Glossario dei termini botanici
(a cura di Giuliano Salvai e Giovanni Dose)

Opzioni

Selezionare lettera iniziale  A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z



Carmineus
Il carminio è un pigmento rosso scuro e profondo ricavato dall’essicazione di una cocciniglia (Dactylopius coccus), costituito dall’acido carminico mescolato con altre sostanze, che viene usato come base per la fabbricazione di coloranti rossi utilizzati in pittura, nell’industria tessile, alimentare (E120) e cosmetica.
Il termine e sue derivazioni hanno dato il nome ad acune specie botaniche e micologiche.

Carmineus: Babiana carminea, Echeveria carminea, Gypsophila carminea, Metrosideros carminea, Micromeria carminea, Oxalis carminea, Rebutia carminea, Tillandsia carminea, Veronica carminea,Geranium carmineum, Gallium carmineus, Gladiolus carmineus, Habranthus carmineus.
Lepiota carminea, Phillipsia carminea, Trogia carminea, Lactifluus carmineus, Phylloporus carmineus

Carminascens: Lactarius carminascens
Carminescens: Agaricus carminescens, Leucoagaricus carminescens
Carminicolor: Entoloma carminicolor
Carminis: Marasmius carminis, Mycena carminis
Carminoviolaceum: Penicillium carminoviolaceum


Carnineus
Toni e derivazioni

Carmineus