Etimologia dei nomi botanici e micologici   e corretta accentazione 
     Home      Galleria      Forum oggi è Giovedi 14 novembre 2019


    Lista dei lemmi etimologici (500 di 24792)                                         Trova:     
   Campo trova
nessun carattere: estrae tutti i lemmi (divisi in più pagine); da 1 a molti caratteri: ricerca i caratteri a partire da inizio lemma;
 
per ricercare uno o più caratteri ovunque nel lemma utilizzare il carattere '%' seguito dai caratteri
 
Pagina 1    pagina successiva    ultima pagina    
ID Lemma Descrizione     (Legenda)
17827 pabsti, ii (Cinclodes, Eremanthus, Vernonia, Aechmea ecc.) in onore del botanico brasiliano Guido Frederico João Pabst (1914-1980)
17831 Pabstia [Orchidaceae] genere dedicato al botanico brasiliano Guido Frederico João Pabst (1914-1980)
17832 pabstianus, a, um (Neoregelia, Pleurostima, Mormodes, Campomanesia, Mimosa ecc.) in onore del botanico brasiliano Guido Frederico João Pabst (1914-1980)
11479 pachanoi (Echinopsis/ Cereus/ Trichocereus, Echeveria, Eupatorium, Kaunia) in onore dell'ecuadoriano Abelardo Pachano (~1911-?), che assistette il botanico americano Joseph Nelson Rose (1862-1928) durante la sua spedizione in Sud America
4140 pacheri, ii (Androsace, Draba, Hieracium, Primula, Ranunculus, Rosa, Taraxacum, Saxifraga ×, Veronica ×, Viola ×) specie dedicata all'austriaco David Pacher (1816-1902), arciprete a Obervellach in Carinzia e coautore di una Flora von Kärnten
10925 Pachira [Bombacaceae] dal nome vernacolare guyanese di un albero di questo genere
17833 pachyacanthus, a, um (Agave, Astracantha, Berberis, Lobivia, Melocactus, Tragacantha) dal greco παχύς pachýs spesso, grosso, panciuto e da ἄκανϑα ácantha spina: per i grossi aculei
17834 pachycalamus, a, um (Hieracium) dal greco παχύς pachýs spesso, grosso, panciuto e da κάλαμος cálamos stelo: dai grossi steli
17835 pachycarpus, a, um (Acacia, Angelica, Carex, Eleocharis, Epidendrum, Hibiscus, Mimosa, Phaseolus ecc.) dal greco παχύς pachýs spesso, grosso, panciuto e da καρπός carpόs frutto: dai grossi frutti
17836 pachyceras (Acacia, Dendrobium, Epidendrum, Euphorbia, Utricularia ecc.) dal greco παχύς pachýs spesso, grosso, panciuto e da κέρας céras corno
14490 Pachycereus [Cactaceae] dal greco πᾰχύς pachýs grosso, grasso e da Cereus (vedi): Cereus ciccione
15871 pachycladus, a, um (Cleistocactus, Ephedra, Euphorbia, Hoya, Pilosocereus, Rhodiola, Schefflera ecc.) dal greco παχύς pachýs spesso, grosso, panciuto e da κλάδος cládos ramo: dai rami spessi, grossi
4141 pachýcreas (Inocybe) dal greco παχύς pachýs spesso, grosso, grasso, denso e da κρέας créas carne: per la consistenza della carne
9398 pachycymiger, erus, era, erum (Hieracium, Pilosella) dal greco παχύς pachýs grosso e da cymiger (vedi) epiteto di una specie: come la specie cymigera, ma di taglia maggiore
4142 pachydérmus, a, um (Calvatia, Cercospora,Entoloma, Fomes, Parmelia, Verrucaria, Entoloma, Lycoperdon, Agaricus, Protomyces ecc.) dal greco παχύς pachýs grosso, grasso, denso e da δέρμα dérma pelle: per l'endoperidio coriaceo-suberoso
4143 Pachyélla [Pezizaceae] diminutivo del greco παχύς pachýs grosso, grasso, denso: per l'aspetto del carpoforo
4144 Pachykytóspora [Polyporaceae] dal greco παχύς pachýs grosso, grasso, denso, da κύτος kýtos vaso, urna, involucro, e da σπορά sporá spora, seme: per le spore a parete grossa
4145 Pachylepýrium [Strophariaceae] dal greco παχύς pachýs grosso, grasso, denso e da λεπύριον lepýrion buccia, scorza, guscio: per le spore aventi pareti molto spesse
4146 pachylodes (Hieracium, Mentha, Pilosella) dal greco πᾰχῠλóς pachylós grosso e da εἶδος eídos aspetto, sembianza: d'aspetto robusto
4147 pachynensis, e (Limonium) di Pachino, in provincia di Siracusa
4148 pachýodon
    dal greco παχύς pachýs grosso, grasso, denso e dal greco ionico ὀδών odón dente:
  • (Hieracium, Raphionacme) riferimento alle foglie grossamente dentate
  • (Hydnum, Irpex, Irpiciporus, Lenzites, Radulomyces, Sarcodontia, Sistotrema, Spongipellis) riferimento agli aculei del carpoforo
4149 pachyphloéus, a, um (Pleurostylia, Sabina - Lecidea, Puccinia, Cryptoderma, Fomes, Phellinus, Polyporus ecc.) dal greco παχύς pachýs grosso, grasso, denso e da φλοιός phloiós involucro, corteccia, buccia
4150 pachyphýllus, a, um dal greco παχύς pachýs spesso, grosso e da φύλλον phýllon foglia, lamelle:
  • (Acacia, Adenia, Asplenium, Boerlagodendron/ Osmoxylon, Bouganvillea, Capparis, Hibbertia, Leucanthemum ecc. ecc.) riferimento alle foglie spesse o grasse
  • (Clitocybe, Lecanora, Lecidea, Omphalia, Physcia, Agaricus ecc.) riferimento alle lamelle di grosso spessore
10813 Pachyphytum [Crassulaceae] dal greco πᾰχύς pakhýs grosso, grasso e da φυτόν phytόn pianta: pianta grassa
17880 pachyphytus, a, um (Anathallis, Cotyledon, Pleurothallis, Stelis, Dudleya, Echeveria) dal greco πᾰχύς pakhýs grosso, grasso e da φυτόν phytόn pianta: pianta grassa
8931 pachypilus, a, um, on (Hieracium, Pilosella) dal greco παχύς pachýs grosso, grasso, denso e da πῖλος pílos lana infeltrita: con peli inspessiti
7445 Pachypleurum [Apiaceae] dal greco παχύς pachýs grosso, grasso e da πλευρά pleurá costa, costola: con rilevanti costolature
12255 Pachypodium [Apocynaceae] dal greco παχύς pachýs spesso, grosso, panciuto e da πóδιον pódion piedino, pedicello, gambo: per la forma ingrossata del fusto
8447 pachypodus, a, um (Acacia, Actaea, Begonia, Cycas, Hieracium, Mesembryanthemum, Ilex ecc.) dal greco παχύς pachýs grosso e da πούς, ποδός poús, podós piede: per la forma ingrossata del fusto o del picciolo
4151 páchypus, a, um (Agaricus, Boletus, Cercospora, Cprinus, cortinarius, Entoloma ecc.) dal greco παχύς pachýs spesso, grosso, panciuto e da πούς, ποδός poús, podós piede: con il gambo grosso
6517 pachyrachis (Aspidium,Bolbophyllaria, Croton, Drypteris, Epudendrum, Thelypteris ecc.) dal greco παχύς pachýs grosso, carnoso e da ῥάχις rachis dorso, rachide: per il rachide ingrossato
9478 pachyrhizus, a, um (Adenophora, Cyperus, Desmodium, Erigeron, Erodium, Heracleum, Hieracium, Oxalis, Polygonum, Polypodium, Sisyrinchium, Spiranthes, Viola ecc.) dal greco παχύς pachýs grosso, grasso e da ῥίζα rhíza radice: con radici ingrossate
4152 Pachysándra [Buxaceae] dal greco παχύς pachýs grosso, grasso, denso e da ἀνήρ, ἀνδρός anér, andrós maschio, elemento maschile: con stami panciuti
13902 pachystachys (Amaranthus, Calamus, Linospadix, Plantago, Zingiber ecc.) dal greco παχύς pachýs grosso, panciuto e da στάχυϛ stáchys spiga: per le spesse infiorescenze
13901 Pachystachys [Acanthaceae] dal greco παχύς pachýs grosso, panciuto e da στάχυϛ stáchys spiga: per le spesse infiorescenze
13903 pachystachyus, a, um (Carex, Orthocarpus) dal greco παχύς pachýs grosso, panciuto e da στάχυϛ stáchys spiga: per le spesse infiorescenze
14601 Pachystegia [Asteraceae] dal greco παχύς pachýs grosso, panciuto e da στέγη stéghe tetto, copertura: riferimento allo spesso tomento che ricopre la pagina inferiore delle foglie mature
4153 Pachysterígma [Tulasnellaceae] dal greco παχύς pachýs grosso, panciuto, denso e da στήριγμα sterigma sostegno: per la forma dei basidi
16274 Pachyveria [Crassulaceae] ibrido intergenerico risultante dall’incrocio di Pachyphytum (vedi) ed Echeveria (vedi)
11053 pachyvolvatus, a, um (Amanita, Amanitopsis) dal greco παχύς pachýs spesso, grosso, panciuto e da volvatus (vedi): con volva spessa, grossa, rigonfia
11613 pacificus, a, um (Pritchardia, Atriplex, Quercus, Salicornia, Zostera, Conioselinum, Juncus, Leymus ecc.) relativo all’Oceano Pacifico, riferito sia all’oceano che alla sua area di influenza (comprese, per esempio, le coste occidentali americane)
17882 Packera [Asteraceae] genere dedicato al botanico canadese John George Packer (1929-) studioso degli ecosistemi artici e alpini
4154 Padéllus [Rosaceae] diminutivo del genere Padus (vedi): simile a un piccolo Padus
23574 padolanus, a, um (Hieracium ssp.) dei dintorni di Padola, una frazione del comune di Comelico Superiore in provincia di Belluno, località dolomitica dei primi ritrovamenti
11008 padulae (Polygala) in onore del Prof. Michele Marcello Padula (vivente), amministratore storico delle Foreste Casentinesi e valente florista
7607 padus (Prunus) da Padus nome latino del fiume Po: la specie si rinviene infatti sul versante alpino della regione padano-veneta
17883 Padus [Rosaceae] da Padus nome latino del fiume Po: Padus avium, sinonimo di Prunus padus, si rinviene infatti sul versante alpino della regione padano-veneta
7446 Paederota [Plantaginaceae] dal greco παιδερως paideros, una sorta di acanto citata da Dioscoride, ma anche in Plinio paederos una sorta di opale, pietra dura di color azzurro, probabile riferimento al colore dei fiori
4155 paédidus, a, um (Amphisphaeria, Conisphaeria, Gyrophila, Melanoleuca, Melanomma, DìSphaeria, Tricholoma, Agaricus) da paédor sozzura, sordidezza: stomachevole, sudicio, disgustoso
4156 Paeónia [Paeoniaceae] dal nome greco παιωνία paionía datogli da Teofrasto in onore di Peone (Παίων Paíon), il mitico medico degli dei greci che fu mutato in fiore da Plutone. Anche Plinio il Vecchio fornisce la stessa etimologia
11309 paganus, a, um (Botrys, Chenopodium, Mentha, Rubus, Scleranthus) da pagus villaggio: campagnolo, contadino
17891 pageae (Conophytum) in onore della collezionista di piante e artista inglese Mary Maude Page (1867-1925), emigrata in Sud Africa e associata al Bolus Herbarium
17892 Pagella [Crassulaceae] genere dedicato alla collezionista di piante e artista inglese Mary Maude Page (1867-1925), emigrata in Sud Africa e associata al Bolus Herbarium
11207 pagesi, ii (Asplenium ×) in onore del collezionista francese E. Pagès
17893 Pagetia [Rutaceae] genere dedicato a Sir James Paget (1814-1899), medico di Vittoria, regina della Gran Bretagna
23571 paicheanus, a, um (Alchemilla, Hieracium, Potentilla ×) in onore del botanico svizzero Philippe Paiche (1842-1911) che erborizzò prevalentemente in Francia
17894 Paine (Campanula garganica ‘W.H.Paine') cultivar dedicata al vivaista britannico W.H. Paine (fl.1910s)
4157 pairae (Carex) specie dedicata a Michel Paira (1823-1879), alsaziano, studioso del gruppo di Carex contigua
4158 pairaei errata grafia per pairae (vedi)
20020 Pajanelia [Bignoniaceae] genere creato da De Candolle riprendendo il nome vernacolare malabarico pajaneli citato da Hendrik Adriaan van Rheede tot Drakenstein (1637-1691), governatore del Malabar e coautore di Hortus Malabaricus
7654 palaeoeuganeus, a, um (Ranunculus) dal greco laconico παλεός paleós antico, vetusto, e da Euganei antica popolazione veneta: dell'antico Veneto
6869 palaeoitalicus, a, um (Galium) dal greco laconico παλεός paleós antico, vetusto, e da italicus italico: dell'Italia antica
4159 palaestinus, a, um (Adonis, Ajuga, Arum, Asparagus, Astragalus, Cerinthe, Cuscuta, Iris, Lotus, Tetragonolobus ecc.) della Palestina, palestinese (lo stesso che palestinus (vedi))
17897 palandensis, e (Carica, Peristethium, Phoradendron, Vasconcellea) dalla località di Palanda, Prov. Zamora-Chinchipe (Ecuador)
17898 palawanensis, e (Acacia, Ardisia, Capparis, Croton, Grewia, Liparis, Olea, Wrightia ecc.) dall'isola di Palawan, nelle Filippine
4160 paleáceus, a, um attinente la paglia, da palea paglia, pula:
  • (Ageratum, Aspidium, Asplenium, Bidens, Brunia, Carex, Crepis, Drosera, Dryopteria, Erica, Eupatorium ecc.) per l'aspetto scarioso che ricorda quello della paglia
  • (Cortinarius) per il colore paglierino allo stato secco
4161 paleoitalicus, a, um grafia alternativa per palaeoitalicus (vedi)
17896 palestinae (Notopleura, Psychotria, Symphytum) genitivo di Palestina: della Palestina, palestinese
17895 palestinus, a, um (Anthemis, Calendula, Lomelosia, Piper, Symphytum ecc.) della Palestina, palestinese (lo stesso che palaestinus (vedi))
4162 palinuri (Primula, Aretia, Auricula, Auricula-ursi) genitivo di Palinurus Palinuro, mitico pilota di Enea: del Capo Palinuro, sul Mar Tirreno nel Cilento (SA)
4163 Paliúrus [Rhamnaceae] dal greco πᾰλιν pálin di nuovo e da οὖρον oúron orina: che fa orinare di nuovo, diuretico
17899 Pallasia [Rubiaceae] genere dedicato al botanico tedesco Peter (Pyotr) Simon von Pallas (1741-1811), celebre per le sue esplorazioni in Russia
17900 pallasianus, a, um (Artemisia, Euphorbia, Hyacinthella/ Hyacinthus, Pinus ecc.) in onore del botanico, biologo e zoologo tedesco Peter (Pyotr) Simon von Pallas (1741-1811), celebre per le sue esplorazioni in Russia
9054 pallasii (Allium, Crocus, Erysimum, Euphorbia, Lonicera, Peucedanum/ Ferula, Ranunculus, Rhamnus ecc.) in onore del botanico, biologo e zoologo tedesco Peter (Pyotr) Simon von Pallas (1741-1811), celebre per le sue esplorazioni in Russia
7449 Pallenis [Asteraceae] dal greco Παλλήνη Pallene, si danno due ipotesi:
1) Pallene penisola macedone, antica circoscrizione greca dell'Attica, territorio dove questa pianta era presente;
2) in onore di Pallene, figura mitologica greca, figlia di Sithon re degli Odomanti che la promise in sposa a colui che l'avrebbe battuto in duello
4164 pállens (Agrostis, Aira, Allium, Astragalus, Avena, Calamus, Carex, Cyperus, Euphorbia, Festuca, Galega, Leucanthemum, Orchis, Poa, Potentilla, Saxifraga ×, Senecio, Vicia, Viola ecc. ecc.) da pálleo impallidire: pallido, smorto, scolorito
4165 palléscens (Anacyclus, Astragalus, Carex, Centaurea, Hieracium, Juncus, Luzula, Malva, Peperomia, Taraxacum, Trifolium ecc. ecc.) da pallesco impallidire: che tende a scolorire
23237 pallescentiformis, e (Taraxacum) da pallescens (vedi), epiteto di un'entità congenere, e da forma forma, aspetto, sembianza: simile a quella entità
17918 pallidicutis, e (Melanoleuca, Leccinum var.) da pallidus pallido e da cutis buccia, pelle: per il colore grigio-ocra pallido della cuticola del cappello
9414 pallidiflorus, a, um (Agastache, Amaranthus, Eucomis, Narcissus, Orobanche, Streptocarpus ecc.) da pallidus pallido e da flos, floris fiore: con fiori di colore pallido
23443 pallidifrons (Hieracium ssp.) da pallidus pallido, sbiadito e da frons, frondis fronda, foglie, fogliame: con fogliame d'aspetto sbiadito
4166 pallídipes (Cantharellus, Clitocybe, Cortinarius, Entoloma, Inocybe, Lactarius ecc.) da pallidus pallido e da pes piede, gambo: col gambo scolorito
23756 pallidisquameus, a, um (Taraxacum) da pallidus pallido, smorto, sbiadito e da squama squama, scaglia: con squame del ricettacolo sbiadite
17917 pallidofulvus, a, um (Aspergillus, Coriolus, Daedalea, Hypochnus, Pennicillum, Polyporus, Tomentella ecc.) da pallidus pallido e da fulvus fulvo: per il colore giallo-rossiccio pallido del carpoforo
23293 pallidopsis (Hieracium ssp.) da pallidum (vedi), epiteto di un'entità congenere, e dal greco ὄψις ópsis aspetto, somiglianza: simile a quella entità
9302 pallidulus, a, um (Narcissus - Armillaria, Bacidia, Buellia, Cetraria, Lecidea, Septoria, Fusarium, Cortinarius, Polyporus ecc.) vezzeggiativo di pallidus pallido: palliduccio
6462 pallidus, a, um pallido, sbiadito, smorto, da palleo, impallidire, essere pallido, smorto:
  • (Alcea, Aristolochia, Bambusa, Callistemon, Ceanothus ×, Cleistanthus, Crotalaria, Cymbalaria, Galium, Gypsophila, Hieracium, Hyoscyamus, Iris, Lactarius, Ophrys, Persicaria, Ramaria, Salvia, Saxifraga, Stellaria, Telephora, Thymus ecc.) per il colore chiaro della pianta oppure delle foglie, fiori o altri organi
  • (Agaricus, Aspergillus, Clitopilus, Cortinarius, Gomphus, Hygrophorus, Lecanora ecc.) per il colore sbiadito del carpoforo
18734 palmaris (Agave) probabilmente dal nome vernacolare messicano che significa mano larga
4167 palmárum (Agaricus, Asterina, Bottaria, Collybia, Cyphella, Graphis, Marasmius, Parmelia, Physcia ecc.) delle palme, genitivo plurale di pálma (propriamente arbor palmae) palma da datteri: riferimento alla tipologia di piante ospiti di questi funghi
4168 palmátus, a, um
  • (Acer, Begonia, Coreopsis, Ipomoea ecc.) da pálma palma, per la forma delle foglie che ricorda il palmo della mano
  • (Telephora) palmato, ramificato: per l'aspetto a forma di palma
16078 palmensis, e (Cineraria/ Senecio/ Bethencourtia) di La Palma, una delle isole Canarie
18732 palmeranus, a, um grafia errata per palmerianus (vedi)
13610 Palmerella [Campanulaceae] genere dedicato allo statunitense d'origine inglese Edward Palmer (~1830-1911), medico, botanico, esploratore, antropologo e archeologo che raccolse piante negli Stati Uniti (California, Arizona, Florida, Maine, Idaho, Texas), Bahamas, Guadalupa, Messico e Sudamerica (Brasile, Argentina, Paraguay)
7825 palmeri, ii
  • (Abutilon, Acacia/ Senegalia, Acalypha, Achaetogeron, Achillea, Achyronychia, Actinea/ Actinella/ Plateilema, Acuan/ Desmanthus, Aeschynomene, Agave, Ageratella, Ageratina, Agropyron, Allium, Alsine/ Stellaria, Amaranthus, Amsinckia, Amsonia, Andropogon saccaroides var./ Amphilophis/ Andropogon/ Bothriochloa, Annona, Apodanthera, Apodanthes, Argithamnia/ Argythamnia/ Ditaxis, Argyrochosma, Aristida, Aristolochia, Artemisia/ Artemisiastrum/ Seriphidium, Arundinella, Asclepias, Asplenium, Aster/ Isocoma/ Neonesomia/ Xylothamia/ Medranoa, Astragalus/ Phaca/ Tragacantha, Atriplex, Audibertia ×/ Audibertiella ×/ Ramona ×/ Salvia ×, Ayenia, Baccharis, Baeria, Bahia, Banisteria/ Heteropteris= Heteropterys, Begonia, Berginia, Bidens, Bletia, Boehmeria, Boerhavia, Bombax, Bouteloua hirsuta var., Brickellia/ Coleosanthus, Brittonastrum/ Agastache, Brodiaea/ Triteleia/ Triteleiopsis, Bromelia, Brongniartia, Bumelia/ Sideroxylon, Bunchosia, Bursera/ Elaphrium/ Terebinthus, Cacalia/ Psacalium, Cactus/ Bartschella/ Chilita/ Mammillaria/ Neomammillaria, Caesalpinia/ Erythrostemon/ Poinciana/ Poincianella, Calamintha/ Clinopodium/ Satureja, Calea/ Alloispermum/ Sabazia, Calliandra/ Anneslia, Calochortus/ Mariposa, Calophanes, Capparis, Cardamine/ Dryopetalon/ Sibara, Cardiospermum, Cassia/ Chamaecrista, Castilleja, Ceanothus, Celosia, Cenchrus, Cephalocereus/ Cephalophorus/ Pilocereus/ Pilosocereus, Cereus, Cestrum, Cheilanthes, Chenopodium, Choisya, Chorizanthe, Cienfuegosia/ Erioxylum/ Gossypium, Clematis/ Coriflora/ Viorna, Cleomella, Clethra, Coldenia/ Tiquilia/ Tiquiliopsis= Triquiliopsis, Combretum, Comocladia, Cordia, Coryphantha, Cosmos, Cotyledon/ Dudleya/ Echeveria, Crateva, Croton, Crusea, Cucurbita, Cuphea, Cuscuta, Dasylirion, Desmodium/ Meibomia, Dimorphocarpa, Dioscorea, Diospyros, Dondia/ Suaeda, Drymaria, Echeandia, Echinocactus, Echinocereus, Echinopepon/ Brandegea/ Vaseyanthus, Encelia, Epidendrum/ Barkeria, Epilobium, Eragrostis, Eremosis, Erigeron, Eriocaulon, Eriogonum, Eriosema, Eryngium, Eschscholzia/ Petromecon, Eupatorium/ Koanophyllon, Euphorbia/ Tithymalus, Eutetras, Evolvulus, Fagonia, Ficus, Fimbraria/ Asterella, Flaveria, Frankenia, Franseria, Galphimia/ Thryallis, Gaudichaudia, Geranium, Gilia/ Bryantiella, Glyphosperma, Gomphocarpus, Gomphrena, Grindelia, Guaiacum, Guardiola, Guarea, Halenia/ Tetragonanthus, Haplopappus/ Chrysoma/ Ericameria, Harpagonella, Hartmannia, Hebanthe, Hedeoma, Heliocarpus, Heliotropium, Hemizonia/ Deinandra, Hermannia, Hesperelaea, Hieracium, Horsfordia, Hosackia, Houstonia/ Hedyotis, Husnotiella, Hymenocallis, Hymenothrix, Hyptis/ Mesosphaerum, Icica/ Protium, Indigofera, Ipomoea/ Distimake/ Merremia/ Operculina, Iresine, Jacquemontia, Jatropha/ Cnidoscolus, Justicia, Krameria, Krynitzkia/ Cryptantha/ Hemisphaerocarya/ Oreocarya, Laphamia/ Monothrix, Lasianthaea, Lepidium, Leptoglottis/ Schrankia, Lesquerella/ Physaria, Leucaena, Liabum/ Liabellum/ Sinclairia, Lippia, Lithospermum, Lobelia, Lonchocarpus, Lopezia, Loranthus/ Martiella/ Phrygilanthus/ Psittacanthus, Lucuma/ Pouteria/ Xantolis, Lupinus, Lycium, Lyrocarpa, Malacothamnus, Malvastrum, Malvaviscus/ Pavonia, Martynia, Mertensia, Metastelma, Microdictyon, Mimosa, Mimulus/ Erythranthe, Monardella/ Madronella, Montanoa, Mortonia, Muhlenbergia, Nama/ Marilaunidium, Neltuma, Neptunia, Nesaea/ Ammannia, Nicotiana, Nocca/ Lagascea/ Calhounia, Nolina/ Beaucarnea, Notholaena, Odontotrichum, Oenothera/ Camissonia/ Taraxia/ Tetrapteron, Opuntia, Osmunda, Panicum/ Ixophorus, Parosela/ Dalea/ Marina, Paspalum, Passiflora, Pattalias/ Cynanchum/ Seutera, Pectis, Pedilanthus, Peiranisia, Penstemon, Perezia/ Acourtia, Perityle/ Leptopharynx, Phacelia, Phaseolus, Phemeranthus, Philadelphus, Philibertella, Philibertia/ Funastrum, Phoradendron, Physalis, Pilostyles, Piper, Piptothrix, Pitcairnia/ Hepetis, Pithecellobium, Poa, Polygala/ Hebecarpa, Polypodium/ Anapeltis/ Phymatodes, Porophyllum, Potentilla, Pouzolzia, Prionosciadium, Prosopis/ Sopropis, Pseudobombax, Psoralea/ Pediomelum, Quercus, Rhamnus/ Frangula, Rhus/ Schmaltzia, Ribes, Roulinia/ Rouliniella, Rubus, Ruellia, Sabatia, Salmea, Schizocarpum, Sebastiania, Sedastrum, Sedum, Selinocarpus/ Acleisanthes, Senecio, Serjania, Setaria, Sida, Silene, Sisymbrium/ Exhalimolobos/ Hesperis/ Halimolobos, Sisyrinchium, Solanum, Sphaeralcea, Spigelia, Sporobolus, Stemmadenia, Stemodia, Stevia, Struthanthus, Tabebuia, Tagetes, Talinaria/ Grahamia, Talinum, Tecoma, Tephrosia/ Cracca, Thelypodium, Tithonia, Trachypogon, Tradescantia/ Descantaria/ Tripogandra, Trichilia, Tridax, Trifolium, Trisetum, Triumfetta, Turnera, Uniola/ Distichlis, Urbinella/ Dyssodia, Valeriana, Verbesina, Vernonia, Viguiera/ Aldama/ Rhysolepis, Wenderothia/ Canavalia, Wislizenia, Xylosma, Zexmenia, Zinnia - Aecidium/ Allodus/ Puccinia, Niebla) in onore dello statunitense d'origine inglese Edward Palmer (1829-1911), medico, botanico, esploratore, antropologo e archeologo che raccolse piante negli Stati Uniti (California, Arizona, Florida, Maine, Idaho, Texas), Bahamas, Guadalupa, Messico e Sudamerica (Brasile, Argentina, Paraguay)
  • (Carya, Crataegus, Eleocharis, Populus, Prunus, Rosa, Saxifraga/ Micranthes, Symphoricarpos, Valerianella) in onore di Ernest Jesse Palmer (1875-1962) nato in Inghilterra e poi emigrato in America, esploratore e raccoglitore di piante
  • (Isoetes saccharata var.) in onore di Thomas Chalkley Palmer (1869-1935) botanico statunitense
  • (Taraxacum) in onore del botanico britannico Richard Charles Palmer (1935-2005) che fu lo scopritore di questa specie, nelle isole Shetland
  • (Doryanthes) in onore di sir Arthur Hunter Palmer (1819-1898), uomo politico che fu premier del Queensland (Thelypteris/ Cyclosorus ×) in onore del botanico e pteridologo statunitense Daniel D. Palmer (fl.1995-2002) dell'Università delle Hawaii
  • (Elaphoglossum e probabilmente anche il fungo Pocillaria/ Lentinus) in onore del botanico statunitense William Palmer (1856-1921) che erborizzò negli USA, Canada, Messico, Cuba, Cina, Giappone e Indonesia
  • (Periconia) fungo dedicato a L.M. Palmer che lo raccolse nel 1901 a Stamford, Connecticut (USA)
  • (Lambertella) in onore del micologo inglese James Terence Palmer (1923-) studioso delle Sclerotiniaceae
  • (Chara, Racomitrium, Tilia – Graphina) da definire
13611 Palmeria [Monimiaceae] genere dedicato all'australiano d'origine inglese sir John Frederick Palmer (1804-1871), medico e politico
18733 palmerianus
  • (Bacularia/ Linospadix, Eriogonum, Mentzelia) in onore dello statunitense d'origine inglese Edward Palmer (1829-1911), medico, botanico, esploratore, antropologo e archeologo che raccolse piante negli Stati Uniti (California, Arizona, Florida, Maine, Idaho, Texas), Bahamas, Guadalupa, Messico e Sudamerica (Brasile, Argentina, Paraguay)
  • (Quercus ×) in onore di Ernest Jesse Palmer (1875-1962) esploratore botanico e raccoglitore di piante statunitense d'origine inglese, emigrato negli USA a 3 anni
  • (Cleomella) specie dedicata dall'autore al gen. Wm. J. Palmer per il suo contributo nel sostenerne le ricerche scientifiche nello Utah
  • (Chamaedorea) specie dedicata dall'autore Donald R. Hodel a Richard W.Palmer che lo incoraggiò nei suoi studi sulle palme
18735 palmeris (Agave) grafia alternativa per palmaris (vedi)
13612 Palmerocassia [Caesalpiniaceae] nome composto da Palmer, dedica allo statunitense d'origine inglese Edward Palmer (1829-1911), medico, botanico, esploratore, antropologo e archeologo che raccolse piante negli Stati Uniti, Bahamas, Guadalupa, Messico e Sudamerica, e dal genere Cassia (vedi) in cui queste piante erano state inserite inizialmente
20590 palmerstoni (Agathis, Cryptocarya/ Endiandra) in onore di Cristofero Palmerston Carandini conosciuto come Christie Palmerston (~1850-1893) esploratore e cercatore australiano
9599 palmetto (Chamaerops, Corypha, Inodes, Sabal, Calyptocarya, Scleria) diminutivo di palma, l'albero dei datteri
11773 palmifolius, a, um (Sisyrinchium, Acer, Trichomanes, Moraea, Bermudiana, Carludovica, Colax, Cypripedium, Dendrobium, Epidendrum, Eria, Maxillaria, Setaria ecc.) da palma palmo della mano e da folium foglia: con foglie palmate, suddivise in lobi disposti a ventaglio, come le dita di una mano
13590 palmyrensis, e (Anchusa, Astragalus, Bellevalia, Ferula, Limonium, Nonea, Statice, Verbascum - Candida, Graphis, Lecanora) da Palmira, (in greco Παλμυρα Palmyra, fedele traduzione dal nome aramaico Tadmor per la palma); fu colonia romana, conquistata dagli arabi nel 634 cadde in rovina, oggi sito archeologico in Siria
4169 paludícola (Aconitum, Alchemilla, Aloë, Delphinium, Dendrobium, Erica, Erigeron, Eupatorium, Euphorbia, Gentiana, Gentianella, Impatiens, Iris, Minuartia, Panicum, Persicaria, Salix, Senecio, Stellaria ecc.) da pálus, palúdis palude e da cólo abitare: che risiede nelle paludi
4170 paludinéllus, a, um (Galerina, Inocybe, Agaricus, Cortinarius, Lactarius ecc.) vezzeggiativo da pálus, palúdis palude: per l'ambiente di crescita in luoghi umidi
6407 paludosus, a, um (Abutilon, Acetosella, Alopecurus, Aspidium, Atriplex, Diantera, Euphorbia, Euphrasia, Festuca, Jacobaea, Lindernia, Ophrys, Ornithogalum, Plantago, Polygala, Ranunculus, Salix ecc. - Mitrula, Pholiota praecox var, Galerina, Russula) da pálus, palúdis palude: delle paludi, paludoso, per l'ambiente di crescita in luoghi umidi
18194 palumbi, ii (Anthemis) in onore del medico e botanico italiano Francesco Minà Palumbo (1814-1899)
18195 Palumbi (Anthemis) variante grafica (A. Fiori) per palumbi (vedi)
4171 palumbínus, a, um (Odontia, Russula, Entoloma, Tricholoma, Agaricus ecc.) diminutivo di palúmbus colombaccio: colombino, probabile riferimento al colore
4172 palúster, ris, re (Acrostichum, Adonis, Alopecurus, Alsine, Anacamptis, Anagallis, Andropogon, Arenaria, Avena, Calceolaria, Callitriche, Calla, Caltha, Cardamine, Cerastium, Eleocharis, Epilobium, Epipactis, Equisetum, Euphorbia, Galium, Geranium, Gladiolus, Hibiscus, Hottonia, Ludwigia, Orchis, Parnassia, Rorippa, Rumex, Triglochin, Viola, Zannichellia ecc. - Agaricus, Aleuria, Cortinarius, Dermocybe, Entoloma, Fomes, Suillus ecc. ecc.) da pálus, palúdis palude: palustre, per l'habitat
17942 pamelae
  • (Svenkoeltzia) in onore della botanica olandese Pamela Burns-Balogh (1949-)
  • (Tillandsia) in onore di Pamela Koide Hyatt (fl.1981-2017), botanica e ibridista, specialista delle Tillandsie che erborizzò in Messico, America centrale e meridionale
  • (Polystachia, Sporobolus - Entoloma, Microthyrium) specie dedicate a qualche Pamela da definire
13237 pamelae-ellisiae (Pseudocercospora, Scolecostigmina, Stigmina) in onore della micologa e lichenologa britannica Janet Pamela Ellis (fl.1974-1977)
4174 pampanini, ii (Alectorolophus, Amaracus, Artemisia, Belamcanda, Daphne, Gagea, Lespedeza, Lonicera, Origanum, Rhinanthus, Sedum, Solanum ecc.) specie dedicate a Renato Pampanini (1875-1949), professore di botanica a Firenze e a Cagliari
8339 pampaninianus, a, um (Agave, Alchemilla, Indigofera, Reseda, Shuteria) specie dedicate al botanico italiano Renato Pampanini (1875-1949), professore di botanica a Firenze e a Cagliari
9429 pamphilei (Hieracium) variante grafica per pamphili (vedi)
9428 pamphili, ii (Hieracium) in onore di Joseph-Pamphile Faure (1835-1896), maestro di Jean-Maurice Casimir Arvet-Touvet che gli dedicò, oltre a questo, anche Hieracium faureii
18134 pamphilianus, a, um (Anthostoma) dall’Orto Botanico di Villa Doria-Pamphili in Roma dove questo fungo venne trovato su rami morti di un olmo e di quercia
18135 pamphiliensis, e (Hebeloma) dall’Orto Botanico di Villa Doria-Pamphili in Roma dove questo fungo venne trovato al suolo tra piante erbacee vicino a un Quercus ilex
13003 pamphylicus, a, um (Alkanna, Anthemis, Campanula, Arenaria, Petrorhagia, Hypericum, Ornithogalum, Iris ecc.) da Pamphylia (in greco Παμφυλία), antica provincia dell'impero romano che comprendeva i territori dell'attuale Turchia
4175 Panaeolína [Agaricales] diminutivo di Panaeolus (vedi)
17943 panaeolus, a, um (Hieracium - Aspicilia, Biatora, Lecidea, Psora, Tricholoma ecc.) da panaæolus smagliante, aggettivo latino dal greco πᾰναίολος panaíolos
4176 Panaéolus [Agaricales] dal greco πᾶς, πᾶσα, πᾶν pas, pása, pan tutto e da αἰόλος aiólos variopinto, dai colori cangianti, picchiettato, screziato: probabile riferimento all'aspetto screziato delle lamelle
9123 panalpinum, a, um (Taraxacum) dal greco πᾶς, πᾶσα, πᾶν pas, pása, pan tutto e da alpinus delle Alpi: presente in tutto l'arco alpino
17944 panamensis, e (Acacia, Achimenes, Adelia, Aphelandra, Aristolochia, Dioscorea, Eragrostis, Hieracium, Justicia, Lastrea, Passiflora, Pectis, Psychotria, Tectaria, Tetrapterys ecc.) di Panama, stato dell'America Centrale
17945 panarottoanus, a, um (Thelocactus) in onore del vivaista italiano Paolo Panarotto (fl. 1998-2017)
17946 panarottoi (Coryphanta, Turbiniphora ×, Ariocarpus retusus ssp., Turbinicarpus schmiedickeanus ssp.) in onore del vivaista italiano Paolo Panarotto (fl. 1998-2017)
9526 panattensis, e (Ophrys) da Panatta, località sarda ai piedi del Monte Tuttavista presso Orosei (NU), luogo del primo ritrovamento
10253 panax (Laserpitium - Alternaria) dal greco πάναξ panax panacea (da πᾶς, πᾶσα, πᾶν pas, pása, pan tutto e da ἀκέια acèia cura, rimedio): un rimedio per tutti i mali
11212 Panax [Araliaceae] dal greco πάναξ panax panacea (da πᾶς, πᾶσα, πᾶν pas, pása, pan tutto e da ἀκέια acèia cura, rimedio): un rimedio per tutti i mali
17947 pancheri, ii (Aciella, Agation, Alliaria, Austromyrtus/ Eugenia, Euphorbia, Melaleuca, Barrotia, Bifaria, Callistemon, Cassia, Cupania, Pteris, Shefflera, Solanum, Uragoga ecc.) in onore del botanico francese Jean Armand Isidore Pancher (1814-1877) che erborizzò nella zona del Pacifico negli anni 1874-1877
17948 Pancheria [Cunioniaceae] genere dedicato al botanico francese Jean Armand Isidore Pancher (1814-1877) che erborizzò nella zona del Pacifico negli anni 1874-1877
17949 pancherianus,a,um, a, um (Acalypha, Calpidia, Cucumis, Diasperus, Emmenosperma, Ficus, Genipa, Glochidion, Gymnosporia, Maytenus, Phyllanthus, Randia, Ricinocarpus) in onore del botanico francese Jean Armand Isidore Pancher (1814-1877) che erborizzò nella zona del Pacifico negli anni 1874-1877
14243 pancici, ii (Angelica, Aquilegia, Aracium, Artemisia, Astragalus, Calamintha, Cardamine, Carduus, Centaurea, Chrysanthemum, Cicerbita, Dianthus, Euphorbia, Hieracium, Jacobaea, Knautia, Lactuca, Lathyrus, Linaria, Malcolmia, Mentha, Mulgedium, Orobanche, Orobus, Phyteuma, Senecio, Tithymalus, Trichera, Valeriana, Verbascum ×, Wilckia) in onore del medico, agronomo e botanico serbo (nato a Ugrini, nell’Impero Austriaco, ora Croazia) Josef Pančić (1814-1888), coautore di Plantae Serbicae Rariores aut Novae
14244 Pancicia [Apiaceae] genere dedicato al medico, agronomo e botanico serbo (nato a Ugrini, nell’Impero Austriaco, ora Croazia) Josef Pančić (1814-1888), coautore di Plantae Serbicae Rariores aut Novae
14245 pancicianus, a, um (Calamintha, Festuca) in onore del medico, agronomo e botanico serbo (nato a Ugrini, nell’Impero Austriaco, ora Croazia) Josef Pančić (1814-1888), coautore di Plantae Serbicae Rariores aut Novae
6306 pancration (Charybdis, Drimia, Scilla, Squilla, Urginea) dal greco πᾶς, πᾶσα, πᾶν pas, pása, pan tutto e da κρᾰτέω cratéo essere forte, dominare, vincere, superare: che supera tutto, probabilmente per la capacità della pianta di resistere alle condizioni estreme dell'habitat
7453 Pancratium [Amaryllidaceae] dal greco πᾶς, πᾶσα, πᾶν pas, pása, pan tutto e da κρᾰτέω cratéo essere forte, dominare, vincere, superare: che supera tutto, probabilmente per la capacità della pianta di resistere alle estreme condizioni dell'habitat costituito da sabbie molto aride e salmastre, oppure riferito alle sue supposte virtù medicinali
11615 Pandanus (Pandanaceae) dal nome vernacolare malese pandan(g)
4177 pandatariae (Limonium) genitivo di Pandataria, oggi Ventotene: di Ventotene
4178 pandatarius, a, um (Allium) di Pandataria antico nome dell'isola oggi chiamata Ventotene
10903 Pandorea [Bignoniaceae] da Pandora (in greco antico Πανδώρα, da πᾶς, πᾶσα, πᾶν pas, pása, pan tutto e da δῶρον doron dono, cioè tutti i doni) figura mitologica greca, famosa per il vaso contenente tutti i mali datole da Giove
13982 panduratus, a, um (Aristolochia, Astragalus, Aster, Celosia, Convolvulus, Dendrobium, Eria, Helichrysum, Ipomoea, Iris, Oncidium, Phaseolus, Podochilus, Quercus, Strobilanthes ecc.) da pandura, strumento musicale a tre corde la cui invenzione veniva attribuita al dio Pan: con un organo della pianta a forma di violino o di altro simile strumento a corde
13983 pandurellus, a, um (Bulbophyllum, Hieracium) diminutivo di pandura, strumento musicale a tre corde la cui invenzione veniva attribuita al dio Pan: con un organo della pianta (solitamente le foglie) a forma di piccolo violino o di altro simile strumento a corde
13984 pandurifer, era, erum (Dendrobium, Eurycaulis, Hieracium, Pleurothallis, Humboltia, Oncidium, Pedilonum, Specklinia ecc.) da pandura strumento musicale a tre corde e da fero portare: pianta con organi a forma di violino o di altro simile strumento a corde
13985 panduriformis, e (Chloraea, Justicia, Oncidium, Pelargonium, Philodendron, Pothos, Senecio, Solanum, Adenia, Anthurium, Aristolochia, Capparis, Crotone, Eugenia, Velleia ecc.) da pandura, strumento musicale a tre corde la cui invenzione veniva attribuita al dio Pan, e da forma aspetto, sembianza: con organi della pianta a forma di violino o di altro simile strumento a corde
13986 pandurilabius, a, um (Crossoglossa, Habenaria, Masdevallia) da pandura, strumento musicale ad arco con tre corde, e da labium labbro: con il labello a forma di violino
4179 panéllus (Cortinarius) diminutivo del genere Panus (vedi): simile a un Panus di piccola taglia
17971 Panellus [Mycenaceae] diminutivo del genere Panus (vedi): simile a un Panus di piccola taglia
17973 pangunaensis, e (Dendrobium, Diplocaulobium) della località di Panguna, sull'isola di Bougainville della Papua-New Guinea, una delle isole Salomone settentrionali
4180 paniceus, a, um (Carex, Trisetaria, Agrostis, Alopecurus, Avena, Cenchrus, Chloris, Cyperus, Digitaria, Koeleria, Lepanthes, Millium, Poa, Polypogon, Satureja, Trochera ecc.) da panicum panìco: simile al panìco o miglio
4181 paniculátus, a, um (Aconitum, Allium, Amorpha, Carex, Centaurea, Desmodium, Festuca, Gypsophila, Hieracium, Koelreuteria, Neslia, Oligostachyum, Phleum, Phlox, Saxifraga, Talinum, Trisetaria ecc.) da panícula pannocchia: con infiorescenze a pannocchia
4182 Panicum [Poaceae] da pánus pannocchia o spiga del miglio
10335 panizzianus, a, um (Narcissus) in onore del botanico italiano Francesco Panizzi-Savio (1817-1893)
17974 panjutini, ii (Aconogon, Campanula, Euphorbia, Galanthus, Hieracium, Laserpitium, Pedicularis, Persicaria, Polygonum, Polylophium ecc.) in onore dell'alpinista e naturalista abcasico Platon Sergeyevich Panjutin (1889-1946), botanico dilettante che studiò la flora dell'Abcasia (repubblica transcaucasica autoproclamatasi indipendente dalla Georgia nel 1992, riconosciuta solo da 6 stati, fra cui la Russia)
17975 panlanensis, e (Berberis) di Pan-Lan, località della Cina
17976 panniformis, e da pannus panno, pezzo di stoffa e da forma forma, aspetto:
  • (Gnaphalium, Lepidium) riferimento alle foglie profondamente lacerate che sembrano stracci
  • (Didymium, Boletus, Melanelia, Parmelia ecc.) per l'aspetto del carpoforo
4183 pannonicus, a, um (Cirsium, Lathyrus, Thymus, Trifolium, Tripolium, Vicia, Achillea, Astragalus, Bromopsis, Bromus, Campanula, Crepis, Nepeta, Ornithogalum, Orobus, Pisum, Rosa, Serratula, Silene, Stachys, Suaeda, Taraxacum, Veronica ecc.) della Pannonia, regione storica che interessa parte dell'Ungheria, della Schiavonia e della Bosnia
4184 pannósus, a, um (Cotoneaster, Abutilon, Aristolochia, Calceolaria, Centaurea, Convolvulus, Conyza, Epilobium, Erica, Gnaphallium, Hieracium, Olearia, Oxytropis, Rosa, Stachys, Tricomanes ecc.) da pánnus pezzo di stoffa, cencio: cencioso, stracciato, sbrindellato
4185 pannúcius, a, um (Taraxacum - Agaricus, Lactarius, Lactifluus) dispregiativo di pánnus panno, pezzo di stoffa: simile a un cencio rattoppato
4186 panormitanus, a, um (Agropyron, Andropogon, Bothriochloa, Callitriche, Carex, Centaurea, Cistus, Cyperus, Eragrostis, Helichrysum, Lamium, Limonium, Ophrys Sphegodes subsp., Silene, Trifolium, Veronica ecc. - Helvella, Boletus, Coprinus, Suillus) da Panormus, antico nome dell'attuale Palermo: palermitano
4187 pánsus, a, um (Aristida, Aster, Carex, Dierama, Feuilleea, Myosotis, Pandanus, Panicum, Strychnos - Agaricus, Cortinarius, Scindalma, Fomes, Polyporus) da pánsa dai piedi larghi: riferimento al gambo?
10768 pantalicensis, e (Ophrys) di Pantalica località naturalistico-archeologica in provincia di Siracusa
4188 pantherínus, a, um (Begonia, Dendrobium, Grammatophyllum, Grastidium, Marica, Masdevallia, Maxillaria, Oncidium, Pleurothallis, Polychilos, Saccolabium ecc. - Amanita, Lecidea, Lecidella, Parmelia, Verrucaria ecc.) da panthera pantera: maculato o pericoloso, come una pantera
17977 pantlingi, ii (Aphyllorchis, Archineottia, Arundinaria, Bulbophyllum, Butania, Calanthe, Coelogyne, Hemiorchis, Holopogon, Impatiens, Neottia, Panisea, Pedicularis, Primula, Saccolabium, Sigmatogyne, Sinoarundinaria, Yushania, Zeuxine) in onore del botanico britannico Robert Pantling (1856-1910) che erborizzò in India, Nepal e Malesia
17978 Pantlingia [Orchidaceae] genere dedicato al botanico britannico Robert Pantling (1856-1910) che erborizzò in India, Nepal e Malesia
4189 pantoléucus, a, um (Eucalyptus - Cercospora, Cercosporella, Cercosporina, Clitocybe, Agaricus, Pleurotus ecc.) dal greco πᾶς, πᾶσα, πᾶν pas, pása, pan tutto e da λευκός leucós bianco: interamente bianco
10543 pantothrix (Batrachium, Cyrtandra, Habenaria, Ranunculus) dal greco πᾶς, πᾶσα, πᾶν pas, pása, pan tutto e da ϑρίξ, τριχóϛ thríx, trichόs pelo: totalmente peloso
23605 pantotrichus, a, um (Aster, Hieracium ssp., Mentha, Potentilla ×) dal greco πᾶς, πᾶσα, πᾶν pas, pása, pan tutto e da ϑρίξ, τριχóϛ thríx, trichόs capelli, peli: del tutto peloso
4190 panuoides (Agaricus, Crepidotus, Lactarius, Paxillus, Pleurogala, Serpula, Tapinella ecc.) dal genere Panus (vedi) e dal greco εἶδος eídos aspetto, sembianza: simile a un fungo del genere Panus
17972 Panus [Polyporaceae] da pánus ascesso, tumore: per l'aspetto del carpoforo
10825 panzhihuaensis, e (Cycas, Pilea, Thalictrum - Endoclathrus) di Panzhihua, città della Cina nella provincia del Sichuan
9387 paoli, ii
  • (Erigeron) in onore del patriota corso Pasquale Paoli (1725-1807)
  • (Acacia, Amaranthus, Barleria, Borreria, Boscia, Commiphora, Crotalaria, Cyperus, Dirichletia, Drimia, Erigeron, Ficus, Gossypiium, Hibiscus, Ipomoea, Justicia, Mimusops, Pavonia, Spermacoce, Vachellia) in onore di qualche Paolo/Paoli da definire
4191 Papáver [Papaveraceae] affine all'arabo papámbele e al sanscrito papavara succo pernicioso; secondo alcuni, di derivazione celtica, collegato all'uso di mettere i semi nella pappa (papa) dei bambini per farli dormire
11616 papaya (Carica, Papaya, Jatropha, Citrus) dall'ispano-americano papayo a sua volta derivato dal vernacolare caraibico ababai
18137 Papaya [Caricaceae] nom.illeg., sinonimo di Carica (vedi papaya), con trasformazione in genere dell'epiteto, rimasto nel nome specifico con funzione rafforzativa
11843 Paphiopedilum [Orchidaceae] da Πάφος Páphos, antica località nell'isola di Cipro (dove, secondo la leggenda, sarebbe nata Afrodite, dea della bellezza corrispondente alla romana Venere, e dove era stato eretto un famoso tempio alla dea) e da πέδιλον pédilon scarpetta, ciabatta, pantofola: riferimento alla particolare forma del labello dei fiori; questo nome ha quindi un significato analogo a quello di Cypripedium (vedi)
17997 papilio (Acer, Amaryllis, Dendrobium, Dryopteris, Gladiolus, Hippeastrum, Ipomoea, Pandanus ecc.) da papilio farfalla: che richiama alla mente una farfalla
4192 papilionaceus, a, um da papilio farfalla:
  • (Anacamptis, Gladiolus, Iris, Justicia, Orchis, Polygala, Thunbergia, Iris ecc.) piante che richiamano alla mente una farfalla, per la leggiadria, la leggerezza, la bellezza dei fiori ecc.
  • (Panaeolus) per il velo molto ampio
8598 papillaris, e (Acetosa, Allium, Aristlochia, Euphorbia, Rumex, Senecio ecc.) da papilla tubercolo, protuberanza: per la presenza di tubercoli
8967 papillatostellulata (Portulaca) da papilla tubercolo e da stellula stellina: riferimento al tipo di ornamentazione dei semi a fortissimo ingrandimento
4193 papillátus, a, um da papílla protuberanza, capezzolo, bocciolo:
  • (Hibbertia) riferimento alle minuscole papille sulla superficie superiore delle foglie
  • (Bulbophyllum, Delosperma, Limonium, Lycopodium, Ornithgalum, Ranunculus, Rhododendron ecc.) per la presenza di papille o tubercoli
4194 papillósus, a, um da papilla capezzolo, pustola, protuberanza:
  • (Barleria, Nikgirianthus, Adiantum ecc.) dotato di papille
  • (Ceanothus) per le ghiandole verrucose presenti sulle foglie
  • (Micromyrtus) riferimento all'ipanzio che presenta piccole prominenze (da una relazione dell'Autore)
17998 Pappea [Sapindaceae] genere dedicato al botanico tedesco naturalizzato sudafricano Karl (Carl) Wilhelm Ludwig Pappe (1803-1862)
22961 papperitzi, ii (Hieracium ssp.) dedica al Dott. Augusto Papperitz di Dresda, compagno d'escursioni di Otto Sendtner nel corso delle sue raccolte in provincia di Trieste nel periodo 1841-43
10614 papposus, a, um (Agrostis, Artemisia, Centaurea, Crepis, Eragrstis, Mimosa, Scabiosa/ Pterocephalus ecc.) da pappus pappo: dotato di una sorta di pappo o ciuffo di peli
18003 papuanus, a, um (Albizia, Asplenium, Begonia, Bulbophyllum, Calamus, Callitriche, Cardamine, Cerastium, Cheilanthes, Dioscorea, Habenaria, Oxalis ecc.) originario della Papua Nuova Guinea, stato indipendente dell'Oceania
17999 Papuechites [Apocynaceae] da Papua e dal genere Echites: genere delle Apocynaceae originario di Papua-Nuova Guinea e affine a Echites
4195 papulósus, a, um (Acacia, Arenaria, Carex, Cassia, Chenopodium, Galenia, Moehringia, Neottia, Portulaca, Racosperma, Rubus, Vaccinium ecc. - Cortinarius, Lasallia, Lecidea, Parmelia ecc.) da păpŭla pustola, vescica: che presenta pustole o vescicole
4196 papyráceus, a, um (Adiantum, Anacampseros, Asplenium, Babiana, Cestrum, Daphne, Dendrobium, Dryopteris, Euphrasia, Hieracium, Narcissus, Ornithogalum, Orobanche, Thalictrum ecc.) da papýrus (vedi) papiro, pianta da cui si estraeva la carta e per estensione la carta stessa: che presenta elementi di consistenza cartacea
4197 papyrifer, erus, era, erum da papyrus (vedi) papiro, pianta da cui si estraeva la carta ed estensivamente la carta stessa, e da fero portare:
  • (Broussonetia, Aralia/ Tetrapanax) piante adatte per la produzione della carta
  • (Betula) per l’aspetto cartaceo della corteccia
  • (Amyris, Borinda, Boswellia, Daphne, Fatsia, Ficus, Hybiscus, Lasiandra, Morus, Panax, Tibouchina ecc.) piante che richiamano alla mente la carta o i papiri, per la consistenza cartacea di qualche organo o perché utilizzate per la produzione di carta o per l'aspetto
18004 papyrinus, a, um (Auricularia, Bonia, Lopharia, Merulius, Stictina, Stereum ecc.) da papyrus (vedi) papiro, carta: per la consistenza cartacea di questi funghi
4198 papýrus
  • (Cyperus/ Chlorocyperus) da papyrus papiro, pianta da cui si estraeva la carta e per estensione passato a designare la carta stessa (dal greco πάπυρος pápyros, a sua volta derivato dal copto nâpirop)
  • (Lasiandra, Rubus, Tibouchina) per qualche attinenza coi papiri
4199 parábilis, e (Agaricus, Deconica) da paro preparare, allestire, ma anche ottenere, procurarsi: che si può allestire come cibo oppure ottenere facilmente
4200 parabólicus, a, um (Andromeda, Chenopodium, Cinchona, Dolichos, Hemigrphis, Hieracium, Jacobinia, Justicia, Lolium, Lyonia, Parastrobilanthes, Phaseolus, Rhagodia, Ruellia, Siricographis, Strobilanthes) dal greco παραβολικός parabolicós che serve di paragone oppure parabolico, incurvato
13600 Paracaryum [Boraginaceae] dal prefisso greco πᾰρἆ- para- vicino a, simile a, presso e da κάρυον cáryon noce e qualsiasi frutto con guscio legnoso: riferimento alle nucule caratteristiche di questo genere
7456 Paradisea [Asparagaceae] genere dedicato al conte Giovanni Paradisi (1760-1826), presidente del Senato del Regno d'Italia napoleonico (1811-1813) e del Regio Istituto Italiano di Scienze, Lettere e Arti
9269 paradisi del Paradiso, genitivo del latino ecclesiastico paradisus paradiso:
  • (Citrus ×) riferimento alla bontà dei frutti, degni del paradiso
  • (Bauhinia, Hypenia, Hyptis, Leptolobium - Septoria) da definire
16226 Paradisia grafia alternativa utilizzata da Adriano Fiori per Paradisea (vedi)
9493 paradisiacus, a, um paradisiaco, del paradiso, dal latino ecclesiastico paradisus paradiso:
  • (Musa) riferimento alla bontà dei frutti
  • (Agrostis, Amaryllis, Cereus, Cipura, Hippeastrum, Malus, Musa, Palicourea, Paspalum, Pyrus, Selenicereus, Sobralia, Trichodium, Xyris - Asteromella, Cercospora, Boletus ecc.) da definire
4201 paradóxus, a, um (Petasites, Phalaris, Silene, Acacia, Acinodendron, Aconitum, Adiantum, Agrostis, Allium, Asplenium, Astragalus, Avena, Dianthus, Eupatorium, Euphorbia, Galium, Gentiana, Heliotropium, Hieracium, Muscari, Pedicularis, Plantago, Ranunculus, Schizopora ecc. - Agaricus, Boletus, Cortinarius, Hydropus, Leucopaxillus, Panus, Paxillus, Uromyces ecc.) dal greco παράδοξος parádoxos (da παρά pará contro e da δόξα dóxa opinione) contro ogni aspettativa, straordinario, paradossale, strano, fuori dal comune: per la difficoltà di una corretta classificazione per la presenza di caratteri contraddittori
4202 paragáudis (Agaricus, Cortinarius, Hydrocybe) da paragaudis, orlo prezioso d'oro o di seta: dal bordo preziosamente orlato
8639 paraguayensis, e (Amaranthus, Annona, Anthurium, Aristida, Arundinaria, Carex, Dioscorea, Hieracium, Justicia, Opuntia, Panicum, Polypodium, Rumex ecc.) del Paraguay, stato dell'America Meridionale senza sbocco al mare
7463 Paragymnopteris [Pteridaceae] dal prefisso greco πᾰρἆ- pará- vicino a, e dal genere Gymnopteris (vedi): genere vicino a Gymnopteris
18009 Parahopea [Dipterocarpaceae] dal prefisso greco πᾰρἆ- pará- vicino a, presso e dal genere Hopea (vedi): affine al genere Hopea
4203 paralácteus, a, um (Mycena, Marasmiellus) dal prefisso greco πᾰρἆ- pará- vicino a, presso e da lácteus, epiteto di una specie di funghi: molto simile alla specie láctea
6795 paralias (Brachypterys, Cassia, Chamaecrista, Cynanchum, Daucus, Diplopterys, Esula, Euphorbia, Galarhoeus, Irmischia, Metastelma, Ononis, Orobanche, Plantago, Stigmaphyllon, Senecio, Tithymalus) situato presso il mare, dal greco παρᾰλιος parálios, composto dal prefisso πᾰρἆ- pará- presso, vicino e da ἁλς ἁλός háls, halós mare: riferimento all'ambiente di crescita
11617 Paranephelius [Asteraceae] dal prefisso greco πᾰρἆ- pará- vicino a, simile a, presso e da νεφέλη nephéle nube: vicino alle nuvole perché il suo habitat naturale, nella Cordigliera delle Ande in Sud America, si trova adaltitudini elevate
24384 paranquei (Colchicum multiflorum ssp.) entità dedicata dal botanico francese prof. Alain Fridlender (1960-) a Fabrice Paranque
7465 Parapholis [Poaceae] dal greco παραφύω paraphuo produrre germogli laterali
16295 Parasenecio [Asteraceae] dal prefisso greco πᾰρἆ- pará- simile, vicino a, presso e dal genere Senecio (vedi): simile al Senecio
23257 Parasenegalia [Fabaceae] dal prefisso greco πᾰρἆ- para- vicino a, simile a, presso e dal genere Senegalia (vedi): simile a quel genere
7477 Paraserianthes [Fabaceae] dal prefisso greco πᾰρἆ- pará- vicino a, presso, da σηρ ser filo di seta e da ἄνϑοϛ ánthos fiore: con fiori simili a fili (pennacchi) di seta
4204 parasíticus, a, um dal greco παρασῑτέω parasitéo mangiare insieme (composto dal prefisso πᾰρἆ- pará- vicino a, presso, insieme e da σιτέω sitéo nutrirsi):
  • (Cactus, Carex, Cistus, Convolvulus, Dryopteris, Eupatorium, Ficus, Loranthus, Nephrodium, Pandanus, Senecio, Solanum ecc.) commensale, che si nutre insieme a qualche ospite o lo parassita
  • (Agrocye, Boletus, Botrytis, Cladonia, Nyctalis, Parmelia ecc. ecc.) funghi parassiti, anche a spese di altri funghi
4205 parazúreus, a, um (Cortinarius, Russula) dal prefisso greco πᾰρἆ- pará- vicino a, presso e da azúreus (vedi), epiteto di una specie congenere: affine alla specie azurea
10186 parcepilosus, a, um (Hieracium, Piper, Rubus) dall'avverbio parcē parcamente, moderatamente e da pilusus peloso: con pochi peli
11139 parcifloccus, a, um (Hieracium) da parcus scarso e da floccus fiocco di lana: poco fioccoso
4206 parciflorus, a, um (Allium, Carex, Cyperus, Euphorbia, Festuca, Orchis, Rubus, Salvia, Taraxacum ecc.) da parcus scarso e da flos, oris fiore: paucifloro
4207 pardalianches (Doronicum, Ranunculus, Senecio) dal greco πάρδᾰλις párdalis leopardo, pantera e da ἄγχω àncho soffoco, strozzo: strozza-pantera
18026 pardalinus, a, um (Astragalus, Gladiolus, Hieracium, Lilium, Orchis ecc.) dal greco πάρδᾰλις párdalis leopardo, pantera: leopardino, macchiato come un leopardo
4208 pardális, e (Acetosella, Cypella,Dendrocolla, Eryanthes, Hesperoxiphion, Mimulus, Oncidium, Oxalis, Sarcochilus, Thrixspermum) dal greco πάρδᾰλις párdalis leopardo, pantera: macchiato come un leopardo, oppure da pardalíum, un tipo di profumo
4209 pardínus, a, um leopardino, che caratterizza il leopardo, da párdus leopardo:
  • (Amaryllis, Aristolochia, Bomarea, Taraxacum, Tillandsia, Agaricus, Cortinarius, Rhodophyllus) pericoloso come un leopardo
  • (Mormodes, Cyrtochilum) maculato come il manto dei leopardi
4210 Parentucellia [Orobanchaceae] genere dedicato a Tomaso Parentucelli (1398-1455) che divenne papa col nome di Nicolò V, mecenate e umanista, fondatore di un orto dei semplici al Vaticano
18027 pargamenus, a, um (Trametes, Trichaptum) corruzione da pergamēna (dal greco περγαμήνη pergaméne) pergamena: per la consistenza del carpoforo
4211 Parietária [Urticaceae] da páries, paríetis parete: per l'ambiente di crescita vicino o su muri e pareti
9483 parietariifolius, a, um (Duranta, Eupatorium, Hybanthus, Ionidium, Lamium, Mentha, Peperomia, Salix, Urera, Urtica) dal genere Parietaria (vedi) e da folium foglia: con foglie da parietaria
4212 párilis, e (Anthurium, Begonia, Diastella, Erica, Ericoides, Hakea, Hieracium, Leucospermum, Parinari, Protea, Pseudosasa, Serruria, Stachys, Taraxacum ecc.) da par, páris pari, simile, uguale: simile a una specie congenere
4213 Paris [Melanthiaceae] da Paris (Πάρις) Paride, mitico figlio di Priamo di cui s'invaghì Elena causando la guerra di Troia
18029 parishi, ii
  • (Agropyron, Aristida, Acanthoschyphus, Allium, Atriplex, Boechera, Chaenactis, Cheilanthes, Delphinium, Ericameria, Erigeron, Eriogonum, Eschscholzia, Euphorbia, Galium, Grusonia, Heuchera, Lycium, Malacothamnus, Mimulus, Orobanche, Perideridia, Phacelia, Plagiobothrys, Puccinellia, Silene, Solanum, Stipa, Symphoricarpos, Tauschia, Trichostema, Viguiera ecc.) in onore del botanico statunitense Samuel Bonsall Parish (1838-1928) che erborizzò negli USA e in Messico
  • (Drynaria) in onore del botanico britannico rev. Charles Samuel Pollock Parish (1822-1897) che raccolse l'olotipo in Birmania
18030 Parishia [Anacardiaceae] genere dedicato al botanico britannico rev. Charles Samuel Pollock Parish (1822-1897) che erborizzò in Birmania
6868 parisiensis, e (Galium, Amaranthus, Aparine, Aparinella, Caruocirsium ×, Carduus, Cirsio-carduus, Lathyrus, Peucedanum, Ptilostemon ×, Rosa, Salix, Thalictrum, Trifolium, Verbascum) dal francese Paris Parigi, capitale della Francia: di Parigi, parigino
4214 parkénsis, e (Agaricus, Eccilia, Entoloma, Hyporrhodius, Omphaliopsis, Rhodophyllus) dall’inglese park parco: che cresce nei parchi o rinvenuto in qualche parco famoso
12606 Parkerella [Lahmiaceae] genere di funghi dedicato al micologo e fitopatologo canadese Arthur K. Parker (1922-1974)
12575 parkeri, ii
  • (Anemopaegma, Bignonia/ Amphilophium/ Distictella, Calathea, Ceratopteris, Cochlospermum/ Maximilianea, Coryanthes, Davallia/ Acrophorus/ Lindsaea/ Odontoloma, Ficus, Hemitelia/ Alsophila/ Cyathea/ Amphicosmiaparkeri, Hyptis/ Mesosphaerum, Ipomoea, Ischnosiphon, Lycopodium/ Selaginella/ Lycopodioides, Maxillaria/ Colax/ Menadena, Phrynium/ Hymenocharis/ Maranta/ Monotagma, Polypodium/ Amphidesmium/ Metaxya, Tacca, Tillandsia, Vitis/ Cissus) in onore del botanico scozzese Charles Sandbach Parker (~1801-1869), figlio di C. Parker Esq. di Blochairn, vicino a Glascow, che raccolse piante nella Guyana britannica e nelle Antille
  • (Eriocaulon) in onore del botanico statunitense Charles F. Parker (1820-1883) della Philadelphia Academy of Natural Sciences
  • (Lathyrus, Rosa spaldingii var.) in onore del botanico statunitense dr. Charles Stewart Parker (1882-1950) della Howard University, Washington DC (USA)
  • (Echinocereus) in onore di David Parker (fl.1998), botanico amatoriale inglese
  • (Chlorophytum, Homalium, Indigofera, Loranthus, Senecio, Syzygium) in onore del medico britannico George Williams Parker (1848-1904) che raccolse queste piante in Madagascar
  • (Anthericum/ Chlorophytum, Cephalophyton, Dombeya/ Assonia, Eugenia/ Syzygium, Hibiscus/ Lagunaea, Homalium, Indigofera/ Anila, Loranthus/ Taxillus, Psychotria/ Mapouria/ Uragoga, Senecio, Streptopogon, Utricularia, Vigna) in onore del medico britannico George Williams Parker (1848-1904) che raccolse queste piante in Madagascar
  • (Rubus) in onore di Edward Harper Parker (1849-1926) avvocato e sinologo inglese che visse molti anni in Cina dove raccolse esemplari di piante nel periodo 1881-1914
  • (Encyclia) in onore del botanico statunitense Jeffrey Parker (fl.2002-2006) che segnalò questa orchidea
  • (Opuntia echinocarpa var./ Cylindropuntia californica var.) in onore del fotografo statunitense Joseph Chamberland Parker (1834-1910) che raccolse questa cactacea in California nel 1879
  • (Calophyllum, Cotoneaster ×, Ermania/ Christolea/ Oreoblastus, Euphorbia, Glycosmis, Hypodiscus, Jasminum/ Chrysojasminum, Leptocarpus, Leptodermis, Philippia/ Erica/ Mitrastylus, Polygala, Quercus × e probabilmente Cymbopogon, Erysimum, Ixora, Spiraea) in onore del botanico britannico Richard Neville Parker (1884-1958) che fu Conservatore delle foreste del Punjab e, successivamente, erborizzò in Sudafrica
  • (Nesaea/ Ammannia) in onore di T. Parker che raccolse questa specie in Kenya nel 1963
  • (Viola) probabilmente dal Mount Parker nell'isola di Hong Kong
  • (Diadenium/ Chaenanthe) errata grafia per barkeri (vedi)
  • (Amaryllis ×/ Amarygia ×/ Brunsdonna ×/ Brunsvigia ×, Astragalus, Carex, Chailletia, Pteris) da definire
12576 Parkeria [Parkeriaceae] genere dedicato al botanico scozzese Charles Sandbach Parker (~1801-1869), figlio di C. Parker Esq. di Blochairn, vicino a Glascow, che raccolse piante nella Guyana britannica e nelle Antille
12577 parkerianus, a, um
  • (Artanthe/ Piper, Cassia, Eugenia, Hookeria/ Brymela/ Hookeriopsis, Mikania, Monstera, Nymphaea/ Leuconymphaea, Peperomia, Pharmacosycea/ Ficus, Utricularia) in onore del botanico scozzese Charles Sandbach Parker (~1801-1869), figlio di C. Parker Esq. di Blochairn, vicino a Glascow, che raccolse piante nella Guyana britannica e nelle Antille
  • (Berberis, Ferula) in onore del botanico britannico Richard Neville Parker (1884-1958) che fu Conservatore delle foreste del Punjab e successivamente erborizzò in Sudafrica
18032 parki, ii
  • (Butyrospermum) in onore dell'esploratore e botanico scozzese Mungo Park (1771-1805)
  • (Bassia, Raoulia - Mycosphaerella, Stenella, Zasmidium, Paramycosphaerella) da definire
18033 Parkia [Fabaceae] genere dedicato all'esploratore e botanico scozzese Mungo Park (1771-1805)
18034 parkinsoni, ii
  • (Ficus) in onore dello scozzese Sydney C. Parkinson (~1745-1761) naturalista e illustratore botanico ed etno-antropologico
  • (Trigonocarpus) in onore del botanico inglese James Parkinson (1755-1824)
  • (Aldama, Alstonia, Bauhinia, Cactus, Colchicum, Crocus, Desmodium, Dillenia, Elaeocarpus, Hybiscus, Mammillaria, Narcissus, Peucedanum ecc.) da definire
7476 Parkinsonia [Fabaceae] in onore del botanico inglese John Parkinson (1567-1650)
18035 parkinsonianus, a, um
  • (Epidendrum) in onore dell'inglese John Parkinson (~1772-1847), console in Messico e raccoglitore di piante
  • (Clematis, Coilostylis, Hebe, Ixora, Myrmecophila x, Schomburgkia x, Veronica) da definire
18036 parksi, ii
  • (Asplenium, Maesa) in onore del micologo e botanico statunitense Harold Ernest Parks (1880-1967)
  • (Aglaia, Alpinia, Crossostylis, Croton, Cyrtandra, Dennstaedtia, Dryopteris, Huperzia ecc.) da definire
18037 Parksia [Helotiaceae] genere di funghi dedicato al micologo e botanico statunitense Harold Ernest Parks (1880-1967)
18038 Parlatorea [Orchidaceae] genere dedicato al botanico italiano Filippo Parlatore (1816-1877), iniziatore di un'importante Flora Italiana e fondatore dell'Erbario Centrale Italico di Firenze che diresse per alcuni decenni
24354 parlatorei (Abies, Arrhenatherum, Avena, Bellidiastrum, Centaurea, Glyceria, Panicum, Primula, Romulea, Sempervivum ecc.) in onore del botanico botanico italiano Filippo Parlatore (1816-1877), iniziatore di un'importante Flora Italiana e fondatore dell'Erbario Centrale Italico di Firenze che diresse per alcuni decenni
18039 Parlatoria [Brassicaceae] genere dedicato da P.E. Boissier al botanico italiano Filippo Parlatore (1816-1877), iniziatore di un'importante Flora Italiana e fondatore dell'Erbario Centrale Italico di Firenze che diresse per alcuni decenni
4215 parlatoris (Centaurea, Colchicum, Orchis, Scirpus, Vulpia) in onore del botanico botanico italiano Filippo Parlatore (1816-1877), iniziatore di un'importante Flora Italiana e fondatore dell'Erbario Centrale Italico di Firenze che diresse per alcuni decenni
18045 parlini, ii (Antennaria) in onore di John Crawford Parlin (1863-1948), studioso della flora del New England, che scoprì questa pianta
4216 Parmastómyces [Fomitopsidaceae] nome composto da Parmasto, dedica al micologo russo Erast Parmasto (1928-2012), e dal greco μύκης mýces fungo: fungo di Parmasto
4217 parmátus, a, um (Begonia, Cissampelos, Lepanthes, Peperomia, Piper, Potamogeton) da párma scudo: dotato di organi a forma di scudo (di solito foglie)
18046 Parmentaria [Verrucariaceae] genere di funghi dedicato al botanico francese Antoine Augustin Parmentier (1737-1813)
18047 Parmentariomyces [Verrucariaceae] nome composto da Parmentar, dedica al botanico francese Antoine Augustin Parmentier (1737-1813), e dal greco μύκης mýces fungo: fungo di Parmentier
18048 Parmentiera [Bignoniaceae] genere dedicato al botanico francese Antoine Augustin Parmentier (1737-1813)
7945 parnassi, ii (Amoria, Anthemis, Astracantha, Astragalus, Cheiranthus, Cineraria, Erysimum, Hieracium, Linosyris, Pterocephalus, Rosa, Senecio, Thesium, Tragacantha, Trifolium) dal greco Παρνᾱσός Parnāsós Parnaso, monte considerato dalla mitologia greca sacro ad Apollo e sede delle Muse (quindi della bellezza e della grazia): del monte Parnaso
7470 Parnassia [Celastraceae] dal greco Παρνᾱσός Parnāsós Parnaso, il monte considerato dalla mitologia greca sacro ad Apollo e sede delle Muse (quindi della bellezza e della grazia): riferimento al piacevole aspetto di questa pianta e al suo ambiente montano
7770 parnassicus, a, um (Allium, Alsine, Anchusa, Anthemis, Buplleurum, Campanula, Colchicum, Convolvulus, Corydalis, Cota, Dianthus, Draba, Genista, Glechoma, Inula, Linaria, Onopordum, Peucedanum, Poa, Potentilla, Scutellaria, Sedum, Silene, Taraxacum, Verbascum ecc.) dal greco Παρνᾱσός Parnāsós Parnaso, il monte considerato dalla mitologia greca sacro ad Apollo e sede delle Muse (quindi della bellezza e della grazia): del monte Parnaso
18049 parnassifolius, a, um (Alisma, Caldesia, Caltha, Echinodorus, Osbeckia, Potamogeton, Ranunculus, Saxifraga, Valeriana, Viola ecc.) dal genere Parnassia (vedi) e da folium foglia: con foglie da Parnassia
4218 parnassiifolius, a, um (Acaulimalva, Hydrocharis, Malva, Malvopsis, Senecio, Sida, Swertia, Valeriana, Villarsia ecc.) dal genere Parnassia (vedi) e da folium foglia: con foglie da Parnassia
18050 Parodia [Cactaceae] genere dedicato al naturalista e botanico italiano Domingo Parodi (1823-1890), attivo in Sudamerica (Argentina, Paraguay e Uruguay)
18051 Parodianthus [Verbenaceae] nome composto da Parodi, dedica al botanico argentino Lorenzo Raimundo Parodi (1895-1966), e dal greco ἄνϑοϛ ánthos fiore: fiore di Parodi
18052 Parodiodoxa [Brassicaceae] nome composto da Parodi, dedica al botanico argentino Lorenzo Raimundo Parodi (1895-1966) e dal greco δόξα dóxa fama, gloria: in onore di Parodi
13357 Parolinia [Brassicaceae] in onore del botanico cav. Alberto Parolini (1788-1867) che erborizzò prevalentemente in Grecia e che per primo descrisse una pianta di questo genere
10480 parolinii (Centaurea, Pinus, Stachys - Giacominia, Arthopyrenia, Santessoniolichen, Spermatodium) in onore del botanico cav. Alberto Parolini (1788-1867), raccoglitore di piante in Grecia
7471 Paronychia [Caryophyllaceae] dal greco πᾰρἆ pará vicino a, simile a, e da ὄνυξ ónyx unghia: simile a un'unghia: per la forma del calice che ricorda la lamina di un'unghia
11216 paronychioides (Achyranthes, Alternanthera, Coldenia, Ghaphalium, Halogeton, Helichrysum, Heliotropium, Ifloga, Polygonum, Thesium, Thymus, Tiquilia, Trichogyne) dal genere Paronychia (vedi) e dal greco εἷδος eídos aspetto: simile a una Paronychia
17913 paronychoides variante grafica per paronychioides (vedi)
4219 parópsis (Agaricus, Clitocybe, Clitocybula) dal greco παροψίς paropsís manicaretto: funghi ottimi da cucinare
18053 Paropsis [Chaetothyriaceae] dal greco παροψίς paropsís manicaretto: funghi ottimi da cucinare
6966 parqui (Cestrum) dal nome dialettale utilizzato in Cile e Perù per questa pianta
13354 parrasanus, a, um (Agave, Ericameria, Haplopappus, Verbesina, Dalea, Madranoa, Polygala, Salvia, Verbesina, Xylothamia ecc.) della Sierra de Parras, una località messicana nell'America del Nord
18055 parrisiae (Blechnum, Dryopteris, Galactodenia, Pultenaea, Pomaderris, Zieria) in onore della pteridologa inglese Barbara Sydney Croxall nata Parris (1945-) attiva in Nuova Zelanda presso la Fern Research Foundation
10904 Parrotia [Hamamelidaceae] in onore del botanico Johann Jacob Friedrich Wilhelm Parrot (1792-1841) che erborizzò in Germania e Russia
18075 parryae
  • (Bulbophyllum) specie dedicata da Charles Christopher Parry (1823-1890) a sua moglie
  • (Crepidium/ Malaxis, Dendrobium, Gentiana, Gilia/ Dactylophyllum/ Linanthus/ Navarretia, Rhododendron, Vernonia ecc.) in onore della moglie di Charles Parry
18076 parryanus, a, um (Pinus) in onore di Charles Christopher Parry (1823-1890), medico, botanico, collezionista di piante ed esploratore americano di origine britannica
18054 Parryella [Fabaceae] genere dedicato a Charles Christopher Parry (1823-1890), medico, botanico, collezionista di piante ed esploratore americano di origine britannica
18077 parryi (Agave, Arnica, Bouteloua, Campanula, Chrysothamnus, Danthonia, Euphorbia, Nolina ecc.) in onore di Charles Christopher Parry (1823-1890), medico, botanico, collezionista di piante ed esploratore americano di origine britannica
18078 Parsonsia [Apocynaceae] genere dedicato al botanico britannico James Parsons (1705-1770)
4220 parthénium (Chrysanthemum/ Matricaria/ Tanacetum, Pyrethrum, Piper, ecc) delle vergini, gentivo plurale latinizzato dal greco παρθένος parthénos vergine: per il bianco virginale delle ligule
12148 Parthenium [Asteraceae] dal greco παρθένος parthénos vergine: riferimento alla particolare fruttificazione richiamata anche dall'epiteto specifico hysterophorus (vedi)
4221 Parthenocíssus [Vitaceae] dal greco παρθένος parthénos vergine e da κισσός cissós edera: edera vergine
4222 parthenopéjus, a, um (Agaricus, Dendrosarcus, Pleurotus) dal greco Παρθενόπη Parthenópe Partenope, mitica sirena sepolta a Napoli identificata con Napoli stessa: partenopeo, napoletano, di Napoli
18140 parthenopipes (Utricularia) dal greco παρθενοπίπης parthenopipes guardone, vagheggiatore di fanciulle: specie scherzosamente dedicata dall'autore Peter Geoffrey Taylor (1926-2011) al botanico inglese Raymond Mervyn Harley (1936-) che gli sembrava interessato alle grazie di una giovane assistente svedese
4223 parvannúlatus, a, um (Agaricus, Cortinarius, Lepiota, Mastocephalus) da párvus piccolo e da annulus/ anulus anello: dotato di anello piccolo e fugace
4224 parvidúctus, a, um (Agaricus, Psilocybe) da párvus scarso e da dúco muovere, spingere: poco spinto, poco sviluppato
9694 parviflolius, a, um errata grafia per parvifolius (vedi)
4225 parviflorus, a, um (Aesculus, Agave, Agrimonia, Cardamine, Carex, Cosmos, Crossosoma, Deschampsia, Digitalis, Echium, Epilobium, Fumaria, Galinsoga, Hesperaloe, Impatiens, Leucopogon, Lotus, Lysimachia, Malva, Muscari, Oenothera, Ranunculus, Scabiosa, Serapias, Setaria, Tamarix, Thrinax, Vasconcellea, Vicia ecc. ecc.) da párvus piccolo e da flos floris fiore: con fiore piccoli o con pochi fiori
4226 parvifolius, a, um (Acacia, Aristolochia, Cassia, Cerasus, Cissus, Kotschya, Limonium, Orthilia ecc.) da párvus piccolo e da folium foglia: a foglie piccole
7393 parvimaculatus, a, um (Hieracium, Nicandra, Ophrys, Rafflesia) da párvus poco e da maculatus macchiato: con poche macchie
8479 parvispiculatus, a, um (Bromus, Cyperus, Eriochloa, Hyparrhenia, Trisetum) da párvus piccolo e da spicula (diminutivo di spica spiga): con spighette piccole
18080 parvispicus, a, um (Andropogon, Aphelandra, Carex, Justicia, Pariana, Piper, Tillandsia ecc.) da párvus piccolo e da spica spiga: con spighe corte
4227 parvísporus, a, um (Collybia, Coprinus, Diploderma, Geastrum, Gyromitra, Hygrocybe, Inocybe, Tricholoma ecc.) da párvus piccolo e dal greco σπορά sporá semenza, spora: con spore piccole
18081 parvistipulus, a, um da párvus piccolo e da stipula stelo, gambo (in botanica minuscola fogliolina alla base del picciolo):
  • (Astragalus, Begonia, Cassia, Shorea, Urophyllum ecc.) con piccole stipole
  • (Casearia) per le stipole molto più piccole rispetto alle altre specie congeneri originarie della Thailandia
18082 parviurnulus, a, um (Biondia) da párvus piccolo e da urnula, diminutivo di urna vaso, urna: riferimento alla forma della corolla
4228 Parvobasídium [Cystostereaceae] da párvus piccolo e dal latino scientifico basidium basidio: con basidi piccoli
10434 parvopassuae (Astragalus, Oxytropis) "In honorem Signora Lucilia Parvopassu in Torino", così precisa la dedica il Parlatore nel 1894
8178 Parvotrisetum [Poaceae] da párvus piccolo e dal genere Trisetum (vedi): simile a un Trisetum di piccola taglia
4229 párvulus, a, um (Abies, Acalypha, Agrostis, Allium, Aloë, Arabis ecc. ecc.- Clitocybe, Eccilia, Exidia, Hygrophorus, Lepiota, Physcia ecc.) diminutivo di párvus piccolo: piccolino, per le dimensioni ridotte
4230 párvus, a, um (Agave, Allium, Asplenium, Astragalus, Conyza, Crepis, Cyperus, Gasteria, Lilium, Linum, Pandanus, Rubus, Sedum ecc. ecc. - Agaricus, Boletus, Cladonia, Cortinarius, Lactarius, Lecanora, Lepiota ecc. ecc.) piccolo, piccino, scarso, di piccola taglia
18083 Pasaccardoa [Asteraceae] genere dedicato da Kuntze al botanico italiano Pier Andrea Saccardo (1845-1920) che fu anche direttore dell'Orto Botanico di Padova
11006 pascalianus, a, um (Calophyllum, Petrosedum ×, Eugenia, Sedum ×) in ricordo del guardiaparco e botanico Roberto “Roby” Pascal (1968-2010), grande amico e compagno di itinerari botanici, morto troppo presto lasciando un vuoto immenso in tutti coloro che l'hanno conosciuto
4231 páscuus, a, um (Cynodon, Eragrostis, Festuca, Goodenia, Mentha, Nolanea, Rubus, Viola - Clitocybe, Entoloma, Penicillium, Russula, Tricholoma ecc.) da pasco pascolare: dei prati, dei pascoli, riferimento all'ambiente di crescita
9987 paspalodes (Anastrophus, Digitaria, Milium, Paspalum) dal genere Paspalum (vedi) e dal greco εἶδος eídos sembianza: che ha l'aspetto di un Paspalum
9534 paspaloides (Anachyris, Anastrophus, Brachiaria, Chloris, Cynosurus, Dactylis, Dimorphostachys, Dinebra, Eustachys, Justicia, Miconia, Milium, Panicum, Paspalum, Thrasya, Urochloa, Wirtgenia) dal genere Paspalum (vedi) e dal greco εἶδος eídos sembianza: che ha l'aspetto di un Paspalum
7475 Paspalum [Poaceae] nome recuperato dal greco πασπαλος paspalos, sinonimo di κεγχρος cenchros miglio
14656 pasquinae (Ophrys ×) in onore della prof.ssa Pasqua (Pasquina) Bianco (1927-?) dell’Istituto di Botanica dell’Università di Bari
18091 Passerina [Thymelaeaceae] da passerinus, diminutivo di passer passero: simile a un piccolo passero, per la forma dei semi pelosi e rostrati
7985 passerina da passer passero:
  • (Dais, Daphne, Declieuxia, Erica, Glossula, Habenaria, Haplostephium, Hyptis, Lychnophora, Lygia, Microlicia, Passerina, Protea, Salsola, Stellera) per la presenza di qualche carattere che richiama alla mente un passero
  • (Thymelaea) per il seme che ha un'appendice che ricorda il becco di un passero
10232 passerinoides (Ammannia, Crotalaria, Erica, Evolvlus, Hermannia, Lycopodium, Thesium, Urosatchys ecc.) dal genere Passerina (vedi) e dal greco εἶδος eídos aspetto: simile a una pianta di quel genere
4232 Passiflóra [Passifloraceae] da pássio passione e da flos, floris fiore: fiore della Passione, per il suo aspetto che richiama i simboli della Passione di Cristo
7401 passionis della passione, genitivo di passio passione, sofferenza:
  • (Rubus) probabile riferimento alle spine che ricordano la corona della Passione di Cristo
  • (Ophrys) riferimento al periodo di fioritura quasi coincidente con quello pasquale, della Passione di Cristo
  • (Hyssopus) da definire
6574 pastellianus, a, um (Astragalus) del Monte Pastello, presso Verona
18092 pasteuri, ii (Euphorbia ×/ Euphorbia mellifera ×stygiana) in onore di George Pasteur (fl.1999), studente di Oxford, coinvolto nell'ottenimento dell'ibrido
7479 Pastinaca [Apiaceae] da pastinaca, una sorta di carota, questa da pastus nutrimento: riferimento alla commestibilità della radice
4233 pastinaceus, a, um (Magydaris, Cachrys) dal genere Pastinaca (vedi): simile a una Pastinaca
9354 pastinacifolius, a, um (Carum, Falcaria, Heracleum, Peucedanum, Pimpinella ecc.) dal genere Pastinaca (vedi) e da folium foglia: con foglie da Pastinaca
9716 pastoralis, e (Alchemilla, Capsella, Galium, Potentilla, Rubus, Thymus ecc.) da pastor pastore: pastorale, dei pastori
4234 pastorianus, a, um (Asparagus) specie dedicata a L. Pastor (†1851), naturalista di Laguna (Tenerife), collaboratore del Broussonet
18093 pastoris (Mentha) specie dedicata da padre Sennen (Étienne Marcelin Grenier-Blanc) a Louis Pasteur (1822-1895)
17757 pastuchovi, ii (Hedera, Galatella dracunculoides var.) probabilmente in onore del botanico russo N.L. Pastukhov (fl.1913-1915) che erborizzò in Russia e Azerbaijan
18094 pataczeki, ii (Acacia) in onore del forestale australiano Wolfgang (Wally) Franz Ptaczeck che raccolse l'olotipo in Tasmania
14209 patagonicus, a, um (Frankenia, Azorella, Sanicula, Vincetoxicum, Aster, Erigeron, Hypochaeris, Plantago, Senecio, Baccharis, Nastanthus ecc.) della Patagonia regione geografica dell'America meridionale (Argentina e Cile)
14210 patagoniensis, e (Aster) della Patagonia regione geografica dell'America meridionale (Argentina e Cile)
14196 patagua (Crinodendron) dal nome comune spagnolo patagua o patahua, derivato dal nome vernacolare usato dai mapuche
6927 patavinus, a, um (Acinos, Calaminytha, Clinpodium, Haplophyllum, Melissa, Morus, Nepeta, Ruta, Satuteja, Thymus) da Patavium, antico nome di Padova, città del Veneto: patavino, padovano
18095 Patella [Pyronemataceae] da patélla tazza, piatto, scodella: per la forma del carpoforo
18097 Patellaria
    da patélla tazza, piatto, scodella:
  • [Patellariaceae] per la forma del carpoforo
  • [Chenopodiaceae] per la forma delle foglie
4235 patelláris, e circolare, a forma di disco o coppa, da patélla tazza, piatto, scodella:
  • (Acacia, Cassia, Eucalyptus, Fedia, Patellifolia, Solanum, Valerianella ecc.) riferimento all'aspetto delle foglie o altro elemento di forma circolare o a coppa
  • (Narcissus) per la forma della paracorolla
  • (Cyathea) epiteto rafforzativo del nome generico Cyathea (vedi)
  • (Diplodia, Panellus, Panus, Pleurotus, Pocillaria, Urceolaria ecc.) riferimento all'aspetto del carpoforo
8865 Patellifolia [Chenopodiaceae] da patella piatto per le vivande e da folium foglia: con foglie di forma cilcolare
18096 Patellina [Helotiales] diminutivo di patélla tazza, piatto, scodella
4236 patéllus, a, um (Bulbophyllum, Hoya, Maxillaria, Neourbania, Nepeta, Ornithidium, Peltopus, Stelis) da patélla tazza, piatto, scodella: con organi di forma circolare o a tazza
7414 patens da pateo essere aperto, visibile, esteso:
  • (Orchis, Trifolium, Acacia, Adiantum, Alchemilla, Anemone, Apium, Arabis, Asparagus, Aster ecc. ecc.) evidente, che salta all'occhio o esteso, disposto radialmente
  • (Agapanthus campanulatus ssp.) riferito ai lobi del perianzio
4237 paterifórmis, e (Ptroptychia, Strobilanthes, Taraxacum) da patéra coppa e da fórma figura, aspetto
18808 patersonae (Thesium) in onore della botanica sudafricana Florence Mary Paterson nata Hallack (conosciuta anche come Mrs. T.V. Paterson, 1869-1936)
15996 patersoni, ii
  • (Caladenia/ Aeanorchis/ Calonema/ Calonemochis, Erica/ Syringodea, Monsonia/ Sarcocaulon, Stegania/ Lomaria/ Salpichlaena/ Spicanta/ Blechnum/ Austroblechnum/ Trachyloma, Thysanotus) in onore dello scozzese William Paterson (1755-1810) appassionato di botanica organizzò (con l'appoggio di sir Joseph Banks) una spedizione giovanile in Sudafrica dove erborizzò; successivamente, entrato nell'esercito, divenne colonnello, esploratore, facente le funzioni di governatore ed erborizzò in Australia (soprattutto nell'isola di Norfolk e nel New South Wales)
  • (Eulejeunea/ Lejeunea – Hygrolejeunea/ Taxilejeunea) in onore di A. Paterson (fl. 1890-1896) che erborizzò in Indonesia (soprattutto a Giava)
  • (Lactuca *) in onore di Alexander Drummond Paterson (1854-1935), missionario scozzese a Funchal (Madera)
  • (Sarracenia × *) in onore dello scozzese Alexander Wilkie Paterson (1822-1888), medico, promotore di strutture sanitarie e coltivatore amatoriale di orchidee
  • (Aloë) in onore di Andrew Paterson (fl.1970-1979) che erborizzò in Congo
  • (Coscinodon *) in onore dello scozzese Robert Henry Paterson (1855-1881), medico chirurgo e docente di botanica
  • (Leucospermum/ Protea) in onore del botanico sudafricano William Hugh (Meester) Paterson (1873-1963)
  • (Pelargonium) in onore di un mr. Paterson non meglio identificato che raccolse l'olotipo in Sudafrica nel 1912
  • (Hibiscus, Lagunaria, Senecio) grafia alternativa per patersonius (vedi)
(* David Hollombe, pers. comm.)
16191 Patersonia [Iridaceae] genere dedicato allo scozzese appassionato di botanica William Paterson (1755-1810) che con l’appoggio di sir Joseph Banks partecipò a una spedizione giovanile in Sudafrica dove erborizzò; successivamente entrato nell’esercito, divenne colonnello, esploratore e facente le funzioni di governatore erborizzando in Australia (soprattutto nell’isola di Norfolk e nel New South Wales)
15998 patersoniae (Albuca/ Ornithogalum, Babiana, Bulbine, Ceropegia, Corycium/ Pterygodium, Crassula, Geissorhiza, Gladiolus, Kniphofia, Macrostylis, Mesembryanthemum/ Delosperma, Psoralea, Relhania, Urginea) in onore della botanica sudafricana Florence Mary Paterson nata Hallack (conosciuta anche come Mrs. T.V. Paterson, 1869-1936)
15999 patersonianus, a, um
  • (Hartighsea/ Dysoxylum) in onore dello scozzese appassionato di botanica William Paterson (1755-1810) che con l’appoggio di sir Joseph Banks fece una spedizione giovanile in Sudafrica dove erborizzò; successivamente entrato nell'esercito, divenne colonnello, esploratore e facente le funzioni di governatore erborizzando in Australia (soprattutto nell'isola di Norfolk e nel New South Wales)
  • (Senecio) in onore del britannico Allen Paterson (1933-?), orticultore e storico dell'orticultura (David Hollombe, pers. comm.)
18809 patersonioides
  • (Syringoidea) dal genere Patersonia (vedi) e dal suffisso greco εἶδος eídos aspetto: simile a una Patersonia
  • (Erica) da patersonia (vedi), epiteto di una specie congenere, e dal greco εἶδος eídos aspetto: simile alla specie patersonia
8887 patersonius, a, um
  • (Hibiscus/ Lagunaea/ Lagunaria) in onore dello scozzese William Paterson (1755-1810) appassionato di botanica organizzò (con l'appoggio di sir Joseph Banks) una spedizione giovanile in Sudafrica dove erborizzò; successivamente, entrato nell'esercito, divenne colonnello, esploratore, facente le funzioni di governatore ed erborizzò in Australia (soprattutto nell'isola di Norfolk e nel New South Wales)
  • (Erica/ Syringoidea) grafia alternativa per patersonii (vedi)
18810 patersonjonesi, ii (Cleretum) in onore del fotografo naturalista e botanico sudafricano J. Colin Paterson-Jones (fl.1995)
7712 patientia (Acetosa, Rumex) da patior) soffrire, sopportare, adattrasi, subire: pazienza, tenacia, tolleranza, resistenza, riferimento all'adattabilità della pianta
18098 patini, ii (Anthurium) in onore di Mr. Patin che raccolse l'olotipo per conto del vivaio di Benjamin Samuel Williams, Upper Holloway, Londra
18099 patouillardi, ii (Inocybe) dedicato al micologo francese Narcisse Théophile Patouillard (1854-1926)
18100 patriciae
  • (Kleinia picticaulis ssp) in onore della botanica britannica Patricia Halliday (1930-), studiosa di Kleinia e Senecio
  • (Ceropegia) in onore di Mrs. Patricia Hardy, moglie del botanico sudafricano David Spencer Hardy (1931-1998)
  • (Sulcorebutia tarabucoensis ssp.) in onore di Patricia Monica Michel Mendoza (1964-) moglie del botanico Brian Francis Bates (1946-)
4238 patrícius, a, um (Pluteus) da páter, pátris padre, del padre: patrizio, dei padri, dei nobili
16276 patrini, ii (Elsholtzia, Gypsophila, Mentha, Viola) in onore del mineralogista e naturalista francese Eugene Louis Melchior Patrin (1742-1815) che ha viaggiò, raccogliendo minerali e piante, in Germania, Ungheria, Polonia, Russia (Siberia)
16275 Patrinia [Caprifoliaceae] genere dedicato al mineralogista e naturalista francese Eugene Louis Melchior Patrin (1742-1815) che viaggiò, raccogliendo minerali e piante, in Germania, Ungheria, Polonia, Russia (Siberia)
16277 patrinianus, a, um (Arabis, Libanotis, Scrophularia) in onore del mineralogista e naturalista francese Eugene Louis Melchior Patrin (1742-1815) che ha viaggiò, raccogliendo minerali e piante, in Germania, Ungheria, Polonia, Russia (Siberia)
18101 pattersoni, ii (Poa) in onore di Harry Norton Patterson (1853-1919) giornalista e botanico dilettante americano
18102 Pattonia [Orchidaceae] genere dedicato ad Anna Maria Walker nata Patton (~1778-1852), artista e botanica scozzese che erborizzò assieme al marito, George Warren Walker, a Ceylon, Penang e Singapore
18103 pattonianus, a, um (Abies) in onore del lord britannico George Patton di Glenalmond (1803-1869)
4239 patulus, a, um (Agrostis, Amaranthus, Arctostaphylos, Arenaria, Atriplex, Campanula, Carex, Cheilanthes, Crepis, Doryopteris, Geranium, Hieracium, Lupinus, Pinus, Salicornia, Tagetes, Trollius ecc. ecc.) da pateo essere aperto, visibile, ampio, esteso
18105 Patzkea [Poaceae] in onore di Erwin Patzke (1929-), farmacista e botanico tedesco
18104 patzkeanus, a, um (Galium) in onore di Erwin Patzke (1929-), farmacista e botanico tedesco
9324 patzkei, ii (Festuca, Hieracium) in onore di Erwin Patzke (1929-), farmacista e botanico tedesco
18106 Paua [Asteraceae] genere dedicato al botanico spagnolo Carlos Pau y Español (1857-1937)
9461 paucicostatus, a, um (Baccharis, Carex, Lemna, Parodia, Tilia ecc.) da páucus poco e da costa costola: dotato di poche costolature
9691 paucidentatus, a, um (Achillea, Aster, Berberis, Eleocharis, Hieracium, Impatiens, Pimpinella, Rubus ecc.) da páucus poco e da dentatus dotato di denti: con pochi denti
4240 pauciflórus, a, um (Arabis, Astrantia, Brunfelsia, Carex, Desmodium, Hornungia, Orchis, Aconitum, Agropyron, Allium, Androsace, Berberis, Campanula, Carduus, Corydalis, Diplopterys, Draba, Epidendrum, Herpetacanthus, Salix ecc.) da páucus scarso e da flos floris fiore: con pochi fiori
23085 paucifoliatus, a, um (Biscutella, Crataegus, Hieracium, Jacaranda, Markhamia, Papaver, Polygonum, Rourea) da páucus poco, scarso e da folium foglia: con foglie scarse
18107 paucinervis, e (Angiopteris, Anisostachya, Aristolochia, Cornus, Dactylis, Doliocarpus, Garcinia, Hyeronyma, Hyperbaena, Hopea, Ilex, Isoglossa, Justicia, Odyssea, Senecio ecc.) da páucus scarso e da nervus nervatura, venatura: con poche nervature
18110 paucinervius, a, um (Ascotheca, Dicentra, Didymocarpus, Justicia, Philodendron, Pothos, Sorbus, Alstonia, Aristolochiaa, Cestrum, Ilex, Psychotria, Sapium, Strobilanthes, Swida, Symplocos, Uncaria ecc.) da páucus scarso e da nervus nervatura, venatura: con poche nervature
18111 paucisetus, a, um (Bothriocline, Caiophora, Chameraphis, Clematoclethra, Corymbia, Diplycosia, Erlangea, Hetaeria, Mimosa, Scabiosa, Setaria ecc.) da páucus poco e da seta setola: con poche setole
13708 paucispicatus, a, um (Paspalum, Cacalia, Fimbristylis, Brachiaria/ Acroceras/ Panicum/ Urochloa) da páucus poco e da spicatus dotato di spighe: con poche spighe
18112 paucispinus, a, um (Castanea, Castanopsis, Cereus, Chimonobambusa, Crataegus, Dyckia, Echinocereus, Gymnocalycium, Islaya, Melocactus, Myrmecodia, Rosa, Solanum, Tragus) da páucus scarso e da spina spina: con pochi aculei o spine
10544 paucistamineus, a, um (Batrachium, Cliffortia, Cnidoscolus, Croton, Jatropha, Oxydectes, Ranunculus, Rubus, Sapium, Symplocos) da páucus poco e da stamen, staminis stame: con pochi stami
22640 paucitrichus, a, um (Hieracium ssp.) da páucus poco, scarso e dal greco ϑρίξ, τριχóϛ thríx, trichόs capelli, peli: scarsamente peloso
9169 pauckertianus, a, um (Taraxacum) specie dedicata al farmacista e botanico tedesco Karl August Pauckert (1814-1885) vissuto a Treuenbrietzen, Brandeburg, Germania
20818 Pauella [Araceae] genere dedicato al gesuita spagnolo fray Hermenegild Santapau (1903-1970) che erborizzò sui Pirenei e sulle Alpi italiane, poi lavorò a Kew, quindi si trasferì in India dove visse per molti anni raccogliendo migliaia di esemplari, fu professore di Botanica a Bombay e direttore del Botanical Survey of India (1954-1967)
18113 paui, ii (Acer, Conopodium, Carduus, Centaurea, Euphorbia, Acosta, Alsine, Aquilegia, Asperula, Astragalus, Campanula, Carex, Cistus, Dianthus, Echium, Galium, Hieracium, Minuartia, Myosotis, Onopordum, Saxifraga, Sedum, Taraxacum, Verbascum ecc.) in onore del botanico spagnolo Carlos Pau y Español (1857-1937)1
20819 Pauia [Solanaceae] genere dedicato al gesuita spagnolo fray Hermenegild Santapau (1903-1970) che erborizzò sui Pirenei e sulle Alpi italiane, poi lavorò a Kew, quindi si trasferì in India dove visse per molti anni raccogliendo migliaia di esemplari, fu professore di Botanica a Bombay e direttore del Botanical Survey of India (1954-1967)
18114 paulianae (Aloë bulbillifera var.) in onore di Madame L. Paulian, moglie di Renaud Maurice Adrien Paulian (1913-2003), Direttore aggiunto dell'Istituto Scientifico del Madagascar
18115 pauliani, ii
  • (Euphorbia) in onore di Renaud Maurice Adrien Paulian (1913-2003), Direttore aggiunto dell'Istituto Scientifico del Madagascar
  • (Laboulbenia) da definire
18116 paulianus, a, um
  • (Primula) in onore del rev. David Paul (1845-1929), scozzese
  • (×Antherioherorchis, Auganthus, Bulbophyllum, Galium, Hypenia, Hyptis, Liparis, Mentha, Ophrys ×, Orchis ×, Piper) da definire
4241 Paullicortícium [Hydanceae] da paúllus (páulus) poco, scarso e dal genere Corticium (vedi): Corticium di picola taglia
7480 Paulownia [Scrophulariaceae] genere dedicato alla Granduchessa Anna Paulowna Romanov (1795-1865), figlia dello Zar Paolo I di Russia, andata in sposa a re Guglielmo II dei Paesi Bassi
4242 paupérculus, a, um (Carex, Acalypha, Arabis, Avena, Eupatorium, Glyceria, Juncus, Paspalum, Pteris ecc. - Agaricus, Buellia, Lecidea, Mycena, Cortinarius, Pluteus, Polyporus ecc.) diminutivo di páuper povero: poverello, miserello
4243 pausíacus, a, um (Crataegus, Ocotea) da páusia sorta di oliva pregiata: che ricorda un'oliva
18117 pavelkae (Aloë) in onore del botanico ceco Petr Pavelka (1971-) che scoprì questa pianta in Namibia
17938 pavia
  • (Aesculus) specie dedicata da Herman Boerhaave al medico e botanico olandese Peter Paaw (Petrus Pavius) (1564-1617)
  • (Persica) specie dedicata da Delarbre al medico e botanico olandese Peter Paaw (Petrus Pavius) (1564-1617)
17939 Pavia
  • [Hippocastanaceae] genere dedicato al medico e botanico olandese Peter Paaw (Petrus Pavius) (1564-1617)
  • (Aesculus) variante grafica utilizzata da Adriano Fiori per pavia (vedi)
4244 pavichii (Hieracium) specie dedicata ad Anton Pavich (†1853), medico in Croazia e florista diligente che raccolse questa pianta a Pozega (Croazia)
18118 pavimentum (Trachymene) pavimento in terra battuta, lastricato: riferimento al terreno ricoperto di arenaria dove cresce questa specie
18119 pavoni, ii (Pelexia) specie dedicate al botanico spagnolo José Antonio Pavon y Jimenez (1754-1840)
18120 Pavonia [Malvaceae] genere dedicato al botanico spagnolo José Antonio Pavon y Jimenez (1754-1840)
8902 pavonianus, a, um
  • (Acalypha, Aegiphila, Alstroemeria, Argythamnia, Aristolochia, Begonia, Bystropogon, Casearia, Cassia, Cicca, Echium, Epidendrum, Geranium, Gymnanthes, Inga, Manihot, Miconia, Phyllanthus, Polypodium, Ruellia, Sebastiania, Ternstroemia, Trichilia, Vasconcellea) specie dedicate al botanico spagnolo José Antonio Pavon y Jimenez (1754-1840)
  • (Limonium) specie dedicata a Pietro Pavone (1948-) botanico siciliano
  • (altre specie) definizione in corso
8394 pavoninus, a, um (Anemone) da pavus pavonis pavone: attinente o che ricorda il pavone: nel caso di questo anemone per una chiazza gialla alla base dei petali che richiama l'occhio del pavone, come sottolinea il nome italiano
4245 pavónius, a, um (Ardisia, Dianthus, Gazania, Iris, Ixia, Moraea, Tigridia) da pāvo, pavonis pavone: simile a un pavone, per i colori brillanti
18121 Paxia [Connaraceae] genere dedicato al botanico tedesco Ferdinand Albin Pax (1858-1942), professore di botanica e direttore del Giardino Botanico di Breslau
4246 paxíllus, a, um (Agaricus, Clitocybe, Microglomus, Pholiota) latino per paletto, bastoncino: riferimento alla forma del gambo
16599 Paxillus [Paxillaceae] da paxillus piolo, paletto, bastoncino: per la forma del gambo
4247 páximus, a, um (???) dal greco πήγνῡμι pégnumi piantare, conficcare: conficcato
18122 Paxiodendron [Monimiaceae] nome composto da Pax, dedica al botanico tedesco Ferdinand Albin Pax (1858-1942), e dal greco δένδρον déndron albero: albero di Pax
18123 Paxiuscula [Euphorbiaceae] diminutivo del genere Paxia (vedi) condividendone la dedica al botanico tedesco Ferdinand Albin Pax (1858-1942)
18124 peacockiae (Lampranthus) in onore di Mrs. W.Peacock (fl.1917)
14051 Pearcea [Gesneriaceae] genere dedicato al botanico inglese Richard William Pearce (~1835-1868) che raccolse piante in Sud America per conto del vivaio Veitch & Sons
14052 pearcei, ii (Begonia, Bocconia) in onore del botanico e collezionista di piante inglese Richard William Pearce (~1835-1868) che raccolse gli olotipoi in Bolivia nel 1865
18125 pearsoni (Aloë, Euphorbia) in onore del botanico inglese Henry Harold Welch Pearson (1870-1916), primo direttore del Kirstenbosch National Botanical Garden, South Africa
18126 Pearsonia [Fabaceae] genere dedicato al botanico inglese Henry Harold Welch Pearson (1870-1916), primo direttore del Kirstenbosch National Botanical Garden, South Africa
18065 pecan (Carya, Hicorius, Juglans) dal nome vernacolare Algonkin attraverso il francese paccan, poi trasformato in pacane e infine all'inglese pecan
18127 pecki, ii
  • (Aloë, Caralluma) in onore del maggiore britannico E.A. Peck (fl. 1956-1962) che raccolse piante nella Somalia settentrionale, a cavallo della Seconda Guerra Mondiale
  • (Astragalus, Justicia, Penstemon, Poa) in onore del naturalista e botanico statunitense Morton Eaton Peck (1871-1959)
  • (Carex, Hydnellum/ Hydnum) in onore del micologo e botanico statunitense Charles Horton Peck (1833-1917)
18128 Peckia [Myrsinaceae] genere probabilmente dedicato da José Mariano da Conceição Vellozo al botanico americano William Dandridge Peck (1763-1822); il dubbio è deriva dal fatto che Vellozo scrisse "In memoriam D. Peck Botanici Gallii"
18129 Peckichara [Characeae] nome di un genere di alghe fossili composto da Peck, dedica al geologo e botanico americano Raymond Elliot Peck (1904-?) e dal genere di alghe Chara
4248 Peckiélla [Hypocreaceae] genere di funghi dedicato al micologo Charles Horton Peck (1833-1917)
18130 Peckifungus [Laboulbeniaceae] genere di funghi, nome composto da Peck, dedica al micologo e botanico americano Charles Horton Peck (1833-1917), e da latino fungus fungo, muffa: fungo di Peck
18131 Peckisphaera [fossili] genere di alghe fossili, nome composto da Peck, dedica al geologo e botanico americano Raymond Elliot Peck (1904-?), e dal genere di alghe fossili Sphaera
7769 pecten-veneris da pecten pettine e dal genitivo di Venus, Veneris Venere: pettine di Venere:
  • (Achillea, Astragalus) probabile riferimento all'aspetto delle foglie
  • (Scandix, Chaerophyllum, Myrrhis) per la forma delle infruttescenze che ricordano lunghi spilloni disposti a pettine
  • (Cirrhopetalum, Wylia) da definire
6740 pectinaceus, a, um (Eragrostis, Daucus, Poa) da pecten pettine: che ricorda un pettine per la presenza di organi sottili e paralleli disposti in un unico piano
23165 pectinatifrons (Hieracium ssp.) da pectinatus (vedi) e da frons, frondis fronda, fogliame: con foglie disposte in modo regolare in un unico piano
18136 pectinatoides (Russula) da pectinatus (vedi), epiteto di una specie congenere, e dal greco εἶδος eídos aspetto: simile alla specie pectinata
4249 pectinátus, a, um da pecten pectinis pettine:
  • (Potamogeton, Acer, Agropyron, Alchemilla, Asplenium, Astragalus, Berberis, Centaurea, Cereus, Habenaria, Hieracium ecc.) per la presenza di organi sottili disposti a pettine in un unico piano
  • (Agaricus, Fistulina, Fomes, Geastrum, Lentinus, Mycena, Polyporus, Russula ecc.) simile a un pettine, con striature o segmenti sottili e molto serrati
4250 pectiniformis, e a forma di pettine, da pecten pettine e da forma aspetto:
  • (Coryphopteris, Dryopteris, Eremurus, Pellaea, Pteridella, Pteris, Tanacetum, Vernonia, Allosurus, Cyperus, Scandix ecc.) per la presenza di organi sottili disposti a pettine in un unico piano
  • (Agropyron, Digitaria, Triticum ecc.) per le spighette disposte perpendicolarmente rispetto al rachide
10449 Pectis [Asteraceae] da pectis, nome di un erba citata in Pseudo Apuleio
18138 pectochelis, e (Cortinarius) dal greco πηκτός pectόs gelato, gelatina e da χελις chelis cintura, fascia: riferimento alle speciali caratteristiche del velo stipitale (Nota: etimologia spiegata dall'autore, Karl Soop)
4251 peculiáris, e (Alnus ×, Anthericum, Crassula, Dendrobium, Echinopsis, Hieracium, Rubus, Senecio ecc.) da pecúlium patrimonio personale: totalmente suo, particolare, specialissimo, unico nel suo genere
9024 pedatifolius, a, um (Alsomitra, Cucurbita, Fevillea, Hieracium, Rubus, Siolmatra, Trichosanthes) da pedatus (vedi) e da folium foglia: con foglie pedate (vedi pedata nel Glossario per il significato in botanica di questo termine)
4252 pedatus, a, um da pes piede: dotato di piede (funghi), base o stelo (piante) o picciolo (foglie)
  • (Cyclanthera, Potentilla, Abutilon, Arum, Cissus, Convolvulus, Cucumis, Dryopteris, Juncus, Malva, Rubus, Saxifraga, Viola ecc.) piante con una base allargata o con foglie pedate (vedi pedata nel Glossario per il significato in botanica di questo termine)
  • (Adiantum, Callirhoe) a forma di piede o di zampa (di uccello)
  • (Graphis, Hypoderma, Clathrus, Lecanora, Poliporus, Ramariaecc) funghi stipitati o con una base allargata
4253 pedemontánus, a, um
  • (Achillea, Allium, Arabis/ Cardaminopsis/ Arabidopsis, Artemisia, Brachythecium, Carduus, Hieracium, Lamium, Luzula/ Juncoides, Oenothera, Oreochloa/ Sesleria, Pedicularis, Polygala, Potentilla, Primula/ Auricula-ursi, Quercus, Riccia, Saxifraga, Taraxacum, Valantia/ Galium/ Cruciata e, probabilmente, Cnicus, Pyrola) da Pedemóntium o Pedemontis, nome latino del Piemonte: specie endemiche del Piemonte o con olotipi raccolti in Piemonte
  • (Alyssum, Caulokaempferia, Chamaecrista, Euphorbia, Justicia, Navia, Orchis ×, Solanum, Triolena) relativo alle prime pendici dei monti, da pes, pedis piede e da mons, montis monte: piante di regioni montane, tipiche dell'orizzonte collinare
  • (Androsace ×, Bryum, Phyteuma, Rubus) da definire
18139 pederseni, ii (Baccaris, Bacopa, Byttneria, Cassia, Euphorbia/ Tithymalus, Hypericum, Isoetes, Jatropha, Lepidium, Mimosa, Myrcianthes, Nothoscordum, Poa, Potamogeton, Rhynchospora, Rubus, Sida, Solanum, Stellaria ecc.) in onore del botanico danese, naturalizzato argentino, Troels Myndel Pedersen (1916-2000) che lasciò all'Instituto de Botánica del Nordeste un erbario di circa 30.000 esemplari
4254 pedíades (Agaricus/ Naucoria/ Simocybe/ Nolanea/ Agrocybe) dal greco πεδιάς πεδιάδος pediás pediados pianura: riferimento all'ambiente di crescita
8104 pedicellatus, a, um (Salix, Zannichellia palustris subsp., Acinodendron, Aechmea, Androsace, Carex, Crataegus, Draba, Euphorbia, Euphrasia, Gentiana, Polygala, Portulaca, Sedum, Silene ecc.) da pediculus piedino, peduncolo: per i fiori peduncolati
4255 Pediculáris [Orobanchaceae] da pedículus pidocchio, per l'antica credenza popolare che riteneva questa pianta portatrice di pidocchi per il bestiame che se ne cibava
8495 pediformis, e
  • (Carex) da pedis pidocchio e da forma aspetto: che sembra un pidocchio, presumibile riferimento agli otricelli
  • (Bitteria, Delphinium, Helianthemum, Juncus, Luzula, Pteris - Scindalma, Cistella, Fomes, Polyporus) da definire
11692 Pedilanthus (Euporbiaceae) dal greco πέδιλον pedilon calzari, sandali e da ἄνϑοϛ ánthos fiore: grecizzazione del nome comune inglese Slipper Flower (fiore pianella), o Slipper Plant (pianta ciabatta) o Slipper Spurge (euforbia scarpetta): per la forma dei fiori
14063 pedleyanus, a, um (Ptilotus) in onore del botanico australiano Leslie Pedley (1930-), specialista del genere Acacia
14062 pedleyi, ii (Diploglottis, Acacia/ Racosperma, Androcalva/ Commersonia, Ptilotus) in onore del botanico australiano Leslie Pedley (1930-), specialista del genere Acacia
18141 pedroi, ii
  • (Euphorbia) in onore del botanico e agronomo portoghese A. Gomes Pedro (fl.1997) della Stazione Agronomica Nazionale
  • (Ammannia, Mentha ×, Nesaea, Pilea) da definire
10663 pedrottii
  • (Taraxacum) specie dedicata al botanico, cartografo e naturalista italiano Franco Pedrotti (1934-), professore emerito dell'Università di Camerino
  • (Ranunculus) in onore di Carmela Cortini Pedrotti (1931-2007), briologa, professore di Botanica Sistematica presso l'Università di Camerino, o di suo marito Franco Pedrotti (1934-), professore emerito dell'Università di Camerino
  • (Helotium/ Humaria/ Peziza/ Pseudombrophila) specie di funghi dedicata da Bresadola all'amico padre Cipriano Pedrotti (fl.~1880), frate cappuccino del convento di Terzolas che raccolse l'olotipo
6441 peduncularis, e (Abutilon, Acetosella, Bernardia, Bidens, Cerastium, Gagea, Hieracium, Ilex, Lysimachia, Ononis, Polygala, Polygonum, Potentilla, Quercus, Ranunculus, Stachys, Stellaria, Viola ecc.) da pedunculus peduncolo, pedicello, diminutivo di pes, pedis piede: pedicellato
6307 pedunculatus, a, um (Cerastium, Lotus, Acacia, Amygdalus, Anagallis, Antennaria, Anthemis, Arnica, Campanula, Cerastium, Cooperia, Frangula, Hieracium, Hypericum, Linaria, Lotus, Ruellia, Viola ecc.) da pedunculus peduncolo, pedicello, diminutivo di pes, pedis piede: con fiori dotati di peduncolo
18142 pedunculiflorus, a, um (Quercus) da pedunculus peduncolo, pedicello (diminutivo di pes, pedis piede) e da flos, floris fiore: con fiori dotati di peduncolo
7483 Peganum [Zygophyllaceae] dal greco πηγανον peganon ruta, in Teofrasto, Dioscoride e altri autori
18143 Peglera [Erythroxylaceae] genere dedicato ad Alice Marguerite Pegler (1861-1929), sudafricana, collezionista di piante e insetti
18144 peglerae
  • (Aloë, Chironia, Chionanthus, Crassula, Delosperma, Ravenalia, Stapelia, Uromyces, Ustilago ecc.) in onore di Alice Marguerite Pegler (1861-1929), sudafricana, collezionista di piante e insetti
  • (Aster, Eulophia, Olea, Salvia, Stapelia ecc.) da definire
18145 peglerianus, a, um
  • (Puccinia) in onore di Alice Marguerite Pegler (1861-1929), sudafricana, collezionista di piante e insetti
  • (Deconica, Psilocybe, Entoloma) da definire
18146 pehlemanniae (Haworthia) in onore di Mrs. (Inge ?) Pehlemann che raccolse l'olotipo
18147 pekinensis, e (Achnatherum, Aconitum, Allium, Asplenium, Batrachium, Brassica, Bupleurum, Euphorbia, Ligustrum, Ranunculus, Saxifraga, Scutellaria, Sedum, Stipa, Viola ecc.) dei dintorni di Pechino, capitale della Cina
8477 pelagicus, a, um
  • (Allium, Caturus, Dendrophthoe, Eranthemum, Ixora, Melastoma, Pseuderanthemum, Psychotria, Solanum, Suaeda, Syntherisma, Thapsia) da pelagus mare: marittimo
  • (Bellevalia) delle isole dell'Arcipelago Pelagico, Sicilia
17980 pelargonii (Orobanche) dal genere Pelargonium (vedi), ospite di questa pianta parassita
17981 Pelargonii (Orobanche) variante grafica (A. Fiori) per pelargonii (vedi)
4256 Pelargónium [Geraniaceae] dal greco πελαργός pelargós cicogna: per la forma dei frutti che ricordano un becco di gru
10770 pelargonius, a, um (Inocybe, Russula) dal genere Pelargonium (vedi): per l'odore di geranio emanato da questi funghi
4257 pelecinus (Astragalus) dal greco πελεκῖνος pelecínos, nome di una pianta in Ippocrate e Teofrasto ripreso anche da Plinio
4258 peleterianus, a, um (Hieracium/ Pilosella) epiteto ortograficamente errato, ma valido: in onore del botanico ed entomologo francese Amédée Louis Michel Le Peletier de Saint-Fargeau (1770-1845)
9544 peletieranus, a, um (Hieracium/ Pilosella) epiteto ortograficamente corretto per peleterianus (vedi), ma invalido
9416 peletierianus, a, um (Hieracium/ Pilosella) epiteto ortograficamente errato per peleterianus (vedi)
4259 peliánthinus (Agaricus, Mycena, Prunulus) dal greco πελιός peliόs livido, fosco, scuro e da ἀντίνοος antínoos contrario, opposto, contrastante: per il colore scuro delle lamelle in contrasto con il colore della restante superficie
18148 pelianthius, a, um (Justicia) dal greco πελιός peliós livido, fosco, scuro e da ἄνϑοϛ ánthos fiore: dai fiori scuri
4260 pelisserianus, a, um (Antirrhinum/ Linaria) specie dedicata a G. Pellicier (1490-1568), vescovo di Montpellier e studioso di botanica
8851 pellegrini, ii
  • (Oenothera) specie dedicata al medico e botanico Pietro Pellegrini (1867-1957) che svolse numerosi studi sulla flora del territorio apuano
  • (Euphorbia) in onore del botanico francese François Pellegrin (1881-1965), studioso della flora africana
  • (Amorimia, Anthonotha, Bikinia, Chirita, Dioscorea, Impatiens, Odontites, Monanthotaxis, Polyceratocarpus, Vernonia ecc.) da definire
18149 Pellegrinia [Ericaceae] secondo Wikipedia-ES, genere dedicato al botanico italiano Gaetano Pellegrini (1824-1883) che svolse numerosi studi sulla flora del territorio apuano
18150 Pellegriniodendron [Fabaceae] nome composto da Pellegrin, dedica al botanico francese François Pellegrin (1881-1965) che studiò la flora africana, e dal greco δένδρον déndron albero: albero di Pellegrin
18151 Pelletiera [Myrsinaceae] genere dedicato al botanico francese Pierre Joseph Pelletier (1788-1842)
4261 pelliculósus, a, um (Cyathea) da pellicula pellicola, pellicina (diminutivo di péllis pelle)
4262 pellículus, a, um (Arthonia, Athelia, Bacidia, Botrytis, Corticium, Patellaria, Poria ecc.) da pellicula pellicola, pellicina (diminutivo di péllis pelle): per l'aspetto
4263 Pellidíscus [Inocybaceae] da péllis pelle, cute, pelliccia e da díscus disco: per il carpoforo discoide finemente feltroso
4264 pellítus, a, um rivestito di pelle o pelliccia, da péllis pelle:
  • (Acacia, Andropogon, Bromus, Calystegia, Carex, Digitaria, Erigeron, Gnaphalium, Rosa, Salix, Vernonia, Hieracium, Aster, Mesembryanthemum, Senecio ecc.) coperto da un indumento feltroso
  • (Pluteus) per le decorazioni fibrillose sul cappello
4265 pellóporus [Hymenochaetaceae] dal greco πέλλος/ πελιός péllos/ peliós livido, fosco, scuro e da πόρος póros poro, passaggio: per i pori scuri
4266 pellospérmus, a, um (Psathyra, Agaricus) dal greco πέλλος/ πελιός péllos/ peliós livido, fosco, scuro e da σπέρμα spérma semenza: per la sporata scura
4267 pellúcidus, a, um (Acrostichum, Adiantum, Alsine, Ardisia, Aspidium, Asplenium, Carex, Dryopteris, Eragrostis, Erica, Gibasis, Hieracium, Polypodium, Tubaria, Urtica, Vicia ecc. - Agaricus, Boletus, Alectria, Ascodes, Coprinus, Corticium, Exidia, Galerina, Lecidea, Marasmius, Naucoria, Tubaria ecc.) dal prefisso rafforzativo per- e da lúcidus lucido: lucidissimo
4268 peloponnesiacus, a, um (Molopospermum, Arenaria, Avenula, Cicutaria, Crocus, Cyclamen, Ficaria, Galium, Genista, Ligusticum, Linaria, Ranunculus, Sideritis, Veronica ecc.) del Peloponneso, regione della Grecia meridionale formante una penisola tra il Mar Ionio e il Mare Egeo
4269 peloritanus, a, um (Silene, Asperula, Plantago, Salix) dei Monti Peloritani, in Sicilia
8255 Peltaria [Brassicaceae] dal greco πέλτη pélte piccolo scudo: per le siliquette larghe e appiattite che ricordano un piccolo scudo
4270 peltátus, a, um (Abutilon, Acrostichum, Aristolochia, Arum, Astragalus, Begonia, Drosera, Dryopteris, Eucalyptus, Euphorbia, Geranium, Jatropha, Kalanchoe, Nymphoides, Osmunda, Osyris, Passiflora, Piper, Polypodium, Ranunculus, Saxifraga, Senecio, Thalictrum, Utricularia ecc. ecc.) da pélta scudo leggero a forma di mezzaluna (dal greco πέλτη pélte piccolo scudo): per la presenza di organi aventi l'aspetto di un piccolo scudo
18154 peltereaui (Boletus regius var., Russula cyanoxantha var.) in onore del micologo dilettante francese Ernest-René Peltereau (1842-1928)
13251 Peltophorum [Caesalpiniaceae] dal greco πέλτη pélte piccolo scudo e da φορέω phoréo portare, avere: dotato di organi a forma di piccolo scudo
18152 peltophorus, a, um (Croton, Drypetes, Gleichenia, Oxydectes, Senecio, Tropaeolum, Zanthoxylum -Polyblastia, Pyrenula, Verrucaria) dal greco πέλτη pélte piccolo scudo e da φορέω phoréo portare, avere: che porta organi aventi l'aspetto di un piccolo scudo
18155 pembanus, a, um (Aloë/ Lomatophyllum, Chrysalidocarpus, Dypsis) dell'Isola di Pemba, Tanzania
18157 Penaea [Penaeaceae] genere dedicato al medico e botanico francese Pierre Pena (1520/35-1600/05), collaboratore di Mathias de Lobel
18158 penaeus, a, um (Badiera, Hieracium, Polygala) in onore del medico e botanico francese Pierre Pena (1520/35-1600/05), collaboratore di Mathias de Lobel
4271 penárius, a, um (Hygrophorus) da pénus vettovaglia: per la sua commestibilità
18159 pendulatus, a, um (Cupressus, Glomeraa, Glossorhyncha, Stelis, Thuja) corruzione di pendulus (vedi): diventato pendulo, pendente, penzolante
4272 penduliflorus, a, um (Astragalus, Aloë, Besleria, Drosera, Echeveria, Erica, Euphorbia, Galium, Impatiens, Leandra, Lonicera, Malvaviscus, Orobanche, Oxytropis, Passiflora ecc.) da pendulus (vedi) e da flos, floris fiore: dai fiori penduli
4273 pendulinus, a, um (Allium, Rosa, Amaranthus, Arabis, Astragalus, Bromus, Carex, Cytisus, Genista, Hieracium, Poa, Polygala, Smilax, Salix ×, Umbilicus ecc.) diminutivo di pendulus (vedi): pendulino, penzolante
18160 pendulorum (Gnomonia) delle cose pendule, genitivo plurale di pendulus (vedi): perché i periteci di questa specie di funghi sono stati trovati su foglie svenrnanti pendule
4274 pendulus, a, um (Silene, Acacia, Arabis, Artemisia, Asparagus, Betula, Carex, Conostephium, Didonica, Euonymus, Leymus, Lisianthius, Rubus, Sonchus, Aspidium, Epidendrum, Hieracium, Ophioglossum, Polypodium, Senna, Themistoclesia ecc.) da pendeo pendere, penzolare: pendulo, pendente, penzolante
4275 penetrális, e (Cytidium, Physarum, Badhamia, Polyporellus, Polyporus, Stachylina) da pénetro penetrare: penetrante, che sta nella parte più interna
18177 penetrans da pénetro penetrare:
  • (Pandanus, Rubus) forse nel senso di pungente
  • (Agaricus, Corticium, Flammula, Gymnopilus, Sebacina) che si insinua, penetrante: per la capacità di penetrare nel substrato
4276 Penicillária [Pterulaceae] da penicíllum pennello: per l'aspetto del carpoforo
18178 penicillaris, e (Drosera, Melica, Pimelea, Verticordia) da penicíllum pennello: per la presenza di organi sottili riuniti a pennello
4277 penicillátus, a, um (Ranunculus, Acetosella, Alchemilla, Androsace, Bactris, Cirsium, Danthonia, Delphinium, Erica, Euphorbia, Geranium, Hieracium, Limonium, Setaria, Stachys, Thesium ecc.) da penicíllum pennello, stilo, matita: per la presenza di organi sottili riuniti a pennello o a forma di bastoncino
4278 Penicíllium [Trichocomaceae] da penicíllum pennello: per la forma dei conidiofori
21106 peniculatus, a, um (Thelymitra) da peniculus pennello, spazzola, ciuffo simile alla parte finale della coda di un cavallo o di una vacca: riferimento al ciuffo sciolto, semi-eretto, formato dai tricomi posti nella metà superiore dei lobi laterali
14487 peninsularis, e (Ruellia, Justicia, Cheilathes, Allium, Aristolochia, Eupatorium, Senecio, Sambucus, Hypericum, Convolvulus, Arbutus, Euphorbia ecc.) da peninsula penisola: di una penisola (es. Baja California, Puntarenas in Costa Rica, Malesia, India ecc.)
4279 Penióphora [Peniophoraceae] dal greco πηνίον peníon rocchetto, fuso e da φορέω phoréo portare, avere: con sembianze di fuso o rocchetto
13279 penna-marina (Austroblechnum, Blechnum, Lonchitis-aspera, Polypodium, Spicanta, Struthiopteris) per la somiglianza delle fronde con la penna marina, un animale marino dell'ordine delle Pennatulacea che vive in colonie che assumono l'aspetto di una piuma
4280 pennátus, a, um (Stipa, Acacia, Andropogon, Aristida, Astracantha, Cyperus, Digitaria, Medicago, Pilocarpus, Polypodium, Salix, Saussurea, Senegalia ecc.) da pénna penna: pennato, a forma di penna o piuma
18179 Pennellia [Brassicaceae] genere dedicato al botanico americano Francis Whittier Pennell (1886-1952)
13100 penninervis, e (Acacia, Cacalia, Cissus, Clidemia, Croton, Ferula, Grevia, Miconia, Ossaea, Pilea, Sagraea, Steiractinia, Synotis, Vitis ecc.) da penna penna e da nervus nervo: con nervature pennate
13099 penninervius, a, um (Acacia, Cinnamomum, Citharexylum, Discopodium, Kentrothamnus, Lychnophora, Macaranga, Peperomia, Plukenetia, Psiadia, Rehdera, Senecio, Styloceras, Viscum, Wedelia ecc.) da penna penna e da nervus nervo: con nervature pennate
13812 penninicola (Hieracium) da Alpi Pennine (Alpes Poeninae) e da colo abitare: indica l'areale di crescita
8857 penninus, a, um (Androsace, Aretia, Campanula, Hieracium ×, Onosma, Pedicularis, Potentilla ×, Rosa, Salix, Sempervivum) delle Alpi Pennine (Alpes Poeninae): riferimento all'areale di crescita
18181 penniseti (Aegerita, Bombardia, Curvularia, Hypocline, Neolinocarpon, Puccinia ecc.) genitivo del genere Pennisetum (vedi) prediletto da questi funghi
7486 Pennisetum [Poaceae] da penna penna, piuma e da seta setola: con setole piumose
16176 pennsylvanicus, a, um (Acer, Aira, Arrhenatherum, Avena, Carex, Crataegus, Eatonia, Fraxinus, Sonchus, Koeleria, Ranunculus, Reboulea, Rosa, Trisetum, Vaccinium, Xanthium ecc.) della Pennsylvania, stato degli USA
12916 pensilis, e da pendeo pendere, essere appeso:
  • (Adiantum, Andinia, Bulbophyllum, Ceratostema, Cereus, Dendrobium, Grastidium, Lepanthes, Polypodium, Vaccinium ecc.) pensile, pendente
  • (Glyptostrobus) pensile, pendente, ma secondo A Handbook of the World's Conifers questo epiteto non è chiaro, forse deriva da penicillatus (vedi): a forma di matita con riferimento ai ramoscelli
18172 pensilvanicus, a, um (Potentilla) variante grafica (A. Fiori) per pensylvanicus (vedi)
4287 Penstemon [Scrophulariaceae] dal greco πέντε pénte cinque e da στήμων stémon stame: con fiori a cinque stami
6874 pensylvanicus, a, um (Acer, Andromeda, Anemone, Arenaria, Cardamine, Carex, Eragrostis, Gamochaeta, Gentiana, Micranthes, Morella, Myrica, Parietaria, Persicaria, Polygonum, Potentilla, Prunella, Rosa, Salix, Saxifraga, Silene, Trifolium, Viola ecc.) della Pennsylvania, stato degli USA
19185 pentacanthus, a, um (Stenocactus) dal greco πέντε pénte cinque e da ἄκανϑα ácantha spina: con cinque spine
4281 pentacarpos (Kosteletzkya, Hibiscus, Pentagonocarpus, Sida) dal greco πέντε pénte cinque e da καρπός carpόs frutto: con cinque carpelli
16326 pentadactyli (Allium) di Pentedattilo, frazione del Comune di Melito Porto Salvo, in Provincia di Reggio Calabria (genitivo del nome latinizzato)
 
Pagina 1    pagina successiva    ultima pagina    

Acta Plantarum - Flora delle regioni italiane - Un progetto "open source"
  Licenza Creative Commons
Acta Plantarum è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale . Tutti i diritti di Copyright © riservati agli autori se citati a cui va richiesta autorizzazione scritta per copia ed uso.    Acta Plantarum is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License . All Copyright © rights reserved by mentioned authors; written authorization to be required for copy and use.

Come citare questa pagina: Acta Plantarum, 2007 in avanti - "Etimologia dei nomi botanici e micologici". Disponibile on line (data di consultazione: 14/11/2019): http://www.actaplantarum.org/etimologia/etimologia.php?p=1&o=1,0,0,0,0,0,1,2,3,4,5&n=p
How to cite this page: Acta Plantarum, from 2007 on - "Etimologia dei nomi botanici e micologici". Available on line (access date: 14/11/2019): http://www.actaplantarum.org/etimologia/etimologia.php?p=1&o=1,0,0,0,0,0,1,2,3,4,5&n=p