Etimologia dei nomi botanici e micologici   e corretta accentazione 
     Home      Galleria      Forum oggi è Mercoledi 13 novembre 2019


    Lista dei lemmi etimologici (500 di 24781)                                         Trova:     
   Campo trova
nessun carattere: estrae tutti i lemmi (divisi in più pagine); da 1 a molti caratteri: ricerca i caratteri a partire da inizio lemma;
 
per ricercare uno o più caratteri ovunque nel lemma utilizzare il carattere '%' seguito dai caratteri
 
prima pagina    pagina precedente   Pagina 2    pagina successiva    ultima pagina    
ID Lemma Descrizione     (Legenda)
17231 mocinnoi (Cytharexylum) in onore di José Mariano Mociño y Losada (1757-1820), naturalista, medico e botanico messicano
17230 Mocinnodaphne [Lauraceae] nome composto da Mocinno, dedica a José Mariano Mociño y Losada (1757-1820), naturalista, medico e botanico messicano, e da Daphne (vedi): genere simile a Daphne dedicato a Mociño
17229 Mocinna [Asteraceae] genere dedicato a José Mariano Mociño y Losada (1757-1820), naturalista, medico e botanico messicano
17228 mocinianus, a, um (Asterohyptis, Diasperus, Hyptis, Lagascea, Lonicera, Nocca, Phyllanthus, Sedum, Tragoceros ecc.) in onore di José Mariano Mociño y Losada (1757-1820), naturalista, medico e botanico messicano
17227 mocini, ii (Chamaerops, Cryosophila, Sabal) in onore di José Mariano Mociño y Losada (1757-1820), naturalista, medico e botanico messicano
13383 mocanera (Visnea) dal nome vernacolare mocanera o mocanero utilizzato nelle isole Canarie per questa pianta
22946 mnoolepius, a, um (Hieracium) dal greco μνόος mnόοs lanugine e da λεπίϛ lepís squama, scaglia: con squame lanuginose
3703 mnióphilus, a, um (Peperonia - Galerina, Agaricus) dal greco μνίον mníon muschio e da φίλος phílos amico: per l'ambiente di crescita prediletto
3702 mniopétalus, a, um (???) dal greco μνίον mníon muschio e da πέταλον pétalon foglia, lamina: per l'habitat e l'aspetto del carpoforo
17226 miyabei, ii (Acer) specie dedicata al botanico giapponese Kingo Miyabe (1860-1951) che raccolse l'esemplare tipo
6334 mixtus, a, um (Cladanthus, Aconitum, Anthemis, Asplenium, Carex, Epidendrum, Euphrasia, Galium, Lepidium, Orchis, Ormenis, Papaver, Polygala, Potentilla, Puccinellia, Senecio, Valeriana ecc.) da misceo mescolare, mischiare: misto, variato, mischiato con altri e con quelli confuso
3701 míxtilis, e (Agaricus, Inocybe) da mísceo mescolare: mescolato con altri e confuso con quelli
17225 mixeorum (Ceratozamia) genitivo plurale latinizzato degli indiani Mixe che abitavano sulla Sierra de Oaxaca (detta anche Sierra Mixes) dove questa specie è endemica
3700 mítrula (Acetabula, Cladonia, Leotia, Peziza) diminutivo di mitra, antico copricapo tuttora in uso nei paramenti vescovili: per la forma del carpoforo
3699 mitróphorus, a, um (Ficus) dal greco μίτρα mítra turbante, copricapo, fascia e da φορέω phoréo portare, avere: che porta un una sorta di copricapo simile a una mitra
10789 mitriformis, e (Aloë, Rhododendron, Euphorbia) da mitra, antico copricapo tuttora in uso nei paramenti vescovili e da forma apparenza: simile a una mitra
13705 mitratus, a, um (Blepharis, Mitrophyllum, Hoya, Taraxacum, Euonymus, Crassula, Cyathea, Carex, Eleocharis, Scirpus, Lycianthes, Solanum ecc.) da mitra, antico copricapo tuttora in uso nei paramenti vescovili: che porta la mitra, riferimento alla coppia di brattee che ricordano l'aspetto di tale copricapo
17224 Mitraria (Gesneriaceae) dal greco μιτρα mitra, fascia usata per fissare la tiara al capo dei sovrani orientali, passata poi a indicare la tiara stessa: riferimento alla forma delle bratteole che coprono il calice
12997 Mitracarpus [Rubiaceae] dal greco μίτρα mítra turbante, copricapo, fascia e da καρπός carpόs frutto: per il frutto deiscente circolarmente alla sommità
7379 mitissimus, a, um (Ononis, Carduncellus, Carthamodes, Carthamus, Cirsium ×, Cmicus, Onobroma, Bugranopsis, Rosa, Rubus, Heddaea) superlativo di mitis (vedi)
3698 mitis, e mite, soffice, blando, dolce, tenero, morbido
  • (Caryota, Ilex, Neorautanenia) per l'assenza di spine
  • (Anthorrhiza) per il tubero dolce
  • (Agave, Strychnos) per le foglie morbide, soffici
  • (Panellus) per il sapore della carne
  • (Sedum) contrapposto ad acre (vedi), epiteto di una specie congenere
  • (Aloë, Barleria, Bactris, Cirsium, Onosma, Cactus, Scleria, Dioscorea, Euphorbia, Persicaria, Urtica, Panicum, Polygonum, Galium ecc.) da definire
17937 mitior (Acanthus, Heisteria, Muraltia) comparativo di mitis mite, soffice, blando, dolce, tenero, morbido, inerme: più dolce o inerme delle specie congeneri
16755 mitchelliensis, e grafia alternativa per mitchellensis (vedi)
16754 mitchellianus, a, um
  • (Eucalyptus, Euphorbia/ Chamaesyce, Loranthus, Lysiana, Neurachne/ Thyridolepis, Paryphantha/ Thryptomene, Solanum) in onore dell’esploratore e topografo scozzese sir Thomas Livingstone Mitchell (1792-1855) che fece diverse esplorazioni nell’Australia orientale
  • (Astragalus/ Astracantha/ Tragacantha) in onore di Mr. Mitchell che raccolse l’olotipo in Frigia (odierna Turchia)
  • (Alnus, Carex) in onore del prof. Mitchell, statunitense, che raccolse queste specie intorno al 1835
  • (Hypericum ×) del Mt. Mitchell (N.Carolina, USA)
  • (Verticordia) in onore di sir James Mitchell (1866-1951), politico e governatore della Western Australia
  • (Schizachyrium) della Mitchell River Station, Admiralty Gulf, Australia occidentale
  • (Sarracenia ×) da definire
16753 mitchelliae
  • (Ipomoea) in onore di mrs. Elizabeth R. Mitchell (fl.1926-1928) che erborizzò in Honduras e Cuba
  • (Polypodium/ Grammitis/ Lellingeria/ Leucotrichum/ Xiphopteris) in onore di mrs. Mitchell che raccolse l’olotipo in Honduras
  • (Hincksia/ Ectocarpus/ Giffordia/ Feldmannia) in onore di Anna Helena Mitchell (1794-1882), algologa britannica d'origine svedese
  • (Ardisia, Hippocratea) grafia alternativa per mitchellae (vedi)
16752 mitchelli, ii
  • (Abutilon, Acacia/ Racosperma, Amaranthus/ Euxolus, Aster, Bertya, Busbeckea, Calytrix, Capparis, Conospermum, Crotalaria, Eremophila/ Bontia/ Bondtia/ Pholidia, Eucalyptus, Goodenia, Grevillea, Hakea, Iseilema, Jasminum, Leucopogon/ Styphelia, Panicum, Persoonia/ Linkia, Phyllanthus, Pimelea, Plantago, Podolepis, Pterostylis/ Oligochaetochilus, Ricinocarpos, Rutidochlamys, Santalum, Stylidium, Triodia/ Sieglingia, Vilfa/ Sporobolus) in onore dell’esploratore e topografo scozzese sir Thomas Livingstone Mitchell (1792-1855) che fece diverse esplorazioni nell’Australia orientale
  • (Cintractia, Dicrastylis, Ptilotus e, probabilmente, Heliotropium) in onore di Andrew A. Mitchell, dell'Australian Dept of Agriculture, Karratha, Western Australia
  • (Loranthus) in onore di mr. Mitchell che raccolse l’olotipo nel 1832 in località sconosciuta
  • (Vicia) in onore di E. Mitchell che raccolse questa pianta nel 1813
  • (Cattleya ×) in onore di mr. E. Mitchell (fl.1876), giardiniere del Dr. Ainsworth di Cliff Point, Broughton, Manchester
  • (Astragalus) in onore di un esploratore Mitchell, sconosciuto anche all'autore, il botanico statunitense George Edward Post (1838-1909)
  • (Andreaea) grafia errata, ma valida, per la dedica al botanico canadese William Arthur Rupert Michell (1879-1966) che erborizzò in Canada, Australia e Nuova Zelanda
  • (Pleurothallis/ Anathallis/ Specklinia) in onore del micologo britannico David W. Mitchell (fl.1976-2001)
  • (Jovibarba ×) in onore di Peter Mitchell, fondatore della Sempervivum Society
  • (Triumfetta) del Mitchell Plateau (Australia occ.)
  • (Grimmia/ Schistidium, Priva, Taxus) da definire
16751 mitchellensis, e
  • (Erica) dal Passo Michell (spesso erroneamente scritto Mitchell) tra Tulbagh e Wolseley in Sudafrica
  • (Corchorus) dalla località di Mitchell Falls, sul Mitchell Plateau (Australia occ.)
16750 mitchellae
  • (Ardisia/ Oerstedianthus, Hippocratea/ Cuervea) in onore di mrs. Elizabeth R. Mitchell (fl.1926-1928) che erborizzò in Honduras e Cuba
  • (Leptostroma, Meliola, Synchytrium e, probabilmente, Microthyrium) funghi che hanno Mitchella repens come pianta ospite
16674 Mitchella [Rubiaceae] genere dedicato da Linneo al medico e botanico statunitense John Mitchell (1711-1768)
17223 missouriensis, e (Arabis, Aster, Astragalus, Bigelowia, Carex, Chenopodium, Clematis, Escobaria, Euphorbia, Mammillaria, Oenothera, Opuntia, Ranunculus, Solidago, Viola ecc. - Cercospora, Aplosporella, Pleonectria, Puccinia, Thyronectria ecc.) del Missouri, stato degli USA
7307 Misopates [Scrophulariaceae] dal prefisso greco μῑσο- miso- che indica avversione, inimicizia e da πᾰτέω patéo calpestare: che odia il calpestio, raccomandazione a non calpestare questa graziosa piantina
13288 Misodendrum [Misodendraceae] dal prefisso greco μῑσο- miso- che indica avversione, inimicizia e da δένδρον déndron albero: che odia (nuoce) gli alberi, trattandosi di un parassita
13289 Misodendron grafia alternativa per Misodendrum (vedi)
17955 misilmirensis, e (Cirsium) variante grafica (A. Fiori) per misilmerensis (vedi)
8538 misilmerensis, e (Cirsium, Cnicus) di Misilmeri, comune siciliano in provincia di Palermo
17222 mishuyacu (Calathea) dalla località di Mishuyacu, vicino a Iquitos (dipartimento di Loreto, Perù)
17221 mishmensis, e (Phaius) dalle colline Mishmi, in India
17220 mischtschenkoanus, a, um (Scilla) in onore del botanico russo Pavel Ivanovich Misczenko (1869-1938), talvolta indicato come Mischenko
3697 Miscánthus [Poaceae] dal greco μίσχος míschos stelo, gambo, peduncolo e da ἄνϑοϛ ánthos fiore: con fiore peduncolato
8880 misaucinus, a, um (Hieracium) della Val Mesolcina nel Canton Grigioni in Svizzera
17219 mirandus, a, um
  • (Bulbophyllum, Flickingeria/ Dendrobium/ Aporum, Cortinarius) da miror meravigliarsi, stupirsi: da ammirare, meraviglioso, mirabile
  • (Agapetes, Anemopaegma/ Bignonia, Begonia, Cordia, Crataegus, Crotalaria, Eriospermum, Eryngium, Hieracium, Hoffmannseggia, Hydrocotyle, Lithocardium, Mimosa, Nectandra, Odontoglossum, Panicum, Parmelia/ Parmotrema, Pleurothallis, Plutarchia, Polystachya, Tephrosia, Thelocactus×, Tilia, Viola) da definire
17218 mirandianus, a, um
  • (Dyckia) grafia alternativa per mirandanus (vedi)
  • (Lesquerella/ Physaria) da definire
17217 Mirandea (Acanthaceae) genere dedicato al botanico e algologo spagnolo Faustino Antonio Miranda González (1905-1964), ricercatore della flora del Chiapas (Messico)
17216 mirandanus, a, um
  • (Condalia, Jatropha) in onore del botanico e algologo spagnolo Faustino Antonio Miranda González (1905-1964), ricercatore della flora del Chiapas
  • (Dyckia) in onore di Z.J.G. Miranda (fl.1996) che raccolse l'olotipo in Brasile
  • (Ophrys ×) dalla località di Miranda, Spagna
  • (Avena/ Avenula/ Lagurus, Condalia, Desmoncus, Medicago, Panicum, Ruellia) da definire
17215 mirandaianus, a, um (Bulbophyllum) in onore del botanico e algologo spagnolo Faustino Antonio Miranda González (1905-1964), ricercatore della flora del Chiapas (Messico)
17214 mirandai (Sophronitis, Robinsonella) grafia alternativa per mirandae (vedi)
17213 mirandae
  • (Anthurium, Astronium, Ayenia, Ceratozamia, Galphimia, Justicia, Leptosphaeria, Parathesis, Pitcairnia, Polystemma, Psychotria, Zunilia/ Ardisia, Viguiera/ Dendroviguiera) in onore del botanico e algologo spagnolo Faustino Antonio Miranda González (1905-1964), ricercatore della flora del Chiapas (Messico)
  • (Sophronitis/ Cattleya/ Hoffmannseggella) in onore del botanico brasiliano Francisco Eduardo Laport de Miranda (fl.1974-2005), esperto di orchidee
  • (Bassia/ Madhuca, Eugenia/ Syzygium, Aglaia, Diospyros, Excoecaria, Medinilla) in onore del botanico Donato P. Miranda (fl.1912-1915) che raccolse l'olotipo nelle Filippine
  • (Aristolochia) in onore del dr. R.M. Miranda Matos nel cui giardino fiorì questo taxon
  • (Campylanthus, Acacia/ Senegalia, Bursera, Dyscritothamnus, Echeandia, Gentiana, Pinguicula, Robinsonella, Selenicereus/ Weberocereus/ Werckleocereus ecc.) da definire
17212 Mirandaceltis (Ulmaceae) nome composto da Miranda, dedica al botanico e algologo spagnolo Faustino Antonio Miranda González (1905-1964) e dal genere Celtis (vedi) bagolaro: bagolaro in onore di Miranda
11975 mirabilis, e (Viola, Aphelandra, Barleria, Agave, Haworthia, Daucus, Asplenium, Artemisia, Baccharis, Hieracium, Jacobaea ×, Saussurea ×, Solidago, Impatiens ecc. - Tricholoma, Queletia) da miror meravigliarsi, stupirsi: mirabile, meraviglioso, stupendo: per l'aspetto o la rarità
7304 Mirabilis [Nyctaginaceae] da miror meravigliarsi, stupirsi: mirabile, meraviglioso, stupendo: per per i fiori che possono essere di colori diversi sulla medesima pianta
17211 Miquelopuntia [Cactaceae] nome composto da Miquel, dedica al botanico olandese Friedrich Anton Wilhelm Miquel (1811-1871) e dal genere di cactus Opuntia (vedi): cactus dedicato a Miquel
17210 miquelianus, a, um (Ceratozamia) in onore del botanico olandese Friedrich Anton Wilhelm Miquel (1811-1871) che fu anche direttore del Rijksherbarium di Leida e degli Orti Botanici di Rotterdam, Amsterdam e Utrecht
17209 Miquelia [Icacinaceae] in onore del botanico olandese Friedrich Anton Wilhelm Miquel (1811-1871) che fu anche direttore del Rijksherbarium di Leida e degli Orti Botanici di Rotterdam, Amsterdam e Utrecht
8841 miqueli, ii
  • (Macrozamia) specie dedicata al botanico olandese Friedrich Anton Wilhelm Miquel (1811-1871) che fu anche direttore del Rijksherbarium di Leida e degli Orti Botanici di Rotterdam, Amsterdam e Utrecht
  • (Actinidia, Amyema, Cactus, Melocactus, Opuntia, Alsophila, Cyathea, Vaccinium, Loranthus, Aglaia, Myrsine, Salix, Zamia ecc.) specie dedicate a qualche Miquel da definire
16341 mioga (Amomum/ Zingiber) dal termine vernacolare giapponese registrato da Thunberg nel suo Dizionario Giapponese
7140 minutus, a, um (Alyssum, Bellium, Lemma, Melica, Solidago virgaurea subsp., Tagetes, Asplenium, Andryala, Anthemis, Artemisia, Cotula, Gnaphalium, Epilobium ecc. ecc.) minuto, piccolissimo, di taglia assai piccola
3696 minútulus, a, um (Ophrys, Galium, Gnaphalium, Blechnum, Lobelia, Cyperus, Schoenus, Chamaesyce, Euphorbia, Phyllanthus, Trichomanes, Persicaria ecc. - Arthonia, Clavaria, Hygrocybe, Lepiota, Pholiota, Russula, Fusarium, Agaricus ecc. ecc.) diminutivo di minùtus piccolo: piccolino, piccoletto
7378 minutissimus, a, um (Ononis, Acacia, Agrostis, Campanula, Carex, Crassula, Erica, Galium, Gentiana, Lupinus ecc. ecc.) superlativo di minutus minuto, piccolissimo: di taglia ridottissima
3695 minutiflorus, a, um (Aphanes, Limonium, Myosotis, Schefflera, Conyza, Hieracium, Asparagus, Artemisia, Arabidopsis, Agrostis, Echium, Spiranthes, Verbena, Vicia, Viola ecc.) da minutus minuto, piccolissimo e da flos, floris fiore: con fiori molto piccoli
17208 minutalis, e (Tubaria) da minutus piccolo: per le dimensioni ridotte
8556 minusculus, a, um (Conophytum, Mesembryanthemum, Daucus, Antennaria, Bidens, Erigeron, Sprengeria, Opuntia, Parodia, Atriplex, Grammitis, Lemma, Ophrys, Linaria ecc.) minuscolo, piccolissimo
17207 minusappendiculatus, a, um (Pycnothyriopsis) da minus piccolo, corto e da appendicula, diminutivo di appendix: con appendici corte
3694 Minuartia [Caryophyllaceae] genere dedicato a Juan Minuart (1693-1768), botanico spagnolo
10353 minoriiflorus, a, um errata grafia per minoriflorus (vedi)
9503 minoriflorus, a, um (Memtha, Lotus, Myrcia, Nymphaea, Digitaria, Rubus, Ternstroemia) da minor minore e da flos, floris fiore: con fiori più piccoli
3693 minoricensis, e (Lotus ×, Althaea, Lavatera, Malva, Limonium, Lysimachia) di Minorca, isola delle Baleari (Spagna)
3692 minor, us (Alyssum, Arctium, Astrantia, Briza, Cerinthe, Dendrocalamus, Eragrostis, Lemma, Orobanche, Phalaris, Poa, Pyrola, Rhinanthus, Sanguisorba, Scutellaria, Tragopogon, Ulmus, Utricularia, Vinca ecc.) comparativo di párvus: minore, più piccolo rispetto ad altre specie congeneri
17206 minoicus, a, um (Reseda) dalla civiltà minoica che durante l'Età del Bronzo si sviluppò a Creta con influenze su Cipro e Anatolia: riferimento all'area di diffusione di questa pianta
22078 minipassionis (Ophrys) dal prefisso mini- minimo, ridotto e da passionis (vedi), epiteto di una specie congenere: simile alla specie passionis, ma di ridotte dimensioni
6372 minimus, a, um (Anagallis, Arnoseris, Briza, Buglossoides, Coronilla, Crocus, Cryptantha, Erophila, Euphrasia, Filago, Gagea, Lysimachia, Medicago, Myosurus, Primula, Soldanella, Typha, Pedicularis ecc) superlativo di párvus piccolo: minimo, piccolissimo
3691 miniátus, a, um (Aechmea, Justicia, Amaranthus, Clivia, Hippeastrum, Lepriza, Nigritella, Conyza, Senecio, Impatiens, Dianthus, Drosera, Rhododendron, Indigofera, Geranium, Salvia, Bulbophyllum, Psychotria, Penstemon ecc. - Hygrophorus) da minium minio: di color rosso carminio
3690 miniatósporus, a, um (Lactarius) da míniatus color carminio e dal greco σπορά sporá seme, spora: con spore di colore rossastro
3689 miniáto-oliváceus, a, um (Boletus, Ceriomyces, Suillus) da miniátus di colore carminio e da oliváceus olivaceo: di colore rosso tendente al violaceo
23408 mindshelkensis, e (Cousinia, Dryopteris) della Cima Mindshelke nelle montagne Karatau, sud Kazakistan, Asia centrale
17205 mindorensis, e (Hemigraphis, Sarauia, Desmos, Vaccinium, Glochidion ecc.) dell'isola di Mindoro (Filippine)
23440 mindinoicus, a, um (Hieracium ssp.) delle pendici del Bric Mindino, una vetta delle Alpi Liguri nel comune di Garessio (CN)
17204 minax (Dracula) da minax minaccioso: per l'aspetto sinistro del fiore visto frontalmente
8630 minae
  • (Dianthus, Campanula, Dianthus, Silene, Juncus, Calamintha, Clinopodium, Trifolium, Viola) in onore del medico e botanico italiano Francesco Minà Palumbo (1814-1899)
  • (Impatiens - Legeriomyces, Pyrenula) da definire
18201 Minaae (Calamintha) variante grafica (A. Fiori) per minae (vedi)
3688 Mimulus [Phrymaceae] dal greco μῖμος mímos imitatore
7070 mimosifolius, a, um (Jacaranda, Phyllanthus, Aeschynomene, Amorpha, Arquita, Brachystegia, Caesalpinia) dal genere Mimosa (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle della mimosa
3687 mimosaefólius, a, um errata grafia per mimosifolius (vedi)
3686 Mimosa [Fabaceae] dal greco μῑμησις mímesis imitazione: riferimento alla Mimosa pudica che, toccata, si ritrae come come si comporterebbe una persona
3685 mímicus, a, um (Eupatorium, Knautia, Phylllanthus, Clerodendrum, Acacia, Racosperma, Miconia, Eugenia, Appendicula, Dendrobium, Banksia, Dryandra ecc.) dal greco μῑμικός mimikós simulatore: specie simili ad altre piante, anche di famiglie diverse
13585 mimetes (Aeschinanthus, Helichrysum, Phyllopodium, Rhododendron, Senecio, Sphaeranthus) dal greco μιμητής mimetés imitatore: perché queste specie hanno caratteristiche comuni ad altre
13586 Mimetes [Proteaceae] dal greco μιμητής mimetés imitatore: perché, secondo il parere di Salisbury che lo istituì nel 1807, molte piante di questo genere presenterebbero un fogliame che imita quello di altre specie (per esempio M. myrtifolia, M. thymelaeoides)
3684 milvínus, a, um (Lecanora, Parmelia, Rinodina, Cortinarius ecc.) da mílvus sparviero, nibbio: che ricorda il nibbio, forse in riferimento al colore
17203 Milula [Alliaceae] anagramma del genere Allium (vedi)
3683 míltinus, a, um (Taraxacum - Barlaea, Clavaria, Dermocybe, Humaria) dal greco μίλτῐνος míltinos di colore del minio, vermiglio
17197 milti, ii (Gymnocalycium) in onore di Ivan Milt (fl.2002), botanico ceco
3682 míllus (Agaricus, Armillaria) da millus collare per cani: riferimento all'anello che circonda il gambo
17196 Millspaughia [Polygonaceae] genere dedicato al medico e botanico statunitense Charles Frederick Millspaugh (1854-1923) che erborizzò in Messico, Indie occidentali, Brasile ecc.
17195 millspaughi, ii (Euphorbia) in onore del medico e botanico statunitense Charles Frederick Millspaugh (1854-1923) che erborizzò in Messico, Indie occidentali, Brasile ecc.
17194 milloti, ii (Euphorbia) in onore del naturalista francese Jacques Millot (1897-1980), direttore dell'Istituto Scientifico del Madagascar, che raccolse animali e piante sia in Madagascar che nelle isole Comore
12990 milleri, ii (Anchusa, Abutilon ×) in onore del botanico scozzese Philip Miller (1691-1771) che fu capo-giardiniere del giardino botanico di Chelsea e autore del The Gardener's and Florist's Dictionary che ebbe grande successo e ricevette anche il plauso di Linneo. Descrisse numerosi generi, fra cui Larix, tuttora validi
3681 millefólius, a, um da mílle un migliaio e da fólium foglia:
  • (Achillea) per le foglie finemente divise
  • (Acacia, AnthemisAster, Carduus, Erodium, Hesperis, Hypericum, Laserpitium, Nasturtium, Peucedanum, Potentilla, Pulsatilla, Santilina, Senecio, Sinapis, Spiraea, Tanacetum ecc.) con tantissime foglie oppure con foglie divise in numerosissime lacinie
7623 millefoliatus, a, um (Pulsatilla, Ranunculus, Achillea, Anemone, Chrysanthemum, Gilia, Matricaria, Scoparia, Tanacetum ecc.) da mílle un migliaio e da fólium foglia: con tantissime foglie oppure con foglie divise in numerosissime lacinie
10375 Milla [Alliaceae] genere dedicato a Juliani Milla (sec. XVIII) giardiniere presso la corte spagnola
3680 Milium [Poaceae] da mólior macinare: cereale da farina
7413 militaris, e militare, da miles, militis soldato:
  • (Orchis) per la forma del fiore che ricorda una figura umana con un vistoso elmo in testa
  • (Asplenium, Aster, Astragalus, Begonia, Cereus, Dendrobium, Hibiscus, Juncus, Nicotiana, Opuntia, Pandanus, Rubus ecc.) per la presenza di organi che richiamano alla mente un soldato, come spine, scudi, elmi eccetera
17193 miliarakisi, ii (Cirsium) in onore del geografo e storico greco Antonios Miliarakis (1848-1905)
3679 miliáceus, a, um (Panicum, Piptatherum, Carex, Iria, Isolepis, Schoenus, Scirpus, Xylobium, Agrostis, Andropogon, Poa, Sorghum, Stipa ecc.) da Milium (vedi) miglio: per l'aspetto che ricorda quello del miglio
10841 mili, ii
  • (Euphorbia) in onore del comandante Pierre Bernard Baron Milius (1773-1829), esploratore e governatore dell'Isola de la Rèunion, che introdusse questa specie in Francia nel 1821
  • (Passalora, Phoma, Puccinia, Tilletia ecc.) da definire
17192 Mildbraediodendron [Fabaceae] nome composto da Mildbraed, dedica di Harms al botanico tedesco Gottfried Wilhelm Johannes Mildbraed (1879-1954), e dal greco  δένδρον déndron albero: albero in onore di Mildbraed
17191 Mildbraedia [Euphorbiaceae] genere dedicato al botanico tedesco Gottfried Wilhelm Johannes Mildbraed (1879-1954)
7826 mikanioides (Senecio, Anisochaeta, Conoclinium, Eupatorium, Herodotia, Liabum, Oblivia, Oligactis, Salmea, Uncasia, Eugenia ecc.) da Mikania (vedi) e dal greco εἶδος eídos aspetto: simile a una Mikania
7827 Mikania [Asteraceae] in onore del botanico boemo Johann Christian Mikan (1769-1844)
17190 miguelangeli, ii (Porroglossum) in onore del botanico messicano Miguel Ángel Soto Arenas (1963-2009), studioso delle Orchidaceae neotropicali
17189 Miersiella [Burmanniaceae] genere dedicato al botanico britannico John Miers (1789-1879), studioso della flora argentina e cilena
17188 Miersia [Alliaceae] genere dedicato al botanico britannico John Miers (1789-1879), studioso della flora argentina e cilena
17187 miersi, ii (Asplenium, Boopis, Tontelea Trichipteris, Beilschmiedia, Eschweilera, Barbrodria, Restrepia, Cacabus, Viola) in onore del botanico britannico John Miers (1789-1879), studioso della flora argentina e cilena
3677 mielichhoferi (Salix, Cirsium, Carex, Aconitum) specie dedicate al botanico tedesco Mathias Mielichhofer (1772-1847), ispettore minerario che studiò la flora di Salisburgo
7297 Middendorfia [Lythraceae] genere dedicato allo zoologo e botanico russo Alexander Theodorowitsch von Middendorff (1815-1894)
17186 middelburgensis, e (Encephalartos) da Middelburg, città della provincia di Mpumalanga (Sudafrica)
3676 miculátus, a, um (Berberis, Carex, Dryopteris, Grammitis, Hieracium, Magnolia, Maxillaria, Polygala, Rubus, Salsola, Uvaria ecc.) da mícula piccola briciola: punteggiato da piccole asperità
3675 microtrichus, a, um (Berberis, Carex, Dryopteris, Grammitis, Hieracium, Magnolia, Maxillaria, Polygala, Rubus, Salsola, Uvaria ecc.) dal greco μικρός micrós piccolo e da ϑρίξ, τριχóϛ thríx, trichόs peli, capelli: per l'indumento breve o sottile
23179 Microthlaspi [Brassicaceae] dal prefisso micro- (derivato dal greco μικρός micrós piccolo) e dal genere Thlaspi (vedi): Thlaspi di taglia ridottissima
11308 microthecus, a, um (Andropogon, Aspidium, Atriplex, Dryopteris, Eriogonum, Eucalyptus, Glyceria, Hedyotis, Pholidia, Veronica ecc.) dal greco μικρός micrós piccolo e da ϑηκη theke teca, custodia: per le dimensioni delle capsule seminali
17185 microstylus, a, um (Symplocos) dal greco μικρός micrós piccolo e da στῦλος stylos stilo: riferimento allo stilo corto con stigma quasi sessile
8270 Microstylis [Orchidaceae] dal greco μικρός micrós piccolo e da στῦλος stylos stilo
3674 microstróma (Anthostoma, Diatrype, Fuckelia, Phyllachora ecc.) dal greco μικρός micrós piccolo e da στρῶμα stroma tappeto, tessuto (di ife): funghi le cui ife tendono a costituire una sorta di tessuto
17184 microstrobilus, a, um (Ceratozamia) dal greco μικρός micrós piccolo e da στρόβῑλος stróbilos strobilo, pigna: per gli strobili femminili piccoli rispetto a quelli delle specie congeneri
3673 micróstoma (Aristolochia, Carex, Conopytum, Erica, Eucalyptus, Ficus, Gypsocallis, Maharanga, Marsdenia, Onosma, Siphocampylus) dal greco μικρός micrós piccolo e da στóμα stóma bocca, apertura
12764 Microsteira [Malpighiaceae] dal greco μικρός micrós piccolo e da στεῐρος stéiros sterile: si tratta di una pianta androdioica con fiori staminati (senza gineceo) e fiori bisessuali i cui stami producono polline inaperturato, quindi incapace di germinazione
8568 microstachyus, a, um (Aconitum, Andropogon, Callistemom, Carex, Cyperus, Ecbolium, Eragrostis, Eriophorum, Festuca, Paspalum, Salix, Schoenus, Scirpus, Tristachya, Umbilicus ecc.) dal greco μικρός micrós piccolo e da στάχυϛ stáchys spiga: dalla piccola spiga
11971 microstachys (Ananas, Anemia, Calamus, Croton, Cussonia, Festuca, Fumaria, Potamogeton, Primula, Scirpus, Vulpia ecc.) dal greco μικρός micrós piccolo e da στάχυϛ stáchys spiga: dalla piccola spiga
3672 micrósporus, a, um dal greco μικρός micrós piccolo e da σπορα spora spora, seme:
  • (Agaricus, Ascobolus, Cryptolepiota, Ganoderma, Verticillium, Bremia, Bulgaria ecc.) per le spore di piccole dimensioni rispetto a quelle di specie congeneri
  • (Angiopteris, Polygala) per i semi di piccole dimensioni rispetto a quelli di specie congeneri
23533 microspilus, a, um, on (Hieracium ssp.) dal greco μικρός micrós piccolo e da σπίλος spílos macchia: che presenta piccole macchiette
3671 microspérmus, a, um (Abutilon, Agrostis, Arabis, Atriplex, Carex, Cerastium, Milium, Oenanthe, Ononis, Panicum, Parodia, Polygonum, Sporobolus, Stipa, Taraxacum ecc.) dal greco μικρός micrós piccolo e da σπέρμα spérma semenza: con piccoli semi
17183 microspadix (Chamadorea) dal prefisso micro- greco (dal greco μικρός micrós piccolo) e dal latino scientifico moderno spadix spadice: per la piccola infiorescenza a spiga
11213 Microsorum [Polypodiceae] dal greco μικρός micrós piccolo e da σορός sorόs urna, soro: dotato di sori piccoli
16220 Microsciadium [Apiaceae] dal greco μικρός micrós piccolo e da σκιᾰδειον sciădeion ombrello: per le piccole ombrelle dell'infiorescenza
17182 microscapus, a, um (Drosera, Hieracium) dal prefisso micro- greco (dal greco μικρός micrós piccolo) e da scapus gambo, scapo: dal piccolo scapo
10311 Microrrhinum [Scrophulariaceae] dal greco μικρός micrós piccolo e da ῥίς, ῥῖνός rhís, rhinós naso: per l'aspetto della corolla che ricorderebbe le nari di un leone
3670 microrhízus, a, um (Cineraria, Geranium, Prescottia - Drosophila, Psathyra, Psathyrella, Agaricus, Pilosace) dal greco μικρός micrós piccolo e da ῥίζα rhíza radice: dalla piccola radice
7296 Micropyrum [Poaceae] dal greco μικρός micrós piccolo e da πυρός pyrós grano, frumento: un grano di piccola taglia
8201 Micropus [Asteraceae] dal greco μικρός micrós piccolo e da πούς poús piede, stelo: dal gambo esile
9254 microptilon (Centaurea, Jacea, Setachna) dal greco μικρός micrós piccolo e da πτίλον ptílon piuma, penna, ala: con piccole ali, debolmente alato
6566 micropterus, a, um, os, on (Asplenium, Astragalus, Begonia, Carex, Cyrtomium, Hedysarum, Onobrychis, Onopordum, Polygala, Polypodium, Pteris, Verbesina ecc.) dal greco μικρός micrós piccolo e da πτερóν pterόn piuma, ala: dotato di piccole ali
17179 micropteris (Adiantum, Cheilanthes, Grammitis, Mimosa, Notholaena, Polypodium) dal greco μικρός micrós piccolo e da πτερóν pterόn piuma, ala: dotato di piccole ali
23532 micropsilon (Hieracium ssp.) errata grafia per microspilon (vedi)
3669 micróporus, a, um (Aglaia, Ctenopteris, Eugenia, Prosaptia - Hexagonia, Laschia, Psilocybe, Cladosporium, Scindalma, Boletus, Fvolus, Fomes, Lycoperdon, Phellinus, Polyporus ecc.) dal greco μικρός micrós piccolo e da πόρος póros poro, passaggio: che presenta piccoli pori
3668 microphýllus, a, um (Epipactis, Festuca, Helichrysum, Mentha, Nasturtium, Abutilon, Acaena, Acetosella, Achillea, Adiantum, Agrostis, Arabis, Arenaria, Azara, Berberis, Bidens, Buxus, Cheilanthes, Hieracium, Pedicularis, Rorippa ecc.) dal greco μικρός micrós piccolo e da φύλλον phýllon foglia, lamella: dalle foglie piccole
3667 micropholis (Agaricus, Lepiota, Leucocoprinus, Mastocephalus) dal greco μικρός micrós piccolo e da φολίς pholís squama
7727 micropetalus, a, um (Sagina, Abutilon, Alyssum, Amelanchier, Bulbophyllum, Cardamine, Cerastium, Cuphea, Draba, Erodium, Potentilla, Primula, Silene, Utricularia ecc.) dal greco μικρός micrós piccolo e da πέταλον pétalon petalo: dai petali piccoli
12947 Micronychia [Anacardiaceae] dal greco μικρός micrós piccolo e da ὄνυξ ónyx unghia
17178 micronesicus, a, um (Cycas) della μικρός micrós Micronesia (dal greco μικρός micrós piccolo e da νησος nesos isola), regione dell'Oceania costituita dalle isole a est delle Filippine, a nord di Papua-Nuova Guinea e Melanesia e a ovest della Polinesia
3666 micromphale (Mycena) dal greco μικρός micrós piccolo e da ὀμφαλός omphalós ombelico: piccolo ombelico, per la depressione ombelicale del cappello
17177 Micromphale [Omphalotaceae] dal greco μικρός micrós piccolo e da ὀμφαλός omphalós ombelico: piccolo ombelico, per la depressione ombelicale del cappello
19183 micromeris (Conostegia, Echinocactus, Mammillaria/ Cephalomammillaria/ Epithelantha, Phyllanthus, Suaeda) dal greco μικρός mikrós piccolo e da μερίς merís parte: che ha piccole parti, riferimento ai tubercoli molto piccoli
7293 Micromeria [Lamiaceae] dal greco μικρός micrós piccolo e da μερίς merís parte: costituito da piccole parti (fiori, foglie, steli ecc.)
10310 Microlonchus [Asteraceae] dal greco μικρός micrós piccolo e da λόγχη lὀnche lancia, ferro della lancia: per le foglie e le squame dotate di piccoli aculei
7074 microiria (Cyperus) dal greco μικρός micrós piccolo e da iria (vedi): varietà minuta di Cyperus iria
3665 microglóssus, a, um dal greco μικρός micrós piccolo e da γλωσσα glossa lingua: dal greco μικρός micrós piccolo e da γλωσσα glossa lingua: piccola lingua
  • (Baeria, Bulbophyllum, Calanthe, Cineraria, Conyza, Dendrobium, Epidendrum, Oncidium, Sabazia, Senecio, Solidago, Stelis, Tagetes, Uragoga ecc.) per la presenza di organi che ricordano una linguetta
  • (Ruscus ×) per una sorta di piccola brattea alla base dei fiori che assomiglia a una linguetta
3662 Microglossum [Geoglossaceae] dal greco μικρός micrós piccolo e da γλωσσα glossa lingua: piccola lingua, per la forma del carpoforo
3664 microglochin (Carex, Caricinella, Cephalostemon, Cynoglossum, Dracula, Dryadella, Kobresia, Masdevallia, Uncinia) dal greco μικρός micrós piccolo e da γλωχίν glochín punta: dotato di piccole punte
12873 microdipterus, a, um (Cyphostemma) dal greco μικρός micrós piccolo, da δίς dίs due e da πτερóν pterόn ala: dotato di coppie di piccole ali
3663 micródasys dal greco μικρός mikrós piccolo e da δασύς dasýs villoso:
  • (Scutellaria) dotato di breve peluria
  • (Cactus/ Opuntia) riferimento ai glochidi molto piccoli ma molto numerosi
3661 micrócyclus, a, um (Grewia, Limonium, Plinia, Vincentia, Vinticena - Cortinarius, Cycloporellus, Microporus, Polyporus ecc.) dal greco μικρός micrós piccolo e da κύκλος cýclos circolo
12989 Microcycas [Zamiaceae] dal greco μικρός micrós piccolo e da Cycas (vedi): una piccola Cycas
17176 Microcoelia [Orchidaceae] dal greco μικρός micrós piccolo e dal genere della stessa famiglia Coelia: Coelia mignon
13752 Microcitrus [Rutaceae] (Taraxacum - Fusarium) dal greco μικρός micrós piccolo e da κέρας céras corno, minuto e dal genere Citrus (vedi): Citrus di piccola taglia
3660 micrócerus, a, um (Taraxacum - Fusarium) dal greco μικρός micrós piccolo e da κέρας céras corno
17175 Microcerasus [Rosaceae] dal greco μικρός micrós piccolo e dal genere Cerasus (vedi): simile a un Cerasus di piccola taglia
3659 microcéphalus, a, um (Lamyropsis, Alchemilla, Allium, Alyssum, Arctium, Artemisia, Aster, Astragalus, Bellis, Carduus, Cordia, Echinops, Gnaphalium, Grindelia, Hieraciium, Persicaria, Scabiosa, Senecio, Trifolium ecc.) dal greco μικρός micrós piccolo e da κεφαλή cephalé testa: riferimento alla piccolezza dei capolini
3658 microcarpus, a, um, on (Adonis, Agrimonia, Camelina, Citrus ×, Ficus, Vaccinium, Valerianella, Adiantum, Agrostis, Alyssum, Asphodelus, Aspidium, Astragalus, Opuntia, Polygala, Sicyos, Sorbus, Taraxacum ecc.) dal greco μικρός micrós piccolo e da καρπός carpόs frutto: dai frutti piccoli
13065 microcalyx (Adesmia, Anchusa, Astroloma, Columnea, Convolvulus, Cymbalaria, Erica, Heliotropium, Linaria, Onosma, Primula, Quercus, Salvia, Solanum, Viticella, Trichodesma, Barleria, Habracanthus, Ruellia, Plumeria, Bignonia, Amsinckia ecc.) dal greco μικρός micrós piccolo e da κᾱλυξ cályx calice: con calice piccolo
10309 Microcala [Gentianaceae] dal greco μικρός micrós piccolo e da κᾰλóς calόs bello
15817 microbracteatus, a, um (Morella, Cyperus, Ephedra, Kylinga, Myrica, Notopleura, Psychotria, Sisyrinchium) dal prefisso micro- (derivato dal greco μικρός micrós piccolo) e da bractea piccola lamina, brattea: che possiede brattee minute
3657 micránthus, a, um, os (Acer, Asystasia, Campanula, Corydalis, Dichondra, Linaria, Oligarrhena, Potentilla, Rosa, Trifolium, Achillea, Aconitum, Anagallis, Andropogon, Aquilegia, Aristolochia, Astragalus, Bernardia, Bidens, Calendula, Centaurea, Corydalis, Draba, Euphrasia, Hieracium ecc.) dal greco μικρός micrós piccolo e da ἄνϑοϛ ánthos fiore: dai fiori piccoli
7292 Micranthes [Saxifragaceae] dal greco μικρός micrós piccolo e da ἄνϑοϛ ánthos fiore: dai fiori piccoli
17174 miconiae (Coccodiella, Guignardia) genitivo di Miconia (vedi): patogeni fungini di Miconia calvescens
12088 Miconia [Melostomataceae] in onore del medico e botanico catalano Francisco Micó (o Micon 1528-1592?)
13439 micoi (Ramonda) in onore del medico, farmacista e botanico spagnolo Francisco Micó (o Micon, 1528-1592?)
17173 micholitzianus, a, um, on (Alocasia, Bulbophyllum, Crepidium, Eria, Habenaria ecc.) in onore del tedesco William Micholitz (1854-1932), cacciatore di orchidee per conto del vivaio Sanders & Co. di Londra
17172 micholitzi, ii (Alocasia, Areca, Coelogyne, Cycas ecc.) in onore del tedesco William Micholitz (1854-1932), cacciatore di orchidee per conto del vivaio Sanders & Co. di Londra
17171 micheneri, ii (Clavaria) in onore del micologo e lichenologo statunitense Ezra Michener (1794-1887)
17986 Michelii (Phyteuma) variante grafica (A. Fiori) per michelii (vedi)
3655 michelianus, a, um
  • (Cyperus.) specie dedicata a Pier Antonio Micheli (1679-1837), botanico a Firenze, fondatore della Società Botanica Fiorentina, poi divenuta S.B.I.
  • (Anthemis, Carex, Cracca, Eupatorium, Isolepis, Mimosa, Psychotria, Salix, Scirpus, Stachys, Trifolium, Tulipa ecc.) in onore di qualche Michel/Michele/Micheli da definire
3656 micheli, ii
  • (Carex, Bellidiastrum, Phyteuma) specie dedicate a Pier Antonio Micheli (1679-1737), botanico a Firenze, fondatore della Società Botanica Fiorentina, poi divenuta S.B.I.
  • (Raphionacme) in onore di F.L. Michel (fl.1901-1903) che erborizzò in Congo assieme ad Alphonse Cabra
  • (Genista, Achillea, Adiantum, Bromus, Daucus, Dryoteris, Festuca, Polygala, Trisetaria, Vulpia ecc.) in onore di qualche Michel/Michele/Micheli da definire
10242 michauxianus, a, um
  • (Artemisia, Carex, Magnolia) in onore del botanico ed esploratore francese André Michaux (1746-1802) che erborizzò in Francia, Medio Oriente, Nordamerica, Mauritius, Madagascar ecc.
  • (Astragalus, Cyperus, Fragaria, Lotus, Panicum, Paspalum, Spartina, Sporobolus, Tagetes ecc.) specie dedicate a un Michaux da definire
17170 Michauxia [Campanulaceae] in onore del botanico ed esploratore francese André Michaux (1746-1802) che erborizzò in Francia, Medio Oriente, Nordamerica, Mauritius, Madagascar ecc.
17169 michauxi, ii (Betula, Croton, Lilium, Rhus, Eriochloa, Platanthera) in onore del botanico ed esploratore francese André Michaux (1746-1802) che erborizzò in Francia, Medio Oriente, Nordamerica, Mauritius, Madagascar ecc.
17168 michaelis (Geoporella) in onore del micologo tedesco Edmund Michael (1849-1920)
17167 michaeli, ii (Vriesea) in onore di Michael Bleher, tedesco stabilitosi in Brasile dal 1959, collezionista di piante insieme alla madre Amanda Flora Hilda Bleher nata Kiel; il fratello Heiko Bleher (1944-) è un esploratore e fotografo naturalista
3654 mícans (Alchemilla, Malva, Aira, Andropogon, Calceolaria, Carex, Crassula, Euphorbia, Gentiana, Hieracium, Salix, Saxifraga ecc.) da míco scintillare, risplendere, rilucere: splendente, rilucente
3653 micáceus, a, um
  • (Colchicum, Stelis) probabilmente da míca pagliuzza, granulo, squametta
  • (Coprinus) da micare scintillare: per i riflessi scintillanti del cappello
  • (Cochlearia) perché questa pianta era stata rinvenuta solo su detriti micacei
  • (Halecania, Hygrocybe, Lachnea, Lecidea, Peziza ecc.) da definire
8700 Mibora [Poaceae] nome di fantasia coniato da Adanson, privo di qualsiasi siginificato
17166 Mezochloa [Poaceae] nome composto da Mez, dedica al botanico tedesco Carl Christian Mez (1866-1944), e dal greco χλόα chlóa erba: erba di Mez
17165 Mezobromelia [Bromeliaceae] nome composto da Mez, dedica al botanico tedesco Carl Christian Mez (1866-1944), e dal genere Bromelia (vedi): Bromelia di Mez
17164 Meziothamnus [Bromeliaceae] nome composto da Mez, dedica al botanico tedesco Carl Christian Mez (1866-1944), e dal greco θάμνος thámnos arbusto: arbusto di Mez
17163 Mezilaurus [Lauraceae] nome composto da Mez, dedica al botanico tedesco Carl Christian Mez (1866-1944), e dal genere Laurus (vedi): alloro di Mez
17162 Meziella [Haloragaceae] genere dedicato al botanico tedesco Carl Christian Mez (1866-1944)
17161 Mezia [Lauraceae] genere dedicato al botanico tedesco Carl Christian Mez (1866-1944)
3652 mezéreum (Daphne, Thymelaea) forse dal persiano mezeryn uccidere, trattandosi di pianta altamente velenosa; secondo il Webster Dictionary dal latino medioevale mezereon, derivato dal persiano mazariyun
17160 meyerianus, a, um (Euphorbia) in onore del botanico russo d'origine tedesca Carl Anton Andreevitch von Meyer (1795-1855), esploratore e raccoglitore di piante che fu anche direttore del Giardino Botanico di San Pietroburgo
11029 meyeri, ii
  • (Crataegus, Euphorbia) in onore del botanico russo d'origine tedesca Carl Anton Andreevitch von Meyer (1795-1855), esploratore e raccoglitore di piante, fu anche direttore del Giardino Botanico di San Pietroburgo
  • (Asparagus) in onore di Frank Nicholas Meyer (1875-1918), esploratore che per conto del Dipartimento di Agricoltura degli Stati Uniti erborizzò in Cina, Giappone, Mongolia e Russia asiatica
  • (Tamarix) specie dedicata al botanico russo d'origine tedesca Carl Anton Andreevitch von Meyer (1795-1855) che per primo individuò la specie denominandola tetragyna, nome però già utilizzato per altra specie e quindi invalido
  • (Aconitum, Aloysia, Anagallis, Bidens, Bromus, Gentiana, Lepidium, Picea, Poa, Primula, Ranunculus, Saxifraga, Senecio, Silene, Vicia ecc.) in onore di uno dei numerosi botanici di nome Meyer da definire
17159 meyenianus, a, um (Andropogon, Anisophyllum, Chamaesyce, Cheilanthes, Euphorbia, ecc) in onore dell'ornitologo e botanico tedesco Franz Julius Ferdinand Meyen (1804-1840)
17158 Meyenia [Acanthaceae] genere dedicato all'ornitologo e botanico tedesco Franz Julius Ferdinand Meyen (1804-1840)
17156 meyeni, ii (Arundina, Baumea, Diplostephium, Haplopappus, Lepidium, Poa, Stachys) in onore dell'ornitologo e botanico tedesco Franz Julius Ferdinand Meyen (1804-1840)
17157 mexiquensis, e (Lachemilla) dello Stato del Messico (Repubblica Federale del Messico)
3651 mexicanus, a, um del Messico, messicano
  • (Eragrostis, Crataegus, Nimphaea, Ageratum, Agrostis, Alsophila, Ancusa, Aquilegia, Arabis, Astragalus, Calamagrostis, Cardamine, Conyza ecc.) pianta originaria del Messico
  • (Argemone) in questo caso l'epiteto è erroneo perché trattasi di pianta originaria delle Indie Occidentali
24922 Mexianthus [Asteraceae] nome composto da Mexia, dedica all'esploratrice botanica statunitense naturalizzata messicana Ynes Enriquetta Julietta Mexia (1870-1938) che erborizzò in Messico, Argentina, Cile, Brasile, Ecuador, Perù e Stati Uniti raccogliendo oltre 150.000 campioni, e dal greco ἄνϑοϛ ánthos fiore: fiore in onore di Mexia
17155 mexiae (​Abutilon/ Callianthe, Acourtia, Adiantum, Anthurium, Aristolochia, Asplenium, Astragalus, Begonia, Blakea, Blechnum, Casearia, Castilleja, Cavendishia, Chamaecrista, Cyathea/ Alsophila/ Trichipteris, Dalea, Dryopteris/ Steiropteris/ Thelypteris, Echeandia, Erigeron, Eryngium, Euphorbia, Ficus, Guatteria, Huperzia, Jussiaea/ Ludwigia, Lycopodium, Malouetia, Neea, Oxypetalum,. Peritassa, Piper, Pleurothallis/ Acianthera, Ranunculus, Rondeletia/ Arachnothryx, Salvia, Saurauia, Struthiopteris, Tillandsia, Vitex, Xyris, Zexmenia ecc) in onore dell'esploratrice botanica statunitense naturalizzata messicana Ynes Enriquetta Julietta Mexia (1870-1938) che erborizzò in Messico, Argentina, Cile, Brasile, Ecuador, Perù e Stati Uniti raccogliendo oltre 150.000 campioni
17154 mevlaneanus, a, um (Bolanthus) in onore di Mevlana Celaleddin Rumi (1207-1273), uno dei più grandi filosofi turchi (da una relazione degli Autori)
10044 meuseli, ii (Astragalus, Calendula, Cotoneaster, Euphorbia, Senecio) in onore del botanico tedesco Hermann Meusel (1909-1997)
17153 meuroni, ii (Erica) in onore del conte Charles Daniel de Meuron (1738-1806), svizzero, comandante di un reggimento di mercenari svizzeri assoldato dalla Compagnia delle Indie orientali Olandesi, che erborizzò in India e Sudafrica
3650 méum (Aethusa, Athamanta, Carum, Ligusticum, Selinum, Seseli) da meum una pianta erbacea citata da Plinio
7289 Meum [Apiaceae] da meum una pianta erbacea citata da Plinio
17152 meulenianus, a, um (Euphorbia) in onore del diplomatico olandese Daniel van der Meulen (1894-1989), esploratore e botanico dilettante che scoprì questa specie durante una spedizione in Arabia
17151 Metzgeria [Metzgeriaceae] genere di epatiche dedicato all'artista tedesco Johann Metzger (1771-1844), incisore su rame e restauratore
3649 Metulodóntia [Meruliaceae] da métula piccolo cono o piramide o piccolo cono e dal greco ionico ὀδών odón dente
3648 metulisporus, a, um (Ascochyta, Lepiota, Agaricus, Mastocephalus) da métula (diminutivo di méta, cono posto al traguardo delle corse) e da σπορά sporá spora: per le spore simili a piccoli coni
14074 metulifer (Cucumis) epiteto ortograficamente scorretto per “metulifer”: da mētŭla piccola piramide, conetto e da fero portare: riferimento alle spine dure presenti sulla buccia del frutto
17150 Metteniusa [Metteniusaceae] genere dedicato da Karsten al botanico tedesco Georg Heinrich Mettenius (1823-1866)
10895 Metrosideros [Myrthaceae] da metrum misura, proporzione e da sídus sideris astro, stella: proporzionato come una stella, allusione all'aspetto dei fiori i cui stami ricordano i raggi di un astro
17149 metrodi, ii (Ripartites) in onore del micologo francese Léon Georges Edmond Métrod (1883-1961)
3647 metlesicsi, ii (Erysimum, Cheirolophus, Dactylis, Phagnalon) specie dedicata al professore austriaco Herbert Metlesics (1933-2016), ordinario di Chimica Organica all'Università di Colonia, botanico amatoriale amico di Sandro Pignatti, profondo conoscitore della flora italiana e delle Canarie
18161 meteloides (Datura) da metel (vedi), epiteto di una specie congenere, e dal greco εἷδος eídos sembianza: simile alla Datura metel
10090 metel (Datura, Stramonium) dal nome vernacolare arabo del frutto della Datura descritto da Avicenna (nome latinizzato di Abu Ali al-Husayn ibn Abdullah Ibn Sinā, medico, filosofo, matematico, naturalista e fisico persiano ~980-1037)
17148 metcalfei, ii (Muhlenbergia) in onore del botanico, collezionista ed ecologo americano Orrick Baylor Metcalfe (1879-1936)
3646 metátus, a, um (Mycena, Agaricus) da métior misurare: con dimensioni definite
3645 Metatríchia [Trichiaceae] dal prefisso greco μετα- meta- tra, in mezzo, insieme, verso, dietro, vicino e da Trichia, per l’affinità con questo genere di funghi della stessa famiglia
10894 Metasequoia [Cupressaceae] dal prefisso greco μετα- meta- tra, in mezzo, insieme, verso, dietro, vicino e da Sequoia (vedi): simile o affine al genere Sequoia
3644 metapódius, a, um (Pseudotricholoma/ Hygrophorus/ Agaricus / Hygrocybe ecc.) dal prefisso greco μετα- meta- tra, in mezzo e da πούς, ποδός poús, podós piede, del piede: per lo stipite centrato
3643 metamórphus, a, um (Adenia, Grevillea, Trichosalpinx, Tubella - Lecidea, Peziza ecc.) dal prefisso greco μετα- meta- tra, in mezzo, insieme, verso, dietro, moto verso un altro stato e da μορφή morphé forma: che cambia di forma
14206 metallicus, a, um (Chamaedorea, Justicia, Rellia, Aloë, Hieracium, Begonia, Echeveria, Carex, Epilobium ecc.) metallico, per i riflessi metallici
13420 Metalasia [Asteraceae] dal prefisso greco μετα- meta- tra, in mezzo, insieme, verso, dietro e da λἄσιος lásios peloso, villoso: villoso dietro, riferimento al tomento sulla faccia inferiore delle foglie
3642 metáchrous, a, um (Begonia - Clitocybe, Gloetulasnella, Russula, Fusarium ecc.) dal prefisso greco μετα- meta- tra, in mezzo, insieme, verso, moto verso un altro stato e da χρόα chróa colore della pelle: di colore tendente al carnicino
10308 Metabasis [Asteraceae] termine greco μετά-βᾰσις meta-basis che significa transizione, cambiamento, passaggio: oscuro il senso riferibile alla pianta
12661 Mesua [Calophyllaceae] genere dedicato da Linneo al medico arabo Yuhanna ibn Masawaih (Giovanni figlio di Mésué o Masuya, Msuya ~777-857), conosciuto in Occidente come Jean Mésué o Mésué il vecchio, appellativo che crea confusione con suo padre Masawaih (o Mésué) farmacista nell’ospedale dell’antica città di Jundishapur (Iran); fu direttore di ospedale a Baghdad e scrisse testi di medicina in arabo e siriano; il succo dei fiori di Mesua ferrea era utilizzato nella preparazione di medicine oftalmiche
11307 messeri, ii
  • (Helichrysum rupestre var., Conyza) in onore della botanica italiana Albina Messeri (1904-1972), direttrice dell'Orto Botanico di Padova
  • (Cynanchum, Dendrocalamus, Vohemaria) da definire
3641 messanensis, e (Fritillaria, Thapsia garganica ssp., Andropogon, Anthemis, Galium, Heteropogon, Melilota, Melilotus, Sertula, Taraxacum, Trifolium, Verbascum) da Messana oggi Messina in Sicilia: di Messina
3640 Mespilus [Rosaceae] nome classico latino del nespolo, derivato dal greco μεσπίλη mespíle
23355 mespilifolius, a, um (Aster, Crataegus, Hieracium, Prunus, Quercus, Salix ecc.) dal genere Mespilus (vedi) nespolo e da folium foglia: con foglie simili a quelle del nespolo
17146 mesous, a, um (Pimelea) dal greco μέσος mésos mezzo: perché pianta endemica dell'interno della parte nord dell'Isola Meridionale della Nuova Zelanda e ha caratteristiche intermedie fra quelle di P. oreophila e di P. sericeovillosa
3639 mesótephrus, a, um (Limacium, Porpoloma, Hygrophorus) dal greco μέσος mésos mezzo, mediano e da τεφρός tephrós cinereo: cinerino nel mezzo
3638 mesópodus, a, um (Grewia - Arrhenia e taxa infraspecifici) dal greco μέσος mésos mezzo, medio e da πούς, ποδός, poús, podós piede, gambo, stelo
3637 mesophaéus, a, um (Inocybe, Lecidea, Hebeloma, Agaricus ecc.) dal greco μέσος mésos mezzo, mediano e da φαιός phaiós scuro: scuro nel centro
3636 mesomórphus, a, um (Carex, Chamaesciadium, Cousinia ×, Hieracium, Persicaria, Polygonum, Psychotria, Pycnocycla, Solanum, Uragoga) dal greco μέσος mésos mezzo, mediano e da μορφή morphé forma, statura: per il portamento intermedio fra quello di due specie congeneri
17830 mesoleius, a, um (Astragalus/ Astracantha/ Tragacantha) dal greco μέσος mésos mezzo, mediano e da λεῖος leios liscio, levigato, piacevole: oscuro il riferimento alle caratteristiche della pianta
10774 mesogeensis, e (Pinus) dal greco μέσος mésos mezzo, mediano e da γῆ ge terra: situato nella terra di mezzo, nella parte centrale del territorio
17147 mesochoreus, a, um (Erythronium) dal greco μέσοχορος mésochoros che sta in mezzo al coro e, per estensione, situato nella terra di mezzo (in inglese Midland): riferimento al Midland College Monthly del 1891 dove l'autore pubblicò questa specie
7080 mesnyi, ii (Jasminum, Hibiscus, Mitrella, Pleiarina, Popowia, Salix, Unona) in onore del botanico W. Mesny che a partire dal 1879 erborizzò in Cina
3635 mesentéricus, a, um (Tremella, Auricularia/ Helvella, Candida, Geopora, Patila, Tremella, Tuber ecc.) dal greco μεσεντέριον mesentérion membrana dell'intestino tenue (da μέσος mésos mezzo e da εντερος enteros intestino: a forma di un tratto intestinale
7281 Mesembryanthemum [Aizoaceae] dal greco μεσημβρία mesembría mezzodì e da ἀνθέω anthéo fiorire: riferito all'antesi che avviene quasi sempre verso mezzogiorno. Secondo Linneo deriverebbe invece dal greco μέσος mésos centro, da ἔμβρυον émbryon feto, embrione e da ἄνϑεμον ánthemon fiore, per l'ovario collocato al centro del fiore
17145 merxmuellerianus, a, um (Gemmaria, Hieracium, Pilosella, Strumaria) specie dedicate a Hermann Merxmüller (1920-1988), direttore dell'Istituto Botanico di München e collaboratore della Flora del Pignatti
3634 merxmuelleri (Limonium, Viola, Agrostis, Aristolochia, Astragalus, Campannula, Cardus, Carex, Onobrychis, Ornithogalum, Salsola, Scrophularia, Suaeda, Valeriana, Viola ecc.) specie dedicate a Hermann Merxmüller (1920-1988), direttore dell'Istituto Botanico di München e collaboratore della Flora del Pignatti
18946 Merwilla [Asparagaceae] in onore del medico e botanico sudafricano Frederick Ziervogel van der Merwe (1894-1968), studioso di Hyacinthaceae che raccolse piante in Sud Africa
17144 merulius, a, um (Agaricus/ Marasmiellus) secondo alcuno testi da merula merlo: nero come un merlo
3633 Merúlius [Cantharellaceae] etimologia incerta: forse da meruléntus ubriaco o da mérus vino puro: per essere tutto imbevuto di succo
3632 Meruliópsis [Phanerochaetaceae] dal genere Merulius (vedi) e dal greco ὄψις ópsis aspetto, somiglianza: simile al genere Merulius
3631 Meruliopória [Polyporaceae] dal genere Merulius (vedi) e dal greco πόρος póros poro, passaggio: simile a un Merulius con l'imenio formato da pieghe poriformi
3630 Merulícium [Pterulaceae] dall'unione dei generi di funghi Meruli(us) (vedi) e "(Cort)icium" (vedi)
17143 mertoni, ii (Euphorbia/ Chamaesyce) in onore del botanico inglese Lionel Francis Herbert Merton (1919-1974) che raccolse questa pianta nelle Seychelles
17142 mertensianus, a, um (Cassiope) in onore del botanico e naturalista tedesco Karl Heinrich Mertens (1796-1830), figlio di Franz Karl Mertens
13601 Mertensia [Boraginaceae] in onore del botanico e algologo tedesco Franz Karl (Carl) Mertens (1764–1831)
17141 Merrillosphaera [Volvocaceae] genere di alghe dedicato al botanico statunitense Elmer Drew Merrill (1876-1956) che erborizzò negli USA, Cina e Filippine
17140 Merrilliopeltis [Amphisphaeriaceae] nome composto da Merrill, dedica al botanico statunitense Elmer Drew Merrill (1876-1956) che erborizzò negli USA, Cina e Filippine, e dal greco πέλτη pélte piccolo scudo rotondo, per la forma discoidea dell'ascocarpo
17139 Merrilliopanax [Araliaceae] nome composto da Merrill, dedica al botanico statunitense Elmer Drew Merrill (1876-1956) che erborizzò negli USA, Cina e Filippine, e dal genere Panax (vedi): panace di Merrill
17138 Merrilliodendron [Icacinaceae] nome composto da Merrill, dedica al botanico statunitense Elmer Drew Merrill (1876-1956) che erborizzò negli USA, Cina e Filippine, e dal greco δένδρον déndron albero: albero di Merrill
17137 Merrilliobryum [Myriniaceae] nome composto da Merrill, dedica al botanico statunitense Elmer Drew Merrill (1876-1956) che erborizzò negli USA, Cina e Filippine, e dal greco βρυον brýon muschio: muschio di Merrill
17201 merrillianus, a, um
  • (Aporosa, Archboldiodendron, Arthrophyllum, Bauhinia/ Phanera, Canthium, Cinnamomum, Croton, Cryptocarya, Daphne, Dendrocalamus, Endiandra, Ervatamia, Erythrina, Euonymus, Eurya, Gigantochloa, Hydnocarpus/ Taraktogenos, Illicium, Kibara, Litsea, Loeseneriella, Macaranga, Manilkara, Monophyllaea, Neolitsea, Ormosia/ Trichocyamos, Paralinospadix/ Calyptrocalyx, Pittosporum, Poa, Psychotria, Pygeum, Sapium, Sarcanthus/ Cleisocentron/ Robiquetia, Semecarpus, Symplocos, Ternstroemia, Tinospora/ Fawcettia, Trigonostemon - Vermicularia e probabilmente Actephila, Chionographis, Kibatalia, Nepenthes, Scaevola, Solanum, Viola, Wendlandia) in onore dell'americano Elmer Drew Merrill (1876-1956) botanico e collezionista di piante negli USA, Cina, Filippine e Honduras, dal 1902 al 1923 residente nelle Filippine, dal 1935 al 1956 direttore dell'Arnold Arboretum di Boston
  • (Cyclophyllum, Hovenia, Pedicularis, Primula, Tutcheria, Vaccinium/ Agapetes) da definire
17200 merrilliae (Rhynchoglossum) in onore dell'americano Elmer Drew Merrill (1876-1956) botanico e collezionista di piante negli USA, Cina, Filippine e Honduras, dal 1902 al 1923 residente nelle Filippine, dal 1935 al 1956 direttore dell'Arnold Arboretum di Boston
17135 Merrillia [Magnoliaceae] genere dedicato al botanico statunitense Elmer Drew Merrill (1876-1956) che erborizzò negli USA, Cina e Filippine, dal 1902 al 1923 residente nelle Filippine, dal 1935 al 1956 direttore dell'Arnold Arboretum di Boston
11605 merrilli, ii
  • (Acacia/ Senegalia, Acanthocladium/ Trismegistia, Acoridium/ Dendrochilum, Acrosorus, Adenostylis/ Cheirostylis/ Hayata, Adinandra, Aglaia, Agrostophyllum, Alocasia, Amorphophallus, Amylotheca, Appendicula/ Chilopogon, Aralia, Archidendron/ Pithecellobium, Ardisia, Astronia, Bambusa, Begonia, Beilschmiedia, Brachystelma, Breutelia, Buchanania, Calamus, Callicarpa, Canarium, Carex, Caryota, Casearia, Ceropegia, Cestichis/ Disticholiparis/ Liparis/ Stichorkis, Clastobryum/ Clastobryella/ Gammiella, Coelogyne, Conchophyllum, Coniogramme, Corysanthes/ Corybas/ Calcearia, Cryptocarya, Cyathea, Cyclea, Cystium/ Astragalus, Davallia, Dendrobium/ Aporum, Dennstaedtia, Dicranodontium, Dioscorea, Diospyros, Dischidia, Discocalyx, Discocalyx, Dryopteris/ Cyclosorus/ Pronephrium, Dunbaria, Elaeocarpus, Elaphoglossum, Elatostema, Endiandra, Epiblastus, Eria, Eriocaulon, Eugenia/ Syzygium, Eulophia, Euonymus, Euphrasia, Ficus, Freycinetia, Gardenia/ Ridsdalea/ Rothmannia, Gilia, Globba, Glochidion, Glomera, Haemaria/ Kuhlhasseltia, Herpysma/ Erythrodes/ Schuitemania, Horsfieldia, Hoya, Hymenophyllum/ Meringium, Hypoestes, Ilex, Impatiens, Ischaemum, Korthalsia, Leucosyke, Lindsaea, Livistona, Lomagramma, Loranthus, Lygodium, Machaerium, Macromitrium, Malleola/ Robiquetia, Mangifera, Mariscus/ Cyperus, Medinilla, Microstylis/ Crepidium/ Malaxis, Millettia, Mitrephora/ Griffithianthus, Neo-uvaria, Normanbya/ Adonidia/ Veitchia, Oberonia, Orophea, Palaquium, Pandanus, Peperomia, Petalonema/ Sarcolobus/ Quisumbingia/ Schlechterianthus, Piper, Planchonella/ Sideroxylon, Plectranthus, Polypodium/ Grammitis/ Oreogrammitis, Pomatocalpa, Pothos, Pseudopohlia, Pycnarrhena, Quercus/ Cyclobalanopsis, Randia/ Aidia, Reinwardtiodendron, Rhaphidophora/ Epipremnum, Rubus, Saprosma, Sarcochilus/ Bogoria, Saribus, Saurauia, Scaevola, Schefflera, Schismatoglottis, Schizostachyum, Schoenoplectus/ Scirpus, Scleria, Semnostachya, Staurogyne, Stephania, Stigmaphyllon, Strobilanthes, Strychnos, Symphyodon, Taeniophyllum, Taxithelium, Terminalia, Thelypteris, Timmiella, Toxocarpus, Trichomanes, Trigonostemon, Tylophora, Urostachys/ Phlegmariurus/ Huperzia, Vanda, Vitex, Vittaria, Xanthostemon, Porosularia, Volvox – Agaricus/ Psalliota, Auerswaldia/ Sphaerodothis, Bacidia, Cantharellus, Catacauma, Cintractia, Coleosporium, Dasyscyphus, Gloeosporium/ Colletotrichum, Hypoxylon, Ischnostroma, Lasiostemma/ Dimeriella, Lecanora, Melanconium, Melanopsamma, Meliola, Microcera, Micropeltella, Mycosphaerella/ Sphaerella, Nummularia/ Numulariola, Parmelia/ Parmotrema, Phyllachora/ Trabutia, Placosphaeria, Puccinia, Pyropolyporus/ Fomes/ Fomitiporella/ Phellinus/ Fulvifomes, Rosellinia, Septobasidium, Septoria, Ustilago/ Farysia e probabilmente Euodia, Fimbristylis, Ophiopogon, Phegopteris, Polyalthia, Pseudotsuga, Psychotria, Spartina ×) in onore dell'americano Elmer Drew Merrill (1876-1956) botanico e collezionista di piante negli USA, Cina, Filippine e Honduras, dal 1902 al 1923 residente nelle Filippine, dal 1935 al 1956 direttore dell'Arnold Arboretum di Boston
  • (Cetraria/ Tuckermanopsis/ Kaernefeltia, Cladonia) in onore del micologo-lichenologo statunitense George Knox Merrill (1864-1927)
  • (Celastrus, Hemiboea, Lespedeza, Plectronia/ Canthium/ Psydrax, Pteris Lecidea, Rhizocarpon, Usnea) specie dedicate a qualche Merrill da definire
17136 merrillanus, a, um (Aneura, Anthoveros, Aspiromitus, Cheilolejeunea, Frullania, Lupinus, Mastigobryum, Plagiochila, Poa, Trichocolea/ Leiomitra, Tylimanthus e molto probabilmente anche Anastrophylum, Mastigolejeunea) in onore dell’americano Elmer Drew Merrill (1876-1956) botanico e collezionista di piante negli USA, Cina, Filippine e Honduras, dal 1902 al 1923 residente nelle Filippine, dal 1935 al 1956 direttore dell'Arnold Arboretum di Boston
17133 Merrillanthus [Asclepiadaceae] nome composto da Merrill, dedica al botanico statunitense Elmer Drew Merrill (1876-1956) che erborizzò negli USA, Cina e Filippine, e dal greco ἄνϑοϛánthos fiore: fiore di Merrill
17199 merrilianus, a, um errata grafia per merrillanus (vedi) o merrilli (vedi)
12236 Merremia [Convolvulaceae] genere dedicato al naturalista tedesco Blasius Merrem (1761-1824), particolarmente interessato all’ornitologia, autore di Tentamen Systematis Naturalis Avium
17132 merolae (Dioon) in onore di Aldo Merola (1924-1980), direttore del Giardino Botanico dell'Università di Napoli
17131 merkeri, ii (Euphorbia) in onore dell'etnografo e naturalista tedesco Moritz Merker (1867-1908), colonnello delle truppe coloniali tedesche che erborizzò in Africa orientale
17130 meristocaulis, e (Drosera) dal greco μεριστός meristós diviso e da καυλόϛ caulós stelo, gambo: pianta con il caule ramificato
3629 merismoídes (Fusarium, Fusicolla, Merulius, Phlebia, Polyporus) dal genere di funghi Merisma (vedi) e dal greco εἷδος eídos sembianza: simile al genere Merisma
3628 Merismódes [Niaceae] dal genere di funghi Merisma (vedi) e dal greco εἷδος eídos sembianza: simile al genere Merisma
3627 Merísma [Thelephoraceae] dal greco μέρισμα mérisma suddivisione, e questo da μερίς merís parte
3626 Meripílus [Meripilaceae] dal greco μερίς merís parte, ripetizione di parti e da πῖλος pílos cappello, berretto: per l'aspetto del carpoforo
17129 merinoi, ii
  • (Arabis, Armeria, Carex, Dianthus, Festuca, Fumaria, Leucanthemum, Romulea, Rubus, Sagina, Scilla/ Tractema e probabilmente Premna, Saussurea) in onore di padre Baltasar Merino y Román (1845-1917) gesuita, botanico e pteridologo spagnolo che studiò la flora della Galizia
  • (Masdevallia/ Luzama, Phragmipedium ×, Porroglossum, Scaphosepalum) in onore del botanico ecuadoriano Gilberto Merino (fl.2008) che raccolse l'olotipo di questa specie
6433 meridionalis, e (Epipactis, Globularia, Aquilegia, Aristolochia, Astragalus, Besleria, Dryopteris, Euphorbia, Gladiolus, Hieracium, Hypericum, Juncus, Luzula, Ranunculus, Saxifraga, Scrophularia ecc.) da meridies mezzogiorno: meridionale, del sud oppure del mezzogiorno, per la fioritura quando il sole è alto
14137 merianus, a, um
  • (Watsonia) in onore di Maria Sibylla Merian (1647-1717) tedesca, figlia dell'incisore ed editore svizzero Matthäus Merian il vecchio (1593-1650): dopo un inizio come pittrice di fiori, diventò naturalista e si trasferì nel Surinam dove dipinse flora e fauna tropicale; tornata in patria pubblicò incisioni ricavate da suoi acquarelli: Metamorphosis Insectorum Surinamensium
  • (Hieracium) della Val Meria a ridosso di Mandello Lario sulla sponda orientale del lago di Como in provincia di Lecco
  • (Antholyza, Axinaea, Chastenaea, Gardenia, Genipa, Gladiolus, Homoglossum, Inga, Ixia) da definire
17128 merguensis, e (Tristianopsis) di Mergui, nella penisola birmana
17126 meredithae (Ganoderma) in onore di Meredith Blackwell (1940-), micologa della Louisiana State University, studiosa dei funghi della costa del Golfo del Messico
17125 merdarius, a, um (Psilocybe) da merda sterco, escremento: per l'habitat preferibilmente coprofilo
7280 Mercurialis [Euphorbiaceae] genere dedicato al dio Mercurio (patrono, tra l'altro, degli speziali), a cui venne attribuita la scoperta delle proprietà curative della pianta
9022 mercieri, ii
  • (Rubus) specie dedicata al botanico francese Marie Philippe Mercier (1781-1831)
  • (Amylotheca, Carex, ×Laeliocattleya, Paris, Rhamzogia ×, Treubella - Eccrinopsis, Parataeniella, Toxoglugea, Toxonema) da definire
17123 mercedesianus, a, um (Parodia) in onore di Mercedes Herzog, moglie del botanico tedesco Dietrich D. Herzog (fl.1980-1989), specialista di Cactaceae, che erborizzò in Argentina
17122 Meratia [Calycanthaceae] genere dedicato da Loiseleur all'amico botanico francese François Victor Mérat de Vaumartoise (1780-1851)
3625 meonanthus, a, um (Althaea, Antirrhinum, Bignonia, Carduus, Convolvulus, Gratiola, Lavatera, Linaria, Polygala, Tecoma, Valeriana) dal greco μῄων méon/ μείων meíon minore, più piccolo e da ἄνϑοϛ ánthos fiore: con fiori più piccoli
7030 meoides (Amni, Apium, Carum, Chaerophyllum, Daucus, Ferula, Ferulago, Laserpitium, Oenanthe, Silaus, Thapsia, Visnaga ecc.) dal genere Meum (vedi) e dal greco εἶδος eídos apparenza: simile a un Meum
17121 Menziesia [Ericaceae] genere dedicato al botanico e naturalista scozzese Archibald Menzies (1754-1842)
7631 menziesi, ii
  • (Abutilon, Amsinckia, Arbutus, Bonamia, Carex, Chimaphila, Nothofagus, Pseudotsuga, Ribes) specie dedicate al botanico e naturalista scozzese Archibald Menzies (1754-1842)
  • (Arabis, Astragalus, Bidens, Drosera, Nemohila, Penstemon, Silene, Veronica, Vicia, Viticella ecc.) da definire
7279 Menyanthes [Menyanthaceae] dal greco μῐνΰθω minýthô svanire, dileguarsi e da ἄνϑοϛ ánthos fiore: di breve fioritura: riferimento alla precoce caduta della corolla
17120 Mentzelia [Loasaceae] genere dedicato da Plumbier a Christian Mentzel (o Christianus Mentzelius, 1622-1701), medico, botanico e sinologo tedesco
3624 méntiens (Acalypha, Campanula, Columnea, Crotalaria, Croton, Cyanus, Mesembryanthemum, Peperomia, Ranunculus, Salvia, Solanum ecc.) da méntior mentire, ingannare: ingannevole, facilmente confondibile con taxa simili
8444 menthifolius, a, um (Calamintha, Clinopodium, Eupatorium, Hieracium, Leucas, Lycopus, Monarda, Salix, Satureja, Stachys, Teucrium, Veronica ecc.) dal genere Mentha (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle della menta
7233 menthaefolius, a, um errata grafia per menthifolius (vedi)
3623 Mentha [Lamiaceae] dal greco μίνθᾰ mínthă menta
3622 Mensulária [Hymenochaetaceae] da ménsula tavoletta (diminutivo di mensa tavola): per l'aspetto a mensola del carpoforo
17119 mensarum (Cactus) genitivo plurale di mensa tavola da pranzo: delle mense, epiteto attribuito da Thierry alludendo alla bontà dei sui frutti
9021 menkei (Rubus) specie dedicata al botanico Karl Theodor Menke (1791-1861)
17719 menigensis, e (Limonium) da Meninx, antico nome latino dell'isola di Gerba (Djerba in francese, Jerba o Jarbah o Girba in arabo)
17118 menieri, ii (Agaricus, Chamaeceras, Humaria, Lahnea, Lepiota, Marasmius, Toentella ecc.) funghi dedicati al micologo francese Charles Ménier (1913-?)
3621 Meniánthes [Gentianaceae] dal greco μήνη méne luna e da ἄνϑοϛ ánthos fiore: fior di luna
17117 mengei, ii
  • (Cryptolepiota, Lepiota, Phytophthora, Rhizopogon) specie dedicate al micologo americano John A. Menge (XX secolo)
  • (Berlinia, Cola, Pseudomacrolobium) da definire
17116 meneliki, ii (Euphorbia) in onore di Dejazmach Menelik (1844-1913), imperatore dell'Etiopia con il nome di Menelik II
9670 meneghinianus, a, um (Trifolium) in onore del botanico italiano Giuseppe Giovanni Antonio Meneghini (1811-1889)
16799 Mendozia grafia alternativa per Mendoncia (vedi)
16800 Mendoncia [Acanthaceae] genere dedicato a José Francisco Miguel Antonio de Mendonça (1725-1818), religioso portoghese, cardinale e patriarca di Lisbona, presidente dell'Università di Coimbra, membro dell'Accademia delle Scienze di Lisbona
17115 mendezi, ii (Euphorbia) in onore del botanico messicano Juan Méndez (fl.1820-1830) che scoprì questa specie assieme a Don Lucas Ignacio Alamán y Escalada (1792-1853), un importante uomo politico, storico e diplomatico messicano, botanico dilettante
12746 menabeensis, e (Acacia, Croton, Ficus, Ivodea, Mimosa, Mundulea, Senegalia, Vitex) da Menabe, regione della provincia di Toliara (Madagascar occidentale) il cui nome significa grande rosso e corrisponde al regno di Menabe (secolo XV-XIX)
12745 Menabea [Asclepiadaceae] da Menabe, regione della provincia di Toliara (Madagascar occidentale) il cui nome significa grande rosso e corrisponde al regno di Menabe (secolo XV-XIX)
3620 Membranómyces [Clavulinaceae] dal greco μεμβρᾶνα membrána membrana, pelle e da μύκης mýces fungo: per la consistenza membranosa del carpoforo
8039 membranaceus, a, um da membrana sottile pellicola:
  • (Abutilon, Acinodendron, Anthemis, Aspidium, Astragalus, Calea, Carex, Centaurea, Claoxylon, Cytisus, Festuca, Galium, Gentiana, Juncus, Lathyrus, Matthiola, Orchis, Pleocnemia, Ranunculus, Urtica ecc.) per la presenza di elementi membranosi nel perianzio, sull'asse dell'infiorescenza o altri organi
  • (Agaricus, Bovista, Cantharellus, Corilus, Crocynia, Entoloma, Helvella, Hydnum, Lecanora, Lloydiella, Parmelia, Peltigera, Phellinus, Physarum, Pleurotus, Polyporus, Stereum, Thelephora, Tulostoma, Xylodon ecc.) per la presenza di membrane in corrispondeza del carpoforo o del gambo
3619 Melzerícium [Atheliaceae] nome composto da Melzer, dedica al micologo ceco Vaclav Melzer (1878-1968) e dal genere di funghi (Cort)icium (vedi)
8991 melzeri, ii
  • (Ranunculus) specie dedicata al botanico austriaco Helmut Melzer (1922-2011), professore all'Università di Vienna
  • (Auriculariopsis, Boletus, Cytidiella, Lentinus, Russula) probabilmente in onore del micologo ceco Vaclav Melzer (1878-1968)
  • (Iris, Saxifraga ×, Stipa, Thymus ×) da definire
11604 Melothria [Cucurbitaceae] da μηλοθρον melothron, nome greco della Bryonia (vedi)
23352 melopepo (Cucurbita) da melo melone e da pepo popone: per i caratteri intermedi fra le due entità
17902 melongenum (Solanum) errata grafia per melongena (vedi)
17114 melongenae (Alternaria, Cercospora, Corynespora, Phytophtora, Septoria, Verticillium ecc.) genitivo di Melongena (vedi) melanzana, pianta prediletta da questi funghi
3618 melóngena, a, um (Solanum, Zygophyllum) trasformazione in epiteto del preesistente genere Melongena (vedi)
17901 Melongena [Solanaceae] dal greco μῆλον mélon pomo, frutto e da γεννάω gennáo generare, produrre: pianta che produce frutti tondeggianti
7639 Melomphis [Asparagaceae] dal greco μέλας mélas scuro, nero e da ὀμφᾰλός omphalós ombelico: per l'ovario/capsula nera al centro del fiore
17113 meloformis, e (Euphorbia, Hoodia, Larryleachia, Leachia, Leachiella, Trichocaulon) da melo melone e da forma aspetto: con una forma simile a quella di un melone
17112 melocactus (Cactus) da melo melone e dal genere Cactus (vedi): cactus di forma tondeggiante e guarnito di coste come certi meloni
13466 Melocactus [Cactaceae] da melo melone e dal genere Cactus (vedi): cactus di forma tondeggiante e guarnito di coste come certi meloni
6432 melo (Cucumis, Acacia) da melo, melonis melone, popone
17111 mellitus (Calamus, Crataegus, Iris, Sorghum, Tilia ecc. - Antrodia, Ceriporia, Hygrocybe, Poria) da mel, mellis miele: melato, dolce come il miele, per il profumo o il sapore
3617 mellíolens (Clitocybe, Cortinarius, Inocybe, Russula ecc.) da mel, méllis miele e da oleo aver odore, profumare: che profuma di miele
17110 mellifer, erus, era, erum (Acacia, Allium, Euphorbia, Mimosa, Quercus, Salvia, Silene, Scolymocephalus, Sticherus, Thibaudia ecc.) da mel, méllis miele e da fero portare: che produce miele o nettare volentieri bottinato dalle api
3616 mélleus, a, um (Bulbophyllum, Fritillaria, Harpullia, Polygonatum, Pycnosorus, Taraxacum - Aegerita, Armillaria, Acaulospora, Lecanora, Mycena, Peziza ecc.) da mel, méllis miele (dal greco μελι meli): dolce come il miele oppure color miele
17108 melleri, ii (Ornithogalum) in onore del chirurgo e naturalista inglese Charles James Meller (~1835-1869) che partecipò alla spedizione africana di Livingstone e raccolse campioni di piante nella zona dello Zambesi, in Madagascar e in Mozambico
17107 Mellera [Acanthaceae] in onore del chirurgo e naturalista inglese Charles James Meller (~1835-1869) che partecipò alla spedizione africana di Livingstone e raccolse campioni di questo genere in Malawi, sulle Manganja Hills
3615 melleopállens (Cortinarius) da mélleus color miele (da mel, méllis miele) e da pálleo impallidire: per il colore miele pallido
3614 melleifólius, a, um (Lecidea, Xeromphalina, Agaricus, Cortinarius, Hygrophorus) da mélleus color miele e da fólium foglia, lamella: per il colore delle lamelle
3613 melízeus, a, um (Hygrophorus) dal greco μελι meli miele: color del miele
7276 Melittis [Lamiaceae] dal greco μέλιττα mélitta ape: per i fiori bottinati da questi insetti
3612 melitensis, e (Centaurea, Cyanus, Darniella, Euphorbia, Ophrys, Orobanche, Romulea, Sagina, Salsola, Seridia, Solstitiaria, Zannichellia) da Μελιτη Melite, antico nome greco di Malta, che a sua volta fa riferimento o alla grande quantità di api (μέλισσα mélissa o μέλιττα mélitta in greco) oppure al fenicio malit che significa montagna
16272 Melitella [Asteraceae] diminutivo di Μελιτη Melite, antico nome greco di Malta, che a sua volta fa riferimento o alla grande quantità di api (μέλισσα mélissa o μέλιττα mélitta in greco) oppure al fenicio malit che significa montagna
7275 melissophyllus, a, um (Melittis) dal genere Melissa (vedi) e dal greco φύλλον phýllon foglia: con foglie da melissa
3611 Melissa [Lamiaceae] dal greco μέλισσα mélissa ape, essendo una pianta mellifera per eccellenza
19405 Melioschinzia [Meliaceae] nome composto dal genere Melia (vedi) e da Schinz, dedica al botanico ed esploratore svizzero Hans Schinz (1858-1941) che fu direttore del Giardino Botanico di Zurigo: genere prossimo a Melia dedicato a Schinz
9334 meliodorus, a, um (Asclepias, Casearia, Dendrobium, Galium, Gomphocarpus, Grastidium, Guatteria) da mel, méllis miele e da odorus profumato: che odora di miele
3610 mélinus, a, um
  • (Astragalus/ Tragacantha) diminutivo di μέλας mélas nero, scuro o da μέλινος mélinos del frassino (forse per il colore cenerino)
  • (Masdevallia, Maxillaria, Rosa) probabilmente dal greco μήλῐνος mélinos giallastro, per il colore dei fiori
13495 Melínum variante ortografica di Melinis (vedi)
14142 Melinis [Poaceae] dal greco μελίνη melíne panico, miglio (latino milium in Virgilio, Plinio e Marco Terenzio Varo)
17106 melilotus-coeruleus, a, um forma grafica alternativa per melilotus-caeruleus (vedi)
10697 melilotus-caeruleus, a, um (Trifolium) da Melilotus (vedi) e da caeruleus (vedi): simile a un meliloto ceruleo, azzurrino
3608 Melilótus [Fabaceae] dal mél, mellis miele e da lotus una sorta di trifoglio: trifoglio dolce
3607 melilótinus, a, um attinente al genere Melílotus (vedi):
  • (Marina) per la somiglianza col genere Melilotus
  • (Phoma, Hydnum, Calodon niger var.) funghi simbiotici o parassiti di questo genere
13849 Melicytus [Violaceae] dal greco μέλι méli miele e da κύτος cýtos vaso, urna, cavità: riferimento ai nettari staminali dei fiori
14165 Melicope [Rutaceae] dal greco μέλι méli miele e da κοπή kopé taglio, incisione, suddivisione: riferimento ai quattro nettari (o ghiandole mellifere) posti alla base degli ovari nella specie-tipo, Melicope ternata della Nuova Zelanda
7273 Melica [Poaceae] da milium miglio (nella derivazione medioevale melica, milica) e potrebbe riferirsi alla forma delle cariossidi, oppure dal greco μέλι, μέλιτος méli, mélitos miele, per il sapore dolce dello stelo
11194 Melianthus [Melianthaceae] dal greco μελι meli miele e da ἄνϑοϛ ánthos fiore: riferimento all'abbondanza di nettare
7271 Melia [Meliaceae] dal greco μελία melía frassino, per la somiglianza delle foglie con quelle del frassino
11603 Melhania [Sterculiaceae] dal Monte Melhan nello Yemen, dove venne raccolta la specie tipo
10438 melenus, a, um (Ophrys) dal greco μἐλἄν, -ανος mélan, -anos nero: scuro, fosco
3606 meleágris (Fritillaria, Arisaema, Camaridium, Dieffenbachia, Eulophia, Lampranthus, Lepanthes, Lilium, Masdevallia, Tigridia ecc. - Aecidium, Agaricus, Coriolus, Lepiota, Peziza, Psalliota, Trametes ecc.) dal greco μελεαγρίς meleagrís gallina faraona: per il colore macchiettato che ricorda la livrea di questo gallinaceo
17105 Melchiora [Theaceae] genere dedicato al botanico tedesco Hans Melchior (1894-1984)
14017 melastomum (Ericodes - Engizostoma) dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da στóμα stóma bocca
3605 melástoma (Aristolochia, Carex, Ectasis, Erica, Microlicia, Moussonia, Parakohleria, Rhytidophyllum) dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da στóμα stóma bocca
14005 Melastoma [Melastomataceae] dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da στóμα stóma bocca: riferimento ai frutti che colorano di nero le labbra mangiandoli
3604 Melastíza [Pyronemataceae] dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da στίζω stízo pungere, punteggiare: punteggiato di nero
23259 Melasphaerula [Iridaceae] dal greco μέλας mélas nero e da sphaerula sferetta, pallottola (diminutivo di sphaera sfera, globo, palla): riferimento ai cormuli sferici di colore scuro
3603 melaspérmus, a, um (Cytospora, Diatrypella, Microthelia, Sphaeria, Verrucaria ecc.) dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da σπέρμα sperma seme: con spore nere
9320 melapetalus, a, um (Euphorbia, Tithymalus) dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da πέταλον pétalon petalo: con petali nerastri
17104 melanus, a, um (Rhizophagus, Rhizoglomus) dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero: di colore nero
3602 melánthinus, a, um (Buellia, Coprinopsis, Lecidea, Hypholoma, Agaricus ecc.) dal greco μελάνθινος melánthinos attinente alla nigella, pianta ospite di questi funghi
3601 melanoxylon (Acacia, Angophora, Anisoptera, Dalbergia, Diospyros, Eucalyptus, Racosperma, Rubus, Solanum, Trochetia, Vatica ecc.) dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da ξύλον xýlon legno: dal legno nero
17102 melanoxeros (Cantharellus, Craterellus) dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da ξηρóς xerόs secco: per il colorarsi di nero della carne nel secco
3600 melanoxánthus, a, um (Alaticaulia, Bulbophyllum, Hieracium, Masdevallia, Pelma, Stelis) dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da ξανϑóς xanthós giallo: di colore giallo sporco
3599 melanótus (Cortinarius, Agaricus) dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da νῶτος nōtos dorso, terga: per le fibrillature di colore nero
17101 Melanotus [Strophariaceae] dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da οὖς, ωτόϛ oús, otós orecchio: per il colore e la forma del carpoforo
9462 melanotrichus, a, um (Allionia, Alsophila, Astragalus, Cyathea, Erdisia, Grammitis, Miconia, Mirabilis, Onobrychis, Oxytropis, Polypodium, Psychotria ecc.) dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da θρίξ, τριχός thrix, trichós pelo, capello: con peli neri
17100 melanostictus, a, um (Caesalpinia, Centaurea, Iris ecc.) dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da στικτός stictόs maculato: per la presenza di macchie nerastre
8494 melanostachyus, a, um (Carex, Cenchrus, Chlorocyerus, Cyperus, Macropiper, Nelmesia, Piper, Pycreus, Tragacantha) dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da στάχυϛ stáchys spiga: dalla spiga nera
3598 melanósporus, a, um dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da σπορά sporá seme, spora:
  • (Fimbristylis) per i semi nerastri
  • (Calamaria, Isoetes - Agaricus, Lecidea, Pertusaria, Polyporus, Pyrenula, Ascidium, Glomus, Tuber ecc.) per le spore nere
23324 melanosphaeroides (Hieracium ssp.) da melanosphaera (vedi), epiteto di un'entità congenere, e dal greco εἷδος eídos aspetto, sembianza: simile a quella entità
23323 melanosphaera (Hieracium) dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da σφαῖρα sphaíra sfera, palla: per l'aspetto del capolino vicino al ricettacolo
3597 melanospérmus, a, um (Agrostis, Caesalpinia, Carex, Chenopodium, Cyperus, Killinga, Paspalum, Pittosporum, Solanum, Stipa, Viola ecc.) dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da σπέρμα spérma semenza: con semi nerastri
23280 Melanortocarya [Boraginaceae] dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero, da ὀρθός orthόs diritto, eretto e da κάρυον cáryon ogni frutto con il guscio duro, noce: per le nucule nere ed erette
17099 melanorrachis (Zamia) dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da ῥάχις ráchis rachide: con radice nerastra, scura
3596 melánopus (Acrostichum, Alsophila, Arum, Aspidium, Aspleniium, Draba, Grammitis, Hieracium, Lastrea, Polypodium, Stelis, Trichomanes ecc. - Polyporus, Stemphylium, Camptomyces ecc.) dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da πούς, ποδός pous, pódos piede, gambo: con il gambo scuro
3595 melanopsis (Festuca, Salix - Arthonia, Arthothelium, Puccinia, Septoria, Stereum) dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da ὄψις ópsis aspetto, somiglianza: d'aspetto scuro
23216 melanopsiformis, e (Hieracium ssp.) da melanops (vedi), epiteto di un'entità congenere, e da forma forma, aspetto, sembianza: simile a quella entità
3594 mélanops (Vicia, Babiana, Ceropegia, Hieracium, Moraea, Oncidium, Pilosella, Primula, Taraxacum, Wahlenbergia) dal greco μἐλἄν, -ανος mélan, -anos nero e da ὤψ óps aspetto, somiglianza: d'aspetto scuro
3593 melanophýllus, a, um dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da φύλλον phýllon foglia, lamella:
  • (Bauhinia, Clerodendrum, Clidemia, Crepidium, Elatostema, Ilex, Machaerium, Machilus, Malaxis, Matricaria, Melastoma, Senecio, Silene, Viburnum ecc.) per colore scuro delle foglie
  • (Pocillaria, Psathyrella, Anthracophyllum, Lentinus, Panus, Pleurotus var.) per il colore scuro delle lamelle
14135 melanophthalmus, a, um, os dal greco μἐλἄν, -ανος mélan, -anos nero e da ὀφθαλμός ophthalmόs occhio: dall'occhio nero
  • (Dolichos) per la presenza di un'area nera sul seme (i fagiolini con l'occhio)
  • (Virginea) presumibilmente per l'aspetto del capolino
18759 melanophtalmos errata grafia per melanophthalmos (vedi)
23298 melanophaeus, a, um (Hieracium/Pilosella) dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da φαιός phaiós grigio: di colore nero-grigio
3592 Melanomphália [Tricholomataceae] dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e dal genere di funghi Omphalia (vedi): simile a un'Omphalia scura
3591 melanoléucus, a, um (Adiantum, Arodes, Croton, Dioscorea, Eucalyptus, Oxydectes, Phagnalon, Richardia, Sedum, Zantedeschia) dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da λευκός leucós bianco: di colore bianco sporco, grigiastro
17095 Melanoleuca [Tricholomataceae] dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da λευκός leucós bianco: dalla colorazione nera e bianca, grigiastra
17094 melanolepis (Anthemis) dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da λεπίϛ, -ίδοϛ lepís, -ídos squama: dalle squame scure
3590 melanográmma (Astragalus, Linaria - Geminella, Mollisia, Puccinia, Septoria ecc.) dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da γραμμή grammé linea, segno: con striature scure
3589 Melanogáster [Paxillaceae] dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da γαστήρ, -τρόϛ gastér, -trόs stomaco: letteralmente con le interiora nere, cioè con la gleba nera
3588 melánodon (Astragalus, Tragacantha - Agaricus, Humaria, Peziza, Pluteus ecc.) dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e dal greco ionico ὀδών odón dente: con denti scuri
17092 melanochrysus, a, um (Philodendron) dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da χρυσοϛ chrysos oro: di colore nero dorato
17093 melanochryseus, a, um (Hieracium) dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da χρυσοϛ chrysos oro: di colore nero dorato
3587 melanóceras (Acacia, Elatostema, Myrmecodendron, Vachellia - Cantharellus, Merulius, Sesia) dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da κέρας, -ατοϛ céras, cératos corno
3586 melanocéphalus, a, um dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da κεφαλή cephalé capo, testa, sommità:
  • (Astragalus, Carex, Centaurea, Cyperus, Eleocharis, Hieracium, Scirpus, Senecio, Taraxacum, Tragacantha ecc.) per i capolini, la sommità o l'infiorescenza scura
  • (Geaster) per il carpoforo scuro
9807 melanocarpus, a, um (Abutilon, Amelanchier, Aronia, Astragalus, Bidens, Cladium, Cryptocarya, Dryopteris, Eleocharis, Luzula, Psychotria, Rosa, Sambucus, Sorbus, Stipa, Valeriana, ecc.) dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da καρπός carpós frutto: dai frutti neri
23473 melanocalyx (Aspidosperma, Astragalus, Colutea, Cracca, Hieracium ssp., Macaglia, Oxytropis, Salvia, Senecio ecc.) dal greco μέλας, -ανος mélas, -anos nero e da κάλυξ cályx calice: con calice nerastro
3585 Melándrium [Caryophyllaceae] dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da ἀνήρ, ἀνδρός aner, andrós maschio: con antere scure
10177 melandrifolius, a, um (Gentiana, Gentianodes) da Melandrium (vedi) e da folium foglia: con foglie da Melandrium
3584 melánconis [Melanconidaceae] dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da κόνις cónis polvere, cenere: probabilmente per il colore dei conidi
8824 melancholicus, a, um (Alchemilla, Amaranthus, Besleria, Blitum, Elaphoglossum, Limonium, Ornithogalum, Orobanche, Solanum, Stevia, Taraxacum, Veronica ecc.) melanconico, bilioso
3583 Melámpyrum [Orobanchaceae] dal greco μέλας mélas nero e da πυρός pyrós grano: per i semi neri
14637 Melampodium [Asteraceae] dal greco μέλας mélas nero e da πούς, ποδός pous, pódos piede: nome utilizzato da Linneo con riferimento alla radice nera; da notare che μελαμπώδιον melampódion era uno dei nomi dell’elleboro nero in Teofrasto, per la radice nera; De Theis scrisse che secondo Plinio (XXV, 5) il nome deriverebbe o dal celebre indovino Melampo, o dal pastore Melampo che ne scoprì le virtù osservandone l'effetto che produceva sulle sue capre
17091 melampodinus, a, um (Anthemis) dal greco μέλας -ανος mélas -anos nero e da πούς, ποδός pous, pódos piede, gambo, stelo: dallo stelo scuro
17090 melaloma (Anthracobia) dal greco μέλας mélas nero e da λῶμα loma orlo, margine: per le ciliature nere al margine dei carpofori
3582 melaléucus, a, um (Agrostis, Aristea, Astragalus, Cactus, Cotula, Echites, Eria, Morarea, Oxytropis, Protea, Salvia, Serapias, Tragacantha ecc.) dal greco μέλας mélas nero e da λευκός leucós bianco: di colore bianco nerastro, grigio
18205 Melaleuca [Myrtaceae] dal greco μέλας mélas nero e da λευκός leucós bianco; su questo nome, utilizzato da Linneo, William Jackson Hooker scrive: "μέλας, nero, e λευκός, bianco; lo stesso che Caja-puti, o albero bianco, il nome in lingua Malay della specie originale e perciò chiamata anche Leucadendron e Arbor alba."
3581 melaénus, a, um (Carex, Ipomoea, Saxifraga, Triplaris, Vellasquezia - Asterina, Bacidia, Bilimbia, Diplodia, Ramularia ecc.) dal greco μελαίνω melaíno annerisco, in senso sia attivo che passivo: che diventa o fa diventare nero
17089 mejiae (Dioon) in onore del dr. Isidoro Mejia H. (?-1950) di Danlì (Honduras), nel cui giardino fu raccolto l'olotipo
22227 meissnerianus, a, um
  • (Inga/ Feuillea, Uvifera/ Coccoloba e probabilmente Licaria) in onore dello svizzero Carl Daniel Friedrich Meisner (dal 1861 Meissner, 1800-1874), professore di botanica a Basilea che erborizzò in Germania e studiò la flora australiana con particolare riguardo alle Proteacee, Fabacee e Mirtacee
  • (Cryptocarya) grafia alternativa per meissneri (vedi)
  • (Grevillea, Polygonum, Polygonella,) grafia alternativa per meisnerianus (vedi)
22188 Meissneria [Trypetheliaceae] nom. illeg. – genere di licheni dedicato al farmacista e briologo tedesco Carl Friedrich Wilhelm Meissner (1792-1853)
[Melastomataceae] grafia alternativa per Meisneria (vedi)
22226 meissneri, ii
  • (Acrodiclidium/ Licaria/ Misanteca, Aiouea, Benzoin/ Aperula, Cryptocarya, Litsea/ Malapoenna e probabilmente Begonia, Centaurea, Cinnamomum, Croton/ Oxydectes, Lejeunea/ Prionolejeunea) in onore dello svizzero Carl Daniel Friedrich Meisner (dal 1861 Meissner, 1800-1874), professore di botanica a Basilea che erborizzò in Germania e studiò la flora australiana con particolare riguardo alle Proteacee, Fabacee e Mirtacee
  • (Mammillaria/ Cactus) in onore di Aug. Meissner, assessore comunale di Delitzsch (Germania)
  • (Acacia, Adenanthos, Darwinia, Grevillea, Inga/ Feuillea, Lindera, Mirbelia, Inga/ Feuillea, Oxalis) grafia alternativa per meisneri (vedi)
22186 meisnerianus, a, um
  • (Daphne, Gnidia, Grevillea, Hakea, Lasiosiphon, Polygonum/ Persicaria/ Tracaulon, Serruria) in onore dello svizzero Carl Daniel Friedrich Meisner (dal 1861 Meissner, 1800-1874), professore di botanica a Basilea che erborizzò in Germania e studiò la flora australiana con particolare riguardo alle Proteacee, Fabacee e Mirtacee
  • (Coccoloba, Feuillea) grafia alternativa per meissnerianus (vedi)
  • (Cryptocarya) grafia alternativa per meissneri (vedi)
22187 Meisneria [Melastomataceae] genere dedicato da A. P. De Candole allo svizzero Carl Daniel Friedrich Meisner (dal 1861 Meissner, 1800-1874), professore di botanica a Basilea che erborizzò in Germania e studiò la flora australiana con particolare riguardo alle Proteacee, Fabacee e Mirtacee
22185 meisneri, ii
  • (Acacia, Acetosella, Adenanthos, Banksia/ Sirmuellera, Convolvulus, Genetyllis/ Darwinia, Grevillea, Hakea, Hibiscus, Leucospermum, Lindera, Mirbelia, Oxalis, Ptychotis/ Carum, Racosperma, Tephrosia, Tetracheilos e probabilmente Roupala) in onore dello svizzero Carl Daniel Friedrich Meisner (dal 1861 Meissner, 1800-1874), professore di botanica a Basilea che erborizzò in Germania e studiò la flora australiana con particolare riguardo alle Proteacee, Fabacee e Mirtacee
  • (Benzoin, Malapoenna, Oxydectes) grafia alternativa per meissneri (vedi)
  • (Polygonum) grafia alternativa per meisnerianus (vedi)
17088 meintjesi, ii (Tavaresia) in onore di Mr. B. Meintjes di Johannesburg che scoprì questa specie
17087 meinhardi, ii (Cortinarius) in onore del micologo austriaco Meinhard Michael Moser (1924-2002)
6500 mehringioides errata grafia per moehringioides (vedi)
17086 megrelicus, a, um (Betula, Campanula) da Megrelia (o Mingrelia o Samegrelo), provincia storica della Georgia
7269 Megathyrsus [Poaceae] dal greco μέγας mégas grande e da θυρσός thyrsós tirso, il bastone delle baccanti avvolto d'edera: con fiori disposti a spirale attorno all'asse
17085 megastigma (Boronia) dal greco μέγας mégas grande, lungo e dal latino botanico stigma (vedi): con uno stigma molto grande, lungo
9289 megastachyus, a, um (Brachiaria, Brachypodium, Briza, Chloris, Eragrostis, Guzmania, Huperzia, Lycopodium, Nigritella, Panicum, Poa, Scirpus, Vulpia, ecc.) dal greco μέγας mégas grande e da στάχυϛ stáchys spiga: con spighe grandi
10055 megastachys (Abildgaardia, Arundinaria, Bulbostylis, Festuca, Fimbristylis, Pasania) dal greco μέγας mégas grande e da στάχυϛ stáchys spiga: con spighe grandi
17084 megasporus, a, um dal greco μέγας mégas grande e da σπορά sporá spora, semenza:
  • (Abutilon) per i semi grandi
  • (Truncatella) riferimento ai grandi conidi (da una relazione degli Autori)
13537 Megaskepasma [Acanthaceae] dal greco μέγας mégas grande e da σκέπασμα sképasma rivestimento, copertura: riferimento alle grandi brattee colorate
14182 megapotamicus, a, um (Abutilon, Acetosella, Andropogon, Bidens, Bignonia, Brachiaria, Brachypodium, Briza, Chloris, Eragrostis, Guzmania, Huperzia, Lycopodium, Nigritella, Panicum, Poa, Scirpus, Vulpia, Calamagrostis, Echinocactus ecc.) dal greco μέγας mégas grande e da ποτᾰμός potamόs fiume, rio: originario della regione del Rio Grande in Brasile
22631 megalotomus, a, um (Hieracium) dal greco μέγας, μεγάλη mégas, megále grande e da τέμνω témno tagliare, dividere, separare: con grandi divisioni
6860 megalospermus, a, um (Galium, Aceratium, Aristotelia, Cochlearia, Corydalis, Eragrostis, Hakea, Jambosa, Onosma, Psychotria, Solanum, Sporobolus, Vicia ecc.) dal greco μέγας, μεγάλη mégas, megále grande e da σπέρμα spérma seme: con grandi semi
13704 megalosiphon (Barleria, Jasminum, Nicotiana) dal greco μέγας, μεγάλη mégas, megále grande e da σίφων síphon tubo, canale: riferimento alla notevole lunghezza del tubo corollino
3580 megalorrhizus, a, um, os, on (Angraecum, Gussonea, Malvastrum, Microcoelia, Nototriche, Oxalis, Sida, Taraxacum) dal greco μέγας, μεγάλη mégas, megále grande e da ῥίζα rhíza radice: dalla radice grande
10261 megalorhizus, a, um, os (Acetosella, Angorchis, Cannaeorchis, Dendrobium, Epidorkis, Grastidium, Leontodon) dal greco μέγας, μεγάλη mégas, megále grande e da ῥίζα rhíza radice: dalla radice grande
3579 megálopus, a, um (Petalolophus, Pseuduvaria, Psychotria) dal greco μέγας, μεγάλη mégas, megále grande e da πούς poús piede, gambo
3578 megalóporus, a, um (Poria, Hexagonia, Favolus, Fomes, Phellinus, Polyporus ecc.) dal greco μέγας mégas grande e da πόρος póros poro, passaggio
3577 megalópodus, a, um (Peperomia, Struthanthus - Omphalia denigrata var., Armillaria, Limacella, Meliola) dal greco μέγας, μεγάλη mégas, megále grande e da πούς, ποδός poús, podós piede, gambo: dal grosso gambo
17083 megalophyllus, a, um (Ampelopsis, Asplenium, Begonia, Eupatorium, Hieracium, Piper, Sedum, Solanum ecc.) dal greco μέγας, μεγάλη mégas, megále grande, lungo e da φύλλον phýllon foglia: dalle foglie grandi o lunghe
23315 megalodus, a, um, on (Acer, Aspidium, Calycolpus, Dryopteris, Goniopteris, Hieracium, Phegopteris, Polypodium, Ranunculus, Saxifraga, Thelipteris) dal greco μέγας, μεγάλη mégas, megále grande e dal greco ionico ὀδών odón dente: con grandi denti, riferimento a foglie o pinne grossamente dentate
3576 megalodáctylus, a, um (Amanita, Agaricus, Lepiota var. ecc.) dal greco μέγας, μεγάλη mégas, megále grande e da δακτυλοϛ dáctylos dito
3575 megalocýstis (Astragalus, Tragacantha - Galerina) dal greco μέγας, μεγάλη mégas, megále grande e da κύστις cýstis vescica
3574 Megalocystídium [Stereaceae] dal greco μέγας, μεγάλη mégas, megále grande e dal latino scientifico cystidium cistidio (dal greco κύστις cýstis vescica): per le dimensioni dei cistidi
23297 megalocladus, a, um (Henrietta, Hieracium) dal greco μέγας, μεγάλη mégas, megále grande e da κλάδος cládos ramo, ramoscello: con rami di grandi dimensioni
6521 megalocarpus, a, um (Ardisia, Aria, Astragalus, Biscutella, Cuscuta, Polypodium, Primula, Quercus, Sonchus, Sorbus, Taraxacum, Tectaria ecc.) dal greco μέγας, μεγάλη mégas, megále grande e da καρπός carpόs frutto: dai frutti grandi
22555 megalocalathius, a, um (Hieracium ssp.) dal greco μέγας, μεγάλη mégas, megále grande e da κᾰλᾰϑος cálathos cestello, capitello: per i capolini di grandi dimensioni
23547 megaleiobius, a, um (Hieracium ssp.) dal greco μεγᾰλεῖος megaleios magnifico, grandioso e da βίος bíos vita, i viventi: magnifica entità
8074 megalanthus, a, um, os (Adenophora, Arenaria, Astragalus, Bromus, Calamintha, Clinopodium, Cordia, Corydalis, Dioscorea, Euphorbia, Galium, Hieracium, Lathyrus, Opuntia, Pedicularis, Poa, Saxifraga, Sedum, Trifolium, Viola ecc.) dal greco μέγας, μεγάλη mégas, megále grande e da ἄνϑοϛ ánthos fiore: dai fiori grandi
3573 Megacollýbia [Marasmiaceae] dal greco μέγας mégas grande e dal genere di funghi Collybia (vedi)
17082 megacarpus, a, um, on dal greco μέγας mégas grande e da καρπóς carpós frutto:
  • (Alkanna, Astragalus, Carex, Ficus, Ipomoea, Lycium, Opuntia, Prunus, Ranubculus, Rubus, Smilax ecc.) con frutti grandi
  • (Cycas) riferimento ai grandi semi
11345 megacanthus, a, um (Opuntia/ Chumbera, Staurodesmus, Cactus, Cirsium, Citharexilum, Cnidoscolus, Malpighia, Mammillaria, Opuntia, Ruellia) dal greco μέγας mégas grande e da ἄκανθα ácantha spina: con grandi spine
17076 meermani, ii (Zamia) in onore dell'ecologista olandese Jan Meerman (fl.2003-2013) che scoprì questo taxon nel Belize
17075 meenae (Euphorbia) in onore della signora indiana Meena Singh (1942-), appassionata di piante succulente, che scoprì questo taxon
17074 Meehania [Lamiaceae] genere dedicato a Thomas Meehan (1826-1901), giardiniere a Kew; emigrato negli Stati Uniti nel 1848, erborizzò nel New England, Colorado, Utah, Alaska
17073 medwediewi, ii (Betula) in onore del botanico russo Jakob Sergejevitsch Medwedew (1847-1923)
3572 medusína (Cladonia, Diaporthe, Peziza, Pilocratera, Roccella ecc.) diminutivo di Medusa, una dalle tre Gorgoni, mitica figura anguicrinita dalla capigliatura costituita da serpenti: per l'aspetto del carpoforo
17072 medusae (Bulbophyllum) genitivo di Medusa, una dalle tre Gorgoni, mitica figura anguicrinita dalla capigliatura costituita da serpenti: per l'aspetto dell'infiorescenza a ombrella con molti fiori
3571 medullátus, a, um (Lepiota, Limacella, Russula, Agaricus ecc.) da medúlla midollo: provvisto di midollo
3570 medúlla-pánis (Boletus, Fomes, Polyporus, Poria, Trametes ecc.) midollo del pane, per la consistenza della carne
3569 medius, a, um
  • (Allium, Alsine, Antennaria, Asparagus, Briza, Carduus, Cerastium, Cirsium, Cycas, Hieracium, Lepidium, Linum, Narcissus, Rubus, Scirpus ecc. ecc. – Agaricus, Amanita, Bispora, Clitocybe, Cortinarius, Hydnum, Lactarius, Pleospora, Tricholoma, Volvariella ecc.) dall'aggettivo medius medio, intermedio: di taglia intermedia rispetto a quella di altre specie congeneri
  • (Campanula) dal sostantivo medium punto centrale, intermedio: epiteto pubblicato da Linneo senza spiegazioni, secondo alcuni studiosi perché questa pianta avrebbe caratteristiche intermedie rispetto alle altre specie congeneri
3568 Medium [Campanulaceae] elevazione a rango di genere dell'epiteto specifico della Campanula medium, specie tipo
6438 mediterraneus, a, um
  • (Minuartia, Alsine, Arenaria, Astragalus, Atropa, Capsella, Carex, Cephalaria, Elytrigia, Festuca, Galiium, Geranium, Moraea, Orchis, Polygala, Reseda, Sanguisorba, Scabiosa, Trifolium ecc.) del mar Mediterraneo, per l'area di distribuzione (Corydalis) di Zhongguo, Cina: in questo caso il termine mediterraneus è inteso come terra di mezzo
17071 mediterraneensis, e (Entoloma) mediterraneo, per la zona di crescita
9407 mediopositus, a, um (Hieracium, Pilosella) da medius medio, a metà, in mezzo e da pono porre, mettere, collocare: che si colloca in mezzo (fra due specie simili)
7341 medioluteus, a, um (Narcissus ×) da medius medio, che sta nel mezzo, e da luteus giallo: alquanto giallo
8990 mediogracilis, e (Ranunculus) da medius a metà e da gracilis gracile, esile: alquanto gracile
17069 mediofuscus, a, um (Psalliota) da medius in mezzo e da fuscus scuro: per il colore più scuro al centro
17070 medio-luteus, a, um errata grafia per medioluteus (vedi)
13038 Medinilla [Melastomataceae] in onore di don Jose de Medinilla y Pifieda, Governatore spagnolo delle Isole Marianne dal 1812 al 1822
3567 médicus, a, um (Aeschrion, Aurantium, Cassia, Chirita, Citrus, Commelina, Eremopoa, Ilex, Murdannia, Pereira, Peucedanum, Primulina, Psychotria, Puya, Ricinus, Smilax) utilizzato in medicina oppure proveniente dalla Media, storica area geografica occupata da Medi che occuparono gran parte dell'odierno Iran centrale e occidentale, a sud del Mar Caspio
7263 Medicago [Fabaceae] da Media, storica area geografica occupata da Medi che occuparono gran parte dell'odierno Iran centrale e occidentale a sud del Mar Caspio, territorio da cui Teofrasto riteneva provenisse la pianta
23265 medianus, a, um (Bolboschoenus, Hieracium ssp., Protium, Scirpus, Thalictrum) da medius medio, che sta nel mezzo: con caratteri intermedi fra quelli di entità affini
9773 medeoloides
  • (Asparagus) da medius (vedi), epiteto di una specie congenere, e dal greco εἶδος eídos aspetto: simile alla specie media
  • (Arethusa, Dracaena, Isotria, Lilium) da definire
10374 Medeola [Convallariaceae] da Medea, figura della mitologia greca, nipote della maga Circe e come lei dotata di poteri magici
22390 medensis, e (Hieracium) della località Piz di Mede in comune di Ravascletto (UD)
12014 Meconopsis [Papaveraceae] dal greco μήκων mécon papavero e da ὄψις ópsis aspetto, somiglianza: simile a un papavero
17066 Mecardonia [Scrophulariaceae] genere dedicato dai botanici spagnoli Hipólito Ruiz López e José Antonio Pavón ad Antonio Meca y Cardonia, marchese di Ciutadilla, protettore della botanica, che cedette il terreno su cui fu fondato il Giardino Botanico di Barcellona
8314 mearnsii (Acacia, Anisolotus, Arenaria, Aster, Clitoria, Cuscuta, Habenaria, Helichrysum, Lotus, Lupinus, Marsilea, Senecio, Strobilanthes, Vaccinium, Viola ecc.) specie dedicate al medico militare statunitense Edgar Alexander Mearns (1856-1916) ornitologo, naturalista e botanico che descrisse fauna e flora del confine messicano e scrisse libri sugli uccelli africani
17065 meandriformis, e (Choiromyces) da Meandrus (in greco Μαίανδρος Maíandros) Meandro, fiume dell'Asia Minore famoso per la sua tortuosità, e da forma aspetto: per il disegno meandriforme della gleba
17064 meadi, ii, ei (Dodecatheon) in onore del medico inglese Richard Mead (1673-1754)
23668 mcvaughii (Adiantum, Aechmea, Ardisia, Asclepias, Burmeistera, Calamagrostis, Carex, Discorea, Linum, Physalis, Piper, Rhamnus ecc.) in onore del botanico statunitense Rogers McVaugh (1909-2009) che fu specialista di fama internazionale in Asteraceae, Myrtaceae, Campanulaceae, Rosaceae legnose e studioso della flora messicana, nonché storico e tassonomo
17063 mcvaughianus, a, um (Euphorbia/ Tithymalus, Lesquerella/ Physaria, Passiflora, Polystachya) in onore del botanico statunitense Rogers McVaugh (1909-2009) che fu specialista di fama internazionale in Asteraceae, Myrtaceae, Campanulaceae, Rosaceae legnose e studioso della flora messicana, nonché storico e tassonomo
23670 Mcvaughia [Malpighiaceae] genere dedicato al botanico statunitense Rogers McVaugh (1909-2009) che fu specialista di fama internazionale in Asteraceae, Myrtaceae, Campanulaceae, Rosaceae legnose e studioso della flora messicana, nonché storico e tassonomo
21829 Mcneillia [Caryophyllaceae] genere dedicato al botanico britannico/canadese John McNeill (1933-) specialista di Caryophyllaceae, direttore di museo e membro della Commissione Internazionale di Nomenclatura Botanica (ICBN)
17062 mcdougalli, ii (Flaveria) specie dedicata al dr. Walter B. McDougall che raccolse il primo esemplare in Arizona, presso gocciolatoi o sorgenti alcaline vicine al fiume Colorado, nel Grand Canyon
17061 mcdonaldianus, a, um (Dypsis) da McDonald, famosa società proprietaria di una catena di fast-food finanziatrice della ricerca relativa a questa palma
8200 Mazus [Phrymaceae] dal greco μαζός/ μαστός mazós/ mastós mammella: allusione ai tricomi ghiandolari che occludono la fauce della corolla
17060 mazelianus, a, um (Melocactus) in onore di Bohumil Mazel (fl.1981), ingegnere ceco amante delle cactacee
3566 mazarae (Limonium) genitivo di Mazara (del Vallo) in provincia di Trapani
17059 mayuranathani, ii (Euphorbia) in onore del botanico indiano Pallassana Vaithipattar Mayuranathan (1893-1939) che raccolse l'olotipo a Madras
16270 Maytenus [Celastraceae] da mayten (o maiten, mayton) nome vernacolare del Maytenus boaria presso gli araucani del Cile
16271 maytenicola (Diaporthe) da Maytenus (vedi), genere ospite di questi funghi e da colo abitare: indicazione dell’habitat
17058 maysillesi, ii (Euphorbia, Septoria) in onore del raccoglitore di piante statunitense James Howard Maysilles (1921-1982) che operò in Messico dal 1950 al 1955
8106 mays (Zea, Thalysia) da maíz di origine spagnola (a sua volta da mahis d'origine caribica), pianta proviene dall'America centro-meridionale dove costituiva l'ingrediente base della cucina azteca
17057 maydis (Ustilago) genitivo di mays (vedi) granoturco: pianta ospite di questo fungo prassita
16551 maxwelli, ii
  • (Delosperma, Ruschia) in onore di Maxwell Bolus (1890-1956), figlio di Hermann Hary Bolus e nipote di sir Harry Bolus
  • (Astragalus, Banksia, Grammitis, Grevillea, Lindernia, Poa, Strobilanthes, Thalictrum, Tragacantha, Vandellia ecc.) da definire
17055 Maxonia [Dryopteridaceae] genere dedicato al botanico americano William Ralph Maxon (1877-1948)
17054 maxoni, ii (Alsophila, Ataloptens,Blechnum, Cyathea, Dryopteri, Elaphoglossum, Hemitelia, Plagiogyria, Polypodium, Stenochlaena, Urostachys, Dahlia) in onore del botanico americano William Ralph Maxon (1877-1948)
3565 maximus, a, um (Androsace, Asarum, Astrantia, Briza, Citrus, Corylus, Cucurbita, Equisetum, Gliceria, Hylotelepium, Tordylium, Aconitum, Amaranthus, Arabis, Aristolochia, Leucanthemum, Luzula, Opuntia, Orchis, Poa, Rhododendron, Rumex, Setaria, Spergula ecc. - Clitocybe, Lycoperdon ecc.) superlativo di magnus grande: massimo, il più grande, per le dimensioni rispetto a quelle delle specie congeneri
 
prima pagina    pagina precedente   Pagina 2    pagina successiva    ultima pagina    

Acta Plantarum - Flora delle regioni italiane - Un progetto "open source"
  Licenza Creative Commons
Acta Plantarum è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale . Tutti i diritti di Copyright © riservati agli autori se citati a cui va richiesta autorizzazione scritta per copia ed uso.    Acta Plantarum is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License . All Copyright © rights reserved by mentioned authors; written authorization to be required for copy and use.

Come citare questa pagina: Acta Plantarum, 2007 in avanti - "Etimologia dei nomi botanici e micologici". Disponibile on line (data di consultazione: 13/11/2019): http://www.actaplantarum.org/etimologia/etimologia.php?n=m&o=1,1,0,0,0,0,1,2,3,4,5&p=2
How to cite this page: Acta Plantarum, from 2007 on - "Etimologia dei nomi botanici e micologici". Available on line (access date: 13/11/2019): http://www.actaplantarum.org/etimologia/etimologia.php?n=m&o=1,1,0,0,0,0,1,2,3,4,5&p=2