Glossario dei termini botanici
(a cura di Giuliano Salvai e Giovanni Dose)

Opzioni

Selezionare lettera iniziale  A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z



Deiscenza
Nel frutto è la sua capacità di aprirsi a maturità e lasciare in libertà i semi contenuti al suo interno anche lanciandoli a distanza, favorendo in tal modo la disseminazione.
In dipendenza dal meccanismo di espulsione e dalla zona del frutto interessata può essere:
# Elastica detta anche esplosiva è l’apertura improvvisa dei carpelli che scaglia i semi a distanza. (Ecballium)
# Denticida quando si apre solo in alto attraverso un giro di denti (Silene)
# Poricida quando si formano piccoli orifizi che lasciano uscire i piccoli semi grazie al vento che poi li porta lontano (Anthirrinum)
# Trasversale o circoncisa: quando il frutto si apre per il distacco di un coperchietto apicale è il caso del Pissidio (Plantago, Anagallis)
# Longitudinale quando il frutto si apre per linee longitudinali e in questo caso può verificarsi una deiscenza:
# Loculicida quando si produce nella nervatura mediana del carpello (Viola)
# Setticida quando si realizza nella linea di saldatura del carpello (Nicotiana, Delphinium)
# Settifraga quando si verifica simultaneamente in due regioni di ciascun carpello (Fabales, Datura) o lungo i margini dei carpelli seguendo la linea placentaria (Siliqua e Siliquetta delle Brassicaceae)


Nell'antera è la capacità di aprirsi a maturazione con la conseguente liberazione dei granuli pollinici, che al loro interno conservano i gameti maschili.

Può avvenire con fenditura:
longitudinale che si verifica lungo il setto che separa i sacchi pollinici (la più comune)
trasversale per fessure orizzontali o trasversali (Berberis. Galeopsis)
poricida per pori apicali (Polygalaceae, Solanaceae),
valvare  per valve (Pinguicola, Laurus)
e secondo la direzione delle logge
introrsa se le sue logge sono rivolte verso l'interno del fiore (Mentha sp.)
estrorsa se rivolte verso l'esterno (Iris)
latrorsa se rivolte lateralmente (Saxifraga).