa Historia plantarum
3381 lobeli, ii (Cirsium, Acer, Athamantha, Laserpitium, Ligusticum, Phellandrium, Artemisia, Hirtellina, Staehelina, Sophia, Melocactus, Sedum, Juniperus, Cytisus, Genista, Telinaria, Monophyllon, Epilobium, Corydalis, Fumaria, Melica, Asarina, Orobanche, Solanum) in onore del botanico fiammingo Mathias de Lobel (o de L'Obel, latinizzato in Matthaeus Lobelius, 1538-1616), medico di corte a Londra e autore di una famosa Historia plantarum
3382 lobelioides (Wahlenbergia, Barleria, Justicia, Senecio, Campanula, Phyteuma, Podanthum, Gentiana, Gentianella, Cuphea, Lysimachia, Gratiola, Veronica, Verbena ecc.) da Lobelia (vedi) e dal greco εἶδος eídos aspetto, apparenza: simile alla Lobelia
3383 lobulícium [Atheliaceae] da lóbul(us) piccolo lobo (diminutivo di lóbus lobo) e dal genere di funghi (Cort)icium (vedi)
3384 Loeflingia [Caryophyllaceae] genere dedicato da Linneo al botanico svedese Pehr Löfling (1729-1756), suo allievo, morto durante una spedizione botanica in Sudamerica per conto della Spagna
3385 loeseli, ii (Liparis, Sisymbrium, Alisma, Crucifera, Erysimum, Linaria, Ophrys, Orchis, Serapias, Sturmia, Turritis ecc.) specie dedicate al botanico tedesco Johannes Loesel (1607-1655), autore di una Flora della Prussia
3387 Loiseleuria [Ericaceae] genere dedicato al botanico francese Jean-Louis-Auguste Loiseleur Deslongchamps (1774-1849), autore di una Flora di Francia
3388 loiseleuri, ii (Vicia, Allium, Alyssum, Draba, Endiusa, Ervilia, Ervum, Lythrum, Narcissus, Primula, Silene, Trifolium) in onore del botanico francese Jean-Louis-Auguste Loiseleur Deslongchamps (1774-1849), autore di una Flora di Francia
3389 lojaconoi (Filago, Gagea, Alliium, Limonium, Logfia, Oglifa, Ophrys, Rhamnus) specie dedicate a Michele Lojacono-Pojero (1853-1919), botanico e briologo palermitano, autore di un'importante Flora Sicula
3390 Lomelosia [Caprifoliaceae] dal greco λῶμα loma lembo, orlo: riferimento all'orlo membranaceo della corona calicina
3391 longanus, a, um
  • (Alchemilla, Allium, Hieracium) in onore di Massimo Longa (1854-1928), maestro elementare a Bormio, studioso infaticabile della flora di Bormio che nel periodo 1815-1826 erborizzò in Lombardia, Canton Ticino e Grigioni
  • (Gladiolus, Tephrosia) taxa raccolti dalla Kunene-Sambesi-Expedition del 1903 nell’area del Longa River (Angola)
  • (Euphoria, Nephelium) variante di longan (vedi)
3392 longicaudátus, a, um (Angelica, Anthurium, Ardisia, Asplenium, Cereus, Cupania, Diospyros, Dryopteris, Juncus, Miconia, Polypodium, Prunus, Quercus, Strophanthus, Taraxacum, Vaccinium ecc.) da lóngus lungo e da caudatus (vedi): dotato di una lunga coda
3393 longicáudus, a, um
  • (Actinidia, Arachnorchis, Asplenium, Blechnum, Caladenia, Calonema, Clematis, Cortaderia, Davallia, Habenaria, Lasianthus, Pitcairnia ecc.) da longus lungo e da cáuda coda: dalla coda lunga
  • (Hebeloma) da longus lungo e da cáuda coda: per il gambo allungato
3394 longidens (Alchemilla, Astragalus, Bulbophyllum, Crotalaria, Escallonia, Hieracium, Polystichum, Ranunculus, Scleranthus, Silene, Thymus ecc.) da longus lungo e da dens dente: dai lunghi denti
6367 leptopterus, a, um (Corispermum, Acer, Aspalathus, Begonia, Operculina, Phegopteris, Senecio, Wiborgia) dal greco λεπτός leptós sottile, tenue, delicato e da πτερóν pterόn ala
6379 lilianae
  • (Taraxacum) specie dedicata alla Prof.ssa Liliana Bernardo dell'Università della Calabria, che per prima la raccolse
  • (Adelopetalum, Bulbophyllum, Byrsella, Diplycosia, Masdevallia, Pleurothallis, Polystichum, Sida, Zosterophyllanthos) specie dedicate a una Liliana da definire
6419 longiflorus, a, um (Crocus, Acleisanthes, Aloë, Achimenes, Amsonia, Artemisia, Arundinaria, Asperula, Astragalus, Billardiera, Cirsium, Convolvulus, Corydalis, Digitalis, Diospyros, Epacris, Geranium, Juncus, Lilium, Lonicera, Oenothera, Salix, Salsola, Senecio ecc.) da longus lungo e da flos floris fiore: dal lungo fiore
6482 longicornu (Orchis, Anacamptis, Asclepias, Corydalis, Dendrobium, Habenaria, Impatiens, Oncidium, Pieris, Rhinocidium ecc.) da longus lungo e da cornus corno: con un lungo corno
6572 levantinus, a, um (Centaurea, Epipactis, Ophrys, Serapias) levantino, del levante
6659 lereschii (Dianthus, Eleocharis, Eleogenus, Isolepis, Mentha, Ptarmica, Pterotropis, Rosa, Scirpus, Thlaspi) in onore del botanico svizzero Louis Francois Jules Rodolphe Leresche (1808-1885) di Losanna, che erborizzò nell'Europa meridionale
6661 longicaulis, e (Dianthus, Thymus, Allium, Bupleurum, Carex, Doronicum, Dryopteris, Galium, Geranium, Lobularia, Ranunculus, Sedum, Silene, Spergularia, Trifolium, Viola ecc.) da longus lungo e da caulis gambo, fusto: dal gambo lungo
6837 linosyris (Galatella, Aster, Chrysocoma, Crinitaria, Crinitina, Erigeron, Linosyris) dalla composizione dei generi Linum (vedi) e Osyris (vedi), i cui caratteri si fondono in questo epiteto
6945 litoreus, a, um (Arenaria, Casuarina, Astragalus, Erodium, Helichrysum, Minuartia, Oenothera, Orobanche, Plantago, Reseda, Rostraria, Sabulina, Sedum, Thesium ecc.) da litus lido di mare, spiaggia: dei lidi, delle spiagge
6957 lilio-asphodelus variante grafica per lilioasphodelus (vedi)
7032 literatus, a, um (Euphorbia, Galarhoeus, Hoarea, Tithymalus) inscritta, con lettere incise, con iscrizioni: per la presenza di chiazze o macchie che sembrano grafismi
7123 longidentatus, a, um (Lactuca, Astragalus, Capsicum, Glandularia, Indigofera, Lycianthes, Melochia, Scariola, Senecio, Solanum, Trifolium, Vicia ecc.) da longus lungo e da dentatus (vedi): con denti lunghi
7166 Leucanthemopsis [Asteraceae] da Leucanthemum (vedi) e e dal greco ὄψις ópsis aspetto, sembianza: simile a un leucantemo
7169 Leucopoa [Poaceae] dal greco λευκός leucós bianco e da Poa (vedi) fienarola: fienarola bianca
7174 Leycesteria [Caprifoliaceae] in onore di Sir Peter Leycester (1614–1678) antiquario e storico inglese
7179 Lilium [Liliaceae] da lilium, nome latino del giglio che deriverebbe dal nome greco λείριον leírion (Ippocrate, Teofrasto)
7180 Limbarda [Asteraceae] probabilmente da limbarde nome popolare della pianta in alcune località della Francia
7183 Limodorum [Orchidaceae] dal greco λειμόδωρον leimódoron limodoro (da λειμών leimón prato, pascolo e da δῶρον dõron dono, offerta): dono del prato
7185 Limoniastrum [Plumbaginaceae] da Limonium (vedi) limonio e dal suffisso dispregiativo -astrum: falso limonio, limoniastro
7197 Linum [Linaceae] dal greco λίνον línon (divenuto linum in latino): lino
7204 Liparis [Orchidaceae] dal greco λῖπᾶρός liparos untuoso, brillante: riferimento alla straordinaria lucentezza delle foglie
7205 Liquidambar [Altingiaceae] da liquidus liquido e dall'arabo ambar ambra: riferimento alla resina profumata prodotta dall'albero
7208 Liriope [Asparagaceae] dal greco λείριον leírion giglio e da ὤψ óps aspetto: con l'aspetto di un giglio
7209 Lobularia [Brassicaceae] da globulus (diminutivo di globus globo, sfera) sferetta: per la forma delle siliquette che caratterizza il genere
7210 Lolium [Poaceae] da lolium, nome latino del loglio, pianta che si riteneva nociva alla vista in Virgilio e Plinio
7218 Loncomelos [Asparagaceae] dal greco λογχη lonchè lancia e da μέλος melos melodia, tono e, per estensione, andamento: con un portamento che ricorda quello di una lancia
7235 linum-stellatum (Asterolinon, Lysimachia, Borissa) da linum lino e da stellatus a forma di stella: lino stellato
7372 lindheimeri, ii (Opuntia, Oenothera Asclepias, Aspidium, Allosurus, Astragalus, Cheilanthes, Desmodium, Muhlenbergia, Myriopteris, Panicum, Physaria, Podostemma, Senecio, Vicia, Vesicaria ecc.) in onore del botanico tedesco Ferdinand Jacob Lindheimer (1801-1879), un esule politico tedesco che erborizzò negli USA
7452 linosae (Pancratium) genitivo di Linosa, isola delle Pelagie nel canale di Sicilia in provincia di Caltanisetta: di Linosa
7455 liliastrum (Paradisea, Anthericum, Cattleya, Cleistes, Czackia, Epidendrum, Hemerocallis, Hibiscus, Liliastrum, Phalangium, Pleisolirion, Pogonia, Sobralia) dispregiativo di Lilium (vedi) giglio: gigliastro, falso giglio
7538 leptoceras (Pinguicula, Aquilegia, Centrostegia, Chorizanthe, Diplectraden, Dodecahema, Galeandra, Habenaria, Hemipilia, Impatiens, Linaria, Taraxacum, Tropaeolum, Viola) dal greco λεπτός leptós sottile, delicato e da κέρας céras corno: dal corno (sperone) sottile
7544 leucodermis, e (Acer, Aesculus, Pinus, Ceanothus, Ficus, Gonolobus, Justicia, Lithocarpus, Mallotus, Oxandra, Rhamnus, Rubus, Salvia ecc.) dal greco λευκός leucós bianco e da δέρμα dérma pelle: dalla pelle bianca, per il colore grigio chiaro, biancastro della corteccia
7586 lonchitis dal greco λογχιτις lonchitis (da λóγχη lónche lancia), nome attribuito a varie piante in Dioscoride:
  • (Polystichum, Aetopteron, Aspidium, Dryopteris, Hypopeltis, Polypodium) per le pinne delle fronde simili a un ferro di lancia
  • (Eustegia, Sida) da definire
7597 leucopolitanus, a, um (Potentilla) da Leucopolis città dell'Asia, nel golfo della Doride secondo Plinio, che Pomponio Mela chiama Leuca: di Leuca
7647 lingua (Serapias, Ranunculus, Acrostichum, Aloë, Aristolochia, Hieracium, Limonium, Senecio, Statice, Stipa ecc.) da lingua lingua: riferimento all'aspetto del fiore o alle foglie allungate e indivise
7871 linnaeanus, a, um (Narcissus, Arabis, Dryopteris, Cytisus, Laburnum, Festuca, Vulpia, Ceantaurea, Hieracium, Phagnalon, Parrya, Rapistrum, Silene ecc.) in onore di Linnaeus, nome latinizzato di Carl (Karl) von Linné (1707-1778), fondatore della moderna sistematica
7975 limbospermus, a, um (Thelypteris, Dryopteris, Lastrea, Oreopteris, Polypodium) da limbus lembo, orlo, margine e da sperma seme: per la collocazione dei sori sulla parte periferica delle pinnule
7978 linophyllus, a, um, os, on (Thesium, Acacia, Cleome, Fritillaria, Loranthus, Melaleuca, Roea, Spaerolobium, Stemodia ecc.) dal genere Linum (vedi) lino e dal greco φύλλον phýllon foglia: con foglie come quelle del lino
7979 lereschianus, a, um (Thlaspi) in onore del botanico svizzero Louis Francois Jules Rodolphe Leresche (1808-1885) di Losanna, che erborizzò nell'Europa meridionale
8021 lignosus, a, um (Dipogon, Tuberaria, Abutilon, Arenaria, Argentina, Aristida, Asparagus, Crassula, Epilobium, Erica, Euphorbia, Gentiana, Geranium, Heliotropium, Linum, Potentilla, Salicornia, Spergularia, Thymus, Tuberaria ecc.) da lignum legno: legnoso, di consistenza lignea
8032 leucographus, a, um dal greco λευκός leucós bianco e da γρἄφή graphé disegno:
  • (Tyrimnus, Acarna, Carduus, Cnicus, Echinops, Ferula, Iris, Spaerocephalus) per le foglie variegate di bianco
  • (Glyphis, Graphina, Graphis, Phaeographina) per il carpoforo variegato di bianco
8067 loiseleurianus, a, um (Hieracium, Pinus) in onore del botanico francese Jean-Louis-Auguste Loiseleur Deslongchamps (1774-1849), autore di una Flora di Francia
8145 Lithodora [Boraginaceae] dal greco λίθος líthos pietra, sasso, emblema di durezza e da odorus odoroso: che odora di pietra
8146 Leucorchis [Orchidaceae] dal greco λευκός leucós bianco e da Orchis (vedi) orchidea: orchidea bianca
8166 locusta (Valerianella, Pelargonium ×, Ida, Lycaste, Sudamerlycaste, Fedia, Valeriana) da locus luogo, località, posto: che cresce in un luogo ristretto; oppure da locusta: simile a una cavalletta, per la tendenza a infestare ?
8206 Leptochloa [Poaceae] dal greco λεπτός leptós sottile, delicato e da χλόα chlóa erba: erba esile
8250 Livistona [Arecaceae] genere dedicato da Robert Brown all'esploratore Patrick Murray, barone di Livingstone (1632-1671) collezionista e botanico amatoriale; le piante del suo parco costituirono la base del Giardino Botanico di Edimburgo
8262 Lomatogonium [Gentianaceae] dal greco λῶμα loma orlo, veste e da γώνίος gónios angoloso: per i petali carenati
8366 linearis, e (Acetosella, Allium, Androsace, Asclepias, Astragalus, Callistemon, Carex, Cerastium, Ceropegia, Chilopsis, Cirsium, Colommia, Draba, Eragrostis, Euphorbia, Gazania, Gnidia, Plantago, Polygala, Portulaca, Sedum ecc.) da linea filo, linea: lineare, di forma allungata e sottile, solitamente per le foglie lunghe e strette, con margini quasi paralleli
8455 ligustrinus, a, um (Ageratina, Acacia, Acinodendron, Adelia, Andromeda, Caprifolium, Cassia, Cuphea, Daphne, Eucalyptus, Eupatorium, Euphorbia, Hypericum, Laurus, Pimelea, Salix, Stellaria ecc.) da Ligustrum (vedi) ligustro: simile al ligustro
8600 leptochilus, a, um (Epipactis, Arachnorchis, Caladenia, Canna, Cryptostylis, Helleborine, Nepenthes, Oligochaetochilus, Phlebochilus, Platostoma, Polypodium, Pterostylis) dal greco λεπτός leptós sottile, delicato, esile e da χεῖλος cheílos labbro: dal labbro esile
8816 libycus, a, um (Lobularia, Alyssum, Astragalus, Helianthemum, Iris, Lunaria, Malva, Medicago, Plantago, Salsola, Scabiosa, Sixalix, Sonchus ecc.) della Libia, stato dell'Africa settentrionale affacciato sul Mediterraneo
8838 Lobivia [Cactaceae] anagramma di Bolivia, luogo d'origine delle piante di questo genere
8867 lojaconi, ii (Pannaria, Parmeliella) funghi forse forse dedicati a Michele Lojacono-Pojero (1853-1919), botanico e briologo palermitano, autore di un'importante Flora Sicula
8879 liptoviensis, e (Mentha, Hieracium, Rhinanthus) da Comitatus Liptoviensis, antico territorio ungherese (oggi slovacco) alle pendici meridionali dei monti Tatra
8928 leptophyton (Dendrobium, Hieracium, Pilosella) dal greco λεπτός leptós sottile, tenue, delicato e da φυτόν phytόn pianta: pianta esile
8929 litardiereanus, a, um (Festuca/ Vulpia, Hieracium/ Pilosella) specie dedicata all'insigne sistematico francese René Verriet de Litardière (1888-1957), botanico a Grenoble, studioso della flora di Corsica e Tunisia
8956 loeflingi, ii (Bonellia, Campanula, Combretum, Corynostylis, Jacquinia, Janipha, Jatropha, Manihot, Plantago, Xiphidium) specie dedicate al botanico svedese Pehr Loefling (1729-1756) discepolo di Linneo e da lui segnalato all'ambasciatore di Spagna per lo studio della flora delle colonie spagnole in Sudamerica dove si recò morendo nel corso di una spedizione botanica
9065 linicola (Agrostemma, Camelina, Crucifera, Lolium, Persicaria, Polygonum, Silene, Spergula - Alternaria, Pholiota, Phoma, Septoria ecc.) da linum lino e da colo abitare: abitante delle colture di lino, che cresce insieme al lino
9083 letourneuxi, ii (Avena, Avenochloa, Avenula, Cuscuta, Helictotrichon, Limonium, Muscari, Pedicularis, Statice, Stipa, Verbascum, Vulpia) specie dedicata al botanico Aristide-Horace Letourneux (1820-1890)
9120 limosicola (Taraxacum) da limus limo, mota, fango e da colo abitare: che vive nei fanghi
9151 loeflingianus, a, um (Avena, Guzmania, Haeupleria, Hermupoa, Silene, Trisetaria) specie dedicate al botanico svedese Pehr Loefling (1729-1756) discepolo di Linneo e da lui segnalato all'ambasciatore di Spagna per lo studio della flora delle colonie spagnole in Sudamerica dove si recò morendo nel corso di una spedizione botanica
9202 libani (Acer, Allium, Arisarum, Astragalus, Cedrus, Geranium, Iris, Lathyrus, Polygonum, Quercus, Salix) del Libano, storica regione che si affaccia sul settore orientale del mar Mediterraneo
9224 Lonas [Asteraceae] nome di fantasia creato da Adanson privo di particolare significato
9226 lesinsii (Medicago) specie dedicata al Dr. Karl A. Lesins del Department of Genetics, University of Alberta
9252 ligericus, a, um (Carex, Oenothera, Vignea - Pachyphloeus) specie dedicate all'agronomo francese Louis Liger (1658-1717), nato ad Auxerre, che pubblicò diversi libri di agronomia e giardinaggio
9268 limetta (Citrus) diminutivo di limon (vedi): piccolo limone
9272 lindmani, ii (Andropogon, Begonia, Briza, Bromelia, Crataegus, Dryopteris, Eragrostis, Lantana, Lippia, Utricularia, Verbena ecc.) in onore di Carl Axel Magnus Lindman (1856-1928), botanico svedese
9373 leucensis, e (Hieracium x) di Santa Maria di Leuca, frazione del comune di Castrignano del Capo (LE)
9465 lithopolitanicus, a, um (Nigritella, Leucanthemum, Gymnadenia) da Lythopolis (dal greco λίθος líthos pietra e da πόλις polis città) ovvero Città di pietra, probabilmente antico nome della cittadina di Kamnik nella Slovenia settentrionale che dà il nome al Massiccio delle Alpi di Kamnik. Lo si desume dal nome volgare riportato in Flora Alpina, vol.2 pag.510
9470 loliaceus, a, um (Brachypodium, Bromus, Carex, Festuca, Glyceria, Liparis, Lolium, Orthopogon, Tragus, Triticum, Uncinia, Vignea ecc.) dal genere Lolium (vedi) loglio: che assomiglia al loglio o lo ricorda
9521 libanotidis (Orobanche - Aecidium, Asteroma, Cercosporella, Pleospora, Puccinia, Septoria ecc.) da Seseli libanotis, pianta delle ombrellifere ospite di un Orobanche e di diversi funghi
9567 linoides (Radiola, Aster, Borreria, Convolvulus, Daphne, Gentiana, Gnidia, Hypericum, Ipomoea, Passerina, Petunia, Polygala, Silene, Solidago, Stellaria, Stevia ecc.) dal genere Linum (vedi) lino e dal greco εἶδος eídos sembianza: simile al lino, solitamente con riferimento alle foglie
9588 lloydianus, a, um
  • (Dioscorea, Hieracium, Orchis/ Anacamptis ×/ Paludorchis, Oscillatoria, Rubus, Serrafalcus/ Bromus,) in onore del botanico francese d'origine inglese James Lloyd (1810-1896)
  • (Aleuria/ Aleurina, Arachnion, Cyphella, Geastrum, Humaria, Vascellum) specie di funghi dedicate al micologo statunitense Curtis Gates Lloyd (1859-1926)
  • (Clerodendrum) da definire
9633 lindleyanus, a, um (Abies, Ardisia, Artemisia, Aster, Astragalus, Begonia, Buddleja, Bulbophyllum, Carex, Epidendrum, Eugenia, Eupatorium, Odontoglossum, Oenothera, Picrorhiza, Salix, Typhonodorum, Verbena, Veronica ecc.) in onore di John Lindley (1799-1865) professore di Botanica a Londra
9737 libanoticus, a, um (Agropyron, Alyssum, Anthemis, Arctium, Arenaria, Asperula, Astragalus, Campanula, Carlina, Cedrus, Cirsium, Clinopodium, Coronilla, Corydalis, Eupatorium, Fritillaria, Galium, Hieracium, Potentilla, Scrophularia, Verbascum, Viola ecc.) del Libano, storica regione che si affaccia sul settore orientale del mar Mediterraneo
9801 longibracteatus, a, um (Agave, Aloë, Arenaria, Astragalus, Berberis, Carex, Castilleja, Cephalanthera, Cyperus, Epidendrum, Epipactis, Hypericum, Juncus, Orchis, Ornithogalum, Orobanche, Senecio, Serapias ecc.) da longus lungo e da bractea lamina sottile, brattea: fornito di brattee allungate
9827 levigatus, a, um (Aesculus, Arabis, Ceanothus, Gerardia, Mimosa, Nepeta, Oenothera, Parietaria, Polypodium, Seseli, Taraxacum, Teucrium ecc.) errata grafia per laevigatus (vedi)
9867 linkii
  • (Odontites) in onore del botanico e naturalista tedesco Johann Heinrich Friedrich Link (1767-1851) che fu professore di Botanica presso l'università di Rostock e di Breslau
  • (Aspidium, Cactus, Canna, Carex, Convolvulus, Danthonia, Eragrostis, Leontodon, Micromeria, Poa, Rosa, Tabernaemontana ecc.) da definire
9940 libassi, ii (Chamaesyce, Euphorbia) specie dedicata al Padre Gesuita Ignazio Libassi (sec. XIX) siciliano, corrispondente del Lojacono e malacologo
10110 lilioasphodelus (Hemerocallis) nome composto da Lilium (vedi) giglio e da Asphodelus (vedi) asfodelo: per i fiori di forma intermedia fra quelli di questi due generi
10133 linnaei (Blechum, Cerbera, Philodendron, Barbarea, Cereus, Carex, Sagina, Globularia ecc.) in onore di Linnaeus, nome latinizzato di Carl (Karl) von Linné (1707-1778), fondatore della moderna sistematica
10172 leucochlorus, a, um (Acantholimon, Begonia, Callista. Carex, Cousinia, Dendrobium, Eurycaulis, Hieracium, Hyptis, Mesosphaerum, Scilla, Taraxacum - Cladonia, Lecidea, Parmelia ecc.) dal greco λευκός leucós bianco e da χλωρός chlorós verde: bianco verdastro
10173 leucopsis (Aster, Astragalus, Chaenactis, Cirsium, Hieracium, Lupinus, Phaca, Rosa, Tragacantha) dal greco λευκός leucós bianco e da ὄψις ópsis aspetto: d'aspetto biancastro
10239 longicornis, e (Asclepias, Balsamina, Eucalyptus, Juncus, Habenaria, Trapa, Antirrhinum, Melampodium, Orchis, Platostoma, Taraxacum ecc.) da longus lungo e da cornus corno: dotato di un lungo corno
10249 leptiflorus, a, um (???) dal greco λεπτός leptós sottile, delicato e da flos, floris fiore: con fiori tenui
10265 Lepidurus [Poaceae] dal greco λεπίϛ λεπίδοϛ lepís lepídos squama, scaglia e da οὐρά ourá coda: che ricorda una coda squamosa
10266 Lepturus [Poaceae] dal greco λεπτός leptós sottile, tenue, delicato e da οὐρά ourá coda: per la spiga come una coda sottile
10273 Limnanthemum [Menyanthaceae] dal greco λίμνη límne palude e da ἄνθεμον ánthemon fiore: fiore di palude
10276 leptolepis (Abies, Bidens, Cheilanthes, Cyperus, Eupatorium, Larix, Onopordum, Saussurea, Scirpus, Senecio, Taraxacum, Vernonia, Vincetoxicum ecc.) dal greco λεπτός leptós sottile, delicato e da λεπίϛ lepís scaglia, squama: con squame sottili, delicate
10298 liguricus, a, um (Helleborus, Potentilla x - Involucrothele, Verrucaria, Dermatocarpon) ligure, della Liguria
10325 lithospermifolius, a, um (Dianthera, Ecbolium, Justicia, Conyza, Hieracium, Leucheria, Solidago, Vernonia, Heliophytum, Myosotis, Cerastium, Galium ecc.) da Lithospermum (vedi) e da folium foglia: con foglie da Lithospermum
10363 longearistatus, a, um (Agropyron, Alopecurus, Armeria, Brachypodium, Calamagrostis, Carex, Danthonia, Echinochloa, Elymus, Ononis, Statice, Stipa, Triticum ecc.) da longe ampiamente e da aristatus (vedi): notevolmente fornito di reste
10402 leucostachys (Aechmea, Aspidosperma, Calathea, Carex, Cyperus, Abenaria, Phyllodes, Platanthera, Rubus, Senecio ecc.) dal greco λευκός leucós bianco e da στάχυϛ stáchys spiga: con spighe biancastre
10403 longicruris (Aceras, Bacularia, Carex, Cyperus, Eria, Euphorbia, Herminium, Lepanthes, Linospadix, Orchis, Phaius, Pinalia, Sagenia, Tectaria, Tithymalus) da longus lungo e da crus, cruris gamba: di gambo lungo
10435 liveranii (Ophrys subfusca ssp.) in memoria di Paolo Liverani (1923-2005) studioso di orchidee e fondatore del GIROS
10527 leptobalanus, a, um, os (Quercus) dal greco λεπτός leptós sottile, delicato e da βαλανον balanon ghianda: che produce ghiande piccole
10628 liponeurus, a, um (Silene) dal greco λίπος lípos adipe, grasso e da νεῦρον neúron nervo: con grosse nervature
10675 limosellifolius, a, um (Noccaea, Potamogeton, Thlaspi) da Limosella (vedi) e da folium foglia: con foglie da Limosella
10744 Leucaena [Fabaceae] dal greco λευκαίνω leucaíno imbiancarsi, diventare bianco: per i capolini biancastri
10811 lessoni, ii
  • (Codonorchis) in onore del botanico francese Adolphe Pierre Primivere Lesson (1805-1888)
  • (Acrostichum, Aralia, Aspidium, Dendrobium, Epipactis, Hedera, Panax, Pogonia, Pteris, Scalia, Senecio, Turrigera ecc.) specie dedicate a un Lesson da definire
10883 Leucophyllum [Scrophulariaceae] dal greco λευκός leucós bianco e da φύλλον phýllon foglia: per le foglie biancastre
10888 liliiflorus, a, um (Argyreia, Canna, Coussarea, Czackia, Hibiscus, Hosta, Ipomoea, Liriodendron, Magnolia, Pseudogaltonia, Rhododendron, Scillopsis, Yulania) da Lilium (vedi) giglio e da flos, floris fiore: con fiori simili a quelli di un giglio
11047 lepiotoides (Agaricus, Amanita, Amidella, Anellaria, Entoloma, Pluteus ecc.) dal genere Lepiota (vedi) e dal greco εἶδος eídos aspetto: simile a una Lepiota
11048 lividopallescens (Amanita, Amanitopsis, Russula) da lividus livido, bluastro e da pallésco diventare pallido: che diventa di colore bluastro pallido
11074 lombardensis, e (Euphorbia, Hieracium brevifolium ssp.) della Lombardia, lombardo
11110 leucochaetopodus, a, um (Hieracium oxyodon ssp.) dal greco λευκός leucós bianco, da χαίτη caite chioma, capigliatura e da πούς, ποδός poús, podós piede, stelo: per lo stelo con lunghi peli bianchi
11111 leucopodus, a, um (Antidesma, Aylthonia, Barbacenia, Cheilanthes, Hakea, Hieracium, Psychotria, Rauvolfia, Taraxacum) dal greco λευκός leucós bianco e da πούς, ποδός poús, podós piede, stelo, gambo: per lo stelo o gambo biancastro
11160 linkianus, a, um
  • (Achyranthes, Armeria, Cheilanthes, Cyperus, Dryopteris, Festuca, Kohleria, Lastrea, Panicum, Polygala, Urtica, Verbascum, Veronica ecc.) in onore di uno dei botanici di nome Link
  • (Cirsium ×) in onore del botanico e naturalista tedesco Johann Heinrich Friedrich Link (1767-1851) che fu professore presso l'università di Rostock e di Breslau
11208 loevyanus, a, um (Thymus) in onore del botanico ungherese Károly Frigyes Loew latinizzato in Loevius (1699-1741)
11287 longicarpus, a, um (Acer, Asplenium, Gentiana, Gentianella, Melocactus, Osmanthus, Pittosporum, Taraxacum, Trapa, Verbascum ecc.) da longus lungo e dal greco καρπός carpόs frutto: dai frutti allungati
11305 leucochrous, a, um dal greco λευκός leucós bianco e da χρόα chróa epidermide, carnagione, colore:
  • (Allophylus, Hieracium, Potentilla, Rosa, Rubus) per il colore dei petali, carnicini tendenti al bianco
  • (Lecanora Pocillaria, Auricularia, Lentinus) per il colore della cuticola del carpoforo
11340 linneanus, a, um (Anthistiria, Arabis, Cytisus, Dryopteris, Drypis, Ecbolium, Festuca, Heliconia, Laburnum, Vulpia) errata grafia per linnaeanus (vedi)
11344 Lipandra [Chenopodiaceae] dal greco λείπω leίpo lasciare, abbandonare, rimanere e da ἀνήρ, ἀνδρός aner, andrós maschio: restano solo due elementi maschili, cioè con solo due stami
11410 linicolum errata grafia per linicola (vedi)
11596 Lepisorus [Polypodiaceae] dal greco λεπίϛ, -ίδοϛ lepís, -ídos squama, scaglia e da οὐρά ourá coda: che ricorda una coda scagliosa
11597 loddigesi, ii
  • (Latania, Zamia, Zamioculcas, Cleophora) in onore dell'inglese Conrad L. Loddiges (1738-1826), botanico, orticultore, vivaista, specialista di orchidee
  • (Acropera, Cattleya, Cirrhaea, Cycnoches, Dendrobium, Octomeria) in onore dei vivaisti e botanici britannici Conrad L. Loddiges (1738-1826) specialista di orchidee e suo figlio George (1784-1846) specializzato in piante succulente e artista
  • (Pachira, Capparis, Alsophila, Lamprotis, Epidendrum, Gongora, Potentilla, Zamia ecc.) da definire
11688 Leucadendron [Proteaceae] dal greco λευκός leucós bianco e da δένδρον déndron albero: per il fogliame bianco argentato
11689 Leucosidea [Rosaceae] dal greco λευκός leucós bianco e da ἰδέα idea aspetto, forma: per l'aspetto bianco splendente
11690 leucothrix (Acacia, Acaciella, Asplenium, Gerbera, Adromischus, Astragalus, Calliandra, Cotyledon, Dryopteris, Panicum, Ranunculus, Tristachya, Verbascum ×, Veronica x ecc.) dal greco λευκός leucós bianco e da ϑρίξ, τριχóϛ thríx, trichόs capelli: per i peli bianchi
11733 leucopsilon (Hieraciium, Pilosella) dal greco λευκός leucós bianco e da ψῖλόν/ πτίλον psilon/ ptilon lanugine, peluria: dotato di bianca peluria
11766 linguiformis, e (Aloë, Aster, Alpinia, Asplenium, Callista, Chamaesyce, Cotyledon, Dendrobium, Eugenia, Euphorbia ecc.) da lingua lingua e da forma aspetto: con l'aspetto di una lingua
11989 lindenbergi, ii (Potamogeton, Potentilla) in onore del botanico tedesco Johann Bernard Wilhelm Lindenberg (1781-1851) studioso di Poaceae ed Hepaticae, coautore di Synopsis Hepaticarum (1844-47)
11990 Lindenbergia [Scrophulariaceae] genere dedicato al botanico tedesco Johann Bernard Wilhelm Lindenberg (1781-1851) studioso di Poaceae ed Hepaticae, coautore di Synopsis Hepaticarum (1844-47)
11991 lindenbergianus, a, um (Chaetochloa, Chamaeraphis, Panicum, Setaria - Radula, Frullania, Adelanthus) in onore del botanico tedesco Johann Bernard Wilhelm Lindenberg (1781-1851) studioso di Poaceae ed Hepaticae, coautore di Synopsis Hepaticarum (1844-47)
12111 Leptadenia [Asclepiadaceae] dal greco λεπτός leptós sottile, delicato e da ἀδήν, -ένος adén, -énos ghiandola: riferimento alle sottili ghiandole della colonna staminale
12248 Leucosalpa [Orobanchaceae] dal greco λευκός leucós bianco e da σάλπιγξ sálpinx (tardo latino salpinx) salpinge, tromba di guerra: per il colore e la forma dei fiori
12541 leptopódus, a, um (Ardisia, Aristida, Bidens, Carex, Linum, Polygonum, Polypodium, Arabis, Dicranostigma, Pandanus, Pelargonium, Senecio, Syzygium, Uvaria ecc.) dal greco λεπτός leptós sottile, tenue, delicato e da πούς, ποδός poús, podós piede, gambo: dal gambo sottile
12806 leucopetalus, a, um (Abutilon, Averrhoa, Bifrenaria, Gastrodia, Microlicia, Rhododendron, Sagittaria, Sida, Tillandsia, Viola) dal greco λευκός leucós bianco e da πέταλον pétalon petalo, lamina: con petali bianchi
12867 Lindsaea [Dennstaedtiaceae] in onore del botanico britannico John Lindsay (<1750- †1803), chirurgo attivo in Giamaica dal 1794, studioso delle felci e corrispondente di sir Joseph Banks
12878 livingstonianus, a, um
  • (Eulophia) in onore del famoso esploratore scozzese David Livingston (1813-1873)
  • (Cacalia, Vernonia, Lobelia, Acalypha, Ricinocarpus, Indigofera, Habenaria, Pandanus, Polygala, Crataegus, Fadogia, Cissus ecc.) da definire
12881 lisianthiflorus, a, um (Echitella, Echites, Mascarenhasia) dal genere Lisianthus (vedi) e da flos, floris fiore: con fiori simile a quelli di un Lisianthus
12882 Lisianthus [Gentianaceae] dal greco λύσω/ λύω lyso/ lyo sciogliere e da ἄνϑοϛ ánthos fiore: dai fiori che sciolgono, probabilmente per le loro proprietà purgative
12934 Leptolaena [Sarcolaenaceae] dal greco λεπτός leptós sottile, delicato e da χλαῖνα chlaina una sorta di mantella che in latino diviene laena: riferimento al rivestimento ricoprente uno o due fiori che caratterizza questo genere
13193 lessingi, ii (Arnica, Allium, Trinia, Cacalia, Calocephalus, Alchemilla, Flotovia, Limonium, Senecio, Stipa, Vernonia ecc.) in onore del botanico tedesco Christian Friedrich Lessing (1809-1862), un'autorità botanica nel campo delle Asteraceae
13194 lessingianus, a, um (Arnica, Allium, Trinia, Cacalia, Calocephalus, Alchemilla, Flotovia, Limonium, Senecio, Stipa, Vernonia, Lomatopodium, Arctotis, Seseli, Artemisia, Baccharis, Cacalia, Doronicum ecc.) in onore del botanico tedesco Christian Friedrich Lessing (1809-1862), un'autorità botanica nel campo delle Asteraceae
13195 Lessingia [Asteraceae] in onore di Gotthold Ephraim Lessing (1729-1781) scrittore, filosofo e drammaturgo tedesco e dei suoi nipoti Carl Friedrich (1808-1880) pittore e Christian Friedrich (1809-1862) botanico (David Hollombe, pers. comm.)
13196 Lewisia [Portulacaceae] in onore del capitano Meriwether Lewis (1774-1809), soldato, esploratore e amministratore pubblico che insieme a William Clark effettuò la prima spedizione attraverso il continente Nordamericano (1804-1806) raccogliendo anche dati scientifici e catalogando centinaia di piante e animali precedentemente sconosciuti alla scienza
13213 lesliei
  • (Argyroderma, Lithops, Rabiea, Stomatium, Thesium) specie dedicate a Thomas Nicholas Leslie (1858-1942) costruttore e fotografo inglese emigrato in Sudafrica nel 1881 dove raccolse molte piante
  • (Helychrysum) in onore del dr. Leslie Edward Wastell Codd (1908- 1999), botanico sudafricano che fu direttore del Botanical Resarch Institute di Pretoria (1963-1973) e realizzò un erbario di oltre 11.000 esemplari
  • (Tritoniopsis) in onore di J.B. Leslie che raccolse questa specie in Sudafrica nel 1927
  • (Anomalanthus, Faucaria, Mesembryanthemum, Nananthus, Phyllobolus, Polysthicum x) da definire
13225 litwinowi, ii (Betula, Cancrinia, Schumeria, Scorzonera, Serratula, Lepidium, Klasea, Lepidium, Arenaria, Minuartia, Silene, Chenopodium, Cyperus, Euphorbia, Scutellaria, Trifolium, Salix, Astragalus, Oxytropis, Calamagrostis ecc.) in onore del botanico russo Dimitri Ivanovich Litwinow (Litvinov, Litwinov) (1854-1929) che operò in China, Mongolia, Russia e Turchia
13226 litwinowianus, a, um (Ferula, Cousinia, Hieracium, Astragalus, Poa, Populus, Stipa, Balsamiflua, Turanga) in onore del botanico russo Dimitri Ivanovich Litwinow (Litvinov, Litwinov) (1854-1929) che operò in China, Mongolia, Russia e Turchia
13244 lojkae (Cirsium, Omphalodes, Ranunculus - Caloplaca, Lecanora, Lecidea, Verrucaria ecc.) in onore del botanico ungherese Hugo Lojka (1844-1887) che si occupò di funghi e licheni
13380 Litchi [Sapindaceae] latinizzazione del nome cinese lì zhì o lai zi
13412 limoniifolius, a, um (Aristogeitonia, Asyneuma, Aster, Campanula, Erodendrum, Krylovia, Rhinactinidia, Phyteuma, Podanthum ecc.) da Limonium (vedi) e da folium foglia: con foglie come quelle dei Limonium
13498 Leucospermum [Proteaceae] dal greco λευκός leucós bianco e da σπέρμα spérma seme: che ha semi bianchi
13588 linearifolius, a, um (Acrostichum, Actinea, Allium, Aloë, Alyssum, Aristolochia, Arnebia, Astragalus, Berberis, Boerhavia, Castilleja, Carduus, Daphne, Echium, Filago, Gagea, Hieracium, Rhododendronm, Scutellaria, Senecio ecc.) da linearis lineare e da folium foglia: con foglie lunghe e strette, con lati quasi paralleli
13609 loebneri (Magnolia ×) in onore dell'orticultore tedesco Max Loebner, creatore di quest'ibrido
13645 Leucophyta [Asteraceae] dal greco λευκός leucós bianco e da φυτόν phytόn pianta: pianta dal colore biancastro
13779 lineatiformis, e (Hieracium ssp.) da lineatus (vedi), epiteto di un taxon congenere e da forma apetto: simile al taxum lineatum
13780 lineatoides (Hieracium ssp.) da lineatus (vedi), epiteto di un taxon congenere e dal greco εἶδος eídos apetto: simile al taxum lineatum
13846 linearilobus, a, um (Acer, Angelica, Convolvulus, Cotula, Rhododendron, Alcea, Anacyclus, Asplenium, Bidens, Conyza, Corydalis, Geranium, Malva, Pimpinella, Potentilla, Verbascum ecc.) da linearis lineare, diritto e da lobus lobo: con foglie profondamente suddivise in lobi o foglioline lineari, cioè lunghe e strette con margini quasi paralleli
13953 longan (Dimocarpus/ Euphoria/ Nephelium/ Scytalia) dal nome vernacolare cinese long yan (da lóng dragone e da yǎn occhio) o long-ngan: occhi di drago, riferimento all’aspetto dei frutti sferici, che crescono in grappoli
13960 Licuala [Arecaceae] latinizzazione del nome usato dagli aborigeni delle Molucche
13981 Leptospermum [Myrtaceae] dal greco λεπτός leptós sottile, tenue, delicato e da σπέρμα spérma seme: dal seme sottile
14006 Lomandra [Lomandraceae] dal greco λῶμα loma lembo, orlo e da ἀνήρ, ἀνδρός aner, andrόs uomo, maschio e, per estensione, stame: riferimento alle antere che in alcune specie di questo genere presentano un orlo
14138 Leucopogon [Ericaceae] dal greco λευκός leucós bianco e da πώγων pόgon barba: per i peli bianchi al bordo della corolla
14139 leucopogon dal greco λευκός leucós bianco e da πώγων pόgon barba:
  • (Stelis) riferimento ai peli bianchi dei sepali
  • (Andropogon/ Amphilophis/ Bothriochloa, Pentaschistis) per le infiorescenze con abbondanti peli bianchi
  • (Adesmia, Bignonia, Hieracium, Orobanche, Patagonium, Sempervivum, Solanum, Strobilanthes, Stypelia ecc.) per la presenza di abbondanti peli bianchi
16000 linariifolius, a, um (Melaleuca, Aster, Azalea, Centaurium, Euphorbia, Gentiana, Hypericum, Inula, Polygala, Senecio ecc.) dal genere Linaria (vedi) linaiola e da folium foglia: con foglie come quelle della linaiola
16267 Leucanthemella [Asteraceae] diminutivo del genere Leucanthemum (vedi): simile a un piccolo Leucanthemum
16268 Ligularia [Asteraceae] da lingŭla, diminutivo di língua lingua: linguetta, per la presenza di flosculi ligulati
16480 lheritieri, ii (Monsonia, Sarcocaulon) in onore del magistrato e botanico francese Charles Louis L’Héritier de Brutelle (1746-1800)
16481 lheritierianus, a, um (Eugenia, Rosa) in onore del magistrato e botanico francese Charles Louis L’Héritier de Brutelle (1746-1800)
16482 Lheritieria [Malvaceae] genere illegittimo dedicato al magistrato e botanico francese Charles Louis L’Héritier de Brutelle (1746-1800)
16512 lepista (Agaricus, Omphalia, Paxillus, Rhodopaxillus) dal greco λεπιστόϛ lepistós sbucciato, nel significato di nudo, pelato: fungo privo di particolari ornamenti
16513 Lepistella [Tricholomataceae] diminutivo di Lepista (vedi), un genere di funghi
16514 leptacanthus, a, um (Ilex, Carduus, Dasyphyllum, Cereus, Acacia, Astragalus, Acaena, Rubus, Lycium, Solanum, Triumfetta ecc.) dal greco λεπτός leptós sottile e da ἄκανϑα ácantha spina: con spine o aculei sottili, delicati
16515 leptanthus, a, um (Cuscuta, Ribes, Diplacus) dal greco λεπτός leptós sottile, delicato e da ἄνϑοϛ ánthos fiore: con fiori sottili, delicati
16516 leptoblastus, a, um, os (Carex, Vernonia) dal greco λεπτός leptós sottile, delicato e da βλαστός blastós germoglio: con germogli sottili, deboli
16517 leptocarpus, a, um (Cassia, Lomatium, Astragalus) dal greco λεπτός leptós sottile, delicato e da καρποϛ karpos frutto: con frutti sottili, delicati
16518 leptocaulis, e (Opuntia) dal greco λεπτός leptós sottile, delicato e da καυλόϛ caulós caule: con caule sottile, delicato
16534 Leptodactylon [Polemoniaceae] dal greco λεπτός leptós sottile, delicato e da δάκτυλος dáktylos dito
16535 leptolobus, a, um dal greco λεπτός leptós sottile, delicato e da λοβóϛ lobós lobo, ma anche legume, bacello, siliqua:
  • (Acanthospermum, Capsella ecc.) con petali esili
  • (Desmanthus) con legumi sottili
16536 Leptonia [Entolomataceae] dal greco λεπτός leptós sottile, delicato
16537 leptonervius, a, um (Carex) dal greco λεπτός leptós sottile, delicato e da νευρον neuron nervo, nervatura: con nervature sottili, delicate
16538 Leptoniella [Agaricaceae] diminutivo del genere Leptonia (vedi)
16539 Leptonium [Opiliaceae] dal greco λεπτός leptós sottile, delicato
16540 leptopetalus, a, um (Piperia, Dianthus) dal greco λεπτός leptós sottile, tenue, delicato e da πέταλον pétalon petalo, lamina: con petali sottili, delicati
16541 leptoplectrus, a, um (Utricularia) dal greco λεπτός leptós sottile, tenue, delicato e da plectrus sperone: con sperone sottile
16561 leptorhizus, a, um, on (Arctotis, Corallodendron, Erigeron, Glyceria, Gnaphalium, Helichrysum, Pedicularis, Polygala, Sedum ecc.) dal greco λεπτός leptós sottile, tenue, delicato e da ρίζα rhíza radice: con radice (o rizoma) sottile, delicata
16562 leptorhynchus, a, um (Ficus, Myrceugenia, Phaeocephalum, Rhyncospora, Utricularia) dal greco λεπτός leptós sottile, tenue, delicato e da ῥυγχος rhynchos proboscide: con una esile protuberanza
16563 leptosepalus, a, um (Adenophora, Caltha, Indigophera, Phacelia, Polycodium, Rubus, Ruellia, Vaccinium, Viola ecc.) dal greco λεπτός leptós sottile, tenue, delicato e dal latino scientifico moderno sepalum sepalo: con sepali sottili, delicati
16564 leptospermoides (Baccharis, Piptolepis, Vernonia ecc.) dal genere Leptospermum (vedi) e dal greco εἶδος eídos aspetto: simile a un Leptospermum
16565 leptostachys (Agrostis, Atriplex, Avena, Bromus, Calamus, Cyperus, Eleocharis, Glyceria, Lobelia, Plantago, Salvia, Urtica ecc.) dal greco λεπτός leptós sottile, tenue, delicato e da στάχυϛ stáchys spiga: con spighe sottili, delicate
16566 leptostachyus, a, um (Acacia, Acalypha, Caltha, Eragrostis, Glyceria, Amaranthus, Bromus, Croton, Elymus, Heliotropium, Paspalum ecc. ecc.) dal greco λεπτός leptós sottile, tenue, delicato e da στάχυϛ stáchys spiga: con spighe sottili, delicate
16567 Leschenaultia [Goodeniaceae] genere dedicato al botanico francese Jean Baptiste Louis Claude Théodore Leschenault de la Tour (1773-1826)
16568 Lesquerella [Brassicaceae] genere dedicato al botanico svizzero Charles Léo Lesquereux (1806-1889)
16569 lesseri, ii (Anemone ×) in onore dell'architetto paesaggista tedesco Ludwig Lesser (1869-1957)
16570 Lessertia [Fabaceae] genere dedicato all'uomo politico, industriale, banchiere e botanico francese Jules Paul Benjamin Delessert (1773-1847)
16571 Lessonia [Apiaceae] genere dedicato al botanico ed esploratore francese René Primivère Lesson (1794-1849)
16572 lessonianus, a, um (Anemanthele) in onore del botanico ed esploratore francese René Primivère Lesson (1794-1849)
16573 Lessoniopsis [Alariaceae] genere di alghe dedicato al botanico ed esploratore francese René Primivère Lesson (1794-1849)
16575 Letestuella [Podostemaceae] genere dedicato all'esploratore e botanico francese George Marie Patrice Charles Le Testu (1877-1967) che erborizzò nell'Africa tropicale (Congo, Benin, Gabon, Repubblica Centro-africana, Dahomey, Mozambico ecc.)
16576 letestui, ii (Euphorbia, Maltebrunia, Potamophila ecc.) in onore dell'esploratore e botanico francese George Marie Patrice Charles Le Testu (1877-1967) che erborizzò nell'Africa tropicale (Congo, Benin, Gabon, Repubblica Centro-africana, Dahomey, Mozambico ecc.)
16577 letouzeyanus, a, um (Euphorbia) in onore del botanico francese Réné Letouzey (1918-1989), sudioso della flora del Gabon e del Camerun
16578 lettermani, ii (Poa, Stipa) in onore del botanico statunitense George Washington Letterman (1841-1913)
16579 leucanthemius, a, um (Cortinarius) dal greco λευκοϛανϑεµον leukosánthemon margherita: per il suo aspetto
16580 leucocaulos (Carthamus) dal greco λευκός leucós bianco e da καυλόϛ caulós caule, tronco, stelo: con stelo bianco
16581 leucocarpus, a, um, os, on (Aechmea, Amaranthus, Asclepias, Berberis, Carex, Ficus, Galium, Heracleum, Lantana, Miconia, Oenothera, Polygala, Quercus, Ricinus, Rubus, Sedum, Solanum, Taraxacum, Tilia, Ulmus, Valeriana, Vitis ecc.) dal greco λευκός leucós bianco e da καρπóϛ carpós frutto: con frutti bianchi
16593 leucodermus, a, um (Bovista, Entoloma, Leucocintractia, Pyrenopeziza) dal greco λευκός leucós bianco e da δέρμα dérma pelle: dalla pelle bianca, per il colore grigio chiaro, biancastro della cuticola
16594 Leucodon [Leucodontaceae] dal greco λευκός leucós bianco e dal greco ionico ὀδών odón dente: con denti bianchi
16595 leucodontis (Arthonia, Bryostigma, Leptosporella) dal greco λευκός leucós bianco e da ὀδούϛ, ὀδóντοϛ odoús, odóntos dente: con denti bianchi
16596 leucolaenus, a, um (Chaerophyllum, Gazania, Glechoma, Laserpitium, Nepeta) dal greco λευκός leucós bianco e da χλαῖνα chlaina una sorta di mantella che in latino diviene laena: ricoperto da un folto indumento di peli bianchi
16598 Leucoloma [Pyronemataceae] dal greco λευκός leucós bianco e da λῶμα lóma orlo: per la presenza di un bordo biancastro
16600 Leucorhizon [Gastrosporiaceae] dal greco λευκός leucós bianco e da ῥίζα rhíza radice: per la presenza di un lungo cordone miceliare bianco
16601 leucorhizon (Campyloneurum, Polypodium) dal greco λευκός leucós bianco e da ῥίζα rhíza radice: che ha radici bianche
16602 leucorhiza (Carex, Curcuma, Eulophia, Gliricidia, Thunbergia) dal greco λευκός leucós bianco e da ῥίζα rhíza radice: che ha radici bianche
16618 Lobostemon [Boraginaceae] dal greco λοβóϛ lobós lobo e da στήμων stémōn stame: con stami lobati
16619 leucothites (Leucoagaricus) dal greco λευκός leucós bianco: per il colore del cappello
16620 Leveillea [Asteraceae] genere dedicato al botanico francese Augustin Abel Hector Léveillé (1864-1918) prete missionario in India per 14 anni, poi dedito allo studio della flora dell'Estremo Oriente
16621 leveilleanus, a, um (Berberis, Callicarpa, Cerasus, Epilobium, Euphrasia, Jussiaea, Magnolia, Oreocharis, Pedicularis, Pholidota, Rhamnus, Salix, Salvia, Saussurea, Semiaquilegia ecc.) in onore del botanico francese Augustin Abel Hector Léveillé (1864-1918) prete missionario in India per 14 anni, poi dedito allo studio della flora dell'Estremo Oriente
16622 leveillei, ii (Adiantum, Aegilops, Anemone, Anthurium, Bupleurum, Carex, Celtis, Cheilanthes, Clerodendrum, Colysis, Cotoneaster, Cyclogramma, Dichrocephala, Dryopteris, Impatiens, Ligularia, Lysimachia, Pelea, Polystichum, Pterostyrax, Rosa, Saxifraga, Senecillis, Tephrosia, Viola ecc.) in onore del botanico francese Augustin Abel Hector Léveillé (1864-1918) prete missionario in India per 14 anni, poi dedito allo studio della flora dell'Estremo Oriente
16623 levi, ii (Dracula) in onore del Dr. Robert D. Levi (XX secolo) che scoprì questa specie insieme a Ronald Hawley (fl.1975-1979)
16626 Levieria [Monimiaceae] genere dedicato al botanico svizzero Émile (Emilio) Levier (1839-1911), medico e botanico, briologo, algólogo, pteridologo, micólogo a Firenze
16627 levitestatus, a, um (Melocactus) da levis liscio e da testatus nel significato scientifico di provvisto di testa, cuticola del seme: per la cuticola quasi liscia
16628 lexarzae (Cypripedium) in onore del botanico messicano Juan José Martinez de Lexarza (o Lejarza, 1785-1824), studioso di orchidee
16629 lexarzai, ii (Echinofossulocactus, Stenocactus) in onore del botanico messicano Juan José Martinez de Lexarza (o Lejarza, 1785-1824), studioso di orchidee
16630 lexarzanus, a, um (Macroclinium, Maxillaria, Notylia) in onore del botanico messicano Juan José Martinez de Lexarza (o Lejarza, 1785-1824), studioso di orchidee
16631 leyboldtianus, a, um (Blechnum) in onore del botanico tedesco naturalizzato cileno Friedrich Leybold (1827-1879), specializzato in Tecophilaeaceae, che erborizzò in Trentino e in Cile
16632 Leymus [Poaceae] anagramma del genere Elymus (vedi)
16633 Leyseria [Asteraceae] genere dedicato al botanico tedesco Friedrich Wilhelm von Leysser (1731-1815)
16634 Lhotskya [Myrtaceae] genere dedicato al botanico austro-ungherese Johann (Jan) Lhotsky (1795-1866), nato in Polonia da genitori cechi, attivo in Australia, Tasmania e Brasile
16637 Libanotis [Apiaceae] dal greco λῐβᾰνωτίς libanotís rosmarino (in Teofrasto e Ippocrate) o altra pianta aromatica simile all'incenso (in Dioscoride)
16638 Liberbaileya [Arecaceae] genere dedicato al botanico americano Liberty Hyde Bailey (1858-1954)
16640 lichtensteini, ii (Solanum) in onore di Martin Heinrich Karl (von) Lichtenstein (1780-1857), medico e naturalista tedesco, figlio del botanico August Gerhard Gottfried Lichtenstein
16641 liebmanni, ii (Setaria) in onore del botanico danese Frederik Michael Liebmann (1813-1856) che raccolse piante in Messico e fu direttore del Giardino Botanico di Copenhagen
16642 Lifago [Asteraceae] anagramma del genere Filago (vedi)
16643 ligatus, a, um (Hygrophorus) da ligo legare: legato, per la presenza di un vistoso anello
16644 ligiae (Dracula) in onore della signora Ligia de Posada che assieme al marito Jaime Posada di Colomborquideas coltivò questa specie
16645 lignatilis, e (Pleurocybella) da lignum legno: che ha come substrato di crescita il legno
16646 ligtu (Alstroemeria) da liutu nome vernacolare cileno
16647 ligulatus, a, um (Acacia, Agrostis, Campanula, Dendrobium, Epilobium, Ferula, Festuca, Leymus) ecc. ecc.) da ligŭla (o lingula, diminutivo di lingua) linguetta: per la presenza di ligule o linguette
16650 ligusticifolius, a, um (Aspidium, Bunium, Clematis, Heracleum, Pastinaca, Tetraspermum) da Ligusticum (vedi) e da folium foglia: dalle foglie simili a quelle di un Ligusticum
16651 Ligusticum [Apiaceae] da ligusticum levistico, nome di una pianta in Columella
16654 lilaciflorus, a, um (Asperula) dal latino moderno scientifico lilaceus di colore lilla (dal persiano lilák) e da flos floris fiore: con fiori color lilla
16655 Lilaea [Liliaceae] genere dedicato al botanico francese Alire Raffeneau Delile (1778-1850)
16656 Liliastrum [Liliaceae] dispregiativo di Lilium (vedi) giglio: gigliastro, falso giglio
16657 lilliputianus, a, um (Dryadella, Viola, Cosos ecc.) dal paese di Lilliput ne I Viaggi di Gulliver di Jonathan Swift: molto piccolo
16658 Limacinus [Hygrophoraceae] diminutivo di limax, limácis lumaca: lumachella, per la vischiosità del carpoforo
16665 limenophylax (Lepidium, Phreatia) dal greco λιμνοφυλαξ (composto da λίμνη limne palude, lago, mare e da φύλαξ phýlax custode, guardiano): guardiano del porto, guardia costiera, per l'habitat preferito costituito da zolle erbose sulle rocce a picco sul mare
16666 limicolum (Lepidosperma) forma ortograficamente scorretta, ma valida, per limicola (vedi)
16669 limosellaefolius, a, um (Thlaspi) grafia alternativa utilizzata da Adriano Fiori per limosellifolius (vedi)
16670 limprichti, ii (Cnidium, Orchis, Strobilanthes ecc.) in onore del botanico e raccoglitore di piante tedesco Hans Wolfgang Limpricht (1877-post 1922) che operò nei Carpazi, in Cina e in Tibet
16671 Limprichtia [Amblystegiaceae] genere dedicato al botanico e raccoglitore di piante tedesco Hans Wolfgang Limpricht (1877-post 1922) che operò nei Carpazi, in Cina e in Tibet
16672 limprichtianus, a, um (Carex, Cardamine, Pedicularis, Viola ecc.) in onore del botanico e raccoglitore di piante tedesco Hans Wolfgang Limpricht (1877-post 1922) che operò nei Carpazi, in Cina e in Tibet
16673 limulatus, a, um (Agaricus, Flammulaster, Flammula ecc.) da limus limo, fango: che cresce nel fango o per l'aspetto fangoso
16676 Lindbergella [Poaceae] genere dedicato al botanico ed entomologo finlandese Harold Lindberg (1871-1963)
16677 Lindbergia [Poaceae] genere dedicato al botanico ed entomologo finlandese Harold Lindberg (1871-1963)
16678 lindbergianus, a, um (Arnebia, Lithospermum, Macrotomia, Hariota ecc.) in onore del botanico ed entomologo finlandese Harold Lindberg (1871-1963)
16679 lindeni, ii
  • (Iresine, Phalaenopsis, Palafoxia, Polyrrhiza, Zamia) in onore di Jean Jules Linden (1817-1898), esploratore, botanico e orticultore belga che erborizzò nelle Americhe (Brasile, Colombia, Venezuela, Messico e Cuba) assieme al fratellastro Louis Joseph Schlim (1819-1863) e fu anche direttore del Giardino Botanico di Bruxelles
  • (Euphorbia) in onore dello statunitense Seymour Linden (1921-2005), chimico, appassionato di succulente e raccoglitore di piante in Africa
16680 lindenianus, a, um (Calathea, Euphorbia ecc.) in onore di Jean Jules Linden (1817-1898), esploratore, botanico e orticultore belga che erborizzò nelle Americhe (Brasile, Colombia, Venezuela, Messico e Cuba) assieme al fratellastro Louis Joseph Schlim (1819-1863) e fu anche direttore del Giardino Botanico di Bruxelles
16681 Lindera [Apiaceae] genere dedicato al botanico americano Robert Linder (1921-1979)
16682 Lindheimera [Asteraceae] genere dedicato al botanico Ferdinand Jacob Lindheimer (1801-1879), un esule politico tedesco che erborizzò negli USA
16683 lindheimeranus, a, um (Dipteracanthus, Ambrosia, Aster ecc.) in onore del botanico Ferdinand Jacob Lindheimer (1801-1879), un esule politico tedesco che erborizzò negli USA
16684 lindheimerianus, a, um (Ambrosia, Artemisia, Aster, Croton, Senna ecc.) in onore del botanico tedesco Ferdinand Jacob Lindheimer (1801-1879), un esule politico tedesco che erborizzò negli USA
16685 Lindleya [Flacourtiaceae] genere dedicato al botanico inglese John Lindley (1799-1865), professore di Botanica a Londra
16686 lindleyi, ii (Clarkia amoena ssp., Cupressus, Mentzelia, Uropappus, Zamia) in onore del botanico inglese John Lindley (1799-1865), professore di Botanica a Londra
16687 Lindmania [Bromeliaceae] genere dedicato al botanico svedese Carl Axel Magnus Lindman (1856-1928)
16688 lindsayanus, a, um (Heliconia) specie dedicata dall'autore W.J.E. Kress al dr. Lindsay L. Clarkson che lo accompagnàò nelle sue spedizioni in America Centrale
16689 lindstromi, ii (Cycas) in onore dello svedese Anders Lindström (fl.1999-2009), curatore delle Cycadales presso il Nong Nooch Tropical Botanical Garden presso Pattaya (Thailandia)
16692 liniflorus, a, um (Acetosella, Arenaria, Drosera, Gentiana, Gentianella, Gilia, Linanthus, Minuartia, Oxalis, Polygala, Saponaria ecc.) da linum lino e da flos, floris fiore: con fiori simili a quelli del lino
16693 lintoni, ii (Potamogeton ×) in onore del botanico inglese rev. William Richardson Linton (1850-1908), autore di Flora of Derbyshire
16694 Lintonia [Poaceae] genere dedicato al botanico americano William James Linton (1812-1898)
16695 lioui (Euphorbia) in onore del botanico cinese Liang Liou (1932-)
16696 lipsiensis, e (Anemone ×) di Lipsi (o Lisso o Lipso, in greco Λειψοί Leipsoí), isola greca del Dodecaneso
16697 lipskyi, ii (Euphorbia) in onore del botanico ucraino Vladimir Ippolitovich Lipsky (1863-1937), direttore del Giardino Botanico dell'Università di Odessa e raccoglitore di piante nel Caucaso
16699 Lithocarpus [Fagaceae] dal greco λίθος líthos pietra, sasso, emblema di durezza e da καρπός carpόs frutto: dai frutti duri come la pietra
16700 lithocarpi (Stereum) genitivo del genere Lithocarpus (vedi) pianta ospite di questo fungo
16702 litschaueri, ii (Spongipellis) in onore del micologo austriaco Viktor Litschauer (1879-1939)
16703 littlewoodi, ii (Ruschia, Trichodiadema, Dactylopsis, Leipoldtia, Lampranthus, Sphalmanthus, Cephalophyllum ecc.) in onore del botanico britannico Ray Charles Littlewood (1924-1967)
16704 litvinovi, ii (Allium, Pimpinella, Senecio ecc.) in onore del botanico russo Dimitri Ivanovich Litvinov (o Litwinow) (1854-1929) che operò in China, Mongolia, Russia e Turchia
16705 litvinowi, ii (Petrosimonia, Koeleria, Trisetum) in onore del botanico russo Dimitri Ivanovich Litvinow (o Litwinow, Litvinov) (1854-1929) che operò in China, Mongolia, Russia e Turchia
16706 litvinowianus, a, um (Ferula, Cousinia, Hieracium ecc.) in onore del botanico russo Dimitri Ivanovich Litvinow (o Litwinow o Litvinov) (1854-1929) che operò in China, Mongolia, Russia e Turchia
16707 Litwinowia [Brassicaceae] genere dedicato al botanico russo Dimitri Ivanovich Litwinow (Litvinov, Litwinov) (1854-1929) che operò in China, Mongolia, Russia e Turchia
16708 lividoalbus, a, um (Entoloma) da lividus livido, bluastro, paonazzo, scuro e da álbus bianco: di color grigio bluastro
16711 Listeria [Rubiaceae] genere dedicato al medico e naturalista inglese Martin Lister (1639-1712), membro della Royal Society
16712 Listerella [Listerellaceae] genere di funghi dedicato a Arthur Hugh Lister (1830-1908), mercante di vino e micologo inglese, membro della Linnean Society e presidente della Micological Society
16713 Listeromyces [Ascomycota] nome composto da Lister, dedica ad Arthur Hugh Lister (1830-1908), mercante di vino e micologo inglese, membro della Linnean Society e presidente della Micological Society, e da μύκης mýces fungo: fungo di Lister
16714 lividulus, a, um (Cryptocarya) diminutivo di lividus livido, violaceo, bluastro: un po' violaceo, per la brillantezza bluastra delle foglie
16715 liwtinowi errata grafia per litwinowi (vedi)
16720 Llavea [Flacourtiaceae] genere dedicato al botanico e naturalista messicano Pablo de La Llave (1773-1833), studioso di orchidee
16721 llaveanus, a, um (Schiedeella, Ipomoea, Cuphea, Pinus, Ranunculus) in onore del botanico e naturalista messicano Pablo de La Llave (1773-1833), studioso di orchidee
16722 llavei, ii (Epidendrum) in onore del botanico e naturalista messicano Pablo de La Llave (1773-1833), studioso di orchidee
16723 Lloydella [Polyporaceae] genere di funghi dedicato al micologo statunitense Curtis Gates Lloyd (1859-1926)
16724 lloydi, ii
  • (Perityle/ Leptopharynx, Amauroderma/ Ganoderma/ Humphreya, Calvatia/ Handkea, Cordyceps/ Ophiocordyceps, Coriolus, Corticium/ Xenasma/ Amyloxenasma/ Aphanobasidium, Daldinia, Fomes/ Inonotus, Fomitoporia, Geastrum, Hypocrea/ Podocrea, Ophionectria/ Torrubiella, Sphaeria, Tulostoma) in onore del micologo statunitense Curtis Gates Lloyd (1859-1926)
  • (Physactis, Salix e, molto probabilmente, Anthoxanthum, Arenaria, Artemisia, Mentha, Prunus, Rosa, Serapias ×) in onore del botanico francese d'origine inglese James Lloyd (1810-1896)
  • (Ariocarpus/ Roseocactus, Condalia/ Condaliopsis/ Sarcomphalus/ Ziziphus, Dyschoriste, Echinocereus, Echinofossulocactus/ Brittonrosea/ Efossus/ Echinocactus/ Stenocactus, Escobaria/ Coryphantha/ Neobesseya, Fissidens, Heuchera, Neomammillaria/ Mammillaria, Opuntia/ Cylindropuntia, Parosela, Parthenium, Paspalum, Thelocactus, Utricularia e, probabilmente, Elaphoglossum) in onore del botanico statunitense Francis Ernest Lloyd (1868-1947)
  • (Hypericum) in onore del geologo statunitense dr. Stewart Joseph Lloyd che raccolse l’olotipo in Alabama (USA) nel 1921 (David Hollombe, pers. comm.)
  • (Liparis) in onore del botanico Harold Buchan Lloyd che erborizzò in Nigeria
  • (Marsdenia, Notelaea) in onore del botanico australiano Lloyd Bird (1930-2009)
  • (Piper) in onore di J.R. Lloyd che fece parte del team che raccolse l’olotipo di questo taxon in Ecuador
  • (Epilobium, Populus, Viola) da definire
16725 lockharti, ii (Echites, Eriophorum, Euphorbia ecc.) in onore del botanico britannico David Lockhart (?-1846) che partecipò alla sfortunata spedizione del Capitano Tuckey in Congo nel 1816 e divenne il primo Sovrintendente del Giardino Botanico di Trinidad
16726 Lockhartia [Orchidaceae] genere dedicato al botanico britannico David Lockhart (?-1846) che partecipò alla sfortunata spedizione del Capitano Tuckey in Congo nel 1816 e divenne il primo superintendente dei Botanic Gardens, Port of Spain (Trinidad), erborizzò a Trinidad, in Brasile e in Congo
16727 Loddigesia [Fabaceae] genere dedicato all'inglese Conrad L. Loddiges (1738-1826), botanico, orticultore, vivaista e specialista di orchidee
16728 loddigesianus, a, um (Crataegus, Crinum, Cyphonema, Cyrtanthus, Gymnotheca, Lepanthes, Lilium, Mespilus, Oxalis) in onore dell'inglese Conrad L. Loddiges (1738-1826), botanico, orticultore, vivaista, specialista di orchidee e di suo figlio George (1784-1846) specializzato in piante succulente e artista
16729 loerzingi, ii (Goniothalamus) in onore dell'olandese J.A. Lörzing (1872-1945), collezionista di piante e direttore del giardino botanico di Sibolangit (Sumatera Utara)
16730 Loesenera [Fabaceae] genere dedicato al botanico tedesco Ludwig Eduard Theodor Loesener (1865-1941) che erborizzò in Europa centrale
16731 loeseneri, ii (Ilex, Aetheolaena, Ageratina, Senecio, Holodiscus, Nectandra, Nidularium ecc.) in onore del botanico tedesco Ludwig Eduard Theodor Loesener (1865-1941) che erborizzò in Europa centrale
16732 loesenerianus, a, um (Saurauia, Eryngium, Mandevilla ecc.) in onore del botanico tedesco Ludwig Eduard Theodor Loesener (1865-1941)che erborizzò in Europa centrale
16733 Loeseneriella [Celastraceae] genere dedicato al botanico tedesco Ludwig Eduard Theodor Loesener (1865-1941) che erborizzò in Europa centrale
16734 loessicola (Iris) da löss o loess, termine tedesco che indica un tipo di sedimento eolico molto fine e da cólo abitare: riferimento all'habitat preferito
16735 logani, ii (Haastia) in onore del botanico neozelandese Houston Francis Logan (1839-1922), studioso delle flora dell'Isola Settentrionale
16736 Logfia [Asteraceae] anagramma del genere affine Filago (vedi)
16738 loheri, ii (Calaphanoides, Cinnamomum, Clausena, Cryptocarya, Cyathea, Dimorphocalyx, Diplocasia, Dysoxylum, Embelia, Fragraea, Freycinetia, Garcinia, Ilex, Palaquium, Paveta, Pilea, Randia, Rauwolfia, Saurauia, Williamsia, Xanthophyllum) in onore del botanico tedesco August Loher (1874-1930), studioso della flora delle Filippine e del Madagascar dve raccolse piante
16739 loherianus, a, um (Asplenium, Dryopteris, Grammitis Cyclosorus, Monogramma, Pinalia, Themelium) in onore del botanico tedesco August Loher (1874-1930), studioso della flora delle Filippine e del Madagascar dove raccolse piante
16740 Lohwagia [Phyllachoraceae] genere dedicato al micologo Kurt Lohwag (1913-1970)
16756 loligomporphus, a, um (Leandra, Ossaea) da loligo seppia e dal greco μορφή morphé forma, aspetto: perché i frutti, l'ipanzio e il calice assomiglierebbero a una seppia
16757 lologensis, e (Berberis ×) di Lolog, località dell'Argentina
16758 lomandroides (Macrozamia) da Lomandra (vedi) e dal greco εἶδος eídos aspetto: simile a una Lomandra
16759 lomeli, ii (Euphorbia) in onore del botanico messicano Jose Aquileo Lomelí Sencion (1955-), specialista di Euphorbiaceae
16760 Londesia [Chenopodiaceae] genere dedicato al botanico tedesco Friedrich Wilhelm Londes (1780-1807)
16761 longiaristatus, a, um (Aloë, Helenium, Ischyrolepis ecc.) da longe ampiamente e da aristatus (vedi): notevolmente fornito di reste
16762 longeciliatus, a, um (Alepidea, Coelogyne, Cosmiza, Polypompholix, Staurogyne, Utricularia) da longe lungamente e da ciliatus (vedi): dotato di lunghe ciglia
16772 lisae-mariae (Thesium) specie dedicata dal botanico svizzero Hans Ulrich Stauffer (1929-1965), autore del taxon, alla moglie Lisa Maria Stauffer (nata Imhoof) (1931-2009), illustratrice scientifica
16837 lloydiae
  • (Asteroma, Vankya) da Lloydia (vedi), genere delle piante ospiti di questi funghi
  • (Alwisia) da definire
16838 lloydiae-candidae (Tremella) il nome della specie, pubblicato dal micologo polacco V. Wojewoda (1932-2010), deriva da Lloyd per la dedica al micologo statunitense Curtis Gates Lloyd (1859-1926) e da candida (vedi), epiteto di Calocera candida, specie precedentemente pubblicata da C.G. Lloyd
16839 Lloydiella [Zygnemataceae] genere di alghe dedicato al botanico statunitense Francis Ernest Lloyd (1868-1947)
16840 lloydiiflorus, a, um (Nothoscordum) dal genere Lloydia (vedi) e da flos floris fiore: pianta con scapo unifloro e fiore simile a quello della Lloydia serotina (ora Gagea serotina)
16841 lloydiifolius, a, um (Vittaria) dal genere Lloydia (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle della Lloydia
16842 Lloydina [Zygnemataceae] genere di alghe dedicato al botanico statunitense Francis Ernest Lloyd (1868-1947)
16846 longanensis, e (Aspidistra, Begonia, Spiradiclis) della contea di Long’an, Guangxi (Cina)
16847 longanoides (Lithocarpus) da longan (vedi) e dal greco εἶδος eídos aspetto, sembianza: riferimento ai frutti globosi, in grappoli solitamente di tre, che ricordano i frutti del Nephelium longan
16908 Llewellynia [Melastomataceae] genere dedicato al botanico e agronomo statunitense d'origine gallese Llewelyn W. Williams (1901-1984) che erborizzò negli USA, in Brasile, Cuba, Messico, Perù, Venezuela, Filippine e Thailandia
17180 Leuchtenbergia [Cactaceae] genere dedicato al Principe Maximilien Joseph Eugene Auguste Napoleon de Beauharnais, duca di Leuchtenberg (1817-1852) e non a suo padre Principe Eugene de Beauharnais, duca di Leuchtenberg (1781-1824), come erroneamente si trova spesso nella letteratura dedicata ai Cactus. Maximilien di Leuchtenberg viene ritenuto persona appassionata di lettere e arti e un botanico di talento (da Cactus Classification)
17860 levis, e (Frankenia, Ulmus) variante grafica utilizzata da Adriano Fiori per laevis (vedi)
17863 levipes (Helianthemum) variante grafica utilizzata da Adriano Fiori per laevipes (vedi)
17958 leucoxylon (Eucalyptus) dal greco λευκός leucós bianco e da ξύλον xýlon legno: dal legno di colore biancastro
18021 limnogenus, a, um (Carex ×, Homalomena, Mentha, Pedicularis, Salix, Vignea) dal greco λίμνη límne palude e da γένος génos origine: che nasce nelle paludi
18166 liliflorus, a, um (Magnolia) variante grafica (A. Fiori) per liliiflorus (vedi)
18679 Lessingianthus [Asteraceae] in onore del medico e botanico tedesco Christian Friedrich Lessing (1809-1862), un'autorità nel campo delle Asteraceae
18683 leytensis, e (Adenostylis, Appendicula, Ardisia, Aristolochia, Dendrobium, Hoya, Liparis, Rhododendron, Schefflera, Urophyllum, Uvaria ecc.) dell'isola di Leyte nelle Filippine
19180 Lithops [Aizoaceae] dal greco λίθος líthos pietra, sasso, emblema di durezza e da ὤψ óps aspetto, somiglianza: piante che assomigliano ai sassi tra i quali crescono
19539 liber, erus, era, erum da liber libero, senza vincoli:
  • (Diaporthe, Hypocrella, Metadiplodia, Morchella, Navicella, Sphaeria) probabile riferimento al cappello non decorrente sul gambo
  • (Begonia, Begoniella, Carex, Debregeasia, Polycardia, Stauntonia, Stenanthemum) da definire
19565 lepontinus, a, um (Androsace vitaliana ssp.) delle Alpi Lepontine, sezione delle Alpi occidentali divisa fra Italia e Svizzera
20296 lineolatus, a, um (Acacia, Asclepias, Asplenium, Begonia, Carex, Consolida, Crassula, Echium, Hieracium, Iris, Justicia, Scirpus, Selaginella, Senecio, Umbilicus ecc. – Ascobolus, Epicoccum, Eutypa, Hysterium, Lecanora, Lentinellus, Neurospora, Phoma, Puccinia, Septoria, Sphaeria, Uromyces ecc.) da lineola piccola linea: per la presenza di organi caratterizzati da linee brevi o sottili
20298 lobulatus (Abutilon, Acacia, Acer, Aconitum, Asplenium, Capsella, Carduus, Glechoma, Narcissus, Prunus, Quercus, Rubus ecc. – Agaricus, Amphiloma, Aspicilia, Caloplaca, Gasparrina, Lecanora, Lobaria, Peziza, Placodium, Pleurotus, Xanthoria ecc.) diminutivo di lobatus (vedi): dotato di piccoli lobi
20483 listeri, ii
  • (Physarum) specie di funghi dedicata ad Arthur Hugh Lister (1830-1908), mercante di vino e micologo inglese, membro della Linnean Society e presidente della Micological Society
  • (Abutilon, Acrostichum/ Leptochilus, Ardisia, Arenga, Asplenium, Cyrtandra, Discocalyx, Phreatia/ Plexaure e forse i taxa sudafricani Olea, Umtiza) in onore del botanico e zoologo britannico Joseph Jackson Lister (1857-1927), figlio di A.H. Lister, che erborizzò nell'isola di Christmas, Tonga, Kiribati, Indonesia, Algeria e Isole Canarie
  • (Adenosacme, Arisaema, Boehmeria, Bulbophyllum, Celastrus/ Maytenus, Dendropanax/ Gilibertia/ Merrilliopanax, Dioscorea, Gentiana, Gymnostachyum, Jasminum, Lepisanthes, Machilus, Mycetia, Pentapterygium/ Agapetes, Persea, Piper, Primula/ Auganthus, Quercus/ Pasania/ Lithocarpus, Sageraea, Spatholobus/ Butea, Typhonium e molto probabilmente anche Phalaenopsis) in onore del botanico britannico J.L. Lister (fl. 1882-~1908) che erborizzò in India e Bangladesh
  • (Nymphea, Trichosanthes) da definire
22935 liguricola (Hieracium ssp.) dalla regione italiana Liguria e da colo abitare: che vegeta in Liguria, ligure
22984 Letestua [Sapotaceae] genere dedicato all'amministratore coloniale, esploratore e botanico francese George Marie Patrice Charles Le Testu (1877-1967) che erborizzò nell'Africa tropicale (Congo, Benin, Gabon, Repubblica Centro-africana, Dahomey, Mozambico ecc.)
22985 Letestudoxa [Annonaceae] nome composto da Le Testu, dedica all'amministratore coloniale, esploratore e botanico francese George Marie Patrice Charles Le Testu (1877-1967) che erborizzò nell'Africa tropicale (Congo, Benin, Gabon, Repubblica Centro-africana, Dahomey, Mozambico ecc.), e dal greco δόξα dóxa fama, gloria: riconoscimento della fama di Le Testu
23074 lepidulus, a, um (Alyssum, Ardisia, Dryopteris/ Thelypteris, Hieracium, Panicum/ Poa, Ranunculus, Rubus – Cladonia, Cyathicula, Peristomialis, Piptocephalis) diminutivo di lepidus (vedi): piuttosto grazioso, alquanto gradevole
23075 lepiduloides (Hieracium) da lepidulum (vedi), epiteto di un'entità congenere, e dal greco εἷδος eídos aspetto, sembianza: simile a quella entità
23132 Limniris [Iridaceae] dal greco λίμνη límne palude e dal genere Iris (vedi): giaggiolo che predilige ambienti umidi o palustri
23158 lobophorus, a, um (Astragalus, Cuphaea, Hieracium ssp., Parsonsia, Tragacantha) dal greco λοβóϛ lobós lobo e da φορέω phoréo portare, avere: fornito di lobature
23163 lobophyton (Hieracium) dal greco λοβóϛ lobós lobo e da φυτόν phytόn pianta: pianta lobata
23308 lillensis, e (Hieracium) dei dintorni di Lillaz, una frazione di Cogne in val di Cogne (VDA), località dei primi ritrovamenti
23331 limonensis, e
  • (Hieracium ssp.) del Vallone di Sangiovanni nei pressi di Limone Piemonte in provincia di Cuneo, località dei primi ritrovamenti
  • (Aequatorium, Anguria, Anthurium, Ardisia, Dryopteris, Mammillaria ecc.) da definire
23333 lonchophyllus, a, um (Arnica, Asclepias, Aster, Bidens, Cephalanthera, Diplazium, Erigeron, Eriogonum, Hieracium, Ipomoea, Peperomia, Polygala ecc.) dal greco λóγχη lónche lancia e da φύλλον phýllon foglia: con foglie lanceolate
23334 lonchophylloides (Hieracium ssp., Peperomia) da lonchophyllus, a, um (vedi), epiteto di un'entità congenere, e dal greco εἷδος eídos aspetto, sembianza: simile a quella entità
23413 lonchites (Hieracium, Piper, Potamogeton, Spirillon) dal greco λογχιτις lonchitis (da λóγχη lónche lancia), nome attribuito a varie piante in Dioscoride: probabile riferimento alle foglie lanceolate
23488 lonchodes (Aspidium, Dryopteris, Hieracium, Nephrodium, Phegopteris, Steiropteris, Thelipteris) dal greco λóγχη lónche lancia e da εἷδος eídos aspetto, sembianza: d'aspetto slanciato
23566 leuconeurus, a, um, on (Anthospermum, Apocynum, Aristolochia, Aspidium, Campyloneurum, Cirsium, Croton, Eranthemum, Hieracium ssp., Nephrdium, Polypodium, Thelypteris ecc.) dal greco λευκός leucós bianco e da νεῦρον neúron nervo: albonervato, con nervature bianche
23581 longibracteus, a, um (Amomum, Begonia, Hieracium ssp., Indigofera, Phreatia, Piper) da longus lungo e da bractea lamina sottile, brattea: fornito di brattee allungate
23587 lissocorius, a, um (Hieracium ssp.) dal greco λισσός lissόs liscio e da κόριον cόrion (in latino corium) cuoio, pelle: con liscia epidermide
23746 linearisquameus, a, um (Hieracium, Taraxacum) da linearis (vedi) lungo e sottile e da squama squama, scaglia: riferimento alle squame del ricettacolo
24565 loefgreni, ii (Anthurium, Aristolochia, Bulbostylis, Carex, Cassia, Eleocharis, Eupatorium/ Stomatanthes, Hypolitrum/ Pleurostachys, Ipomoea, Jacquemontia, Ocotea, Philodendron, Rhipsalis, Rhynchospora, Ruellia, Scirpus, Syagros, Urospatha ecc.) in onore del botanico svedese Johan Albert Constantin Loefgren (1854-1918) che nel 1874 si unì a una spedizione svedese in Brasile dove rimase per tutta la vita
 
prima pagina    pagina precedente   Pagina 2    pagina successiva    ultima pagina    

Acta Plantarum - Flora delle regioni italiane - Un progetto "open source"
  Licenza Creative Commons
Acta Plantarum è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale . Tutti i diritti di Copyright © riservati agli autori se citati a cui va richiesta autorizzazione scritta per copia ed uso.    Acta Plantarum is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License . All Copyright © rights reserved by mentioned authors; written authorization to be required for copy and use.

Come citare questa pagina: Acta Plantarum, 2007 in avanti - "Etimologia dei nomi botanici e micologici". Disponibile on line (data di consultazione: 13/11/2019): http://www.actaplantarum.org/etimologia/etimologia.php?n=l&o=3,1,0,0,0,0,3,1,2,4,5&p=2
How to cite this page: Acta Plantarum, from 2007 on - "Etimologia dei nomi botanici e micologici". Available on line (access date: 13/11/2019): http://www.actaplantarum.org/etimologia/etimologia.php?n=l&o=3,1,0,0,0,0,3,1,2,4,5&p=2