Etimologia dei nomi botanici e micologici   e corretta accentazione 
     Home      Galleria      Forum oggi è Sabato 20 aprile 2019


    Lista dei lemmi etimologici (500 di 23738)                                         Trova:     
   Campo trova    nessun carattere: estrae tutti i lemmi (divisi in più pagine); da 1 a molti caratteri: ricerca i caratteri a partire da inizio lemma;
    per ricercare uno o più caratteri ovunque nel lemma utilizzare il carattere '%' seguito dai caratteri
 
Pagina 1    pagina successiva    ultima pagina    
ID Lemma Descrizione
17423 nabateorum (Satureja) dei Nabatei, Nabatei (in greco Ναβαταῖοι Nabateoi), antica popolazione con centro nella città di Petra, nel sud-est del Mar Morto
10179 naegeli, ii (Hieracium, Carex ×, Carduus ×, Gentiana ×) taxa dedicati a Carl Wilhelm von Nägeli (o Naegeli, 1817-1891) di Zurigo, botanico a Monaco di Baviera e fondatore della sistematica del genere Hieracium
3846 naegelianus, a, um (Cirsium ×, Hieracium) specie dedicate a Carl Wilhelm von Naegeli (1817-1891) di Zurigo, botanico a Monaco di Baviera e fondatore della sistematica del genere Hieracium
23563 naevulatus, a, um (Hieracium ssp.) da naevula macchietta (diminutivo di naevus neo, nevo, macchia epidermica): con piccoli nei
15862 Nageia [Podocarpaceae] genere pubblicato da Gaertner nel 1788 in De Fructibus et Seminibus Plantarum, modificando Myrica nagi (di Thunb. 1784) in Nageia japonica, creando il nome generico recuperando l'epiteto specifico. La specie fu successivamente rinominata Nageia nagi (Kuntze 1891) e poi Podocarpus nagi (Zoll & Moritzi ex Makino 1903)
15823 nagi (Myrica = Decussocarpus = Podocarpus = Nageia) dal nome vernacolare giapponese
17424 nagleri, ii (Euphorbia = Anisophyllum) specie dell'isola di Giava dedicata al botanico Nagler di cui non si hanno altre informazioni. Secondo Bouteloa potrebbe trattarsi di un cognome scritto erroneamente al posto di William August Nagel (1793-1846) che erborizzò a Giava oppure di Gerard Hendrik Nagel che visitò Giava assieme al botanico tedesco C.L. von Blume
13479 najas (Egeria, Vernonia, Ittnera - Mycosphaerella, Sphaerella) dal greco Ναϊάς -άδος Naiás -ádos Naiade, ninfa delle sorgenti e dei fiumi (derivato del tema νάω náo scorrere, sgorgare)
7335 Najas [Najadaceae] dal greco Ναϊάς -άδος Naiás -ádos Naiade, ninfa delle sorgenti e dei fiumi (derivato del tema νάω náo scorrere, sgorgare)
17425 nakai, ii (Agropyrum, Euphorbia, Carex, Drymotaenium1, Elymus, Forsythia, Podocarpus2, Plygonum, Prunus, Roegneria, Trigonotis ecc.) in onore del botanico giapponese Takenoshin (Takenosin) Nakai (1882-1952) che erborizzò in Giappone, Corea, Cina, Formosa e Indonesia
17426 nakaianus, a, um, es (Acanthopanax, Eleutherococcus, Epilobium, Euphorbia = Tithymalus, Kuhlasseltia, Miscanthus, Panicum = Setaria, Phragmites, Rubus, Vexillabium ecc.) in onore del botanico giapponese Takenoshin (Takenosin) Nakai (1882-1952) che erborizzò in Giappone, Corea, Cina, Formosa e Indonesia
17427 nakhonphanomensis, e (Bauhinia) da Nakhom Pranom, provincia nordorientale della Thailandia dove si trova il Phulangkha National Park, luogo di raccolta dell'olotipo di questa specie
13743 namaensis, e (Anacampseros papyracea var., Asparagus, Bulbine, Celosia, Commiphora, Dianthus, Galenia, Heeria, Justicia, Meridiana, Monsonia, Phyllopodium, Salvia, Sericoma, Solanum ecc.) del Namaland, regione della Namibia meridionale e della Provincia del Capo settentrionale (Sudafrica), cioè territorio dei Nama, tribù appartenente all'etnia Khoi
19189 namaquanus, a, um (Aster, Hesperantha, Ixia, Moraea, Pachypodium, Senecio ecc.) specie originarie della regione dell'Africa del sud-ovest detta Namaqua (Namaqualand o Namaland) abitata dalla popolazione Nama, tribù appartenente all'etnia Khoi
7336 Nananthea [Asteraceae] dal greco νανος nanos piccino, nano e da ἄνϑοϛ ánthos fiore: dai fiori piccini
17428 nanceiensis, e (Cortinarius) di Nanceium, antico nome di Nancy, Francia
7358 Nandina [Berberidaceae] da nan-di-nuh, nome giapponese di questa pianta
13480 naniflorus, a, um (Asarum, Hexastylis, Didymaea, Symplocos) da nānus nano e da flos floris fiore: con fiori molto piccoli
13481 nanifolius, a, um (Sedum, Tibouchina, Anathallis, Pleurothallis, Panmorphia, Specklinia) da nānus nano e da folium foglia: con foglie molto piccole
10456 nankinensis, e (Dentidia, Perilla, Plectranthus, Rosa, Scrophularia, Sorghum) di Nanchino, capoluogo della provincia di Jiangsu in Cina
17429 nanophyllus, a, um (Anthacanthus, Clematis, Oplonia, Ilex, Eugenia ecc.) dal greco νανος nanos piccino, nano e da φύλλον phýllon foglia: con foglie molto piccole
13465 Nanozostera [Zosteraceae] dal greco νάνος nános nano, piccino e dal genere Zostera (vedi): una Zoostera di piccole dimensioni
16770 nanpinensis, e (Archiatriplex, Shibataea) della località di Nanping, provincia Fujian (Cina)
16769 nanpingensis, e (Acanthopanax, Cyclosorus, Eleutherococcus, Lysimachia, Rhododendron, Shibataea, Syzygium) della località di Nanping, provincia Fujian (Cina)
7495 nanteuili, ii (Dianthus = Kohlrauschia = Tunica = Petrorhagia) in onore di Roger de Nanteuil (?-1887) che erborizzò sulle Alpi Marittime
3848 nanus, a, um (Anubias, Betula, Chionodoxa, Dalea, Verbesina ecc.) nano, piccolo
23409 naousaensis, e (Epipactis) grafia alternativa per naousensis (vedi)
22388 naousensis, e (Epipactis) di Naousa (in greco Νάουσα Naousa), cittadina della Macedonia Centrale nel nord della Grecia
9023 napaeus, a, um (Anthurium, Baccharis, Crataegus, Hieracium, Lindsaea, Rhoicissus, Sida, Viola ×) delle valli boscose, termine latino derivato dal greco νᾰπαῑος napaios avente lo stesso significato
14097 napalensis, e (Amorphophallus, Barleria, Caltha, Canna, Celtis, Passiflora, Thomsonia ecc.) nepalese, del Nepal, stato dell'Asia centromeridionale
12158 napaulensis, e (Mahonia, Berberis, Capparis, Alhagi, Prunus, Rosa ecc.) nepalese, del Nepal, stato dell'Asia centromeridionale
3849 napellus, a, um diminutivo di napus (vedi) navone, rapa:
  • (Aconitum) riferimento alla radice simile a una rapa
  • (Brassica, Delphinium) per l'aspetto che ricorda il navone
3850 napifolius, a, um (Blumea, Calcitraoa, Calcitrapoides, Centaurea, Cistrum, Lactuca, Salvia, Senecio, Verbascum ecc.) da napus (vedi) navone e da folium foglia: con foglie da navone
17431 napinus, a, um (Bartschella, Chilenia, Mammillaria ecc.) diminutivo di napus (vedi) navone: con una robusta radice tuberosa, simile a quella del navone
3851 nápipes (Inocybe, Agaricus ecc.) da napus (vedi) rapa e da pes pedis piede, gambo: con il gambo che termina con un rigonfiamento simile a una piccola rapa
11323 napobrassica (Brassica napus var.) dall'epiteto di specie napus (vedi) e dal genere Brassica (vedi): rafforzativo della specie nominale
17432 napoensis, e (Aechmea, Begonia, Catasetum, Cinnamomum, Clematis ecc.) della provincia del Napo (Ecuador), luogo d'origine di queste specie
9275 napolitanus, a, um (Mentha) napoletano, di Napoli
3852 nápus (Brassica) nome latino del navone, derivato dal greco νᾶπυ nápu senape (in Teofrasto)
7118 narbonensis, e (Anthemis, Cirsium, Pancratium, Peucedanum, Pistacia ecc.) di Narbona (Narbonne), città della Francia meridionale nella regione di Linguadoca
3853 narcissiflorus, a, um (Allium, Anemonastrum, Anemone, Azalea, Iris, Pulsatilla, Rhododendron ecc.) da Narcissus (vedi) narciso e da flos floris fiore: con fiori simili a quelli del narciso
17433 narcissus (Erigeron, Lepanthes) da Narcissus (vedi) narciso: per la somiglianza col narciso
7337 Narcissus [Amaryllidaceae] dal greco νάρκη nárke torpore, secondo Plinio riferito alla sua intensa profumazione (narcotico); oppure legato al personaggio mitologico di Narciso (Νάρcισσος Narkissos), troppo bello e innamorato di sé stesso
10520 nardoides (Andropogon, Dendrobium, Maxillaria ecc.) da Nardus (vedi) nardo e dal greco εἶδος eidos sembianza: simile o profumato come un nardo
17434 nardosmia (Adenostyles, Cacalia, Cacaliopsis, Luina) da Nardus (vedi) nardo e dal greco ὀσμή osmé odore: con odore che ricorda il nardo
10345 Nardosmia [Asteraceae] da Nardus (vedi) nardo e dal greco ὀσμή osmé odore: con odore che ricorda il nardo
8313 Nardurus [Poaceae] da Nardus (vedi) nardo e dal greco οὐρά ourá coda: con infiorescenza simile a quella del nardo
7342 Nardus [Poaceae] da nardus (in greco νάρδος nárdos) nardo, nome che gli antichi davano a parecchie piante odorose
17435 Naregamia [Melanthiaceae] da Nila naregam, nome vernacolare malese della Naregamia alata che significa limone di terra
8211 Narthecium [Melanthiaceae] dal greco ναρθηξ, -ηκος narthex, -ecos bacchetta, verga: per i fiori riuniti alla sommità di uno stelo quasi nudo che ricorda una bacchetta
17436 Nashia [Verbenaceae] genere dedicato al botanico americano George Valentine Nash (1864-1921)
13285 Nassauvia [Asteraceae] in onore di Carlo Cristiano, Principe di Nassau-Weilburg (1735-1788) che nel 1767 effettuò la traversata dello stretto di Magellano in compagnia dell'ammiraglio ed esploratore francese Louis-Antoine, Comte de Bougainville (1729-1811) e del botanico e naturalista Philibert Commerçon (1727-1773) che gli dedicò il genere
7359 Nassella [Poaceae] diminutivo di nassa cesta con stretta imboccatura per la cattura di pesci e crostacei: per la forma dei fiori di alcune specie di questo genere
6721 nasturtiifolius, a, um (Eryngium, Cardamine, Erucastrum, Hirschfeldia, Pedicularis, Sinapis, Sisymbrium, Soliva, Valeriana) da Nasturtium (vedi) crescione e da folium foglia: con foglie da crescione
3854 Nastúrtium [Brassicaceae] da násus naso e da tórtus storto: che fa torcere il naso col suo odore penetrante e il sapore acre
10554 nasturtium-aquaticum (Cardamine, Nasturtium, Radicula, Rorippa, Sisymbrium) da Nasturtium (vedi) crescione e da aquaticus acquatico: sinonimi di Nasturtium officinale, crescione d'acqua
6472 nasutus, a, um (Habenaria, Impatiens, Justicia, Maxillaria, Rhinacanthus ecc.) nasuto, dotato di naso
13482 natalensis, e (Adhatoda, Aloe, Barleria, Encephalartos, Rhus ecc.) del Natal ora KwaZulu-Natal (Sudafrica)
17437 nataliae
  • (Gymnocalycium) in onore di Natalia Schelkunova, russa appassionata di cactacee
  • (Campylocentrum, Trichocentrum) grafia errata per natalieae (vedi)
  • (Hieracium, Impatiens, Persicaria, Vicia, Viola ×) da definire
17438 natalieae (Lophiaris = Trichocentrum) in onore di Natalie Warford (fl.1994), messicana che scoprì l'esistenza di questa specie
13401 natalitius, a, um (Acacia, Cynanchum, Gnaphalium, Helichrysum, Erica, Crotalaria ecc.) da Port Natal in Sudafrica, nei cui pressi vennero rinvenute queste piante
3855 nátans (Potamogeton, Salvinia, Sparganium, Trapa, Alisma, Conyza, Nasturtium ecc.) da náto nuotare: che galleggia, con foglie o fiori galleggianti
14095 nathorsti, ii (Cycas, Saxifraga e i fossili Williamsonia, Laestadites) in onore dell’esploratore, geologo e paleobotanico svedese Alfred Gabriel Nathorst (1850-1921)
17439 nativitatis (Cryptocarya, Dendrobium = Flickingeria, Ischaemum, Limacia, Pandanus, Peperomia, Pittosporum, Saprosma, Tristiropsis) latinizzazione dall'inglese Christmas (Natale): dell'isola di Christmas
17412 nativitatis-mariae (Mentha) ricordo della Nascita della Beata Vergine Maria, festeggiata dai cattolici l'8 settembre
7380 natrix (Ononis) da natrix biscia d'acqua: forse per la sua presunta capacità di allontanare le serpi
3856 náucinus, a, um (Lepiota) da náucum guscio di noce, cosa da nulla: per le dimensioni ridottissime
13975 Nauclea [Rubiaceae] dal greco ναῦς naus nave e da κλείω cleío chiudere: riferimento alle cellule della capsula che assomigliano alla carena di una nave
3857 Naucória [Strophariaceae] Lo stesso Fries rivela che il nome deriva da náucum guscio di noce, cosa da nulla: riferimento al velo molto fugace, quasi nullo di alcune delle Naucoria da lui descritte
3858 naudini, ii (Acinodendron, Brachyotum, Conyza, Erigeron, Medinilla, Osbeckia, Tropaeolum ecc.) specie dedicate a Charles Victor Naudin (1815-1899), botanico francese
13483 Naudinia [Melastomataceae] genere dedicato al botanico francese Charles Victor Naudin (1815-1899)
13484 naufragorum (Lepidium) genitivo plurale di naufragus naufrago, relitto: epiteto imposto da Garnock-Jones e Norton per commemorare un gruppo di cacciatori di foche approdati nel 1810 nella località tipo della specie (le isole Open Bay, Nuova Zelanda) dove rimasero intrappolati quattro anni prima di essere salvati
17440 naunacaensis, e (Sulcorebutia) da Naunaca, località del ritrovamento vicino a Mojocoya, dipartimento Chuquisaca (Bolivia)
13485 nauseosus, a, um (Russula) nauseante, che dà fastidio per il cattivo odore o sapore
17441 nausoriensis, e (Dacrydium) delle Nausori Highlands, isola Viti Levu (Arcipelago delle Figi)
17442 navae (Euphorbia × = E.lamarckii var. broussonetii × E.atropurpurea) in onore di Alonso de Nava Grimón y Benítez de Lugo (1757-1832), marchese di Villanueva del Prado, che favorì la creazione del Jardín de Aclimatación de La Orotav (Puerto de la Cruz, Canarie)
17443 navajoa (Penstemon, Yucca) dei territori della Nazione Navajo in Arizona e New Mexico, USA
17444 navajoensis, e (Atriplex, Cirsium, Lesquerella, Physaria) dei territori della Nazione Navajo in Arizona e New Mexico, USA
17445 navajonis (Aquilegia) dei territori della Nazione Navajo in Arizona e New Mexico, USA
13486 Navia [Bromeliaceae] genere dedicato al naturalista tedesco Bernard Sebastian von Nau (1766-1845)
3859 navicularis, e (Callisia) da navicula navicella: che sembra una piccola barca, riferimento alle foglie piegate
13487 naviculatus, a, um (Utricularia, Passiflora, Aloysia ecc.) da navicula navicella: che ricorda una piccola barca
17446 navisporus, a, um (Coltriciella, Platygloea, Solenia, Cortinarius, Diplomitosporus, Inonotus) da navis nave e dal greco σπορά sporá spora: riferimento alle basidiospore di forma naviculare
17447 Navisporus [(Polyporaceae] da navis nave e dal greco σπορά sporá spora: riferimento alle basidiospore di forma naviculare
17448 nazarenus, a, um (Iris) di Nazareth, Israele
11790 ncv. abbreviazione di notocultivar, varietà di piante orticole ottenute per selezione e incroci
23981 Nealchornea [Euphorbiaceae] dal prefisso neo- nuovo e dal genere Alchornea (vedi): nuova Alchornea
17449 nealleyi (Abronia, Digitaria, Erioneuron, Euphorbia, Leptochloa, Oenothera, Panicum, Sporobolus, Tridens, Triodia ecc.) in onore del botanico statunitense Greenleaf Cilley Nealley (1846-1896) che erborizzò in Arizona e Texas
17720 neapolensis, e (Limonium) da Neapolis, antico nome di Hamamet, governatorato di Nabeul (Tunisia)
3860 neapolitanus, a, um
  • (Acer, Allium, Anagyris, Colchicum, Crocus, Cyclamen, Euphorbia, Ferula, Ficus, Fumaria, Gentiana, Geranium, Globularia, Hermione, Hieracium, Hypericum, Hypochoeris, Lavatera, Malva, Melilotus, Oscillatoria, Ranunculus, Santolina, Senecio, Sertula, Thymus, Webera, Aconitum lycoctomum ssp.) da Neapolis, antico nome di Napoli: napoletano
  • (Albucea, Cytisus) da verificare
7351 Neatostema [Boraginaceae] dal greco νέατός néatós il nuovo e da στήμων stēmōn stame
17450 neblinae (Aspidosperma, Croton, Dendropanax, Neblinantha, Schefflera ecc.) dei Monti delle Nebbie, in Venezuela
3861 nebrodénsis, e (Abies, Allium, Alyssum, Armeria, Astragalus, Astracantha, Siculosciadium = Holandrea, Gagea, Melica, Daucus, Eleocharis, Carlina, Cotoneaster, Cynoglossum, Ephedra, Helianthemum, Helichrysum, Herniaria, Salix, Viola ecc.) dei Monti delle Madonie che anticamente venivano chiamati Montagne Nebroidi (da non confondere con gli attuali Monti Nebrodi!)
7824 nebroides (Rumex, Acetosa) delle Montagne Nebroidi, oggi dette Madonie
17451 nebrowni, ii (Acacia, Euphorbia) in onore del botanico britannico Nicholas Edward Brown (1849-1934), dei Kew Gardens, studioso della flora del Sudafrica
3862 nebuláris, e (Baccharis, Euplassa, Hysterionica, Lonchocarpus - Agaricus, Clitocybe, Cortinarius, Lepista, Microporus ecc.) da nebŭla nebbia, nube: velato, nebuloso, indefinito o grigiastro, oppure delle nebbie, per la stagione di crescita
17452 nebulosus, a, um (Dendropanax, Gastrochilus, Rubus, Sporobolus ecc.) da nebŭla nebbia, nube: velato, nebuloso, indefinito o grigiastro
3863 necátor (Agaricus, Caloplaca, Cordyceps, Erysiphe, Lactarius, Ramularia ecc.) da néco uccidere: per la loro tossicità
17453 Neckera [Neckeraceae] genere dedicato al medico, botanico, micologo e briologo francese Noël Martin Joseph de Necker (1730-1793)
17454 Neckia [Ochnaceae] genere dedicato a Jacob van Neck (1564-1638), ammiraglio olandese che fu uno dei primi a navigare nel Sudest Asiatico
17455 necronensis, e (Boopis) dal greco νεκρός necrós morto e da ὄνος ónos asino: traduzione della località Rifugio Mulas Muertas (muli morti) nelle Ande di Catamarca (Argentina), dove venne racolto l'olotipo
7352 Nectaroscilla [Asparagaceae] dal greco νέκτᾰρ, -ᾰρος néctar, -aros nettare e dal genere Scilla (vedi): scilla del nettare
8191 Nectaroscordum [Alliaceae] dal greco νέκτᾰρ, -ᾰρος néctar, -aros nettare e da σκόρδον scórdon aglio: per gli alveoli nettariferi sul dorso della capsula
3864 Néctria [Nectriaceae] dal greco νηκτρίς nectrís nuotatrice: per i periteci che galleggiano in goccioline
17456 Nectriella [Nectriaceae] diminutivo del genere di funghi Nectria (vedi)
17550 neesanus, a, um (Alpinia = Zingiber) probabilmente in onore del botanico, briologo, micologo, entomologo e fisico tedesco Christian Gottfried Daniel Nees von Esenbeck (1776-1858), professore a Erlangen, Bonn e Breslau, che descrisse circa 7000 specie di piante
17551 neeseae (Physaria, Astragalus desperatus var., Astragalus megacarpus var., Lepidium montanum var.) in onore della botanica statunitense Elizabeth C. Neese (1934-)
17552 Neesenbeckia [Cyperaceae] genere dedicato al botanico, briologo, micologo, entomologo e fisico tedesco Christian Gottfried Daniel Nees von Esenbeck (1776-1858), professore a Erlangen, Bonn e Breslau, che descrisse circa 7000 specie di piante che descrisse circa 7000 specie di piante; anche suo fratello minore Theodor Friedrich Ludwig Nees von Esenbeck (1787-1837) fu botanico oltre che farmacologo
17457 neesi, ii vedi anche esenbecki
  • (Agrostis, Amphibromus = Helictotrichon, Anthoceros, Aster, Briza, Bryum = Brachymenium, Calamagrostis, Charieis, Cubeba = Piper, Cyathocoma, Cynodon = Dinebra = Leptochloa, Cyperus, Dicliptera, Didymodon = Leptodontium = Trichostomum, Drosera = Sondera, Ebermaiera = Staurogyne, Elegia = Lamprocaulos, Eleocharis, Fimbristylis, Frullania, Galactia = Collaea, Glyceria, Gottschea = Paraschistochila = Schistochila = Schistochilaster, Gynerium, Hypodiscus, Ideleria = Macrochaetium, Juncus, Justicia = Rostellularia, Lagenocarpus, Lejeunea = Siphonolejeunea, Lepidosperma, Lepidozia = Telaranea = Tricholepidozia, Lepironia, Melica, Merkia, Merostachys, Nectandra, Nicotiana, Notopterygium, Oryzopsis, Panicum, Paspalum, Pellia, Physcomitrium, Polytrichum = Pogonatum, Preissia, Restio, Rhynchospora, Rubus, Sarcocyphos, Scirpus, Scleria, Strobilanthes, Trichomanes = Didymoglossum = Hymenophyllum = Leptocionium = Meringium, Tricostularia = Chaetospora = Schoenus, Capnobotrys, Coryneum, Cryptosporium, Helicosporium, Massarina, Ombrophila, Pseudotryblidium, Spathularia ecc.) in onore del botanico, briologo, micologo, entomologo e fisico tedesco Christian Gottfried Daniel Nees von Esenbeck (1776-1858), professore a Erlangen, Bonn e Breslau, che descrisse circa 7000 specie di piante
  • (Aeschynanthus, Andropogon, Anthoxanthum, Eragrostis = Poa, Triglochin, Trisetum = Avena) specie molto probabilmente dedicate a Christian Gottfried Daniel Nees von Esenbeck
  • (Camphora, Cinnamomum) specie di etimologia incerta per l'assenza di note sul protologo che potrebbero essere dedicate a entrambi i fratelli Nees coautori di alcune specie vicine (Laurus = Cinnamomum burmannii, Laurus = Cinnamomum camphora, Laurus = Cinnamomum iners, Laurus = Cinnamomum tamala) e autori del testo De Cinnamomo Disputatio, ma che potrebbero essere state dedicate solo a Theodor Friedrich Ludwig (studioso di piante di uso farmacologico), o solo a Christian Gottfried Daniel perché autore di sinonimi (come per Cinnamomum neesianum) o perché molto più famoso nel mondo dei botanici
  • (Scrophularia) da definire
17553 Neesia [Malvaceae] genere dedicato al botanico, briologo, micologo, entomologo e fisico tedesco Christian Gottfried Daniel Nees von Esenbeck (1776-1858), professore a Erlangen, Bonn e Breslau, che descrisse circa 7000 specie di piante; anche suo fratello minore Theodor Friedrich Ludwig Nees von Esenbeck (1787-1837) fu botanico oltre che farmacologo
7343 neesianus, a, um vedi anche Esenbeckia
  • (Andrographis, Anemagrostis, Aphelandra, Argostemma, Aristida, Benzoin = Aperula = Tetranthera = Lindera = Calosmon, Brachistus, Calandrinia, Cardiacanthus = Carlowrightia = Jacobinia, Cephalozia, Cheilolejeunea, Cinnamomum, Dicranolejeunea, Digitaria, Eriathera, Eriocaulon, Galium, Gendarussa = Adhatoda = Ecbolium = Justicia, Hedyotis, Herpetacanthus, Hippocrepandra = Monotaxis, Hypoestes, Isachne, Isachne, Jungermannites, Laurus = Agathophyllum, Litsea = Cylicodaphne = Lepidadenia, Madotheca = Porella, Mentha, Meoschium, Myrtus = Myrcia = Aulomyrcia, Neanthe, Nectandra = Ocotea, Oreodaphne, Panicum, Pellia, Physalis, Plagiochila, Ruellia = Asystasia = Asystasiella = Mackaya, Scleria, Sendtnera, Solanum = Lycianthes, Spermacoce = Borreria, Stenandrium, Stipa = Nassella, Strobilanthes, Syzygium – Cora, Meliolina, Trichia) in onore del botanico, briologo, micologo, entomologo e fisico tedesco Christian Gottfried Daniel Nees von Esenbeck (1776-1858), professore a Erlangen, Bonn e Breslau, che descrisse circa 7000 specie di piante
  • (Cassia = Chamaecrista, Dipteracanthus, Harpochilus, Neowedia) specie di etimologia incerta per l'assenza di note nel protologo, in quanto pubblicate da C.F.P. von Martius (1794-1868), presso il cui padre lavorò per 6 anni Theodor Friedrich Ludwig Nees von Esenbeck (1787-1837), ma in Flora Brasiliensis di von Martius e Eichler ci sono anche parti scritte da Christian Gottfried Daniel Nees von Esenbeck (1776-1858)
  • (Bambusa, Carex, Chavica, Codonachne, Hydrangea, Kantius trichomanis var. = Calypogeia = Cincinnulus, Lepidagathis = Neuracanthus, Piper, Tripogon) specie molto probabilmente dedicate a Christian Gottfried Daniel Nees von Esenbeck
17556 Neesiella [Aytoniaceae] genere di epatiche dedicato al botanico, briologo, micologo, entomologo e fisico tedesco Christian Gottfried Daniel Nees von Esenbeck (1776-1858), professore a Erlangen, Bonn e Breslau, che descrisse circa 7000 specie di piante
17557 neesiocarpus, a, um (Coelostegia) da Neesia (vedi) e dal greco καρπός carpόs frutto: con frutti simili a quelli della Neesia
17558 Neesiochloa [Poaceae] da Nees e dal greco χλόα chlóa erba: erba dedicata al botanico, briologo, micologo, entomologo e fisico tedesco Christian Gottfried Daniel Nees von Esenbeck (1776-1858), professore a Erlangen, Bonn e Breslau, che descrisse circa 7000 specie di piante
13653 nefelites (Silene) dal greco νεφέλη neféle nube, nebbia, nuvola: riferimento al clima nebbioso del luogo in cui vegeta
3865 néfrens (Rubus - Agaricus, Entoloma, Leptonia, Rhodophyllus) da ne non e da fréndo masticare: ancora sdentato, lattante: forse per le dimensioni ridotte
17460 negevensis, e (Acacia, Hormuzakia, Polygala) delle alture del Negev, in Israele
3866 neglectus, a, um (Aegilops, Aloe, Aesculus ×, Antennaria, Bromus, Calamagrostis, Crepis, Crocus, Dianthus, Erigeron, Filago, Hieracium, Malva, Muscari, Oxytropis, Serapias, Silene, Sporobolus, Stellaria, Tilia, Triticum ecc. – Amanita, Bacidia, Cladonia, Exidia, Heterodermia, Lecanora, Lepiota, Phoma, Polyblastia, Polyblastidium, Russula, Ustilago ecc.) da neglego trascurare, non porre attenzione: negletto, dimenticato, non considerato, trascurato e pertanto a lungo confuso con qualche taxon simile
8631 negri, ii
  • (Acacia = Vachiella, Asclepias, Carex, Ephedra, Echinops, Kleinia, Polygala) specie dedicate a Giovanni Negri (1877-1960) botanico e medico, direttore dell'Istituto Botanico e dell'Orto Botanico di Firenze, autore fra l'altro del lavoro Sulle forme piemontesi del genere Ephedra L.
  • (Balladyna, Castellania, Endomyces, Monila ecc.) da definire
17461 Negria [Gesneriaceae] genere dedicato al geografo, politico e patriota italiano Giovanni Negri (1877-1960), botanico e medico, direttore dell'Istituto Botanico e dell'Orto Botanico di Firenze, autore fra l'altro del lavoro Sulle forme piemontesi del genere Ephedra L.
17462 negrianus, a, um (Bidens = Coreopsis) in onore del geografo, politico e patriota italiano Giovanni Negri (1877-1960), botanico e medico, direttore dell'Istituto Botanico e dell'Orto Botanico di Firenze, autore fra l'altro del lavoro Sulle forme piemontesi del genere Ephedra L.
17463 Negripteris [Pteridaceae] nome composto da Negri, dedica a Giovanni Negri (1877-1960) botanico e medico, direttore dell'Istituto Botanico e dell'Orto Botanico di Firenze e dal greco πτέρις ptéris felce: felce in onore di Negri
6559 negundo
  • (Vitex) dal nome locale in hindi nirgundi o in bengali nishinda o filippino lagundi
  • (Acer = Negundo = Rulac) dall'epiteto di specie del Vitex negundo (vedi), per la supposta somiglianza delle foglie
  • (Hibiscus, Toxicodendron, Verbena) da definire
13433 Neillia [Rosaceae] in onore del pittore scozzese Patrick Neill (1776–1851), orticultore e naturalista, uno dei fondatori della Wernerian Natural History Society e della Caledonian Horticultural Society
17464 neilmulleri (Euphorbia) in onore del botanico statunitense Cornelius Herman (Neil) Muller (1909-1997) che erborizzò negli USA, Messico e Cuba
6471 neilreichi, ii (Achillea, Anthemis, Asperula, Erodium, Galium, Gentiana, Hieracium, Inula, Rorippa ×, Rosa, Salix, Sempervivum, Tulipa, Verbascum, Viola x) in onore del botanico austriaco August Neilreich (1803-1871)
17465 neli, ii (Braunsia, Euphorbia, Gibbaeum, Glottiphyllum, Hereroa, Herrea) in onore del botanico sudafricano Gert Cornelius Nel (1885-1950)
17466 Nelia [Aizoaceae] genere dedicato al botanico sudafricano Gert Cornelius Nel (1885-1950)
17467 nelianus, a, um (Conophytum, Gasteria, Stapelia) in onore del botanico sudafricano Gert Cornelius Nel (1885-1950)
17468 nelissae (Turbinicarpus saueri ssp.) in onore di Nelissa, figlia del vivaista italiano Paolo Panarotto (fl. 1998-2017)
17469 nellieae (Coryphantha = Escobaria = Mammillaria) in onore di Nelie Davis, moglie di A.R. Davis
17470 nelsi, ii (Euphorbia) in onore di Louis Nels (1855-1910), rappresentante del governo tedesco nell'Africa del Sud-Est (attualmente Namibia)
17471 nelsoni, ii
  • (Albuca, Combretum) in onore del vivaista inglese William Nelson (1885-1950), emigrato nel 1876 in Sudafrica dove raccolse piante
  • (Atriplex, Stipa columbiana var.) in onore del botanico statunitense Aven Nelson (1859-1952)
  • (Euphorbia) in onore del naturalista statunitense Edward William Nelson (1855-1934) studioso della flora del Messico
17472 nelumbifolius, a, um (Ligularia, Senecio, Utricularia ecc.) dal genere Nelumbo (vedi) e da folium foglia: con le foglie peltate simili a quelle del Nelumbo
7360 Nelumbo [Nelumbonaceae] latinizzazione del nome indigeno cingalese con cui la pianta veniva chiamata nei luoghi d'origine
13711 Nematanthus [Gesneriaceae] dal greco νῆμα, -τος néma, -tos filo, filamento e da ἄνϑοϛ ánthos fiore: riferimento ai pedicelli sottili dei fiori, spesso penduli (es. Nematanthus longipes)
3867 nematolóma (Inocybe) dal greco νῆμα, -τος néma, -tos filo, filamento e da λῶμα loma orlo, frangia: con filamenti cortiniformi lungo l'orlo
17473 Nematoloma [Strophariaceae] dal greco νῆμα, -τος néma, -tos filo, filamento e da λῶμα loma orlo, frangia: con filamenti cortiniformi lungo l'orlo
23558 nematopodus, a, um (Bulbophyllum, Corydalis, Eugenia, Hieracium, Ixora, Rumex, Sida ecc.) dal greco νῆμα, -τος néma, -tos filo, filamento e da πóδιον pódion pedicello, stelo, gambo: con gambo filiforme
6411 nemausensis, e (Crepis sancta subsp., Amygdalus, Andryala, Hieracium, Lagoseris, Mnemion, Pistacia, Pterotheca, Rapistrum, Sideritis, Trichocrepis, Viola) da Nemausus antica città della Gallia Narbonense, oggi Nimes nel dipartimento di Gard: di Nimes
10897 Nemesia [Scrophulariaceae] da Nemesis (in greco Νέμεσις), dea della giustizia che puniva superbia e tracotanza
10568 nemolapathum (Rumex) dal greco νέμος némos bosco e da λᾰπάθος lapáthos romice: romice del bosco
3868 nemóphilus, a, um (Arabis, Aspidium, Begonia, Cardamine, Cassia, Centaurea, Dryopteris, Erigeron, Hieracium, Jacquinia, Lastrea, Mentha, Pilosella, Rosa, Senecio, Solanum ecc.) dal greco νέμος némos bosco, selva e da φίλος phílos amico: che si trova bene nei boschi
6573 nemoralis, e (Arabis, Aspidium, Begonia, Cardamine, Cassia, Centaurea, Dryopteris, Erigeron, Hieracium, Jacquinia, Lastrea, Mentha, Pilosella, Rosa, Senecio, Solanum ecc.) da nĕmŭs, nemoris bosco, selva: nemorale, boschivo
3869 nemorénsis, e (Abies, Arabis, Asclepias, Atriplex, Carex, Eupatorium, Hieracium, Jacobaea, Nemophila, Rubus, Salvia, Senecio, Valeriana ecc. - Cortinarius) da nĕmŭs, nemoris bosco, selva: che cresce nei boschi
3870 nemóreus, a, um (Lachnea, Agaricus, Camarophyllus, Hygrophorus) da nĕmŭs, nemoris bosco, selva: che cresce nei boschi
11127 nemorivagus, a, um (Aristida, Hieracium, Mentha, Polygala, Ranunculastrum, Ranunculus, Rosa, Rubus, Stachys) da nĕmŭs, nemoris bosco, selva e da văgus errabondo, nomade, selvatico: che si trova selvatico nei boschi
3871 nemorósus, a, um (Anemone, Anemonoides, Anthriscus, Arctium, Carduus, Draba, Melamphyrum, Ranunculus, Salvia, Anemone, Angelica, Ardisia, Arenaria, Cardamine, Carex, Chaerophyllum, Crepis, Euphrasia, Galium, Hibbertia, Hieracium, Juncus, Rosa, Scutellaria ecc.) da nĕmŭs, nemoris bosco, selva: che cresce nei boschi
7236 nemorum (Lysimachia, Stellaria, Acomitum, Anagallis, Cerastium, Crepis, Festuca, Hieracium, Serratula, Taraxacum, Veronica, Vincetoxicum, Viola ecc.) genitivo plurale di nĕmŭs, nemoris bosco: dei boschi
17520 Neo-urbania grafia alternativa per Neourbania (vedi)
17474 Neoabbottia [Cactaceae] nome costituito dal prefisso neo- nuovo e da Abbottia, un genere botanico: nuova Abbottia, dedica al naturalista americano William Louis Abbott (1860-1936)
21832 neoaelleni, ii (Taraxacum) nome composto dal prefisso neo- nuovo e da Allen, dedica al botanico svizzero studioso di Chenopodiaceae e Amaranthaceae Paul Aellen (1896-1973) che erborizzò in Iran, Turchia, Turkmenistan, Siria, Iraq, Azerbaijan, Germania, Gran Bretagna, Francia e Svizzera: nuovo genere dedicato ad Allen
17475 Neoagardhiella [Algae] nome costituito dal prefisso neo- nuovo e da Agardhiella, un genere di alga: nuova Agardhiella, dedica al botanico svedese Jacob Georg Agardh (1813-1901), figlio di Carl Adolph, fondatore del Lund Botanical Garden, anche lui specialista di alghe
17476 Neoardissonia [Naccariaceae] nome costituito dal prefisso neo- nuovo e da Ardissonia: genere di alghe dedicato all'algologo italiano Francesco Ardissone (1837-1910)
13627 Neoareschougia [Areschougiaceae] nome costituito dal prefisso neo- nuovo e da Areschougia, un genere di alghe: nuova Areschougia, dedica all'algologo John Erhard Areschoug (1811-1887), professore di botanica all'Università di Uppsala
17477 Neobakeria [Liliaceae] nome costituito dal prefisso neo- nuovo e da Bakeria, un genere botanico: nuova Bakeria, dedica al botanico inglese John Gilbert Baker (1834-1920), curatore dei Kew Gardens e autore di Flora of Mauritius and the Seychelles
14653 Neobartlettia
  • [Orchidaceae] genere dedicato al botanico inglese Albert William Bartlett (1875-1943) che fu Superintendente del Giardino Botanico di Georgetown (Guyana);
  • [Asteraceae] nomen inval.: (vedi Bartlettina )
17485 Neobathiea [Orchidaceae] nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Bathiea, un genere botanico: nuova Bathiea, dedica al botanico francese (Joseph Marie) Henri Alfred Perrier de la Bâthie (1873-1958), figlio del botanico e agronomo Eugène Pierre Perrier de la Bâthie (1825-1916)
17486 Neobenthamia [Orchidaceae] nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Benthamia, un genere botanico: nuova Benthamia, dedica al tassonomo inglese George Bentham (1800-1884) che studiò specialmente funghi e licheni in Francia e, successivamente, la flora coloniale (Flora Hongkongensis, Flora Australiensis)
11938 Neoboivinella [Sapotaceae] nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Boivinella, un genere botanico: nuova Boivinella, genere dedicato da André Aubréville e François Pellegrin al botanico francese Louis Haycinthe Boivin (1808-1852) che raccolse piante in Madagascar, nelle isole dell'Oceano Indiano (Reunion, Comore, Mauritius, Seychelles) e nelle Canarie
16552 Neobolusia [Orchidaceae] nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Bolusia, un genere botanico: nuova Bolusia, dedica al banchiere sudafricano d'origine inglese sir Harry Bolus (1834-1911), botanico dilettante e filantropo, fondatore del Bolus Herbarium
17487 neobosseri, ii (Euphorbia) epiteto costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Bosser in onore del botanico francese Francés Jean Marie Bosser (1922-?) che studiò la flora del Madagascar e delle isole Mascarene Maurizio, Reunion e Rodrigues
3872 Neobulgária [Lachnaceae] nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Bulgaria, un genere di funghi: nuova Bulgaria, per l'affinità con quel genere
9186 Neobuxbaumia [Cactaceae] nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Buxbaumia, un genere botanico: nuova Buxbaumia, dedica al botanico austriaco Franz Buxbaum (1900-1979)
17488 neocaledonicus, a, um (Calophyllum, Capparis, Drosera, Lagenophora, Oceanopapaver ecc.) della Nuova Caledonia (Nouvelle Calédonie) Isola dell'Oceano Pacifico, territorio d'Oltremare della Francia
17489 Neocardenasia [Cactaceae] nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Cardenasia, un genere botanico: nuova Cardenasia, dedica al botanico boliviano Martin Cárdenas Hermosa (1899-1973)
9380 neocerinthoides (Hieracium) dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da cerinthoides (vedi), epiteto di una specie: nuova specie simile alla cerinthoides
15757 neochilus (Coleus, Plectranthus) dal greco νέος néos nuovo e da χεῖλος cheílos labbro: probabile riferimento al labbro inferiore di forma inconsueta
3873 Neoclitócybe [Neotricholomataceae] dal greco νέος néos nuovo e dal latino scientifico Clitocybe (vedi): affine al genere di funghi Clitocybe
17490 Neocogniauxia [Orchidaceae] nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Cogniauxia, un genere botanico: nuovo genere dedicato al botanico belga Célestin Alfred Cogniaux (1841-1916)
17491 Neocollettia [Cactaceae] nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Collettia: nuovo genere dedicato al militare e botanico inglese sir Henry Collett (1836-1901) che erborizzò in Afghanistanm Birmania, India, Giava, Algeria, Spagna, Canarie e Corsica
17492 Neodawsonia [Cactaceae] nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Dawsonia, un genere di muschi: nuovo genere dedicato al botanico americano Elmer Yale Dawson (1918-1966)
14191 Neodregea [Liliaceae] nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Dregea, un genere botanico: nuovo genere dedicato all'orticultore, botanico, esploratore e collezionista di piante tedesco Johan Franz (Jean François) Drège (1794-1881) che raccolse piante in Sudafrica dal 1826 al 1834
8752 neofilicaulis, e (Hieracium) dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da filicaulis (vedi), epiteto di una specie: una nuova specie filicaulis
17493 Neogardneria [Orchidaceae] nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Gardneria, un genere botanico: nuovo genere dedicato al botanico britannico George Gardner (1812-1849)
9409 neogelmi, ii (Hieracium) dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da gelmii (vedi) epiteto di un taxon: nuovo taxon simile al gelmii
17494 neogilletti, ii (Euphorbia) dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Gillet in onore del botanico inglese Jan Bevington Gillett (1911-1995) che raccolse piante in Etiopia, Iraq e Somalia
17495 Neoglaziovia [Bromeliaceae] nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Glazovia, un genere botanico: nuovo genere dedicato al francese Auguste François Marie Glaziou (1833-1906), architetto paesaggista e raccoglitore di Bromeliaceae
17496 neogoetzei, ii (Euphorbia) epiteto costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Goetze in onore del naturalista e fotografo tedesco Walter Goetze (1872-1899) che erborizzò in Tanzania
17497 neogossweileri, ii (Euphorbia) epiteto costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Gossweiler in onore del botanico svizzero John (Johannes) Gossweiler (1873-1952) che fu il botanico di stato dell'Angola dove raccolse molte piante
17498 neoguineensis, e (Acanthus, Adiantum, Carex, Cypripedium, Isoetes, Liparis, Polypodium, Schenus ecc.) dalla Nuova Guinea, grande isola nell'oceano Pacifico
17499 Neoharmsia [Fabaceae] nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Harmsia, un genere botanico: nuovo genere dedicato al botanico tedesco Hermann August Theodor Harms (1870-1942)
22747 neohayekii (Hieracium ssp.) dal prefisso neo- nuovo e da hayekii (vedi), epiteto di un'entità congenere: nuova entità molto simile a quella
14149 Neohenrya [Primulaceae] nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Henrya: genere dedicato (in sostituzione del precedente Henrya, nom.ill.) al medico, sinologo e botanico irlandese nato in Scozia Augustine (Austin) Henry (1857-1930) che visse e raccolse piante in Cina dal 1881 al 1900 (25 nuovi generi e 500 nuove specie sono state identificate dai suoi campioni), coautore di Trees of Great Britain and Ireland
18362 Neoholmgrenia [Onagraceae] dal prefisso neo- nuovo e dal genere Holmgrenia (vedi) non più utilizzabile: dedicato alla famiglia di botanici statunitensi formata da:
Arthur Herman Holmgren (1912-1992) esploratore, professore di botanica e curatore dell'erbario della Utah State University, autore di molti libri tra i quali Piante di montagna dello Utah Nord Orientale
Noel Herman (1937-) che fu curatore del New York Botanical Garden
Patricia May nata Kern (1940-), moglie e coautrice di Noel Herman, che fu direttrice dell'Erbario del NY Botanical Garden
17500 Neoholstia [Euphorbiaceae] nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Holstia, un genere botanico: nuovo genere dedicato al giardiniere tedesco Carl Hugo Ehrenfried Wilhelm Holst (1865-1894) che raccolse molte piante nell'Africa tropicale orientale
16610 neohumberti, ii (Euphorbia, Panicum, Philippia, Senecio) dal prefisso neo- nuovo e dall'epiteto humberti (vedi) di una specie simile
16611 Neohumbertiella [Malvaceae] dal prefisso neo- nuovo e dal genere molto simile Humbertiella (vedi)
11765 Neohuttonia [Biddulphiaceae] nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Huttonia, un genere di alghe: nuovo genere di alga fossile dedicato al botanico britannico Frederick Wollaston Hutton (1836-1905) che erborizzò in Nuova Zelanda
17501 Neojunghuhnia [Ericaceae] nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Junghuhnia, un genere botanico: nuovo genere dedicato al micologo e botanico tedesco Friedrich Franz Wilhelm Junghuhn (1809-1864)
17502 neokaessneri, ii (Euphorbia) epiteto costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Kaessner in onore del naturalista e botanico tedesco Theodor Kässner (successivamente anglicizzato in Kassner, fl.1890-1913) che raccolse insetti e piante in Kenya, Tanzania, Zaire, Sudafrica e Zimbabwe, Capo Verde ecc. per conto del Museo Britannico di Storia Naturale e dei Kew Gardens
3874 Neoknéiffia [Meruliaceae] nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Kneiffia, un genere di funghi: nuovo genere affine a Kneiffia (sinonimo di Hyphoderma)
14478 Neokochia [Amaranthaceae] dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Kochia (vedi): nuova Kochia, divisione del genere con la creazione di uno nuovo
16844 Neolloydia [Cactaceae] nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Lloydia (vedi), un genere botanico: nuovo genere dedicato al botanico statunitense Francis Ernest Lloyd (1868-1947)
9185 neomalyi (Hieracium) nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Maly in onore del botanico bosniaco Karl Franz Josef Maly (1874-1951) per distiguerlo da un precedente Joseph Carl Maly (1797-1866), pure botanico
17505 Neomarica [Iridaceae] dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Marica (vedi): nuova Marica, divisione del genere con la creazione di uno nuovo
8974 neomexicanus, a, um (Acalypha, Acer, Agave, Allium, Stipa, Cirsium, Erigeron, Verbena ecc. ecc.) originario del New Mexico, USA
17506 Neomezia [Theophrastaceae] nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Mezia, un genere botanico: nuovo genere dedicato al botanico tedesco Carl Christian Mez (1866-1944)
17507 Neomillspaughia [Polygonaceae] nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Millspaughia, un genere botanico: nuovo genere dedicato al medico e botanico statunitense Charles Frederick Millspaugh (1854-1923) che erborizzò in Messico, Indie occidentali, Brasile ecc.
17508 Neomirandea (Asteraceae) nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Mirandea, un genere botanico: nuovo genere dedicato al botanico e algologo spagnolo Faustino Antonio Miranda González (1905-1964), ricercatore della flora del Chiapas (Messico)
8320 neomontanus, a, um
  • (Aconitum) dalla latinizzazione di Neuberg (Nuovo Monte), comune dell'Assia (Germania)
  • (Eschweilera, Euphorbia, Justicia, Melocactus, Myrica) nome costituito dal prefisso neo- nuovo e da montanus (vedi) epiteto di taxon esistente: nuovo taxon che viene separato da uno precedente avente montanus come epiteto
17509 Neomortonia [Gesneriaceae] nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Mortonia, un genere botanico: nuovo genere dedicato al botanico americano Conrad Vernon Morton (1905-1972)
17510 neonubilus, a, um (Physcia) nome costituito dal prefisso neo- nuovo e da nubilus, -a, -um, epiteto di taxon esistente: nuovo taxon che viene separato da uno precedente avente nubilus, -a, -um come epiteto
17511 Neopallasia [Asteraceae] nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Pallasia, un genere botanico: nuovo genere dedicato al botanico, biologo e zoologo tedesco Peter (Pyotr) Simon von Pallas (1741-1811), celebre per le sue esplorazioni in Russia
17512 Neopatersonia [Hyacinthaceae] nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Patersonia, un genere botanico: nuovo genere dedicato alla botanica sudafricana Florence Mary Paterson nata Hallack (= Mrs. T.V.Paterson, 1869-1936)
17513 Neopeckia [Peosporales] nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Peckia, un genere di funghi: nuovo genere dedicato al micologo e botanico americano Charles Horton Peck (1833-1917)
22256 neopetraeus, a, um (Hieracium amplexicaule ssp.) dal prefisso neo- nuovo e da petraeum (vedi), epiteto di un'entità congenere: nuova entità identificata come nuova poco diversa dalla petraea
9411 neopictiformis, e (Hieracium) nome costituito dal prefisso neo- nuovo e da pictiformis, -e (vedi), epiteto di taxon esistente: nuovo taxon che viene separato da uno precedente avente pictiformis, -e come epiteto
10180 neopinnatifidus, a, um (Hieracium, Hypochaeris, Sorbus) nome costituito dal prefisso neo- nuovo e da pinnatifidus, a, um (vedi), epiteto di un taxon esistente: nuovo taxon che viene separato da quello precedente avente pinnatifidus, a, um come epiteto
23117 neoplatyphyllus, a, um (Hieracium, Quercus) dal prefisso neo- nuovo e da platyphyllum (vedi) epiteto di un'entità congenere: nuova entità simile a quella
10181 neopolytrichus, a, um (Hieracium) nome costituito dal prefisso neo- nuovo e da polytrichus, a, um (vedi), epiteto di un taxon esistente: nuovo taxon che viene separato da quello precedente avente polytrichus, a, um come epiteto
10182 neoprenanthes (Hieracium) nome costituito dal prefisso neo- nuovo e da prenanthes (vedi), epiteto di un taxon esistente: nuovo taxon che viene separato da quello precedente avente prenanthes come epiteto
13887 neopringlei, ii (Agave) nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo (per evitare omonimie) e da Pringle, dedica al botanico statunitense Cyrus Guernsey Pringle (1838-1911) che erborizzò negli USA e in Messico raccogliendo oltre 500.000 esemplari donati all'Università del Vermont e ad altri Erbari
11891 Neoregelia [Bromeliaceae] nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Regelia, un genere botanico: nuovo genere dedicato al botanico russo Eduard August von Regel (1815-1892) che fu anche direttore del Giardino Botanico Imperiale russo di San Pietroburgo
10183 neorupicola (Hieracium) nome costituito dal prefisso neo- nuovo e da rupicola (vedi), epiteto di un taxon esistente: nuovo taxon che viene separato da quello precedente avente rupicola come epiteto
17515 Neosartorya [Trichocomaceae] nome costituito dal prefisso greco νεο- neo- nuovo e da Sartorya: nuovo genere di funghi dedicato allo scienziato francese, studioso di Crittogame, micologo e batteriologo Auguste Théodore Sartory (1881-1950) e a suo fratello René Sartory (fl.1930), autori di La guerre bactériologique
8848 Neoschischkinia [Poaceae] dal prefisso neo- nuovo e da Schischkinia (vedi): nuovo genere dedicato al botanico russo Boris Konstantinovich Schischkin (1886-1963)
17043 Neospegazzinia [Ascomycota] nome composto dal prefisso neo- nuovo e dal genere di funghi Spegazzinia (vedi)
17516 Neostapfia [Poaceae] dal prefisso neo- nuovo e da Stapfia (vedi): nuovo genere dedicato al botanico austriaco (naturalizzato britannico nel 1905) Otto Stapf (1857-1933) che dapprima fu assistente di A.J. Kerner von Marilaun, quindi assistente e poi curatore dell'Herbarium di Kew (1890-1922)
22654 Neotatea [Calophyllaceae] nome composto dal prefisso neo- nuovo e dalla dedica allo zoologo e botanico statunitense d'origine inglese George Henry Hamilton Tate (1894-1953) che raccolse piante durante le sue spedizioni in Brasile, Venezuela, Bolivia, Ecuador e Guyana: nuova pianta a lui dedicata
22955 Neotessmannia [Muntingiaceae] nome composto dal prefisso neo- nuovo e dal genere Tessmannia (vedi): nuovo genere molto simile a quello
3875 Neotinea [Orchidaceae] dal prefisso neo- nuovo e da Tinea (vedi): genere dedicato al 'nuovo' botanico italiano Vincenzo Tineo (1791-1856), figlio di Giuseppe (1757-1812)
11133 Neotiorchis [Orchidaceae] ibrido intergenerico il cui nome risulta dalla fusione di quelli dei generi parentali: Neotinea (vedi) e Orchis (vedi)
7347 Neottia [Orchidaceae] dal greco νεοττιά = νεοσιά neottiá = neossiá nido: per la conformazione delle radici disposte come un nido d'uccello
3876 Neottiélla [Pyronemataceae] diminutivo dal greco νεοττιά = νεοσιά neottiá = neossiá nido: piccolo nido, per l'aspetto del carpoforo
17518 neottioides [Avesicaria, Gymnadenia, Orobanche, Utricularia] dal genere Neottia (vedi) e dal greco εἶδος eidos aspetto: con fiori simili a quelli della Neottia
17519 Neourbania [Orchidaceae] dal prefisso neo- nuovo e da Urbania, un genere botanico: nuovo genere dedicato al botanico tedesco Ignatz Urban (1848-1931), specialista della flora delle Indie Occidentali e di orchidee
17521 neovolkensi, ii (Euphorbia) dal prefisso neo- nuovo e da Volkens: nuovo taxon in onore del botanico tedesco Georg Ludwig August Volkens (1855-1917) che erborizzò in Africa (Congo, Kenya, Tanzania, Egitto, Mozambico, Sudafrica), nelle Isole Caroline e a Yap
17522 Neowawraea [Euphorbiaceae] dal prefisso neo- nuovo e da Wawra: nuovo genere dedicato al medico, lichenologo e botanico ceco Heinrich Wawra Ritter von Fernsee (nato Jindich Blaej Vávra, 1831-1887) che erborizzò in molti stati
17523 neoweberbaueri, ii (Solanum) dal prefisso neo- nuovo e da weberbaueri (vedi), epiteto di un taxon esistente: nuovo taxon che viene separato da quello precedente avente weberbaueri come epiteto
17525 Neowerdermannia [Cactaceae] dal prefisso neo- nuovo e da Werdermannia (vedi): nuovo genere dedicato al botanico ed esploratore tedesco Erich Werdermann (1892-1959) che erborizzò in Sud Africa, Messico, Cile, Brasile, Bolivia, Germania, Grecia, Italia, Norvegia e Svezia
16909 Neowilliamsia [Orchidaceae] dal prefisso neo- nuovo e da Williamsia (vedi): nuovo genere dedicato al botanico statunitense Louis Otho (Otto) Williams (1908-1991), specialista di orchidee che erborizzò negli Stati Uniti e anche in Costa Rica, Guatemala, Honduras, Nicaragua e Messico
7490 nepalensis, e (Persicaria, Aconitum, Adonis, Alopecurus, Anaphalis, Artemisia, Aspidium, Bromus, Carduus, Carex, Cirsium, Draba, Geraniium, Heracleum, Ligustrum, Micromeria, Rumex, Salix, Senecio, Silene ecc.) nepalese, del Nepal, stato dell'Asia centromeridionale
12173 Nepenthes [Nepenthaceae] dalla particella negativa greca νη ne non, senza e da πένθος pénthos dolore: antidolorifico, riferimento alla droga nepenthes pharmakon (forse oppio) che una regina egiziana dà a Elena nell'Odissea di Omero
12174 nepenthoides (Arisaema, Arum, Marcgravia) dal genere Nepenthes (vedi) e dal greco εἶδος eidos aspetto, sembianza: simile al genere Nepenthes
17527 nepeta (Clinopodium, Calamintha, Justitia, Melissa, Monechma, Satureja, Thymus) dal genere Nepeta (vedi) al quale assomigliano queste piante
3877 Nepeta [Lamiaceae] da nepeta, nome di una pianta citata da Plinio, forse perché proveniente da Nepi, nell'Etruria
3878 nepetélla diminutivo dal genere Nepeta (vedi):
  • (Cataria, Glechoma) per la somiglianza con le piante di quel genere
  • (Nepeta) come la specie tipo del genere, ma di taglia minore
12712 nepetifolius, a, um (Arabis, Coleosanthus, Leonurus, Lamium, Mentha, Plectranthus, Salix, Scrophularia, Scutellaria, Viola, Bahia, Croton, Leonotis, Stachys, Stevia, Tragia ecc.) da Nepeta (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle della Nepeta
9486 nepetoides (Agastache, Calamintha, Eupatorium, Hyssopus, Melochia, Mentha, Nepeta, Pitardia, Pogostemon, Salvia, Satuerja, Scutellaria, Teucrium, Thymus ecc.) da Nepeta (vedi) nepitella e dal greco εἶδος eidos aspetto, sembianza: simile alla nepitella
13964 Nephelium [Sapindaceae] secondo Rembert Dodoens dal greco νεφέλιον nephélion nuvoletta (in Teofrasto) usato anche per designare un'erba, ripreso nel latino nephelion (Pseudo Apuleio Barbaro) per un'erba detta anche personata o personacea (Plinio & al.), forse riconducibile alla bardana (Arctium), a cui l'epiteto si richiamerebbe
3879 nephódes (Stereum) dal greco νέφος néphos nube, nuvola e da εἶδος eidos apetto: simile a una nuvola
3880 nephródes (Passiflora, Ranunculus, Viola - Agaricus, Crepidotus, Stachybotrys, Stereum) dal greco νεφρός nephrós rene e da εἷδος eídos sembianza: simile al rene, per l'aspetto o il colore
10350 Nephrodium [Dryopteridaceae] dal greco νεφρός nephrós rene: per l'aspetto reniforme dei sori
3881 nephrólepis (Abies, Hemicardion, Pinus, Vriesea, Werauhia) dal greco νεφρός nephrós rene e da λεπίς lepìs squama: con squame reniformi
17528 Nephrolepis [Lomariopsidaceae] dal greco νεφρός nephrós rene e da λεπίς lepìs squama
17529 nephrophyllus, a, um (Begonia, Campanula, Cercis, Ipomoea, Listera, Ophrys, Pyrla, Ranunculus, Senecio, Viola ecc.) dal greco νεφρός nephrós rene e da φύλλον phýllon fogla: per le foglie reniformi
17530 Nepsera [Melastomataceae] genere dedicato al botanico tedesco Fridolin Carl Leopold Spenner (1798-1841), sinonimo di Spennera, di cui è un anagramma parziale
10911 neriifolius, a, um (Kleinia, Acinodendron, Ageratina, Ardisia, Cacalia, Capparis, Epilobium, Eupatorium, Euphorbia, Hypericum, Podocarpus, Sonchus ecc.) da Nerium (vedi) oleandro e da folium foglia: con foglie da oleandro
11749 Nerine [Alliaceae] in onore di Nerina, una ninfa delle acque della mitologia greca
3882 Nerium [Apocynaceae] dal greco νερόν = νηρός nerón = nerós umido, fresco
9242 neronensis, e (Hieracium) del Monte Nerone nella catena appenninica umbro-marchigiana, in provincia di Pesaro e Urbino (Marche)
3883 nervósus, a, um (Centaurea uniflora ssp., Micromeria, Acetosella, Acinodendron, Asplenium, Astelia, Avena, Bromus, Campanula, Elaphoglossum, Epidendrum, Epilobium, Festuca, Galium, Panicum, Potentilla ecc.) da nérvus nervo, tendine: con vene o nervature fogliari ben evidenti
6754 nervulosus, a, um (Erodium, Astragalus, Hieracium, Ilex, Orchis, Piper, Polygonatum, Psilostachys, Rosa, Thymus, Tragopogon, Trifolium ecc.) da nervulus, diminutivo di nervus nervo: con piccole nervature
17531 neryi, ii (Melocactus) in onore di Silvério J. Nery che nel 1900-1904 fu presidente dello stato brasiliano di Amazonas
17532 nesemanni, ii (Euphorbia) in onore di un tale A. Nesemannn che raccolse l'olotipo nel 1930
16221 Neslea [Brassicaceae] grafia alternativa utilizzata da Adriano Fiori per Neslia (vedi)
3884 Neslia [Brassicaceae] genere dedicato a J.A.N. de Nesle (sec. XVIII), botanico francese
12975 Nesogordonia [Sterculiaceae] dal greco νῆσος nesos isola e dal genere Gordonia (vedi): Gordonia isolana, perché inizialmente ritenuta endemica dell'isola di Madagascar
9157 nessensis, e (Rubus) del lago di Loch Ness nelle Highlands scozzesi a Sud-Ovest di Inverness
17533 Nestlera [Asteraceae] genere dedicato al botanico francese alsaziano Chrétien Géofroy (Christian Gottfried) Nestler (1778-1832), monografo del genere Potentilla
10504 nestleranus, a, um (???) specie dedicata a Christian Gottfried Nestler (1778-1832), di Strasburgo, monografo del genere Potentilla
3885 nestleri (Hieracium, Lacellia, Laserpitium, Linum, Pilosella, Potentilla, Siler, Thalictrum, Thapsia) specie dedicata al botanico francese alsaziano Chrétien Géofroy (Christian Gottfried) Nestler (1778-1832), monografo del genere Potentilla
17534 neuhuberi, ii (Gymnocalycium) in onore del botanico austriaco Gert Josef Albert Neuhuber (1939-)
17535 neumanni, ii
  • (Euphorbia) in onore dello zoologo e ornitologo tedesco Oscar Rudolph Neumann (1867-1946) che erborizzò, assieme a Carl von Erlanger, in Etiopia e Somalia
  • (Caladium, Ceanothus, Cereus, Cirsium, Ficus, Hibiscus, Mammillaria, Quercus, Solanum ecc.) specie dedicate a qualche Neumann da definire
9560 neumannianus, a, um
  • (Potentilla) dedica a Johann Christian Neumann (1784-1855) nato in Boemia, morto in Moravia
  • (Acacia, Albizia, Cactus, Echinocactus, Gymnocalycium, Malpighia, Mammillaria, Phyrus, Rebutia, Rubus, Spegazzinia, Sulcorebutia, Vernonia, Viola ×, Weingartia) specie dedicate a qualche Neumann da definire
12735 Neumayera [Caryophyllaceae] genere dedicato al botanico tedesco Josef Neumayer (1791-1840)
12734 neumayeri, ii (Echinops spinosissimus ssp., Peucedanum, Taeniopetalum, Achillea, Xeranthemum, Muscari, Clerodendron) in onore del botanico tedesco Josef Neumayer (1791-1840)
12736 neumayerianus, a, um (Jurinea = Amphoricarpos, Avena = Arrhenatherum = Avenastrum = Danthoniastrum = Helictotrichon, Potentilla) in onore del botanico tedesco Josef Neumayer (1791-1840)
8589 neuradifolius, a, um (Erodium) dal greco νευράς, -άδος neurás, -ádos, nome di una pianta in Dioscoride e attribuito da Plinio a una specie di Sanguisorba e da folium foglia: con foglie da Sanguisorba
17536 neurophyllidia (Zamia) dal greco νεῦρον neūron nervo e da φύλλον phýllon foglia: per le foglie o foglioline con numerose nervature
17537 Neurophyllum [Gomphaceae] dal greco νεῦρον neúron nervo e da φύλλον phýllon foglia, lamella: fungo con nervature imenoforali (nom. illeg., sinonimo di Gomphus)
3886 néuter, ra, rum, rus (Epilobium, Eucalyptus, Euphorbia - Usnea) neutro, ne l'uno ne l'altro, con caratteri intermedi fra due specie vicine
17542 Neuwiedia [Orchidaceae] genere dedicato al botanico, esploratore, etnologo tedesco principe Alexander Phillipp Maximilian zu Wied-Neuwied (1782-1867)
6763 nevadensis, e
  • (Allium, Arctostaphylos, Arnica, Chenopodium, Cryptantha, Cuscuta, Ephedra, Iva = Euphrosyne, Lewisia, Lomatium, Lotus, Lupinus, Poa, Podistera, Ribes) della Sierra Nevada, catena montuosa che si estende dalla California al Nevada, oppure del Nevada, stato degli Stati Uniti
  • (Agrostis, Erysimum, Euphorbia, Festuca, Narcissus, Sedum, Senecio, Verbascum, Artemisia alba ssp., Digitalis purpurea ssp.) della Sierra Nevada, complesso montuoso della Spagna meridionale nella regione dell'Andalusia
  • (Odontoglossum) della Sierra Nevada de Santa Marta, catena montuosa della Colombia settentrionale
17543 nevadiensis, e (Aquilegia) della Sierra Nevada, complesso montuoso della Spagna meridionale nella regione dell'Andalusia
17544 nevillei (Erica) in onore del botanico sudafricano Neville Stuart Pillans (1884-1964), figlio dell'orticultore e collezionista di piante Charles Eustace Pillans
3887 Nevrophýllum variante ortografica di Neurophyllum (vedi)
17545 newberryi (Abutilon, Aconogonon, Agave, Cheilanthes = Notholaena, Chrysothamnus, Gentiana, Hesperoyucca, Horsfordia, Leptosyne, Leucampyx, Penstemon, Peucedanum, Physaria. Polygonum, Potentilla, Yucca) in onore del botanico e paleobotanico statunitense John Strong Newberry (1822-1892)
17546 Newberryia [Ericaceae] genere dedicato al botanico e paleobotanico statunitense John Strong Newberry (1822-1892)
17547 Newellii (Cestrum cv. ‘Newellii') in onore del vivaista inglese Newell di Downham Market, Norfolk, UK, creatore di questa cultivar
17559 Newtonia [Fabaceae] genere dedicato al botanico portoghese Francisco Xavier Oakley de Aguiar Newton (1864-1909) che collezionò piante in Angola
3888 nexuósus, a, um (Rubus) da néxus legame, vincolo, avvolgimento: tortuoso, intricato
9412 neyraeanus, a, um grafia alternativa per neyranus (vedi)
9192 neyranus, a, um (Hieracium) in onore del raccoglitore francese R. Neyra (fl.1872-1893) di Grenoble che, ai tempi di A.-Touvet, erborizzo nel Delfinato e in Val d'Isère
11609 Neyraudia [Poaceae] anagramma di Reynaudia (vedi)
17560 ngongensis, e (Bertia) delle Ngong Hills Forests, luogo di ritrovamento nella Rift Valley (Kenya)
17561 ngoyanus, a, um (Encephalartos) dalla foresta Ngoya, località classica nella provincia del Natal, ora KwaZulu-Natal (Sudafrica)
11146 niamniamensis, e (Impatiens, Anthocleista, Cleome, Ficus, Lindernia, Strychnos, Tricalysia ecc.) da Niam-Niam altro nome degli Azande, un popolo dell'Africa centrale abitante nel Congo e nazioni limitrofe: riferimento al luogo d'origine di queste piante
3889 nicaeensis, e
  • (Acis, Biscutella, Centaurea, Crepis, Euphorbia, Malva, Polygala, Agropyron, Campanula, Hieracium, Spergularia ecc.) da Nicaea, antica città ligure, colonia di Marsiglia, oggi Nizza (Francia): nizzardo, di Nizza
  • (Sedum ×) dal luogo di provenienza dell’olotipo: Savorgio, Val Roya (Francia), nell’antica Compté de Nice contea di Nizza
7361 Nicandra [Solanaceae] dal greco Νικάνδρη Nicándre Nicandra, sacerdotessa di Dodona, oppure da Νΐκάνδρος Nícandros Nicandro, poeta greco del secondo secolo
7516 nicandroides (Physalis) dal genere Nicandra (vedi) e dal greco εἶδος eidos aspetto, apparenza: simile a una Nicandra
17562 nicaraguensis, e (Acalypha, Asplenium, Begonia, Cassia, Dryopteris, Engelhardtia, Gossypium ecc.) del Nicaragua, il maggiore degli Stati del Centro America
7848 niceensis, e errata grafia per niceaensis (vedi)
17563 nicholasi, ii (Euphorbia) in onore del botanico inglese Nicholas Edward Brown (1849-1934) studioso della flora sudafricana, specialmente di piante succulente e orchidee
17564 nicholsoni, ii
  • (Goodenia) specie dedicata da sir Ferdinand Jacob Heinrich von Müller (1825-1896) a Carl Nicholson dell'Università di Sydney
  • (Bathysa, Fissidens, Habenaria - Naemospora, Stigmatea = Ascospora = Xenomeris e probabilmente Humaria = Boubovia, Pleuroascus) specie dedicate al botanico britannico George Nicholson (1847-1908) curatore dei Royal Gardens di Kew
  • (Colubrina, Cussonia, Manilkara) in onore del botanico amatoriale sudafricano Hugh Barry Nicholson (1906-1998) che collaborò con R.G. Strey
  • (Strophanthus, Crotalaria, Haemanthus, Aneilema) in onore del chimico, medico e botanico britannico Thomas Goddar Nicholson (1862-1932) che erborizzò in Malawi e Zambia
  • (Astomum, Barbula, Cephaloziella, Didymodon = Vinealobryum, Frullania, Taxilejeunea, Ulota= Orthotrichum) in onore del briologo britannico William Edward Nicholson (1866-1945)
  • (Castela = Castelaria) specie dedicata al medico T.H.Nicholson che segnalò questa pianta da Antigua
  • (Hopea, Mammillaria, Papaver ×, Rosa, Salix ×, Scutellaria × - Colletoytichum) da definire
18685 nicholsoniae (Hoya) specie dedicata da sir Ferdinand Jacob Heinrich von Müller (1825-1896) alla moglie di Carl Nicholson dell'Università di Sydney
18686 nicholsonianus, a, um (Magnolia e forse Cypripedium ×, Mentha ×) specie dedicate al botanico britannico George Nicholson (1847-1908) curatore dei Royal Gardens di Kew
17565 nickelsiae (Mammillaria = Coryphanya) in onore di Anna Buck Eells Nickels nata Snell (1832-1917), statunitense, raccoglitrice di cactacee in Texas e Messico, vivaista e commerciante di piante
17014 nicolae (Ophrys) dedicata a Nicola, figlio di Quintino Giovanni Manni (fl.2013-2017), descrittore della specie
10971 nicolai (Strelitzia) in onore del granduca Nikolaj Nikolaevič Romanov (1831-1891) detto “il vecchio”, figlio dello zar Nicola I e della zarina Aleksandra Feodorovna, protettore della Società di Orticoltura di San Pietrobugo
3890 Nicotiána [Solanaceae] genere dedicato a Jean Nicot, Signore di Villemain (1530-1600), accademico e ambasciatore francese in Portogallo, che nel 1559 spedì alla corte di Caterina de' Medici un esemplare di questa pianta considerata un farmaco
10530 nicotrae (Quercus, Statice) in onore del botanico italiano Leopoldo Nicotra (1846-1940)
17566 nictitans da nicto vedere a tratti, ammiccare, muoversi, guizzare (riferito al lampo):
  • (Chamaecrista) che si muove, per l'effetto della brezza sui fiori
  • (Tricholoma) forse per l'aspetto lucente
3891 nidifórmis, e (Asplenium, Centipeda, Diospyrus, Drosera, Elaphglossum, Loxogramme, Lycopodium - Agaricus, Dendrosarcus, ) da nídus nido e da fórma figura, aspetto: che ricorda un nido d'uccello
3892 nidorósus, a, um (Chenopodium - Agaricus, Entoloma, Rhodophyllus) da nídor fumo, esalazione, odoraccio: che emana un cattivo odore (di ipoclorito o di bruciaticcio)
3893 nídulans (Phyllotopsis, Polyporus) da nídulor fare il nido, nidificante: che tende ad avere l'aspetto di un piccolo nido, per la forma e l'ubicazione sui rami
17567 Nidularia [Agaricaceae] da nídulus (diminutivo di nidus) piccolo nido: simile a un piccolo nido, per l'aspetto del carpoforo
17569 nidularis, e (Alstroemeria, Eriocoryne, Litsea, Medinilla, Pessopteris, Saussurea, Niphidium, Sisyrinchium - Usnea) attinente i piccoli nidi, da nídulus (diminutivo di nidus) piccolo nido: che ricorda un piccolo nido
17568 Nidularium [Bromeliaceae] da nídulus (diminutivo di nidus) piccolo nido: simile a un piccolo nido
3894 nidulárius, a, um (Astragalus, Cordylanthus, Erica, Ericoides, Eriogonum, Pessopteris, Phyllostachys, Sonerila) attinente i piccoli nidi, da nídulus (diminutivo di nidus) piccolo nido: che ricorda un piccolo nido
17570 nidulus, a, um diminutivo di nídus nido: piccolo nido
  • (Carduus, Cirsium, Cnicus, Corneria) perché richiama alla mente un piccolo nido
  • (Dacrydium) riferimento all'annidamento dello strobilo con i semi in crescita all'interno delle sue brattee allungate simili a foglie
12288 nidus (Asplenium, Bromelia, Ceratonychia, Chilenia, Ctenitis, Dryopsis, Dryopteris ecc.) da nidus nido: epiteto di piante epifite il cui aspetto ricorda un nido d'uccello costruito su un ramo
3895 nídus-ávis nido d'uccello, da nidus nido e dal genitivo di avis avis uccello:
  • (Neottia, Distomaea, Epipactis, Helleborine, Listera, Malaxis, Neottidium, Ophrys ecc.) per la caratteristica forma delle radici fra loro avvolte
  • (Diospyrus, Impatiens, Karatas) epiteto di piante epifite il cui aspetto ricorda un nido d'uccello costruito su un ramo
3896 Nigélla [Ranunculaceae] diminutivo di nígra nera: neretta
23417 nigellastrum (Garidella/ Nigella, Peganum) dal genere Nigella (vedi) e dal suffisso dispregiativo -astrum: falsa Nigella
17571 nigellus, a, um (Carex, Hieracium, Phyllostachys, Pilosella, Rubus, Senecia) nerastro, diminutivo di niger nero
3897 níger, ra, rum da niger nero:
  • (Centaurea) riferimento alle brattee scure dell'involucro
  • (Allium) riferimento al colore dell'ovario al centro del fiore
  • (Phyllostachys) riferimento al colore del culmo
  • (Acer, Betula) per il colore della corteccia
  • (Sambucus, Morus, Solanum ecc.) per il colore dei frutti
  • (Brassica, Oreoselinum, Piper, Vicia sativa ssp. ecc.) per il colore dei semi
  • (Helleborus) per il colore della radice
  • (Ballota) per il colore delle foglie essiccate
  • (Juglans, Carex, Pinus, Populus, Verbascum ecc.) per la presenza di organi nerastri
  • (Hydnum) per il colore del carpoforo
17572 nigeriensis, e (Impatiens, Lapeirousia, Lippia, Neostachyanthus, Stachyanthus - Bacidia, Cryptothecia, Galerella, Lecidea, Physcia ecc.) originario della Nigeria, Africa Nord-Occidentale
13857 nigratus, a, um (Hieracium obscuratum ssp.) annerito, da niger (vedi): probabilmente riferito al colore delle foglie che Karl Hermann Zahn definisce di colore verde-nero nel suo testo in tedesco del 1906
3898 nigréscens (Acacia, Achillea, Anthemis, Astragalus, Carduus, Centaurea, Elaphoglossum, Festuca, Ficus, Hieracium ecc. ecc. – Agaricus, Boletus, Bovista, Collema, Hygrocybe, Hygrophorus ecc.) da nigresco annerirsi, diventare nero, scurirsi: per la tendenza ad annerire
11103 nigrescentiformis, e (Hieracium) da nigrescens (vedi), epiteto di una specie, e da forma aspetto: simile alla specie nigrescens
3899 nígricans da nígrico nereggiare:
  • (Abutilon, Acacia, Agrostis, Begonia, Carex, Cyperus, Hieracium, Juncus, Lembtrpis, Rubus, Aalix, Schoenus, Scirpus ecc. ecc. - Agaricus, Alectria, Auricularia, Bletus, Clavaria, Helvella, Polyporus ecc. ecc.) che annerisce, che diventa nero, nereggiante
  • (Russula) riferimento alla carne che tende ad annerire
9413 nigricarinus, a, um (Hieracium, Pilosella) da niger nero e da carina carena: dotato di una carena nerastra
3900 nígripes
    da níger nero e da pes pedis piede, gambo, base:
  • (Asplenium, Aspidium, Athyrium, Cyperus, Myrthus, Polypodium ecc.) con il gambo, il fusto o il piede nerastro
  • (Agaricus, Boletus, Cladonia, Didymium, Helvella, Marasmius, Melanoleuca ecc.) con la base o il gambo nerastro
3901 Nigritélla [Orchidaceae] diminutivo-vezzeggiativo di nígra nera, mora: morettina
11836 nigritellus, a, um (Antennaria, Carex, Hieracium, Juncus ecc.) diminutivo di niger nero: alquanto nero
9377 nigrocephalus, a, um (Hieracium, Taraxacum) da niger nero, scuro e dal greco κεφαλή cephalé testa, capo: con capolini nerastri
17573 nigrofloccosus (Pluteus) da niger nero e da floccosus (vedi): con ornamentazione a fiocchi nerastri
17574 nigromarginatus, a, um da niger nero e da margo, marginis margine, orlo:
  • (Adenochloa, Carex, Megalastrum, Panicum) con foglie o squame orlate di nero
  • (Karschia, Lecidea, Mycena, Agaricus, Boletus, Coriolus, Tricholoma ecc.) per le lamelle o il carpoforo con il margine scuro
17575 nigromarinus, a, um (Caloplaca) da niger nero e da marinus del mare: del mare nero, latinizzazione di Mar Nero, riferimento all'area geografica dove fu raccolto l'olotipo (da una relazione dell'Autore)
3902 Nigropógon [Entolomataceae] da niger nero e dal greco πώγων pógon barba
3903 nigróporus, a, um (Bathelium, Stereum, Trypethelium, Polyporus) da níger nero e da pórus poro, passaggio: con pori nerastri
23340 nigrotectorius, a, um (Hieracium ssp.) da niger nero e da tectorius che ricorda i tetti: riferimento alle brattee di un appariscente colore nero e indistintamente embricate, sovrapposte come le tegole dei tetti
17576 nigrus (Cotoneaster, Empetrum) errata grafia per niger (vedi)
17577 nikkoensis, e (Arundinaria, Athyrium, Cirsium, Hypericum, Juncus, Prunus, Rumex, Sorbus, Viola ecc.) del Niko (Nike) National Park, Honshu, Giappone
8750 nil (Convolvulus, Ipomoea, Pharbitis) forma contratta di nihil niente, nulla: riferimento ai peduncoli brevissimi o alla piccolezza di altri organi
9484 niliacus, a, um (Aeluropus, Calotheca, Crypsis, Gnaphalium, Mentha, Sporobolus) del fiume Nilo in Egitto
10102 niloticus, a, um (Acacia, Artemisia, Atriplex, Cistus, Coronopus, Croton, Cyperus, Lepidium, Nasturtium, Picris, Polygala, Polygonum, Salvia, Scirpus, Tamarix, Vachellia ecc.) della valle del Nilo, nilotico
3904 nimbátus, a, um (Dryopteris, Micropodium, Nephrodium, Polypodium, Thelipteris ecc.) da nímbus aureola: aureolato
3905 nímbifer, era, erum (Agaricus, Naucoria) da nímbus nembo, nuvola, ma anche fascia o aureola, e da féro portare: fasciato o aureolato
13076 nimmoanus, a, um (Helichrysum, Erinocarpus, Libinhania) in onore del botanico britannico Joseph Nimmo (fl. 1830-1854), funzionario a Bombay, riconosciuto capo della sezione botanica del luogo, che effettuò diligenti raccolte in Socotra nel periodo 1834-39
13075 nimmoi, ii (Lavandula) in onore del botanico britannico Joseph Nimmo (fl. 1830-1854), funzionario a Bombay, riconosciuto capo della sezione botanica del luogo, che effettuò diligenti raccolte in Socotra nel periodo 1834-39
13077 Nimmoia [Lythraceae] genere dedicato al botanico britannico Joseph Nimmo (fl. 1830-1854), funzionario a Bombay, riconosciuto capo della sezione botanica del luogo, che effettuò diligenti raccolte in Socotra nel periodo 1834-39
17578 ninghanensis, e (Grevillea, Micromyrtus) dell'area della Ninghan Station (Australia) dove venne trovata questa specie (da una relazione dell'Autore)
23582 niphanthus, a, um (Hieracium) dal greco νῐφα nípha neve e da ἄνϑοϛ ánthos fiore: con fiori nivei
17579 niphobioides (Hieracium) da niphobius (vedi), epiteto di una specie, e da εἶδος eidos aspetto: simile alla specie niphobia
9406 niphobius, a, um (Festuca, Hieracium, Valeriana) dal greco νῐφα nípha neve e da βίος bíos vita: che vive fra le nevi, d'alta quota
8338 niphogeton (Alchemilla, Hieracium) dal greco νῐφα nípha neve e da γείτων geíton vicino, limitrofo: che vive nei pressi della neve
17580 Niphogeton [Apiaceae] dal greco νῐφα nípha neve e da γείτων geíton vicino, limitrofo: che vive nei pressi della neve
3907 niphoídes (Entoloma, Rhodophyllus, Hygrophorus) dal greco νῐφα nípha neve e da εἶδος eidos aspetto: simile a neve, per il colore bianco niveo
23454 nipholepius, a, um (Hieracium) dal greco νῐφα nípha neve e da λεπίϛ lepís scaglia, squama: per le squame del ricettacolo di colore bianco niveo
23434 niphoneurus, a, um, on (Hieracium) dal greco νῐφα nípha neve e da νεῦρον neūron nervo: con nervature di colore bianco niveo
17581 niphophilus, a, um (Combretum, Coprosma, Eucalyptus, Microstrobos, Monanthes, Pherosphaéra, Ranunculus) dal greco νῐφα nípha neve e da φίλος phílos amico: che ama la neve, per l'ambiente di crescita
9415 niphostribes (Hieracium, Pilosella) dal greco νῐφα nípha neve e dal latino tribes tribu, stirpe: stirpe caratteristica del piano nivale, d'alta quota
17582 niponicus, a, um (Asplenium, Athyrium, Blechnum, Lomaria, Polypodium, Potentilla ecc.) da Nippon, traslitterazione del nome con cui i giapponesi chiamano la loro nazione: giapponese, del Giappone
16668 Nipponanthemum [Asteraceae] da Nippon, traslitterazione del nome con cui i giapponesi chiamano la loro nazione, e dal greco ἄνθεμον ánthemon fiore: margherita del Giappone
6490 nipponicus, a, um (Acer, Aconitum, Allium, Anemone, Bambusa, Calanthe, Cardamine, Cerasus, Cirsium, Draba, Fragaria, Galium, Nipponanthemum, Ophrys, Poa, Rumex, Viola ecc. ecc.) da Nippon, traslitterazione del nome con cui i giapponesi chiamano la loro nazione: giapponese, del Giappone
10797 nipposinicus, a, um (Brassica, Carex) da Nippon, traslitterazione del nome con cui i giapponesi chiamano la loro nazione, e dal latino sinicus cinese, della Cina: nippocinese o sinogiapponese, cioè dell'Estremo Oriente
11701 niruri (Diasperus, Nymphanthus, Phyllanthus) dal nome vernacolare di questi arbusti in Malabar
7164 nissolia (Anurus, Lathyrus, Orobus) dal genere Nissolia (vedi) in cui queste piante erano collocate secondo alcuni Autori
17583 Nissolia [Fabaceae] genere dedicato a Guillaume Nissole (1647-1735), medico e botanico di Montpellier
17585 nissolium (Pisum) errata grafia per nissolia (vedi)
17584 nissolius (Lathyrus) errata grafia per nissolia (vedi)
3908 nísus, a, um (Polygonum, Verbascum ×) da nítor appoggiarsi: che si appoggia a qualche sostegno
3909 nitellínus, a, um (Agaricus = Collybia = Rhodocybe = Clitopilus = Rhodopaxillus = Rhodophana, Aspicillia = Lecanora, Tomentella, Cortinarius) diminutivo di nītella brillantezza, splendore, color oro: per i colori brillanti e dorati del carpoforo
3910 nítens splendente, brillante, participio presente di nĭtĕo risplendere, brillare:
  • (Agrosstis, Allium, Aloe, Anthoxanthum, Astragalus, Hieracium, Triplachne ecc. ecc.) per la presenza di organi (foglie, petali, peli ecc.) brillanti, lucenti, lucidi
  • (Pimelea) riferimento ai peli luccicanti che ricoprono le foglie
  • (Dilkea) riferimento alle foglie con la superficie superiore lucida
3911 nitidibaccatus, a, um (Solanum) da nitidus nitido, lucido e da baca (o bacca) coccola, bacca: con bacche lucide
7701 nitidulus, a, um (Acacia, Aspidium, Astragalus, Crataegus, Drosera, Eupatorium, Galium, Mimosa, Salvia ecc.) diminutivo di nitidus nitido, lucido, brillante, lucente: lucidetto
3912 nitidus, a, um nitido, lucente, lucido, pulito, splendente:
  • (Aglaonema, Alchemilla, Cannomois, Cycas, Rhodophyllus) per la presenza di organi (foglie, petali, peli ecc.) brillanti, lucenti, lucidi
  • (Amanita, Ascospora, Cladonia, Inocybe, Parmelia, Russula ecc. ecc.) per l'aspetto lucido del carpoforo
  • (Thryptomene) riferimento all'ipanzio
17586 nitratus, a, um (Hygrocybe, Agaricus, Hygrophorus ecc.) da nĭtrum salnitro: nitroso, con odore come quello dei vapori nitrici
3913 nivalis, e da nix, nivis neve:
  • (Amanitopsis vaginata var.) candida come la neve, nivea
  • (Agrostis, Alchemilla, Androsace, Arabis, Astragalus, Cardamine, Carex, Cirsium, Draba, Erigeron, Erysimum, Galanthus, Hieracium, Leontopodium, Luzula, Narcissus, Potentilla, Primula, Ranunculus, Rosa, Salix, Saxifraga, Scilla, Senecio, Tripleurospermum, Tristagma, Viola ecc. ecc.) d'alta quota, che cresce nelle zone delle nevi (orizzonte nivale, convenzionalmente oltre i 2700 m.slm)
  • (Agaricus, Aleuria, Caloplaca, Cetraria, Crocireas, Fusarium, Physarum ecc.) relazione con la neve da definire
17587 niveipes (Agaricus, Melanoleuca, Mycena, Prunulus, Tricholoma) da niveus niveo e da pes pedis piede, gambo: con il gambo bianco, candido come la neve
13472 niveni, ii
  • (Serruria, Gladiolus) in onore dello scozzese James (David) Niven (o Nevin, ~1774-1827), giardiniere al Royal Botanic Garden di Edinburgo e alla Syon House (Middlesex UK), trascorse 12 anni in Sudafrica raccogliendo campioni di piante, semi e bulbi inizialmente per conto di George Hibbert, poi per un consorzio a cui partecipava anche l'imperatrice Josephine di Francia
  • (Acmadenia, Barosma, Ericoides, Grisebachia, Pelargonium, Protea, Verbena ecc.) da definire
13468 Nivenia [Iridaceae] genere dedicato allo scozzese James (David) Niven (o Nevin, ~1774-1827), giardiniere al Royal Botanic Garden di Edinburgo e alla Syon House (Middlesex UK), trascorse 12 anni in Sudafrica raccogliendo campioni di piante, semi e bulbi inizialmente per conto di George Hibbert, poi per un consorzio a cui partecipava anche l'imperatrice Josephine di Francia
13473 nivenianus, a, um
  • (Erica) in onore dello scozzese James (David) Niven (o Nevin, ~1774-1827), giardiniere al Royal Botanic Garden di Edinburgo e alla Syon House (Middlesex UK), trascorse 12 anni in Sudafrica raccogliendo campioni di piante, semi e bulbi inizialmente per conto di George Hibbert, poi per un consorzio a cui partecipava anche l'imperatrice Josephine di Francia
  • (Asparagus, Asparagopsis) da definire
8744 niveobarbatus, a, um (Ceraia, Dendrobium, Hieracium, Mapouria, Psychotria, Uragoga) da niveus niveo, bianco, candido e da barbatus barbato: con una lunga pelosità candida
11051 nivescens da nivesco diventare bianco come la neve:
  • (Hieracium, Onopordum) che si ricopre di un indumento candido
  • (Agaricus, Entoloma, Lecanora, Psalliota) funghi che diventano candidi
7224 niveus, a, um da nix, nivis neve: bianco come la neve, niveo
  • (Cephalophyllum, Paphiopedilum, Platanthera, Rhododendron, Sedum ecc.) per il colore dei fiori
  • (Buddleja, Boehmeria) per la bianca superficie inferiore delle foglie
  • (Portulaca) per il rivestimento bianco che copre la pianta
  • (Agave vivipara var.) per il colore pallido delle foglie
  • (Coprinus, Hygrophorus) dal carpoforo bianco come la neve
  • (Helianthus) etimo non chiarito: pianta senza nessun organo bianco, nativa degli Stati Uniti sud-occidentali (dalla California al Texas)
  • (Agave, Aechmea, Aira e moltissime altre specie) per la presenza di organi bianchissimi da definire caso per caso
11138 nivigemmus, a, um (Hieracium) da nix, nivis neve e da gemma gemma, germoglio: con gemme o germogli nivei
9239 nivimarginatus, a, um (Hieracium murorum ssp.) da nix, nivis neve e da marginatus orlato: con margini orlati di un bianco niveo
17588 nivosus, a, um da nix nivis neve: simile a neve, per il colore bianco:
  • (Eria, Mammillaria) per la lanuggine ascellare bianca
  • (Echinocereus, Parodia) per le spine bianche
  • (Acrostichum, Breynia, Hieracium, Trisetum ecc.) simile a neve per il colore niveo oppure riferimento all'ambiente di crescita caratterizzato dalla presenza di neve
17589 nixoni, ii (Jovibarba ×) in onore del Dr. C. William Nixon, editore di Sempervivum Fanciers Association Newsletter
17590 Noaea [Chenopodiaceae] genere dedicato al botanico tedesco Friedrich Wilhelm Noë (1798-1858) che erborizzò in Europa e Asia Occidentale
16910 Noawilliamsia [Orchidaceae] genere dedicato al botanico statunitense Norris Hagan Williams (1943-)
3914 nobilis, e nobile, riconoscibile, famoso, rinomato, eccellente:
  • (Aloe) per l'aspetto
  • (Cactus) secondo de Théis simile a Cactus coronatus, ma con spine di un bel bianco: a causa di questo candore gli venne attribuito l'epiteto di nobile
  • (Achillea, Chamaemelum, Hepatica) per le loro famose notevoli proprietà curative
  • (Abies, Abutilon, Agrostis e moltissime altre specie) per caratteristiche di eccellenza da definire caso per caso
17591 noblicki, ii (Microlicia, Ayenia, Butia, Lavoisiera, Senegalia, Tibouchina, Vriesea) in onore del botanico Larry Ronald Noblick (1948-)
3915 noccae (Medicago, Sisyrinchium) in onore del botanico italiano abate Domenico Nocca (1758-1841), che talora usava lo pseudonimo di Colombano Giardiniere, Direttore dei Giardini Botanici di Mantova e Pavia e autore con Balbis della Flora Ticinensis
10351 Noccaea [Brassicaceae] genere dedicato al botanico italiano abate Domenico Nocca (1758-1841), che talora usava lo pseudonimo di Colombano Giardiniere, Direttore dei Giardini Botanici di Mantova e Pavia e autore con Balbis della Flora Ticinensis
17592 nocceanus, a, um (Ornithogalum) in onore del botanico italiano abate Domenico Nocca (1758-1841), che talora usava lo pseudonimo di Colombano Giardiniere, Direttore dei Giardini Botanici di Mantova e Pavia e autore con Balbis della Flora Ticinensis
9055 noctiflorus, a, um (Barleria, Bignonia, Capparis, Mesembryanthemum, Cracca, Lycnis, Nicotiana, Oxalis, Saponaria, Silene, Solanum ecc.) da nox, noctis notte e da flos, floris fiore: che fiorisce di notte
7849 nocturnus, a, um (Cestrum, Auliza, Bulbophyllum, Epidendrum, Lycianthes, Oenothera, Onagra, Silene, Solanum, Vriesea ecc.) da nox, noctis notte: notturno, che fiorisce di notte
12944 nodifer, era, erum (Dypsis, Achyranthes, Actinocephalus, Alternathera, Hieracium, Paepalanthus, Phloga, Telanthera) da nōdus nodo, giuntura e da fero portare: che presenta dei nodi
3916 nodiflorus, a, um (Acacia, Alternathera, Apium, Astragalus, Bidens, Bupleurum, Carex, Euphorbia, Ferula, Linum, Lippia, Phyla, Pimpinella, Saponaria, Senecio, Sium ecc.) da nōdus nodo, giuntura e da flos, floris fiore: con fiori articolati (o con fiori sui nodi?)
6806 nodosus, a, um (Brassavola, Acinodendron, Alsine, Arenaria, Asplenium, Atriplex, Dianthus, Dioscorea, Elymus, Epidendrum, Euphorbia, Ferula, Geranium, Juncus, Phleum, Pimpinella, Scrophularia, Stellaria ecc.) da nōdus nodo, giuntura: nodoso, che presenta nodi o articolazioni
3917 Nodulária [Stereaceae] da nódulus, diminutivo di nōdus nodo: riferimento agli acantoifidia, cistidi dotati di corte protuberanze (Nota: le specie di questo genere sono state riclassificate nei generi Aleurodiscus e Pezicula)
3918 Nodulosphaéria [Phaeosphaeriaceae] da nódulus, diminutivo di nōdus nodo e da (Lepto)sphaeria (vedi). Il genere Nodulosphaeria è stato separato da quello di Leptosphaeria perché le specie ascritte presentano le spore con cellule decisamente ingrossate nella metà superiore (donde il nome del genere)
3919 nodulósporus, a, um (Asproinocybe, Inocybe, Tephrocybe, Umbilicaria, Lyophyllum, Tricholoma, Tricholosporum, Agaricus, Ascolobus) da nódulus, diminutivo di nōdus nodo e dal greco σπoρά sporá semenza, spora: con spore caratterizzate dalla presenza di noduli
3920 nodulósus, a, um (Anthericum, Asparagus, Asplenium, Crassula, Echeveria, Eleocharis, Eugenia, Inonotus, Juncus, Oxalis, Pteretis, Silene, Sorghum ecc. - Acarospora, Collema, Curvularia, Helminthosporium, Hydnum, Inocybe, Mycena, Parmelia, Polyporus, Torula, Tromyces, Xylaria ecc.) da nódulus, diminutivo di nōdus nodo: per la presenza di noduli
17593 noeanus, a, um (Allium, Aster, Cleome, Euphorbia, Halocharis, Trifolium, Rosmarinus ×, Arctium, Avena, Bromus, Calendula, Hieracium, Hypericum, Lathyrus, Lotus, Orobanche, Senecio, Veronica, Vicia ecc.) in onore del botanico tedesco Friedrich Wilhelm Noë (1798-1858) che erborizzò in Europa e Asia occidentale
17594 noëanus, a, um (Allium, Aster, Cleome, Euphorbia, Halocharis, Trifolium, Rosmarinus ×, Arctium, Avena, Bromus, Calendula, Hieracium, Hypericum, Lathyrus, Lotus, Orobanche, Senecio, Veronica, Vicia ecc.) in onore del botanico tedesco Friedrich Wilhelm Noë (1798-1858) che erborizzò in Europa e Asia occidentale
17595 noei, ii (Erycibe, Impatiens, Lagerstroemia, Lindernia) in onore del botanico tedesco Friedrich Wilhelm Noë (1798-1858) che erborizzò in Europa e Asia occidentale
9996 noelensis, e (Crataegus) di Noel, località della McDonald County (Missouri, USA) dove vennero raccolti i primi campioni di questa pianta
3921 nolaneiformis, e (Cortinarius, Hydrocybe, Marasmius) da nolaneus attinente i campanelli (da nóla campanello) e da forma aspetto: per la forma conico-campanulata del cappello
7051 noli-tangere non toccare, dall'imperativo di nolo non volere e da tangere toccare:
  • (Impatiens, Balsamina) per i frutti che a maturità si aprono repentinamente appena li si sfiora
  • (Cirsium) per le spine
  • (Agave) per le grosse spine legnose colorate
  • (Triplaris) perché questo albero vive in simbiosi mutualistica con delle formiche aggressive e velenose; il nome vernacolare di questa pianta è pau-de-novato albero dei novizi, perché la toccano solo persone che non la conoscono
  • (Hibiscus) perché le sue foglie, al contatto, rilasciano peli stellati altamente irritanti
16473 Nolina [Asparagaceae] genere dedicato all’abate Pierre Charles Nolin (1717-?), francese, arboricoltore e direttore dei vivai reali, autore di un trattato di agronomia
3922 nolitángere non toccare, dall'imperativo di nolo non volere e da tangere toccare:
  • (Solanum) per i robusti aculei ricurvi
  • (Galium) per la fragilità delle foglie e dei peduncoli
13474 noltei (Nanozostera = Zostera, Potamogeton, Rubus) in onore del botanico tedesco Ernst Ferdinand Nolte (1791-1875), professore all'Università di Kiel
8109 nolti, ii errata grafia per noltei (vedi)
7004 non-scriptus, a, um (Anthericum, Endymion, Hyacinthoides, Hyacinthus, Hylomenes, Ribes, Scilla, Usteria) dalla negazione non e dal participio passato di scribo scrivere: non (ancora) descritto
3923 Nonea [Boraginaceae] genere dedicato al botanico tedesco Johann Philipp Nonne (1729-1772) che scrisse una Flora di Erfurt zeppa di errori. Per un ironia della sorte anche il suo nome ci è stato tramandato con errata grafia!
17596 nongnoochiae (Cycas) in onore del Nong Nooch Tropical Botanical Garden presso Pattaya (Thailandia) che fu di supporto per gli studi sulle Cycadales della Thailandia
16222 Nonnea grafia alternativa utilizzata da Adriano Fiori per Nonea (vedi)
17597 noodtiae (Tephrocactus = Opuntia) in onore della dr.ssa Hilda Noodt
12865 nootkatensis, e (Lupinus, Chamaecyparis = Xanthocyparis, Pinus Callistropis, Cupressus, Lupinus ecc.) da Nootka, un isola adiacente a quella di Vancouver nella Columbia Britannica, Canada
17598 nopal (Cactus) per de Théis abbreviazione di nopalnochzetli, nome della pianta in lingua messicana secondo Juan Eusebio Nieremberg
17599 Nopal [Cactaceae] per de Théis abbreviazione di nopalnochzetli, nome della pianta in lingua messicana secondo Juan Eusebio Nieremberg
8900 Nopalea [Cactaceae] da nopal (vedi), nome vernacolare messicano di alcune specie di questo genere
6857 nordeniorum (Epipactis) dei Dr. Norden, specie dedicata al botanico austriaco Dr. Norden (fl. 1991), il plurale suggerisce un riferimento alla famiglia
17600 nordenskioldi, ii (Adesmia, Benthamiella, Patagonium) in onore dell'esploratore polare, geologo e geografo svedese di origine finlandese Adolf Erik Nordenskjöld (il cui nome in finlandese e svedese si scrive Nordenskiöld, 1832-1901)
6484 nordmannianus, a, um (Abies, Arabis, Bupleurum, Pedicularis, Vicia, Picea, Pinus, Potentilla) in onore dello zoologo e botanico finlandese Alexander Davidovic von Nordmann (1803-1866), scopritore dell'Abies nordmanniana
23043 nordstedti, ii (Taraxacum) specie dedicata al botanico briologo svedese Carl Fredrik Otto Nordstedt (1838-1924)
8003 noricus, a, um (Artemisia, Hieracium, Pulmonaria, Silene, Alchemilla, Columbaria, Draba, Festuca, Galium, Gentiana, Knautia, Lilium, Pinguicola, Ranunculus, Scabiosa, Trifolium, Valeriana ecc.) della provincia storica Noricum, che in senso lato comprende la zona centrale dell'Austria, parte della Baviera, della Slovenia e dell'Italia
12193 normalis, e (Melastoma, Cieca, Christella, Colysis, Hyptis, Lastrea, Polypodium, Potentilla, Prunus, Orbea, Asplenium, Carex, Dryopteris, Origanum, Acacia, Dendrobium, Callista ecc. - Cyanisticta, Didymoporisporonites, Hilidicellites, Phalacrichomyces, Sticta) da norma norma, regola: regolare, normale, rappresentativo del genere
17601 Normanbokea [Cactaceae] genere dedicato al botanico americano Norman Hill Boke (1913-1996), specialista di Cactaceae
8947 normani, ii (Galium, Oncidium, Fumaria, Garnotia, Hibiscus, Oenanthe, Ophrys ×, Peucedanum) in onore del botanico inglese T. Norman, il primo a individuare Ophrys normanii
9643 normanianus, a, um (Sagina, Auganthus, Masdenia, Primula, Similisinocarum, Sinocarum) in onore del reverendo Alfred Merle Norman (1831-1918), zoologo e naturalista
17602 normanni, ii (Euphorbia, Laelia ×, × Laeliocattleya, Limonium, Masdevallia, Rosa, Salix) in onore del farmacista e botanico A.R. Normann che scrisse una piccola Flora di Stavropol (Russia)
17603 norstogi, ii (Ceratozamia) in onore del botanico statunitense Knut J. Norstog (1921-2003), studioso delle Cycadales
17604 nortonianus, a, um
  • (Euphorbia) in onore del botanico statunitense John Bitting Smith Norton (1872-1966), autore di uno studio sulle euforbie americane della sezione Tithymalus
  • (Delphinium) in onore del botanico statunitense John Bitting Smith Norton (1872-1966) (David Hollombe, pers. comm.)
  • (Cyanocarpus = Helicia) specie dedicata ad Albert Norton (1836-1914), pastoralista e politico australiano (David Hollombe, pers. comm.)
3924 norvegicus, a, um (Arenaria, Artemisia, Astragalus, Carex, Draba, Fragaria, Glyceria, Gnaphalium, Hieracium, Lotus, Pilosella, Potentilla, Pyrola, Salix, Spergula, Taraxacum ecc.) norvegese, di Norvegia
17605 Norysca [Clusiaceae] anagramma dell'epiteto specifico dell'Hypericum ascyron (vedi) pubblicato da Linneo
3925 noscitátus, a, um (Lepiota, Agaricus, Mastocephalus) da nóscito imparare a conoscere: che si è imparato a riconoscere
17606 nosferatu (Dracula) da Nosferatu il vampiro, protagonista di un film muto del 1922 (Nosferatu, eine Symphonie des Grauens), rafforzando il concetto espresso dal nome generico: per il fiore di colore rosso-nerastro che ricorda un pipistrello
3926 notabundus, a, um (???) di cui prender nota
17607 Notarisia [Brassicaceae] genere dedicato al medico e botanico italiano Giuseppe De Notaris (1805-1877) che nel 1858 fondò a Genova la Società Crittogamologica Italiana
17608 notarisianus, a, um (Aira - Bacidia, Bilimbia, Lecidea, Peziza, Pilocratera ecc.) in onore del medico e botanico italiano Giuseppe De Notaris (1805-1877) che nel 1858 fondò a Genova la Società Crittogamologica Italiana
17609 Notarisiella [Nectriaceae] genere di funghi dedicato al medico e botanico italiano Giuseppe De Notaris (1805-1877) che nel 1858 fondò a Genova la Società Crittogamologica Italiana
7850 notarisii (Gadiolus, Hieracium, Silene, Thymus, Aegilops, Avena, Fuchsia, Genista, Holcus, Micromeria, Pennisetum, Potamogeton - Anema, Ceratostoma, Hericium, Hydnum, Neottiella, Pleospora, Sphaeria, Ustilago ecc.) in onore del medico e botanico italiano Giuseppe De Notaris (1805-1877) che nel 1858 fondò a Genova la Società Crittogamologica Italiana
6913 notatus, a, um (Begonia, Campanula, Cynodon, Euphorbia, Geranium, Glyceria, Gnaphalium, Isolepis, Macromeria, Ocotea, Ornithogalum, Panicum, Plantago, Vicia ecc.) da noto annotare, distinguere, registrare: annotato, evidenziato
9158 noterophilus, a, um (Alsocydia, Bignonia, Clytostoma, Panicum, Sporobolus, Taraxacum, Trichanthecium, Vilfa) dal greco νοτερός noterós umido, bagnato e da φίλος philos amante: amante dei luoghi umidi
17610 notherophilus, a, um errata grafia per noterophilus (vedi)
13283 Nothofagus [Fagaceae] dal prefisso greco νόθος- nóthos- finto, bastardo, falso e dal genere affine Fagus (vedi): falso faggio
8189 Notholaena [Adiantaceae] dal prefisso greco νόθος- nóthos- finto, bastardo, falso e da χλαῖνα chlaina (che in latino diviene laena), una sorta di mantella di lana
13618 Nothopanax [Araliaceae] dal prefisso greco νόθος- nóthos- finto, bastardo, falso e dal genere affine Panax (vedi): falso Panax
3927 Nothopánus [Marasmiaceae] dal prefisso greco νόθος- nóthos- finto, bastardo, falso e dal genere di funghi Panus (vedi): falso Panus
17614 nothorauschii (Parodia) dal prefisso greco νόθος- nóthos- finto, bastardo, falso e da rauschii (vedi), epiteto di una specie congenere: che imita la specie rauschii
16224 Nothoscordon grafia alternativa utilizzata da Adriano Fiori per Nothoscordum (vedi)
7356 Nothoscordum [Amaryllidaceae] dal greco νόθος nòthos bastardo, illegittimo e da σκόρδον scòrdon aglio: aglio bastardo, per la somiglianza con le piante d'aglio
17611 Nothostrasseria [Teratosphaeriaceae] dal prefisso greco νόθος- nóthos- finto, bastardo, falso e da Strasseria (vedi): falsa Strasseria
3928 nóthus, a, um (Agropyron ×, Allium, Alopecurus, Arctium ×, Elymus ×, Hypericum ×, Juncus, Taraxacum ecc.) dal prefisso greco νόθος- nóthos- bastardo, falso, illegittimo: pianta ottenuta per ibridazione
17613 notius, a, um dal greco νότος nόtos Noto, il vento del sud:
  • (Elymus) perché vive nell'emisfero australe
  • (Pimelea) riferimento all'Isola Meridionale della Nuova Zelanda in cui vive
7357 Notobasis [Asteraceae] dal greco νότος nόtos Noto, antico nome dell'austro, vento che spira dal sud, e da βάσις básis base o fusto della pianta: pianta del sud, meridionale
19184 Notocactus [Cactaceae] dal greco νότος nόtos Noto, antico nome dell'austro, il vento che spira dal sud, e dal genere Cactus (vedi): cactacea originaria del Sudamerica
13115 nouchali, ii (Nymphaea) dal nome vernacolare indiano di questa pianta
10306 nouletianus, a, um (Centaurea ×, Galium, Mentha, Rubus) in onore del botanico francese Jean Baptiste Noulet (1802-1890)
7936 novae-angliae (Aster, Abies, Agropyron, Agrostis, Braya, Carex, Fraxinus, Salix ecc.) genitivo di Nova-Anglia, latinizzazione del New England (Nuova Inghilterra), regione degli Stati Uniti convenzionalmente formata da sei stati della costa nordorientale affacciata sull'Oceano Atlantico: Maine, New Hampshire, Massachusetts, Vermont, Connecticut e Rhode Island
17616 novae-anglicus, a, um (Cryptocarya) sgrammaticata aggettivazione di Nova-Anglia, latinizzazione del distretto di New England (Nuova Inghilterra), nello stato del Nuovo Galles del Sud (Australia)
11145 novae-guineae (Aristidia, Ithycaulon, Calochlaena, Culcita, Davallia, Fagraea, Ficus, Loranthus ecc. - Arthopyrenia, Baeomyces,Gyalidea, Lecanora, Pertusaria ecc.) della Nuova Guinea, grande isola dell'Oceano Pacifico
13606 novae-guineensis, e (Oxalis) della Nuova Guinea, grande isola dell'Oceano Pacifico
17618 novae-selandiae (Carex) errata grafia per novae-zelandiae (vedi)
17619 novae-zelandiae (Acaena, Blechnum, Caerophyllum, Carex, Huperzia, Juncus, Caltha, Poa, Ranunculus ecc.) genitivo della latinizzazine di Nuova Zelanda, arcipelago dell'Oceania nell'Oceano Pacifico meridionale
13605 novaeguineae (Dactyliophora - Arthonia) della Nuova Guinea, grande isola dell'Oceano Pacifico
13607 novaeguineensis, e (Tristellateia) della Nuova Guinea, grande isola dell'Oceano Pacifico
17617 novaehollandiae (Lepidium) genitivo da Hollandia Nova, nome storico dato dagli europei all'Australia: dell'Australia, australiano
17620 noveboracensis, e (Aconitum, Agrostis. Alnus, Aspidium, Dryopteris, Filix, Serratula, Thelypteris ecc.) da novum nuovo e da Eboracum, antico nome latino dell'attuale città di York (UK), latinizzazione di New York (USA): newyorkese, di New York
7951 novi-belgii (Aster, Symphyotrichum) latinizzazione di Nuovo Belgio (in alternativa a New Holland), regione storica degli Stati Uniti situata nei dintorni di New York tra la Virginia e il New England, insediamento di coloni olandesi: per la località dei primi ritrovamenti, ripresa dal nome popolare inglese, Astro di New York
17623 novo-caledonicus, a, um (Beccariella, Eragrostis, Lucuma, Ochrosia, Pichonia, Pouteria, Rhamnoluma, Terminalia) della Nuova Caledonia (Nouvelle Calédonie), isola dell'Oceano Pacifico, territorio d'Oltremare della Francia
17624 novo-guineensis, e (Cerastium, Cyclophorus, Drymoglossum, Listea, Nastirtium ecc.) della Nuova Guinea, isola del Pacifico, la seconda per estensione nel mondo
17626 novo-zelandicus, a, um (Achras, Sideroxylon - Puccinia, Cauloglossum, Sphagnum) della Nuova Zelanda, arcipelago dell'Oceania nell'Oceano Pacifico meridionale
17621 novoae (Maxillaria) specie dedicata dall'autore, il botanico peruviano Eduardo Antonio Molinari-Novoa (fl.2013-2016), al nonno materno Amaro Novoa, giardiniere amatoriale e vivaista di orchidee
17622 novocaledonicus, a, um (Deplanchea, Grewia, Myrsine, Rapanea, Terminalia ecc. - Caloplaca) della Nuova Caledonia (Nouvelle Calédonie), isola dell'Oceano Pacifico, territorio d'Oltremare della Francia
14038 novoguineensis, e (Ajuga, Asplenium, Homalanthus, Didiscus, Dracaena, Neolitsea, Corymbia, Eucalyptus ecc. ecc.) della Nuova Guinea, isola del Pacifico, la seconda per estensione nel mondo
17625 novomexicanus, a, um (Cirsium, Delphinium, Epilobium, Euphorbia, Heuchera, Quercus ecc.) originario del New Mexico (Nuovo Messico), USA
17627 novozelandicus, a, um (Koeleria, Planchonella - Blennothallia, Csmospora, Puccinia, Xanthoria, Cauloglossum, Collema ecc.) della Nuova Zelanda, arcipelago dell'Oceania nell'Oceano Pacifico meridionale
8388 novus, a, um (Alyssum, Arabis, Artemisia, Arum, Asplenium, Carex, Cistus, Digitalis, Geranium, Polygonum, Populus, Ranunculus, Rosa, Rubus, Tragopogon, Veronica ecc.) da novus nuovo, insolito: specie nuova in precedenza sfuggita all'osservazione dei botanici
12175 nubicola da núbes nuvola, nube e da cólo abitare:
  • (Acalypha, Astragalus, Corydalis, Fragaria, Ilex, Anthurium, Carex, Cynanchum, Lobelia, Pinus, Potentilla, Salix ecc.) per l'ambiente di crescita sulle alte montagne, in mezzo alle nuvole
  • (Beauveria, Gymnopus, Pachylepyrium, Pholiota, Tolypocladium ecc.) per l'ambiente di crescita di questi funghi, al di sopra del limite della vegetazione forestale
3929 núbicus, a, um della Nubia:
  • (Acacia, Angolluma, Anthericum = Chlorophytum, Crinum, Crotalaria, Ctenium, Cyperus, Echidnopsis, Echiochilon, Euphorbia = Tirucalia, Funaria, Glossonema, Gymnothrix = Beckera = Beckeropsis = Pennisetum, Heliotropium, Helopus = Eriochloa, Leucas, Lotus, Marsilea, Panicum, Penicillaria, Pogonostigma = Tephrosia = Cracca, Psychotria = Uragoga, Sauromatum, Setaria, Sphaeranthus) della regione dell'Africa che comprende l'Egitto meridionale e la parte settentrionale del Sudan, ma che alcune volte viene intesa in senso più ampio comprendendo l'Africa nord-orientale in genere (Somalia, Eritrea, Etiopia, Ruanda, Uganda)
  • (Fonsecaea) intesa in senso molto lato, in quanto il fungo fu isolato dalla cromoblastomicosi umana in Camerun
17628 nubigenus, a, um (Aloe, Angelica, Arabis, Artemisia, Astragalus, Carex, Critoniadelphus, Cryptantha, Erigeron, Eriophyllum, Oreopanax, Podocarpus, Senecio ecc. ecc.) da nubis nuvola e da gigno generare: generato dalle nuvole: per la distribuzione di queste specie caratterizzata delle elevate altitudini
17629 nubimontanus, a, um (Encephalartos) da núbes nuvola, nube e da mons, montis monte: latinizzazione di Wolkberg che significa Monte delle Nuvole: riferimento alla regione del Wolkberg, provincia di Limpopo (Sudafrica), dove questo taxon era endemico, ma ora probabilmente estinto in natura
8743 nubitangens (Hieracium) da nubes nuvola e dal participio di tango toccare: che tocca le nubi, per l'alta quota dei luoghi di crescita
3930 nucális, e (Aleuria, Peziza, Plicaria, Porina) che richiama le noci, da nux, núcis noce: per l'aspetto del carpoforo o per le piante parassitate o micorrizate da questi funghi
3931 núceus, a, um (Hylophila, Naucoria, Inoderma,Agaricus, Microporus, Polystctus) attinente il noce, da nux, núcis noce: riferimento alla pianta prediletta da questi funghi
7353 nucifer, era, erum (Astragalus, Cocos, Cupressus, Nelumbo, Podocarpus, Taxodium, Taxus ecc.) da nux, núcis noce nocciola e da fero portare: che produce frutti simili a noci o nocciole
17630 nuciferus (Astragalus, Podocarpus) errata grafia per nucifer (vedi)
3932 nucísedus, a, um (Deconica, Didymosphaeria, Pestalotia, Psilocybe, Stagonospora, Agaricus) da nux, núcis noce e da sédeo risiedere: che vive sulle noci o sui noci
17631 nudatus, a, um (Aster, Astragalus, Bigelowia, Botrys, Canna, Carex, Erigeron, Ferila, Lotus, Paspalum, Poa, Rubus, Verbascum ecc. - Arthonia, Polyblastia, Polyblastiopsis, Pseudocyphellaria, Enterobryus ecc.) da nūdo denudare, spogliare, svestire, sguarnire, privare: privo di qualche elemento caratteristico (peli, ornamentazioni, calici, brattee, spine ecc.)
3933 nudicáulis, e (Aechmea, Alcea, Allium, Calcitrapa, Calendula, Campanula, Capsella, Cardamine, Corydalis, Crepis, Eriogonum, Gentiana, Globularia, Hieracium, Leontodon, Papaver ecc.) da núdus nudo e da cáulis stelo: dallo stelo nudo, senza foglie o tomento
3934 nudiflorus, a, um (Aster, Bidens, Crepis, Ryellia, Abutilon, Acetosella, Azalea, Commelina, Crotalaria, Eupatorium, Euphorbia, Grevillea, Hypericum, Orobanche, Rhododendron ecc.) da núdus nudo e da flos, floris fiore: a fiori nudi oppure che fiorisce prima della crescita delle foglie
3935 núdipes nudipes da núdus nudo e da pes piede, base, gambo:
  • (Bulbostylis, Diandranthus, Eleocharis, Grammitis, Isolepis, Miscanthus, Onopordum, Rhododendron, Scirpus, Taralea, Verbesina ecc.) col gambo nudo, privo di foglie o tomento
  • (Agaricus, Cortinarius, Dasyscyphus, Hebeloma, Helotium, Lachnum, Lepiota, Peziza ecc.) per il gambo privo di ornamentazioni
23604 nudissimus, a, um (Hieracium ssp., Scirpus) superlativo di nudus nudo, spoglio, senza indumento: completamente privo di peli
7346 nudus, a, um da núdus nudo:
  • (Allium, Andropogon, Astragalus, Blechnum, Bupleurum, Cineraria, Crepis, Cyperus, Digitaria, Draba, Epidendrum, Eriogonum, Gladiolus, Gilia, Gnaphalium, Hieracium, Limonium, Plantago, Poa, Polypodium, Potentilla, Psilotrichum, Saxifraga, Scirpus, Sedum, Silene, Taraxacum ecc.) spoglio, disadorno, privo di qualsiasi rivestimento
  • (Tricholoma) senza rivestimenti: per la pellicola liscia e priva di ornamentazioni
  • (Spinulosphaeria) per la superficie degli aschi priva di spinule
  • (Agaricus, Clathrus, Corticium, Cortinarius, Entoloma, Hydnum, Lactarius, Lepista, Physarum, Ramalina, Rhodopaxillus ecc.) per l'assenza di ornamentazioni
17632 nuecianus, a, um (Acacia) dal fiume Nueces, Texas (USA)
3936 nugorensis, e (Aquilegia) di Nuoro, in Sardegna
11771 numidicus, a, um (Abies, Carduus, Crepis, Filago, Anthemis, Anthyllis, Campanula, Cirsium, Epilobium, Festuca, Fumaria, Galium, Genista, Gerarium, Knautia, Romulea, Scilla, Serratula, Stachys, Thymus, Verbascum ecc.) della Numidia, provincia dell'Impero Romano compresa tra la Mauretania e i territori controllati da Cartagine (attuale Tunisia), corrispondente all'incirca alla regione nord-orientale dell'attuale Algeria
10386 numidus, a, um (Ophrys) della Numidia, provincia dell'Impero Romano compresa tra la Mauretania e i territori controllati da Cartagine (attuale Tunisia), corrispondente all'incirca alla regione nord-orientale dell'attuale Algeria
7851 nummicus, a, um (Silene) da númmus moneta, per la forma arrotondata delle foglie
10455 nummulariaefolius, a, um (Cynanchum) da nummularius con aspetto di un nummulus monetina (diminutivo di númmus moneta) e da folium foglia: per la forma arrotondata delle foglie
17962 nummularifolius, a, um (Viola) variante grafica (A. Fiori) per nummulariifolius (vedi)
9685 nummulariifolius, a, um (Amagallis, Aristolochia, Aster, Caprifolium, Cyclophorus, Diospyros, Epilobium, Euphorbia, Gantiana, Hypericum, Lonicera, Lysimachia, Lythrum, Micromeria, Salix, Scutellaria, Urtica, Veronica, Viola ecc.) da nummularius con aspetto di un nummulus monetina (diminutivo di númmus moneta) e da folium foglia: per la forma arrotondata delle foglie
 
Pagina 1    pagina successiva    ultima pagina    

Acta Plantarum - Flora delle regioni italiane - Un progetto "open source"
  Licenza Creative Commons
Acta Plantarum è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale . Tutti i diritti di Copyright © riservati agli autori se citati a cui va richiesta autorizzazione scritta per copia ed uso.    Acta Plantarum is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License . All Copyright © rights reserved by mentioned authors; written authorization to be required for copy and use.

Come citare questa pagina: Acta Plantarum, 2007 in avanti - "Etimologia dei nomi botanici e micologici". Disponibile on line (data di consultazione: 20/04/2019): http://www.actaplantarum.org/etimologia/etimologia.php?n=n&p=1&o=2,1,0,0,0,0,2,1,3,4,5
How to cite this page: Acta Plantarum, from 2007 on - "Etimologia dei nomi botanici e micologici". Available on line (access date: 20/04/2019): http://www.actaplantarum.org/etimologia/etimologia.php?n=n&p=1&o=2,1,0,0,0,0,2,1,3,4,5