Acta Plantarum
 IPFI   Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia 
Acta Fungorum
     Home      Galleria      Forum oggi è Martedi 25 giugno 2024

 Portale della Flora d'Italia
 
    
Nomenclatura e Caratteristiche
 
 

Valerianaceae
Subendemica
Valeriana celtica L.

Riferimenti bibliografici:
Sp. Pl.: 32 (1753)


Entità presente in
Conti F. & al. (2005) An annotated Checklist of the Italian Vascular Flora. Palombi Editori, Roma, 420 pp

Per dettagli vedi la distribuzione regionale.

 
 Impossibile caricare l'immagine

RIFERIMENTI NEI PRINCIPALI REPERTORI
Checklist 2018, in Bartolucci & al., Galasso & al. e aggiornamenti
Valeriana celtica L.

"Flora d'Italia", S.Pignatti, 2017-2019
Valeriana celtica L.
Vol. 3 pg. 652 key 4-816

"An annotated Checklist of the Italian ...", F. Conti & al., 2005
Valeriana celtica L.
pg. 180 riga 34

"Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982
Valeriana celtica L.
Vol. 2 pg. 653

"Nuova Flora Analitica d'Italia", A.Fiori, 1923
Valeriana celtica L.
Vol. 2 pg. 513

NOMI ITALIANI
Valeriana celtica, Nardo celtico, Spigo celtico


ETIMOLOGIA
Valeriana: [Caprifoliaceae] dal lat. medievale valeriana, attestato dal X sec., all’origine del nome volgare in molte lingue europee incluso l’italiano, di etimo discusso; l’ipotesi più accreditata lo fa risalire alla provincia dioclezianea Pannonia Valeria, nell’Ungheria occidentale, dove la pianta sarebbe stata abbondante; altri lo connettono al verbo valere essere in buona salute, per le sue virtù officinali (più probabilmente un caso di paretimologia a posteriori); altri a diversi personaggi di nome Valerius o Valerianus; altri lo fanno derivare dal ted. baldrian (e non viceversa), che potrebbe essere connesso o con il dio della luce Baldur o con l’eroe Wieland, in allusione alle proprietà magiche della pianta come scaccia-demoni
celtica: (Valeriana) dei Celti, popolazioni indoeuropee dello stesso gruppo linguistico che tra l’VIII e VI secolo a. C, dall’Europa centrale si diffusero nell’Europa occidentale, dalla penisola iberica alle isole britanniche:
(Fissidens) in riferimento al luogo di origine del tipo, la Cornovaglia, abitata in epoca preromana da tribù di lingua celtica
(Geranium robertianum subsp.) per il luogo di origine della sottospecie, le Isole Britanniche, abitato in epoca preromana da tribù di lingua celtica
(Quercus x) in riferimento al luogo di origine del tipo, il Portogallo sudoccidentale, abitato in epoca preromana da tribù di lingua celtica
(Taraxacum) per il luogo di origine, l’area atlantica delle isole britanniche, abitata in epoca preromana da tribù di lingua celtica
(Valeriana) Linneo fa riferimento a Bauhin che a sua volta fa riferimento al Nardus celtica di Dioscoride e precisa il luogo di origine, “Helvetia”, nome che deriva dagli Elvezi, popolazione di lingua celtica stabilitasi nell’altopiano svizzero in epoca preromana
(Viola) per il luogo di ritrovamento del tipo, i pressi della necropoli di Bougon, nell’odierna Nuova Aquitania, Francia, che evoca un “paesaggio celtico”


TASSONOMIA FILOGENETICA
 
Magnoliophyta 
 
Eudicotiledoni 
 
Asteridi 
Ordine
Dipsacales Juss. ex Bercht. & J.Presl 
Famiglia
Valerianaceae' Batsch
Tribù
Valerianeae 
Genere
Valeriana L.

Reveal J.L. (2011): Genere attribuito alla stessa famiglia
Superordine       Asteranae Takht.
Ordine                Dipsacales Juss. ex Bercht. & J. Presl
Famiglia             Valerianaceae Batsch


Stevens, P.F. (2014, ver.14, APW): Genere attribuito a diversa famiglia
Ordine                Dipsacales Juss. ex Bercht. & J. Presl
Famiglia             Caprifoliaceae Juss.





LINK AD ALTRI REPERTORI ESTERNI

FORMA BIOLOGICA
H scap - Emicriptofite scapose. Piante perennanti per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con asse fiorale allungato, spesso privo di foglie.

TIPO COROLOGICO
Endem. Alp. - Endemica alpica presente lungo tutta la catena alpina.

ESOTICITÀ
Entità indigena

PROTEZIONE
Entità protetta a livello nazionale.
  

UTILIZZI
 
  Entità officinale
Entità officinale
  Uso artigianale
Uso artigianale


Pianta vascolare con fiori e semi (Angiospermae). Colori dominanti del perianzio:
giallo o arancio


ROSETTE FOGLIARI

Foglie basali 3-4, più o meno intere, arrotondate all'apice.



Acta Plantarum - Flora delle regioni italiane - Un progetto "open source"
  Licenza Creative Commons
Acta Plantarum è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale . Tutti i diritti di Copyright © riservati agli autori se citati a cui va richiesta autorizzazione scritta per copia ed uso.    Acta Plantarum is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License . All Copyright © rights reserved by mentioned authors; written authorization to be required for copy and use.

Come citare questa pagina: Acta Plantarum, 2007 in avanti - "Valeriana celtica L. - Scheda IPFI, Acta Plantarum ". Disponibile on line (data di consultazione: 25/06/2024): https://www.actaplantarum.org/flora/flora_info.php?id=8077
How to cite this page: Acta Plantarum, from 2007 on - "Valeriana celtica L. - Scheda IPFI, Acta Plantarum ". Available on line (access date: 25/06/2024): https://www.actaplantarum.org/flora/flora_info.php?id=8077