Etimologia dei nomi botanici e micologici   e corretta accentazione 
     Home      Galleria      Forum oggi è Mercoledi 11 dicembre 2019


    Lista dei lemmi etimologici (500 di 24979)                                         Trova:     
   Campo trova
nessun carattere: estrae tutti i lemmi (divisi in più pagine); da 1 a molti caratteri: ricerca i caratteri a partire da inizio lemma;
 
per ricercare uno o più caratteri ovunque nel lemma utilizzare il carattere '%' seguito dai caratteri
 
Pagina 1    pagina successiva    ultima pagina    
ID Lemma Descrizione     (Legenda)
566 baccátus, a, um
  • (Yucca, Malus, Taxus, Gaylussacia ecc.) da bácca: ornato di bacche o simile a una bacca o che ha parti od organi simili a una bacca;
  • (Pyrus) perché il suo frutto ha le dimensioni di una bacca;
  • (Amanita) probabilmente per l’aspetto del cappello
567 Baccharis [Asteraceae] genere creato da Linneo nel 1753, derivato dal latino scientifico bacchar -aris, pianta con radice odorifera da cui si ricava un olio profumato (Virgilio). Secondo alcuni studiosi il nome latino deriverebbe da Bacchus Bacco
568 baccifer, era, erum (Rhipsalis, Chironia, Cucubalus, Ammannia) da bacca bacca e fero porto: che produce bacche
569 badensis, e
  • (Poa) di Baden, città termale presso Vienna (Austria);
  • (Cycas) dall’isola di Badu (Australia)
570 Badhámia [Physaraceae] genere di funghi dedicato al botanico e micologo inglese Charles David Badham (1806-1857)
571 badiofloccósus, a, um (Crepidotus) da bádius baio, rossastro e floccósus fioccoso
572 badiorúfus, a, um (Xerocomus) da bádius baio e rúfus rossiccio: di colore rossobruno
573 badiosanguíneus, a, um (Lactarius) da badius bruno, marrone, colore della cappella del fungo, e da sanguineus che sanguina, per l’emissione di lattice bianco
574 bádipes (Galerina) da bádius baio, rossastro e da pes piede: con lo stipite rossobruno
575 bádius, a, um dal latino badius marrone, baio, originariamente riferito al colore di un tipo di mantello equino;
  • (Trifolium, Cyperus, Galeandra ecc.) riferito alle infiorescenze;
  • (Haworthia mirabilis var.) per il colore delle foglie;
  • (Hydnum, Peziza, Russula, Boletus, Oudemansiella ecc.) per il colore del carpoforo
577 Baeóspora [Marasmiaceae] dal greco βαιός baiós piccolo e σπόρος spóros seme, spora: con le spore piccole
578 Baeostratóporus [Meruliaceae] dal greco βαιός baiós piccolo, dal latino strátus strato e dal greco πόρος póros poro, passaggio (fungo poroide molto sottile)
579 baláninus, a, um (Licheni) dal greco βάλᾰνος bálanos piccola ghianda
580 baláustinus, a, um (Salvia, Cortinarius) dal greco βαλαύστιον balaústion fiore del melograno selvatico (citato da Dioscoride): del colore del fiore del melograno
581 balbisianus, a, um (Tephroseris, Hieracium, Senecio) specie dedicate al botanico piemontese Giovanni Battista Balbis (1765-1831) che operò a Torino e Lione
582 balbisi, ii (Dianthus, Euphorbia, Matelea, Poa, Phyteuma, Tephroseris) specie dedicate a Giovanni Battista Balbis (1765-1831), piemontese, botanico che operò a Torino e Lione
583 Baldellia [Alismataceae] genere dedicato da Parlatore al marchese Bartolomeo Bartolini-Baldelli (1804-1868), promotore delle Scienze e della Botanica, consigliere del Granduca di Toscana Leopoldo II e precettore del figlio Ferdinando (futuro Ferdinando IV di Toscana)
584 baldensis, e (Anemone, Anemonoides, Arenaria, Bupleurum, Carex, Galium, Hieracium, Knautia, Potentilla, Primula, Ranunculus, Saxifraga, Senecio ecc.) del Monte Baldo, che domina il lago di Garda in sponda veronese
585 balearicus, a, um (Arenaria, Buxus, Succowia, Asplenium, Catapodium, Cerastium, Cyclamen, Hypericum ecc.) delle Isole Baleari (Spagna)
586 balfouri, ii
  • (Poa, Helichrysum, Adiantum, Impatiens, Heliotropium, Campanula, Sedum, Tragium ecc.) in onore dello scozzese John Hutton Balfour (1808-1884), botanico a Edimburgo;
  • (Panicum, Impatiens, Pandanus, Campanula, Cocculus, Euphorbia ×) in onore del botanico scozzese sir Isaac Bayley Balfour (1853-1922), figlio di John Hutton Balfour, autore di Botany of Socotra
587 Ballota [Lamiaceae] dal greco βαλλωτή balloté pianta citata in Dioscoride e Plinio, da βάλλω bállo gettare, scagliare, respingere: per la repulsione generata dall'odore fetido di questa pianta
588 Balsámia [Helvellaceae] genere di funghi dedicato al botanico italiano Giuseppe Gabriel Balsamo-Crivelli (1800-1874)
589 balsamínus, a, um (Impatiens, Momordica) dal greco βάλσαμον bálsamon balsamo (derivato dall'ebraico basam profumo, spezia, collegato all'aramaico busma e all'arabo basham): che produce sostanze balsamiche o con forte odore aromatico e nome dell’Impatiens balsamina in Pseudo-Dioscoride
590 balteátus, a, um (Cortinarius) da baltĕus balteo, cintura decorata cui si appendeva la spada, ma anche cintura in generale: per la fascia colorata sull’orlo del cappello
591 Bambusa [Poaceae] dalla voce indiano-malese bamboo
592 bambúsinus, a, um (Dendrobium, Grastidium, Arundinaria, Triglossum) da Bambusa (vedi) bambù
593 Bánkera [Bankeraceae] genere di funghi dedicato al micologo statunitense Howard James Banker (1866-1940)
594 barba-jóvis
  • (Anthyllis) barba di Giove: secondo G. Gregory per le foglie biancastre
  • (Grandinia) per l’aspetto delle fruttificazioni ramificate e bianche di questo fungo
595 barbaricinus, a, um (Aquilegia, Cynoglossum) della Barbagia, regione della Sardegna meridionale (NU)
596 barbarus, a, um
  • (Decumaria, Lycium, Rubus, Todea ecc.) straniero, forestiero;
  • (Acrostichum, Calystegia, Centaurea ecc.) di Barberia, antica regione dell'Africa nord-occidentale abitata dai Berberi
597 barbátulus, a, um (Hieracium, Colea, Scirpus ecc.) diminutivo di barbátus barbuto: con breve barba
598 barbátus, a, um (Acer, Avena, Calochortus, Campanula, Chelone/ Penstemon, Dianthus, Hypericum, Melampyrum, Rhododendron, Schismus, Stipa, Tolpis ecc. - Nectria, Parmelia, Usnea ecc.) da bárba barba: barbuto, munito di peli simili a una barba
599 barbazitae (Vicia) specie dedicata a Francesco Barbazita (?-1847), medico a Balvano (PZ) e florista, studioso della flora lucana
600 bardána (Cucumis) dall’ibero-ligure bárdo fango, oscuro il riferimento alla pianta
601 barellieri errata grafia per barrelieri (vedi)
602 Barlia [Orchidaceae] genere dedicato a Joseph Hieronymus (Jerome) Jean Baptiste Barla (1817-1896), micologo e specialista di orchidee di Nizza
603 barrelieri (Achillea, Cynoglottis, Eragrostis, Eryngium, Euphorbia, Helichrysum, Veronica ecc.) specie dedicate a Jacques Barrelier (‘Jacopus Barrelierus’ 1606-1673), domenicano di Parigi che erborizzò nell'Europa mediterranea e creò un giardino botanico a Roma, nel convento di San Sisto; autore di Plantae per Galliam, Hispaniam et Italiam observatae, opera pubblicata postuma da Antoine de Jussieu
605 Bartsia [Scrophulariaceae] genere dedicato da Linneo al suo amico Johann Bartsch “Bartsius” (1709-1738), medico, botanico e collezionista di piante tedesco, prematuramente scomparso nel Surinam
606 Basidiodéndron [Auriculariales] dal latino scientifico basidium basidio e dal greco δένδρον déndron albero: per i basidi sorgenti direttamente dalle ife modificate e ramificate
607 Basidiorádulum [Schizoporaceae] dal latino scientifico basidium basidio e da Radulum (vedi), genere di funghi attualmente ritenuto sinonimo di Hyphoderma: ossia fungo basidiomicete dal carpoforo raduloide
608 basílicus, a, um (Ocimum) dal greco βασιλικός basilikós regio, regale, degno di un re, da βασιλεύς basileus re
609 Bassia [Chenopodiaceae] genere dedicato da Carlo Allioni a Ferdinando Bassi (1710-1774), botanico a Bologna
610 bassi, ii (Ambrosina) specie dedicata al botanico bolognese Ferdinando Bassi (1710-1774) che collaborò con Linneo alla descrizione del genere Ambrosina. Più noto è il comasco Agostino Bassi (1772-1856), pioniere nello studio delle malattie causate da crittogame
611 bastardi, ii
  • (Fumaria) specie dedicata a Toussaint Bastard (1784-1846), medico e botanico ad Angers;
  • (Festuca) secondo Clifford & Bostock, specie dedicata a Thomas Bastard (?-1815) che erborizzò in Polinesia nelle isole Marchesi
612 bathýporus, a, um (Poliporus, Lithophyllum) dal greco βαθύς bathýs profondo e da πόρος pórosporo:con porosità profonda
613 Battarraéa [Agaricaceae] genere di funghi dedicato al micologo italiano Giovanni Antonio Battarra (1714-1789)
614 baudoti, ii (Ranunculus) specie dedicata dall'Autore Dominique Alexandre Godron (1807-1880) a Charles Joseph Auguste de Baudot, descritto come 'sedulus Lhotaringiae plantarum investigator' zelante ricercatore di piante della Lorena, scopritore della pianta nel 1837, quando era procuratore del Re a Sarrebourg
615 bauhini, ii, ei
  • (Antirrhinum) specie dedicata a Caspar Bauhin (1560-1624) di Basilea, autore del Pinax, trattato botanico di grande importanza per l'epoca
  • (Hieracium, Pilosella) in onore dei fratelli Johann Bauhin (1541-1613) e Caspar (1560-1624), botanici svizzeri
  • (Doronicum, Mentha, Melica, Anemone, Lathyrus ecc.) in onore di uno o entrambi i fratelli Johann Bauhin (1541-1613) e Caspar (1560-1624), botanici svizzeri
616 bavaricus, a, um (Astrantia, Gentiana, Moehringia) da Bavaria antico nome della Baviera: bavarese
617 Beckmannia [Poaceae] genere dedicato a J. Beckmann (1739-1811), scienziato germanico, insegnò a Pietroburgo e a Gottingen fisica, storia naturale ed economia
618 Begonia [Begoniaceae] genere dedicato dal botanico francese Charles Plumier a Michel Bégon (1638-1710) governatore delle Antille francesi e collezionista di piante
619 belladonna grafia alternativa per bella-donna (vedi)
620 bellardi, ii, ei (Plantago, Polygonum, Kobresia) specie dedicate a Carlo Antonio Lodovico Bellardi (1741-1826), botanico a Torino
621 Bellardia [Asteraceae] genere dedicato a Carlo Antonio Lodovico Bellardi (1741-1826), botanico a Torino
622 Bellardiochloa [Poaceae] da Bellardi Carlo Antonio Lodovico (1741-1826), botanico a Torino e dal greco χλόα chlóa erba: erba di Bellardi
623 Bellevalia [Hyacinthaceae] genere dedicato a Richer de Belleval (1564-1602), fondatore dell'Orto Botanico di Montpellier
624 Bellidiastrum [Asteraceae] da Bellis (vedi) pratolina e dal greco ἀστήρ astér stella
625 bellidifolius, a, um (Anarrhinum, Arabis, Campanula, Cardamine, Crepis, Limonium, Saponaria, Silene) da Bellis (vedi) pratolina e da folium foglia: con foglie da pratolina
626 bellidioides (Bellium, Veronica, Celmisia) da Bellis (vedi) pratolina e dal greco εἶδος eídos aspetto: simile a una pratolina
627 Bellis [Asteraceae] da béllus bello, leggiadro
628 Bellium [Asteraceae] da béllus bello e assonante con Bellis (vedi) pratolina, alla quale assomiglia
629 béllulus, a, um (Rubus, Ranunculus, Gymnopilus, Festuca/ Eremopoa) diminutivo di béllus bello: belloccio
630 béllus, a, um (Lonicera, Dracula, Graptopetalum ecc.) bello
631 benedictus, a, um (Centaurea, Cnicus ecc.) benedetto
632 benekeni, ii (Bromopsis, Bromus, Zerna ecc.) specie dedicate a F. Beneken (1800-1859), farmacista germanico e florista
633 benévalens (Cortinarius) da béne e váleo stare bene: in buona forma
634 benthami, ii (Arenaria, Aristida, Eragrostis, Euphorbia, Hippeastrum ecc.) specie dedicate al tassonomo inglese George Bentham (1800-1884) che studiò specialmente funghi e licheni in Francia e successivamente la flora coloniale (Flora Hongkongensis, Flora Australiensis)
635 benzóinus, a, um (Ischnoderma) con odore balsamico dello Styrax benzoin dell'India
636 Berardia [Asteraceae] genere dedicato a Bérard (sec. XVIII), botanico di Grenoble, che compose una Flora illustrata del Delfinato
637 Berberis [Berberidaceae] forma latinizzata dal sanscrito varvarata ruvidezza
638 berchtoldi, ii (Potamogeton) specie dedicata a Friedrich von Berchtold (o Bedrich Všemír von Berchtold, 1781-1876), medico in Boemia e studioso di botanica applicata
639 Bergenia [Saxifragaceae] genere dedicato al botanico tedesco Karl August von Bergen (1704-1759)
640 berini, ii (Apargia, Centaurea, Leontodon) specie dedicata a Giuseppe Berini (1746-1831), parroco di Monfalcone e botanico amatoriale
642 Berteroa [Brassicaceae] genere dedicato a Carlo Luigi Giuseppe Bertero (1789-1831), medico e botanico piemontese, studioso della flora locale e di quella dell'Oceano Pacifico
643 bertolae (Campanula, Bromus) specie dedicata a F. V. Bertola (sec. XIX), agrario e florista torinese
644 bertoloni, ii (Alyssum, Aquilegia, Arenaria, Centaurea, Cirsium, Draba, Ophrys, Phleum, Trisetum, Viola ecc.) specie dedicate ad Antonio Bertoloni (1775-1869), professore di Botanica a Bologna e autore di una Flora d'Italia in 10 volumi
645 Berula [Apiaceae] pianta citata da Marcellus Empiricus, medico, autore del trattato Liber de Medicamentis nel V sec. d.C.
646 Beta [Chenopodiaceae] antico nome latino in Plinio, Cicerone e altri, forse derivato dal greco βλίτον blíton bietola (in Teofrasto)
647 betónica (Adhatoda, Ecbolium, Salvia ecc.) da Vettonica, nome in Plinio di una pianta medicinale che cresceva in una regione della Penisola Iberica abitata dai Vettónes, genti lusitane
648 betonicifolius, a, um (Berlandiera, Convolvulus, Meconopsis, Phyteuma ecc.) da Betonica (vedi) e da folium foglia: con foglie da betonica
649 Betula [Betulaceae] da betula, nome classico della betulla in Plinio, derivazione dal gallico betw o betu
650 betulárum (Russula, Cryptocline ecc.) genitivo plurale di Betula (vedi) betulla: delle betulle, per l’ambiente di crescita di questi funghi
651 betuletórum (Hieracium, Alchemilla, Cortinarius, Hydrocybe) genitivo plurale di betulétum piantagione di betulle, per l’habitat
652 betúlinus, a, um attinente le betulle (da betula betulla):
  • (Lenzites, Polyporus, Piptoporus) perché questi funghi crescono sulle betulle
  • (Hibiscus, Malva, Pelargonium, Pholia, Rubus ecc.) perché le foglie che ricordano quelle delle betulle
653 betulus, a, um (Carpinus) da Betula (vedi): epiteto coniato da Linneo per una presunta somiglianza con la betulla
654 Biannulária [Tricholomataceae] da bis due volte e ánnulus anello: con due anelli
655 Biarum [Araceae] da bis due volte e Arum (vedi) gigaro, forse per la lunga infiorescenza
656 bíbulus, a, um da bĭbo, bĭbĕre bere, assorbire, imbeversi:
  • (Taraxacum - Tyromyces) che si imbeve facilmente;
  • (Cortinarius) perché cresce in zone paludose
657 bicknelli, ii
  • (Rhaponticum) specie dedicata a Clarence Bicknell (1842-1918), inglese, visse a Bordighera studiando la flora locale;
  • (Carex, Panicum) in onore del botanico amatoriale statunitense Eugene Pintard Bicknell (1859-1925)
658 bícolor (Carex, Ruellia, Chasmanthe, Fumaria, Sorghum, Acer, Aloë, Amaranthus, Narcissus ecc. - Boletus, Cortinarius, Amanita, Athelia, Cantharellus, Clavaria ecc. ) da bis due volte e cólor colore: di due colori, bicolore
659 Bidens [Asteraceae] dal prefisso bi- due volte e da dens dente, per le caratteristiche reste uncinate all'apice degli acheni
660 biennis, e
  • (Linum, Artemisia, Crepis, Oenothera ecc. - Polyporus, Hydnum, Boletus, Grifola ecc.) che ha un ciclo di due anni: biennale
  • (Abortiporus) l'epiteto specifico può far ritenere erroneamente che i corpi fruttiferi si sviluppino nell'arco di un biennio, ma non è così: i basidiomi di Abortiporus biennis sono annuali e si sviluppano da giugno a ottobre inoltrato su essenze vive o morte di latifoglie, a volte interrate [da Il mondo dei funghi di Ascarelli e Sperati]
661 biflorus, a, um
  • (Allium, Arenaria, Calceolaria, Crocus, Dianthus, Festuca, Galium, Gladiolus, Hieracium, Hippocrepis, Lonicera, Lotus, Minuartia, Ononis, Pilosella, Saxifraga, Solanum, Tetragonolobus, Tulipa, Vicia, Viola ecc. ecc.) da bis due volte e da flos, floris fiore: bifloro, con due fiori sullo stelo;
  • (Agropyron, Aristida, Arundo ecc.) con due flosculi per spighetta
662 bifólius, a, um (Asplenium, Platanthera, Scilla, Maianthemum, Mesembryanthemum ecc.) da bis due volte e fólium foglia: con due foglie
663 Bifora [Apiaceae] da bis due volte e foris apertura: per la doppia connessione fra i due acheni
664 Bignonia [Bignoniaceae] dedicata nel 1694 dal botanico Joseph Pitton de Tournefort al suo protettore, il bibliotecario di Luigi XV l’abate Jean-Paul Bignon "Bignonius" (Parigi 1662-1743)
665 bignonioides (Catalpa) da Bignonia (vedi) e dal greco εἷδος eídos aspetto: simile alla Bignonia
666 billoti, ii (Asplenium) specie dedicata a Paul Constant Billot (1796-1863), florista francese
667 biornátus, a, um (Lepiota, Dentiscutata, Mcena, Agaricus, Leucocoprinus ecc.) da bis due volte e ornátus ornato: con doppia ornamentazione
668 biparassíticus, a, um (Creonecte, Diplodia, Nectriella ecc.) da bis due volte e parasíticus parassitico: doppiamente parassita
669 bipéllis, e (Coprinellus, Entoloma, Psathyrella ecc.) da bis due volte e péllis pelle: con doppia cuticola
670 bipinnatus, a, um
  • (Apium, Cosmos, Desmostachya, Heracleum, Koelreuteria, Bidens ecc.) da bis due volte e pinna penna: con foglie due volte suddivise come una penna;
  • (Uniola) per le spighette che pendono in due file dal lato inferiore dei rami delle infiorescenze
671 bírrus, a, um (Hebeloma/ Agaricus/ Hylophila) dal tardo latino birrus (derivato dal greco πυρρός pyrrós rossastro, color del fuoco) mantello rossiccio con cappuccio per difendersi dalla pioggia: di color bruno-rossiccio
672 Biscutella [Brassicaceae] da bis due volte e scutellum piccolo scudo rotondo: per l'aspetto delle siliquette attaccate a coppie
673 biscutéllus, a, um (Crucifera, Myrobalanus, Ophrys argolica ssp. ecc.) da bis due volte e scutélla ciotola
674 Bisnága [Cactaceae] da pastináca una sorta di carota: per la forma fusiforme?
675 bisphaeríger, erus, era, erum (Fayodia, Mycena) da bis due volte, da sphaéra sfera e da géro portare: costituito da due corpi sferici
676 bisporíger, erus, era, erum (Amanita, Coprinellus, Cortinarius, Entoloma var. ecc.) da bis due volte, dal greco σπορά sporá semenza e gero io porto: che porta due sole spore su ogni basidio
677 bísporus, a, um (Agaricus, Leocarpus, Psalliota) da bis due volte e dal greco σπορά sporá semenza: con due sole spore su ogni basidio
678 Bistorta [Polygonaceae] da bis due volte e tórtus torto: ritorto: riferimento alla radice
679 bistórtus, a, um
  • (Oenothera, Lecidea, Patellaria ecc.) da bis due volte e tórtus torto: ritorto, storto;
  • (Polygonum ecc.) per radici o rizoma con doppia curvatura
680 bisúlcus, a, um (Allium, Syzygium ecc.) da bis due volte e súlcus solco: con due solchi
681 bisumbellatus, a, um (Cyperus, Fimbristylis, Dupatya ecc.) da bis due e umbella ombrello: con due ombrelle
682 bísus, a, um (Pocillaria) dal francese bis grigio-bruno
683 bitórquis (Agaricus, Psalliota) da bis due volte e tórquis collana: con due collane o anelli attorno al gambo
684 Bituminaria [Fabaceae] da bitumen, -minis bitume, asfalto: per l'odore caratteristico della pianta
685 bituminosus, a, um (Psoralea, Bituminaria) da bitumen, -minis bitume, asfalto: per l'odore
686 biuncialis, e (Aegilops, Triticum) da bis due volte e uncia oncia, la dodicesima parte di un tutto, un dodicesimo di piede/ pollice: lungo due pollici: riferimento alla lunghezza delle reste
687 bivélus, a, um (Cortinarius, Inocybe,Telamonia ecc.) da bis due volte e vélum velo: con due veli
688 bivonae (Colchicum, Euphorbia, Poa, Trifolium, Orchis) in onore di Antonio de Bivona-Bernardi (1774-1837) botanico siciliano e maestro di Parlatore
689 Bivonaea [Brassicaceae] genere dedicato ad Antonio de Bivona-Bernardi (1774-1837), botanico palermitano e maestro di Parlatore
690 Bjerkándera [Meruliaceae] genere di funghi dedicato al naturalista svedese Clas Bjerkander (1735-1795)
691 Blackstonia [Gentianaceae] genere dedicato a John Blackstone (sec. XVIII), farmacista e botanico inglese
692 blándulus, a, um (Asplenium, Astragalus, Polypodium, Primula, Rhododendron, Rubus, Vernonia) diminutivo di blándus vezzoso: alquanto vezzoso
693 blattárius, a, um
  • (Conocybe, Pholiotina) dal greco βλάττη blátte sorta di porpora: per il colore;
  • (Verbascum, Buddleja, Campylia, Geranium) etimologia incerta: da blatta falena,scarafaggio perché simile a una blatta (D. Gledhill) o che scaccia le blatte (A. Gentil); per la somiglianza degli stami, arancioni con peli porpora, con le antenne delle falene
694 Blechnum [Blechnaceae] dal greco βλῆχνον bléchnon specie di felce di cui parla Dioscoride
695 blénnius, a, um (Lactarius) dal greco βλέννα blénna mucillaggine, muco: per la pellicola viscida del cappello
696 blepharístomus, a, um (Trichomanes, Nesopteris) dal greco βλεφᾰρίς blepharís peli delle ciglia e στομα stóma bocca, stoma: con dei peli attorno agli stomi
697 blitoides (Amaranthus) da blitum (vedi) (βλίτον bliton in greco) una pianta e da εἶδος eídos aspetto: simile al blito
698 blitum (Amaranthus) nome di una pianta citata in Plinio (βλίτον bliton in greco, citata da Teofrasto), forse spinacio
699 bocconi, ii, ei (Chiliadenus, Eryngium, Heliotropium, Helleborus, Hieracium, Jasonia, Jurinea, Limonium, Odontites, Seseli, Spergularia, Trifolium) in onore del medico e botanico siciliano Paolo 'Silvius' Boccone (1633-1704), cistercense, esploratore della flora mediterranea
700 Boehemeria errata grafia per Boehmeria (vedi)
1902 basicuneatus, a, um (Hieracium bifidum ssp.) da basis base e da cuneatus foggiato a cuneo: con foglie cuneate alla base, gradualmente ristrette nel picciolo
6413 bivonanus, a, um (Barkhausia, Crepis, Megathyrsus, Panicum) dedicato ad Antonio de Bivona-Bernardi (1774-1837), botanico palermitano e maestro di Parlatore
6449 bivalens (Asplenium ceterach ssp., Cosentinia vellea ssp.) da bis due volte e valeo aver valore: che ha due aspetti
6520 bella-donna
  • (Atropa) riferimento all' uso cosmetico della pianta che veniva impiegata dalle cortigiane di Venezia come collirio, per provocare la dilatazione della pupilla;
  • (Amaryllis) per i suoi bulbi che contengono alcaloidi tossici simili a quelli dell’Atropa belladonna
6543 Barbarea [Brassicaceae] genere dedicato a Santa Barbara, protettrice degli artiglieri e dei minatori, invocata contro fulmini ed esplosioni, perché ritenute piante vulnerarie. Rembert Dodoens nel suo Cruydeboeck (1564) aveva chiamato questa pianta Herba Sanctae Barbarae, nome che venne tradotto in Barbarea da Henry Lyte nel A niewe Herball (1578) e assegnato definitivamente dal botanico scozzese William Townsend Aiton nel 1812
6576 Bletilla [Orchidaceae] diminutivo di Bletia (vedi):un'orchidea americana simile a questa
6577 Blysmus [Cyperaceae] dal greco βλύσις, βλύσεως blýsis, blýseos scorrimento d'acqua, gorgogliamento: riferimento agli ambienti umidi costituenti l'habitat di queste piante
6699 biebersteini, ii (Aira, Astrantia, Bromopsis, Carlina, Cerastium, Linum ecc.) in onore del botanico tedesco Friedrich August Marschall von Bieberstein (1768-1826), descrittore della flora del Caucaso
6757 benacensis, e (Erucastrum nasturtiifolium ssp., Iris, Ophrys) da Benacus antico nome del Lago di Garda: del Garda
6803 baldschuanicus, a, um (Fallopia/ Polygonum) da Baldshuan (o Bal'dzhuan o Bal'dzhuvn o Bal'juan o Baljuvn o Bl'dzhuan) nella repubblica indipendente del Tajikistan
6840 bifidus, a, um (Galeopsis, Hieracium, Lamium, Phlox ecc.) da bis due volte e da findo fendere: diviso in due
6854 blagayana (Daphne) in onore del conte Richard Ursini of Blagay (1786-1858), scopritore della specie
6902 bilobus, a, um (Ginkgo, Aerangis, Oligostachyum, Ranunculus, Conophytum ecc.) da bis due volte e lobus lobo: con due lobi, bilobato
6910 bisnagaricus, a, um (Globularia) derivazione da un nome di origine Nahuat (Messico centrale), che significa circondato da raggi, dato all'Echinocactus visnaga, una cactacea irta di spine
6932 baeticus, a, um (Carthamus lanatus ssp., Sedum hirsutum ssp.) da baeticus della Betica o Baetia, provincia della Spagna meridionale durante l’impero romano, corrispondente dell’attuale Andalusia, bagnata dal fiume Baetis (odierno Guadalquivir)
6940 berteroanus, a, um (Beilschmiedia, Crotalaria, Erythrina, Euphorbia, Fagraea, Puya, Biatora - Clitocybe, Galerina, Lecidea, Agaricus ecc.) specie dedicate a Carlo Luigi Giuseppe Bertero (1789-1831), medico e botanico piemontese, studioso della flora locale e di quella dell'Oceano Pacifico
6975 bauzaninus, a, um (Festuca stricta ssp.) da Bozen Bolzano: di Bolzano, bolzanino
6986 berardianus, a, um (Hieracium amplexicaule ssp.) in onore del religioso e botanico italiano Edoardo Berard (1825-1889)
7055 bifrons (Inula, Rubus, Prunus, Torilis ecc.) da bis due volte e da frons fronte: bifronte
7131 balcanicus, a, um (Acanthus, Biasolettia, Chaerophyllum, Ophrys ecc.) dei Balcani, catena montuosa della penisola balcanica
7277 bistaminatus, a, um (Mentha requienii ssp.) da bis due, due volte e da stamen stame: con due stami
7312 bigazzianus, a, um (Moltkia suffruticosa ssp.) dedicato al botanico italiano Prof. Massimo Bigazzi (1953- ) dell'Università di Firenze
7370 bivonianus, a, um (Brassica, Quercus, Malva) dedicato ad Antonio de Bivona-Bernardi (1774-1837), botanico palermitano e maestro di Parlatore
7474 banaticus, a, um
  • (Crocus, Echinops - Usnea) da Banat (in italiano Banato), regione storica geografica dell’Europa centrale (oggi divisa tra Romania, Serbia e Montenegro e, in piccola parte, Ungheria);
  • (Paeonia) ancora da Banat, dove fu trovata e descritta per la prima volta questa pianta da Rochel (1828), durante un suo viaggio
7500 biancae (Ophrys fuciflora ssp.) specie dedicata al botanico siciliano Giuseppe Bianca (1801-1883), nato ad Avola
7697 balsamicus, a, um (Rosa ecc.) dal greco βάλσαμον bálsamon balsamo (derivato dall'ebraico basam profumo, spezia, collegato all'aramaico busma e all'arabo basham): con qualità balsamiche o che odora di balsamo
7698 banksiae
  • (Rosa) in onore di Lady Dorothea Banks, moglie di sir Joseph Banks (1743-1820); la Rosa banksiae fu spedita nel 1807 in Inhilterra dalla Cina da William Kerr, collezionista per conto dei Kew Gardens;
  • (Noosia) con riferimento a Banksia (vedi), genere di piante ospiti sulle quali è stato isolato questo fungo (da una relazione dell’autore)
7728 babylonicus, a, um
  • (Centaurea) babilonese, di Babilonia, regione storica della Mesopotamia;
  • (Salix) babilonese: l'epiteto linneiano fa riferimento al salmo 137 della Vulgata Clementina, ma il salice piangente fu introdotto dalla Cina in Europa e nel Medio Oriente, lungo la via della seta, solo nel Medio Evo
7751 bocchierii (Genista, Romulea) dedica a Emanuele Bocchieri (1941-), ordinario di botanica all’Università di Cagliari
7756 bericus, a, um (Saxifraga) dei Colli Berici, nei pressi di Vicenza
7915 bergoni, ii (Serapias, Ophrys) in onore del fotografo, naturalista e botanico francese Louis-Jacques-Paul Bergon (1863-1912)
7944 badaroi (Silene) specie dedicata al botanico italiano, naturalizzato brasiliano, Giovanni Battista Badarò (1798-1830)
7977 bavarum (Thesium) dei bavari abitanti della Baviera: bavarese
8014 balsamitus, a, um (Tanacetum, Stizolophus, Mimulus ecc.) dal greco βάλσαμον bálsamon balsamo (derivato dall'ebraico basam profumo, spezia, collegato all'aramaico busma e all'arabo basham): con riferimento al forte odore aromatico
8056 beccabunga
  • (Veronica) dal tedesco backbunge composta e modificata da bach ruscello e bunge tubero: tuberosa di ruscello. Secondo altri deriverebbe dalla parola fiamminga beckpunge bocca bruciante, per il sapore piccante delle sue foglie;
  • (Bacopa, Ceratocephalus, Panicum, Spilanthes ecc.) piante che crescono in mezzo alla Veronica beccabunga
8060 benghalensis, e (Aster, Commelina, Juncts, Schinus, Vicia, Cercospora ecc.) del Bengala, regione del subcontinente indiano suddivisa tra India e Bangladesh
8061 bithynicus, a, um (Crepis, Eryngium, Scilla, Vicia, Puccinia, Usnea ecc.) da Bithynia Bitinia, regione storica dell'Asia Minore sul Mare di Marmara e sul Mar Nero con capitale Nicomedia, oggi Izmit: bitinico, della Bitinia
8086 berlandieri (Acacia, Cytharexylum, Vitis ecc.) in onore del botanico francese Jean Louis Berlandier (1805-1851) che raccolse piante in Messico e Stati Uniti
8154 Boehmeria [Urticaceae] genere dedicato al botanico tedesco Georg Rudolf Boehmer (1723-1803)
8162 Blyxa [Hydrocharitaceae] dal greco βλυζω blyzo scaturire, zampillare, colare
8179 Biserrula [Fabaceae] dal latino bis due volte e serrula piccola sega, per i legumi che sono dentati da ambo le parti.
8297 bivoni, ii (Lupinus, Adenocarpus complicatus ssp.) dedicato ad Antonio de Bivona-Bernardi (1774-1837), botanico palermitano e maestro di Parlatore
8389 barbadensis, e (Agave, Aloë, Cynanchum. ecc.) delle Isole Barbados, nell'America Centrale
8414 bechereri (Asplenium ×) in onore del botanico svizzero Alfred Becherer (1897-1977)
8476 bambos (Bambusa) dalla voce indiano-malese bamboo
8487 basilaris, e (Carex, Opuntia) da basis base, piedestallo: basale oppure che si diparte dalla base
8488 bealei (Berberis) specie dedicata a Thomas Chay Beale (c.1775-1842), console portoghese a Shangai che facilitò il lavoro di raccolta di Robert Fortune
8524 bigazzi, ii (Cephalaria, Cephalaria squamiflora ssp.) dedicato al botanico italiano Prof. Massimo Bigazzi (1953- ) dell'Università di Firenze
8547 basalticus, a, um
  • (Acacia, Allium, Crassula, Cycas, Dianthus, Hieracium, Iris, Potentilla, Salix, Senecio, Vicia ecc.) del basalto, roccia scura di origine vulcanica
  • (Vicia) perché cresce su suoli umidi di matrice basaltica
8626 bernardi, ii
  • (Bellis) dalla diagnosi originale la specie risulta dedicata a un oscuro Cl. Bernard che per primo avrebbe identificato questa pianta chiamandola Bellis nivalis, forse si tratta del "Clarus" Pierre Frédéric (1749-1825), coautore di Pinguicula corsica;
  • (Hieracium) specie dedicata ad A. Bernard (1781-1860), magistrato francese, studioso della flora corsa;
  • (Agaricus/ Psalliota) in onore del micologo che raccolse l’olotipo, il francese G. Bernard
8629 battagliae (Cardamine) specie dedicata al Prof. Emilio Battaglia (1917-2011) docente presso il Dipartimento di Scienze Botaniche dell'Università di Pisa e socio della SBI dal 1940
8633 barnolae (Fumaria) specie dedicata al botanico spagnolo Joaquin Maria de Barnola (1870-1925)
8664 beyeri, ii (Hieracium, Tabebuia, Calyclpus, Eucalyptus, Panicum, Rhinanthus, Boehmeria ecc.) specie dedicate al botanico tedesco Rudolf Beyer (1852-1932)
8665 bicknellianus, a, um (Hieracium) specie dedicata a Clarence Bicknell (1842-1918), inglese, che visse a Bordighera studiando la flora locale
8694 benzianus, a, um (Hieracium) specie dedicata al barone Robert von Benz (1863-1921) di Innsbuck che fu commissario distrettuale di Klagenfurt e Wolfsberg e il maggior florista della Carinzia nonché grande conoscitore degli Hieracia carinziani
8728 bicapitatus, a, um (Hieracium, Iris, Scirpus ecc.) da bis due volte e da cáput, cápitis testa: con due teste
8733 barrandoni, ii (Althenia, Verbascum) specie dedicate al francese Auguste Barrandon (1814-1897) botanico e coautore della Flore de Montpellier
8748 billyi, ii (Festuca) specie dedicata al raccoglitore François Billy, botanico francese
8840 bastrerianus, a, um (Hieracium) specie dedicata a Vincenzo Bastreri, farmacista e botanico allievo di De Notaris, che pubblicò a Genova fra il 1888 e il 1889 tre contributi sulle composite liguri
8870 bocasanus, a, um (Cactus, Krainzia, Mammillaria, Evolvolus ecc.) da Sierra de las Bocas, località dove furono rinvenute queste specie, nello stato di San Luis Potosì (Messico)
8906 blancheanus, a, um (Medicago) specie dedicata a Charles-Isidore Blanche (1823-1887), console di Francia a Tripoli (Siria), amico di Boissier e appassionato di botanica
8919 basifurcus, a, um (Pilosella) da basis base, sostegno, stelo e furca forca a due punte: con stelo bifido
8920 blyttianus, a, um (Hieracium/ Pilosella) specie dedicata da Fries nel 1862 al botanico norvegese Matthias Numsen Blytt (1789-1862)
8963 balsamifer, erus, era, erum (Tithymalus, Populus, Gossweilerodendron, Euphorbia, Aeonium ecc.) dal greco βάλσαμον bálsamon balsamo (derivato dall'ebraico basam profumo, spezia, collegato all'aramaico busma e all'arabo basham) e da φέρω phéro portare: che produce una resina aromatica oppure con qualità balsamiche
8982 Batrachium (Ranunculus) dal greco βατραχειος batracheios delle rane, subgenere che raggruppa i ranunculi acquatici che vivono in ambienti popolati dalle rane
8983 batrachioides (Ranunculus) da Batrachium (vedi), subgenere di ranunculi acquatici, e dal greco εἷδος eídos sembianza: che sembra appartenere al subgenere Batrachium
9050 beguinoti, ii (Silene) in nore del botanico Augusto Béguinot (1875-1940) prof. di botanica nelle università di Messina (1922), Modena (1924) e Genova (1929)
9113 balticiformis, e (Taraxacum) da balticus (vedi) epiteto di una specie simile alla specie baltica
9114 balticus, a, um (Juncus, Rubus, Viola, Taraxacum, Sedum ecc.) piante di un'area geografica bagnata dal Mar Baltico
9148 behen (Silene) dall'Arabo bahman, behmen, nome che indica diverse piante non ben identificate (tra cui viene citato lo zafferano)
9188 barberiae
  • (Osteospermum) di Barberia, antico nome delle catene montuose del Nord Africa che si estendono dalla Libia al Marocco (catene dell'Atlante);
  • (Brachystelma) grafia errata per barberae (vedi)
9196 bigelowi, ii (Carex) in onore di Jacob Bigelow (1787-1879) botanico statunitense
9262 beckianus, a, um (Achillea, Bidens, Hieracium, Onopordum, Campanula, Cleome, Cerastium ecc.) specie dedicata a Günther Beck von Mannagetta und Lerchenau (1856-1931), uno dei maggiori botanici austriaci mitteleuropei, studioso della flora delle Alpi e dei Balcani
9299 barbulatus, a, um (Agropyron, Androsace, Anemone, Cerastium, Eragrostis, Hieracium, Linum, Panicum, Sempervivum, Trifolium ecc.) da barbula diminutivo di barba barba: che presenta delle barbule, lunghi peli flessuosi
9313 biumbellatus, a, um (Eriogonum, Euphorbia, Ferulago ecc.) da bis due volte e umbellatus provvisto di ombrella: con due ombrelle
9319 berterianus, a, um (Melochia, Chiropetalum, Geranium) specie dedicate a Carlo Luigi Giuseppe Bertero (1789-1831), medico e botanico piemontese, studioso della flora locale e di quella dell'Oceano Pacifico
9359 beerianus, a, um
  • (Gnaphalium, Leontopodium, Hieracium, Cephaëlis) in onore di uno dei botanici Beer: Johann Georg B. (austriaco 1803-1873), Rudolph B. (1873-1940) o Kaplan B. , che erborizzò in Austria dal 1786 al 1831;
  • (Aechmea) Johann Georg Beer, studioso di Bromeliaceae e Orchidaceae che descrisse, per esempio, la bromeliacea Streptocalyx
9381 bergamia (Citrus) dal turco beg armudi pero del signore (anche scritto begarmundi), oppure dal nome della città di Berga in Spagna
9382 baumanniorum (Epipactis) in onore dei coniugi Baumann, Helmut (1937-2014) e Brigitte Dorothee (1938-), studiosi di orchidee
9446 batatas
  • (Ipomoea, Convolvolus, Solanum) da batata nome vernacolare di questa pianta in Taino, lingua originale delle Bahamas e delle Antille;
  • (Dioscorea) l’epiteto deriva dalla somiglianza con il tubero dell’Ipomoea batatas
9454 biglumis, e (Cyperus, Iris, Juncus ecc.) da bis due e gluma: con due glume
9510 bertoloniiformis, e (Ophrys) da bertolonii (vedi), epiteto di una specie, e dal latino forma aspetto: simile alla specie dedicata a Bertoloni
9511 basjoo (Musa) traslitterazione di bashou, nome giapponese delle fibre ottenute da questo banano
9542 bambusoides (Phyllostachys) da Bambusa (vedi), un genere di bambù, e dal greco εἷδος eídos aspetto: simile al bambù
9580 blandus, a, um (Anemone apennina ssp., Allium, Amaryllis, Aster, Dianthus ecc.) blando, carezzevole, piacevole, affascinante
9592 beckeri, ii
  • (Amanita) specie dedicata da Huijsman al micologo francese Georges Becker (1905-1994;
  • (Draba, Tyleiophora) in onore di Hermann Franz Becker (1838-1917), medico di origine tedesca trasferitosi in Sudafrica, membro della Linnean Society, collezionista di piante, insetti, conchiglie e alghe
9594 bayeri, ii (Asparagus, Protoasparagus, Euphorbia, Haworthia, Huernia, Tylecodon) in onore del sudafricano Martin Bruce Bayer (1935- ), entomologo, giardiniere, collezionista di piante e Curatore del Karoo Botanic Gardens in Worcester
9603 blepharophyllus, a, um (Arabis, Justicia, Saxifraga ecc.) dal greco βλεφᾰρίς blepharís peli delle ciglia e da φύλλον phýllon foglia: con foglie cigliate
9612 barbareaefolius, a, um (Senecio erraticus ssp., Valeriana sorbifolia var. ecc.) da Barbarea (vedi), un genere delle Brassicaceae, e da folium foglia: con foglie da Barbarea
9627 bermudianus, a, um (Juniperus, Neohrodium, Capylopus ecc.) delle Bermuda, territorio d'oltremare britannico costituito da un arcipelago che comprende circa trecento isolotti corallini
9721 bauhinorum (Alsine, Arenaria) in onore dei fratelli Johann Bauhin (1541-1613) e Caspar (1560-1624), botanici svizzeri
9740 bimetralis, e [Allium] latinizzazione della locuzione italiana di due metri, con riferimento all'altezza del fusto
9765 biasoletti, ii (Chaerophyllum, Juniperus, Saxifraga ×) in onore del farmacista e botanico italiano Bartolomeo Biasoletto (1793-1858)
9766 biasolettianus, a, um (Trifolium, Freyera, Artemisia) in onore del farmacista e botanico italiano Bartolomeo Biasoletto (1793-1858)
9800 Baldingera [Poaceae] genere dedicato al medico e botanico tedesco Ernst Gottfried Baldinger (1738-1804)
9803 Beauverdia [Alliaceae] genere dedicato al botanico svizzero Gustave Beauverd (1867-1942), autore di una Monographie du genre Melampyrum
9805 Biasolettia [Apiaceae] genere dedicato al farmacista e botanico italiano Bartolomeo Biasoletto (1793-1858)
9806 Bicchia [Orchidaceae] genere dedicato al botanico italiano Cesare Bicchi (1822-1906)
9837 Barkhausia [Asteraceae] genere la cui dedica è controversa: secondo Bonnier e A. Gentil è dedicato a J.C. Barkhaus (1666-1725), professore di chimica a Utrecht; secondo Gledhill è dedicato a Gottlieb Barkhusen che scrisse una ‘Flora lipsiense’ nel 1775; meno probabile la dedica al botanico e zoologo tedesco Moritz Borkhausen (1760-1806)
9840 barbeyi, ii (Delphinium, Cotyledon, Campanula, Centaurea, Freyera, Trifolium ecc.) in onore dell’ingegnere ferroviario, botanico e mecenate svizzero William Barbey(-Boissier) (1842-1914) marito di Caroline Barbey-Boissier (1847-1918), figlia di Pierre Edmond Boissier (1810-1885)
9846 biligularis, e (Carex) da bis due volte e da ligula: con due ligule
9847 binus, a, um (Carex) doppio, paio, due alla volta: con due spighe
9857 Bilderdykia [Polyonaceae] genere dedicato a Willem Bilderdijk (1756-1831), poeta olandese
9871 Biota [Cupressaceae] dal greco βίος bíos vita, è il nome inglese della Thuja orientalis, detta anche "Arborvitae" cioè 'albero della vita'
9931 bipartitus, a, um
  • (Asplenium, Aspilia, Impatiens, Senecio ecc.) da bis due volte e partitus diviso: bipartito;
  • (Aristida, Chatearia) riferimento ai rami delle inflorescenze;
  • (Danthonia) per l’apice bifido del lemma
9949 blattarioides (Verbascum, Crepis) da blattaria (vedi), epiteto di una specie, e dal greco εἷδος eídos sembianza: simile alla specie blattaria
9971 bartolottae (Cytisus) in onore di un certo don Giuseppe Bartolotta che viene citato nel Bollettino della Soc.Bot.It. a proposito di una gita in Sicilia
9991 bisignani, ii (Colchicum, Dianthus) in onore di Pietro Antonio Sanseverino, 15º principe di Bisignano (1790-1865) la cui villa ospitava un Orto Botanico curato dal Tenore
10008 bannaticus, a, um errata grafia per banaticus (vedi)
10032 bartoni, ii
  • (Dactylorhiza insularis fo.) in onore di un certo J. Barton, collezionista di piante in Spagna nel 1966
  • (Cassia, Eugenia/ Jambosa/ Syzygium, Platyclinis/ Dendrochilum) in onore del maggiore Francis Richman Barton (1865-?) che raccolse piante a Papua-New Guinea
  • (Dalea) in onore del botanico statunitense Barton Holland Warnock (1911-1998) studioso della flora del Texas
  • (Iris) specie dedicata da Foster al Col. Newton Barton (1830-1910), poi generale maggiore, ufficiale di artiglieria britannico in India e in Afghanistan
  • (Hieracium, Rubus) in onore del botanico britannico William Charles Barton (1874-1955), specialista del genere Rubus
  • (Endodeca) nome illeg., da definire
10042 biglandulosus, a, um (Friesodielsia, Plumeria, Mammillaria, Wurmbea ecc.) da bis due volte e da glándula ghiandola: provvisto di due ghiandole
10059 bianori, ii (Aristolochia, Filago, Urtica, Statice ecc.) in onore del botanico francese Frère Bianor (al secolo Marie Emile Fricquenon, 1859-1920)
10085 baselicis (Euphorbia, Sedum) di Baselice comune in provincia di Benevento
10129 bifidellus, a, um (Hieracium rohacsense ssp.) diminutivo di bifidus (vedi) bifido: alquanto bifido oppure di taglia minore della specie bifida
10202 bifidiformis, e (Hieracium) da bifidum (vedi), epiteto di un'entità congenere, e da forma forma, aspetto, sembianza: simile a quella entità
10219 bobarti, ii (Vicia, Cuviera, Panicum, Vicia sativa var.) in onore del botanico inglese Jacob Bobart il giovane (1641-1719) ‘Praefectus’ dell’Oxford Botanic Garden
10235 bicephalus, a, um (Euphorbia, Trifolium, Juncus, Xyris, Anthyllis ecc.) da bis due volte e dal greco κεφαλή cephalé testa: con due teste
10292 bibracteatus, a, um (Justicia, Mesembryanthemum ecc.) da bis due volte e bracteatus dotato di brattee: con due brattee
10329 barlae (Narcissus, Epipactis) specie dedicate a Joseph Hieronymus (Jerome) Jean Baptiste Barla (1817-1896), micologo e specialista di orchidee di Nizza
10330 bicchianus, a, um (Narcissus) specie dedicata al botanico italiano Cesare Bicchi (1822-1906)
10462 boehmeri, ii (Phleum, Prunus ecc.) in onore del botanico tedesco Georg Rudolf Boehmer (1723-1803)
10610 barbareifolius, a, um (Gynura, Hieracium, Senecio ecc.) da Barbarea (vedi), un genere delle Brassicaceae, e da folium foglia: con foglie da Barbarea
10635 bellianus, a, um (Trifolium, Leycesteria) in onore del botanico italiano Carlo Saverio Belli (1852-1919)
10677 balcanus, a, um (Thlaspi, Thymus ecc.) dei Balcani catena montuosa della penisola balcanica
10732 beccarianus, a, um (Melanochyla, Ancylocladus, Cyrtosperma ecc.) in onore del naturalista e botanico italiano Odoardo Beccari (1843–1920)
10769 bevilacquae (Polygala, ×Seracamptis ecc.) in onore della botanica Letizia Riggio Bevilacqua (vivente)
10847 bipinnatifidus, a, um (Panax, Aralia, Philodendron, Sanicula ecc.) da bis due volte, pinna penna e findo fendere: doppiamente diviso come una penna
10850 banksi, ii (Areca, Astelia, Blechnum, Cordyline, Drosera, Erica, Eucalyptus, Gnaphalium, Grevillea, Helichrysum, Hormosira, Lepidium, Musa, Passiflora, Piper, Staberoha, Streblus, Terminalis ecc.) in onore di sir Joseph Banks (1743-1820) naturalista, esploratore e collezionista di piante, mecenate delle scienze, presidente della Royal Society dal 1778 alla morte
10851 Banksia [Proteaceae] genere dedicato da Carl von Linné il giovane a sir Joseph Banks (1743-1820), naturalista, esploratore e collezionista di piante, mecenate delle scienze, presidente della Royal Society dal 1778 alla morte, che raccolse il primo esemplare di questa pianta a Botany Bay, Australia nel 1770
10852 benjamina
  • (Ficus) dall'indiano benyan, nome vernacolare di questa pianta, poi corrotto nell'italiano resina di benzoino per indicare l'olio essenziale utilizzato in profumeria ricavato anche dal latice di queste piante, ripreso nell'inglese gum benjamin e quindi utilizzato da Linneo come attributo della specie (vedi)
  • (Isonandra/ Payena) perchè l'esemplare essiccato ricordava il Ficus benjamina
  • (Eugenia) per la somiglianza delle foglie con quelle del Ficus benjamina
  • (Calophyllum) da definire
10875 blossfeldianus, a, um (Bartschella, Chilita, Ebnerella ecc.) in onore del botanico Harry Blossfeld (1913-1986)
10932 betaceus, a, um (Chenopodium, Cyphomandra, Croton ecc.) da Beta (vedi) bietola: che richiama o ricorda una bietola
11034 babingtoni, ii
  • (Adelphella/ Pachyella, Buellia, Dennisiella, Entoloma ecc.) specie dedicate al micologo inglese Churchill Babington (1821-1889);
  • (Allium) in onore del botanico inglese Charles Cardale Babington (1808–95), autore del Manual of British Botany
11071 bifidipraecox (Hieracium) da bifidus (vedi) bifido, epiteto di una specie, e da praecox precoce, primaticcio: eguale alla specie bifida, ma con fenologia anticipata
11073 bergameus, a, um (Hieracium brevifolium ssp.) riferito alla provincia di Bergamo, bergamasco
11084 basifoliatus, a, um (Hieracium dentatum ssp.) da basis base, sostegno, stelo e foliatus (vedi) dotato di foglie: con base o stelo foglioso
11118 bielzi, ii (Campanula, Cardamine, Galium, Sesleria, Viola) in onore di Eduard Albert Bielz (Sibiu ROM 1827-1898), malacologo e botanico austroungarico, studioso dei molluschi della Transilvania
11235 Bauhinia [Fabaceae] genere dedicato da Linneo ai fratelli Johann Bauhin (1541-1613) e Caspar (1560-1624), botanici svizzeri
11318 balmeus, a, um (Astragalus australis var.) di Balme, il comune più alto della val d'Ala (TO), Piemonte.
11335 barberae (Aloë, Brachystelma, Diascia, Dichaelia, Dimorphotheca, Iboza, Osteospermum, Schizoglossum, Strumaria, Tetradenia ecc.) in onore dell’inglese Mary Elizabeth Barber (nata Bowker, 1818-1899), sorella del naturalista e collezionista di piante James Henry Bowker; fu a sua volta scrittrice, pittrice, naturalista e raccoglitrice di piante per i Royal Botanic Gardens di Kew
11343 blondeanus, a, um grafia alternativa a blondaeanus (vedi): in onore di P. Blondeau (sec. XIX), preside di scuola media di Thuin, presente nella lista dei Membri della Société Royale de Botanique de Belgique
11346 blondaeanus, a, um (Rosa canina var.) in onore di P. Blondeau (sec. XIX), preside di scuola media di Thuin, presente nella lista dei Membri della Société Royale de Botanique de Belgique
11363 Billbergia [Bromeliaceae] genere dedicato allo svedese Gustaf Johann Billberg (1772–1844), biologo, botanico, zoologo ed anatomista
11364 balfourianus, a, um
  • (Pinus, Poa) in onore dello scozzese John Hutton Balfour (1808-1884), botanico a Edimburgo;
  • (Panicum, Sphagnum) in onore del botanico scozzese sir Isaac Bayley Balfour (1853-1922), figlio di John Hutton Balfour ed autore di Botany of Socotra;
  • (Coelogyne) in onore di D.P. Balfour (XIX secolo), che erborizzò in Nuova Zelanda, Asia e Africa
11365 banksiopsis (Rosa) dall’epiteto specifico di Rosa banksiae (vedi) e dal greco ὄψις ópsis aspetto, sembianza: simile a una Rosa banksiae
11366 banksianus, a, um (Pinus, Wahlenbergia, Campanula, Campanopsis ecc.) in onore di sir Joseph Banks (1743-1820) naturalista, esploratore e collezionista di piante, mecenate delle scienze, presidente della Royal Society dal 1778 alla morte
11378 beharensis, e (Kalanchoe) da Behara, località del Madagascar meridionale
11388 Basella [Basellaceae] latinizzazione del nome locale nel Malabar (stato del Kerala, India) di una specie di questo genere detta 'spinacio del Malabar'
11406 bariscianus, a, um (Ranunculus) da Barisciano comune dell’Abruzzo
11447 badioatrus, a, um (Rhizocarpon) da bádius baio e ater nero, scuro: di colore bruno scuro
11448 Balbisia [Asteraceae] genere dedicato a Giovanni Battista Balbis (1765-1831), piemontese, botanico a Torino e Lione
11449 bambusaefolius, a, um errata grafia per bambusifolius (vedi)
11450 bambusifolius, a, um (Aristolochia, Commelina, Osmanthus, Quercus ecc.) da Bambusa (vedi) bambù e da folium foglia: con foglie simili a quelle del bambù
11451 banatus, a, um (Carex) da Banat (in italiano Banato), regione storica geografica dell’Europa centrale, oggi divisa tra Romania, Serbia e Montenegro e, in piccola parte, Ungheria
11452 Bartlingia [Anthericaceae] genere dedicato a Friedrich Gottlieb Theophil Bartling (1798-1875), botanico tedesco che erborizzò in Germania e Sud Africa
11453 bartlingianus, a, um (Euremia) specie dedicata a Friedrich Gottlieb Theophil Bartling (1798-1875), botanico tedesco che erborizzò in Germania e Sud Africa
11454 Bartschia variante ortografica di Bartsia (vedi)
11455 bayerianus, a, um (Quaqua, Anacampseros) in onore di Martin Bruce Bayer (1935-), entomologo, giardiniere, collezionista di piante e Curatore del Karoo Botanic Gardens in Worcester
11456 Bertia [Bertiaceae] genere di funghi dedicato dal De Notaris al “Dott. Giuseppe Berti di Porto Maurizio cui debbo numerose collezioni di crittogame della Liguria occidentale”
11457 bifurcatus, a, um (Merostachys, Panicum, Platycerium ecc.) biforcuto
11520 Barleria [Acanthaceae] genere dedicato da Linneo a Jacques Barrelier (‘Jacopus Barrelierus’ 1606-1673), domenicano di Parigi, che erborizzò nell'Europa mediterranea e creò un giardino botanico a Roma, nel convento di San San Sisto; autore di Plantae per Galliam, Hispaniam et Italiam observatae, opera pubblicata postuma da Antoine de Jussieu
11521 blancheti, ii (Allamanda, Euphorbia) in onore dello svizzero Jacques Samuel Blanchet (1807–1875), mercante, console e botanico che raccolse piante in Brasile
11522 blanchetianus, a, um (Aechmea, Hohenbergia) specie dedicata allo svizzero Jacques Samuel Blanchet (1807–1875), mercante, console e botanico scopritore dell’Aechmea blanchetiana
11523 bodinieri (Capparis, Euphorbia, Lysimachia, Pieris) in onore del missionario e botanico francese Emile Marie Bodinier (1842–1901) che raccolse piante in Cina e Hong Kong
11550 Berteroana [Licheni] genere dedicato a Carlo Luigi Giuseppe Bertero (1789-1831), medico e botanico piemontese, studioso della flora locale, delle Indie occidentali e dell'Oceano Pacifico
11705 bleo (Cactus, Pereskia) nome dialettale con il quale gli indigeni colombiani chiamavano la pianta
11848 baueri
  • (Erica) specie dedicata da H.C. Andrews a Franz Bauer (1758-1840) illustratore botanico austriaco;
  • (Euphorbia) in onore di Ferdinand Lukas Bauer (1760-1826), illustratore botanico austriaco, fratello di Franz
11928 Bivinia [Flacourtiaceae] genere dedicato da Louis René `Edmond' Tulasne al botanico francese Louis Haycinthe Boivin (1808-1852), che raccolse piante in Madagascar, nelle isole dell’Oceano Indiano (Reunion, Comore, Mauritius, Seychelles) e nelle Canarie
11944 bisaccatus, a, um (Angelonia, Anoectochilus/ Odontochilus, Erysimum, Eulophia, Impatiens, Oberonia, Pristiglottis, Rungia) da bi due e saccus sacca, bisaccia: con due sacche
11953 Barringtonia [Lecythidaceae] genere dedicato al giurista, antiquario e naturalista inglese Daines Barrington (1727–1800)
11969 Berteroella [Brassicaceae] diminutivo di Berteroa (vedi): piccola Berteroa
11987 Berzelia [Bruniaceae] genere dedicato al celebre chimico svedese Jöns Jakob Berzelius (1779–1848)
12000 bobartiae (Schoenus) in onore del botanico inglese Jacob Bobart il giovane (1641-1719) che fu ‘Praefectus’ dell’Oxford Botanic Garden
12001 Bobartia [Iridaceae] genere dedicato da Linneo (vedi Amœnitates Academicæ) al giardiniere e botanico tedesco Jacob Bobart il vecchio (1599-1679/80), emigrato in Inghilterra e diventato 'Praefectus' dell’Oxford Botanic Garden, e a suo figlio il botanico inglese Jacob Bobart il giovane (1641-1719) che gli successe nel posto di ‘Praefectus’
12016 beyrichi, ii (Orchis, Centaurium, Amphiscopia, Chamaeranthemum, Justicia, Dipteracanthus, Galeandra, Vernonia ecc.) in onore del botanico tedesco Heinrich Karl Beyrich (1796-1834) che erborizzò in Brasile e Stati Uniti
12018 Bartschella [Cactaceae] genere dedicato al biologo e naturalista statunitense, di origine tedesca, Paul Bartsch (1871-1960) curatore dello United States National Museum, malacologo e collezionista di Cactaceae
12108 Berberidopsis [Berberidaceae] dal genere Berberis (vedi) crespino e dal greco ὄψις ópsis aspetto, sembianza: simile al crespino
12138 Blumea [Asteraceae] genere dedicato al medico, botanico e collezionista di piante tedesco-olandese Karl (Karel) Ludwig (Lodewijk) von Blume (1796-1862), direttore dei Giardini Botanici di Buitenzorg (Giava) e sovrintendente del Leyden Rijksherbarium
12139 blumei, ii (Assytasia, Eranthemum, Rhododendron, Ruellia ecc.) in onore del medico, botanico e collezionista di piante tedesco-olandese Karl (Karel) Ludwig (Lodewijk) von Blume (1796-1862), direttore dei Giardini Botanici di Buitenzorg a Giava e sovrintendente del Leyden Rijksherbarium
12140 Blumella [Loranthaceae] genere dedicato al medico, botanico e collezionista di piante tedesco-olandese Karl (Karel) Ludwig (Lodewijk) von Blume (1796-1862), direttore dei Giardini Botanici di Buitenzorg (Giava) e sovrintendente del Leyden Rijksherbarium
12182 bholua (Daphne) dal nome vernacolare nepalese bholu-swa di una specie di Daphne
12274 bismarckianus, a, um (Hymenophyllum/ Mecodium, Iris, Ficus, Maesa, Peperomia) di Papua-Nuova Guinea: dell’Arcipelago delle isole Bismarck, nell’Oceano Pacifico oppure delle Montagne Bismarck
12275 bismarckensis, e
  • (Homalium, Pandanus, Timonius) dell’arcipelago delle isole Bismarck, nell’Oceano Pacifico, al largo di Papua- Nuova Guinea;
  • (Bulbophyllum, Freycinetia) delle Montagne Bismarck, Papua-Nuova Guinea
12276 bismarcki, ii
  • (Hydrostachys) dal fiume Kwango (Quango-Fluss), Bismarck-Fall, nella provincia Lunda dell’Angola, dove è stato raccolto l’olotipo;
  • (Guzmania, Tillandsia) grafia errata per bismarkii (vedi)
12277 Bismarckia [Arecaceae] genere dedicato da Johann M. Hildebrandt al cancelliere dell’impero tedesco Otto von Bismarck (1815-1898)
12278 bismarckiensis, e
  • (Cyrtandra, Cyrtandropsis, Habenaria/ Peristylus ecc.) dell’arcipelago delle isole Bismarck, nell’Oceano Pacifico, al largo della Nuova Guinea;
  • (Dendrobium, Malaxis) delle Montagne Bismarck, Papua-Nuova Guinea
12279 bismarki, ii (Guzmania, Tillandsia) specie dedicate da Werner Rauh al botanico tedesco Klaus von Bismark (fl. 1984-1985) con il quale erborizzò in Madagascar e Peru
12424 biuncifer, era, erum (Mimosa, Mimosopsis, Dioncophyllaceae) da bis due volte, uncus uncino e da fero portare: con due uncini
12425 balteatoalbus, a, um (Cortinarius) da baltĕus balteo, cintura decorata cui si appendeva la spada (anche cintura in generale) e da albus bianco: per le decorazioni sul gambo
12426 balteatocumatilis, e (Cortinarius) da balteatus (vedi) e da cumatilis (vedi) epiteti di specie congeneri alle quali assomiglia
12427 bambusaeoides (Rettbergia) da Bambusa (vedi), un genere di bambù, e dal greco εἶδος eídos aspetto: simile al bambù
12428 bambusetorum (Carex, Neottia, Pedicularis, Viola ecc.) da Bambusa (vedi), epiteto relativo a piante che vivono in un’associazione dominata dai bambù
12431 bartlingi, ii (Orobanche, Eupatorium, Hieracium, Erica, Ericodes, Linum, Hibiscus, Piper ecc.) specie dedicate a Friedrich Gottlieb Theophil Bartling (1798-1875), botanico tedesco che erborizzò in Germania e Sud Africa
12432 Bartonia [Gentianaceae, Loasaceae nom. ill.] generi dedicati al naturalista e botanico statunitense Benjamin Smith Barton (1766-1815)
12433 Bastardia [Malvaceae] genere dedicato al francese Toussaint Bastard (1784-1846), medico e botanico ad Angers
12434 bauhinianus, a, um (Crepis, Thalictrum) specie dedicate ai fratelli Johann Bauhin (1541-1613) e Caspar (1560-1624), botanici svizzeri
12436 beccari, ii (Dryobalanops, Dacrydium, Haplolobus, Bulbophyllum, Musa ecc.) in onore del naturalista e botanico italiano Odoardo Beccari (1843–1920)
12437 Beccarianthus [Melastomataceae] genere costituito dal nome del botanico a cui è dedicato, l’italiano Odoardo Beccari (1843–1920), seguito dal greco ἄνϑοϛánthos fiore: fiore del Beccari
12438 Beccarinda [Gesneriaceae] genere costituito dal nome del botanico a cui è dedicato, l’italiano Odoardo Beccari (1843–1920), seguito da inda per l’origine indiana della pianta
12439 Beccariodendron [Annonaceae] genere costituito dal nome del botanico a cui è dedicato, l’italiano Odoardo Beccari (1843–1920), seguito dal greco δένδρον déndron albero: albero del Beccari
12440 Beccariophoenix [Arecaceae] genere costituito dal nome del botanico a cui è dedicato, l’italiano Odoardo Beccari (1843–1920), seguito dal greco φοῖνιξ phoinix palma: palma di Beccari
12441 beguinotianus, a, um (Avena) specie dedicata al botanico Augusto Béguinot (1875-1940) prof. di botanica nelle università di Messina (1922), Modena (1924) e Genova (1929)
12442 bellini, ii (Suillus, Boletus, Ixocomus) in onore del musicista catanese Vincenzo Bellini (1801-1835)
12443 bengalensis, e (Alopecurus, Amphidonax, Arundinella, Arundo, Vicia - Puccinia, Ustilago ecc.) del Bengala, regione del subcontinente indiano suddivisa tra India e Bangladesh
12444 Benthamia [Boraginaceae] genere dedicato al tassonomo inglese George Bentham (1800-1884) che studiò specialmente funghi e licheni in Francia e successivamente la flora coloniale (Flora Hongkongensis, Flora Australiensis)
12445 benthamianus, a, um (Andropogon, Blepharidachne, Calamagrostis ecc.) specie dedicate al tassonomo inglese George Bentham (1800-1884) che studiò specialmente funghi e licheni in Francia e successivamente la flora coloniale (Flora Hongkongensis, Flora Australiensis)
12446 Benthamiella [Solanaceae] genere dedicato al tassonomo inglese George Bentham (1800-1884) che studiò specialmente funghi e licheni in Francia e successivamente la flora coloniale (Flora Hongkongensis, Flora Australiensis)
12447 Benthamistella [Scrophulariaceae] genere dedicato al tassonomo inglese George Bentham (1800-1884) che studiò specialmente funghi e licheni in Francia e successivamente la flora coloniale (Flora Hongkongensis, Flora Australiensis)
12448 Berchtoldia [Poaceae] genere dedicato a Friedrich von Berchtold (o Bedrich Všemír von Berchtold, 1781-1876), medico in Boemia e studioso di botanica applicata
12449 Berlandiera [Asteraceae] genere dedicato da De Candolle al botanico francese Jean-Louis Berlandier (1805-1851) che raccolse piante in Messico e Stati Uniti
12450 bermudanus, a, um (Sabal) delle Bermuda, territorio d'oltremare britannico costituito da un arcipelago che comprende circa trecento isolotti corallini
12451 bermudensis, e (Halodule, Smilax ecc.) delle Bermuda, territorio d'oltremare britannico costituito da un arcipelago che comprende circa trecento isolotti corallini
12452 Bertolonia [Melastomataceae] genere dedicato ad Antonio Bertoloni (1775-1869), professore di Botanica a Bologna e autore di una Flora d'Italia in 10 volumi
12453 bertolonianus, a, um (Panicum) specie dedicata ad Antonio Bertoloni (1775-1869), professore di Botanica a Bologna e autore di una Flora d'Italia in 10 volumi
12454 Betonica [Lamiaceae] da Vettonica, nome in Plinio di una pianta medicinale che cresceva in una regione della Penisola Iberica abitata dai Vettónes, genti lusitane
12455 beyrichianus, a, um
  • (Sphagnum, Satyrium) in onore dell’ingegnere tedesco Conrad Beyrich (~1856-?) che raccolse piante nel periodo 1887-1889 accompagnando il botanico e lichenologo tedesco Franz Ewald Theodor Bachmann (1850-1937) nelle sue esplorazioni in Sudafrica, nella zona di Pondoland;
  • (Aristida, Calamagrostis, Chloris, Gymnopogon, Muhlenbergia, Peirelema) in onore del botanico tedesco, naturalizzato statunitense, Heinrich Karl Beyrich (1796-1834) che erborizzò in Brasile e Stati Uniti
12456 bianoris (Halimium, Globularia, Mentha ecc.) in onore del botanico Frère Bianor (al secolo Marie Emile Fricquenon, 1859-1920)
12457 bicoloratus, a, um (Clermontia, Galinsoga, Mesembryanthemum, Panicum, Passiflora, Ruschia ecc.) da bis due volte e da coloratus colorato: di due colori, bicolore
12458 biebersteinianus (Anthemis, Campanula, Eryngium, Fritillaria, Tulipa ecc.) in onore del botanico tedesco Friedrich August Marschall von Bieberstein (1768-1826), descrittore della flora del Caucaso
12459 bifoliatus, a, um (Aster, Conyza, Mesembryanthemum ecc.) da bis due volte e da fóliatus foglioso: doppiamente foglioso
12460 bigelovi, ii (Artemisia, Blepharidachne, Carphochaete, Corallorhiza, Cylindropuntia, Dieteria, Mimulus, Nolina, Opuntia, Poa, Scoliopus, Senecio, Selaginella ecc.) in onore del botanico americano John Milton Bigelow (1804-1878)
12461 billbergianus, a, um (Panicum) in onore di Gustaf Johann Billberg (1772–1844), biologo, botanico, zoologo e anatomista svedese
12462 Bigelowia [Asteraceae] genere dedicato a Jacob Bigelow (1787-1879) botanico statunitense
12463 bilobatus, a, um (Phaseolus, Aristolochia, Epidendrum ecc.) da bis due volte e da lobus lobo: con due lobi, bilobato
12464 bisquamatus, a, um (Cyathea, Utricularia) da bis due, due volte e squama squama: con squame doppie
12465 bisulcatus, a, um (Astragalus, Bulbine, Euphorbia, Polyctenium, Collybia, Crinipellis ecc.) da bis due volte e da súlco solcare, scavare, arare: con due solchi
12467 bjerkandrianus (Pyralis) in onore del naturalista svedese Clas Bjerkander (1735-1795)
12468 Blanchetia [Asteraceae] genere dedicato allo svizzero Jacques Samuel Blanchet (1807-1875), mercante, console e botanico che raccolse piante in Brasile
12469 Blanchetiastrum [Malvaceae] genere dedicato allo svizzero Jacques Samuel Blanchet (1807-1875), mercante, console e botanico che raccolse piante in Brasile
12470 Bletia [Orchidaceae] genere dedicato a Louis Blet, farmacista e botanico spagnolo del XVIII secolo
12471 blumeanus, a, um (Andropogon, Hemigraphis, Justicia, Ruellia ecc.) in onore del medico, botanico e collezionista di piante tedesco-olandese Karl (Karel) Ludwig (Lodewijk) von Blume (1796-1862), direttore dei Giardini Botanici di Buitenzorg a Giava e sovrintendente del Leyden Rijksherbarium
12472 Blytia [Hepaticae - Pallaviciniaceae] genere dedicato al botanico norvegese Matthias Numsen Blytt (1789-1862)
12473 Blyttia [Asclepiadaceae] genere dedicato al botanico norvegese Matthias Numsen Blytt (1789-1862)
12474 Blyttiomyces [Chytridiaceae] genere di funghi dedicato al botanico, micologo e paleontologo norvegese Axel Gudbrand Blytt (1843-1898), figlio del botanico Matthias Numsen Blytt (1789-1862)
12475 Boehmeriopsis [Moraceae] dal genere Boehmeria (vedi) e dal greco ὄψις ópsis sembianza: simile alla Boehmeria
12476 Boenninghausenia [Rutaceae] genere dedicato al botanico prussiano, nato in Olanda, Clemens Maria Friedrich von Boenninghausen (1785-1864)
12477 Boenninghausia [Fabaceae] genere dedicato al botanico prussiano, nato in Olanda, Clemens Maria Friedrich von Boenninghausen (1785-1864)
12478 Barbeya [Asteraceae] genere dedicato all'ingegnere ferroviario, botanico e mecenate svizzero William Barbey(-Boissier) (1842-1914) marito di Caroline Barbey-Boissier (1847-1918), figlia di Pierre Edmond Boissier (1810-1885)
12479 barbeyanus, a, um (Achillea, Astragalus, Epilobium, Isodon, Primula, Sebaea, Teucrium, Tillandsia ecc.) in onore dell’ingegnere ferroviario, botanico e mecenate svizzero William Barbey(-Boissier) (1842-1914) marito di Caroline Barbey-Boissier (1847-1918), figlia di Pierre Edmond Boissier (1810-1885)
12480 barbeyianus errata grafia per barbeyanus (vedi)
12492 Barberetta [Haemodoraceae] genere dedicato da Dyer nel 1874 all’inglese Mary Elizabeth Barber (nata Bowker, 1818-1899), sorella del naturalista e collezionista di piante James Henry Bowker; fu a sua volta scrittrice, pittrice, naturalista e raccoglitrice di piante per i Royal Botanic Gardens di Kew
12743 bertheloti, ii (Euphorbia, Scilla/ Autonoe, Lotus, Luzula, Orobanche, Scrophularia) specie dedicate al naturalista francese Sabin Berthelot (1794-1880) che visse a lungo nelle Canarie, dove divenne console, collaborò con il botanico inglese Philip Barker Webb con il quale scrisse L'Histoire Naturelle des Îles Canaries
12744 berthelotianus, a, um (Aeonium, Silene, Rhodocistus, Sempervivum) specie dedicate al naturalista francese Sabin Berthelot (1794-1880) che visse a lungo nelle Canarie, dove divenne console e collaborò con il botanico inglese Philip Barker Webb con il quale scrisse L'Histoire Naturelle des Îles Canaries
12776 Benthamantha [Fabaceae] genere dedicato al tassonomo inglese George Bentham (1800-1884) che studiò specialmente funghi e licheni in Francia e successivamente la flora coloniale (Flora Hongkongensis, Flora Australiensis)
12777 Benthamidia [Cornaceae] genere dedicato al tassonomo inglese George Bentham (1800-1884) che studiò specialmente funghi e licheni in Francia e successivamente la flora coloniale (Flora Hongkongensis, Flora Australiensis)
12778 Benthamina [Loranthaceae] genere dedicato al tassonomo inglese George Bentham (1800-1884) che studiò specialmente funghi e licheni in Francia e successivamente la flora coloniale (Flora Hongkongensis, Flora Australiensis)
12779 Billiottia variante ortografica per Billottia (vedi)
12780 Billotia variante ortografica per Billottia (vedi)>
12781 Billottia [Myrtaceae] genere dedicato dal botanico italiano Luigi (Aloysius) Colla alla figlia Te(c)ofila Hyacintha Rosalia Anna Maria Billotti Colla (1802- >1841), illustratrice botanica
12809 bernierianus, a, um (Phyllarthron, Phyllanthus, Calopyxis/ Poivrea, Diasperus, Diospyros, Mucuna, Nymphaea, Peperomia ecc.) in onore del chirurgo e botanico francese Alphonse Charles Joseph Bernier (1802-1858), nato a Réunion, che erborizzò in Madagascar, Réunion e Comore e fu direttore del giardino botanico di Réunion
12815 bernerianus, a, um grafia alternativa per bernierianus (vedi)
12816 Berniera [Asteraceae] genere dedicato da De Candolle al medico e viaggiatore francese François Bernier (1620-1688) che visitò e descrisse le province nord-occidentali dell’India all’inizio del XVII sec.
12817 bernierus, a, um (Croton/ Oxydectes) grafia alternativa per bernieri (vedi)
12819 bernieri, ii
  • (Acacia, Adansonia, Albizia, Aristolochia, Asplenium, Assonia, Begonia, Byttneria, Carphalea, Clerodendrum, Cremocarpon, Crotalaria, Croton/ Oxydectes, Hibiscus, Indigofera, Mmemecylon, Synchodendron/ Brachylaena ecc.) in onore del chirurgo e botanico francese Alphonse Charles Joseph Bernier (1802-1858), nato a Réunion, che erborizzò in Madagascar, Réunion e Comore e fu direttore del giardino botanico di Réunion;
  • (Bazzania/ Mastigobryum, Calyptothecium) in onore del giornalista e botanico francese Julien Bernier (1848-1903), figlio di A.C.J. Bernier che collaborò con il padre in Madagascar ed erborizzò in Nuova Caledonia;
  • (Araucaria/ Eutassa) in onore del botanico francese Julien Bernier (1848-1903), figlio di A.C.J. Bernier, che fu il primo conservatore del Museo della Nuova Caledonia a Noumea e di suo figlio (Alphonse) Julien Bernier bis (1902-1951) che raccolse un frammento di questa pianta sul Pic Busse;
  • (Cunonia) in onore di (Alphonse) Julien Bernier bis (1902-1951) che erborizzò in Nuova Caledonia
12883 Bernieria [Lauraceae] genere dedicato al chirurgo e botanico francese Alphonse Charles Joseph Bernier (1802-1858), nato a Réunion, che erborizzò in Madagascar, Réunion e Comore e fu direttore del giardino botanico di Réunion
12889 bidwilli, ii (Araucaria, Akania, Saccopetalum, Senecio ecc.) in onore del’orticultore e botanico britannico span style="color:#FF0000;">John Carne Bidwill (1815-1853)
12909 bijuga (Afzelia, Arabis, Cassia, Indigofera, Intsia ecc.) da bis due volte, doppio e da juga gioghi, (plurale di jugum): con organi disposti a coppie connesse, come stami, petali o foglie composte
12956 betsiliensis, e (Anisostachya, Hypoestes, Senecio, Linum, Colpogyne, Vitex, Melochia) della località abitata dai Betsileo popolazione montana del Madagascar meridionale
12964 bicaudatus, a, um (Impatiens) dal prefisso bis- due volte e da cauda coda: con due code
13008 Bembicia [Flacourtiaceae] dal greco βέμβιξ, ῑκος bembix, icos trottola, vortice: per l'infiorescenza turbinata
13039 bispinosus, a, um (Carissa, Anthacanthus, Barleria, Justicia, Pachypodium, Opuntia ecc.) da bis due volte e spinosus spinoso: per la presenza di spine forcate
13046 Bixa [Bixaceae] dal nome vernacolare del Centro o Sud America biché o bija
13091 Bacopa [Scrophulariaceae] dal nome indigeno della zona di ritrovamento, nella Guiana francese, secondo quanto scritto da Jean Baptiste Christophore Fuséé Aublet nella sua Histoire des Plantes de la Guiane Françoise (1775)
13109 Bakerella [Loranthaceae] in onore del botanico inglese John Gilbert Baker (1834-1920) che operò presso i Royal Botanic Gardens a Kew e pubblicò lavori sulla flora del Madagascar
13114 Ballochia [Acanthaceae] genere dedicato da Bayley Balfour al suocero Robert Balloch che da giovane era stato studioso di botanica e verso il quale l'Autore si riteneva indebitato per le sue molte cortesie
13151 bakeri, ii
  • (Oreoxis, Agropyron/ Elymus, Agrostis, Paspalum) in onore del botanico ed entomologo americano Charles Fuller Baker (1872-1927);
  • (Aloë, Aristea, Tritonia, Anthericum, Poecilostachys) in onore del botanico inglese John Gilbert Baker (1834-1920), curatore dei Kew Gardens e autore di lavori sulla flora del Madagascar;
  • (Eulophia) in onore del botanico inglese Edmund Gilbert Baker (1864-1949) figlio di John Gilbert Baker;
  • (Arctostaphylos, Blennosperma, Callitropsis/ Cupressus, Delphinium) in onore del botanico statunitense Milo Samuel Baker (1868-1961);
  • (Spartina) in onore del botanico statunitense Charles Henry Baker (1848-≥1897);
  • (Echeveria) in onore di William Baker (fl. 1993), vivaista californiano;
  • (Opuntia) in onore di Marc A. Baker (fl. 1989), botanico statunitense presso l’ Arizona State University
13152 Bakeria [Araliaceae] genere dedicato al botanico inglese John Gilbert Baker (1834-1920), curatore dei Kew Gardens e autore di Flora of Mauritius and the Seychelles
13153 Bakeriantha [Bromeliaceae] da Baker, dedica al botanico inglese John Gilbert Baker (1834-1920), curatore dei Kew Gardens e autore di Flora of Mauritius and the Seychelles, e dal greco ἄνϑοϛ ánthos fiore: fiore di Baker
13154 bakerianus, a, um (Aster, Dipcadi, Euphorbia) in onore del botanico inglese John Gilbert Baker (1834-1920), curatore dei Kew Gardens e autore di Flora of Mauritius and the Seychelles
13155 Bakeriella [Sapotaceae] genere dedicato al botanico inglese John Gilbert Baker (1834-1920), curatore dei Kew Gardens e autore di Flora of Mauritius and the Seychelles
13156 Bakerisideroxylon [Sapotaceae] genere creato da Engler, componendolo Sideroxylon (vedi) proposto dal botanico inglese John Gilbert Baker (1834-1920), curatore dei Kew Gardens, dedicandolo a lui
13200 begonifolius, a, um (Tilia, Vindicta, Lobelia, Phyteuma, Withania, Grewia) da Begonia (vedi) e da folium foglia: con foglie da begonia
13223 balansae (Coronilla, Schinopsis, Calanthe, Graptophyllum, Justicia, Adiantum, Cheilanthes, Cycas, Dacrydium ecc.) dal nome del botanico ed esploratore francese Benedict (‘Benjamin’) Balansa (1825-1891), amico di A. Bonpland, che eseguì raccolte in Algeria, Indonesia, Marocco, Nuova Caledonia, Paraguay, Singapore e Vietnam
13224 balansanus, a, um (Uvaria, Arisarum, Arum, Schefflera, Calamus, Begonia, Eleocharis ecc.) dal nome del botanico francese Benedict (Benjamin) Balansa (1825-1891) che eseguì raccolte in Algeria, Indonesia, Marocco, New Caledonia, Paraguay, Singapore, Vietnam
13245 Balansaea [Apiaceae] genere dedicato al botanico, micologo ed esploratore francese Benedict ('Benjamin') Balansa (1825-1891), amico di A. Bonpland e raccoglitore di piante in Algeria, Indonesia, Marocco, New Caledonia, Paraguay, Singapore e Vietnam
13246 Balansochloa [Poaceae] da Balansa, dedica al botanico ed esploratore francese Benedict ('Benjamin') Balansa (1825-1891) e dal greco χλόα chlóa erba: erba di Balansa
13326 Bahia [Asteraceae] in onore del medico e botanico spagnolo Juan Francisco de Bahi y Fonseca (1775-1841)
13377 barbujanus, a, um (Apollonias) latinizzazione del nome vernacolare barbuzano (o barbusano) in uso a Madera per questa pianta; sembra che la sostituzione di 'j' al posto di 'z' o 's' sia dovuto a un refuso in fase di stampa, non correggibile a pubblicazione avvenuta
13469 binatus, a, um (Nivenia, Andropogon, Bignonia, Dianthus, Hieracium, Jeffersonia ecc.) binato, diviso in due parti o che presenta elementi accoppiati
13567 barkleyi, ii (Stapelia) in onore dell'uomo politico sir Henry Barkly (1815-1898), governatore di diverse colonie britanniche e protettore dei botanici
13568 Barklya [Fabaceae] genere dedicato all'uomo politico sir Henry Barkly (1815-1898), governatore di diverse colonie britanniche e protettore dei botanici
13569 barklyi, ii (Mesembryanthemum, Lapeirousia, Pelargonium, Ceropegia, Decabelone, Tavaresia, Hoodia, Crassula) in onore dell'uomo politico sir Henry Barkly (1815-1898), governatore di diverse colonie britanniche e protettore dei botanici
13701 Blepharis [Acanthaceae] dal greco βλεφᾰρίς blepharís peli delle ciglia: riferimento alle brattee ciliate
13730 barbipulvinatus, a, um (Panicum) da barbatus barbuto, munito di peli simili a una barba e da pulvínus cuscino: con riferimento al portamento e l'essere quasi tutte le parti della pianta pubescenti, con peli allargati
13827 Barkerwebbia [Arecaceae] genere dedicato all'inglese Philip Barker Webb (1793-1854), studioso della flora iberica e delle Canarie, il cui erbario è conservato a Firenze
13829 bagnensis, e (Hieracium wilczekianum ssp.) dalla Val di Bagnes (Bagnestal) nel Vallese svizzero
13860 betuloides (Nothofagus) da Betula (vedi) betulla e dal greco εἶδος eídos aspetto: simile alla betulla
13864 Bersama [Melianthaceae] da brsma nome vernacolare etiopico di questo genere
13869 baileyi, ii
  • (Meconopsis, Rhododendron, Sedum) in onore del capitano dell’esercito britannico Frederick Marshman Bailey (1882-1967), nato in India, che raccolse piante e animali in Tibet, Nepal, Assam e Cina;
  • (Campanula, Chrysothamnus/ Lorandersonia, Echinocereus, Ostrya, Sarcobatus, Tillandsia, Yucca) in onore del maggiore statunitense Vernon Orlando Bailey (1864-1902), naturalista, che raccolse piante sul Mount Wichita (Oklahoma) e fu a capo del USDA - Bureau of Biological Survey;
  • (Andropogon, Anil/ Indigofera, Bulbophyllum/ Carparomorchis/ Phyllorkis, Callista/ Dendrobium/ Grastidium, Callitris, Digastrium/ Ischaemum, Dryopteris, Leptorhynchos, Panicum/ Digitaria, Polypodium, Sarcochilus, Eumitria) in onore del botanico australiano, di origine britannica, Frederick Manson Bailey (1827-1915), studioso della flora del Queensland;
  • (Eriogonum, Horkelia/ Ivesia/ Potentilla) in onore del botanico statunitense William Whitman Bailey (1843-1914);
  • (Heterachne, Cartonema) in onore dell’australiano John Frederick Bailey (1866-1932), figlio di Frederick Manson Bailey e direttore del Giardino botanico di Brisbane;
  • (Carex, Eugenia, Ficus, Gymnogramma/ Colysis, Rhynchospora, Salix, Thelycrania/ Swida/ Cornus) in onore di Liberty Hyde Bailey (1858-1954), botanico e orticultore statunitense, che fondò il Bailey Hortorium presso la Cornell University;
  • (Anthurium, Paullinia) in onore dei botanici statunitensi Ethel Zoe Bailey (1889-1983) e suo padre Liberty Hyde Bailey (1858-1954) che erborizzarono a Panama e Venezuela;
  • (Agardiella/ Rhabdonia/ Neogardhiella) in onore dell’algologo statunitense Jacob Whitman Bailey (1811-1857) che partecipò alla spedizione guidata da Charles Wilkes
13870 Baileya [Batrachospermaceae] genere di alghe diatomee dedicato all'algologo statunitense Jacob Whitman Bailey (1811-1857)
13871 baileyanus, a, um
  • (Acacia/ Racosperma, Aleuritia/ Primula, Acrotriche/ Monotoca, Asplenium, Borreria/ Spermacoce, Canarium, Celastrus, Cinnamomum/ Persea, Cupaniopsis/ Cupania, Cyathea/ Alsophila, Dryopteris/ Nephrodium, Eucalyptus, Ficus, Grevillea, Hemicyatheon/ Hymenophyllum, Ixora, Mucuna, Pandorea/ Tecoma, Passiflora, Phreatia, Quassia/ Samadera, Sersalisia, Trichomanes) in onore del botanico australiano, di origine britannica, Frederick Manson Bailey (1827-1915), studioso della flora del Queensland;
  • (Bactris/ Bactris glandulosa var., Coccothrinax, Rubus, Vallesia, Verbena ×, Vitis) in onore del botanico statunitense Liberty Hyde Bailey (1858–1954), professore di Orticultura alla Cornell University, USA;
  • (Baeckea) in onore del botanico e agronomo australiano Eric Thomas Bailey (1910-1980);
  • (Pittosporum) in onore del botanico e paleobotanico statunitense Irving Widmer Bailey (1884-1967);
  • (Chondria) in onore dell’algologo statunitense Jacob Whitman Bailey (1811-1857) che partecipò alla spedizione guidata da Charles Wilkes
13872 Baileyoxylon [Achariaceae] da Bailey genere dedicato al botanico statunitense Irving Widmer Bailey (1884-1967) e dal greco ξύλον xýlon legno, pianta: pianta di Bailey
13888 baileyae (Peperomia, Phoradendron) in onore dei botanici statunitensi Ethel Zoe Bailey (1889-1983) e suo padre Liberty Hyde Bailey (1858-1954) che erborizzarono a Panama e Venezuela
13889 baileyorum (Chamaecrista, Pothomorphe, Grimaldia) in onore dei botanici statunitensi Ethel Zoe Bailey (1889-1983) e suo padre Liberty Hyde Bailey (1858-1954) che erborizzarono a Panama e Venezuela
13908 baccans (Carex, Erica ecc.) da bácca: che produce frutti simili a bacche
13924 bacoi (Vitis x ) ibrido dedicato a François Baco (1865-1947), ibridatore di viti che nel 1902 ottenne per la prima volta, in Francia, questo vitigno
13928 balsameus, a, um
  • (Abies) dal greco βάλσαμον bálsamon balsamo (derivato dall'ebraico basam profumo, spezia, collegato all'aramaico busma e all'arabo basham): con qualità balsamiche o che produce sostanze balsamiche o che profuma come un balsamo
  • (Oligoporus) perché questo fungo è stato raccolto su Abies balsamea
13929 balsamae forma ortograficamente scorretta per balsameus (vedi)
13930 Balsamodendrum [Burseraceae] dal greco βάλσαμον bálsamon balsamo (derivato dall'ebraico basam profumo, spezia, collegato all'aramaico busma e all'arabo basham) e da δένδρον déndron albero: albero del balsamo
13931 Balsamorhiza [Asteraceae] dal greco βάλσαμον bálsamon balsamo (derivato dall'ebraico basam profumo, spezia, collegato all'aramaico busma e all'arabo basham) e da ρίζα rhίza radice: per le radici che hanno un profumo balsamico o resinoso
13932 balsamus, a, um (Myroxylon) dal greco βάλσαμον bálsamon balsamo (derivato dall'ebraico basam profumo, spezia, collegato all'aramaico busma e all'arabo basham): balsamico
13947 betle (Piper) dal nome vernacolare malese, vetila, giunto attraverso il portoghese betel
13948 bihai (Heliconia) dal nome vernacolare centroamericano bijao
13949 biahij (Heliconia) grafia alternativa per bihai (vedi)
13950 bijao (Heliconia) grafia alternativa per bihai (vedi)
13992 basedowi, ii (Acacia, Eragrostis, Goodenia, Helichrysum, Indigofera, Scaevola ecc.) in onore dello scienziato ed esploratore australiano Herbert J. Basedow (1881-1933), Chief Protector of Aborigines
14046 Bocconia [Papaveraceae] genere dedicato al medico cistercense e botanico siciliano Paolo 'Silvius' Boccone (1633-1704), esploratore della flora mediterranea
14073 bicapsularis, e (Senna/ Cassia/ Adipera/ Cathartocarpus, Diallobus) da bis due volte e capsŭla piccola cassa, capsula: con due capsule
14128 blanchianus, a, um (Echinops) specie dedicata a Charles-Isidore Blanche (1823-1887), console di Francia a Tripoli (Siria), amico di Boissier e appassionato di botanica
14188 Babiana [Iridaceae] dall’Afrikaaner babiaans o bobbejaan babbuino, perché i babbuini mangerebbero questa pianta bulbosa
14199 babianus, a, um (Saxifraga) da Babia regione settentrionale della provincia spagnola Castiglia-Leon, al confine con le Asturie, dove cresce questa pianta
14651 Bartlettia [Asteraceae] genere dedicato da Asa Gray a John Russell Bartlett (1805–1886), commissario degli Stati Uniti per la U.S.- Mexico Boundary Survey
14652 Bartlettina [Asteraceae] genere dedicato al botanico ed esploratore statunitense Harley Harris Bartlett (1886-1960) che erborizzò in Argentina, Belize, Guatemala, Haiti, Indonesia, Malesia, Messico, Panama, Filippine, USA e Uruguay
15510 Beaucarnea [Asparagaceae] genere dedicato al belga Jean-Baptiste Beaucarne (1802-1889), notaio e appassionato coltivatore che fu il primo a far fiorire la Beaucarnea recurvata
15867 bellidiformis, e (Dorotheanthus, Erigeron, Hecatactis, Mesembryanthemum/ Cleretum, Monoptilon, Myriactis/ Keysseria, Taraxacum) da Bellis (vedi) pratolina e da forma aspetto: simile a una pratolina
15968 bessaphilus, a, um (Endiandra) dal greco βῆσσα bessa burrone, gola e da φίλος phílos amico: per l'habitat preferenziale costituito da gole o canaloni creati dall’erosione delle acque correnti
16079 Bethencourtia [Asteraceae] genere di piante endemiche delle Canarie dedicato a (Juan) Jean de Bethencourt (1362-1425), cavaliere normanno che nel 1402 guidò una spedizione per la conquista delle Canarie (queste isole, già note ai Fenici e ai Romani che le chiamavano Fortunatae Insulae, poi dimenticate, furono riscoperte nel 1312 dal navigatore genovese Lanzerotto Malocello (in latino Lanzarotus Malocelus, in spagnolo Lanzarote Malocello, 1270-1336). Un portolano del 1339 già riportava la dedica a L. Malocello dell’isola più settentrionale, chiamata Lanzarote)
16080 bethencourtianus, a, um (Aeonium/ Sempervivum, Aichryson/ Macrobia) in onore di (Juan) Jean de Bethencourt (1362-1425), cavaliere normanno che nel 1402 guidò una spedizione per la conquista delle Canarie (queste isole, già note ai Fenici e ai Romani che le chiamavano Fortunatae Insulae, poi dimenticate, furono riscoperte nel 1312 dal navigatore genovese Lanzerotto Malocello)
16210 battarrae (Amanita, Psathyrella) in onore del micologo italiano Giovanni Antonio Battarra (1714-1789)
16252 baicalensis, e (Aconitum, Allium, Artemisia, Kitagawia, Phlojodicarpus, Scutellaria, Viola ecc.) del Lago Baikal, in Siberia
16253 baicalicus, a, um (Alyssum, Dactylorhiza ×) del Lago Baikal, in Siberia
16254 baikalensis, e (Achillea, Alopecurus, Androsace, Anemone, Aquilegia, Mentha, Thalictrum ecc.) del Lago Baikal, in Siberia
16554 beauluerianus, a, um (Agave) in onore dell'orticultore amatoriale Louis-Julien Morin de la Beauluère (1798-1861) erudito personaggio che scrisse un libro sul castello di Laval e un Catalogue des plantes qui croissent spontanément dans le département de la Mayenne sulle piante della zona; aveva come giardiniere un certo Pierre Lardeux con cui partecipava a esposizioni di piante esotiche
16558 Badula [Primulaceae] da badulam, nome dialettale in uso presso gli abitanti di Ceylon
16559 barthesia (Anguillaria/ Ardisia/ Icacorea/ Myrsine/ Tinus/ Badula) in onore di Paul Joseph Barthez (1734-1806), medico e fisiologo francese, collaboratore dell’Encyclopedie
16624 belliformis, e (Lobostemon) da bellus buono, grazioso e da fórma forma, aspetto: riferimento alla bellezza dei fiori di questa specie
16981 Barnardia [Asparagaceae] genere dedicato allo zoologo e botanico inglese Edward Barnard (1786-1861), funzionario delle Colonie Britanniche in Australia, dove raccolse animali e piante, e vice-segretario della Società Orticola di Londra
17868 biscutellifolius, a, um (Hieracium, Isatis, Leontodon, Verbascum) dal genere Biscutella (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle di una Biscutella
17869 biscutellaefolius, a, um (Leontodon) variante grafica utilizzata da Adriano Fiori per biscutellifolius (vedi)
17904 barbareae-foliis (Senecio) variante grafica utilizzata da Adriano Fiori per barbareaefolius (vedi)
17936 Bertolonii (Centaurea) variante grafica utilizzata da Adriano Fiori per bertolonii (vedi)
17964 ballotifolius, a, um (Ageratum, Eupatorium, Glechoma, Marrubium, Mentha, Nepeta, Urtica ecc.) dal genere Ballota (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle delle piante di questo genere
17965 ballotaefolius, a, um (Mentha) variante grafica (A. Fiori) per ballotifolius (vedi)
18031 barkeri, ii
  • (Chaenanthe/ Comparettia/ Diadenium, Lupinus, Notylia, Oncidium, Peristeria/ Acineta, Rodriguezia/ Gomesa/ Odontoglossum) in onore dell’inglese George Barker (1776-1845), botanico, collezionista e importatore di piante esotiche
  • (Dahlia) specie dedicata a Miss Barker, figlia di George Barker (1776-1845)
  • (Calyptranthes, Coccoloba, Euphorbia, Henriettella/ Henriettea, Miconia, Ternstroemia, Vernonia) in onore dell’agronomo, fitopatologo e collezionista di piante americano Henry D. Barker (1893-?), coautore di Flora d’Haiti
  • (Lagenophora, Rubus, Veronica/ Hebe) in onore del botanico neozelandese Samuel Delabere Barker (1848-1901)
  • (Agrostophyllum, Lindernia, Ptilotus) in onore del botanico australiano William Robert Barker (1948-) che erborizzò in Australia e Papua-New Guinea
  • (Monascus, Pichia, Zygopichia chevalieri var.) specie di funghi probabilmente dedicati al micologo inglese Berthie Thomas Percival Barker (1877-1961)
  • (Grimmia e forse Zygosaccharomyces/ Zygosaccharis) in onore del britannico John Barker (1838-1907)
  • (Stanhopea) nome pubblicato nel 1845, ma il nome corretto è Stanhopea wardii: Specimen Type raccolto da Mr. Ward in Venezuela, altro Specimen spedito da George Barker che lo aveva ricevuto da Lowe & Co.
  • (Afrocymbella, Begonia/ Gireoudia, Coryanthes, Coscinodiscus, Lobelia, Mammillaria, Maxillaria) da definire
18070 barkerae
  • (Acrostemon, Aridaria, Bulbinella, Conophytum, Drimia, Drosanthemum, Geissorhiza, Gethyllis, Haemanthus, Leucadendron, Lobelia, Moraea, Muraltia, Othonna, Romulea) in onore della botanica sudafricana Winsome Fanny (Buddy) Barker (1907-1994)
  • (Gloiophyllis/ Grunowiella/ Rhodophyllis) in onore della botanica australiana Mary Ann Barker nata Elvidge (1790-1872 o 1876) che raccolse alghe per Harvey
  • (Brachyscome) in onore di Judy Barker dell'Australian Daisy Study Group
18071 Barkeria [Orchidaceae] in onore del vivaista George Barker (1776-1845) di Springfield, Illinois che fu il primo a importare questa orchidea dal Messico
18072 barkeriae
  • (Lupinus) in onore dell’inglese George Barker (1776-1845), botanico, collezionista ed importatore di piante esotiche
  • (Bifida) specie dedicata alla botanica australiana Mary Ann Barker nata Elvidge (1790-1872 o 1876) che raccolse alghe per Harvey
  • (Bulbinella, Muraltia) grafia alternativa per barkerae (vedi)
18073 barkerianus, a, um
  • (Boronia) in onore dell’australiana Mrs. C.A. Barker (fl.1878) che erborizzò per conto di Mueller
  • (Lachenalia) in onore della botanica sudafricana Winsome Fanny (Buddy) Barker (1907-1994)
  • (Macaranga) in onore di C. Barker che nel 2008 raccolse l’olotipo in Indonesia
  • (Laelia) in onore dell’inglese George Barker (1776-1845), botanico, collezionista e importatore di piante esotiche
  • (Caesalpinia/ Guilandina, Rheedia/ Garcinia, Rubus) in onore dell’agronomo, fitopatologo e collezionista di piante americano Henry D. Barker (1893-?), coautore di Flora d’Haiti
  • (Chytridium/ Rhizophydium) specie di funghi forse dedicata a John Barker (1838-1907)
  • (Navicula) specie di alghe forse dedicata al botanico scozzese Thomas Barker (1838-1907)
18074 barkeriolus, a, um (Barkeria/ Epidendrum) diminutivo del genere Barkeria (vedi) per la taglia minuscola rispetto alla specie affine Barkeria elegans
18171 balsamiflorus, a, um (Corydalis, Mentha) dal greco βάλσαμον bálsamon balsamo (derivato dall'ebraico basam profumo, spezia, collegato all'aramaico busma e all'arabo basham) e da flos, floris fiore: con fiori dall'odore speziato
18187 bellidiflorus, a, um (Aster, Chrisanthemum, Dornicum, Gnaphalium, Mesembryanthemum, Pulicaria, Rubus ecc.) da Bellis Bellis (vedi) pratolina e da flos, floris fiore: con fiori che ricordano quelli di una pratolina
18667 bodeanus, a, um (Acantholimon, Allium, Astragalus, Onosma, Salvia) specie dedicate al barone K.K. Bode (fl.1840) che erborizzò in Iran quando era Primo Segretario dell'Ambasciata Russa
19195 bergae (Jamesbrittenia) in onore di Mr. A.S. Berga, vivaista della fattoria Brakvallei, vicino a Thabazibimbi (Sudafrica) che scoprì questa pianta nel 2002
19981 Belamcanda [Iridaceae] dal nome vernacolare cinese
21103 batesi, ii
  • (Dendrosida) in onore del botanico statunitense David Martin Bates (1935-)
  • (Thelymitra) in onore del botanico australiano Robert (‘Bob') J. Bates (1946-) esperto di orchidee
21820 beaulerianus, a, um errata grafia per beauluerianus (vedi)
22077 bilunulatus, a, um (Ophrys) dal prefisso bi- due volte e da lunulata (vedi): doppiamente lunulata, riferimento all'ornamentazione del labello
22140 bernensis, e da Berna (Bern in tedesco, Berne in francese), città e cantone svizzeri:
  • (Draba, Hieracium, Salix) specie originarie di località nei dintorni di Berna
  • (Bryum, Arenaria ciliata ssp.) originario delle Alpi dell'Oberland bernese
22141 berardianoides (Hieracium amplexicaule ssp.) da berardianus (vedi), epiteto di un taxon congenere, e dal greco εἶδος eídos sembianza: simile al taxon berardianum
22540 barbularis, e (Hieracium) da barbula diminutivo di barba barba: che presenta delle barbule, lunghi peli flessuosi
22545 basicuneatifolius, a, um (Hieracium ssp.) da basis base e cuneatifolius (vedi): con foglie a base cuneata oppure con foglie basali cuneate
22641 Blotiella [Dennstaedtiaceae] genere dedicato al medico, farmacista e botanica francese Marie-Laure Tardieu-Blot (1902-1998), dal 1932 al Muséum national d'histoire naturelle di Parigi di cui nel 1964 divenne vice-direttore, autrice di Flore de la Nouvelle-Calédonie et dépendances, Flore de Madagascar et des Comores, Flore générale de l'Indo-Chine
22645 bifidopsis (Hieracium ssp.) da bifidum (vedi), epiteto di un'entità congenere, e dal greco ὄψις ópsis aspetto, somiglianza: simile a quella entità
22938 biceps (Hieracium) da bis due volte e dal suffisso -ceps (derivato da cáput) capo, testa: con capolini a coppie
22968 baldensiformis, e (Hieracium) da baldense (vedi), epiteto di un'entità congenere, e da forma forma, aspetto, sembianza: simile a quella entità
23042 bathylepius, a, um (Hieracium) dal greco βαθύς bathýs profondo, abbondante, folto e da λεπίϛ lepís scaglia, squama: per le squame del ricettacolo lineari e lungamente superanti i fiori immaturi
23082 balsensis, e (Brongnartia, Calochortus, Croton, Dandya, Desmanthus, Orobanche ecc.) dei pressi di Balsa, antica città portuale della Lusitania, regione quasi coincidente con l'attuale Portogallo
23097 bisseti, ii (Phyllostachys) in onore dello statunitense David A. Bisset (fl.1924-1957), appassionato di bambù e Sovrintendente del USDA Plant Introduction Station in Savannah, Georgia (USA) che raccolse il primo esemplare nel 1956
23211 basalticiformis, e (Hieracium) da basalticum (vedi), epiteto di un'entità congenere, e da forma forma, aspetto, sembianza: simile a quella entità
23310 beauverdianus, a, um (Acacia, Berberis, Campanula, Epilobium, Hieracium, Lactuca, Loranthus, Scabiosa, Senecio, Spiraea ecc.) in onore del botanico svizzero Gustave Beauverd (1867-1942), autore di una Monographie du genre Melampyrum
23472 besenellus, a, um (Hieracium ssp.) dei dintorni di Besenello, comune della provincia autonoma di Trento
23485 bedolensis, e (Hieracium ssp.) dei dintorni della Malga Bedole che si trova in Val di Genova in provincia di Trento
23651 bicornis, e (Agropyron, Andropogon, Delphinium, Digitaria, Festuca, Hibiscus, Juncus, Matthiola, Orchis ecc. ecc.) dal prefisso bis- due volte e da cornus corno: con due corna
23739 bidentilobus, a, um (Taraxacum) dal prefisso bi- due, da dens, dentis dente e da lobus lobo: con le lobature delle foglie bidentate
24843 baldacci, ii (Achillea, Alsine, Alyssum, Arenaria/ Minuartia, Aria, Artemisia, Astragalus, Bormnuellera, Centaurea, Cherleria, Corchorus, Crepis, Cyanus, Dianthus, Galium/ Asperula, Hieracium, Hypericum, Odontarrhena, Orthotrichum, Otites, Ptilotrichum, Pyrus, Silene, Sorbus, Stachys, Tulipa, Verbascum, Wulfenia) in onore del botanico e geografo italiano Antonio Baldacci (1867-1950) che erborizzò in Albania, Grecia e Montenegro
24844 baldaccianus, a, um (Cicuta, Hieracium ×, Rubus) in onore del botanico e geografo italiano Antonio Baldacci (1867-1950) che erborizzò in Albania, Grecia e Montenegro
25196 Balizia [Fabaceae] anagramma del nome generico Albizia (vedi), per la vicinanza con quel genere
25345 Barrosoa [Asteraceae] genere dedicato a Graziela Maciel Barroso (1912-2003), botanica brasiliana presso l'Università di Brasilia, moglie del botanico Liberato Joaquim Barroso (1900-1949) e autrice di Myrtaceae do Sudeste do Brasil e di Myrtaceae da Reserva Florestal de Linhares
 
Pagina 1    pagina successiva    ultima pagina    

Acta Plantarum - Flora delle regioni italiane - Un progetto "open source"
  Licenza Creative Commons
Acta Plantarum è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale . Tutti i diritti di Copyright © riservati agli autori se citati a cui va richiesta autorizzazione scritta per copia ed uso.    Acta Plantarum is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License . All Copyright © rights reserved by mentioned authors; written authorization to be required for copy and use.

Come citare questa pagina: Acta Plantarum, 2007 in avanti - "Etimologia dei nomi botanici e micologici". Disponibile on line (data di consultazione: 11/12/2019): http://www.actaplantarum.org/etimologia/etimologia.php?p=1&o=3,1,0,0,0,0,3,1,2,4,5&n=b
How to cite this page: Acta Plantarum, from 2007 on - "Etimologia dei nomi botanici e micologici". Available on line (access date: 11/12/2019): http://www.actaplantarum.org/etimologia/etimologia.php?p=1&o=3,1,0,0,0,0,3,1,2,4,5&n=b