Etimologia dei nomi botanici e micologici   e corretta accentazione 
     Home      Galleria      Forum oggi è Martedi 10 dicembre 2019


    Lista dei lemmi etimologici (98 di 24978)                                         Trova:     
   Campo trova
nessun carattere: estrae tutti i lemmi (divisi in più pagine); da 1 a molti caratteri: ricerca i caratteri a partire da inizio lemma;
 
per ricercare uno o più caratteri ovunque nel lemma utilizzare il carattere '%' seguito dai caratteri
 
ID Lemma Descrizione     (Legenda)
23761 xantholigulatus, a, um (Taraxacum) dal greco ξανϑóς xanthós giallo e dal latino botanico ligula: con ligule gialle
22175 Xanthorhiza [Ranunculaceae] dal greco ξανϑóς xanthós giallo e da ῥίζα rhíza radice: per la radice di colore giallo
22035 Xylopia [Annonaceae] nome pubblicato da Linneo abbreviando il nome di Xylopicrum (vedi) precedentemente utilizzato da P.Browne per le stesse piante
22034 Xymalos [Monimiaceae] anagramma del genere affine Xylosma (vedi) appartenente alla stessa famiglia
22033 Xylostroma [Fomitopsidaceae] dal greco ξύλον xýlon legno e da στρῶμα, -ματος stróma, -matos giaciglio, copertura: per l'aspeto legnoso e sdraiato del carpoforo
22032 Xylosteum grafia alternativa per Xylosteon (vedi)
22031 Xylosma [Monimiaceae] dal greco ξύλον xýlon legno e da ὀσμή osmé odore: per il profumo aromatico del legno di alcune specie
22030 Xylopicrum [Annonaceae] dal greco ξύλον xýlon legno e da πικρός picrόs amaro: legno amaro
22028 xylocarpus, a, um (Acacia, Bignonia, Campanula, Connarus, Elaeodendron, Euonymus, Gleditsia, Mangifera, Mimosa, Oenothera, Quercus ecc.) dal greco ξύλον xýlon legno e da καρπός carpόs frutto: con frutti di consistenza lignea
22027 Xylocarpus [Meliaceae] dal greco ξύλον xýlon legno e da καρπός carpόs frutto: con frutti di consistenza lignea
22026 xylobius, a, um (Rubus – Scutula) dal greco ξύλον xýlon legno e da βίος bíos vita: che cresce sul legno
22025 xylobiiflorus, a, um (Maxillaria) dal greco ξύλον xýlon legno, da βίος bíos vita e da flos, floris fiore: che fiorisce sugli alberi
22024 Xylia [Fabaceae] dal greco ξύλον xýlon legno: genere di alberi dal legno duro
22023 Xolocotzia [Verbenaceae] genere dedicato all'agronomo e botanico messicano Ef(f)raim Ildefonso Hernández-Xolocotzi Guzman (1913-1991)
22022 xiphopetalus, a, um (Allium, Pyrolirion, Zephyranthes) dal greco ξίφος xíphos spada e da πέτᾰλον pétalon petalo, lama: con petali a forma di spada
22021 xiphia (Iris) errata grafia per xiphium (vedi)
22020 xiphioides
  • (Anoplophytum, Calydorea, Cyclophorus, Cyclosorus, Dryopteris, Juncus, Mariscus, Nepenthes, Tillandsia ecc.) dal greco ςιφος xiphos spada e da εἶδος eídos aspetto: a forma di spada, riferimento alla forma delle fglie
  • (Iris) da xiphium (vedi), epiteto di una specie congenere, e dal greco εἷδος eídos aspetto, sembianza: simile alla specie xiphium
22019 Ximenia [Olacaceae] genere dedicato a Francisco Ximénez (Ximénes), frate spagnolo che nel 1615 pubblicò un libro sulle piante messicane
22018 xerophyllus, a, um (Astroloma, Aulonemia, Brassavola, Drimys, Drymaria, Hakea, Javieria, Sisyrinchium, Solanum, Stomarrhena, Styphelia – Agaricus, Marasmius, Microporus, Polyporus ecc.) dal greco ξηρóς xerόs secco e da φύλλον phýllon lamina, lamella, foglia: con foglie (lamelle per i funghi) apparentemente prive di umori
22017 xerographicus, a, um (Tillandsia) dal greco ξηρóς xerόs secco e da γρφία graphia scrittura: per l'aspetto riarso e la presenza di sottili screziature
22016 Xeroderris [Fabaceae] dal greco ξηρóς xerόs secco e dal genere Derris (vedi): sembra perché la prima specie descritta venne rinvenuta nella parte più secca del Sahel occidentale
22015 xerocarpus, a, um (Achras, Beccariella, Carex, Euphoria, Hamelia, Opuntia, Owenia, Phyllanthus, Pongamia, Prunus, Sersalisia, Sideroxylon ecc.) dal greco ξηρóς xerόs secco e da καρποϛ karpos frutto: con frutti secchi
22013 xanti (Abutilon, Boerhavia, Chorizante, Euphorbia, Heterosperma, Lyocarpa, Mimosa, Polygala, Sida, Solanum ecc.) in onore dell'avvocato ungherese John Xantus de Vesey (1825-1894) che emigrò nel 1851 negli USA dove erborizzò nella Baja California
22012 xanthoxylus, a, um, on (Albizia, Archidendropsis, Berberis, Broussonetia, Ficus, Flindersia, Maclura, Morus, Nauclea, Sarcocephalus, Senecio ecc.) dal greco ξανϑóς xanthós giallo e da ξύλον xýlon legno: con legno di colore giallo
22007 Xanthoxylum [Rutaceae] nom. illeg. sostituito con Zanthoxylum (vedi)
22005 Xanthoxerampellia [Orchidaceae] dal greco ξανϑóς xanthós giallo e dal latino botanico xerampelinus (derivato dal greco ξηρóς xerόs secco e da αμπελος ampelos vite): del colore rossobruno delle foglie secche di vite (da una relazione degli autori)
22004 xanthostylus, a, um (Hieracium) dal greco ξανϑóς xanthós giallo e da στῦλος stýlos stilo, stelo: dotato di stili gialli
22003 xanthostephanus, a, um (Rhododendron) dal greco ξανϑóς xanthós giallo e da στέφανος stéphanos corona: a forma di corona gialla
22002 xanthophytum (Hieracium) dal greco ξανϑóς xanthós giallo e da φυτόν phytόn pianta: pianta di color giallo
22001 xanthophyllus, a, um (Anodiscus, Borreria, Brachychiton, Cacalia, Callistosporium, Capparis, Cassia, Elatostema, Gesneria, Olearia, Psychotria, Salvia, Spermacoce – Agaricus, Clitocybe, Cortinarius, Inocybe, Lepiota ecc.) dal greco ξανϑóς xanthós giallo e da φύλλον phýllon lamina, lamella, foglia: con foglie (lamelle nel caso di funghi) giallastre
22000 xanthocyaneus, a, um (Boletus purpureus var.) dal greco ξανϑóς xanthós giallo e da κυανός cyanós azzurro: per i colori del carpoforo
21999 xanthocodon (Albuca, Ornithogalum, Rhododendron) dal greco ξανϑóς xanthós giallo e da κώδων códon campana: per i fiori campanulati di colore giallo
21998 xanthochymus, a, um (Croixia, Garcinia, Isonandra, Palaquium, Perebea) dal greco ξανϑóς xanthós giallo e da κυμός chymόs succo gastrico: con latice giallastro
21997 Xanthocercis [Fabaceae] dal greco ξανϑóς xanthós giallo e dal genere Cercis (vedi): simile a quel genere, ma con legumi di colore giallo
21996 xanthocephalus, a, um (Amberboa, Amblyopogon, Centaurea, Gymnocline, Hieracium, Metalasia, Psephellus, Xanthopsis, Yermo ecc.) dal greco ξανϑóς xanthós giallo e da κεφαλή cephalé testa, capo, sommità: con capolini o sommità di colore giallo
21995 xanthocarpus, a, um (Acacia, Alyssum, Arbutus, Bactris, Carex, Cereus, Diospyros, Ferula, Mariscus, Mespilus, Rebutia, Rhamnus, Sambucus, Xantium ecc.) dal greco ξανϑóς xanthós giallo e da καρπός carpόs frutto: con frutti di colore giallo
21994 xanthius, a, um (Hibiscus, Urena – Funneliformis, Glomus, Septoglomus) dal greco ξανϑóς xanthós giallo: di color giallo
21993 xanthiifolius, a, um (Cyclachaena, Eriocoma, Euphrosyne, Iva, Loasa, Montanoa, Pogostemon) dal greco ξανϑóς xanthós giallo e da folium foglia: con foglie di colore giallastro
21107 xanthotricus, a, um (Thelymitra) dal greco ξανϑóς xanthós giallo e da ϑρίξ, τριχóϛ thríx, trichόs peli, capelli: riferimento ai tricomi color giallo crema dei lobi laterali della corolla
17724 xerophilus, a, um (Acacia, Acer, Arenaria, Aster, Carex, Cyperus, Eragrostis, Ficus, Limonium, Lolium, Oxalis, Panicum ecc.) dal greco ξηρóς xerόs secco e da φίλος phílos amico: che preferisce i luoghi secchi, aridi
14242 xanthoconus (Leucadendron, Protea) dal greco ξανϑóς xanthós giallo e da conus cono: per il colore giallo delle infiorescenze che hanno un aspetto conico col vertice in basso
14134 Xanthoceras [Sapindaceae] dal greco ξανϑóς xanthós giallo e da κέρας, -ατοϛ céras, -atos corno: riferimento alle 5 appendici ghiandolose del disco fiorale
13978 xanthorrhoeae (Cistella, Devriesia, Glonium, Sclerotina, Vizella ecc.) genitivo del genere Xanthorrhoea (vedi) a cui appartengono le piante ospiti di questi fnghi
13976 Xerochrysum [Asteraceae] dal greco ξηρóς xerόs secco, asciutto e da χρύσεοϛ chrýseos color oro, dorato: fiore giallo oro con brattee cartacee che lo fanno sembrate rinsecchito
12842 Xanthorrhoea [Xanthorrhoeaceae] dal greco ξανθός xanthós giallo e da ρέω rhéo scorrere, fluire: flusso giallo, riferimento al clore della resina prodotta da queste piante
12791 Xerosicyos [Cucurbitaceae] dal greco ξηρóς xerόs secco, arido e dal genere Sicyos (vedi)
12773 xerophyton (Oxalis, Pelargonium) dal greco ξηρóς xerόs secco e da φυτόν phytόn pianta: pianta strutturalmente adattata per sopravvivere in un ambiente arido con una limitata disponibilità di acqua
12767 xerophytus, a, um (Bauhinia, Begonia, Coelogyne, Parrya, Solms-laubachia) dal greco ξηρóς xerόs secco e da φυτόν phytόn pianta: pianta strutturalmente adattata per sopravvivere in un ambiente arido con una limitata disponibilità di acqua
12766 xerophyticus, a, um (Albizia, Aristolochia, Artemisia, Encyclia, Epidendrum, Eugenia, Jurinea, Mandevilla, Mimosa, Polygala ecc.) dal greco ξηρóς xerόs secco e da φυτόν phytόn pianta: pianta strutturalmente adattata per sopravvivere in un ambiente arido con una limitata disponibilità di acqua
12765 Xerophyta [Velloziaceae] dal greco ξηρóς xerόs secco e da φυτόν phytόn pianta: pianta strutturalmente adattata per sopravvivere in un ambiente arido con una limitata disponibilità di acqua
12760 Xerulina [Physalacriaceae] diminutivo del genere Xerula (vedi)
12578 Xylosteon [Caprifoliaceae] dal greco ξύλον xýlon legno e da ὀστἑον ostéon osso: dal legno simile a un osso
11820 Xiphidium [Haemodoraceae] dal greco ξίφος xíphos spada e dal suffisso diminutivo greco -ιδιον -idion: spadino, per la forma delle foglie
11819 xanthophloeus, a, um (Acacia, Vachellia) dal greco ξανθός xanthós giallo e da φλοιός phloiós corteccia, scorza, buccia: per la corteccia giallastra
11775 xanthinus, a, um (Acacia, Alsophila, Alstroemeria, Astragalus, Begonia, Bignonia, Bletia, Cardamine, Centaurea, Impatiens, Mammillaria, Polygala, Rosa, Trifolium ecc.) dal greco ξανθός xanthós giallo, fulvo con suffisso -ινος -inos indicante composizione o colore
11700 xanthochrous, a, um (Artemisia/ Oligosporus, Camellia, Hedyotis, Hygrophorus, Orobanche, Hieracium, Myzorrhiza – Oldenlandia) dal greco ξανϑóς xanthós giallo e da χρόα chróa epidermide, carnagione, colore: con epidermide o cuticola gialla
10726 Xiphion [Iridaceae] dal greco ξίφος xíphos spada, daga: per la forma delle foglie
10725 Xanthoxalis (Oxalidaceae) dal greco ξανϑóς xanthós giallo e dal genere Oxalis (vedi): Oxalis gialla
10549 xantholeucus, a, um, os (Brachiaria, Caladenia, Callista, Delphinium, Dendrobium, Epidendrum, Habracanthus, Justicia, Maxillaria, Panicum, Peucedanum, Ranunculus, Senecio ecc.) dal greco ξανϑóς xanthós giallo e da λευκòς leucòs bianco: bianco-giallastro
9680 xalapensis, e
  • (Arbutus) da Xalapa/Jalapa, capitale dello stato di Veracruz, Messico
  • (Agave, Duranta, Euphorbia, Eupatorium, Miconia, Micromeria, Polypodium, Quercus, Randia, Salvia, Thymus, Veronica ecc.) da definire
8691 xylosteifolius, a, um (Androsaemum, Hypericum, Tetrapterys) dal genere Xylosteon (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle osservabili nelle piante di quel genere
8354 xanthochlorus, a, um (Ageratina, Alcea, Alchemilla, Eugenia, Eupatorium, Habenaria, Hieracium, Iris, Jumo, Luma, Ornithogalum, Potentilla, Verbesina ecc.) dal greco ξανϑóς xanthós giallo e da χλωρός chlorόs verde: giallo-verde, riferimento al colore dei fiori
8101 Xerolekia [Asteraceae] dal greco ξηρóς xerόs secco e da λεκίς lekis piattello: per l'ambiente arido di crescita e l'aspetto appiattito del capolino
8099 Xeranthemum [Asteraceae] dal greco ξηρóς xerόs secco e da ἄνθεμον ánthemon fiore: le squame interne membranacee e colorate ricordano l'aspetto di fiori secchi, i cosiddetti perpetuini
8098 Xanthoselinum [Apiaceae] dal greco ξανϑóς xanthós giallo e da σέλῖνον sélinon sedano, prezzemolo: per la forma delle foglie simili a quelle del prezzemolo, anche se non si capisce dove risieda il giallo
8097 Xanthium [Asteraceae] dal greco ξανϑóς xanthós giallo, per il colorante giallo presente nella pianta
6241 xylostrómatis (Polyporus, Poria) genitivo del genere Xylostroma (vedi): che accompgna o parassita i funghi di quel genere
6240 xylosteum (Caprifolium, Chamaecerasus, Lonicera, Tetrapterys) dal greco ξύλον xýlon legno e da ὀστἑον ostéon osso: dal legno duro come un osso
6239 Xylosphaéra [Xylariaceae] dal greco ξύλον xýlon legno e da σφαῖρα sphaíra sfera, palla: per il carpoforo di forma sferica e consistenza legnosa
6238 Xylopódium [Phellorinaceae] dal greco ξύλον xýlon legno e da πούς, ποδός piede: per il gambo compatto, quasi legnoso
6237 xylóphilus, a, um (Agaricus, Ascobolus, Bacidia, Boletus, Coprinus, Pluteus ecc.) dal greco ξύλον xýlon legno e da φίλος phílos amico: funghi che prediligono il legno come substrato
6236 Xylóphagus, a, um [Serpulaceae] dal greco ξύλον xýlon legno e tema del verbo φᾰγεῖν phageín mangiare, divorare: mangialegno, fungo parassita distruttore del legno
6235 Xylómyzon [Serpulaceae] dal greco ξύλον xýlon legno e tema del verbo μυζάω myzáo succhiare: succhialegno, fungo parassita che distrugge il legno
6234 Xýlodon [Schizoporaceae] dal greco ξύλον xýlon legno e dal greco ionico ὀδών odón dente: con denti di consistenza lignea
6233 Xylóbolus [Stereaceae] dal greco ξύλον xýlon legno e da βόλος bólos getto, lancio: che sparge intorno il legno, decomponendolo
6232 Xylária [Xylariaceae] dal greco ξύλον xýlon legno: per il substrato di crescita costituito da legno in decomposizione
6231 xiphium (Carex, Iris, Masdevallia, Xiphion) dal greco ξίφος xíphos spada: per la forma delle foglie
6230 Xérula [Physalacriaceae] diminutivo del greco ξηρóς xerόs secco: piccola e secca
6229 Xerótus [Polyporaceae] dal greco ξηρός xerós secco, arido e da οὖς, ωτόϛ oús, otós orecchio: con il carpoforo cartilaginoso non viscido, non umido
6228 Xeromphálina [Mycenaceae] dal greco ξηρóς xerόs secco, arido e dal genere Omphalina (vedi): simile a quel genere, ma non vischioso
6227 Xerócomus [Xerocomataceae] dal greco ξηρóς xerόs secco e da κόμη cóme chioma, capigliatura: con il cappello secco, asciutto
6226 xerampélinus, a, um (Alchemilla, Burmeistera, Diplusodon, Hieracium, Oligochaetochilus, Pterostylis, Rosa, Syzigium, Vaccinium, Wilfa – Agaricus, Cortinarius, Lactarius, Polyporus, Russula ecc.) dal greco ξηρóς xerόs secco e da αμπελος ampelos vite: del colore delle foglie secche di vite
6225 Xenospérma [Xenasmataceae] dal greco ξένος xénos strano, insolito e da σπέρμα spérma seme, spora: dalle strane spore
6224 Xenoláchne [Tremellales] dal greco ξένος xénos strano, insolito e da λάχνη láchne lanugine: caratterizzato da una pelosità inconsueta
6223 Xenogloéa [Kriegeriaceae] dal greco ξένος xénos strano, insolito e da γλοιός gloiós colla, vischio, muco: con strana mucosità
6222 xenasmatélla [Xenasmataceae] diminutivo del genere Xenasma (vedi)
6221 Xenásma [Xenasmataceae] dal greco ξένος xénos strano, insolito e da (ὕφ)ασμα (hýph)asma tessuto
6220 xánthus, a, um
    di color giallo, dal greco ξανϑóς xanthós giallo:
  • (Bulbophyllum, Caladenia, Calonema, Calonemorchis, Christopheria, Episcia, Eriogonum, Gladiolus, Jonesiopsis, Oxalis, Sanchezia, Strychnos) piante caratterizzate dalla presenza di elementi gialli o con tendenza al giallo
  • (Boletus torusus var.) per il colore dei pori
6219 xánthothrix (Centaurea, Habracanthus, Stephanophanus – Coprinellus, Coprinus) dal greco ξανϑóς xanthós giallo e da ϑρίξ, τριχóϛ thríx, trichόs peli, capelli: per la presenza di una peluria giallastra
6218 xánthopus, a, um (Cleistanthus, Cyperus, Paepalanthus, Primula – Agaricus, Boletus, Polyporus, Polysticus ecc.) dal greco ξανϑóς xanthós giallo e da πούς pous piede, gambo: con gambo o base gialla
6217 Xanthopória [Hymenochaetaceae] dal greco ξανϑóς xanthós giallo e dal genere Poria (vedi): simile a quel genere, ma di colore giallastro
6216 xanthophaéus, a, um (Amesia, Arthrochilium, Bulbophyllum, Dendrobium, Distichorchis, Epipactis, Hapalochilus, Helleborine, Solanum) dal greco ξανϑóς xanthós giallo e da φαιός phaiós scuro: di colore giallo scuro
6215 xanthómelas (Aspidium, Astragalus, Cipura, Dryopteris, Inocybe) dal greco ξανϑóς xanthós giallo e da μέλας mélas nero, scuro: di colore giallo scuro
6214 xanthomelaénus, a, um (Paraparmelia, Parmelia, Pertusaria, Pseudoparmelia, Xanthoparmelia) dal greco ξανϑóς xanthós giallo e da μελαίνω melaíno annerire, scurire: di colore giallo scuro
6213 xanthográmmus, a, um (Agaricus, Annularia, Chamaeota) dal greco ξανϑóς xanthós giallo e da γραμμή grammé: linea, segno: per la presenza di striature giallastre
6212 xanthodíscus, a, um (Inocybe) dal greco ξανϑóς xanthós giallo e da δίσκος dískos disco: per l'aspetto del carpoforo
6211 xanthodérmus, a, um (Agaricus, Fungus, Pratella, Psalliota) dal greco ξανϑóς xanthós giallo e da δέρμα dérma pelle: dalla pelle o cuticola di colore giallo
6210 xanthostylophorus, a, um (Hieracium) dal greco ξανϑóς xanthós giallo, da στῦλος stýlos stilo, stelo e da φορέω phoréo portare: dotato di stili gialli

Acta Plantarum - Flora delle regioni italiane - Un progetto "open source"
  Licenza Creative Commons
Acta Plantarum è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale . Tutti i diritti di Copyright © riservati agli autori se citati a cui va richiesta autorizzazione scritta per copia ed uso.    Acta Plantarum is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License . All Copyright © rights reserved by mentioned authors; written authorization to be required for copy and use.

Come citare questa pagina: Acta Plantarum, 2007 in avanti - "Etimologia dei nomi botanici e micologici". Disponibile on line (data di consultazione: 10/12/2019): http://www.actaplantarum.org/etimologia/etimologia.php?p=1&o=3,1,0,1,0,0,3,1,2,4,5&n=x
How to cite this page: Acta Plantarum, from 2007 on - "Etimologia dei nomi botanici e micologici". Available on line (access date: 10/12/2019): http://www.actaplantarum.org/etimologia/etimologia.php?p=1&o=3,1,0,1,0,0,3,1,2,4,5&n=x