Etimologia dei nomi botanici e micologici   e corretta accentazione 
     Home      Galleria      Forum oggi è Martedi 10 dicembre 2019


    Lista dei lemmi etimologici (500 di 24978)                                         Trova:     
   Campo trova
nessun carattere: estrae tutti i lemmi (divisi in più pagine); da 1 a molti caratteri: ricerca i caratteri a partire da inizio lemma;
 
per ricercare uno o più caratteri ovunque nel lemma utilizzare il carattere '%' seguito dai caratteri
 
Pagina 1    pagina successiva    ultima pagina    
ID Lemma Descrizione     (Legenda)
25324 Georgeantha [Ecdeiocoleaceae] nome composto da George, dedica al botanico ed editore australiano (specialista dei generi Banksia e Diandra) Alexander Segger George (1939-), e dal greco ἄνϑοϛ ánthos fiore: fiore dedicato a George
23615 glaucoviolascens (Hieracium ssp.) da gláucus glauco, azzurrino e da violascens (vedi): di colore azzurrino tendente al violetto
23580 gapensis, e (Artemisia, Hieracium, Rosa) dei dintorni di Gap, cittadina francese che dà il nome alla catena dei Monti di Gap, sottosezione delle Alpi del Delfinato nel dipartimento delle Alte Alpi, area dei primi ritrovamenti
23559 glaucocephalus, a, um (Hieracium ssp., Pandanus) dal greco γλαυκός glaucós glauco, azzurrino e da κεφαλή cephalé testa, capo, sommità: con capolini o sommità di colore azzurrino
23531 glandellatus, a, um (Hieracium ssp., Vaccinium) da glandella (diminutivo di glandula ghiandola): fornito di piccole ghiandole
23530 gigantolobus, a, um (Hieracium ssp.) da giga, gigantis gigantesco e da lobus lobo: con lobi giganteschi
23525 goderiensis, e (Hieracium ssp.) della località di Tetti Goderie, una frazione del comune di Roaschia in provincia di Cuneo (PIE)
23458 glaucibifidus, a, um (Hieracium) da glaucum (vedi) e da bifidum (vedi), epiteto di un'entità congenere: simile a quella entità, ma glauco
23423 glaucogenes (Hieracium) da glaucus (vedi), epiteto di un'entità congenere, e dal greco γένος génos nascita: che discende da quella entità
23204 gadensiformis, e (Hieracium ssp.) da gadense (vedi), epiteto di un'entità congenere, e da forma forma, aspetto, sembianza: simile a quella entità
23203 gadensis, e
  • (Ornithogalum, Veronica) da Gades, nome latino di Cadice, città portuale della Spagna sud-occidentale: dei dintorni di Cadice
  • (Hieracium) dal luogo di ritrovamento sulla montagna di Anninger, le cave di calcare di Gaden, Bassa Austria, nei pressi di Vienna
23168 glauciformis, e (Astragalus, Carex, Hieracium, Rosa, Rubus) da glaucus, a, um (vedi), epiteto di un'entità congenere, e da forma forma, aspetto, sembianza: simile a quella entità
23139 Garidella [Ranunculaceae] genere dedicato da Linneo al medico e botanico francese Pierre Joseph Garidel (1658-1737)
23063 giovanellae (Omphalia/ Clitopilus, Tulostoma) specie di funghi dedicate da Bresadola all'amico padre Placido Giovanella, frate cappuccino del convento di Terzolas (al secolo Vigilio Giovanella, 1828-1903)
22392 gardetanus, a, um (Hieracium bifidum ssp.) della località La Gardata nei pressi della fonte Acqua Bianca nel gruppo delle Grigne in provincia di Lecco
21992 Geoffroea [Fabaceae] genere dedicato da Nikolaus Joseph von Jacquin al farmacista, chimico e botanico francese Claude-Joseph Geoffroy (1685-1752)
20481 gesneriflorus, a, um (Aeschynanthus, Justicia, Salvia) da Gesneria (vedi), genere delle Gesneriaceae, e da flos floris fiore: con fiori simili a quelli di una Gesneria
20272 glischrus, a, um (Lepiota, Limacella) dal greco γλίσχρος glíschros vischioso, glutinoso
20254 gabrielianae (Acantholimon, Bromopsis, Dianthus, Ornithogalum, Papaver, Celsioverbascum/ Verbascum) in onore di Elenora Tzolakovna Gabrieljan (1929-), presidente dell'Armenian Botanical Society
20236 gaussenianus, a, um (Erodium) in onore del meteorologo, botanico e biogeografo francese Henri Marcel Gaussen (1891-1981)
20235 Gaussenia [Podocarpaceae] genere dedicato al meteorologo, botanico e biogeografo francese Henri Marcel Gaussen (1891-1981)
20234 gausseni, ii (Brassaiopsis, Dorstenia, Elaeocarpus, Juniperus/ Sabina, Leontodon, Mesembryanthemum, Opophytum, Phyteuma, Podocarpus/ Afrocarpus/ Nageia, Pseudotsuga, Ulmus – probabilmente anche Ustilago/ Microbotryum, Uromyces) in onore del meteorologo, botanico e biogeografo francese Henri Marcel Gaussen (1891-1981)
19708 garganus, a, um (Hieracium) del Monte Gargas, Isere, Francia
19535 globatus (Adiantum, Barbacenia, Blumea, Hydrocotyle, Pandanus, Rosa – Boletus, Inapertisporites, Mycena, Palaeomycites, Rhizopogon, Teliosporites ecc.) da glóbus globo: globoso, di forma tondeggiante
18835 Geissorhiza [Iridaceae] dal greco γεῖσσος geíssos grondaia, frangia, orlo, sporgenza e da ῥίζα rhíza radice
17954 Gakenia [Brassicaceae] genere dedicato all'anatomista e botanico tedesco Alexander Christian Gakenholz (?-1717), curatore del Giardino Botanico di Helmstedt
17286 giordanoi (Ranunculus) specie dedicata a Giordano, figlio di uno degli Autori, e simbolicamente dedicata a tutti i bambini di Amatrice
16653 Glandulosi (Rubus) da glandulosus pieno di ghiandole: attributo che caratterizza una particolare serie di rovi interfertili e fra loro assai simili
16231 gambellianus, a, um variante grafica per gambelianus (vedi)
16230 gambelli, ii variante grafica per gambeli (vedi)
16229 gambelianus, a, um (Astragalus/ Hesperastragalus, Primula/ Aleuritia) in onore del naturalista statunitense William Gambel (1823-1849) che erborizzò negli Stati Uniti per conto di T. Nuttall (Nuovo Messico, Utah, Montagne Rocciose e California settentrionale)
16228 Gambelia [Plantaginaceae] genere dedicato al naturalista statunitense William Gambel (1823-1849) che erborizzò negli Stati Uniti per conto di T. Nuttall (Nuovo Messico, Utah, Montagne Rocciose e California settentrionale); a lui sono dedicati anche un genere di lucertole (Gambelia), due specie di uccelli (Callipela gambelii, Parus gambelii) e un gambero (Pacifastacus gambelii)
16185 Gleditschia grafia alternativa utilizzata da A. Fiori per Gleditsia (vedi)
15536 Geaster [Geastraceae] nom. inval. per Geastrum (vedi)
15106 gollmerianus, a, um (Chrysophyllum, Euphorbia, Gesneria, Myrcia, Nitella, Rhynchospora) in onore del farmacista e naturalista tedesco Julius Gollmer (?-1861) residente in Venezuela dove raccolse campioni di animali e piante
15105 gollmeri, ii (Habenaria, Hymenophyllum/ Mecodium, Martinella, Solanum) in onore del farmacista e naturalista tedesco Julius Gollmer (?-1861) residente in Venezuela dove raccolse campioni di animali e piante
15104 goldei, ii (Euphorbia) in onore del botanico russo K. Golde (fl.1905) che erborizzò in Crimea e Ucraina
15103 golanensis, e (Lathyrus) delle Alture del Golan (in ebraico: רמת הגולן, Ramat HaGolan, arabo: الجولان, al-Jawlān), area al confine tra Siria, Giordania, Libano e Israele
15102 goetzi, ii (Hygrophorus) in onore di Donald e Christel Goetz dell’Oregon Mycological Society (da una relazione degli autori)
15101 goetzeanus, a, um (Thesium) in onore del naturalista e fotografo tedesco Walter Goetze (1872-1899) che erborizzò in Tanzania
15100 goeringi, ii
  • (Cymbidium, Euphorbia) in onore del botanico tedesco, naturalizzato olandese, Philip Friedrich Wilhelm Goering (1809-1879) che erborizzò in Giappone e Indonesia
  • (Acacia) in onore di Heinrich Ernst Göring (Goering) (1839-1913), governatore dell’Africa di Sud-Ovest tedesca e padre del gerarca nazista Hermann Göring
15099 Goebelia [Fabaceae] genere dedicato al botanico tedesco Karl Christian Traugott Friedemann Goebel (1794-1851)
15098 Godetia [Onagraceae] genere dedicato all’entomologo e botanico svizzero Charles Henri Godet (1797-1879), autore di Flore du Jura
15097 Gobia [Characeae] genere dedicato all’algologo e micologo russo Khristophos Jacoblewitsch (Yakovlevich) Gobi (1847-1919)
15096 gnidioides (Budawangia, Daphne) dal frutto della Daphne mezereum, detto Gnidium granum perché proveniente dall’antica città greca di Cnido nella Caria (Anatolia), e dal greco εἶδος eídos aspetto: per i frutti che assomigliano a quelli della Dafne mezereum
15095 Gnetum [Gnetaceae] variante intenzionale di ganemoe, nome vernacolare delle Molucche dello Gnetum gnemon
15094 gnemon (Gnetum) da ganemoe, nome vernacolare di questa specie nelle Molucche
15093 gneissicola (Aloë, Hieracium, Maba, Paepalanthus) dal vocablo scientifico gneiss, roccia metamorfica analoga al granito, e da cólo abitare: che ha come habitat questo tipo di substrato
15092 gnaphalodes (Trichinium, Artemisia, Carduus, Cineraria, Cirsium, Pulicaria, Saussurea, Senecio, Alyssum, Cerastium, Teucrium, Verbascum ecc.) da Gnaphalium (vedi) e dal greco εἶδος eídos aspetto: simile a un Gnaphalium
15091 gnaphalocarpus, a, um (Actinidia, Camellia, Eurya, Ficus, Rhododendron, Slanum, Sycmorus, Thea) dal greco γνάφαλλον gnaphallon fiocco di lana e da καρπός carpόs frutto: con frutti bianchi, lanosi
15090 glutinopallens (Lactarius, Cortinarius, Leccinum) da gluten colla, glutine e da pallens che impallidisce: per la presenza di una sostanza glutinosa sul cappello chiaro
15089 glutinicaulis, e (Gerronema, Gliophorus, Hygrocybe, Hygrophorus) da glúten glutine e da caulis caule, gambo: con gambo glutinoso o vischioso
15088 Glomeropitcairnia [Bromeliaceae] nome composto da glŏmĕro avvolgere, addensare, raggruppare e da Pitcairnia (vedi)
15087 Gloioxanthomyces [Agaricales] dal greco γλοιός gloiós glutine, colla, vischio, da ξανθός xanthós giallo e da μύκης mýces fungo: fungo con cappello e gambo gialli, glutinoso
15086 Gloeosporium [Dermataceae] dal greco γλοιός gloiós glutine, colla, vischio e da σπορα spora spora: con spore glutinose
15085 Gloeophyllum (Gloeophyllaceae) dal greco γλοιός gloiós glutine, colla, vischio e da φύλλον phýllon foglia, lamella: con lamelle vischiose
15084 Gloeocystidiellum [Stereaceae] diminutivo del genere di funghi Gloeocystidium (vedi)
15083 Globularia [Plantaginaceae] da glóbulus diminutivo di glóbus globo: per la forma dell'inflorescenza
15082 gliodermus, a, um (Limacella) dal greco γλια glia colla, glutine e da δέρμα dérma pelle: per la cuticola viscida
15081 Gliricidia [Fabaceae] da glis ghiro e da caedo uccidere: latinizzazione del nome vernacolare Colombiano mataraton: i semi e la corteccia sono usati come veleno per topi
15080 gleni, ii (Fossombronia) in onore del botanico sudafricano Hugh Francis Glen (1950-)
15079 glaziovi, ii (Adiantum, Justicia, Philodendron, Schefflera ecc.) in onore dell’ingegnere Francois Auguste Marie Glaziou (1828-1906) studioso di botanica presso il Museo di Storia Naturale di Parigi e autore di una Flora del Brasile
15078 glazioui, ii (Algernonia, Barjonia, Byttneria, Callisthene, Cecropia, Chloroleucon, Cynodendron, Erythroxylum, Ichnanthus, Lopezia, Mimosa, Ottonia, Rourea, Willoughbya) in onore del francese Auguste François Marie Glaziou (1828-1906), botanico e architetto paesaggista che raccolse Bromeliaceae
15077 glaziouanus, a, um (Acinodendron, Alcantarea, Lupinus) in onore del francese Auguste François Marie Glaziou (1828-1906), botanico e architetto paesaggista che raccolse Bromeliaceae
15074 glassmani, ii (Attalea, Bactris, Peperomia) in onore del botanico americano Sidney Frederick Glassman (1919-2008), specialista delle palme
15073 glandulosissimus, a, um (Agapetes, Cleome, Crepis, Dombeya, Eugenia, Eupatorium, Hieracium, Lantana, Lycium, Scrophularia, Thalictrum ecc.) superlativo di glandulosus (vedi): assai ghiandoloso
15072 glanduliger, erus, era, erum (Anthurium, Aspidium, Cactus, Cardamine, Echinocactus, Geranium, Rubus ecc.) da glandula ghiandola e da gero portare: che ha delle ghiandole
15071 gladysiae (Gavilea) specie dedicata dalla botanica argentina Maria Amelia Chemisquy (1980-) a Gladys Rosciszewsli che le insegnò la bellezza della Biologia e incoraggiò nella sua carriera (da una relazione dell’Autrice)
15070 gladwynensis, e (Berberis ×) dalla località di Gladwyne, Pennsylvania (USA) dove fu ottenuto questo ibrido
15069 gladiiformis, e (Acacia, Casearia, Racosperma) da gladius gladio, spada romana corta e rigida e da forma aspetto: con organi a forma di gladio
15068 gladiformis, e (Phlox) da gladius gladio, spada romana corta e rigida e da forma aspetto: con organi a forma di gladio
15067 gladiatus, a, um (Acacia, Astragalus, Cactus, Caesalpinia, Coreopsis, Epidendrum, Euphorbia, Hieracium, Trigonella, Bulbophyllum, Hypericum, Pedicularis, Polypodium, Taraxacum ecc.) da gladius gladio, spada romana corta e rigida: armato di spada, con elementi a forma di spada, acuminati
15066 glabrifolius, a, um (Alfonsea, Antennaria, Aster, Oreopanax, Saurauia ecc.) da glăbĕr glabro e da folium foglia: dalle foglie glabre
15065 Givotia [Euphorbiaceae] genere dedicato al botanico tedesco-danese Joachim (Johann) Otto Voigt (1798-1843)
15064 giselae (Mammillaria) specie dedicata a Gisela Gallegos Hernandez de Martinez, moglie del botanico messicano José Guadalupe Martínez-Avalos che raccolse l’olotipo nel 1995 assieme a Charles Edward Glass
15063 Gisekia [Gisekiaceae] genere dedicato al botanico tedesco Paul Dietrich von Giseke (1741-1796)
15062 Gisekea [Aizoaceae] genere dedicato al botanico tedesco Paul Dietrich von Giseke (1741-1796)
15060 gilmartinii (Brocchinia, Puya) errata grafia per gilmartiniae (vedi)
15059 gilmartiniae (Brocchinia, Puya, Racinaea, Tillandsia) in onore della botanica statunitense Amy Jean Gilmartin (1932-1989) che erborizzò negli Stati Uniti, Messico ed Ecuador
15058 Gilliesia [Alliaceae] genere dedicato allo scozzese John Gillies (1792-1834), medico navale, storico, esploratore e botanico amatoriale che viaggiò e raccolse piante in Sud America (Argentina, Brasile e Cile)
15057 gilli, ii (Eucalyptus) in onore di Walter Gill (1851-1929), australiano di origine inglese che fu Conservatore delle Foreste nell’Australia meridionale dal 1890 al 1923
15056 gillettiae (Acacia) in onore della botanica inglese Margaret Gillett nata Clark (1878-1962) che erborizzò in Sudafrica dal 1903 al 1948
15055 gilletti, ii (Euphorbia) in onore del botanico inglese Jan Bevington Gillett (1911-1995) che raccolse piante in Etiopia, Iraq e Somalia
15054 Gillenia [Rosaceae] genere dedicato ad Arnold Gillen (?-1586), medico personale del Langravio d’Assia-Moritz Cassel
15053 Gilibertia [Araliaceae] genere dedicato al botanico francese Jean-Emmanuel Gilibert (1741-1814)
15052 Gilgiochloa [Poaceae] nome composto dalla dedica al botanico tedesco Ernest Friedrich Gilg (1867-1933), professore di botanica a Berlino e dal greco χλόα chlóa erba: erba di Gilg
15051 gilgi, ii (Impatiens) in onore di Ernest Friedrich Gilg (1867-1933) professore di botanica a Berlino
15050 gilfillani, ii (Canthium/ Plectronia/ Afrocanthium, Euriops) in onore di Douglas Flemmer Gilfillan (1865-1948), avvocato sudafricano, botanico dilettante corrispondente di E.E. Galpin
15049 gileadensis, e (Astragalus) di Gilead o Galaad ora Jalʻād, regione dell’antica Palestina che ora appartiene alla Giordania
15048 gilbertsoni, ii (Phellinus) in onore del micologo americano Robert Lee Gilbertson (1925-2011) (da una relazione degli autori)
15047 Gilbertiodendron [Fabaceae] nome composto dalla dedica al botanico belga Georges Charles Clément Gilbert (1909-1983) e dal greco δένδρον déndron albero: albero di Gilbert
15046 gilbertianus, a, um (Euphorbia) in onore del botanico inglese Michael George Gilbert (1943-) dei Kew Gardens, che erborizzò in Gran Bretagna, Spagna, Cina, Etiopia e Kenya
15045 gilberti, ii
  • (Amanita) in onore del micologo francese Edouard-Jean Gilbert (1888-1954)
  • (Catillaria) in onore del lichenologo britannico Oliver Lathe Gilbert (n. 1936)
  • (Aloë, Angolluma, Cynanchum, Pachycymbium) in onore del botanico inglese Michael George Gilbert (1943-) dei Kew Gardens, che erborizzò in Gran Bretagna, Spagna, Cina, Etiopia e Kenya
  • (Euphorbia) in onore del botanico inglese John Gilbert Baker (1834-1920) che fu conservatore dell’erbario dei Kew Gardens, autore di Flora of Mauritius and the Seychelles
15044 Gigasiphon [Fabaceae] dal greco γίγας gígas gigante e da σίφων síphon tubo: per l'ipanzio lungamente tubuloso
15043 Gigantochloa [Poaceae] dal greco γίγας gígas gigante e da χλόα chlóa erba: genere di bambù particolarmente grande
15042 giessi, ii (Aizoon, Crassula, Euphorbia, Heliotropium, Indigofera, Isoetes, Jamesbrittenia, Lachenalia, Senecio ecc.) in onore di Johan Wilhelm Heinrich Giess (1910-2000) agricoltore e botanico namibiano di origine tedesca
15041 giesekianus, a, um grafia alternativa per gieseckeanus (vedi)
15040 giennensis, e (Astragalus, Hieracium, Muscari, Rosa ×) da Jaén, provincia dell’Andalusia (Spagna), il cui nome deriva dall’arabo Ŷaīyān
15039 gibsoni, ii
  • (Gymnosporia/ Maytenus) in onore del botanico scozzese Alexander Gibson (1800-1867), chirurgo della East India Co., che prima fu superintendente dei Giardini Botanici Dapuri, poi conservatore delle Foreste di Bombay
  • (Lepidosperma) etimologia doppia per questo epiteto che onora il botanico australiano Neil Gibson (1957-) che raccolse numerose specie di questo genere, ma si riferisce anche alla località di Mt. Gibson in Australia occidentale dove fu raccolto l’olotipo
15038 gibbsianus, a, um (Pandanus) in onore della botanica inglese Lilian Suzette Gibbs (1870-1925) che erborizzò in Australia, Nuoza Zelanda, Fiji, Malesia, Indonesia, Islanda, Stati Uniti e Zimbabwe
15037 gibbsiae (Aeschynanthus, Aglaia, Antidesma, Bambusa, Bulbophyllum, Calanthe, Corneria, Podocarpus, Racemobambos ecc.) in onore della botanica inglese Lilian Suzette Gibbs (1870-1925) che erborizzò in Australia, Nuova Zelanda, Fiji, Malesia, Indonesia, Islanda, Stati Uniti e Zimbabwe
15036 ghiesbreghti, ii (Panicum) in onore di Auguste Boniface Ghiesbreght (1810-1893), botanico belga che erborizzò nel Messico
15035 ghellincki, ii (Encephalartos) in onore del raccoglitore di piante, orticultore e botanico amatoriale Edward de Ghellinck de Walle (XIX secolo), di Ghent (Belgio) che fu il primo a far crescere questa pianta in Europa
15034 geyeri, ii (Allium, Euphorbia, Melica) in onore del tedesco Charles (Karl) Andreas Geyer (1809-1853) che seguì, come botanico, le spedizioni del geografo Joseph Nicollet e collezionò piante per Georg Engelmann
15033 Gevuina [Proteaceae] da gevuin nome vernacolare della Gevuina avellana usato dai Mapuche (da Mapu terra e da Che popolo), abitanti amerindi del Cile centrale e meridionale
15032 Gesneria [Gesneriaceae] genere dedicato al naturalista e botanico svizzero Conrad von Gesner (1516-1565) autore di una Historiae animalium (1551-1558) considerata l’inizio della moderna zoologia
15031 gertrudaianus, a, um (Epiphyllum) specie dedicata a Gertrude W. Beahm che, con il marito Sherman E. Beahm, gestisce un vivaio di Epiphyllum e ha fondato la Epiphyllum Society of America
15030 gertrudae (Gymnocalycium monvillei var.) varietà dedicata da G. Neuhuber a Gertruda Lugmayr che si prodigò per salvare questi cactus
15029 gerstneri, ii (Aloë, Delosperma, Nananthus, Orbea, Pavetta, Stomatium ecc.) in onore del tedesco Jacob Gerstner (1888-1948) missionario ed etnobotanico nello Zululand, dove raccolse campioni di piante
15028 Gerrardina [Flacourtiaceae] in onore del botanico inglese William Tyrer Gerrard (~1831-1866) che erborizzò in Natal e Madagascar
15027 gerrardianus, a, um (Indigofera, Ipomoea, Sideroxylon ecc.) in onore del botanico inglese William Tyrer Gerrard (~1831-1866) che erborizzò in Natal e Madagascar
15026 gerrardi, ii (Acacia, Acmena, Brachystelma, Cuscuta, Cynanchum, Cyphia, Disa, Emplectanthus, Garcinia, Hedyotis, Helichrysum, Hypoxis, Jasminum, Leucospermum, Lotononis, Myrsine, Orthosiphon/ Hemizygion, Panax, Pavetta, Rhus, Salacia, Sarcocyphyla, Searsia, Secamone, Seemannaralia, Senecio, Stobaea/ Berkheya, Strophantus, Strychnos, Syzygium/ Eugenia, Tachyandra/ Anthericum, Teclea, Vernonia, Xyris ecc.) in onore del botanico inglese William Tyrer Gerrard (~1831-1866) che erborizzò in Natal e Madagascar
15025 Gerrardanthus [Cucurbitaceae] composto dalla dedica al botanico inglese William Tyrer Gerrard (~1831-1866) che erborizzò in Natal e Madagascar e dal greco ἄνϑοϛ ánthos fiore: fiore di Gerrard
15024 Germaria [Rosaceae] genere dedicato al botanico tedesco Ernst Freidrich Germar (1786-1853)
15023 germanotta (Gaga) epiteto (come il genere a cui è riferito) dedicato a Lady Gaga, nome d’arte di Stefani Joanne Angelina Germanotta (1986), cantautrice e attrice statunitense di origini italiane
15022 germaini, ii
  • (Adesmia, Astragalus, Barbula/ Tortella, Calceolaria, Citharexylum, Dicranum, Entodon, Eritrichium, Euphorbia, Gymnosiphon, Habenaria, Lomaria/ Blechnum, Polytrichum, Solanum, Viola) in onore dell’entomologo francese Philibert Germain (1827-1913) che durante le sue spedizioni in Cile, Brasile e Bolivia raccolse anche alcune piante
  • (Campylopus, Combretum, Crotalaria, Dichapetalum, Kaoue, Memecylon, Polyceratocarpus, Popowia, Salacia, Syzygium, Thesium, Uvariastrum) in onore del botanico ed esploratore belga René Gérard Antoine Germain (1914-1982) che erborizzò soprattutto in Africa tropicale
  • (Scolopia, Antrophyum var.) in onore del botanico R. Germain (fl. 1867-1879) che erborizzò in Cocincina
15021 gerherrerae (Anthurium) in onore del botanico costaricano Gerardo Antonio del Carmen Herrera Chacón (1948- ) che erborizzò in Centro America dal 1980 al 1989
15020 Gerardia [Acanthaceae] genere dedicato da Linneo all'erborista e botanico inglese John Gerard(e) (1545-1612)
15019 gerardensis, e (Lepanthes) probabilmente dal villaggio di San Gerardo in Costa Rica
15018 geraldtonensis, e (Diplolaena) dei dintorni di Geraldton, Australia occ.
15017 Georgina [Asterae] genere dedicato al geografo, chimico, zoologo e botanico russo, nato in Germania, Johann Gottlieb Georgi (1729-1802)
15016 Georgia [Funariaceae] genere dedicato al geografo, chimico, zoologo e botanico russo, nato in Germania, Johann Gottlieb Georgi (1729-1802)
15015 georgi, ii
  • (Astragalus, Berberis, Catasetum, Coryphantha, Dolomiaea, Ficus, Habenaria, Lepanthes, Magnolia, Phyllota, Welfia) in onore del geografo, chimico, zoologo e botanico russo, nato in Germania, Johann Gottlieb Georgi (1729-1802)
  • (Tricholoma) di San Giorgio, che ricorre il 23 aprile: per l’epoca della sua comparsa
  • (Eragrostis) in onore dell’esploratore e botanico francese George Marie Patrice Charles Le Testu (1877-1967) che erborizzò nell’Africa tropicale (Congo, Benin, Gabon, Repubblica Centro-africana, Dahomey, Mozambico ecc.)
15014 georgei (Euphorbia) in onore del botanico statunitense, di origine tedesca, George Engelmann (1809-1884), specialista di cactus
15013 Georgefischeria [Georgefischeria] genere di funghi dedicato al micologo e fitopatologo statunitense George William Fischer (1906-1995)
15012 geoglossum (Sphaeria, Xylaria) dal genere di funghi Geoglossum (vedi), utilizzato in veste di epiteto
15011 Geocaryum [Apiaceae] dal greco γῆ ge terra e da κάρυον káryon noce o altro frutto con guscio legnoso
15010 gentryi, ii
  • (Agave, Asplenium, Euphorbia, Guatteria, Malouetia) in onore del botanico statunitense Howard Scott Gentry (1903-1993) specialista di Agave e studioso della regione messicana del Rio Mayo
  • (Acidocroton, Citharexylum, Crossothamnus, Eleutherodactylus, Hedyosmum, Metalepis, Palicourea, Phyllanthus, Sobralia, Zamia, Dioscorea) in onore del botanico statunitense Alwyn Howard Gentry (1945-1993) che erborizzò negli Stati Uniti, Ecuador, Panama, Perù e Venezuela
15009 gentlei, ii (Callisia) in onore del botanico Percival Hildebart Gentle (1892-1958) del Belize che raccolse l’olotipo
15008 Genthia [Funariaceae] genere dedicato al briologo e micologo tedesco Carl Friedrich Ferdinand Genth (1810-1837)
15007 genoudianus, a, um (Euphorbia) in onore della botanica francese Jeanne Toilliez-Genoud (fl.1959-1971) che erborizzò nell’Africa tropicale e in Madagascar
15006 genistoides (Acacia, Anthyllis, Cytisus, Ulex ecc.) da Genista (vedi) ginestra e dal greco εἶδος eídos aspetto: simile alla ginestra
15005 generalis, e (Canna, Aldrovandia, Calla, Cannabis, Glaux, Hippuris, Limodorum, Rosa, Tussilago ecc.) generale, diffuso, universale, normale
15003 geminiscapus, a, um (Utricularia) da geminus gemello, duplice, doppio, a coppie uguali e da scapus scapo, gambo: con due scapi accoppiati
15002 geminilobus, a, um (Euphorbia, Utricularia) da geminus gemello, duplice, doppio, a coppie uguali e da lobus lobo: con lobi accoppiati
15001 geminatus, a, um (Acetosella, Ageratina, Agrostis, Asclepias, Cactus, Cassia, Cyperus, Eleusine, Euphorbia, Hieracium ecc.) da geminus gemello, duplice, doppio, a coppie uguali: per la presenza di organi accoppiati a due a due
14999 gelmianus, a, um (Cirsium, Hieracium, Orchis, Potentilla) in onore di Enrico Gelmi (1855-1901), uno dei massimi botanici trentini
14998 geldenhuysi, ii (Apodytes) in onore del botanico sudafricano Coert Johannes Geldenhuys (1946-) consulente forestale a Pretoria
14997 gelatinosus, a, um (Tremellodon) dal latino moderno gelatinosus gelatinoso: per la consistenza della carne
14996 Geitleriella [Hyellaceae] genere di alghe dedicato dal De Toni all'algologo e micologo austriaco Lothar Geitler (1899-1990)
14995 Geiseleria [Euphorbiaceae] genere dedicato al botanico tedesco Eduard Ferdinand Geiseler (1781-1827)
14988 gasparriniae (Phaeospora, Weddelomyces) funghi dedicati a Guglielmo Gasparrini (1804-1866), botanico e micologo a Pavia e Napoli, studioso della flora lucana
14987 gazensis, e (Blepharis, Chlorophytum, Erica, Senecio, Uvaria ecc.) da Gazaland, Mozambico centromeridionale
14986 Gaylussacia [Ericaceae] genere dedicato al fisico e chimico francese Joseph Louis Gay-Lussac (1778-1850)
14985 gayeri, ii (Euphorbia ×) ibrido dedicato al botanico ungherese Gyula (Julius) Gáyer (1883-1932)
14984 gayanae (Uredo) da Chloris gayana, nome della pianta ospite di questo fungo
14983 gavilanensis, e (Ligeophila) dal locus classicus Caño Gavilán, un piccolo corso d’acqua dall’acqua trasparente che confluisce nel fiume Cataniapo ad ovest di Huottuja (Piaroa), Venezuela
14982 Gaussia [Arecaceae] genere dedicato al matematico tedesco Karl Friedrich Gauss (1777-1855)
14981 gaumeri, ii (Abutilon, Acalypha, Ageratum, Cephalocereus, Croton, Cuphea, Euphorbia, Thevetia ecc.) in onore dello zoologo statunitense George Franklin Gaumer (1850-1929) che trascorse la maggior parte della vita in Messico facendo collezione di uccelli e di piante, soprattutto nell'America Centrale, Messico e sud-est degli Stati Uniti
14980 Gaudinopsis [Poaceae] da Gaudinia (vedi) e dal greco ὄψις ópsis aspetto: simile alla Gaudinia
14979 gaudinianus, a, um (Avena, Festuca, Onobrychis, Pterotropis, Carex, Trisetum, Vignea ecc.) in onore del botanico svizzero Jean Francois Aimee Gottlieb Philippe Gaudin (1766-1833), pastore protestante a Nyon e autore di una Flora Helvetica in sette volumi
14978 gaudichaudianus, a, um (Carex, Gillesia, Nothoscordum, Triteleia ecc.) in onore del botanico francese Charles Gaudichaud-Beaupré (1789-1854) che partecipò a diverse spedizioni botaniche, compresa la circumnavigazione del globo assieme a Freycinet, raccogliendo numerose piante
14977 gaudichaudi, ii (Chamaeranthemum, Euphorbia, Ptilotus, Rhynchospora, Trichinium ecc.) in onore del botanico francese Charles Gaudichaud-Beaupré (1789-1854) che partecipò a diverse spedizioni botaniche, compresa la circumnavigazione del globo assieme a Freycinet, raccogliendo numerose piante
14976 gaubaeanus, a, um (Chesneya, Potentilla, Primula) in onore del botanico austriaco Erwin Gauba (1891-1964) che dal 1933 al 1941 raccolse piante in Iran; fatto prigioniero e internato in Australia vi rimase definitivamente erborizzando assieme a Lidsay Dixon Pryor
14975 gaubae (Centaurea, Crepis, Euphorbia, Heliotropium, Papaver, Prangos, Sisymbrium, Stipa ecc.) in onore del botanico austriaco Erwin Gauba (1891-1964) che dal 1933 al 1941 raccolse piante in Iran; fatto prigioniero e internato in Australia vi rimase definitivamente erborizzando assieme a Lidsay Dixon Pryor
14974 gasipaes (Bactri/ Guilielma) dal nome vernacolare brasiliano di questa palma
14973 Garrya [Garryaceae] genere dedicato da David Douglas all’amico inglese Nicholas Garry (~1782-1856) commerciante in pelli della Hudson Bay Company
14972 garnieri, ii (Crepihieracium ×) ibrido dedicato dal botanico francese Marcel Georges Charles Petitmengin (1881-1908) all’amico Jules Garnier (1882-1934)
14971 garkeanus, a, um (Chamaesyce, Euphorbia) in onore del farmacista e botanico tedesco Christian August Friedrich Garcke (1819-1904)
14970 garipensis, e (Aspalathus, Bauhinia, Cactus, Moraea ecc.) da Gariep River (detto anche Orange, Oranje, Groote, Grootrivier, Senqu), il fiume più lungo del Sudafrica
14969 garibaldianus, a, um (Hieracium) specie dedicata dal botanico svedese Elias Magnus Fries (1794-1878) al patriota e condottiero Giuseppe Garibaldi (1807-1882)
14968 gardeniifolius, a, um (Ficus, Icora, Pavetta, Urostigma) da Gardenia (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle della gardenia
14967 garckei, ii (Abutilon, Passiflora) in onore del botanico tedesco Christian August Friedrich Garcke (1819-1904)
14966 garckeanus, a, um (Alsine, Hieracium, Justicia, Minuartia, Ruellia ecc.) in onore del botanico tedesco Christian August Friedrich Garcke (1819-1904)
14965 garcianus, a, um (Pourouma, Encylia, Epidendron, Lasiorrhiza, Loranthus, Rudgea ecc.)) in onore del botanico colombiano Hernando García-Barriga (1913-2005)
14964 garcia-barrigae (Navia, Clidemia, Ficus, Halenia, Oligactis, Slanum, Xyris ecc.) in onore del botanico colombiano Hernando García-Barriga (1913-2005)
14963 garberi, ii
  • (Carex, Chamaesyce, Thrinax/ Coccothrinax, Desmatodon, Eugenia, Euphorbia, Fissidens, Habenaria, Liatris, Phyllanthus, Sphagnum) in onore del botanico statunitense Abraham Pascal Garber (1838-1881) che raccolse l’olotipo di queste specie
  • (Cyrtandra, Lipochaeta, Peperomia, Planchonella) in onore del botanico statunitense D.W. Garber che raccolse l’olotipo di queste specie
14962 gangliformis, e (Choiromyces) da ganglium (derivato dal greco γάγγλιον gàgglion) ganglio e da forma aspetto: simile a un tumore o escrescenza, per l’aspetto della carne sezionata
14961 gangitis (Campulosus, Crenium, Monerma, Nardus ecc.) dalla località di Ganges, Francia meridionale
14960 gamtoosensis, e (Cussonia) dal Gamtoos River, provincia orientale del Capo (RSA)
14959 gamostigmatus, a, um (Ochna) dal greco γάμος gámos matrimonio, nozze, unione e da στίγμα stígma stigma (vedi): con gli stigmi uniti tra di loro
14958 gamscotti, ii (Frullania) specie di Hepatica dedicata al briologo scozzese George Anderson Macdonald Scott (1933-1998) collezionista di muschi ed epatiche: l’epiteto è ottenuto dalle iniziali dei nomi seguite dal cognome
14957 gamophyllus, a, um (Eucalyptus, Pavonia) dal greco γάμος gámos matrimonio, nozze, unione e da φύλλον phýllon foglia: con foglie o foglioline unite a coppie, connate
14950 gammaranoi, ii (Euphorbia) in onore di Peter Gammarano, appassionato di coltivazione e di esplorazioni per la scperta di nuove specie di Euphorbia, che collaborò con G. & F. Williamson nel ritrovamento di questa specie in Zambia
14949 Gamblea [Araliaceae] genere dedicato al botanico britannico James Sykes Gamble (1847-1925)
14948 gambeli, ii (Quercus, Callipepla, Paris) in onore dell’americano William Gambel (1823-1849), esploratore, ornitologo, botanico e collezionista di piante che erborizzò negli Stati Uniti per conto di T. Nuttall (Nuovo Messico, Utah, Montagne Rocciose e California settentrionale)
14947 galopus (Agaricus, Mycena) dal greco γάλα gála latte e da πούς pus piede, gambo: dal gambo che contiene o secerne del lattice
14946 gallifer, era, erum (Casearia) da galla e da fero portare: per la frequente presenza di galle sui fiori di questa specie
14945 gallensis, e (Bersama, Pelargonium, Sphaeranthus) della Galla, provincia dell’Etiopia
14944 Galerina [Mycenaceae] diminutivo di Galera (vedi) simile a una piccola Galera
14943 galericolor (Omphalina) da Galera (vedi) e da color colore: di colore simile a quello di una Galera
14942 Galera [Cortinariaceae] da galerus galero, copricapo a forma di cupola di cuoio usato come elmo
14941 Galeottiella [Orchidaceae] genere dedicato al botanico belga, nato in Francia da genitori italiani, Henri Guillaume Galeotti (1814-1858) che esplorò il Centro America e fu direttore del Jardin botanique di Bruxelles
14940 galeottianus, a, um (Adiantum, Guatteria, Lemboglossum/ Rhynchhostele, Sobralia, Stenorrhynchus ecc.) in onore del botanico belga, nato in Francia da genitori italiani, Henri Guillaume Galeotti (1814-1858) che esplorò il Centro America e fu direttore del Jardin botanique di Bruxelles
14939 Galeottia [Orchidaceae] genere dedicato al botanico belga, nato in Francia da genitori italiani, Henri Guillaume Galeotti (1814-1858) che esplorò il Centro America e fu direttore del Jardin botanique di Bruxelles
14938 galeotti, ii (Abutilon, Andropogon, Anthurium, Antrophyum, Apodanthera, Aristolochia, Asclepias,Athyrium, Begonia, Blechnum, Calonyction, Centrosema, Cheilanthes, Cuphea, Echinocactus, Eryngium, Hybanthus, Ionoxalis, Lindsaea, Lithospermum, Lopezia, Lycopodioides, Megalastrum, Megastigma, Mentzelia, Mimosa, Palmifolium, Peperomia, Phegopteris, Phoradendron, Podaechmea, Polygala, Prescottia, Pteris, Quercus, Ranunculus, Rondeletia, Ruellia, Schmaltzia, Solanum, Stachys, Staphidium, Trichomanes, Trichospermum, Uncinia, Zamia) in onore del botanico belga, nato in Francia da genitori italiani, Henri Guillaume Galeotti (1814-1858) che esplorò il Centro America e fu direttore del Jardin botanique di Bruxelles
14937 Galeobdolon [Lamiaceae] dal greco γᾰλεόβδολον galeobdolon sorta di ortica fetida citata da Dioscoride; nome derivato da γᾰλέη galée gatta, donnola, faina, puzzola e da βδόλος bdólos puzzo, fetore: per l’odore fetido delle foglie stropicciate
14935 Gaimardia [Centrolepidaceae] genere dedicato al francese Joseph-Paul Gaimard (1796-1858), chirurgo navale e naturalista sull’Astrolabe
14934 gaillardae (Epiphyllum) in onore di Mrs. M.M. Gaillard che nel 1909 raccolse l’olotipo a Panama
14933 gaguedi (Protea) dal nome amarico di questa specie
14932 gagnepainianus, a, um (Aglaia, Androsace, Begonia, Huperzia, Ilex, Impatiens, Pedicularis, Primla, Pieris ecc.) in onore del botanico francese François Gagnepain (1866-1952) che erborizzò in Francia e Cina
14931 Gagnepainia [Zingiberaceae] genere dedicato al botanico francese François Gagnepain (1866-1952) che erborizzò in Francia e Cina
14930 gagnepaini, ii (Berberis, Hibiscus, Lagerstroemia, Primula, Typhonium) in onore del botanico francese François Gagnepain (1866-1952) che erborizzò in Francia e in Cina
14929 Gagnebina [Fabaceae] genere dedicato al botanico svizzero Abraham Gagnebin de la Ferrère (1707-1800)
14928 Gaga [Pteridaceae] genere dedicato a Lady Gaga, nome d’arte di Stefani Joanne Angelina Germanotta (1986-), cantautrice e attrice statunitense di origini italiane
14927 gabonicus, a, um (Haplocoelum, Crossandra, Periploca, Fimbristylis, Dracaena, Aganope, Pavetta ecc.) del Gabon, uno stato dell'Africa Centrale
14926 gabonensis, e (Mangifera, Uva, Uvaria, Aristlochia, Begonia, Tecoma, Englerina, Pandanus ecc.) del Gabon, uno stato dell'Africa Centrale
14579 gamosepalus, a, um (Aechmea, Arabidopsis, Braya, Guatteria, Centropogon, Corydalis, Glomera, Oncidium, Orobanche, Simbrium, Vitex ecc.) dal greco “γάμος gámos” matrimonio, nozze, unione e dal latino scientifico "sepalus" sepalo: con i sepali uniti fra loro
14124 gibberosus, a, um (Asplenium, Astragalus, Cordia, Davallia, Eugenia, Gesneria, Henriettea, Lepanthes, Pandanus, Taraxacum, Trichomanes, Zannichellia ecc.) da gíbba gobba: gobbo, con una parte prominente
14123 gibbiflorus, a, um (Caprifolium, Cotyledon, Dioscorea, Echeveria, Euonymus, Lonicera ×, Pentacalia, Piper, Senecio, Xylosteon) da gíbba gobba e da flos fiore: con fiori che presentano una gobba
14076 galegifolius, a, um (Swainsona, Cassia, Senna, Loxidium, Vicia, Colutea, Hoarea ×, Onobrychis) da Galega (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle dalla Galega
13952 garcini, ii (Anvillea, Buphthalmum, Polygala ecc.) in onore del medico, botanico e naturalista francese Laurent Garcin (1683-1752) che erborizzò in India, Indonesia, Malesia, Iran e Arabia
13951 Garcinia [Clusiaceae] genere dedicato da Linneo al medico, botanico e naturalista francese Laurent Garcin (1683-1752) che erborizzò in India, Indonesia, Malesia, Iran e Arabia
13925 goliath (Vitis ×, Bucephalandra, Ficus, Masdevallia, Regalia - Agaricus, Annularia, Entoloma, Hypoxylon, Lepiota, Stereum, Tricoloma) dal nome originale ebraico del famoso gigante Golia, riferimento alla robustezza di queste piante o funghi
13911 Gláucium [Papaveraceae] latinizzazione del greco γλαύκιον glaúkion, nome di questa pianta in Dioscoride, derivato da γλαυκός glaucós glauco, per il colore delle foglie e dello stelo
13909 gandogeri, ii (Leucadendron, Anthurium, Carex, Ferula, Hieracium, Mulinum ecc.) in onore dell’abate Jean Michel Gandoger (1850-1926), botanico e micologo francese che erborizzò in Spagna, Portogallo, Algeria e Creta costituendo un erbario di oltre 800.000 esemplari, ora presso l’Università di Lione
13900 giovannini, ii
  • (Ophioglossum ×) in onore del botanico italiano Andrea Giovannini (vivente), studioso di Pteridofite
  • (Reana/ Euchlaena) in onore di Melchior Giovannini che raccolse l’olotipo in Messico, verso il 1849
13847 giesekei, ii (Arenaria) in onore del mineralologo tedesco sir Charles Lewis Giesecke (forma anglicizzata di Karl Ludwig Metzle von Giesecke, 1761-1833) emigrò in Irlanda nel 1813 e raccolse minerali, briofite e alghe in Groenlandia
13845 gieseckianus, a, um grafia alternativa per gieseckeanus (vedi)
13844 giesecki, ii (Alsine) in onore del mineralologo tedesco sir Charles Lewis Giesecke (forma anglicizzata di Karl Ludwig Metzle von Giesecke, 1761-1833) emigrò in Irlanda nel 1813 e raccolse minerali, briofite e alghe in Groenlandia
13843 gieseckeanus, a, um (Campanula, Alopecurus) in onore del mineralologo tedesco sir Charles Lewis Giesecke (forma anglicizzata di Karl Ludwig Metzle von Giesecke, 1761-1833) emigrò in Irlanda nel 1813 e raccolse minerali, briofite e alghe in Groenlandia
13811 glaucifrons (Hieracium villosum ssp.) da gláucus glauco e da frons, frondis fronda, fogliame: con fogliame azzurro-verdognolo o grigio-azzurro
13802 glaucopallens (Hieracium schmidtii ssp. - Thelotrema, Wirthiotrema) da gláucus glauco e da pallens che diventa pallido: di color glauco pallido
13773 galli, ii (Ulex) in onore del botanico francese Nicholas Joseph Marie Le Gall de Kerlinou (1787-1860) autore di una Flore du Morbihan
13759 Gibasis [Commelinaceae] da gibbus protuberanza, gobba e da basis base: riferimento alla base rigonfia dei sepali
13596 Gastrocotyle [Boraginaceae] dal greco γαστήρ gastér ventre, stomaco e da κοτύλη cotýle coppa, tazza: per le nucule alloggiate in una base profondamente concava
13532 giberroa (Lobelia, Dortmanna) epiteto scelto dal botanico inglese William Botting Hemsley (1843–1924) per richiamare il nome vernacolare tigrino gibarà e l'aramaico djibarroa
13403 Glottiphyllum [Aizoaceae] dal greco attico γλῶττα glōtta lingua e da φύλλον phýllon foglia: con foglie a forma di lingua
13300 Gavilea [Orchidaceae] secondo alcuni dal nome vernacolare gavilu di una specie di questo genere, secondo altri in onore di un oscuro M. Gavile
13272 glumosoides (Ficus) da glumosus dotato di glume, epiteto di una specie congenere, e dal greco εἶδος eídos aspetto: simile al Ficus glumosa
13271 glumosus, a, um da gluma lolla, pula:
  • (Urostigma, Avena, Danthonia, Enneapogon, Festuca, Lolium, Pappoforum, Triodia) dotato di glume
  • (Ficus) riferimento alla vistose stipole che racchiudono le gemme fogliari
13253 Gastrococos [Arecaceae] dal greco γαστήρ gastér ventre, stomaco e da Cocos (vedi), il genere cui appartiene la pianta del cocco: cocco panciuto, per il rigonfiamento del tronco sotto la chioma
13220 garedji (Salvia) dal monastero David Garedji, località della Georgia nel Caucaso ove fu inizialmente rinvenuta la specie
13198 galegiformis, e (Astragalus, Echites, Glycyphylla, Onix, Poitea, Tragacantha, Vaccinium) da Galega (vedi) e da forma aspetto: simile alla Galega
13183 gentianoides (Anotis, Arethusa, Barbacenia, Campanula, Clematis, Crassula, Dipladenia, Eupatorium, Gentianella, Hypericum, Plantago, Veronica ecc.) da Gentiana (vedi) genziana e dal greco εἶδος eídos aspetto: simile alla genziana
13168 gentianifolius, a, um (Hedyotis, Peperomia, Pleiocraterium, Prunella, Siphonoglossa, Swertia, Tradescantia, Veronica) da Gentiana (vedi) genziana e da folium foglia: con foglie da genziana
13105 gilpinae (Microcoelia, Epidorkis, Mystacidium, Polypodium, Grammitis, Angraecum, Rhaphidorhynchus, Asplenium, Enterosora, Gussonea ecc.) in onore di Helen Gilpin (1834-1907), una missionaria britannica insegnante in Antananarivo (1869-1895) dove raccolse piante per un erbario
12958 Geosiris [Iridaceae] dal greco γεω- geo- prefisso che si riferisce alla terra e da Iris (vedi) genere della stessa famiglia: Iris di terra
12932 Gerbera [Asteraceae] genere dedicato da Gronovius ai fratelli Gerber: Fr. Gerber che raccolse piante nelle Indie Occidentali e Traugott Gerber (1709-1743), medico tedesco che fu direttore del più antico orto botanico di Mosca ove insegnò medicina all'università. Dedica ripresa da Linneo che era amico di Traugott
12839 geometrizans (Cereus, Myrtillocactus) geometrizzante: per la forma o per la presenza di disegni geometrici
12751 geroldi, ii (Euphorbia, Kalanchoe) in onore di Raymond Gerold (1928-2009) commerciante e botanico dilettante malgascio che collaborò con il prof. Werner Rauh nella raccolta di piante in Madagascar e trovò l’olotipo di queste specie
12698 gmelinianus, a, um
  • (Allium, Anthericum, Viola) in onore di Johann Georg Gmelin (1709 -1755), medico, naturalista, geografo e botanico tedesco; eseguì esplorazioni botaniche negli Urali, in Siberia occidentale e nella penisola della Kamchatka pubblicando Flora Sibirica
  • (Anemone, Hieracium, Salix) da definire
12697 Gmelina [Lamiaceae] genere dedicato da Linneo a Johann Georg Gmelin (1709 -1755), medico, naturalista, geografo e botanico tedesco; eseguì esplorazioni botaniche negli Urali, in Siberia occidentale e nella penisola della Kamchatka pubblicando Flora Sibirica
12696 gmelini, ii
  • (Limonium, Hieracium/ Crepis, Larix/ Abies) in onore di Johann Georg Gmelin (1709 -1755), medico, naturalista, geografo e botanico tedesco; eseguì esplorazioni botaniche negli Urali, in Siberia occidentale e nella penisola della Kamchatka pubblicando Flora Sibirica
  • (Agropyron, Alyssum, Angelica/ Archangelica, Artemisia, Batschia, Calceolaria, Endocellion, Galarhoeus, Klasea) in onore del botanico e naturalista tedesco Johann Friedrich Gmelin (1748-1840), figlio di Philipp Friedrich Gmelin e nipote di Johann Georg Gmelin
  • (Epipogium) in onore del botanico tedesco Samuel Gottlieb Gmelin (1744-1774), nipote di Johann Georg Gmelin
  • (Euphorbia) in onore del medico e botanico tedesco Karl Christian Gmelin (1762-1837)
  • (Aconitum, Adenophora, Anchusa, Bryanthus ecc.) da definire
12681 Geoporella [Discinaceae] diminutivo di Geopora (vedi)
12659 galapagensis, e (Achyranthes, Capsicum, Notholaena, Persicaria, Polygonum, Solanum, Cereus, Cordia, Cyperus, Polygonum, Varronia ecc.) delle Galapagos, arcipelago appartenente all’Ecuador situato nel Pacifico Orientale
12658 galapageius, a, um (Castela, Chamaesyce, Euphorbia, Opuntia, Psidium, Borreria, Castelaria, Paspalum, Polygala, Psidium, Viscum ecc.) delle Galapagos, arcipelago appartenente all’Ecuador situato nel Pacifico Orientale
12559 galpiniae (Lampranthus, Wahlenbergia) specie dedicata a Marie Elizabeth Galpin nata de Jongh (1859-1933), moglie di Ernest Edward Galpin (1858-1941), che dipinse alcune delle piante scoperte dal marito
12558 Galpinia [Lythraceae] genere dedicato al banchiere e botanico dilettante sudafricano Ernst Eduard Galpin of Barberton (1858–1941) che raccolse migliaia di piante in Sudafrica, scoprendo 6 generi e centinaia di specie sconosciute
12557 galpini, ii (Acacia, Aloë, Anthericum/ Chlorophytum, Barleria, Bauhinia, Brownleea, Cyrtanthus, Eriospermum, Helichrysum, Hypoxis, Kleinia, Kniphofia, Raphionacme, Schizoglossum ssp., Streptocarpus, Vernonia, Tinnea, Diospyros, Lotononis, Selago, Watsonia ecc.) in onore del banchiere e botanico dilettante sudafricano Ernst Eduard Galpin of Barberton (1858–1941) che raccolse migliaia di piante in Sudafrica, scoprendo 6 generi e centinaia di specie sconosciute
12546 glabricymosus, a, um (Chrysojasminum subhumile var.) da glăbĕr senza peli, glabro e dal latino scientifico moderno cymosus con infiorescenza a cima: con l'infiorescenza glabra
12301 geayi, ii (Pachypodium, Ruellia, Alluaudia, Croton, Euphorbia ecc.) in onore del farmacista, esploratore e naturalista francese François Martin Geay (1859-1910) che erborizzò in Madagascar
12185 geraniifolius, a, um (Aconitum, Androsace, Anemone, Bidens, Cardamine, Cheilanthes, Corydalis, Delphinium, Dentaria, Malva, Ranunculus, Verbena ecc.) da Geranium (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle di un geranio
12117 Gasteria [Xanthorrhoeaceae] dal greco γαστήρ gastér ventre, stomaco: riferimento alla base della pianta, rigonfia come uno stomaco
11985 Gardnerodoxa [Bignoniaceae] genere dedicato al botanico scozzese George Gardner (1812-1849) che raccolse olotipi in Brasile dal 1838 al 1842 e dal 1843 in Sri Lanka dove divenne sovrintendente del Botanic Garden di Peradeniya, con l’aggiunta del greco δόξα dóxa fama, gloria: gloria di Gardner
11984 gardnerianus, a, um (Coelogyne, Hedychium) in onore dell’Hon. Edward Gardner (1784-~1824), ufficiale governativo coloniale, residente in Nepal dal 1817, che inviò muschi e piante a Hooker e Wallich
11983 Gardneria [Loganiaceae] genere dedicato all’Hon. Edward Gardner (1784-~1824), ufficiale governativo coloniale, residente in Nepal dal 1817, che inviò muschi e piante a Hooker e Wallich
11982 gardneri, ii
  • (Lysurus) specie di funghi dedicata nel 1846 da Berkeley a una persona di nome Gardner non meglio identificata
  • (Angelonia, Portea, Tillandsia) in onore del botanico scozzese George Gardner (1812-1849) che raccolse olotipi in Brasile dal 1838 al 1842 e dal 1843 in Sri Lanka dove divenne sovrintendente del Botanic Garden di Peradeniya
  • (Atriplex) epiteto adottato per onorare il botanico raccoglitore l’olotipo in Nebraska, che si presumeva fosse Gardner, mentre si trattava dell’americano Alexander Gordon (1813-~1873)
  • (Tragia) in onore di J. Gardner che raccolse l’olotipo in Zimbabwe nel 1905
  • (Egdeworthia) in onore dell’Hon. Edward Gardner (1784-~1824), ufficiale governativo coloniale, residente in Nepal dal 1817, che inviò muschi e piante a Hooker e Wallich
  • (Podolepis, Trichomanes) in onore del botanico australiano, di origine inglese, Charles Austin Gardner (1896-1970) che partecipò alla Kimberley Exploration Expedition, fu Botanico governativo e curatore dell’Erbario di Stato
11803 Gloxinia [Gesneriaceae] genere dedicato al medico e botanico tedesco-alsaziano Benjamin Peter Gloxin (1765-1794)
11781 Gnidia [Thymelaeaceae] da Cnidus Cnido (in greco antico Κνίδος Knídos), antica città greca della Caria in Anatolia, sede di un famoso tempio tedicato ad Afrodite, attualmente Cumali
11717 gharaf (Cordia/ Gerascanthus) dall’arabo غرف gharafa prelevare acqua o da غرّاف gharaf avere molta acqua (da cui l’italiano caraffa)
11704 garrocha (Tecoma/ Gelseminum/ Stenolobium) termine spagnolo che significa pertica, picca, attrezzo utilizzato da mandriani, dai picadores nelle corride (con un arpione in punta) e dagli acrobati che saltano il toro, ma anche un’antica unità di misura di circa 3,50 m: forse perché la pianta è alta come una garrocha
11471 Gilia [Polemoniaceae] genere dedicato nel 1794 dai botanici spagnoli Hipólito Ruiz López (1754-1816) e José Antonio Pavón y Jiménez (1754-1840) al naturalista italiano Filippo Luigi Gili (1756-1821), direttore dell'Osservatorio Vaticano dal 1800 al 1821, meteorologo, botanico, coautore con Gaspar Xuarez delle Observazioni Fitologiche. Ruiz. & Pav. scrissero la dedica in spagnolo, traducendo anche il nome di Gili in D. Felipe Gil, che nel XIX secolo venne ritenuto uno sconosciuto botanico spagnolo
11470 Gaillardia [Asteraceae] genere dedicato dal botanico Auguste Denis Fougeroux de Bondaroy (1732-1789) al magistrato francese Antoine René Gaillard de Charentonneau (1720-?) che fu anche naturalista e botanico dilettante
11393 gianninii (Taraxacum) in onore del botanico italiano Giovanni Giannini (1793-1871)
11300 glomerulosus, a, um (Astartea, Calamintha, Chenopodium, Lepanthes, Nepeta, Paullinia, Protium, Strongyloma, Thalictrum, Triptilion, Valeriana, Verbascum ecc.) da glŏmĕro avvolgere, addensare, raggruppare: per l’aspetto delle inflorescenze riunite in glomeruli
11123 glareicola (Allocasuarina, Brownanthus, Goodenia, Hieracium, Mesembryanthemum) da glārĕa ghiaia e da colo abitare: che cresce nei ghiaioni e greti fluviali
11044 gennadi, ii (Agaricus, Chitonia, Clarkeinda, Delastreopsis, Loculotuber, Psalliota, Terfezia, Tuber) probabilmente dedicato al botanico greco Panagiotes G. Gennadius
10965 Gelasia [Asteraceae] etimologia oscura, non essendosi rinvenute sinora indicazioni sulle intenzioni dell’Autore del genere. Forse dal greco γελάω geláo ridere, sorridere (per i fiori ridenti?). Un’altra interpretazione potrebbe essere dal greco γῆ ge terra (forse nel senso di ‘in basso’?) e da λἄσιος lásios villoso, cioè villosa in basso. Potrebbe anche derivare dal nome personale Gelasius, latinizzazione del greco Ghelasios che deriva da γελάω geláo ridere (o da γελος gelos riso) e significa felice, allegro, sorridente. NOTA: Da ricordare Papa Gelasio 1°, romano nato in Africa pontefice dal 492 al 496)
10934 glandulifolius, a, um (Acalypha, Adesmia, Anisophyllea, Carex, Cerapadus, Lavoisiera, Nectandra, Prunus, Vernonia) da glándula ghiandola e da folium foglia: con foglie provviste di ghiandole
10860 gaertneri, ii (Amorpha, Aquilegia, Casearia, Epiphyllopsis, Epiphyllum, Hatiora, Oncidium, Rhipsalidopsis, Scleria, Triticum, Uvaria ecc.) in onore del botanico tedesco Carl Friedrich von Gaertner (1772-1850)
10856 Gelsemium [Loganiaceae] da gelsomino nome italiano del genere Jasminum: riferimento alla forma del fiore che ricorda quello del gelsomino.
10855 Galvezia [Scrophulariaceae] in onore di José de Gálvez y Gallardo, marchese di Sonora (1720-1787) avvocato spagnolo e amministratore coloniale della Nuova Spagna
10848 Gloriosa [Asparagaceae] da gloriosus glorioso, per il superbo portamento della pianta
10796 gemmifer, era, erum (Brassica, Arabis, Asplenium, Cardamine, Sedum, Pandanus, Schoenoplectus, Tillaea ecc.) da gémma germoglio, bocciolo e da fero portare: che produce gemme o germogli
10705 gaditanus, a, um (Agrostis, Armeria, Cirsium, Crepis, Daucus, Dianthus, Echium, Euphorbia, Filago, Fumaria, Nigella, Romulea, Sideritis, Taraxacum ecc.) di Cadice città della Spagna in Andalusia
10439 gackiae (Ophrys) in onore di Claudia Gack, naturalista ed entomologa dell'Istituto di Biologia I di Friburgo che inviduò negli anni '80 una nuova orchidea in Sicilia
10428 generosus, a, um (Oxytropis ×, Populus × - Mycena, Entoloma, Boletus) generoso, nobile, di buona razza, che produce molti frutti
10426 gelidus, a, um (Agrostis, Anemone, Aspidium, Campanula, Cardamine, Corispermum, Dianthus, Erysimum, Draba, Festuca, Gentiana ecc.) gelido, ghiacciato, gelato: riferimento all'ambiente di crescita
10413 galii (Orobanche - Aecidium, Agyrium, Asteromella, Caeoma, Calloria, Cercospora, Cucurbitaria, Diplodia, Ephelina, Ramularia ecc.) genitivo di Galium (vedi) caglio: del caglio, pianta ospite di queste piante o funghi parassiti
10337 garrexianus, a, um (Iberis) di Garessio, comune nelle Alpi liguri in provincia di Cuneo
10300 germanus, a, um (Rubus, Conophytum, Pelargonium, Verbascum ×, Calliandra, Carex, Medicago, Mimosa, Quercus, Silene) fratello (nel senso di simile a una specie congenere) oppure schietto, genuino
10293 geminiflorus, a, um (Agave, Abutilon, Aegpogon, Aristida, Conyza, Cyperus, Galium, Hibiscus, Hypericum, Iris, Laurus, Ononis, Potentilla ecc.) da geminus gemello, duplice, doppio, a coppie uguali e da flos floris fiore: con fiori accoppiati
10271 globulariaefolius, a, um (Utricularia) da Globularia (vedi) vedovina e da folium foglia: con foglie da vedovina
10158 ganderi, ii (Clinopodium, Cirsium ×, Celindropuntia, Hieracium, Pakera, Pedicularis, Rubus, Salix, Satureja, Senecio, Sldanella, Viola ecc.) in onore del botanico austriaco Hieronymus Gander (1832-1902)
10114 gemmelari, ii errata grafia per gemmellari (vedi)
10087 Galilea [Cyperaceae] in onore di Galileo Galilei (1564-1642) famoso fisico, filosofo, astronomo e matematico italiano, padre della scienza moderna
10075 Gifola [Asteraceae] anagramma di Filago (vedi) genere affine da cui si distingue per caratteri sottili
10074 Genistella [Fabaceae] diminutivo di Genista (vedi) ginestra: piccola ginestra
10073 Gaya [Malvaceae] genere dedicato al botanico francese Jacques Etienne Gay (1786-1864)
10072 Gasparrinia [Apiaceae] genere dedicato a Guglielmo Gasparrini (1804-1866), botanico a Pavia e Napoli, studioso della flora lucana
10054 galbanifer, era, erum (Ferula, Ferulago, Libanotis, Opoidia, Oreoselinum) da galbanum, sorta di gomma essudata da un’ombrellifera siriana in Plinio, e da fero porto: che essuda una sostanza gommosa
10019 gemmascens (Asplenium, Blechnum, Caroxylon, Epilobium, Salsola) da gemmasco germogliare: che germoglia, germogliante, che produce gemme
9998 gervasianus, a, um (Dactylorhiza, Orchis) di Palazzo San Gervasio, comune italiano della provincia di Potenza in Basilicata
9979 godronianus, a, um (Dianthus, Hieracium, Saxifraga x - Peziza) in onore del botanico francese Dominique Alexandre Godron (1807-1880)
9958 globularis, e (Adelia, Berberis, Carex, Cuscuta, Euonymus, Gilia, Ipomopsis, Oenanthe, Panicum, Vaccinium, Rhynchospora, Setaria, Valeriana ecc.) da globus globo, sfera: sferico
9882 garibaldii (Aster) da Sasso Garibaldi, località nei pressi di Bormio così chiamata in ricordo di uno scontro che i garibaldini ebbero con alcune compagnie di militi austriaci
9757 gemellari, ii errata grafia per gemmellari (vedi)
9756 gemmellari, ii (Anthemis) in onore dei fratelli Mario e Carlo Gemmellaro (nati nel 1773 e 1787 a Nicolosi) naturalisti e studiosi di mineralogia e botanica dell'Etna, specialmente nella zona da punta di Schisò a Caltabiano
9728 glaucifolius, a, um (Ammi, Anemone, Convolvulus, Diospyros, Elymus, Erica, Erigeron, Ornithogalum, Panicum, Peucedanum, Pilosella, Hieracium, Silene ecc.) da gláucus glauco, azzurrino e da folium foglia: con foglie glauche, azzurrine
9727 gangeticus, a, um (Asystasia, Convolvulus ecc.) del fiume Gange, in India, latinizzazione del termine inglese gangetic
9725 gemonensis, e (Adyseton, Alyssoides, Alyssum, Aurinia, Vesicaria) di Gemona del Friuli, comune della provincia di Udine in Friuli-Venezia Giulia
9715 glaberrimus, a, um (Gymnogramma, Bunium, Chaerophyllum, Ferula, Scandix, Aristolochia, Asclepias, Asplenium, Achillea, Eupatorium, Hieracium, Carex, Astragalus ecc. – Daedalea, Lenzites, Lobaria, Parmelia, Pezizella, Sticta, Xylodon ecc.) superlativo di glăbĕr glabro, privo di peli: del tutto privo di peli, glaberrimo
9687 Gaultheria [Ericaceae] genere dedicato al naturalista francese Jean François Gaulthier (Gaultier, Gautier, Gauthier - 1708-1756), stabilitosi in Canada nel 1742
9677 gaultherioides (Cavendishia, Rhododendron, Vaccinium ecc.) da Gaultheria (vedi) e dal greco εἶδος eídos aspetto: simile a una Gaultheria
9662 goesingensis, e (Noccaea, Thlaspi - Hendersonia) di Gösing località dell'Austria settentrionale
9646 glochidispermus, a, um (Arenaria, Moehringia, Stellaria) dal greco γλωχιν glochin punta e da σπέρμα spérma seme: dal seme appuntito
9644 godroni, ii (Agropyron, Althaea, Artemisia, Cirsium, Cuscuta, Onopordum, Rubus, Stachys, Thalictrum, Verbascum, Veronica, Vicia ecc.) in onore del botanico francese Dominique Alexandre Godron (1807-1880)
9585 glaucellus, a, um (Acaena, Crepis, Euphorbia, Hieracium, Rubus, Salix, Xyris) vezzeggiativo di gláucus glauco: azzurrino, azzurretto
9570 gardenensis, e (Ranunculus) della Val Gardena nelle Dolomiti in Alto Adige
9540 ginzbergeri, ii (Aristolochia, Limonium - Lophodermium, Porina, Pseudosagedia, Sagedia) specie dedicate al botanico austriaco August Ginzberger (1873-1940)
9527 gattingeri, ii (Agalinis, Dalea, Dortmannia, Lobelia, Panicum, Solidago ecc.) in onore del botanico americano, di origine tedesca, Augustin Gattinger (1825-1903)
9408 gelmii (Capsella, Ophrys ×, Centaurea var., Hieracium ssp.) specie dedicata a Enrico Gelmi (1855-1901), uno dei massimi botanici trentini
9364 glaciellus, a, um (Hieracium, Pilosella) diminutivo di glacialis (vedi), epiteto di una specie: come la specie glacialis in piccolo
9357 Gnaphalodes [Asteraceae] da Gnaphalium (vedi) e dal greco εἶδος eídos aspetto: simile a un Gnaphalium
9304 gingidium (Angelica, Anisotome, Caucalis, Daucus, Ligusticum) da gingidion, carota selvatica citata da Plinio
9261 gibraltaricum, a, um (Biscutella, Bupleurum, Cerastium, Coronilla, Ephedra, Euphorbia, Festuca, Galium, Genista, Iberis, Juncus, Ononis, Senecio ecc.) di Gibilterra, in inglese Gibraltar
9225 gallinyi (Silene) specie dedicata a Franz Galliny (1794 - ?) farmacista di Lugosch, nel Banater Schwaben
9109 galeroides da galerus berretta di pelliccia e dal greco εἶδος eídos aspetto:
  • (Hieracium) riferimento all’indumento dei capolini
  • (Cortinarius, Entoloma, Pluteus, Psathyrella, Rhodophyllus) riferimento all’indumento del cappello
9044 georgianus, a, um
  • (Panicum) dello Stato della Georgia (USA)
  • (Avena) della Repubblica di Georgia, stato europeo che si affaccia sul Mar Nero e confinante con l'Asia
  • (Citrus ×) in onore del vivaista e ibridizzatore statunitense George W. Oliver (1857-1923)
  • (Aesculus, Amorpha, Arabis, Aster, Carex, Clinopodium, Gratiola, Iris, Juncus, Scleria, Senecio, Vernonia ecc.) da definire
8893 glumaceus, a, um (Allium, Bupleurum, Eupatorium, Gnaphalium, Hieracium, Senecio, Berberis, Alsophila, Alysicarpus, Hedysarum, Epidendrum, Pleurothallis, Trisetaria, Polygala ecc.) da gluma lolla, pula: dotato di brattee simili alle glume delle graminacee
8807 gallurensis, e (Hieracium, Limonium) della Gallura, regione storica e geografica della Sardegna in provincia di Olbia-Tempio Pausania
8725 glaucopsis (Andropogon, Capillipedium, Chrysopogon, Cousinia, Crypsinus, Hieracium, Phymatodes, Phymatopsis, Pleopeltis, Polypodium, Selliguea) dal greco γλαυκός glaucós glauco e da ὄψις ópsis aspetto: dall'aspetto azzurrino, glauco
8724 glaucomorphus, a, um (Hieracium) dal greco γλαυκός glaucós glauco, di colore verde-azzurro e da μορφή morphe forma, apparenza: d’aspetto glauco
8708 geilingeri, ii (Hieracium) specie dedicata al botanico Gottlieb Geilinger (1881-1955)
8627 gayanus, a, um
  • (Acrostichum, Adesmia, Agrostis, Aira, Alstroemeria, Andropogon/ Sorghum, Artemisia, Arundo, Azorella, Chloraea, Chloris, Montiopsis) in onore del botanico e naturalista francese Claude Gay (1800-1873) che partecipò a due spedizioni botaniche in Sudamerica (Brasile, Argentina, Cile, Uruguay e Perù) e a una in Russia e Tartaria
  • (???) in onore di Jacques Etienne Gay (1786-1864), botanico francese nato in Svizzera che nel periodo 1821-1848 erborizzò in Messico, Cile, Perù, Senegal, Francia, Italia, Spagna, Svizzera e Gran Bretagna
8613 gamisansi, ii (Festuca, Taraxacum) in onore del botanico francese Jacques Gamisans (1944- ), autore di La flore endémique de la Corse
8514 giardinae (Centaurea, Ophrys ×) in onore del botanico italiano Girolamo Armando Giardina (1943-2006) autore di una Checklist of the vascular plants growing in Sicily, pubblicata postuma
8466 gennari, ii (Anacamptis ×, Astragalus, Narcissus, Orchis, Rosa, x Heromeulenia) specie dedicate al botanico italiano Patrizio Gennari (1820-1897) fondatore nel 1866 e primo direttore dell’Orto Botanico di Cagliari, studioso della Flora Sarda e delle Pteridofite in particolare
8382 gerardianus, a, um
  • (Ephedra) in onore di John Gerard(e) (1545-1612) erborista e botanico inglese autore di The Herball or General Historie of Plantes, il libro botanico inglese di più ampia circolazione nel XVII secolo
  • (Anthemis, Euphorbia/ Esula/ Tithymalus) in onore del medico e botanico francese Louis Gérard (1733-1819), autore di una Flora della Provenza
  • (Sedum, Salvia, Potentilla, Polygala, Pinus, Lespedeza, Indigofera, Habenaria e, probabilmente, Caragana/ Aspalathus/ Astragalus, Plectranthus) in onore di Patrick Gerard (1795-1835) ufficiale britannico in India che, insieme ai fratelli Alexander (1792-1839) e James Gilbert (1794-1839), spedì piante a Nathaniel Wallich dalla zona dell’Himalaya
  • (Calvaria, Epilobium ecc.) da definire
8335 glomerulans (Astartea, Calamintha, Chenopodium, Lepanthes, Nepeta, Paullinia, Protium, Strongyloma, Thalictrum, Triptilion, Valeriana, Verbascum ecc.) che produce glomeruli
8197 Glaux [Primulaceae] dal greco γλαυξ glaux civetta, ma anche una pianta descritta da Dioscoride con foglie di un verde biancastro che cresce vicino al mare
8095 gloriosus, a, um (Yucca, Anthurium, Ceanothus, Centropogon, Columnea, Crotalaria, Gilia, Iris, Oncidium, Sobralia, Thecophyllum ecc.) da gloriosus glorioso: per il superbo portamento della pianta
8030 gesnerianus, a, um (Tulipa) in onore del naturalista e botanico svizzero Conrad von Gesner (1516-1565) autore di una Historiae animalium (1551-1558) considerata l’inizio della moderna zoologia
7971 galioides (Acacia, Adenogramma, Alchemilla, Arenaria, Asperula, Erica, Galium, Hypericum, Poligala, Thalictrum, Tesium ecc.) da Galium (vedi) caglio e dal greco εἶδος eídos aspetto: simile al caglio
7768 glabellus, a, um (Saxifraga, Pellaea, Ilex, Artemisia, Aster, Cineraria, Erigeron, Hieracium, Senecio, Taraxacum, Draba, Calamintha, Micromeria, Satureja, Epilobium ecc.) diminutivo di glăbĕr glabro, liscio, senza peli: alquanto glabro
7734 glaucosericeus, a, um (Salix, Ocotea) da gláucus glauco e da sericeus sericeo: per l’aspetto delle foglie
7704 glabriflorus, a, um (Abutilon, Acacia, Althaea, Artemisia, Ballota, Hieracium,Poa, Rostraria, Stachys, Stapelia, Strophanthus ecc.) da glăbĕr glabro e da flos fiore: dai fiori glabri
7573 gariodianus, a, um (Hieracium, Polygala) in onore del botanico francese Charles Henri Gariod (1836-1892)
7546 Glebionis [Asteraceae] da gleba gleba, terreno, fondo coltivato: allusione oscura, forse per indicare un’associazione con specie agrarie oppure perché abbondante al bordo dei campi coltivati (es. Glebionis segetum)
7533 globulifer, erus, era, erum (Pilularia, (Acacia, Acinodendron, Aspidium, Cordia, Cupressus, Cyperus, Galium, Gnaphalium, Hypericum, Limonium, Medicago, Polygala, Polypodium, Saxifraga, Setaria ecc.) da globulus diminutivo di globus sfera e da fero porto: che possiede organi a forma di sferette
7520 globulariifolius, a, um (Phyteuma, Cistus, Helianthemum, Linum, Rhamnus, Rosularia, Statice, Tuberaria, Umbilicus, Utricularia, Valeriana ecc.) da Globularia (vedi) vedovina e da folium foglia: con foglie da vedovina
7399 galilaeus, a, um (Alcea, Alkanna, Anthemis, Astragalus, Euphorbia, Medicago, Ophrys, Orchis, Picris, Scrophularia, Trifolium, Vicia ecc.) da Galilaea Galilea, regione settentrionale della Palestina: della Galilea, galileo
7374 gaura (Oenothera) da Gaurus Gauro, monte vulcanico in Campania nei pressi di Cuma famoso per i suoi vini; il nome del monte deriva dal greco γαῦρος gauros altero, orgoglioso, maestoso
7364 globulosus, a, um (Oenanthe, Alsine, Arenaria, Carex, Ceanothus, Cuscuta, Euphorbia, Gypsophila, Minuartia, Panicum, Scirpus ecc.) da globulus diminutivo di globus globo, sfera: per l'aspetto sferoidale dell'infiorescenza
7333 gilliesii (Erythrostemon, Asplenium, Aster, Astragalus, Bromus, Carex, Draba, Galium, Malva, Ranunculus, Salvia, Satureja, Stipa, Adhatoda, Taraxacum, Poikilacanthus, Oxystelma, Orthogramma, Notholaena, Lithraea, Dyckia, Caesalpinia= Poinciania ecc.) in onore dello scozzese John Gillies (1792-1834), medico navale, storico, esploratore e botanico amatoriale che viaggiò e raccolse piante in Sud America (Argentina, Brasile e Cile)
7258 ginnala (Acer) dal nome vernacolare cinese di questo acero
7193 genistifolius, a, um (Linaria, Acacia, Agalinis, Antirrhinum, Baccharis, Erica, Justicia, Melaleuca, Oenothera, Silene, Virgularia ecc.) da Genista (vedi) ginestra e da folium foglia: con foglie da ginestra
7153 galeobdolon (Lamium, Galeobdolon, Galeopsis, Lamiastrum, Leonorus, Pedicularis, Pollichia) dal greco γᾰλεόβδολον galeobdolon sorta di ortica fetida citata da Dioscoride. Il nome deriva da γᾰλέη galée gatta, donnola, faina, puzzola e da βδόλος bdólos puzzo, fetore: per l’odore fetido delle foglie stropicciate
7082 globifer, era, erum (Jovibarba, Androsace, Angelica, Asphodeline, Carduus, Cotula, Crepis, Cyperus, Hieracium, Matricaria, Primula, Sempervivum, Valeriana, Verbascum, Vincetoxicum ecc.) da globus globo, sfera e da fero porto: riferimento all'aspetto dell'inflorescenza
7034 Glandularia [Verbenaceae] da glandula ghiandola, tonsilla
6908 Glinus [Molluginaceae] dal greco γλῖνος glinos, nome di una pianta citata da Teofrasto in Historia Plantarum e da Plinio, probabilmente un acero
6907 Gleditsia [Fabaceae] genere dedicato al botanico tedesco Johann Gottlieb Gleditsch (1714-1786) che fu Direttore dell'Orto Botanico di Berlino
6905 Glandora [Boraginaceae] da glans ghianda e dal greco δόρυ doru albero: albero delle ghiande
6903 Gladiolus [iridaceae] nome classico latino del gladiolo in Plinio, diminutivo di gladius spada: spadino, per la forma delle foglie
6900 Geropogon [Asteraceae] dal greco γέρων géron vecchio e da πώγων pόgon barba: per il pappo setoso che ricorda la barba di un vecchio
6892 Gentianella [Gentianaceae] diminutivo di Gentiana (vedi) genziana: genzianella
6878 Gazania [Asteraceae] in onore di Theodorus Gaza (1398-1475), umanista greco traduttore delle opere di Aristotile e Teofrasto dal greco al latino
6877 Gastridium [Poaceae] dal greco γαστρίδιον gastrídion diminutivo di γαστήρ gastér ventre: piccolo ventre, per le glume rigonfio-ventricse
6875 Gamochaeta [Asteraceae] dal greco “γάμος gámos” matrimonio, nozze, unione e “χαίτη chaíte” capelli lunghi: riferimento ai peli del pappo concresciuti a formare un anello
6839 Galega [Fabaceae] dal greco γάλα gala latte e da ἄγω ago muovere, smuovere: per la presunta proprietà di favorire la produzione di latte
6836 Galatella [Asteraceae] diminutivo di Galatea, mitica ninfa figlia di Nereo, innamorata del pastore Aci
6834 Galactites [Asteraceae] dal greco γάλα, γάλακτος gála, gálaktos latte: riferimento al colore bianco della fitta peluria che ricopre fusto e foglie di specie di questo genere
6777 globulus diminutivo di globus globo, sfera: sferetta
  • (Eucalyptus) per la forma dei frutti
  • (Podocarpus) per la forma dei boccioli fogliari
  • (Bulbophyllum) riferito agli pseudobulbi
  • (Philadelphus, Phyllorkis) da definire
6638 gnidius, a, um (Racosperma/ Acacia, Daphne, Laureola, Banksia, Cookia, Passerina, Pimelea ecc.) da Cnidus Cnido (in greco antico Κνίδος Knídos), antica città greca della Caria in Anatolia, sede di un famoso tempio tedicato ad Afrodite, attualmente Cumali
6586 gallinariae (Rosa) della Gallinara, un isolotto situato nei pressi della costa ligure
6535 glaucovirens (Moehringia, Acetosella, Arenaria, Epidendrum, Hieracium, Oxalis, Pteris, Rhus, Scirpus, Sedum, Thalictrum ecc.) da gláucus glauco e da virens verdeggiante: di colore azzurrino tendente al verde
6503 genargenteus, a, um (Astragalus, Dianthus, Euphrasia, Taraxacum, Tragacantha) del Gennargentu massiccio montuoso della Sardegna
6380 garbarianus, a, um (Taraxacum) specie dedicata al botanico italiano prof. Fabio Garbari (1937- ) dell'Università di Pisa
6377 glaziovianus, a, um (Eryngium, Guatteria, Ilex, Oenothera, Acca, Acetosella, Acinodendron, Anemone, Berberis, Eugenia, Lippia, Myrsine, Myrtus, Portulaca, Utricularia ecc.) in onore dell’ingegnere Francois Auguste Marie Glaziou (1828-1906) studioso di botanica presso il Museo di Storia Naturale di Parigi e autore di una Flora del Brasile
2506 golaka (Grafia, Athamanta, Hladnikia, Malabaila, Pleurospermum) da Golaki, un gruppo di alture nella selva di Ternova in Slovenia
2505 gnaphaloides (Ptilostemon, Artemisia, Helichrysum, Podosperma, Serratula, Erica, Croton, Plantago ecc.) da Gnaphalium (vedi) e dal greco εἶδος eídos aspetto: simile a un Gnaphalium
2504 Gnaphálium [Asteraceae] da γναφάλλιον gnaphállion (da γνάφαλλον gnaphallon fiocco di lana), nome greco di questa pianta
2503 Glyptóstrobus [Taxodiaceae] dal greco γλυπτός glyptós inciso, cesellato e da στρόβῑλος stróbilos pigna, strobilo: riferimento agli strobili femminili con squame incise
2502 glyptostroboídes (Metasequoia, Sequoia) da Glyptóstrobus (vedi) e dal greco εἷδος eídos sembianza: simile a un Glyptóstrobus
2501 glyptospermus, a, um (Chamaesyce, Croton, Euphorbia, Oxydectes, Eschscholzia) dal greco γλυπτός glyptós inciso, cesellato e da σπέρμα spérma seme: dai semi cesellati
2500 Glýphium [ Chaetothyriomycetidae] dal greco γλῠφή glyphé intaglio, scultura: forse per la forma a scalpello del carpoforo
2499 Glycyrrhíza [Fabaceae] dal greco γλῠκύς glycýs dolce, amabile e da ῥίζα rhíza radice: che ha dolci radici
2498 glycyphyllus, a, um, os (Astragalus, Tragacantha, Corydalis, Hedyphylla, Poitea, Smilax, Vilmorinia) dal greco γλῠκύς glycýs dolce, amabile e da φύλλον phýllon foglia: che ha foglie dolci
2497 glycyósmus, a, um (Primula - Lactarius) dal greco γλῠκύς glycýs dolce, amabile e da ὀσμή osmé odore: con odore gradevole, dolce
2496 Glýcine [Fabaceae] dal greco γλῠκύς glycýs dolce, amabile
2495 Glycéria [Poaceae] dal greco γλῠκύς glycýs dolce, amabile
2494 glutinósus, a, um (Alnus, Cerastium, Chiliadenus, Cymbalaria, Medicago, Primula, Salvia, Stachys, Carduus, Doronicum, Erigeron, Eupatorium, Pulicaria, Solidago, Sonchus ecc.) da glúten glutine, colla: glutinoso, vischioso
2493 glutínipes (Gerronema, Gliophorus, Hygrocybe, Hygrophorus) da glúten glutine e da pes piede, gambo: con gambo glutinoso o vischioso
2492 glutínifer, era, erum (Embryopteris, Cyrtopodium - Hygrophorus, Polyporus) da glúten glutine e da féro portare: che produce glutine, glutinoso
2491 glossoídes (Acrostichum, Aspalathus, Elaphoglossum, Pachyveria ×, Rubus) dal greco γλῶσσα glóssa lingua e da εἷδος eídos sembianza: simile a una lingua
2490 glossátus, a, um (Hygrophorus) dal greco γλῶσσα glóssa lingua: a forma di lingua
2489 Glomópsis [Platygloeaceae] da glómus gomitolo e dal greco ὄψις ópsis aspetto, somiglianza: simile a un gomitolo
2488 glomerátus, a, um (Campanula, Cerastium, Cyperus, Dactylis, Juncus, Minuartia, Rumex, Trifolium, Achillea, Andropogon, Artemisia, Asperula, Avena, Briza, Carex, Eragrostis, Euphorbia, Helianthemum, Hieracium ecc.) da glŏmĕro avvolgere, raggomitolare, addensare, raggruppare: con parti riunite a mazzo all'apice (ad es. fiori raggruppati in un’infiorescenza)
2487 Glóiodon [Bondarzewiaceae] dal greco γλοιός gloiós glutine, colla, vischio e da dal greco ionico ὀδών odón dente: per la presenza di ife gloeoplere parzialmente terminanti nell’imenio idnoide
2486 gloiocéphalus, a, um (Volvaria, Volvopluteus, Volvariella, Volvariopsis, Agaricus ecc.) dal greco γλοιός gloiós glutine, colla, vischio e da κεφαλή cephalé testa: per la viscosità del cappello del fungo
2485 Gloeotulasnélla [Tulasnellaceae] dal greco γλοιός gloiós glutine, colla, vischio e dal genere di funghi Tulasnella (vedi)
2484 Gloeosóma [Stereaceae] dal greco γλοιός gloiós glutine, colla, vischio e da σῶμα sóma corpo: per la consistenza glutinosa
2483 Gloeóporus [Meruliaceae] dal greco γλοιός gloiós glutine, colla, vischio e da πόρος póros poro, passaggio: per la presenza di uno strato gelatinoso tra il subicolo e i tubuli
2482 gloeophýllus, a, um (Cotyledon, Eragrostis, Goodenia, Stylidum) dal greco γλοιός gloiós glutine, colla, vischio e da φύλλον phýllon foglia, lamella: con foglie vischiose
2481 Gloeopenióphora [Peniophoraceae] dal greco γλοιός gloiós glutine, colla, vischio, da πηνίον peníon tessuto e da φορέω phoréo portare, avere: provvisto di una cortina vischiosa
2480 Gloeocystidium [Fomitopsidaceae] dal greco γλοιός gloiós glutine, colla, vischio e da κύστις cýstis cisti, vescica (cistidio): con i cistidi glutinosi
2479 gloeocystidiátus, a, um (Aleurocystis, Athelopsis, Postia, Sebacina, Fibricium, Sistotrema, Dictyiopanus, Panellus, Tubulicrinis, Tyromyces ecc.) dal greco γλοιός gloiós glutine, colla, vischio e da κύστις cýstis cisti, vescica: con cistidio vischioso
2478 gloeocéphalus, a, um (Nepeta) dal greco γλοιός gloiós glutine, colla, vischio e da κεφαλή cephalé testa: con la sommità vischiosa
2477 Globulícium [Pterulaceae] fusione dei termini glóbul-us piccolo globo e del genere di funghi Cort-icium
2476 globulárius, a, um (Ajania, Artemisia, Beilschmiedia, Cryptocarya, Horsfieldia, Knema, Leucadendron, Litsea, Myristica, Palala, Persea, Protea) da glóbulus diminutivo di glóbus globo, sfera: che ha l'aspetto di una piccola sfera o possiede organi di forma globulare
2475 globósus, a, um da glóbus globo, sfera: globoso, arrotondato,di forma sferica, più o meno regolare
  • (Allium, Andropogon, Artemisia, Buddleja, Celosia, Cymbopogon, Cyperus, Eryngium, Gnaphalium, Gomphrena, Traunsteinera ecc.) riferito alle inflorescenze
  • (Aira, Airopsis, Isachne, Lasiacis, Milium, Monadenium, Phaenosperma, Raphionacme ecc.) riferito alle spighette
  • (Lampranthus/ Conophytum/ Mesembryanthemum) riferito al ricettacolo dei fiori
  • (Endiandra) riferito ai frutti
  • (Adenia) riferito al caudice
  • (Acer) riferito alla chioma
  • (Euphorbia) riferito alle ramificazioni
  • (Drosanthemum, Conophytum, Meyerophytum) riferito alle foglie semplici o composte
  • (Carex, Helichrysum, Hieracium, Polygala, Rosa ecc. – Agaricus, Aspergillus, Graphis, Lecidea, Physarum, Puccinia, Tortula, Verrucaria ecc.) riferito a qualche aspetto da definire
  • (Nidularia, Peziza) per la forma del carpoforo
  • (Cryptosphaerella) riferito agli aschi
  • (Arcyria/ Nassula, Cyphella, Laccaria) riferito alle spore
  • (Botrytis/ Botryotinia) riferito ai conidi
2474 globocýstis (Inocybe, Micropsalliota) da glóbus globo, sfera e dal greco κύστις cýstis vescica: con i cistidi globosi
2473 Globária [Agaricaceae] da glóbus globo: per il carpoforo globoso
2472 Glischrodérma [Pezizaceae] dal greco γλίσχρος glíschros vischioso e da δέρμα dérma pelle: per la cuticola vischiosa di questi funghi
2471 gliocýclus, a, um (Limacium, Cortinarius, Hygrophorus, Thaxterogaster) dal greco γλοιός gloiόs glutine e da κύκλος cýclos anello, cerchio: funghi dotati di un anello glutinoso
2470 Glenóspora [Septobasidiaceae] dal greco γλήνη gléne pupilla e da σπορα spora spora
2469 Glechoma [Lamiaceae] dal greco γλήχων gléchõn puleggio, menta romana
2468 gláucus, a, um (Acacia, Acer, Astragalus, Begonia, Bolboschoenus, Caesalpinia, Carex, Chenopodium, Echinocactus, Eugenia, Ferula, Galium, Hieracium, Hippocrepis, Juncus, Koeleria, Nicotiana, Oxibasis, Poa, Populus, Quercus, Rosa, Rubus, Salix, Trinia, Vicia ecc.- Aspergyllus, Cetraria, Cladonia, Cyathodes, Eurotium, Parmelia, Penicillum, Russula, Tremella ecc.) dal greco γλαυκός glaucós glauco, azzurro verdognolo o grigio azzurro: per il colore delle foglie, del carpoforo o della carne
2467 gláucopus (Agaricus, Androsaceus, Cortinarius, Entoloma, Marasmius, Myxacium, Phlegmacium, Sarcodon) dal greco γλαυκός glaucós glauco e da πούς pús piede, gambo: dal gambo con carne azzurrina
2466 glaucophýllus, a, um (Galium, Rhamnus, Acacia, Actinidia, Adiantum, Astragalus, Chenopodium, Dianthus, Euphorbia, Festuca, Hieracium, Salix, Sedum ecc.) dal greco γλαυκός glaucós glauco e da φύλλον phýllon foglia, lamella: dalle foglie di colore verde-azzurro
2465 glaucopállidus, a, um (Hieracium - Cladonia, Exidia, Porina) da gláucus glauco e da pállidus pallido: azzurrino pallido
2464 glaucónitens (Agaricus, Dermoloma, Hygrophorus, Pertusaria) da gláucus glauco e da níteo risplendere: di colore verdazzurro brillante
2463 glaucocánus, a, um (Clytocybe, Lepista, Corticium, Repetobasidium, Tricholoma, Rhodopaxillus) da gláucus glauco e da canus canuto, bianco, biancheggiante: di color azzurrino chiaro
2462 gláucium (Chelidonium, Glaucium, Mosenthinia) utilizzo come epiteto del nome generico Glaucium (vedi)
2461 glaucinus, a, um (Hieracium, Artemisia, Carduus, Cyperus, Lachenalia, Phyllanthus, Polypodium, Rubus, Scleranthus, Silene, Taraxacum ecc.) diminutivo di gláucus glauco, azzurrino: alquanto azzurrino
2460 glaucéscens (Alchemilla, Primula, Abies, Acinodendron, Adiantum, Agave, Agrostis, Aristolochia, Armeria, Atriplex, Cardamine, Eupatorium, Lonicera, Panicum, Pilosella ecc.) da gláucus glauco: che diventa di colore glauco, verdazzurro, di solito con riferimento alle foglie
2459 glaucanthus, a, um (Festuca, Leontodon, Orobanche, Poa, Taraxacum) dal greco γλαυκός glaucós glauco e da ἄνϑοϛ ánthos fiore: con fiori di colore verdazzurro
2458 glastifolius, a, um (Antirrhinum, Arabis, Armoracia, Aster, Bistorta, Centaurea, Cochlearia, Eupatorium, Hieracium, Isatis, Matricaria, Scorzonera, Senecio, Thlaspi ecc.) da glastum guado (Isatis tinctoria) e da folium foglia: con foglie da guado
2457 glareósus, a, um (Adesmia, Adiantum, Alchemilla, Anthemis, Arabis, Asperula, Astragalus, Brassica, Carex, Euphorbia, Oxytropis, Plantago, Polygonum, Senecio, Silene ecc.) da glārĕa ghiaia: amante dei luoghi ghiaiosi/sabbiosi
2456 glandulósus, a, um (Acalypha, Acetosella, Aconitum, Aeonium, Agrimonia, Ambrosia, Anthericum, Arctostaphylos, Aristolochia, Calceolaria, Crepis, Croton, Galinsoga, Ampelopsis, Aquilegia, Exidia) da glandula ghiandola: provvisto di ghiandole
2455 glandulifer, erus, era, erum (Cinnamomum, Hieracium, Impatiens, Acacia, Acinodendron, Ageratina, Ageratum, Aspidium, Astragalus, Bidens, Centaurea, Centaurium, Gnaphalium, Hieraciium, Sedum, Senecio ecc.) da glandula piccola ghianda, ghiandola e da fero porto: ghiandoloso
2454 glandíformis (Areca, Dissochaeta, Scleria - Agaricus, Naucoria, Rosellinia, Volvaria, Volvariella) da glans, glándis ghianda e da fórma figura, aspetto: che sembra una ghianda
2453 glandícolor (Agaricus, Cortinarius, Hydrocybe) da glans, glandis ghianda e da color colore: per il colore del carpoforo
2451 glaciális, e (Artemisia, Dianthus, Doronicum, Ranunculus, Rhinanthus, Taraxacum, Alchemilla, Allium, Alopecurus, Androsace, Astragalus, Aven, Cardamine, Carex, Draba, Erigeron, Poa, Primula ecc.) da glaciés ghiaccio: dei ghiacci, glaciale, che cresce vicino ai ghiacciai
2449 glabrodíscus, a, um (Inocybe) da glăbĕr senza peli e da díscus disco: col cappello glabro
2448 glábripes (Acacia, Dombeya, Drosera, Erica, Hydrangea, Machaerium, Panicum, Peperomia, Physalis ecc. - Hydropus, Inocybe, Lactarius ecc.) da glăbĕr senza peli e da pes piede, gamb, stelo: dal gambo o stelo glabro
2447 glabrescens (Brassica, Thymus, Senecio, Tussilago, Draba, Chenopodium, Salsola, Quercus, Clinopodium, Vicia, Oenothera, Bromus, Avena, Galium ecc.) da glabresco perdere i peli: che tende a diventare glabro
2446 glabratus, a, um (Erigeron, Seseli, Asplenium, Arnica, Artemisia, Aster, Hieracium, Vernonia, Matthiola, Lonicera, Oxytropis, Luzula ecc.) da glăbĕr glabro, senza peli: pelato, privo di peli
2445 gláber, ra, rum, rus (Adenostyles, Aesculus, Amorpha, Andropogon, Artemisia, Bougainvillea, Carduus, Ceanothus, Chelone, Cupania, Cyperus, Daucus, Dryopteris, Erigeron, Geranium, Helianthemum, Leontodon, Lisianthus, Lotus, Mentha, Potentilla, Psychotria, Rhinanthus, Rosa, Salix, Salvia, Sedum, Strophanthus, Thymus, Trifolium, Vicia ecc. ecc. - Agaricus, Ascobolus, Aspergyllus, Clavaria, Corticium, Geoglossum, Gyrophora, Helotium, Lecidea, Parmelia, Stereum ecc.) glabro, senza peli
2444 githágo (Agrostemma, Lychnis, Silene) dal nome latino gith (o git o gicti) usato da Plinio per la Nigella sativa, coriandolo nero, per la somiglianza dei semi
2443 giraldii (Acer, Actinidia, Arenaria, Artemisia, Berberis, Corydalis, Delphinium, Rosa, Sanicula, Silene, Viburnum ecc.) in onore di G. Giraldi (sec. XIX), toscano, missionario in Cina e studioso della flora asiatica
2441 Ginkgo [Ginkgoaceae] da ginkyo nome giapponese di questa pianta che significa albicocca (kyo) d’argento (gin). Un banale errore di trascrizione ha trasformato il nome originale in questo quasi impronunciabile, ma tuttavia valido e non modificabile
2440 gingiberátus, a, um (???) da Zíngiber zenzero: con odore di zenzero
2439 gílvus, a, um (Achillea, Aconitum, Astragalus, Cereus, Crataegus, Echeveria, Oncidium, Orobanche, Panicum, Taraxacum, Vaccinium ecc. - Clitocybe) da gilvus giallastro (soprattutto riferito a cavalli): di colore giallo-miele
2438 gígas (Aconitum, Aristolochia, Calamagrostis, Carduus, Carex, Epidendrum, Eugenia, Oenothera, Ranunculus, Senecio, Urtica ecc. - Gyromitra) gigante, dal greco γίγας gígas e da gigas: riferimento alle grandi dimensioni rispetto alle specie congeneri
2437 gigántulus, a, um (Clavaria, Tricholoma, Agaricus) diminutivo da γίγας gígas gigante: piccolo gigante
2436 gigantéus, a, um (Agrostis, Allium, Cephalaria, Schedonorus, Sequoiadendron, Solidago, Achillea, Aristolochia, Arundinaria, Astragalus, Bromus, Carex ecc.) dal greco γιγάνειος gigánteios gigantesco: per le dimensioni, anche in senso relativo, rispetto ad altre specie congeneri
2435 gibellianus, a, um (Euphorbia, Hieracium, Potentilla, Tithymalus) specie dedicata a Giuseppe Gibelli (1831-1898), pavese, professore di Botanica a Bologna e Torino, specialista del genere Trifolium
2434 gibbósus, a, um (Senecio, Aconitum, Adiantum, Alsophila, Astragalus, Cactus, Daucus, Digitaria, Echinocactus, Epidendrum, Eupatorium, Setaria, Sonchus, Viola ecc. – Aspicilia, Clitopilus, Daedalea, Fomes, Fusarium, Galera, Lecanora, Lycoperdon, Polyporus, Trametes, Urceolaria, Zeora ecc.) da gíbba gobba: con la gobba, per la presenza di organi aventi una parte prominente
2433 gíbbus, a, um termine latino per convesso:
  • (Asclepias, Carex, Echeveria, Lenticula, Maranta, Marsilea, Miconia, Montia, Nassella, Utricularia, Andropogon, Asparagus, Gmphocarpus, Lotus, Blechnum, Panicum, Ceratophyllum ecc.) per la presenza di organi che presentano gibbosità
  • (Lemna) riferimento alla gibbosità della lamina dovuta alla presenza di tessuto spugnoso sottostante
2432 giacominianus, a, um (Vicia) specie dedicata a Valerio Giacomini (1914-1982), che fu maestro di Pignatti
2431 Geum [Rosaceae] dal greco γεῦμα gheúma assaggio, gusto, buon sapore
2430 Gerronéma [Marasmiaceae] dal greco γέρρον ghérron scudo e da νῆμα néma filo, filamento: riferimento al cappello simile a uno scudo e al gambo sottile
2429 germanicus, a, um (Crataegus, Filago, Genista, Iris, Mespilus, Myricaria, Senecio, Stachys, Asplenium, Cynoglossum, Cytisus, Gentiana, Gentianella, Pimpinella ecc.) di Germania: germanico, tedesco
2428 gerardi, ii
  • (Alyssum, Bupleurum/ Buprestis, Crypsis, Dorycnopsis, Hieracium, Senecio/ Crociseris, Vicia e probabilmente Arabis e Turritis) in onore del medico e botanico francese Louis Gérard (1733-1819), autore di una Flora della Provenza
  • (Colobachne, Festuca, Schedonorus e probabilmente Anthyllis e Peziza) in onore di John Gerard(e) (1545-1612) botanico inglese autore di The Herball or General Historie of Plantes, il libro botanico inglese di più ampia circolazione nel XVII secolo
  • (Echinocactus, Rotala, Spermacoce) in onore di Philippe Gérard (1923-) che erborizzò in Congo
  • (Voanioala) in onore di Jean Gerard che raccolse in Madagascar l’olotipo di questa pianta
  • (Chytranthus) in onore di Charles Gérard (1878-1922) che erborizzò in Congo
  • (Alopecurus/ Phleum, Andropogon, Juncus) specie controverse che, secondo diverse fonti, sono state dedicate a Louis Gérard o a John Gerard(e), con un autore che le attribuisce a entrambi nella stessa pagina di testo
  • (Koeleria, Alsine, Arenaria, Astragalus, Crucifera, Minuartia, Vicia ecc.) da definire
2427 Geránium [Geraniaceae] dal greco γεράνιον gheranion geranio in Dioscoride, derivato da γέρανος ghéranos gru: per i frutti simili al becco delle gru
2426 geraníolens (Alnicola, Cortinarius, Inocybe, Naucoria, Ramicola, Simocybe) da Geránium geranio e da óleo esalare odore: con odore di geranio
2425 geraniodórus, a, um (Inocybe) da Geránium geranio e da odórus odoroso: che profuma di geranio
2424 geótropus, a, um (Dendrobium, Pitcairna - Clytocybe, Omphalia, Scindalma, Agaricus, Fomes, Infundibulicybe, Polyporus, Rigidoporus ecc.) dal greco γῆ ge terra e da τρόπος trópos direzione: che si orienta verso terra, con andamento prostrato
2423 geopýxis (Septatium) dal greco γῆ ge terra e da πυξίς pyxís vasetto, pisside: per l'aspetto del carpoforo sul terreno
2422 geóporus, a, um (Poria) dal greco γῆ ge terra e da πόρος póros poro, passaggio: con pori color terra
2420 Geópora [Pyronemataceae] secondo www.first-nature.com/fungi/ dal greco γῆ ge terra e da pora?? tazza, coppa: per la forma e perché cresce sulla terra
2419 geophýllus, a, um (Inocybe, Agaricus, Marasmius Gymnopus) dal greco γῆ ge terra e da φύλλον phýllon lamella: con lamelle color terra
2418 geophylloídes (Inocybe phaeodisca var.) da geophyllus (vedi), epiteto di alcune specie di funghi, e dal greco εἷδος eídos sembianza: simile a Inocybe geophylla
2417 geóphilus, a, um (Asarum, Athyrium, Carex, Chlorophytum, Diplazium, Liparis, Lupinus, Macroptilium, Oldenlandia, Pentas, Phaseolus, Rubus, Urera) dal greco γῆ ge terra e da φίλος phílos amico: amante della terra
2416 Geopétalum [Pleurotaceae] dal greco γῆ ge terra e da πέταλον pétalon petalo: petalo di terra, per l'aspetto del carpoforo
2415 Geoglóssum [Geoglossaceae] dal greco γῆ ge terra e da γλῶσσα glóssa lingua: per la particolare forma del carpoforo che sembra una lingua che fuoriesce dal terreno
2414 geoglossoídes (Clavaria, Clavicorona, Clavulina, Corynetes, Leotia) da Geoglossum (vedi) e dal greco εἷδος eídos sembianza: simile a un Geoglossum
2413 geogénius, a, um (Agaricus, Calodon, Corticium, Discina, Geopetalum, Gloeocystidium, Hohenbuehelia, Hydnellum, Hydnum, Lepiota, Paradiscina, Pleurotus ecc.) dal greco γῆ ge terra e da γένος ghénos nascita: che nasce dalla terra, terricolo
2411 genuensis, e (Brachypodium, Carex, Centaurea ×, Festuca, Genista, Pinus, Triticum) di Genova, capolugo della Liguria: genovese o, per estensione, ligure
2410 gentilis, e (Aristida, Aristolochia, Axonopus, Campanula, Carex, Digitaria, Euphorbia, Freesia, Gentiana, Hieracium, Juncus, Mentha, Potentilla, Rumex, Taraxacum ecc.) propriamente nel latino classico significa della stessa stirpe o anche pagano, in latino scientifico moderno viene invece usato nel senso di delicato, gentile, grazioso, di aspetto esile
2409 Gentianopsis [Gentianaceae] da Gentiana (vedi) genziana e da ὄψις ópsis aspetto, somiglianza: simile alla genziana
2408 gentiáneus, a, um (Clytocybe, Cronartium, Cortinarius, Leucopaxillus) da Gentiana (vedi): della genziana, pianta ospite di questi funghi
2407 Gentiana [Gentianaceae] nome latino della genziana; secondo Plinio deriva da Gentius (in greco Γέντιος o Γενθιος Gentios) Genzio, ultimo re degli Illiri (II sec. a.C.), scopritore delle proprietà antimalariche delle radici di Gentiana lutea
2406 Gennaria [Orchidaceae] genere dedicato al botanico italiano Patrizio Gennari (1820-1897) fondatore nel 1866 e primo direttore dell’Orto Botanico di Cagliari, studioso della Flora Sarda e delle Pteridofite in particolare
2405 Genísta [Fabaceae] nome latino della ginestra in Plinio, Virgilio et al.; potrebbe derivare dal celtico gen cespuglio o da genû ginocchio, in relazione alla nodosità dei fusti
2404 genipi (Artemisia, Achillea) dal francese génépy, termine generico che gli abitanti delle regioni montane utilizzano per varie piante aromatiche delle Alpi
2403 geniculátus, a, um (Alopecurus, Rhodalsine, Vulpia, Agrostis, Ajuga, Alsine, Arenaria, Brassica, Briza, Bromus, Carex, Elytrigia, Festuca, Juncus ecc.) da genículum diminutivo di génû ginocchio, snodo di piante: ginocchiato, piegato ad angolo come un ginocchio
2402 genevensis, e (Ajuga, Anacamptis ×, Anthemis, Hieracium, Orchis, Pimpinella, Rubus, Teucrium, Viola ecc.) da Geneve Ginevra, città della Svizzera: ginevrino, di Ginevra
2401 Génea [Pyronemataceae] genere di funghi dedicato all'entomologo italiano Giuseppe Gené (1800-1847)
2400 gemmátus, a, um da gémma pietra preziosa, germoglio, bocciolo: adorno di gemme, con germogli o gemme
  • (Acrocordia, Amanita, Amanitaria, Amanitopsis, Clavaria, Exidia, Verrucaria, Lycoperdon, Agaricus ecc.) per le ornamentazioni sul cappello di questi funghi
2399 géminus, a, um (Astragalus, Dolichos, Galium, Gibbaeum, Hieracium, Paspalum, Racosperma, Urostigma, Acacia, Acalypha, Ficus, Rosa ecc.) da gémino raddoppiare: doppio, sdoppiato, a coppie
2398 gelsórum (Fomes, Polyporus, Scindalma) genitivo plurale dell’italiano latinizzato gelso: dei gelsi, piante ospiti di questi funghi
2397 gelsícola (Ganoderma, Fomes, Phoma, Scindalma) dall’italiano gélso e da cólo abitare, risiedere: riferimento alla pianta ospite di questi funghi
2396 Geástrum [Geastraceae] dal greco γῆ ge terra e da αϛτήρ aster stella: astro della terra, per l'aspetto del carpoforo maturo
2395 geáster, ra, rum, rus dal greco γῆ ge terra e da αϛτήρ aster stella: astro della terra:
  • (Scleroderma) perché tende a rompersi in lacinie come un Geaster
  • (Aspidistra) per l'aspetto del fiore che spunta direttamente dal terreno
  • (Heterotropa, Navia) da definire
2394 gayi, ii
  • (Achyrophorus, Ajax, Allium, Euphorbia, Hechtia, Mariscus, Narcissus, Oncidium, Peperomia, Polycarpaea, Pterodiscus, Rogeria, Rosa, Tithymalus) specie dedicate a Jacques Etienne Gay (1786-1864), botanico francese nato in Svizzera che nel periodo 1821-1848 erborizzò in Messico, Cile, Perù, Senegal, Francia, Italia, Spagna, Svizzera e Gran Bretagna
  • (Berberis, Cryptantha, Cyperus Dioscorea, Gentiana, Leucocoryne, Menonvillea, Oriastrum, Polyachyrus, Polygala, Potamogeton, Salpichroa, Tillandsia, Vicia) in onore del botanico e naturalista francese Claude Gay (1800-1873) che partecipò a due spedizioni botaniche in Sudamerica (Brasile, Argentina, Cile, Uruguay e Perù) e a una in Russia e Tartaria
  • (altro) da definire
2393 Gautiéria [Gomphaceae] genere di funghi dedicato al naturalista italiano Giuseppe Gautieri (1769-1833)
2392 Gausápia [Septobasidiaceae] dal greco γαυσắπης gausápes stoffa pesante e pelosa da una sola parte: per l’aspetto del carpoforo
2391 gausapátus, a, um (Inocybe, Tricholoma) dal greco γαυσắπης gausápes panno grossolano peloso: ispido, per la decorazione del cappello
2390 gaudini, ii, ei (Chondrilla, Clypeola, Lolium, Potentilla, Rosa, Senecio ecc.) in onore del botanico svizzero Jean Francois Aimee Gottlieb Philippe Gaudin (1766-1833), pastore protestante a Nyon e autore di una Flora Helvetica in sette volumi
2389 Gaudinia [Poaceae] genere dedicato al botanico svizzero Jean Francois Aimee Gottlieb Philippe Gaudin (1766-1833), pastore protestante a Nyon e autore di una Flora Helvetica in sette volumi
2388 gaudiális, e (Macrocarpaea - Agaricus, Collybia) da gáudium gaudio: godibile
2387 Gastrospórium [Gastrosporiaceae] dal greco γαστήρ gastér ventre, stomaco e da σπoρά sporá spora, seme: gasteromicete completamente pieno di spore
2386 gasparrini, ii (Allium, Buglossoides, Genista, Petrorhagia, Laurentia, Carex, Dianthus, Euphorbia, Geum, Lobelia, Teucrium ecc.) specie dedicate a Guglielmo Gasparrini (1804-1866), botanico e micologo a Pavia e Napoli, studioso della flora lucana
2385 garganicus, a, um (Allium, Alyssum, Campanula, Erysimum ssp., Lamium, Cistus, Laserpitium, Ophrys, Ranunculus, Thapsia, Verbascum ssp., Scabiosa ecc.) del Gargano, promontorio della Puglia Settentrionale
2384 Gardenia [Clusiaceae] genere dedicato da Linneo al botanico e naturalista scozzese Alexander Garden (1730-1792), che gli inviò numerosi esemplari di vegetali e di animali da lui raccolti nella Carolina del Sud (USA)
2383 garbari, ii (Allium) specie dedicata al botanico italiano prof. Fabio Garbari (1937- ) dell'Università di Pisa
2382 Ganodérma [Ganodermataceae] dal greco γάνος gános lucentezza, splendore e da δέρμα dérma pelle: con la pelle rilucente
2381 gangraenósus, a, um (Calocybe, Clitocybe, Lyophllum, Agaricus) da gangraéna cancrena: per l'aspetto della carne
2380 gambósus, a, um (Bernaria - Calocybe, Lyophllum, Tricholoma, Agaricus) da gámba garetto, parte inferiore della gamba: per la parte inferiore del gambo ben sviluppata
2379 Galzínia [Corticiaceae] genere di funghi dedicato al micologo francese Amédée Galzin (1853-1925)
2378 galórrheus, a, um (???) dal greco γάλα gála latte e da ρέω rhéo scorrere
2376 galóchrous, a, um (Peniophora, Phlebiopsis, Russula, Omphalomyces) dal greco γἄλα gála latte e da χρόα chróa pelle, carnagione: con epidermide bianca come il latte
2375 galloprovincialis, e (Anacamptis ×, Arenaria, Paronychia, Seseli, Utricularia, Vicia) da Gallia Gallia e da provincia provincia: della provincia gallica, oggi Provenza, provenzale
2374 gállicus, a, um (Erucastrum, Filago, Laserpitium, Rosa, Silene, Tamarix, Artemisia, Brassica, Dianthus, Gnaphalium ecc.) delle Gallie, attuale Francia
2373 gallárum genitivo plurale di gálla: delle galle
  • (Chlorophytum) per la frequente presenza di galle
  • (Basiascella, Basisporium, Excipula, Macrosporium, Nigrospora, Phoma, Plenodomus, Sclerotium, Septoria, Tubercolaria ecc.) funghi che crescono sulle galle
2372 Galium [Rubiaceae] dal greco γάλα gála latte: perché alcune specie appartenenti a questo genere venivano usate per cagliare il latte
2371 Galinsoga [Asteraceae] genere dedicato a Ignacio Mariano Martinez de Galinsoga (1766-1797), medico e sovrintendente del Giardino Botanico di Madrid
2369 galerópsis (Agaricus, Mycena) da Galera (vedi) e dal greco ὄψις ópsis aspetto, somiglianza: simile ai funghi del genere Galera
2368 galerína (Mycena) diminutivo di Galera (vedi) simile a una piccola Galera
2367 galericulátus, a, um da gălērĭcŭlum piccolo berretto di pelo (ma anche piccolo elmo o parrucca):
  • (Mycena) per il cappello simile a un berretto
  • (Scutellaria, Cassida, Coreopsis, Polystachya, Trianthema, Zaleya) per la corolla che pare sovrastata da un cappelluccio
2366 Galerélla [Bolbitiaceae] diminutivo di Galera (vedi)
2365 Galeópsis [Lamiaceae] dal greco γᾰλέη galée gatta, donnola, puzzola e da ὄψις ópsis somiglianza: che ricorda una puzzola per via dell’odore sgradevole
2364 galeátus, a, um (Acacia, Aconitum, Aristolochia, Coleus, Eugenia, Gladiolus, Salvia, Solanum, Stelis, Taraxacum, Vicia ecc.) da gálea elmo: con organi foggiati come un elmo
2363 Galanthus [Amaryllidaceae] dal greco γάλα gála latte e da ἄνϑοϛ ánthos fiore: fiore bianco-latte
2362 Galactínia [Pezizaceae] dal greco γάλα, γάλακτος gála, gálaktos latte: probabile riferimento al colore latteo
2361 gaillardoti, ii (Fumaria, Astragalus, Caucalis, Cirsium, Crocus, Daucus, Echinops, Erodium, Onobrychis, Sanguisorba, Torilis, Trigonella, Verbascum ecc.) specie dedicate al francese Joseph Arnaud Charles Gaillardot (1814-1883), medico militare, archeologo e naturalista che erborizzò in Algeria, Egitto, Libano, Siria e Francia
2360 Gagea [Liliaceae] genere dedicato al botanico inglese Sir Andrew Thomas Gage (1781-1820), collezionista di piante rare europee
 
Pagina 1    pagina successiva    ultima pagina    

Acta Plantarum - Flora delle regioni italiane - Un progetto "open source"
  Licenza Creative Commons
Acta Plantarum è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale . Tutti i diritti di Copyright © riservati agli autori se citati a cui va richiesta autorizzazione scritta per copia ed uso.    Acta Plantarum is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License . All Copyright © rights reserved by mentioned authors; written authorization to be required for copy and use.

Come citare questa pagina: Acta Plantarum, 2007 in avanti - "Etimologia dei nomi botanici e micologici". Disponibile on line (data di consultazione: 10/12/2019): http://www.actaplantarum.org/etimologia/etimologia.php?p=1&o=3,1,0,1,0,0,3,1,2,4,5&n=g
How to cite this page: Acta Plantarum, from 2007 on - "Etimologia dei nomi botanici e micologici". Available on line (access date: 10/12/2019): http://www.actaplantarum.org/etimologia/etimologia.php?p=1&o=3,1,0,1,0,0,3,1,2,4,5&n=g